<
n° 2
31/1/2018
EUROSPORTELLO INFORMA

n 2
31 gennaio 2018


Enterprise Europe Network la pi grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in pi di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi.

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare lintroduzione dellinnovazione nel mercato.

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire laccesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei

EUROSPORTELLO

news - eventi
BANDO PREMIAZIONE DEL LAVORO DEL PROGRESSO ECONOMICO E DELL'INNOVAZIONE
La Camera di Commercio di Venezia, Rovigo Delta Lagunare indice la 2 edizione del Bando Premiazione del Lavoro, del Progresso Economico e dellInnovazione biennio 2016-2017
Scadenza presentazione domande: 31 marzo 2018
Tale premio rivolto a lavoratori dipendenti, imprenditori e imprese, in possesso al 31/12/2017 dei requisiti precisati nel bando, nelle diverse categorie.
Prendere visione del bando e relativi allegati
Per comunicazioni e informazioni inviare una mail all'indirizzo e-mail: urp@dl.camcom.it
CONFERENZA BIOSTEP EVENTO FINALE
Desideriamo invitare gli Stakeholder ed il pubblico interessato alla bioeconomia, a partecipare allevento finale del progetto BioSTEP, di cui Unioncamere del Veneto- Eurosportello Veneto Partner italiano, al fine di illustrare le buone prassi ed i risultati emersi dalle attivit sviluppate nel corso del progetto. Tali nozioni sono molto utili per dare avvio a ricerche future.
Levento avr luogo il 22 Febbraio 2018 (dalle 13:00 alle 18:00),
presso la sede della Commissione Europea,
CDMA SDR 1 and 2, Rue du Champ de Mars 21, 1050 Brussels, Belgium.
Nel corso degli ultimi tre anni, BioSTEP ha elaborato ed implementato una vasta gamma di strumenti partecipativi per coinvolgere i cittadini ed i vari gruppi di stakeholders circa il futuro sviluppo della bioeconomia in Europa. Tali strumenti contemplano differenti modelli partecipativi che spaziano dallistruzione e le attivit di formazione, ai dialoghi approfonditi tra stakeholders fino ad un piano di azione sulla creazione congiunta di una bioeconomia regionale.
Gli obiettivi di questa conferenza sono:
  • Presentare e discutere le lezioni pratiche apprese grazie agli strumenti partecipativi applicati da BioSTEP.
  • Discutere su come le lezioni apprese da BioSTEP possano fornire informazioni e spunti alle attivit future dei soggetti interessati alla bioeconomia eurorea, offrendo un aggiornamento della strategia bioeconomica europea ed al suo piano di azione.
  • Presentare e discutere spunti per ricerche future, suggerite dallapplicazione degli strumenti partecipativi di Biostep.
Vi invitiamo a scaricare il programma della giornata ed a registrarvi entro il 15 February 2018 tramite il seguente link http://registration.ecologic-events.eu/BioSTEP-Conference
APERTURA NUOVI BANDI ESPON
Sul sito del programma ESPON sono state pubblicati nuovi bandi e 6 azioni di ricerca applicata che saranno messe a gara nel corso del 2018.
Sono diverse le opportunit di partecipare al programma.
Ecco i titoli delle gare aperte:
  • Grandi dati per analisi territoriale e dinamiche abitative - Strumenti
  • Connettivit urbano-rurale nelle regioni non metropolitane (URRUC) - Analisi mirata
  • Potenziali di big data per lo sviluppo integrato della politica territoriale nei corridoi di crescita europei - Analisi mirata
  • Pianificazione dello spazio marittimo e interazioni terra-mare - Analisi mirata
  • Valutazione dell'impatto territoriale per la cooperazione transfrontaliera - Analisi mirata
Per conoscere i dettagli delle chiamate e le relative scadenze puoi consultare il sito ufficiale del programma: https://www.espon.eu/participate?field_type_tid%5B%5D=105#list
Ecco i titoli delle ricerche applicate per il 2018:
  1. La transizione delle economie regionali
  2. Sviluppo rurale in Europa
  3. Relazioni interregionali in Europa
  4. Uso sostenibile del territorio
  5. Impatti territoriali di disastri naturali
  6. Metodologia e misure della qualit della vita
Al seguente link troverete maggiori informazioni:
https://www.espon.eu/applied-research-activities-prior-information
CONSULTAZIONE EUROPEA SULLA REVISIONE DELLA RACCOMANDAZIONE 2003/361/CE
La Commissione Europea invita le PMI a partecipare alla Consultazione pubblica relativa alla
" revisione della raccomandazione 2003/361/CE (definizione di PMI).
Le risposte fornite saranno fondamentali per individuare l'impatto delle regole in vigore sulle PMI e valutare in quale misura le regole vigenti siano adatte allo scopo previsto, elaborando cos una risposta politica adeguata e possibili modifiche future ai regolamenti.
Vi invitiamo a compilare il questionario scaricabile dal seguente link:
http://www.eurosportelloveneto.it/public/doc/2018/CONSULTAZIONEsme.docx entro il 1 marzo 2018 ed a inviarlo a Unioncamere del Veneto - Eurosportello (e-mail: europa@eurosportelloveneto.it).
Per maggiori informazioni si prega di contattare la dott.ssa Chiara Bianchini e la dott.ssa Stefania De Santi (tel. 0410999411)
UNIDO ITPO ITALY - SECONDO FORUM INTERNAZIONALE SULL'AGRO-INDUSTRIA, TESSILE E CONCIARIO
Nellambito del proprio mandato, UNIDO ITPO Italy lieta di segnalare il secondo Forum sugli investimenti nellAgro-Industria in Etiopia, che avr luogo ad Addis Abeba dal 5 all8 Marzo 2018.
Il forum tratter tematiche legate alla trasformazione alimentare, al tessile e al conciario, nonch a settori affini come il packaging e le energie rinnovabili. Sono attesi importanti stakeholders provenienti dal settore pubblico e privato, compresi potenziali investitori, imprese operanti sul piano internazionale, associazioni imprenditoriali, organizzazioni internazionali, istituzioni finanziarie, nonch rappresentanti del governo etiope.
Come potete vedere dallAide Memoire allegato, vi sar la possibilit di fare incontri BtoB e BtoG con controparti locali selezionate, nonch discutere degli Integrated Agro-Industrial Parks (IAIPs), concreta opportunit per chi avesse intenzione di investire nel Paese africano.
Per registrarsi e per ogni ulteriore informazione riguardante il Forum e i Parchi Agro-industriali, si pu consultare il sito https://isid.unido.org/aife2.html o contattare il dott. Francesco Pallocca (f.pallocca@unido.org).
Allegati.
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
fornitura di servizi specialistici e di consulenza
Appello alla manifestazione d'interesse - fornitura di servizi specialistici e di consulenza per Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto
NORMATIVA COMUNITARIA
unione doganale e libera circolazione delle merci
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'attuazione del codice doganale dell'Unione e sull'esercizio del potere di adottare atti delegati a norma dell'articolo 284 dello stesso COM(2018) 39 final
politica sociale
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO EUROPEO E AL CONSIGLIO Relazione sullo stato di attuazione dell'agenda europea sulla migrazione COM/2017/0669 final. Segue un elenco delle risorse relative ai contenuti del documento.
Link al documento 1
Link al documento 2
Link al documento 3
Link al documento 4
Link al documento 5
Link al documento 6
Link al documento 7
Link al documento 8
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali
PRESENTAZIONE BANDO POR FESR AZIONE 351 IMPRESE CULTURALI
LAssessorato alla Cultura della Regione, in collaborazione con Unioncamere del Veneto, promuove un programma di appuntamenti diretti a illustrare i contenuti del nuovo Bando POR FESR 2014-2020 Azione 3.5.1 Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso lofferta di servizi, sia attraverso interventi di micro finanza. Sub C - Imprese culturali, creative e dello spettacolo.
I primi due appuntamenti sono in programma venerd 2 febbraio 2018 secondo il seguente orario:
ore 10.30 Rovigo, presso la Camera di Commercio in piazza Garibaldi 6
ore 16.30 Padova, presso la Camera di Commercio in Piazza Insurrezione XXVIII Aprile '45, 1/A
Il calendario degli appuntamenti a Belluno, Treviso, Verona e Vicenza verr comunicato nei prossimi giorni.
Per informazioni:
Area Capitale Umano, Cultura e Programmazione Comunitaria
Direzione Beni Attivit Culturali e Sport
tel. 041 279 2604 - 2779 - beniattivitaculturalisport@regione.veneto.it
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali

sportello bruxelles

NOTIZIE DALLA delegazione DI BRUXELLES
Bruxelles Economia: Ue-19: Pil +0,6% quarto trimestre, +2,7% su anno
Nel quarto trimestre del 2017 il pil della zona euro e Ue-28 sono cresciuti dello 0,6% rispetto al trimestre precedente. E' la stima flash di Eurostat.
Nel terzo trimestre era salito di 0,7% in entrambe le zone.
Su base annua, l'aumento stato di 2,7% per la zona euro e di 2,6% nell'Ue-28.
Bruxelles - Difesa: commissione Pe approva Programma industriale Difesa
La Commissione Affari esteri del Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza il Rapporto della sottocommissione Sicurezza e Difesa sul Regolamento del Programma europeo di sviluppo del settore industriale della Difesa. Il Programma mobiliter 500 milioni tra il 2019 e il 2020 e si iscrive nel solco del rilancio della Difesa comune europea. Il testo uscito dalla Commissione contiene, inoltre, un grande successo per l'Italia: da un minimo di soli due Paesi per avviare progetti si passati a tre, il che rende pi agevole la partecipazione del nostro Paese a pi gruppi di progetti. "Sui tre Paesi abbiamo vinto una battaglia non facile, cruciale per le imprese italiane che operano nel settore, in particolare per evitare un tentativo di egemonia o addirittura di autosufficienza del rapporto bilaterale franco-tedesco", commenta cos l'esito del voto l'eurodeputato Pd, Brando Benifei, membro della sottocommissione Difesa. Benifei conclude che "in ogni caso il Programma sar una grande novit per la cooperazione europea sulla difesa, visto che per la prima volta l'Ue stessa cofinanzier progetti industriali in materia, anche per uso duale in ambito civile". "Adesso seguiremo con attenzione l'ultima fase di discussione e voto in Commissione Industria per preservare questo importante risultato".
Bruxelles - Agricoltura: Etichette: Semafori, rapporto Commissione entro fine 2018
La Commissione europea presenter entro la fine del 2018 il rapporto sui diversi sistemi di etichettatura a semaforo attualmente in vigore nei diversi paesi europei, atteso nei mesi scorsi. Lo ha detto Alexandra Nikolakopoulou, capo Unit della direzione generale Salute dell'Esecutivo Ue durante l'incontro sull'etichetta 'che informa, non inganna', organizzato all'Europarlamento da Coldiretti e Federalimentare. Un ritardo dovuto al fatto che il rapporto avr una "visuale pi ampia di quanto previsto", ha precisato la funzionaria, e verter "sull'impatto di questi sistemi di etichettatura sulla percezione dei consumatori e sul mercato interno".
Bruxelles Pesca: Pesca a impulsi elettrici: Parlamento europeo chiede il bando totale
Attualmente solo 85 pescherecci europei, la maggior parte olandesi, attivi nel Mare del Nord attuano questo tipo di pesca su una flotta di 87 mila imbarcazioni.
Col voto del 16 gennaio, Strasburgo ribalta la proposta della Commissione europea, che voleva estendere le possibilit di pescare con le reti a impulsi elettrici, fino ad ora limitata alle acque del mar del Nord meridionale e al 5% della flotta di ciascuno Stato membro. Contro la proposta nelle scorse settimane nata una forte mobilitazione, soprattutto in Francia, a causa del potenziale impatto a lungo termine di questa tecnica sugli ecosistemi marini e sulla piccola pesca. Nelle prossime settimane le istituzioni Ue dovrebbero cominciare il negoziato per arrivare a un testo di regolamento definitivo. I paesi membri dell'Ue hanno approvato la loro posizione negoziale nel maggio 2017, chiedendo di mantenere i limiti attuali, con deroghe possibili solo dopo la presentazione di studi scientifici sugli impatti della tecnica sulle specie bersaglio e su specie e habitat sensibili.
APPROFONDIMENTI
Il Parlamento proroga e incrementa il piano di investimenti fino a 500 miliardi di euro
  • Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) prorogato fino al 2020
  • Aumentati i finanziamenti per sostenere progetti pi innovativi
  • Priorit ai progetti ad alto rischio e con i migliori ritorni economici e sociali
Il FEIS, noto anche come Piano Juncker e che ha sostenuto la ripresa economica sin dal 2015, stato prorogato dai deputati fino al 2020, con laggiunta di ulteriori fondi.
I punti chiave del progetto di legge, approvato in via definitiva con 502 voti a favore, 125 contrari e 19 astensioni e gi concordato con i governi UE sono:
  • Il FEIS sar prorogato fino al 2020, con lobiettivo di mobilitare fino a 500 miliardi di euro;
  • il Fondo interverr su investimenti non sostenuti dal mercato o con ritorni subottimali, finanziando progetti ad alto rischio che altrimenti non troverebbero investitori;
  • gli investimenti devono mirare alla creazione di posti di lavoro, in particolare per i giovani, e alla crescita, in settori quali energia, ambiente, sanit, ricerca e innovazione, trasporti sostenibili, digitale e industrie creative;
  • un membro del comitato direttivo del FEIS sar nominato dal Parlamento per migliorare la trasparenza e la rendicontazione.
Al fine di promuovere progetti regionali, locali e di piccole dimensioni:
  • sar conferito un ruolo pi importante all'European Investment Advisory Hub, con una presenza locale pi forte;
  • la Banca europea per gli investimenti (BEI) dovr, ove possibile, delegare la selezione e il monitoraggio dei progetti di piccole dimensioni alle banche nazionali di promozione, che sono in una posizione idonea per contribuire a coprire anche i progetti regionali, settoriali e transfrontalieri;
  • nel caso in cui condizioni di mercato rischino di ostacolare un progetto, la BEI dovrebbe ridurre, in via eccezionale, il costo del co-finanziamento per il beneficiario del sostegno finanziario.
Contesto
Il FEIS, gestito dalla Banca europea per gli investimenti (BEI), stato istituito nel 2015 per un periodo iniziale di tre anni, con lobiettivo di mobilitare almeno 315 miliardi di euro di investimenti nell'economia reale. La Commissione europea ha proposto di prorogare la durata del fondo fino alla fine dellattuale quadro finanziario pluriennale (QFP) dellUE, cio dicembre 2020, al fine di raggiungere un obiettivo di investimento di 500 miliardi di euro.
In Italia, i finanziamenti approvati nellambito del FEIS ammontano a 6,4 miliardi di euro e dovrebbero attivare investimenti aggiuntivi per 36,7 miliardi di euro.
Ecco come sono ripartiti i fondi nellUE:
(dati Commissione europea, nov. 2017)

ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
Il 02 Febbraio 2018: EU aquaculture farmed in EU regions European Committee of the Regions, Room JDE51, Brussels (Belgium)
Il 08 Febbraio 2018: Choosing AdoREs to Finance Energy Efficiency: Making the Business Case for Property Owners day 1 Avenue dAuderghem 22, 1040 Brussels/Boulevard de lEmpereur 24, Brussels (Belgium)
Il 09 Febbraio 2018: Choosing AdoREs to Finance Energy Efficiency: Making the Business Case for Property Owners day 2 Avenue dAuderghem 22, 1040 Brussels/Boulevard de lEmpereur 24, Brussels (Belgium)

sportello CROAZIA

Lo Sportello Croazia nasce per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni riguardo i fondi strutturali erogati dalle autorit croate dopo l'entrata della Repubblica di Croazia nell'Unione Europea, per il periodo 2014 - 2020. L'obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo degli scambi commerciali fra la Regione Istriana e Litoraneo Montana e la Regione Veneto, nonch la collaborazione fra gli investitori delle Regioni sopracitate, fornendo informazioni ed assistenza ai processi di internazionalizzazione ed esportazione con particolare riferimento alle politiche comunitarie.

Lo Sportello, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Referente: Luca Pavanato
Tel. segreteria 0032 25510490
E-mail: europa10@eurosportelloveneto.it; europa@eurosportelloveneto.it
Unioncamere Veneto Delegazione di Bruxelles
Avenue des Arts 19/D
Bruxelles 1000-B

BANDI
SVILUPPO DELL'IMPRENDITORIALIT A VUKOVAR

sportello apre

NOTIZIE
GIORNATA NAZIONALE DI LANCIO DEI BANDI H2020 EURATOM
ROMA, 9 FEBBRAIO 2018
ENEA - Lungotevere Grande Ammiraglio Thaon di Revel, 76
Organizzato da: APRE - Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, per conto del MIUR in stretta collaborazione con il Rappresentante della Configurazione specifica e con la partecipazione dei Funzionari della Commissione Europea.
Il 9 Febbraio 2018 si terr a Roma la Giornata Nazionale dedicata ad EURATOM in occasione della pubblicazione dellultimo Work Programme 2018 di Horizon 2020 con uno stanziamento finanziario di circa 70 milioni di Euro.
La giornata sar rivolta agli stakeholder italiani che intendono partecipare nel prossimo futuro e, tra gli altri, vedr gli interventi della Commissione europea, del MIUR , di vari attori istituzionali del mondo EURATOM italiano e di molti rappresentanti delle iniziative di programmazione europea nel settore.
Il Work Programme, pubblicato lo scorso 27 ottobre, contiene anche i topics relativi al bando Nuclear Fission, Fusion and Radiation Protection Research divisi nelle seguenti macro-aree:
A. Nuclear safety
B. Decommissioning and environmental remediation
C. Radioactive waste management
D. Education and Training
E. Radiation Protection
F. Innovation in nuclear safety
G. Fusion research
Partecipazione: Gratuita, previa registrazione.
Scarica l'agenda preliminare
Per maggiori informazioni, contattare: Bruno Mourenza mourenza@apre.it, Chiara Pocaterra pocaterra@apre.it
SCADENZA REACH 31 MAGGIO 2018: PREPARARSI SUBITO UNA PRIORIT SOPRATTUTTO PER LE PMI
Tutte le sostanze chimiche prodotte o importate nello Spazio economico europeo, in una fascia compresa tra 1 e 100 tonnellate l'anno, devono essere registrate entro il 31 maggio 2018 presso l'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA). Si tratta dell'ultimo termine di registrazione stabilito dal regolamento CE n. 1907/2006 (cd. REACH) per le sostanze chimiche gi esistenti.
Un obbligo per le imprese che consentir per di raccogliere enormi quantit di dati sulle sostanze fabbricate o usate in Europa, migliorando, in ultima analisi, la salute dell'uomo e dell'ambiente.
La scadenza del 2018 coinvolger decine di migliaia di imprese di tutte le dimensioni che, se inadempienti, non potranno pi immettere legalmente sul mercato le sostanze chimiche prodotte o importate. Registrare le sostanze un processo che richiede tempo. E importante che sin dora le imprese comincino a valutare il proprio portafoglio, analizzare i volumi di vendita e produzione delle sostanze, verificare lesistenza di obblighi ai sensi del REACH e, nel caso, pianificare la gestione delle loro registrazioni per l'ultimo termine fissato. Un'identificazione corretta delle sostanze in questa fase essenziale. L'ECHA, gli Stati membri e le associazioni di settore sono a disposizione dei potenziali dichiaranti per offrire assistenza mirata.
Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione delle imprese lHelpdesk REACH, che fornisce gratuitamente informazioni e assistenza diretta, mediante la risposta a quesiti specifici che possono essere inviati accedendo al servizio contatta Helpdesk. In alternativa, le imprese possono rivolgersi alle associazioni di settore o avvalersi del supporto dellECHA, consultando il sito dedicato REACH 2018, e formulando eventuali ulteriori quesiti direttamente all'Helpdesk ECHA (per aspetti legati all'utilizzo di IUCLID e REACH-IT).
L'ECHA ha in programma una serie di webinar con l'obiettivo di fornire una panoramica generale sulle sostanze che devono essere registrate, sulle informazioni necessarie e sugli elementi che incidono sui costi della registrazione.
Brochure
Link utili:
http://www.minambiente.it/reach2018
http://www.reach.gov.it/informazione-limpresa

GOINg abroad, a cura di eurocultura

Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it

EUROREPORTER

La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per l'informazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall'Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare l'elenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

CONTATTI

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XXII N 2 2018
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Chiara Bianchini, Rossana Colombo,
Stefania De Santi, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Luca Pavanato, Samuele Saorin,
Alessandra Vianello,Alessandro Vianello