<
n° 2
30/1/2012
Numero 2

Numero 2

30 gennaio 2012

SOMMARIO:
Approfondimenti
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
corso di euroformazione 2012
Eurosportello del Veneto Unioncamere del Veneto in collaborazione con la Regione Veneto-Sede di Bruxelles e Europe Direct ha organizzato il Corso di Euroformazione 2012.
Il Corso gratuito.

Il corso si terr presso la Sala Europa di Unioncamere del Veneto, via delle Industrie 19/C, Marghera Venezia.

Cliccare qui per visualizzare l'intero programma e per la scheda di adesione.

LOrdine degli Avvocati di Venezia attesta 15 crediti complessivi a condizione che si sia frequentato almeno il 75% dellintero ciclo di lezioni.

CONVEGNO PROGETTO EXPLORE: INTERVENTI PER IL RISPARMIO ENERGETICO NELLE COSTRUZIONI: OPPORTUNIT PER LE IMPRESE IN ITALIA E AUSTRIA
BELLUNO, 3 FEBBRAIO 2012
Il 3 febbraio p.v. presso la Camera di Commercio I.A.A. di Belluno si terr il convegno del progetto Explore: Interventi per il risparmio energetico nelle costruzioni: opportunit per le imprese in Italia e Austria.
Explore Interrreg IV Italia Austria un progetto di collaborazione tra imprese transfrontaliere volto a favorire la cooperazione nellambito della filiera del costruire in montagna, settore rilevante per le economie alpine di entrambi i paesi.
Unioncamere del Veneto Eurosportello, Camera di Commercio di Belluno, Provincia di Belluno, Camera dellEconomia della Carinzia, Azienda Speciale Concentro CCIAA di Pordenone, Accademia dei Colloqui di Dobbiaco e act2win Consulting GmbH di Klagenfurt hanno lavorato a questa iniziativa favorendo i contatti tra imprese attraverso nuove tecnologie, foriere di incontri virtuali, attraverso contatti tradizionali nelle fiere e lesplicazione di problematiche dinteresse comune in conferenze mirate. Quello di oggi lappuntamento conclusivo del progetto finalizzato non solo a riassumere i risultati delliniziativa con i partner austriaci, ma anche ad approfondire argomenti ancora critici per le PMI del territorio, come il risparmio energetico, lutilizzo del legno, la valorizzazione del patrimonio edilizio esistente, che possono fungere da stimolo anche per future attivit.
Vedi programma
Questionario di valutazione
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Al fine di valutare i servizi offerti nel nostro territorio vi chiediamo di rispondere a questo breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e del vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi dal seguente link http://www.eurosprtelloveneto.it/questionari/index.php?sid=49852&lang=it fino al 30 gennaio 2012.
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
HOME
APPROFONDIMENTI
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
MISSIONE IN TUNISIA DI AZIENDE VENETE DEL SETTORE ITTICO
TUNISI, 26-29 FEBBRAIO 2012
Unioncamere del Veneto Eurosportello in collaborazione con il Distretto Ittico della Provincia di Rovigo invita le aziende del settore ittico della Regione del Veneto a partecipare ad una missione imprenditoriale di incontri bilaterali con aziende del Polo di Bizerta in Tunisia il 27 e 28 febbraio p.v..
Il Polo di Competitivit di Bizerta, situato sulla costa nord della Tunisia, specializzato nel settore ittico (pesca, trasformazione, conservazione e commercializzazione dei prodotti del mare compresa lattivit di piscicoltura e molluschicoltura).
Durante la missione sar presente, nei giorni degli incontri tra imprese, il Direttore dellUfficio di Cooperazione dellAmbasciata dItalia a Tunisi, responsabile della linea di credito di 73 milioni di Euro della Cooperazione Italiana allo Sviluppo in Tunisia.* La missione prevede lorganizzazione di incontri bilaterali tra aziende italiane ed aziende tunisine selezionate comprese visite aziendali.
I costi di trasferimento e di alloggio sono a carico delle aziende. E necessario essere in possesso del passaporto con validit di almeno 3 mesi.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro 10 febbraio 2012 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it .
Per ulteriori informazioni in merito contattare Rossana Colombo rossana.colombo@eurosportelloveneto.it -Roberto Bassetto - roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it - tel. 041 0999411.
* La linea finanzia lacquisto di attrezzature/impianti e servizi connessi di origine italiana. Il tasso dinteresse del 2,5 % per prestiti in Euro e del 4,5 % per prestiti in dinari tunisini per un rimborso massimo di 10 anni per un investimento minimo di 55 mila Euro (circa 100.000 DT).
Inoltre, fino al 35% del totale delle risorse della linea potr essere utilizzato per:
- acquistare attrezzature/impianti e servizi connessi di origine tunisina;
- finanziare il capitale circolante e la scadenza del debito bancario come misura congiunturale per facilitare luscita dalla crisi di liquidit delle PMI nel limite di 4 milioni di Euro (questa tipologia di finanziamento non legata allacquisto di attrezzature e servizi connessi; tale tranche pu essere utilizzata anche in favore di joint ventures italo-tunisine).
CONSULTAZIONE SULLA DISCIPLINA COMUNITARIA IN MATERIA DI AIUTI DI STATO A FAVORE DI RICERCA, SVILUPPO E INNOVAZIONE
La Commissione Europea ha lanciato una consultazione pubblica sul tema Disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato a favore di ricerca, sviluppo e innovazione.
La consultazione si svolge attraverso la compilazione e raccolta di un questionario che potete trovare cliccando qui e che dovr essere inviato entro il 24 febbraio 2012 allindirizzo che troverete cliccando il seguente link al paragrafo How to submit your contribution
La consultazione indirizzata a cittadini, organizzazioni e autorit pubbliche dellUnione Europea.
STATI MEMBRI, DIALOGO SUL FUTURO DELLA COOPERAZIONE IPA
Il prossimo 13 marzo si svolger un incontro operativo, organizzato da INTERACT e dalla Direzione Generale per le Politiche Regionali, per discutere del futuro della cooperazione transfrontaliera allinterno del programma IPA II (2014-2020). Si esamineranno infatti le prospettive future per la cooperazione territoriale con i principali attori del programma IPA. Per ulteriori informazioni si prega di contattare: Ivana Lazic ( ivana.lazic@interact-eu.net ), tel. +43 1 4000 27082
INDAGINE EUROSTAT: LUCI E OMBRE PER IL SETTORE TURISTICO ITALIANO
Secondo una recente indagine Eurostat, le localit turistiche italiane registrano un calo del 5,1% nel numero di notti passate in hotel da parte dei turisti italiani, mentre dall'estero continua un flusso turistico positivo. Confrontando i dati del 2010 a quelli del 2011, si vede come l'Italia sia uno dei pochi Paesi fra i 27 a non aver recuperato il segno positivo, dopo il calo generale avvenuto nel 2009. Gli Stati europei che presentano una percentuale in rialzo pi che positiva, per quanto riguarda il numero delle notti passate dai propri cittadini nelle localit turistiche in patria, sono in maggioranza dell'Est europeo (Lituania + 20%, Bulgaria +15% e Romania +13%).
Nonostante il sesto posto in classifica per numero di notti (133 milioni), questi dati dimostrano come l'Italia non abbia ancora riacquistato completamente la sua leadership nel campo del turismo. Il nostro paese si lasciato scavalcare da Germania e Francia, che contano rispettivamente 190 e 135 milioni di notti presso strutture alberghiere da parte dei propri cittadini.
Per quanto riguarda il numero delle notti spese in Italia da parte dei cittadini di altri Paesi dell'Unione, si registra un incremento del 3,9% rispetto al 2010 con 116 milioni. LItalia si posiziona cos dopo la Spagna, che ha realizzato un aumento del 14,7% con ben 177 milioni di notti, mentre in testa alla classifica dei miglioramenti avvenuti fra l'anno 2010 e 2011 si trovano ancora paesi dell'est (Bulgaria e Lituania + 19%).
In generale, l'Italia al secondo posto assoluto come numero di notti spese presso luoghi di villeggiatura, ovvero 249 milioni in totale per l'anno 2011, con un lieve calo dell'1,2% rispetto al 2010. Insieme a Germania, Francia e Regno Unito, l'Italia e la Spagna costituiscono il 70% di tutte le notti spese in hotel nei 27 Paesi UE.
La situazione complessiva nell'Unione europea pu quindi considerarsi positiva e sembra che l'UE nel suo complesso stia reagendo positivamente ai picchi negativi del 2009 dovuti soprattutto alla crisi economica. Nel 2011, infatti, il totale del numero delle notti spese in hotel in Europa, ha raggiunto un picco di 1 miliardo e 600 milioni con un incremento del 3,8% rispetto al 2010.
Fonte http://epp.eurostat.ec.europa.eu/cache/ITY_PUBLIC/4-24012012-BP/EN/4-24012012-BP-EN.PDF
L'EUROPA FESTEGGIA I 50 ANNI DI POLITICA AGRICOLA COMUNE: IL 2 FEBBRAIO A VERONA L'EVENTO ITALIANO
La Commissione europea ha appena lanciato la campagna di comunicazione "PAC@50" per celebrare il cinquantesimo anniversario della Politica Agricola Comune, una pietra miliare dell'integrazione europea, che ha garantito ai cittadini europei mezzo secolo di sicurezza alimentare e la possibilit di vivere dignitosamente nelle campagne. L'iniziativa si articoler durante tutto il 2012, comprende un sito web interattivo (http://ec.europa.eu/agriculture/50-years-of-cap/index_en.htm) e una serie di eventi organizzati a Bruxelles e negli altri Paesi europei.
Il 2 febbraio a Verona si terr il lancio italiano della nuova campagna, nell'ambito della Fiera agricola, dove si terr tra le altre cose un seminario di informazione per tutti i giornalisti interessati.
SALONE NAUTICO DI VENEZIA: Business to business event INCONTRI BILATERALI TRA AZIENDE DELLADRIATICO NELLAMBITO DEL PROGETTO CLUSTER CLUB
VENEZIA, 20 APRILE 2012
Unioncamere del Veneto-Eurosportello, in qualit di Lead Partner del progetto Cluster Club, lieto di invitare le aziende del territorio a partecipare allevento di partenariato che si terr durante l11 Salone Nautico Internazionale di Venezia, il 20 aprile 2012 presso Parco San Giuliano (Venezia).
L evento, realizzato nellambito del progetto Cluster Club (finanziato dal programma IPA Adriatic CBC), si pone lobiettivo di aiutare le imprese che operano o che vorrebbero operare nel settore della nautica ad incontrare potenziali partner, presentare i propri prodotti e servizi ed avviare nuove relazioni commerciali con altre imprese delladriatico in particolare provenienti da Grecia, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Albania.
Le aziende partecipanti avranno la possibilit di prendere parte ad incontri individuali con i potenziali partner sulla base delle loro preferenze tramite unagenda personalizzata di incontri.
Qualora interessati si prega di prendere visione della lettera dinvito e del modulo di adesione allegato e di effettuare la propria registrazione secondo le modalit indicate entro e non oltre il 21 marzo 2012. La partecipazione gratuita.
Per maggiori informazioni si prega di contattare:
Stefania De Santi: stefania.desanti@eurosportelloveneto.it
Francesco Lovat: francesco.lovat@eurosportelloveneto.it
Tel. 041-0999411
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
QUESTIONI GENERALI, ISTITUZIONALI E FINANZIARIE LIBRO VERDE Verso un mercato europeo integrato dei pagamenti tramite carte, internet e telefono Mobile (Testo rilevante ai fini del SEE) COM(2011) 941 definitivo
POLITICA EUROPEA DI LIBERTA, SICUREZZA E GIUSTIZIA COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Misurare la criminalit e la giustizia penale nell'Unione europea Piano d'azione 2011-2015 Misurare la criminalit e la giustizia penale nell'Unione europea: piano d'azione 2011-2015 sulle statistiche COM(2011) 713 definitivo
POLITICA DEL LAVORO-OCCUPAZIONE LIBRO VERDE Ristrutturare e anticipare i mutamenti: quali insegnamenti trarre dallesperienza recente? {SEC(2012) 59 definitivo} COM(2012) 7 definitivo
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il: 15/02/2012
Piano regionale di ristrutturazione e riconversione viticola. Selezione progetti campagna 2011/2012.
Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il: 15/03/2012
Interventi nel settore della pesca e dellacquacoltura cofinanziati dal Fondo Europeo per la Pesca FEP. Asse 4 Sviluppo sostenibile delle zone di pesca. Selezione dei Gruppi di Azione Costiera (GAC) e finanziamento dei relativi Piani di Sviluppo Locale (PSL).
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114. Scade il: 31/12/2013.
Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114. Scade il: 31/12/2013.
Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Regione Veneto - Finanziamento - Scade il: 31/12/2013
Regolamento per l'accesso agli incentivi alle Piccole e Medie Imprese (PMI) di cui alla Legge 28 novembre 1965, n. 1329 "Legge Sabatini"
Bando Programma Spazio Alpino
Ulteriori e pi dettagliate informazioni sono disponibili nel sito web del Programma:
http://www.alpine-space.eu/
http://www.alpine-space.eu/project-life-cycle/project-application/#c94
NUOVA EDIZIONE DELLA GUIDA AI FINANZIAMENTI EUROPEI
disponibile nel sito di Eurosportello del Veneto, nella sezione pubblicazioni, la nuova edizione della Guida ai Finanziamenti europei 2011.
Per scaricarla cliccare qui.
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di contattare il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Crescita della Competitivit Economica (POS CCE)
Quali bandi verranno lanciati nel 2012
LAutorit di Management (AM) del POS CCE ha reso pubblico il calendario provvisorio dei bandi previsti nel corso del 2012. Secondo le informazioni in esso riportate questanno verranno lanciate solamente sei misure, visto che alcuni bandi sono tuttora attivi e per altre operazioni il budget gi stato esaurito nel corso delle sessioni precedenti.
Nel periodo gennaio-febbraio sono previste le seguenti linee di finanziamento:
Operazione 131 Sviluppo delle strutture di supporto agli affari (SSA) di interesse nazionale e internazionale Poli di competitivit (gennaio 2012);
Operazione 132 Supporto per i servizi di consulenza offerti alle PMI (febbraio 2012);
Operazione 133 Supporto per lintegrazione delle imprese in reti di fornitori o cluster (febbraio 2012);
Operazione 431 Supporto agli investimenti per la connessione delle reti nazionali di trasporto dellenergia elettrica e del gas naturale con le reti europee (gennaio 2012).
2.446 scuole avranno la connessione ad internet grazie ai fondi europei
Il Ministro della Comunicazione, insieme al Ministro dellEducazione, ha firmato il 23 gennaio il contratto di finanziamento per il progetto Internet nella tua scuola. Connessione ad internet delle unit scolastiche delle zone rurali e urbane.
Il progetto finanziato dallAsse III del POS CCE Tecnologia dellinformazione e delle comunicazioni per il settore pubblico e privato.
Il valore totale eleggibile del progetto ammonta a 135.404.735,60 RON; limplementazione dello stesso avverr nei 12 mesi successivi alla data di firma del contratto.
Obiettivo generale del progetto quello di agevolare laccesso delle istituzioni scolastiche alla rete internet nelle zone rurali e in quelle urbane arretrate da un punto di vista informatico.
Gli obiettivi specifici possono riassumersi come segue:
  • Connessione di 2.446 scuole alla rete Internet a banda larga;
  • Crescita del numero di utilizzatori di internet per un totale di circa 650.000 studenti e 48.000 docenti delle aree coinvolte;
  • Crescita dellutilizzo delle reti informatiche negli Ispettorati Scolastici Provinciali (ISJ);
  • Riduzione delle disparit nellutilizzo di Internet tra zone rurali e zone urbane;
  • Fornitura dellassistenza tecnica necessaria a tutte le unit scolastiche coinvolte.
Il raggiungimento degli obiettivi verr assicurato da un sistema di monitoraggio, gestione , supporto Call-center e formazione di coloro che dovranno garantire il supporto tecnico per il funzionamento delle reti.
Programma Operativo Sviluppo delle Risorse Umane (POS DRU)
Le guide del sollecitante relative a quattro bandi saranno pubblicate a fine gennaiO
LAM POS DRU ha pubblicato il nuovo calendario orientativo dei bandi che verranno lanciati nel 2012.
La principale novit costituita dal fatto che stata annunciata la pubblicazione del bando (grant) 2.1 Passaggio dalla scuola ad una vita attiva.
Inoltre, come previsto, verranno proposte le seguenti misure di finanziamento:
  • Settore di Intervento 2.2 Prevenzione e correzione dellabbandono scolastico grant;
  • Settore di Intervento 2.3 Accesso a partecipazione alla Formazione Professionale Continua grant;
  • Settore di Intervento 6.4 Iniziative transnazionali per un mercato del lavoro inclusivo strategici.
Secondo quanto riportato nel calendario, le Guide del Sollecitante Condizioni Specifiche verranno pubblicate, a soli fini di consultazione, il 27 gennaio 2012. LAM POS DRU ha comunque specificato che la pubblicazione delle guide per le misure di finanziamento 2.1 e 2.2 vincolata allapprovazione di un trasferimento di fondi dal Settore di Intervento 2.3.
Programma Operativo Regionale (POR)
Un acquapark da 8,5 milioni di euro
Il primo acquapark di Satu Mare, la cui costruzione stata avviata nel giugno del 2011, verr inaugurato ad agosto. Allo stato attuale, linvestimento stato completato al 39%.
Il progetto prevede la realizzazione di un edificio con quattro piscine interne, per complessivi 655 metri quadrati e che saranno operative anche in inverno, e cinque piscine esterne, aventi una superficie totale di 955 metri quadrati.
Allinterno del complesso vi saranno inoltre sette saune e delle aree per lidroterapia, la kinetoterapia, lelettroterapia e il trattamento con le acque termali.
Il costo del biglietto di ingresso non stato ancora stabilito, ma sar competitivo rispetto ai prezzi praticati nella vicina Ungheria.
Il complesso si trova a 4 km dal centro di Satu Mare, creer 50-60 nuovi posti di lavoro e avr una capacit di 1.700 persone/giorno.
Il valore totale del progetto ammonta a 8,5 milioni di euro, di cui il 70% il contributo a fondo perduto messo a disposizione dal POR 2007-2013.
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR)
Interesse elevato per i progetti finanziati dalla misura 141
LAutorit di Management del PNDR ha pubblicato il rapporto parziale di selezione dei progetti presentati a valere sulla misura 141 Supporto alle aziende agricole di semi-sussistenza, lanciata nel giugno 2011. Il valore totale dei progetti presentati negli uffici provinciali dellAPDRP ammonta a 202,07 milioni di euro e supera in modo significativo il budget originariamente stanziato, pari a 85,44 milioni di euro. Dei 26.943 progetti presentati soltanto 11.392 sono stati approvati (1.323 respinti e 11.620 in lista di riserva).
Lelevato numero di progetti presentati indica un alto interesse per le attivit agricole pi disparate, dalla coltivazione di ortaggi allallevamento di animali. Tale interesse confermato anche dai risultati ottenuti attraverso la misura 112 Avviamento dei giovani agricoltori. Nel periodo 28 gennaio 2011-13 gennaio 2012 sono stati presentati oltre 3.800 progetti, in valore totale di 137,18 milioni di euro (il budget disponibile ammonta a 50 milioni di euro).
Il prossimo bando relativo alla misura 112 sar lanciato nel periodo 1-29 giugno 2012 e disporr di 120 milioni di euro.
Varie
Grado di assorbimento dei fondi strutturali e di coesione a fine 2011
LAutorit per il Coordinamento degli Strumenti Strutturali (ACIS) ha pubblicato lanalisi relativa al grado di assorbimento dei fondi al 31 dicembre 2011, nonch la lista di tutti i contratti di finanziamento firmati sinora per ogni Programma Operativo.
Stando a quanto divulgato sono stati complessivamente versati ai beneficiari dei progetti 13.605 miliardi di RON, che corrispondono ad un assorbimento interno del 15,08%.
Quanto allassorbimento reale, calcolato sulla base dei pagamenti rimborsati effettivamente dalla CE, la percentuale del 5,55% sul totale disponibile per il periodo 2007-2013.
I documenti contenenti le informazioni sul grado di assorbimento e i dati dei progetti sinora approvati possono essere consultati nel sito web del Ministero per gli Affari Europei: www.dae.gov.ro
ROMANIA: ENERGIE RINNOVABILI, OPPORTUNITA PER LE IMPRESE
In seguito al seminario organizzato dalla Camera di Commercio Italiana per la Romania a Bucarest, dal titolo "APPROFONDIMENTO SUL NUOVO QUADRO DI REGOLAMENTAZIONE DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN ROMANIA", disponibile il materiale relativo alla legislazione in materia di energie rinnovabili, oltre alle slide proiettate durante il seminario, nella sezione Info Point Energia del sito internet all'indirizzo:
www.cameradicommercio.ro/it/notizie/point-energia.html
HOME
SPORTELLO BALCANI
SERBIA, PRIORITA NELLA POLITICA ESTERA E FOCUS SUL KOSOVO
Lo scorso 16 gennaio il Ministro degli affari esteri serbo ha tenuto un importante discorso sulle priorit della Serbia per il 2012 nellambito della politica estera, dichiarando che ladesione allUnione europea, ladempimento degli standard europei, lapplicazione delle riforme, la cooperazione regionale e la soluzione della questione del Kosovo e Metohija rimangono le priorit per lanno appena cominciato. Per quanto riguarda il fronte con il Kosovo, ha annunciato che il paese intende stabilire e mantenere una pace duratura con la maggioranza etnica albanese del Kosovo, nonostante il rifiuto del paese a riconoscerne lindipendenza. Gli sforzi diplomatici si concentreranno sul mantenimento di un ambiente adatto alla prosecuzione del dialogo tecnico tra Pristina e Belgrado. In occasione del consiglio europeo di inizio marzo si dovr infatti decidere se attribuire o meno al la Serbia lo status di paese candidato allUE. Il Ministro ha dichiarato che l'obiettivo della Serbia raggiungere gli standard europei con l'adempimento dei criteri di Copenaghen, a prescindere dalla data in cui verranno compiuti ulteriori passi formali verso lintegrazione europea.
SERBIA, FONDI PER INCENTIVI AI NUOVI INVESTIMENTI
Nei giorni scorsi il Ministro delleconomia e dello sviluppo regionale ha dichiarato di aspettarsi, per il 2012, degli effetti simili a quelli del 2011 dal sussidio allimprenditoria: lanno scorso infatti le misure del governo avevano protetto circa 40 mila posti lavoro. Questanno saranno aumentati di pi di un miliardo di dinari i finanziamenti per favorire gli investimenti sia locali che esteri nelle attivit produttive. Il Ministro ha sottolineato che il pacchetto di misure non destinato al settore terziario bens a quel produttivo, riconoscendo limportanza degli investimenti nella produzione, che significano larrivo di nuove tecnologie e nuovi posti lavoro, aggiungendo che quasi tutti gli investimenti sono orientati allesportazione.
SERBIA, MANTENUTA LA STABILITA MACROECONOMICA
Nei giorni scorsi la Commissione europea, nella sua nuova analisi economica, ha dichiarato che le riserve in valute estere della Serbia sono stabili, il governo di Belgrado ha mantenuto la stabilit macroeconomica nella sempre pi espressiva incertezza globale, stipulando inoltre un accordo con il Fondo monetario internazionale. La Commissione europea ha rilevato che la crescita del PIL della Serbia calata dello 0,5% nel terzo quadrimestre del 2011, mentre nel secondo quadrimestre si attestava sul 2,5%. In base alle prime valutazioni, lintero PIL del paese nel 2011 cresciuto dell 1,9%, con lesportazione cresciuta del 17,5% nei primi dieci mesi del 2011. La relazione della Commissione ha anche affermato che le riserve in valute estere sono salite di 12 miliardi di euro mentre il debito estero rimasto quasi invariato (a 24 miliardi di euro).
SERBIA, DATA DINIZIO DELLE TRATTATIVE ENTRO LA FINE DEL 2012
Nei giorni scorsi il presidente della Serbia ha espresso la speranza che il paese riceva, entro la fine del 2012, la data dinizio delle trattative sulladesione allUnione europea. Tadic ha dichiarato che la Serbia continuer ad impegnarsi per il raggiungimento degli scopi del paese nonostante la crisi economica globale, impegnandosi inoltre a proteggere gli interessi nazionali in Kosovo e Metochia.
SERBIA, LA COMMISSIONE INSISITE SULLA NECESSITA DI AVANZARE NEL DIALOGO
Lo scorso 24 febbraio il Commissario allAllargamento Fle, in occasione di un incontro con il ministro degli esteri serbo, ha sottolineato la continua attenzione dellUnione europea al dialogo tra il Kosovo e la Serbia stessa, che deve continuare attivamente e portare a dei risultati tangibili, in particolare per quanto riguarda la cooperazione regionale. Se i progressi effettuati saranno giudicati sufficienti, il prossimo Consiglio europeo potrebbe confermare lo status di paese candidato alla Serbia.
CROAZIA SLOVENIA, ACCORDO SULLA COMPOSIZIONE DEL TRIBUNALE DI ARBITRAGGIO
Lo scorso 17 gennaio la Commissione europea ha annunciato che la Croazia e la Slovenia si sono accordati sulla nomina del presidente e di due membri del tribunale arbitrale per regolare i problemi di confine che tuttora sussistono. Il Commissari allAllargamento ha precisato che tale accordo viene visto come un segnale assolutamente positivo per lo sviluppo delle relazioni di buon vicinato tra i due paesi ed accolto come un buon esempio per tutti i paesi dei Balcani occidentali per quanto riguarda la risoluzione di questioni di dialogo e cooperazione tra paesi.
CROAZIA, CHIUSURA DELLUFFICIO OSCE
Dopo la cerimonia di chiusura dellufficio dellOSCE (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa) a Zagabria, il Ministro degli esteri croato ha incontrato il Segretario Generale dellOSCE ed hanno discusso e convenuto sul successo, sia croato che dellOSCE stessa, del percorso di questi anni, che deve servire come esempio per gli altri paesi della regione. La chiusura dellufficio OSCE risulta infatti come un chiaro esempio di una partnership di successo e di sinergia tra lorganizzazione ed il paese ospitante, sia nellimplementazione delle riforme che nella stabilit e sicurezza. La lunga presenza dellOSCE nel paese ha contribuito significativamente allo sviluppo della democrazia, in particolare alla protezione dei diritti umani, al ritorno dei rifugiati, alla persecuzione dei crimini di guerra, alla libert mediatica ed allo sviluppo della societ civile.
EX REPUBBLICA IUGOSLAVA DI MACEDONIA, LA COMMISSIONE AFFARI ESTERI INVOCA LINIZIO DEI NEGOZIATI
Lo scorso 24 gennaio i deputati della commissione affari esteri hanno ribadito al Consiglio Europeo la richiesta di fissare, nel pi breve tempo possibile, una data di inizio per i negoziati di adesione per lex repubblica iugoslava di Macedonia. E stato inoltre richiesto sia alla Grecia che allex repubblica iugoslava di Macedonia di intensificare il dialogo e trovare una soluzione non soltanto alla questione del nome, ma anche a tutte le controversie in atto tra i due paesi, che bloccano il processo di adesione allUnione europea. Durante la stessa riunione stato inoltre chiesto ai cinque Stati Membri che non lhanno ancora fatto, di riconoscere lindipendenza del Kosovo. molto importante infatti che ne venga riconosciuta lindipendenza, in modo tale da preservare i delicati equilibri di stabilit e sicurezza che vigono nellarea. I deputati hanno inoltre ricordato limportanza del dialogo con la Serbia, per tentare di placare le tensioni e linstabilit che regnano nel nord del paese, in zona di confine.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
NEWS
RICERCA PARTNER E COOPERAZIONI CON AZIENDE AMERICANE
Grande azienda statunitense cerca proposte di tecnologie, formulazioni e metodi che migliorino l'assorbimento degli ingredienti attivi nelle foglie vegetali al fine di aumentare l'efficacia rispetto agli standard commerciali. I principi attivi sono prodotti chimici noti o pesticidi che abbiano una vasta gamma di propriet fisiche/chimiche. Lazienda e interessata a diverse forme di cooperazioni: licensing, proof of concept finalizzato alla licenza/acquisizione, ricerca cooperativa, accordo con fornitori. Riferimento: # 67893.
Azienda statunitense ricerca con urgenza un rivestimento o un metodo per modificare una superficie di metallo che possa resistere ad alte temperature e che sia facile da pulire. Chiunque sia in possesso di tale tecnologia vivamente incoraggiato a fornire una breve descrizione ufficiale (200-300 parole) della propria tecnologia. Lazienda e interessata a contratti di cessione di licenza, acquisizione del prodotto, ricerca a contratto, verifica sul prodotto fino alla produzione, allo sviluppo congiunto e ad accordi di fornitura. Riferimento: # 68097
Migliorare l'aspetto estetico dei codici QR Azienda statunitense cerca proposte per migliorare la natura estetica di codici a barre nei documenti d'archivio. Si tratta di un'opportunit importante con il potenziale per la produzione di 2 milioni di codici a barre + unico per anno
Grande azienda statunitense alla ricerca di partner in grado di creare texture in pelle impeccabili su superfici metalliche cilindriche. Lazienda e interessata a licenze duso, acquisizione del prodotto, accordi per lo sviluppo congiunto, accordi di fornitura.
Principi attivi innovativi con potenzialit in campo cosmetico Grande azienda statunitense cerca composti organici o estratti naturali con valore nutritivo, che siano o possano essere utilizzati per uso cosmetico. Lazienda e interessata ad accordi globali o di fornitura in esclusiva, allo sviluppo del prodotto congiunto e ad accordi di distribuzione globale ed esclusivo.
Tecnologie per lanalisi dei liquidi biologici Grande societ statunitense cerca proposte per lo sviluppo di tecnologie per la misurazione della salute basate sulla raccolta non-invasiva e sull'analisi di liquidi biologici diversi dal sangue. Soprattutto tecnologie per dispositivi portatili facili da usare.
Grande azienda statunitense cerca proposte per modelli validati in vivo in grado di collegare l'inibizione dellattivit dellautotoxin (ATX) e il declino di acido lysophosphatidic (LPA) alla riduzione dei livelli di biomarker clinicamente rilevante, preferibilmente, ma non limitatamente al settore oncologico, alle malattie immuno-mediate, o alle fibrosi. Lazienda e interessata ad avviare contratti di ricerca, e accordi di sviluppo della licenza congiunti.
Immagini grandangolo in 3-D Grande azienda statunitense cerca tecnologia per la realizzazione di immagini con grandangolo e profondit di campo a 1,5 m all'infinito. Il metodo pu comportare la proiezione di un'immagine direttamente sulla retina, l'uso di angolo visivo, l'uso di parallasse, o la formazione dell'immagine a mezz'aria. Lazienda e interessata ad accordi di ricerca congiunta, licenze di tecnologia, acquisto di prodotto. Riferimento: # 67983.
Grande azienda americana cerca partner per lo sviluppo delluso commerciale della tecnologia che pu trasmettere il senso del tatto ("interfaccia utente UI0"). Lazienda e interessata a migliorare il prodotto esistente, a sviluppare nuovi prodotti e a creare nuove tecnologie per lo sviluppo del business.
Aperto nel Bronx il Sunshine Business Incubator
Aperto nel Bronx il Sunshine Business Incubator, primo incubatore di imprese finanziato dallAmministrazione in questarea. Il Sunshine Bronx Business Incubator, che ha sede nello storico BankNote Building a 890 Garrison Avenue a Hunts Point, potr ospitare fino a 400 imprenditori nei prossimi tre anni. Lo spazio, di circa 11.000 metri quadrati, fornir circa 180 aree di lavoro - composti da uffici virtuali, fisici e on-demand di spazi co-working, spazi dedicati individuali o di squadra, sale conferenze, aule e spazi comuni - tutti cablati per supportare la tecnologia digitale e video. Le imprese presenti sono attive nel settore della finanza, dei nuovi media, dellIT, della finanza e della tecnologia verde, della biomedicina e della sanit. Il New York City Economic Development Corporation ha investito $ 250.000 in questo ennesimo incubatore, che l'ottavo di una rete cittadina di incubatori in espansione.
HOME
SPORTELLO APRE
Newsletter "e-Health" e "e-Inclusion"
E possibile consultare al seguente link http://download.apre.it/Newsletter.zip le newsletter e-Inclusion e
e-Health pubblicate dalla Commissione Europea.
Nelle newsletter possibile leggere interessanti informazioni relative ad eventi, iniziative ed opportunit in ambito di ICT.
Energia Solare: invito a presentare proposte nellambito del progetto SFERA
Il programma Infrastrutture di Ricerca mira ad ottimizzare l'uso e lo sviluppo delle migliori infrastrutture di ricerca esistenti in Europa. Per quanto riguarda le attivit di integrazione, mirate a coordinare il modus operandi delle infrastrutture in un determinato settore scientifico, indipendentemente dall'ubicazione geografica, ci avverr tramite attivit di 'accesso transnazionale': operatori di infrastrutture potranno chiedere supporto per permettere l'accesso alle migliori infrastrutture, a titolo gratuito o con costi ridotti, da parte di ricercatori di qualsiasi regione dell'Europa, e specificatamente anche dal settore privato.
Il progetto SFERA offre laccesso ad un intero gruppo di infrastrutture legate alla ricerca nellambito dellenergia solare: Solar Platform, Mega Watt Solar e High-Flux Solar Furnace, collettori, impianti e laboratori.
La scadenza del bando il 29 febbraio 2012.
Per maggiori informazioni: http://sfera.sollab.eu/index.php?page=access_conditions
Programma di Lavoro per il 2012 nel quadro del Secondo Programma d'Azione Comunitario nel settore della Salute (2008-2013)
La Commissione Europea (DG SANCO) ha pubblicato lo scorso Dicembre 2011, il Programma di Lavoro che destinato a integrare, sostenere le politiche degli Stati membri e ad apportare un valore aggiunto. Esso deve contribuire a rafforzare la solidariet e la prosperit nell'UE aumentando la sicurezza delle persone e proteggendo la salute, migliorandola a livello pubblico.
La partecipazione aperta ad una vasta gamma di organizzazioni, tra cui:
  • Gli Istituti di Ricerca e Universit
  • Gli enti pubblici
  • ONG
  • Imprese Commerciali
Gli stanziamenti disponibili nell'ambito della linea di bilancio saranno utilizzati per concedere sovvenzioni di progetti, sovvenzioni di funzionamento, sovvenzioni di azioni congiunte, sovvenzioni di conferenze e sovvenzioni destinate ad organizzazioni internazionali, nonch al finanziamento degli appalti pubblici e di altre azioni.
Il programma per la parte dei Progetti copre i seguenti aspetti:
  • Migliorare la Sicurezza Sanitaria dei cittadini (Improve citizens health security)
    Protect citizens against health threats
    Improve citizens safety
  • Promuovere la Salute, anche riducendo le disuguaglianze sanitarie (Promote Health)
    Increasing healthy life years and promoting healthy ageing.
    Identifying the causes of, addressing and reducing health inequalities
    Health determinants to promote and improve physical and mental health
    Prevention of major and rare diseases
  • Generare e diffondere Informazioni e Conoscenze sulla salute (Generate and disseminate health information and knowledge)
    European Health Information System
    Dissemination, analysis and application of health information
Ci saranno diverse regole di partecipazione a secondo di come l'iniziativa finanziata. I dettagli sono specificati nel piano di lavoro annuale e i bandi sono pubblicati ogni anno.
La scadenza per presentare le proposte sar il prossimo 9 Marzo 2012.
Per avere unidea generale su come partecipare, molto importante leggere prima le Guide per i Proponenti (Guide for Applicants):
Call 2012: Projects
Call 2012: Operating grants
Call 2012: Conferences
Call 2012: Joint actions
Per ulteriori informazioni visitare:
EC Public Health: http://ec.europa.eu/health/programme/how_does_it_work/call_for_proposals/index_en.htm
Project database: http://ec.europa.eu/eahc/projects/database.html
DAL 1 GENNAIO: PRESIDENZA DANESE DELLA UE
La Danimarca ha preso la guida dellUnione europea il 1 gennaio 2012, per il primo semestre 2012, in un clima economico assai difficile. Il governo danese si fissato quattro priorit principali che riguardano leconomia, la crescita, lambiente e la sicurezza e in particolare focalizzando gli sforzi per una Europa verde.
La presidenza danese mette la crescita verde e sostenibile al centro del suo programma e si adoperer perch lUnione continui a svolgere a livello mondiale un ruolo davanguardia in materia di ambiente, energia e cambiamenti climatici.
Tra gli altri temi che la Danimarca intende portare avanti sono la proposta di direttiva sullefficienza energetica, la Roadmap per lenergia verso il 2050 ed il Settimo programma dazione per lambiente.
La Danimarca potr contare sul pieno appoggio dellItalia. Cos il Ministro degli esteri Giulio Terzi ha salutato le prime battute della presidenza di turno danese del Consiglio dei Ministri dellUe: in un colloquio telefonico con il suo omologo Villy Svndal, di cui riferiscono fonti diplomatiche italiane, il titolare della Farnesina ha affermato di condividere le priorit individuate dal governo scandinavo: dal consolidamento del mercato interno alla definizione di un quadro finanziario comunitario pluriennale. Terzi e Svndal si sono trovati daccordo su alcune questioni qualificanti dellagenda europea, il completamento del mercato interno, la crisi finanziaria e i problemi di bilancio dellUe, la giustizia.
Ma la conversazione ha soprattutto approfondito alcuni aspetti delle relazioni esterne dellUnione europea: allargamento; politica di vicinato; Mediterraneo alla luce di quanto sta avvenendo nella Regione.
Per ulteriori informazioni:
http://eu2012.dk/en/EU-and-the-Presidency/About-the-Presidency/Programog-prioriteter
PROGRAMMA STATISTICO EUROPEO 2013-2017
Lo scorso 21 dicembre la Commissione ha adottato una proposta per il Programma statistico europeo 2013-2017, mirato ad assicurare che nei prossimi anni vengano realizzate statistiche affidabili, comparabili ed economicamente convenienti. Il programma, dotato di uno stanziamento di 299,4 milioni di euro, avr una durata di 5 anni a decorrere dal 1 gennaio 2013.
Il sistema statistico europeo (costituito da Eurostat e dagli istituti nazionali di statistica) sar responsabile dellattuazione del programma pluriennale in conformit al codice delle statistiche europee e nel rispetto dei principi di
indipendenza, integrit e responsabilit. Una parte consistente del bilancio sar assegnata agli Stati membri a sostegno dellattuazione del programma a livello nazionale.
Il programma statistico europeo stabilisce 3 obiettivi fondamentali per il periodo 2013-2017, ossia:
  • fornire statistiche di alta qualit per progettare, controllare e valutare al meglio le politiche dellUE;
  • mettere in atto metodi pi efficienti per produrre statistiche europee;
  • rafforzare il ruolo centrale del sistema statistico europeo nel panorama mondiale.
Il programma prevede una suddivisione di questi obiettivi generali in voci pi specifiche, illustrando i dettagli della relativa attuazione. Ogni anno sar redatto un programma di lavoro annuale che indicher le azioni concrete necessarie per raggiungere tali obiettivi. La necessit di informazioni deve essere considerata a fronte delle risorse disponibili e dellonere che costituisce per i cittadini e le imprese rispondere ai questionari e ai sondaggi necessari per compilare le statistiche. Il programma statistico europeo evidenzia pertanto alcune aree sulle quali ci si concentrer maggiormente, in linea con le priorit pi ampie dellUE come la strategia Europa 2020, il rafforzamento della governance economica, i cambiamenti climatici, la crescita e la coesione sociale, lEuropa dei cittadini e la globalizzazione.
Mentre il processo di definizione delle politiche dellUnione influenzer pesantemente il sistema statistico europeo nei prossimi anni, le statistiche realizzate nellambito del nuovo programma saranno a disposizione in egual misura di altri responsabili del processo decisionale, ricercatori, imprese e cittadini europei.
Limportanza di disporre di dati statistici di qualit per prendere decisioni basate su dati concreti e attuare correttamente le politiche dellUE stata ribadita anche da Algirdas emeta, Commissario responsabile per Eurostat. Il commissario ha inoltre aggiunto: Le statistiche sono importanti anche per aiutare i cittadini a comprendere lUnione europea e per coinvolgerli nel processo democratico.
Per ulteriori informazioni:
http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=MEMO/11/939&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
STAGE ALL'ESTERO
Stage nel lavoro internazionale a Ginevra

LInternational Labour Organization (ILO, nella lingua italiana: Organizzazione Internazionale del Lavoro,OIL) un'agenzia specializzata delle Nazioni Unite che si occupa di promuovere la giustizia sociale e i diritti umani internazionalmente riconosciuti, con particolare riferimento a quelli riguardanti il lavoro in tutti i suoi aspetti.
LILO offre ogni anno a giovani laureati e neolaureati la possibilit di acquisire una conoscenza pratica di lavoro internazionale, in un campo specifico dellILO direttamente correlato alla formazione dello stagista. A loro volta gli stagisti portano dentro lorganizzazione internazionale il livello aggiornato di ricerca e di pensiero del mondo accademico e aiutano a promuovere le idee di giustizia sociale e di lavoro per tutti.
Studi e interessi del candidato devono riguardare il background delILO. Si tratta per esempio di: lavoro, statistica, diritto del lavoro, eliminazione del lavoro minorile, sicurezza e salute sul posto di lavoro, sviluppo manageriale, sviluppo delle PMI, formazione professionale, pari opportunit, protezione sociale, IT, risorse umane, economia, finanza, ecc.
I tirocini si svolgono soprattutto nella sede di Ginevra, ma ci sono anche opportunit nei vari uffici regionali sparsi per il mondo. La durata del tirocinio va da tre a sei mesi per garantire il tempo sufficiente alla comprensione del lavoro dellILO e per effettuare il training necessario.
Se lo stagista non appoggiato da unistituzione (universit, governo) lILO concede una borsa per coprire le spese di sostentamento. Nellufficio di Ginevra la borsa arriva a 1.500 SF mensili mentre negli uffici regionali il contribuito in linea con la situazione locale.
Requisiti
  • Giovani nellultimo anno del corso di laurea (breve o specialistica) o neolaureati.
  • Indirizzo di studio coerente con il campo di attivit dellILO.
  • Ottimo livello, sia parlato che scritto, in almeno una delle lingue di lavoro dellILO (inglese, francese e spagnolo).
ILO International Labour Office
internship@ilo.org

www.ilo.org
BUONO A SAPERSI
Associazione studentesca internazionale
Le associazioni studentesche internazionali sono promosse e costituite da studenti universitari e neolaureati, motivati, interessati alle tematiche e alle relazioni internazionali, disposti ad operare in maniera volontaria.
Sono organizzazioni apolitiche, indipendenti, senza scopo di lucro e accettano membri senza distinzione di razza, colore della pelle, genere, orientamento sessuale, religione, nazionalit, origine etnica e sociale.
Lo scopo delle associazioni studentesche innanzitutto quello unire gli studenti, di rappresentarne gli interessi e di organizzare attivit utili a completarne la formazione e a svilupparne il potenziale.
In genere hanno anche fini pi ampi come lo sviluppo delliniziativa e dellautostima degli studenti, la creazione di reti, la cooperazione transnazionale, la dimensione internazionale nellistruzione, lorganizzazione di stage allestero.
AEGEE Association des Etats Gnraux des Etudiants de l'Europe www.aegee.org
AIESEC Association Internationale des Etudiants en Sciences Economiques et Commerciales (originariamente per economisti, ora aperta a studenti di qualsiasi disciplina) www.aiesec.org
IAESTE International Association for the Exchange of Students for Technical Experience www.iaeste.org
ELSA European Law Students Association www.elsa.org
ESN Erasmus Student Network www.esn.org
L'Informagiovani di Montecchio Maggiore (VI), in collaborazione con Eurocultura, organizza:
I go da Montecchio al Mondo
Lavoro stagionale allestero
mercoled, 15 febbraio alle 20.30
Sala Civica di Alte Ceccato, via Pietro Ceccato
Montecchio Maggiore (VI)
Le opportunit sono tante: receptionist negli alberghi spagnoli, animatore nei villaggi turistici francesi, istruttore sportivo sulle spiagge tedesche, cameriera in un parco di divertimento inglese, barista nelle discoteche olandesi, commessa ovunque nei supermercati ed ancora: magazziniere, segretaria sostitutiva, guida turistica, raccolta della frutta.
Il mondo estivo delle centinaia di migliaia di opportunit caratterizzato da un fattore fondamentale: il tempo giusto. Chi non si attiva nel momento giusto, con grande probabilit rimane con le mani vuote; oppure, nel migliore dei casi, si deve accontentare delle briciole avanzate da chi stato pi tempestivo.
Il relatore Bernd Faas indica durante la conferenza le strade utili per verificare la fattibilit del proprio desiderio fornendo le informazioni e i consigli giusti.
Info-line
InformaGiovani di Monteccio Maggiore (VI)
tel. 0444-490934
infogiomm@interplanet.it

www.infogiomm.it
Mobi-Flash a Vicenza
WHV Australia
mercoled, 15 febbraio 2012
ore 20.30 - 21.30
c/o Uffici di Eurocultura
via del Mercato Nuovo 44G, Vicenza
Il Working Holiday Visa (WHV) per l'Australia, in Italia conosciuto anche come visto vacanza-lavoro, e un visto della durata di 12 mesi rilasciato online dal governo australiano o in forma cartacea all'ambasciata australiana a Roma, e rappresenta una valida opportunit per i giovani che intendono visitare lAustralia mantenendosi il soggiorno con lavori temporanei.
Cos'? Quali sono i requisiti necessari per poter farne richiesta?
Cosa si pu fare una volta ottenuto il visto?
Ma sopratutto, come farne la richiesta online?
L'incontro Mobi-Flash intende fornire un percorso strutturato per richiedere il Working Holiday Visa per l'Australia online. Dopo una iniziale "infarinatura" sulle caratteristiche, sui requisiti fondamentali e sulle opportunit offerte dal WHV, il relatore Giancarlo Angilella guider l'utente passo per passo per la richiesta online!
Il servizio gratuito e riservato esclusivamente ai soci di Eurocultura. Si accettano registrazioni fino ad esaurimento posti (massimo 10 persone).
Eurocultura
tel. 0444-964770
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
Mobilit Internazionale
Seminario per orientatori e docenti
27 e 28 marzo 2012, Vicenza
Lavoro stagionale e qualificato, stage, volontariato, formazione professionali, scambi culturali, corsi di lingua allestero: sempre pi utenti allo sportello vogliono sapere le opportunit allestero per rafforzare le competenze personali e professionali.
La prima giornata del seminario dedicata al processo di orientamento cio capire lutente, verificare il livello linguistico ed i tempi di attuazione, pianificare un percorso adeguato allindividuo. La seconda invece mette al centro, suddivisi per attivit, le fonti in Italia ed allestero necessari per consigliare in modo giusto, da agenzie del lavoro a borse di studio, da associazioni professionali a quelle culturali, da siti Internet a programmi europei.
Tramite i case study Trovare lavoro nel Regno Unito, Trovare lo stage in Germania, Opportunit nel volontariato e Scegliere un corso di lingua si approfondisce i settori pi importanti della mobilit internazionale per lutenza allo sportello.
Destinatori: orientatori professionali che operano negli Informagiovani, nelluniversit, nella scuola, nei Centri per l'Impiego, nelle istituzioni e negli enti economici.
Docente: Bernd Faas opera da oltre 20 anni nel settore della mobilit internazionale. La sua esperienza professionale riguarda l'orientamento, la preparazione e la realizzazione di attivit nell'ambito di lavoro, stage, formazione e volontariato all'estero. responsabile editoriale di Ora di Muoversi - Lavoronotizie, l'unica rivista italiana dedicata alla mobilit internazionale. Svolge attivit di consulenza individuale e di gruppo, tiene corsi e conferenze in Italia e allestero presso universit, Informagiovani, Centri per l'impiego e enti di formazione.
Quota di partecipazione: 300,00 (escluso IVA del 20%).
Per ulteriori informazioni:
www.eurocultura.it >Seminari
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XVI N 2 2012
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo,Beatrice De Bacco, Francesco Lovat, Laura Manente ,
Filippo Mazzariol, Daniela Nardello, Matteo Peri, Brankica Raskov, Samuele Saorin, Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME