Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 
Percorso: Homepage / News / Scheda News

Unioncamere Veneto e Libera insieme per la cultura della legalità

1 dicembre 2018 |  Rinnovato l'accordo contro la criminalità e per sensibilizzare i giovani
Immagine notizia

Venezia, 1 dicembre 2018 | Libera – Associazione, nomi e numeri contro le mafie e Unioncamere del Veneto sottoscrivono un nuovo protocollo d’intesa ribadendo l’impegno congiunto nell’educazione e diffusione di una cultura sociale per l’attuazione del progetto legalità. L’accordo, che rinsalda la collaborazione avviata già nel febbraio 2012, è stato sancito venerdì 30 novembre a Venezia, nella sede di Unioncamere regionale, e consentirà di rafforzare le iniziative già in essere e realizzare importanti progetti nel biennio 2019-2020.

Il nuovo accordo, che viene sottoscritto anche dalla Sezione regionale del Veneto Albo gestori ambientali, ha come principali destinatari e attori le categorie economiche, le imprese e i giovani. L’obiettivo è creare una serie di collaborazioni accompagnate dallo sviluppo di azioni dirette alla prevenzione e contrasto alla criminalità economica. Nell’ambito delle attività spazio anche alla prevenzione e contrasto dei danni ambientali ponendo il rispetto del territorio quale perno di sviluppo del corretto e libero funzionamento del mercato.

I sottoscrittori si sono impegnati ad individuare le linee di intervento finalizzate a una maggiore diffusione della cultura della legalità, dell’etica e responsabilità d’impresa. L’apporto fornito dalla Sezione regionale del Veneto Albo gestori ambientali, la cui segreteria è tenuta dalla Camera di commercio di Venezia Rovigo, rafforzerà l’azione sulle tematiche di competenza derivante da un’economia rispettosa dell’ambiente, a tutela delle imprese corrette.

In particolare, il protocollo intende attivare percorsi di informazione e formazione per le imprese, nonché interventi formativi centralizzati per il personale camerale a supporto delle azioni svolte per le imprese. Quindi realizzare percorsi educativi e divulgativi aperti al mondo giovanile e scolastico a supporto dello sviluppo di una cultura imprenditoriale eco-sostenibile.

Il comunicato stampa