<
n° 1
15/1/2012
Numero 1

Numero 1

15 gennaio 2012

SOMMARIO:
Approfondimenti
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
ENTERPRISE EUROPE NETWORK EVENTI SULLA PROCEDURA FALLIMENTARE ALLESTERO
VENEZIA 25 GENNAIO 2012
BELLUNO 26 GENNAIO 2012
Unioncamere del Veneto organizza con la Camera di Commercio di Venezia e con la Camera di Commercio di Belluno, due giornata dedicate al tema La procedura fallimentare allestero e il rischio della revocatoria la riserva di propriet e altre forme per prevenire la perdita dei crediti, che si terranno rispettivamente il 25 gennaio 2012 a Venezia e il 26 gennaio 2012 a Belluno.
Gli eventi concentreranno lanalisi di questo argomento su diversi paesi esteri quali Francia, Germania, Spagna e Stati Uniti.
Le presentazioni sono curate dagli esperti ISSEI, un team di professionisti composto da riconosciuti avvocati e commercialisti esteri che hanno in comune la padronanza della lingua italiana e lobiettivo di fornire alle imprese Italiane assistenza e consulenza in materia contrattualistica e commercio estero.
Le aziende interessate sono invitate a prendere visione del programma dettagliato e delle modalit di registrazione illustrate nelle brochure allegate.
Le schede di registrazione dovranno essere inviate entro il 23 gennaio 2012, per maggiori informazioni possibile contattare Eurosportello del Veneto, dott.ssa Stefania De Santi e dott.ssa Sara Codognotto, (tel. 0410999411) e le Camere di Commercio che ospitano gli eventi.
PROGETTO EnergyViLLab, KICK-OFF MEETING
VENEZIA, 26-27 GENNAIO 2012
Unioncamere del Veneto Lead Partner del progetto EnergyViLLab Network di Living Lab virtuosi nel risparmio energetico e nello sviluppo di fonti di energia rinnovabili approvato nellambito del Programma per la cooperazione transfrontaliera Italia Slovenia 2007 2013, bando per la presentazione di progetti standard n. 2/2009. Il progetto, avviato a novembre 2011 e che si concluder a maggio 2014, intende far nascere nel territorio transfrontaliero una rete di Living Lab denominati EnergyVillab (Energy Virtuos Living Lab), che svilupperanno comportamenti virtuosi legati ad applicazioni Renewable Energy Sources, Rationale Use of Energy, Sustainable Mobility System (RMM) con il coinvolgimento di PMI, distretti produttivi, universit, centri di innovazione, municipalit e cittadini. Nello specifico si prevede lavvio di sei iniziative pilota (4 in Italia e 2 in Slovenia), nonch la loro messa in rete a livello transfrontaliero ed il collegamento alla valutazione comparativa dei risultati raggiunti e alla creazione di premesse per una condivisione di politiche trasnfrontaliere a sostegno degli EnergyViLLab e della loro replicabilit nei territori coinvolti.
Il partenariato si compone dei seguenti soggetti: CRACA (Centro Regionale di Assistenza per la Cooperazione Artigiana); Universit di Padova - Dipartimento di Processi Chimici dellIngegneria; Provincia di Treviso; Camera di Commercio di Venezia; ConCentro - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pordenone; Comune di Jesolo; Comune di Musile di Piave; Fondazione Istituto su Trasporti e la Logistica (ITL); IAL Friuli Venezia Giulia; UL IRI (Istituto per lo sviluppo dellinnovazione dellUniversit di Lubiana); Universit di Lubiana; PRC (Centro di Sviluppo della Valle dellIsonzo); GOLEA (Agenzia Locale per lEnergia della Gorika); UIP (Centro Universitario per lo sviluppo e incubatore universitario del Litorale).
Nei giorni 26 e 27 gennaio p.v. avr luogo il Kick off meeting del progetto presso la sede di Unioncamere del Veneto - Parco tecnologico VEGA Building LYBRA Via delle Industrie 19/C - 30175 Venezia Marghera. Levento sar preceduto da un incontro aperto al pubblico dal titolo Energy Living Lab: un nuovo approccio per la condivisione di uno sviluppo energetico sostenibile, che si terr il 26 gennaio dalle ore 10.00 alle ore 13.00. Lincontro consiste in una sessione introduttiva al kick off meeting per presentare al pubblico le possibilit che il territorio pu cogliere grazie allattuazione del progetto.
Cliccare per scaricare il programma e la scheda di registrazione.
Per informazioni: dr.ssa Michela Bergamin, tel. 041 0999411; europa@eurosportelloveneto.it
Questionario di valutazione
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Al fine di valutare i servizi offerti nel nostro territorio vi chiediamo di rispondere a questo breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e del vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi dal seguente link http://www.eurosprtelloveneto.it/questionari/index.php?sid=49852&lang=it fino al 30 gennaio 2012.
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
HOME
APPROFONDIMENTI
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
corso di euroformazione 2012
Eurosportello del Veneto Unioncamere del Veneto in collaborazione con la Regione Veneto-Sede di Bruxelles e Europe Direct ha organizzato il Corso di Euroformazione 2012.
Il Corso gratuito.

Il corso si terr presso la Sala Europa di Unioncamere del Veneto, via delle Industrie 19/C, Marghera Venezia.

Cliccare qui per visualizzare l'intero programma e per la scheda di adesione.
SEMINARIO GRATUITO DI ORIENTAMENTO ALL'AUTO-IMPRENDITORIALIT METTERSI IN PROPRIO - MARGHERA VENEZIA, 31 GENNAIO 2012
Stai seriamente valutando lidea di metterti in proprio?
Il "Servizio Nuova impresa" dell'Azienda Speciale della CCIAA di Venezia Venezi@Opportunit, in collaborazione con il Comitato per l'Imprenditoria Femminile di Venezia, organizza un seminario gratuito di orientamento rivolto ad aspiranti imprenditori ed imprenditrici che sono in procinto di avviare unattivit d impresa.
Il seminario si terr il 31 gennaio 2012 dalle ore 09.30 alle ore 17.30 presso Venezi@Opportunit in Via Banchina Molini, 8 - Marghera Venezia.
Visualizza il programma .
Docente: Piercarlo Cuccia, Dottore Commercialista e Consulente di Direzione.
Modalit di partecipazione: La partecipazione al seminario gratuita, liscrizione potr essere effettuata entro venerd 27 gennaio 2012 compilando l'apposita scheda di adesione all'interno del sito web: www.veneziaopportunita.it nella sezione dedicata al Seminario: Mettersi In Proprio - 31 Gennaio 2012 Marghera / Iscriviti On Line.
Le domande saranno accettate in ordine cronologico, fino a 40 partecipanti.
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Servizio Nuova Impresa
Venezi@Opportunit - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Venezia
Via Banchina Molini 8, Centro Direzionale Torre Uno, 30175, Marghera Venezia
Tel. 041- 8106500/6599 fax 041- 8106550
e-mail: servizionuovaimpresa@ve.camcom.it
e-mail: veneziaopportunita@ve.camcom.it
web: www.veneziaopportunita.it
NUOVA PUBBLICAZIONE SULLA COOPERAZIONE TERRITORIALE EUROPEA
disponibile al seguente link http://ec.europa.eu/regional_policy/cooperate/cooperation/index_en.cfm la pubblicazione dal titolo Cooperazione Territoriale Europea: costruire ponti tra i popoli che, oltre a descrivere i meccanismi della cooperazione, inclusi i raggruppamenti europei per la cooperazione territoriale e le strategie macro-regionali, illustra storie di persone di tutta Europa che ne hanno beneficiato o ne sono in qualche modo coinvolte. La Cooperazione territoriale infatti uno strumento fondamentale per la costruzione di uno spazio comune europeo ed una pietra miliare per l'integrazione del continente e garantisce che i confini non si trasformino in barriere, avvicinando i cittadini europei ed aiutandoli a risolvere problemi comuni e condividere idee e progetti.
Per ordinarne una copia, si prega di inviare una e-mail a regio-info@ec.europa.eu riportando la lingua desiderata ed i dettagli di contatto.
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
UNIONE DOGANALE E LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE MERCI RELAZIONE della Commissione al consiglio e al parlamento europeo - Relazione sui progressi realizzati nell'ambito della strategia per l'evoluzione dell'unione doganale COM(2011) 922 definitivo



AGRICOLTURA REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 1368/2011 della Commissione del 21 dicembre 2011 che modifica il regolamento (CE) n. 1121/2009 recante modalit di applicazione del regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio per quanto riguarda i regimi di sostegno a favore degli agricoltori di cui ai titoli IV e V di detto regolamento e il regolamento (CE) n. 1122/2009 recante modalit di applicazione del regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio per quanto riguarda la condizionalit, la modulazione e il sistema integrato di gestione e di controllo nellambito dei regimi di sostegno diretto agli agricoltori di cui al medesimo regolamento e modalit di applicazione del regolamento (CE)
n. 1234/2007 del Consiglio per quanto riguarda la condizionalit nellambito del regime di sostegno per il settore vitivinicolo (GUUE L 341/2011)
ISTRUZIONE E FORMAZIONE COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni - Progetto 2012 Relazione congiunta del Consiglio e della Commissione sull'attuazione del quadro strategico per la cooperazione europea in materia di istruzione e formazione ("IF 2020") Istruzione e formazione in un'Europa intelligente, sostenibile e inclusiva {SEC(2011) 1607 definitivo} {SEC(2011) 1608 definitivo} COM(2011) 902 definitivo
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il: 07/02/2012
Sostegno agli investimenti nel Settore Vitivinicolo - anno 2012
Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il: 15/02/2012
Piano regionale di ristrutturazione e riconversione viticola. Selezione progetti campagna 2011/2012.
Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il: 15/03/2012
Interventi nel settore della pesca e dellacquacoltura cofinanziati dal Fondo Europeo per la Pesca FEP. Asse 4 Sviluppo sostenibile delle zone di pesca. Selezione dei Gruppi di Azione Costiera (GAC) e finanziamento dei relativi Piani di Sviluppo Locale (PSL).
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114. Scade il: 31/12/2013.
Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114. Scade il: 31/12/2013.
Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Regione Veneto - Finanziamento - Scade il: 31/12/2013
Regolamento per l'accesso agli incentivi alle Piccole e Medie Imprese (PMI) di cui alla Legge 28 novembre 1965, n. 1329 "Legge Sabatini"
Bando Programma Spazio Alpino
Ulteriori e pi dettagliate informazioni sono disponibili nel sito web del Programma:
http://www.alpine-space.eu/
http://www.alpine-space.eu/project-life-cycle/project-application/#c94
NUOVA EDIZIONE DELLA GUIDA AI FINANZIAMENTI EUROPEI
disponibile nel sito di Eurosportello del Veneto, nella sezione pubblicazioni, la nuova edizione della Guida ai Finanziamenti europei 2011.
Per scaricarla cliccare qui.
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di contattare il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Crescita della Competitivit Economica (POS CCE)
Energia verde, bando 2010: lista dei progetti approvati
LOrganismo Intermediario per lEnergia ha pubblicato la lista dei progetti presentati nel 2010 a valere sul bando per lOperazione 4.2 Supporto agli investimenti per la modernizzazione e realizzazione di nuove capacit di produzione di energia elettrica e termica, attraverso la valorizzazione di fonti energetiche rinnovabili: biomasse, idro-energetiche, solari, eoliche, biocombustibili, geotermali.
LOperazione parte del POS CCE Asse IV.
La lista include 21 progetti approvati per il finanziamento e 237 progetti di riserva.
Il budget complessivo stanziato per il bando ammonta a 667.095.520 RON.
Stando a quanto riportato nel calendario pubblicato il 15 dicembre 2011 dallAutorit di Management del POS CCE, per lOperazione 4.2 non al momento previsto il lancio di un ulteriore bando.
Programma Operativo Regionale (POR)
Il Consiglio Provinciale di Constanta si prepara alla stagione turistica con i fondi europei
E stato recentemente portato a termine, nella Provincia di Constanta, il pi importante progetto turistico del sud-est della Romania, finanziato attraverso il POR 2007-2013, Asse V Sviluppo sostenibile e promozione del turismo.
Tra le priorit del progetto vanno menzionate la crescita della visibilit della zona presso fiere e manifestazioni dedicate al turismo e la promozione di alcuni prodotti e degli obiettivi di maggiore interesse culturale presenti nellarea di riferimento.
Nei dieci mesi di implementazione del progetto, avente un valore complessivo pari a 680.517 RON, stato progettato e realizzato un sito web turistico sulla Provincia di Constanta e del materiale promozionale (680.000 tra brochure, depliant, etc., 2.000 album fotografici e 8.000 DVD), disponibile in romeno, inglese, francese, tedesco e russo, che presenta i principali obiettivi culturali, naturali e archeologici, nonch le tradizioni e i luoghi pi pittoreschi identificati nei quattro itinerari turistici che attraversano larea.
Principali beneficiari dellinvestimento saranno i turisti (stimati in oltre un milione allanno), i Comuni della Provincia e le agenzie di turismo.
Nella Regione Ovest impegnato il 95% dei fondi POR a fine 2011
LAgenzia di Sviluppo Regionale della Regione Ovest ha reso noto che, nel corso del mese di dicembre, sono stati firmati 15 nuovi contratti di finanziamento a valere sul POR. Il valore totale di tali progetti ammonta a 64 milioni di euro di cui 48 milioni rappresentano il contributo comunitario a fondo perduto.
Nella Regione Ovest sono stati complessivamente firmati 258 progetti, per un valore complessivo pari a 550 milioni di euro (di cui 400 milioni a fondo perduto). I pagamenti sinora effettuati ai beneficiari ammontano ad oltre 100 milioni di euro.
A fine anno risultava dunque impegnato il 95% dei fondi stanziati alla Regione per il periodo 2007-2013. I contratti di finanziamento firmati nella prima parte del 2012 permetteranno la contrattazione del 100% del budget complessivo.
Investimenti europei per la riabilitazione del centro storico di Timisoara
Quattro piazze del centro storico di Timisoara saranno ristrutturate grazie ai fondi europei del POR.
Il valore del progetto ammonta ad oltre 53 milioni di RON, cui vanno aggiunti ulteriori 12,6 milioni di RON a titolo di IVA.
I lavori verranno avviati a giugno 2012 e dureranno 39 mesi.
Il contributo comunitario, sul totale del progetto, ammonta a 42 milioni di RON, quello del governo romeno a 9,2 milioni di RON e quello delle autorit locali a circa 2 milioni di RON.
Di tale investimento beneficeranno piazza Unirii, piazza Libertatii, piazza Sfantu Gheorghe e piazza Tarcului, oltre a 10 strade adiacenti che verranno trasformate in aree pedonali.
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR)
Calendario dei bandi previsti allinterno del PNDR
LAgenzia dei Pagamenti per lo Sviluppo Rurale e la Pesca (APDRP) ha pubblicato il calendario orientativo dei bandi previsti per il 2012.
Nei primi mesi del nuovo anno annunciato il lancio delle seguenti misure:
Misura 121 Modernizzazione delle attivit agricole (aprile 2012, il primo dei due bandi previsti);
Misura 221 Primo imboschimento dei terreni agricoli (marzo 2012, il primo dei quattro bandi previsti);
Misura 313 Incoraggiamento delle attivit turistiche (aprile 2012, lunico bando previsto).
LAPDRP nel 2011 ha effettuato pagamenti per oltre 1,56 miliardi di euro
Nel corso del 2011 lAPDRP ha disposto pagamenti, ai beneficiari dei progetti finanziati dal PNDR, per complessivi 1,56 miliardi di euro.
Dallavvio del Programma sono stati effettivamente pagati 3,35 miliardi di euro, che si sommano ai 561 milioni di euro erogati dalla CE alla Romania come anticipo al momento dellimplementazione del PNDR.
Sommando anticipo e pagamenti effettuati risulta un totale di circa 4 miliardi di euro, che corrisponde ad un grado di assorbimento di oltre il 40% della somma stanziata complessivamente per lo sviluppo rurale.
La fine del 2011 ha fatto registrare un record per quanto riguarda i pagamenti effettuati dallAPDRP (425,56 milioni di euro solo nel mese di dicembre).
Varie
Bilancio del POST a fine 2011
Il Ministero dei Trasporti e dellInfrastruttura, in qualit di AM per il Programma Operativo Settoriale Trasporto (POST) ha organizzato a fine 2011 la conferenza nazionale di informazione pubblica sui progressi realizzati nellimplementazione del POST.
Sono stati sinora presentati, presso la sede dellAM POST, 115 richieste di finanziamento, di cui 62 approvate e 35 ancora in fase di valutazione. Dei 62 progetti approvati sono stati gi firmati 54 contratti di finanziamento.
Il POST 2007-2013 ha a disposizione un budget complessivo di 5,7 miliardi di euro
HOME
SPORTELLO BALCANI
MONTENEGRO, FASE PREPARATORIA DEI NEGOZIATI
Lo scorso 13 dicembre la Commissione europea ha cominciato a preparare le pratiche per la negoziazione con il Montenegro e dare cos inizio ad i lavori preparatori per lapertura anticipata di alcuni capitoli fondamentali, come richiesto dal Consiglio europeo dello scorso 9 dicembre in unottica di apertura dei negoziati di adesione entro giugno 2012. Il direttore generale allAllargamento della Commissione europea si recher presto in visita nel paese per verificare i prossimi stadi del processo di adesione. Il Consiglio europeo ha inoltre recepito con grande favore la decisone della Commissione sui progressi fatti dal Montenegro; si inoltre discusso dei progressi fatti dalla Serbia in vista dellacquisizione dello status di paese candidato, con una disamina accurata di quanto realizzato in questi mesi.
CROAZIA, IL 22 GENNAIO REFERENDUM SULLADESIONE
Il prossimo 22 gennaio si svolger in Croazia il referendum popolare sulladesione allUnione europea. Il presidente croato ha annunciato che ai cittadini si deve cercare di trasmettere un messaggio efficace per un processo di ratifica del trattato di adesione nel pi breve tempo possibile. Gli ultimi sondaggi stimano che il 60% dei croati voter a favore delladesione.
CROAZIA, 30 MILIONI DI EURO PER L'INFRASTRUTTURA IDRICA ISTRIANA
Lo scorso 7 dicembre le Municipalit di Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie hanno firmato una lettera d'intenti con l'Ente idrico statale per facilitare nuovi investimenti nelle infrastrutture idriche, di depurazione e di tutela, utilizzando fondi dell'Unione Europea. Si tratta di un progetto di circa 29,73 milioni di euro, tramite il quale si vuole risolvere il problema dello smaltimento delle acque di numerose localit costiere. Si tratta del secondo progetto della Regione Istriana che sar finanziato dall'UE allo scopo di tutelare e migliorare le acque dell'Alto Adriatico e della costa occidentale dell'Istria.
PREADESIONE, PRESTITO SUPPLEMENTARE DI UN MILIARDO DI EURO
Lo scorso 20 dicembre la Commissione europea ha finalizzato una serie di programmi di aiuto, per un prestito complessivo di un miliardo di euro, per sostenere le riforme nei paesi che hanno intenzione di aderire allUnione europea. Tale contributo si inserisce nel budget del 2011 dello strumento di pre-adesione. IL Commissario allAllargamento Fle ha dichiarato che tutti questi programmi sono stati attuati per ottenere dei risultati concreti quali il miglioramento della qualit delle pubbliche amministrazioni, una maggiore efficacia del sistema giudiziario, un miglioramento nellapplicazione delle leggi, una maggiore stabilit economica ed un potenziamento dellattenzione verso lambiente. I programmi andranno ad interessare lAlbania, la Bosnia-Erzegovina, la Croazia, lex repubblica iugoslava di Macedonia, il Montenegro, la Serbia, lIslanda ed il Kosovo.
SERBIA, NUOVE RISORSE PER LA TUTELA DELLAMBIENTE
Allo stato attuale il fondo per la tutela dellambiente del Paese ha a disposizione cinque miliardi di dinari e nel 2012 saranno messi a disposizione maggiori finanziamenti per il miglioramento dellefficacia energetica come sostegno allindustria edile e che inoltre renderanno possibili certi interventi di miglioramento per lisolamento per gli edifici. Questo fondo, che sovvenziona lindustria del riciclaggio, finanzia la raccolta, il trasporto e la lavorazione dei rifiuti speciali, andr a finanziare anche i progetti nel campo delledilizia verde.
SERBIA, INVESTIMENTI NEL SETTORE NAUTICO
Nel corso del 2012 verr finalizzato un nuovo ciclo di investimenti nellazienda Navigazione fluviale jugoslava (JRB), per un importo compreso tra i 40 ed i 45 milioni di euro. Il programma di investimenti dovrebbe aiutare JRB a rinnovare completamente la flotta fluviale nei prossimi cinque anni e ad assumere una posizione leader non solo in Serbia ma nellintera regione. Una parte dei soldi sar investita nel raddobbo dellattuale flotta, in conformit alle nuove norme sul trasporto del cargo fluviale, che entrer in vigore nel 2017; laltra parte dei fondi sar impiegata per l'acquisto della nuova flotta e di nuove navi per il trasporto del cargo liquido e solido.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
NEWS
LUfficio delle Dogane statunitense (Custom Border Protection CBP) propone di rivedere il suo trattamento sulle post-importazioni e le rettifiche dei prezzi di trasferimento
Il 23 settembre 2011 la US Customs and Border Protection (CBP), attraverso il proprio sito internet, aveva chiesto pubblicamente commenti su un possibile cambiamento delle regole che avrebbe inciso pesantemente nei trattamenti dei prezzi di trasferimento dei beni ai fini doganali.
Questi cambiamenti avrebbero potuto influenzare il valore dichiarato dei beni importati (e, di conseguenza, i dazi all'importazione/compensi relativi a tali merci) per le aziende con significative vendite di parti correlate con prezzi ricavati in base a una formula di prezzi di trasferimento.
In particolare, il CBP intendeva valutare se ammettere valori di transazione (il prezzo generalmente in fattura) quando il prezzo di trasferimento fosse determinato in virt di una politica di trasferimento.
Il 28 dicembre 2011, US Customs & Border Protection ha pubblicato sul proprio bollettino la richiesta di commenti su una proposta di revoca di una propria sentenza di valutazione del 2001 relativa allaccettabilit di successive rettifiche all'importazione effettuate in virt di una politica dei prezzi di trasferimento. La maggior parte delle imprese multinazionali attuano politiche di prezzi intercompany (prezzi di trasferimento). Molte di queste politiche servono per fare gli adeguamenti retroattivi al momento del saldo dei prezzi relativi tra l'acquirente ed il venditore, o per garantire la corretta distribuzione degli utili ai fini fiscali. La proposta del CBP indica anche l'accettabilit di alcune correzioni al ribasso che possono portare a rimborsi dei dazi pagati dagli importatori. Le osservazioni devono pervenire entro il 27 Gennaio 2012.
Consumer Product Safety Commission - Commissione per la sicurezza dei prodotti (CPSC)
La Consumer Product Safety Commission ("CPSC") ha recentemente ripubblicato un orientamento sugli standar di infiammabilit e il trattamento di capi dabbigliamento quali pigiami e biancheria intima per bambini.
La lettera del CPSC ai commercianti ribadisce la propria posizione su questo tema, gi resa nota nel dicembre 1996 e ribadita nel 2008. Copia della dichiarazione e disponibile al sito http://www.cpsc.gov/businfo/sleepwearpolicy.pdf . Capi di pigiameria per bambini sono soggetti a rigorosi requisiti di infiammabilit. Le norme definiscono il termine " pigiameria per bambini " per includere qualsiasi prodotto di abbigliamento (in dimensioni 0-14), come camicie da notte, pigiami, o simili o correlati, come vesti, destinati ad essere indossati in primo luogo per dormire o per attivit connesse al dormire *. Relativamente a ci, il CPSC considera "loungewear i capi di abbigliamento in commercio simili e indossati principalmente per attivit legate al sonno. Pertanto i loungewear devono rispettare i requisiti di infiammabilit richiesti per la pigiameria per bambini.
Le aziende che non si attengono a tali standard di sicurezza non possono vendere, offrire sul mercato, importare e/o distribuire tali prodotti. E fondamentale quindi per le aziende una valutazione delle proprie linee di prodotto e di marketing alla luce della posizione del CPSC, per evitare un sicuro richiamo del prodotto e di incorrere in sanzioni significative.
Nuovi standard di sicurezza per i giocattoli per bambini
Sono richiesti ulteriori test relativi al contenuto di piombo, ftalato (ASTM F963) contenuto nei giocattoli e prodotti per bambini fabbricati dopo il 31 dicembre 2011.
I produttori, gli importatori o gli etichettatori privati di giocattoli, dovranno testare i propri prodotti se fabbricati dopo il 31 dicembre, 2011 ottenere la certificazione di conformit con la sicurezza dei giocattoli di serie. La U.S. Consumer Product Safety Commission (CPSC or Commission) richiede che i test (sui prodotti fabbricati dal 1 gennaio 2012) vengano condotti da laboratori terzo accreditati, il cui accreditamento deve essere accettato dal CPSC. 3
HOME
SPORTELLO APRE
FIRMATA LETTERA DINTENTI APRENSERC PER LA COOPERAZIONE TRA ITALIA E CANADA NEL CAMPO DELLA RICERCA
Lo scorso 11 ottobre 2011 ad Ottawa, Canada, APRE, punto di riferimento in Italia per il Settimo Programma Quadro (VIIPQ) ospitante la relativa rete dei Punto di Contatto Nazionale (NCP), e NSERC (Natural Sciences and Engineering Research Council, http://www.nserc-crsng.gc.ca ), Agenzia canadese di finanziamento a sostegno della ricerca e dellinnovazione, hanno firmato una Lettera di Intenti con lobiettivo di stimolare la partecipazione dei ricercatori canadesi,del NSERC stesso e/o di altre organizzazioni di ricerca canadesi nei bandi europei del VII PQ. Lintenzione quella di sostenere tale collaborazione anche per il successivo Horizon 2020 (2014-2020).
La firma avvenuta al termine di una Tavola Rotonda sulla cooperazione bilaterale Italo-Canadese, organizzata dall Addetto Scientifico Dr Emanuele Fiore, Ambasciata dItalia in collaborazione con la CRUI (Conferenza dei Rettori delle Universit Italiane) e lUniversit di Ottawa, alla presenza di Rettori ed altri rappresentanti delle principali universit, centri di ricerca ed agenzie di finanziamento, funzionari pubblici, nonch esponenti del settore privato ed industriale dei due paesi. Levento stato presenziato dallAmbasciatore Andrea Meloni che a seguire ha organizzato un ricevimento durante il quale stata letta una lettera di saluto e congratulazioni del Premio Nobel Rita Levi Montalcini.
Limportanza dellaccordo trova fondamento nellimpellente necessit di rafforzare le relazioni tra Italia e Canada, intensificando la cooperazione tra le rispettive universit e centri di ricerca, e stimolando al contempo la partecipazione del settore privato. Specificamente, lobiettivo incrementare gli scambi tra ricercatori e studenti dei due paesi, attraverso la semplificazione delle formalit burocratiche, nonch il riconoscimento dei crediti, forme di cotutoring, Masters degrees e Ph.Ds, nel campo delle scienze applicate, delle scienze pure e delle scienze sociali.
BENI CULTURALI: INVITO A PRESENTARE PROPOSTE NELLAMBITO
DEL PROGETTO CHARISMA
Il progetto CHARISMA, di cui APRE partner, ha da poco aperto tre inviti a presentare proposte per i ricercatori europei o provenienti dai Paesi Associati nellambito dei beni culturali.
I bandi offrono il libero accesso ad avanzate facilities di ricerca:
ARCHLAB: accesso agli archivi di dati analitici e tecnici sulla pittura, la scultura, i manoscritti, ecc. dei maggiori Musei e Istituti di ricerca europei.
MOLAB: accesso ad una avanzata strumentazione mobile per la misurazioni tecnica dellopera darte non invasiva ed in-situ.
FIXLAB: accesso alle facilities europee di grandi e medie dimensioni compresa la linea di luce di sincrotone, la sorgente di neutroni e i due fasci di ioni.
La scadenza del bando il 15 febbraio 2012 tutte le informazioni sono disponibili su:
http://www.charismaproject.eu/calls-for-transnational-access.aspx
SCIENZE MARINE: INVITO A PRESENTARE PROPOSTE NELLAMBITO
DEL PROGETTO ASSEMBLE
Il progetto ASSEMBLE offre laccesso ad un intero gruppo di infrastrutture legate alle scienze marine: imbarcazioni di ricerca e laboratori, ma anche unampia variet di organismi marini accessibili sia attraverso visite di ricerca che spedizione.
La scadenza del bando il 15 febbraio 2012 tutte le informazioni sono disponibili su
http://www.assemblemarine.org/to-apply-2/
NEWLANCER UN NUOVO PROGETTO PER AVVICINARE I RICERCATORI
AI NUOVI PAESI MEMBRI
NEWLANCER un progetto avviato nellottobre del 2011, finanziato nellambito del 7PQ Euratom, il cui obiettivo specifico di stimolare la cooperazione dei nuovi paesi membri sul tema dellenergia nucleare. Il progetto vuole sviluppare una rete sempre pi funzionale che possa mettere in luce le priorit dei nuovi paesi membri allinterno di EURATOM.
Consolidare le abilit di ricerca e aumentare la coesione nella ricerca nucleare sono alla base di NEWLANCER. Il progetto coinvolge i nuovi paesi membri come Romania, Ungheria, Slovenia,Polonia, Bulgaria, Lituania e i vecchi paesi membri come lItalia (ENEA), il Belgio e la Francia. La rete di contatti dei vari centri di ricerca migliorer la cooperazione e lorganizzazione di eventi di alto livello scientifico. Il progetto si focalizza principalmente sullarmonizzazione delle policy europee e di come raffinare le attivit manageriali di ricerca dei paesi membri. La presenza di stati europei con pi esperienza fornir delle linee guide per garantire un pi rapido raggiungimento degli obiettivi.
NEWLANCER offre lopportunit per i ricercatori europei di creare possibili partnership tra centri di ricerca europei, conoscere le attivit di ricerca e sviluppo portate avanti dai nuovi paesi membri grazie a pubblicazione di news e bollettini scientifici.
A breve sul sito www.newlancer.net sar inserito un database in cui sar possibile trovare informazioni riguardo centri di ricerca europei,pubblicazioni, eventi, workshops e meeting di alto livello scientifico.
Referenti APRE Chiara Pocaterra pocaterra@apre.it - Anita DAndrea dandrea@apre.it - Giulio Cataldi cataldi@apre.it
BRUXELLES, 24 GENNAIO
IEE EUROPEAN INFO DAY 2012
Il 24 gennaio 2012 si terr a Bruxelles presso Charlemagne Building la giornata informativa europea di lancio del nuovo bando relativo al programma Intelligent Energy-Europe (IEE). Nel corso della giornata prevista la presentazione del programma, si terranno workshops e incontri bilaterali con gli esperti.
Nel pomeriggio prevista una sessione relativa alle regole di partecipazione e stesura di una proposta nellambito del programma IEE.
La partecipazione allevento gratuita.
Gli utenti che non potranno partecipare direttamente allInfo Day a Bruxelles, potranno seguire levento in diretta via internet.
Per ulteriori informazioni, programma della giornata e modalit di registrazione visitare il sito:
http://ec.europa.eu/energy/intelligent/events/2012/european-info-day_en.htm
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
STAGE ALL'ESTERO
Stage nella cooperazione internazionale a Nairobi (Kenia)
Il Dipartimento delle Risorse Umane e lUnit di Sviluppo (SDTU / HRMS) dellUNON (United Nations Office at Nairobi), ricerca nel corso di tutto lanno stagisti per i seguenti programmi attivi:
  • United Nations Human Settlements Programme (UN-HABITAT)
  • United Nations Environment Programme (UNEP)
  • United Nations Offices at Nairobi (UNON)
  • United Nations Dispute Tribunal, Office of Administration of Justice (OAJ)
Gli obiettivi dei programmi di tirocinio sono:
  • fornire agli studenti in corso di importanti esperienze pratiche che integrano il loro curriculum accademico e, allo stesso tempo, essere di beneficio agli uffici delle Nazioni Unite;
  • promuovere tra gli studenti una migliore comprensione dei grandi problemi mondiali che si presentano e di dare loro unidea di come le Nazioni Unite cercano soluzioni concrete;
  • rendere gli studenti ambasciatori della buona volont, coinvolgendo gli studenti nelle attivit e nei percorsi politici delle Nazioni Unite;
  • rendere gli studenti internazionali ambasciatori di pace, favorendo lo scambio di informazioni, di conoscenze, di esperienze sia durante, che dopo lo stage.
Per maggiori informazioni relativi ai requisiti di ammissione e per accedere allapplication form online:
Internship Programme
Staff Development and Training Unit Human Resource and Management Service
United Nations Office at Nairobi
P.O. Box 67578
Nairobi - 00200, Kenya
internship@unon.org
www.unon.org
BUONO A SAPERSI
A.I.D.A.
Chi scrive un curriculum deve sapere che il selezionatore dedica inizialmente circa 10 secondi ad ogni candidatura. Dieci secondi che devono convincerlo di andare avanti a leggere la lettera di accompagnamento e in seguito il CV. Altrimenti cestina subito la domanda. Di conseguenza la presentazione deve seguire le regole di AIDA:
  • A = attirare lattenzione tramite una presentazione appariscente
  • I = suscitare interesse per la persona
  • D = far nascere il desiderio di conoscerla (telefonare)
  • A = provocare lazione invito
Seminario Careers Abroad
Lavoro qualificato nel Regno Unito
sabato, 21 gennaio 2012, 10.00-16.00, Vicenza
Il Regno Unito uno dei paesi pi attraenti per chi cerca lavoro allestero per almeno tre ragioni:
  • per molti anni leconomia britannica era caratterizzata da una crescita superiore alla media europea e da una bassa disoccupazione. Finita l'attuale crisi, il paese avr tutte le carte in regola per tornare ad essere l'approdo per decine di migliaia di lavoratori qualificati all'anno;
  • numerose compagnie internazionali privilegiano Londra come sede degli affari con il mondo anglosassone e comunitario;
  • in diversi settori le imprese doltremanica patiscono anche oggi la carenza di personale qualificato.
Parecchi italiani sono in grado di inserirsi nel mondo del lavoro del Regno Unito grazie alla diffusa padronanza dellinglese unita ad una rilevante formazione ed esperienze maturate in Italia.
Nel workshop "Careers abroad" Bernd Faas, esperto di mobilit internazionale, illustra in dettaglio come impostare la ricerca del lavoro sin dall'inizio: dalla raccolta di informazioni alla preparazione linguistica ed interculturale, da una ricerca mirata alla presentazione della candidatura. Vengono inoltre suggerite soluzioni adeguate per affrontare i principali problemi connessi con il lavoro e la vita nel Regno Unito, favorendo il risparmio di tempo e risorse.
Per ulteriori informazioni:
http://www.eurocultura.it/index.php?option=com_content&task=view&id=226&Itemid=179
Semianrio Mobi-Flash
Candidatura al lavoro stagionale
25 gennaio 2012, ore 20.30
c/o uffici di Eurocultura, Vicenza
Mobi-Flash dedicato alla candidatura per un lavoro stagionale intende rispondere in modo strutturato a questi quesiti, fornendo ai partecipanti gli strumenti per individuare il progetto pi adatto alle proprie esigenze e necessit.
Mobi-Flash una conferenza lampo di 60 minuti dove il relatore Giancarlo Angilella propone in una prima fase gli aspetti fondamentali di un'attivit specifica (cos' ed i requisiti che richiede), e successivamente, mette sotto la lente di ingrandimento le modalit per la candidatura.
Iscrizione:
Eurocultura
tel.: 0444 96 47 70
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
Seminario Careers Abroad
Lavoro qualificato in Germania
sabato 11 febbraio 2012, ore 10.00 16.00, Vicenza
Leconomia tedesca orientata all'export, settore che occupa un lavoratore su cinque. Ci significa che le imprese necessitano di personale con competenze linguistiche e conoscenza dei mercati esteri.
Attualmente la Germania sta correndo e manifesta mancanza di personale qualificato in molti settore. Inoltre, nei prossimi anni la Germania dovr reclutare personale qualificato dall'estero a causa della fuoriuscita dal mercato del lavoro di un consistente numero di lavoratori tedeschi che andranno in pensione e del limitato numero di giovani che entreranno a far parte della forza lavoro. Questi fatti avranno delle ripercussioni forti in tutti i settori economici: dalla sanit alla scuola, dallartigianato allindustria.
Docente:
Bernd Faas, esperto di mobilit internazionale
Informazioni ed iscrizione:
tel. 0444-964770
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it > Seminari >Careers Abroad
L'esperto risponde via Skype
Gli esperti di Eurocultura sono a disposizione via Skype per spiegare ai soci di Eurocultura come pianificare passo per passo un'esperienza in Europa e nel mondo di lavoro, stage, studio o volontariato.
Per realizzare con successo un periodo all'estero servono non solo informazioni ma anche un quadro utile della tempistica, della preparazione a casa, degli ostacoli iniziali, del percorso mirato per raggiungere obiettivi come una carriera in crescita oppure un corso di studi all'insegna dell'internazionalit.
I soci possono rivolgere agli esperti quesiti come i seguenti:
  • La mia professione ricercata all'estero?
  • Che requisiti servono per un lavoro in un'organizzazione internazionale?
  • Come si stende una candidatura di successo in lingua straniera?
  • Come posso colmare le mie lacune linguistiche?
  • Cosa offrono le aziende europee nel campo degli stage?
  • Come funziona lo studio universitario all'estero?
  • Come posso cercare un lavoro di qualche mese in un paese anglofono?
  • Finita la scuola/l'universit: cosa posso fare all'estero?
  • Esistono opportunit brevi - lunghe di volontariato all'estero?
  • Ragazza alla pari, volontariato o Working Holiday Visa: cosa scegliere?
  • Come trovo una borsa di studio?
  • Come scegliere il corso di lingua giusto?
  • Come finanziare la permanenza all'estero?
La consulenza (a pagamento) ha una durata di 30 minuti e avviene su appuntamento in orario serale o nel fine settimana.
Informazione:
www.eurocultura.it
Seminario per orientatori e docenti
Orientare alla mobilit Internazionale
27 e 28 marzo 2012, Vicenza
Lavoro stagionale e qualificato, stage, volontariato, formazione professionali, scambi culturali, corsi di lingua allestero: sempre pi utenti allo sportello vogliono sapere le opportunit allestero per rafforzare le competenze personali e professionali.
La prima giornata del seminario dedicata al processo di orientamento cio capire lutente, verificare il livello linguistico ed i tempi di attuazione, pianificare un percorso adeguato allindividuo. La seconda invece mette al centro, suddivisi per attivit, le fonti in Italia ed allestero necessari per consigliare in modo giusto, da agenzie del lavoro a borse di studio, da associazioni professionali a quelle culturali, da siti Internet a programmi europei.
Tramite i case study Trovare lavoro nel Regno Unito, Trovare lo stage in Germania, Opportunit nel volontariato e Scegliere un corso di lingua si approfondisce i settori pi importanti della mobilit internazionale per lutenza allo sportello.
Destinatori: orientatori professionali che operano negli Informagiovani, nelluniversit, nella scuola, nei Centri per l'Impiego, nelle istituzioni e negli enti economici.
Docente: Bernd Faas opera da oltre 20 anni nel settore della mobilit internazionale. La sua esperienza professionale riguarda l'orientamento, la preparazione e la realizzazione di attivit nell'ambito di lavoro, stage, formazione e volontariato all'estero. responsabile editoriale di Ora di Muoversi, l'unica rivista italiana dedicata alla mobilit internazionale. Svolge attivit di consulenza individuale e di gruppo, tiene corsi e conferenze in Italia e allestero presso universit, Informagiovani, Centri per l'impiego e enti di formazione.
Quota di partecipazione: 300,00 (escluso IVA del 20%).
Per ulteriori informazioni:
www.eurocultura.it >Seminari
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XVI N 1 2012
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo,Beatrice De Bacco, Francesco Lovat, Laura Manente ,
Filippo Mazzariol, Daniela Nardello, Matteo Peri, Brankica Raskov, Samuele Saorin, Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME