<
n° 3
15/2/2013
Numero 3

Numero 3

15 febbraio 2013

SOMMARIO:
Eventi - Approfondimenti
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
LA CAMERA DI COMMERCIO DI VENEZIA RITORNA NELLA SEDE ISTITUZIONALE DI S. MARCO, 2032 CALLE LARGA XXII MARZO, A DUE PASSI DA PIAZZA SAN MARCO
Dopo quasi cinque anni di impegnativi restauri, realizzati anche con tecniche innovative, lo storico edificio
viene riportato alle sue funzioni completamente riqualificato.
Programma del trasferimento:
mercoled 20 febbraio ultimo giorno di apertura della sede delle Zattere (Dorsoduro 1401). Dal 21 febbraio chiude definitivamente.
Gioved 21 febbraio, venerd 22 febbraio, luned 25 febbraio gli uffici di Venezia rimarranno chiusi al pubblico (per le operazioni di trasloco).
Le altre sedi camerali sono regolarmente aperte.
La sede di Mestre (via Forte Marghera 151) di riferimento, in particolare, per Certificazioni Estero, visure e certificati Registro Imprese e Artigiani, Albi e Ruoli, Bollatura.
Marted 26 febbraio gli uffici di Venezia riaprono al pubblico a S. Marco , 2032 calle Larga XXII Marzo
Nei giorni di chiusura della sede di Venezia, le altre sedi camerali sono regolarmente aperte, cos come sono sempre disponibili i vari servizi on-line presenti in questo sito (Help Desk chat on line; Richieste OnLine, ecc.).
La Camera di Commercio di Venezia si scusa per il momentaneo disagio, certa che gli utenti ne comprenderanno leccezionalit.
WORLD BANK, MIGA E IFC: OPPORTUNIT DI BUSINESS E STRUMENTI PER ACCEDERE AI FINANZIAMENTI DEL GRUPPO BANCA MONDIALE - MARTED 19 FEBBRAIO 2013
Unioncamere del Veneto, in collaborazione con Regione del Veneto e Confindustria Veneto, organizza il seminario World Bank, Miga e IFC: Opportunit di business e strumenti per accedere ai finanziamenti del Gruppo Banca Mondiale, in programma marted 19 febbraio, a partire dalle ore 9.00, presso la Sala Europa di Unioncamere del Veneto (PST Vega, via delle Industrie 19/C Marghera-Venezia).
Il seminario prevede la partecipazione di rappresentanti della Banca Mondiale e delle collegate MIGA (Agenzia multilaterale di garanzia degli investimenti) e IFC (Societ finanziaria internazionale), che illustreranno le strategie della World Bank e le opportunit daffari per le aziende italiane, la gestione dei rischi per gli investimenti nei mercati emergenti e gli strumenti dinvestimento a favore del settore privato. Verr fornita inoltre una panoramica sul contratto di rete e sui servizi che Confindustria propone a supporto delle reti dimpresa con lintento di individuare gli strumenti pi efficaci per accedere ai finanziamenti degli enti multilaterali.
Adesioni entro venerd 15 febbraio.
Durante la seconda parte dellevento, ai partecipanti che ne faranno richiesta, verr data lopportunit di incontrare i relatori per colloqui individuali. Per informazioni: Giulia Casalini, Unioncamere del Veneto unione@ven.camcom.it 041 0999303.

Questionario di valutazione
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio vi chiediamo di rispondere ad un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi dal seguente link:
http://survey.unioncamereveneto.it/limesurvey/index.php?sid=49852 .
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
HOME
EVENTI - APPROFONDIMENTI
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
CONVEGNO OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO NELLA CONTEA DI FIUME (CROAZIA) - VENEZIA-MARGHERA, 22 FEBBRAIO 2013

Unioncamere del Veneto-Eurosportello in collaborazione con Adriatic Business Consulting e lAgenzia Regionale di Sviluppo Porin d.o.o. organizza il convegno sulle opportunit di investimento nella Contea di Fiume Croazia il 22 febbraio 2013 dalle ore 9:30 alle ore 12:30 presso la Sala Europa di Via delle Industrie 19/C Edificio Lybra Marghera Venezia.
Il convegno prevede la partecipazione di esperti delleconomia e degli incentivi della Croazia e prevede il coinvolgimento delle aziende del Veneto attive nei seguenti settori: turismo, turismo della salute, energie rinnovabili,

logistica, settore nautico e immobiliare.
La Croazia un Paese candidato per ladesione allUnione Europea ed destinato a diventare il 28 Stato membro il 1 luglio 2013. Inoltre, in quanto membro del CEFTA, la Croazia ha un illimitato accesso esente da dazi al mercato dellUnione Europea per quasi tutti i prodotti.
Al termine del convegno sar estratta a sorte tra i partecipanti muniti di biglietto da visita un soggiorno gratuito per due persone per due notti in un hotel a 4 stelle a Opatija (Abbazia) vicino a Fiume.
Per maggiori informazioni contattare Rossana Colombo tel. 041 0999415 e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e Roberto Bassetto tel. 041 0999419 e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
VINO CALIFORNIA
LOS ANGELES, 13-17 MAGGIO 2013
Desideriamo informarvi che la Camera di Commercio Italiana a Los Angeles organizza per il terzo anno consecutivo una manifestazione dedicata alla promozione dei vini autoctoni italiani sulla Costa Ovest degli Stati Uniti.
Levento, denominato VINO CALIFORNIA, si svolger a Los Angeles nella settimana dal 13 al 17 maggio 2013 ed avr il suo culmine nel GRAND TASTING di marted 14 maggio 2013, unintera giornata dedicata agli incontri commerciali con operatori di settore; mentre durante tutta la settimana sono previsti eventi mirati per la promozione dei vini e delle aziende partecipanti.
Nei seguenti link possibile visionare il MODULO DI PARTECIPAZIONE e lINFORMATIVA COMPLETA.
Per maggiori informazioni contattare la Camera di Commercio Italiana a Los Angeles ( tel. 001 310 557 3017 e-mail info@iaccw.net )
WORKSHOP INTERNAZIONALE LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLA CULTURA: UNOPPORTUNIT PER IL TURISMO - VENEZIA, 1 MARZO 2013
Unioncamere del Veneto - Eurosportello Veneto organizza levento internazionale La tecnologia al servizio della cultura: unopportunit per il turismo che si terr il prossimo
Venerd 1 Marzo, 2013 - presso la Sala Europa c/o Unioncamere del Veneto, Edificio Lybra a Venezia - Marghera.
La giornata, organizzata nellambito del progetto europeo TECH-TOUR Tecnologia e Turismo: la Realt Aumentata per la promozione degli itinerari Romano e Bizantino, sar aperta a cittadini e attori locali e dei Paesi europei coinvolti nel consorzio (Croazia, Slovenia, Serbia) , nonch ad altri Paesi europei, operanti nel settore del turismo e delle attivit ad esso collegate.
Levento si propone di: fornire maggiori informazioni sullutilizzo della tecnologia della realt aumentata e sullimpatto che la tecnologia ha in ambito turismo, favorire lo scambio di esperienza e la condivisione di buone pratiche legate alla promozione di itinerari turistici culturali, favorire lottenimento di informazioni da parte di imprenditori ed enti istituzionali in merito alla percezione dello sviluppo turistico nelle aree coperte dal progetto.
Si allega il programma di lavoro e la scheda di adesione.
La partecipazione allevento gratuita; previsto un servizio di interpretariato dallinglese allitaliano per tutta la giornata e un pranzo a buffet.
Qualora interessati vi preghiamo di effettuare la registrazione compilando la scheda di adesione entro il 20 Febbraio 2013.
Per maggiori informazioni potete contattare Unioncamere del Veneto Eurosportello Veneto (tel. 041 0999411 e-mail europa@eurosportelloveneto.it , rif. Valentina Colleselli, Luca Pavanato, Irene Coppola).
CONSULTAZIONE EUROPEA PER LE PMI SUI PRODOTTI ALIMENTARI: INDICAZIONE DELL'ORIGINE SU BASE VOLONTARIA, scadenza 08 marzo 2013
La Commissione europea ha lanciato una consultazione al fine di raccogliere informazioni e dati quantitativi sulle caratteristiche delle Piccole e Medie Imprese (PMI) operanti nei principali settori alimentari:
  • prodotti ortofrutticoli trasformati
  • prodotti dolciari e snack
  • piatti pronti, panini
  • preparazioni di carne, comprese le preparazioni a base di carne, prodotti a base di carne ed altre carni contenenti prodotti alimentari trasformati.
Il questionario scaricabile dal nostro sito: http://www.eurosportelloveneto.it/news/newszoom.asp?Id=15099 sar utilizzato per raccogliere dati per l'elaborazione di una valutazione di impatto (VI) riguardante le leggi sull'indicazione di origine volontaria e che sar pubblicata, insieme ad una possibile proposta di legge, sul seguente sito web:
http://ec.europa.eu/governance/impact/ia_carried_out/cia_2012_en.htm
Compilando il questionario, la Commissione europea Vi offre l'opportunit di influire sulla formulazione della normativa e Vi offre la garanzia che il Vs parere venga tenuto in considerazione.
I punti di vista delle imprese verranno comunicati alla Commissione europea in forma ANONIMA.
La scadenza per l'invio del questionario compilato l' 8 marzo 2013
La Commissione Europea e Enterprise Europe Network di Venezia ringraziano per la partecipazione che dimostrerete a questa consultazione europea.
INCONTRO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI "WEB MARKETING" - PROGETTO BE WIN
Il 15 gennaio si svolta la terza web-conference tecnica in materia di Web-marketing rivolto alle Mentor ed alle Mentee del progetto BE WIN Business Entrepreneurship Women in Network, cofinanziato dalla Commissione Europea e coordinato a livello nazionale da Unioncamere Toscana.
Unioncamere del Veneto, in quanto partner del Progetto si collegata in videoconferenza fornendo alle Mentor ed alle Mentee del Veneto gli strumenti necessari a definire ed ottimizzare un nuovo modello di business web-oriented. L'intervento dell'esperta, la Dr.ssa Simona Bonciani di Noetica (Bologna), ha prima allineato le conoscenze su concetti, strumenti e strategie di comunicazione e marketing on line, approfondendo poi le caratteristiche e le strategie del business on-line. Sono stati forniti alle partecipanti gli strumenti per definire il loro modello di business in rete, per analizzare e valutare la loro presenza sul web, individuare e ottimizzare gli strumenti pi adeguati al loro business ed alla realt aziendale.
Il programma dellincontro ha visto lillustrazione dei principi del marketing e della comunicazione on line, gli elementi di una strategia di web marketing, gli strumenti del web 2.0 (sito, newsletter, landing page, social network, blog), SEO (search engine optimization), SEM (search engine marketing) e link popularity. Lattivit formativa realizzata e lintervento della relatrice sono stati apprezzati dalle imprenditrici coinvolte nel percorso di mentoring, che si concluder con lultima delle web-conferences tecniche sul tema Internazionalizzazione. Questultima conferenza prevede interventi a cura di Metropoli, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze e membro dello Steering Commitee di progetto, in programma per il prossimo mese di marzo in data da definire.
La registrazione della web-conference Web-marketing disponibile al link
https://icwebconference.infocamere.it/p9tenhvj6hg/ .
ANALISI DELLA RESPONSABILIT GIURIDICA DELLE ENTIT GIURIDICHE IN PORTOGALLO
ISSEI Istituto per lo Sviluppo e la Sicurezza Esportazioni Italiane e in particolare lo Studio legale Pozzan Advogados (Porto e Lisbona) suo affiliato, ha elaborato unanalisi della responsabilit delle persone giuridiche e entit collettive in Portogallo come conseguenza della commissione di reati da parte dei suoi rappresentanti legali o dipendenti. La legge portoghese sorta a seguito della trasposizione della decisione quadro 2002/475/JAI. Questo tipo di responsabilit previsto, in Italia, dal decreto legislativo italiano n. 231/2001. Per prendere visione dellanalisi possibile scaricare il documento qui riportato.
Unioncamere del Veneto offre ai propri utenti un servizio di SOS legale gratuito per informazioni in ambito giuridico di primo livello. Le aziende che hanno quesiti da sottoporre allIstituto ISSEI possono rivolgersi a Eurosportello del Veneto europa@eurosportelloveneto.it .
HORECA 2013 PADIGLIONE ITALIANO - Beirut (Libano), 9-12 aprile 2013
La Societ "Hospitality Services", in collaborazione con lUfficio Commerciale dellAmbasciata dItalia in Libano e con lICE Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, sta curando lorganizzazione di un Padiglione italiano alla 20ma edizione della Fiera HORECA, la maggiore manifestazione fieristica del Levante nei settori della ristorazione, delle attrezzature per l'industria alberghiera e dei prodotti agro-alimentari. La fiera si terr a Beirut, nellarea del BIEL (Beirut International Exhibition Leisure Center), dal 9 al 12 aprile 2013.
Contesto Generale
Per avere un'idea delle possibilit che il Libano dischiude alle societ italiane, e' sufficiente osservare l'eccellente andamento delle relazioni commerciali bilaterali. Nei primi undici mesi del 2012, l'Italia ha mantenuto il posto di PRIMO ESPORTATORE EUROPEO verso il Libano, e secondo in assoluto, dopo gli Stati Uniti e prima della Cina, con un volume di export di 1.614 milioni di dollari ed una quota di mercato dell'8,3%. Tale risultato fa seguito all'enorme crescita delle esportazioni italiane verso il Libano registrata nel 2011, anno, in cui si e' registrato un aumento percentuale di ben il 34% rispetto al 2010. A livello merceologico, l'export italiano verso il Libano ci vede protagonisti in tutti settori tradizionali di specializzazione produttiva dellItalia: dalle macchine ai prodotti chimici, dal tessile-abbigliamento ai metalli, alle calzature, ai materiali edili e ai generi alimentari e bevande.
La manifestazione
Dalla sua prima edizione ad oggi, HORECA ha fatto registrare ogni anno un aumento nella partecipazione delle pi qualificate imprese dei settori di riferimento e ha attratto ogni anno espositori da tutto i mondo e visitatori qualificati da tutto il Medio Oriente e dai Paesi del Golfo. Ledizione 2012 ha visto la presenza di 350 espositori, rappresentativi di prodotti locali e stranieri, provenienti da 12 Paesi, su un'area espositiva di circa 10.000 metri quadrati. I visitatori sono stati oltre 12.000.
Sempre nelledizione 2012, le imprese italiane rappresentate dai propri agenti libanesi sono state ben 187, prevalentemente nei settori dell'agro-food e degli equipaggiamenti per cucine, ristoranti, alberghi e pasticcerie. Molte di loro hanno inviato propri rappresentanti per affiancare negli stand gli agenti libanesi. L'Italia e' stata rappresentata anche da uno stand istituzionale dell'Ambasciata e dell'Ufficio ICE.
Le condizioni di partecipazione
LAmbasciata d'Italia e l'ICE stanno curando l'organizzazione di Padiglione italiano, al quale sono invitate a partecipare le imprese italiane e i loro agenti in Libano.
E' stato pertanto messo a punto un pacchetto speciale per le imprese che desiderino partecipare a HORECA allinterno del Padiglione Italiano. La quota di partecipazione scontata di 320 $ al metro quadrato (pi IVA) comprende:
  • affitto dellarea espositiva;
  • allestimento ed arredamento dello stand secondo un design espressamente concepito per il Padiglione Italiano;
  • inserzione delle schede di tutte le imprese italiane partecipanti nel catalogo generale;
  • stampa di una brochure dedicata esclusivamente alle Societ presenti nel Padiglione italiano
  • assistenza dell'Ambasciata e dell'ICE prima e durante la Fiera.
Per aderire alliniziativa, beneficiando del pacchetto riservato alle aziende italiane, sar necessario inviare una richiesta con i vostri contatti completi agli indirizzi e-mail nour@hospitalityservices.com e per conoscenza a comm.beirut@esteri.it e beirut@ice.it entro il 15 febbraio 2013.
Ogni eventuale chiarimento preventivo potr essere richiesto allUfficio Commerciale dellAmbasciata, c.a. Sig.ra Doriana Dalfino: comm.beirut@esteri.it .
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
POLITICA INDUSTRIALE, CERTIFICAZIONE, SICUREZZA RELAZIONE GENERALE SU REACH Relazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni conformemente all'articolo 117, paragrafo 4, del regolamento REACH e all'articolo 46, paragrafo 2, del regolamento CLP e riesame di taluni elementi del regolamento REACH in conformit all'articolo 75, paragrafo 2, e all'articolo 138, paragrafi 2, 3 e 6, dello stesso regolamento (Testo rilevante ai fini del SEE) {SWD(2013) 25 final} COM(2013) 49 final
TRASPORTI COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni sul Quarto Pacchetto Ferroviario - Completare lo Spazio Ferroviario Europeo Unico per favorire la competitivit e la crescita europee (Testo rilevante ai fini del SEE) COM(2013) 25 final

RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni sui progressi compiuti verso linteroperabilit del sistema ferroviario (Testo rilevante ai fini del SEE) COM(2013) 32 final

RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni sullattuazione delle disposizioni della direttiva 2007/58/CE relativa alla liberalizzazione del mercato del trasporto ferroviario internazionale di passeggeri che accompagna la comunicazione al Consiglio e al Parlamento europeo sul quarto pacchetto ferroviario (Testo rilevante ai fini del SEE) COM(2013) 34 final
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114.
Scade il: 31/12/2013.

Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/12/2013

Regolamento per l'accesso agli incentivi alle Piccole e Medie Imprese (PMI) di cui alla Legge 28 novembre 1965, n. 1329 "Legge Sabatini"
Regione Veneto - Finanziamento -
Scade il: 31/12/2013

Nuovo piano straordinario anticrisi per gli esercizi 2012 e 2013: finanziamenti agevolati per il supporto della liquidit aziendale, a favore delle PMI dei settori artigianato, industria, commercio e dei servizi e turismo.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/03/2014

Interventi a favore delle reti di imprese operanti nella regione Veneto. Programma Operativo Regionale 2007−2013. Parte FESR. Asse 1. Linea di intervento 1.1 'Ricerca Sviluppo e Innovazione'.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Nuove disposizioni generali di applicazione del Fondo regionale di garanzia e controgaranzia per le piccole e medie imprese del settore turismo. L.R. 33/2002 articoli 101 e 103
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Interventi per lo sviluppo del settore turistico-ricettivo del Veneto Orientale.
Regione Veneto - Bando Comunitario
Scade il: 31/12/2015

POR CRO parte FESR 2007-2013 - Asse 1 - Azione 1.1.3: apertura bando.
Bando a valere sullazione 1.1.3 del POR parte FESR, avente ad oggetto "Contributi per lutilizzo da parte delle imprese di strutture qualificate per lattivit di ricerca". Il bando rivolto alle imprese aventi sede nel Veneto; le misure di finanziamento sono le seguenti:
  • Misura I: contributi alle imprese per il ricorso a strutture qualificate di ricerca;
  • Misura II: contributi per linserimento nelle imprese di personale qualificato di ricerca.
Scade il: 31/12/2015
Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/FESR+2007+2013+Asse+1+Azione+113.htm
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Regionale (POR)
Patrimonio religioso di Ramnicu Valcea promosso grazie al POR
Non meno di 13 chiese di Ramnicu Valcea verranno incluse in un progetto di promozione del turismo religioso nel Comune.
Il valore totale del progetto di 885.582,37 RON di cui 708.770,94 RON, cos suddivisi, rappresentano il valore eleggibile:
  • 640.516,30 RON provenienti dal FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale);
  • 54.079,22 RON provenienti dai fondi nazionali;
  • 14.175,42 RON in qualit di co-finanziamento da parte del beneficiario.
Il progetto Promozione del potenziale turistico religioso del Comune di Ramnicu Valcea ha come obiettivo lavvio e il supporto di attivit di marketing e di promozione del turismo religioso locale per migliorare la circolazione turistica e per accrescere il grado di attrazione del Comune mediante azioni informative e pubblicitarie rivolte ai potenziali turisti.
Gli obiettivi turistici promossi sono le seguenti chiese: Buna Vestire, Cetatuia, Cuvioasa Paraschiva, Goranu, Raureni, Sfintii Arhangheli, Sfantul Dumitru, Sfantul Gheorghe, Sfantul Ioan Botezatorul, Toti Sfintii, Cazanesti, Troianu e Arhiepiscopia Ramnicului, tutti monumenti edificati pi di un secolo fa.
Programma Operativo Sviluppo delle Risorse Umane (POS DRU)
Sbloccato il POS DRU
A seguito dei risultati positivi registrati nel corso della missione di Audit della CE, tenutasi nel periodo 29 gennaio-01 febbraio 2013, i rappresentanti delle istituzioni comunitarie hanno deciso la ripresa dei pagamenti del POS DRU verso la Romania.
Quindi, alla luce dei recenti sviluppo, la CE riprender i pagamenti alla Romania nei prossimi giorni onorando le richieste di rimborso inviate a Bruxelles nel corso di dicembre 2012 (148 milioni di euro, con lapplicazione di una correzione finanziaria pari al 25%, cos come concordato con le autorit romene).
La CE aveva sospeso i pagamenti del POS DRU allinizio di agosto 2012 dopo aver identificato alcune gravi irregolarit nella gestione del Programma nel periodo 2009-2011.
Nel corso del 2013 gli auditor della CE effettueranno altre due missioni di verifica in Romania.
LAutorit di Management POS DRU informer direttamente i beneficiari dei progetti circa la ripresa del flusso dei pagamenti e il calendario delle azioni previste per lanno in corso.
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR)
Pagamenti per oltre 4,7 miliardi di euro
LAgenzia dei Pagamenti per lo Sviluppo Rurale e la Pesca (APDRP) ha sinora concluso 64.850 contratti di finanziamento per altrettanti investimenti nelle zone rurali.
Dallavvio del PNDR nel 2008 lAPDRP ha ricevuto 139.879 richieste di finanziamento dal valore totale di circa 17 miliardi di euro. Ad oggi sono stati selezionati per essere finanziati 68.115 progetti aventi un valore di 5,7 miliardi di euro (77% del totale dei fondi disponibili).
Ai beneficiari sono stati gi versati 4,73 miliardi di euro che equivalgono al 54% del totale messo a disposizione dallUE.
Attraverso la Misura 121 (Modernizzazione delle attivit agricole) sono stati conclusi 2.083 contratti di finanziamento (774 milioni di euro). Di questi, oltre 200 prevedono la produzione e lutilizzo di energia rinnovabile.
Gli investimenti finanziati dalla Misura 123 (Crescita del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali) 1.026 progetti sono tuttora in implementazione, hanno creato 9.838 nuovi posti di lavoro.
Tra gli investimenti finanziati figurano: centri di selezione e imballaggio uova, depositi frigoriferi, mattatoi, fabbriche per la lavorazione di frutta e verdura, centri di lavorazione carni, impianti per la produzione di succhi naturali, cantine per produzione vino, fabbriche dolio e di latticini e di lavorazione miele.
Attraverso la Misura 312 del PNDR (Supporto per la creazione e sviluppo di microimprese) sono stati finanziati 2.225 nuovi agenti economici che contribuiscono direttamente allo sviluppo delleconomia locale. 499 progetti sono investimenti nella produzione di energia rinnovabile, 42 nel settore dellartigianato.
I progetti di investimento nel turismo rurale (Misura 313) ammontano a 986 e beneficiano di 162 milioni di euro a fondo perduto. 510 progetti richiedono fondi per costruzione o modernizzazione di strutture ricettive in aree rurali e di questi, 142 coinvolgono agriturismi.
Gli investimenti in attivit ricreative (piscine, acquisto di mezzi di trasporto tradizionali per escursioni, rafting, etc.) riguardano 38 progetti.
Varie
Ristrutturazione di parte della linea ferroviaria Brasov-Simeria
In data 22 gennaio 2013 la CE ha approvato il finanziamento del progetto Riabilitazione della linea ferroviaria Brasov-Simeria, componente del Corridoio Pan-Europeo IV, per garantire la circolazione dei treni alla velocit di 160 km/h tratta Sighisoara-Coslariu.
Obiettivo del progetto la modernizzazione della linea ferroviaria elettrificata, compresa tra le localit Sighisoara e Coslariu, in modo da garantire la velocit massima di 160 km/h per i treni viaggiatori e di 120 km/h per i treni merci.
A seguito dellapprovazione da parte della CE, lAutorit di Management del PO Trasporti concluder un contratto di finanziamento per il progetto summenzionato con la Societ Nazionale delle Ferrovie CFR SA.
Il valore totale eleggibile del progetto ammonta a 883.507.268 euro (co-finanziamento del Fondo di Coesione: 750.981.178 euro; contributo governativo: 132.526.090 euro).
Il progetto finanziato attraverso il Settore di Intervento 1.2 Modernizzazione e sviluppo dellinfrastruttura ferroviaria lungo lasse prioritaria TEN-T nr. 22 del PO Trasporti.
HOME
SPORTELLO BALCANI
in collaborazione con lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto
BALCANI, UE PLAUDE AD UN ACCORDO SUI CRIMINI DI GUERRA
Lo scorso 31 gennaio il Commissario allAllargamento Fle ha accolto con favore la firma di un nuovo accordo sui crimini di guerra tra la Serbia e la Bosnia-Erzegovina., che si va ad inserire in un contesto pi ampio di condivisione di informazioni sui crimini di guerra nei Balcani. Lentrata in vigore di tale protocollo seguita da un raccomandazione di un accordo strutturato tra Unione Europea e Bosnia-Erzegovina sulla giustizia.
SERBIA, NUOVI INVESTIMENTI DALLESTERO
Lazienda Magneti Marelli e la statunitense Johnson Controls hanno aperto una fabbrica a Kragujevac, nella Serbia centrale. Entrambi gli stabilimenti, che daranno lavoro a circa 300 persone, produrranno le componenti per il modello FIAT 500L, prodotta negli stabilimenti della FIAT automobili Serbia. Dalle esportazioni della FIAT Serbia per il 2013 si prevede un guadagno di circa un miliardo di euro.
SERBIA, NOVITA IN MATERIA AGRICOLA
Nelle scorse settimane il parlamento serbo ha promulgato 20 leggi tra cui anche la Legge sullo stimolo della produzione agricola e sullo sviluppo rurale; tale legge prevede che le sovvenzioni vengano erogate in ugual misura sia per i proprietari sia per gli affittuari del terreno, nonostante lo status legale o di propriet. Sono state prescritte delle condizioni anche per lallevamento del bestiame: questa nuova legge prevede laumento dei premi per il latte di extra qualit. Sono state varate delle iniziative anche per gli agricoltori che si occupano della produzione organica, che nel 2013 riceveranno 400 milioni di euro.
SERBIA-KOSOVO: PRIMO INCONTRO TRA PRESIDENTI
Lo scorso 6 febbraio si svolto a Bruxelles il primo incontro tra il Presidente serbo e quello Kosovaro, in presenza dellAlto Rappresentante per gli Affari Esteri, Catherine Ashton. Dopo aver incontrato ciascuno individualmente proprio per verificare lo stato di avanzamento dei lavori sul fronte della normalizzazione tra i due paesi, la Ashton ha tenuto una riunione congiunta molto costruttiva, che ha dimostrato come entrambi i presidenti intendano proseguire un cammino di dialogo continuo.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
COOPERAZIONE E RICERCA PARTNER
Tecnologie per il recupero dei rifiuti misti (69.045) 13 US 87GB 3RSN
Una multinazionale con sedi operative negli Stati Uniti invita a presentare proposte per un metodo sostenibile per la separazione e il riciclaggio della gomma mista a rifiuti in metallo. Lazienda e disposta a finanziare fino a 100.000 $ la fase 1.
Descrizione:
L'azienda cerca tecnologie per la separazione e il riciclaggio dei rifiuti misti composti da gomma non-vulcanizzata e metallo. Attualmente i rifiuti generati durante il processo di produzione non possono essere riciclati o riutilizzati perch entrambi sono eterogenei per dimensione e struttura e molto appiccicosi da danneggiare macchinari e mezzi di trasporto. L'obiettivo di questa richiesta di identificare processi, macchine e tecniche che possano efficacemente separare i rifiuti misti in gomma non-vulcanizzata e metallo per consentire a questi prodotti, una volta separati, di essere riutilizzati nella produzione di prodotti ad alto valore.
Possono anche essere prese in considerazioni soluzioni che possono generare materiali utilizzati per prodotti di minore valore.
Approcci possibili includono , ma non sono limitati a: - metodi di raffreddamento - tecniche criogeniche - meccanica separazione - taglio - separazione con acqua ad alta pressione - ultrasuoni ed altre tecniche.
Non sono di interesse i seguenti approcci: - metodi che utilizzano solventi chimici o materiali tossici - metodi che danneggiano o distruggono la gomma grezza come ad esempio tecniche ad alto calore.
La tecnologia di successo: - separer la gomma non vulcanizzata dal metallo preserver le propriet della gomma non vulcanizzata per consentirle di essere riutilizzata sar in grado di separare il metallo che potr essere rivenduto come rottame (con un residuo minimo di contaminazione della gomma).
Siamo a disposizione per ulteriori informazioni e circa i moduli per formulare la proposta.
focus
Nuovo Accordo di Partnership UE USA sul commercio e gli investimenti
Nel suo discorso sullo stato dell'Unione del 12 febbraio u.s., il Presidente degli Stati Uniti d'America, Obama, ha richiamato il Trattato sulla Partnership Transatlantica sul Commercio e gli Investimenti (TTIP) su cui stanno lavorando i rispettivi governi. Il negoziato per l'Accordo durer circa due anni e verr avviato all'inizio di questa estate. L'Accordo di partnership consentir di ridurre le tariffe doganali, ma non questo l'obiettivo principale. Ci che pi importa e raggiungere un accordo su questioni relative alla regolamentazione, alle norme tecniche e alle certificazioni. Queste sono le questioni spinose e a tale proposito lHigh Level Working Group (istituito dai governi a tale proposito) ha sottolineato come un riconoscimento reciproco possa risolvere molti dei problemi derivanti dalle attuali differenze. In riferimento a ci appare ad esempio problematica la sperimentazione di farmaci: per le imprese da ambo le parti sarebbe molto vantaggioso se le fasi di test che vengono eseguite negli Stati Uniti o in Europa potessero essere reciprocamente riconosciute.
Un'altra questione importante riguarda l'agricoltura. Gli Stati Uniti sono fortemente interessati allapertura dei mercati europei per i propri prodotti, in particolare per gli alimenti geneticamente modificati, per le carni bovine e per altri specifici prodotti agricoli ma l'Unione europea ha una posizione molto rigida nei confronti di queste tematiche.
In linea generale sembra esserci un maggiore entusiasmo nei confronti del TTIP (Transatlantic Trade Investment Parnership) da parte europea. Gli americani potranno utilizzare le spinose questioni agricole come merce di scambio; se l'Europa non accetter alcune delle richieste in ambito agricolo, gli Stati Uniti non potranno accettare un allentamento sulle questioni normative.
Dato che le relazioni economiche fra Stati Uniti e Europa, in termini commerciali e di investimenti, sono le pi forti al mondo, un fallimento del negoziato non produrr alcun effetto immediato sulle due economie. Tuttavia, una conclusione positiva dei negoziati potr contribuire alla crescita economica sia in Europa che negli Stati Uniti con una conseguente crescita di nuovi di posti di lavoro.
Va considerato inoltre che in pochi anni il trattato potr effettivamente entrare in una nuova dimensione. Gli economisti infatti prevedono che, dal 2020, gli Stati Uniti diventeranno indipendenti dal punto di vista energetico grazie alle innovative tecniche estrattive. Quando ci accadr, produrre negli Stati Uniti sar molto pi conveniente che in qualsiasi altra parte del mondo (costi energetici ridotti). Allo stesso tempo, il prezzo dell'energia in Europa salir e quindi costi di produzione aumenteranno.
Il Transatlantic Trade Investment Partnership Agreement (TTIP) potr dimostrarsi estremamente utile se da una parte faciliter e quindi anticiper gli investimenti europei negli Stati Uniti (nuovi impianti produttivi etc) e dallaltra eliminer le barriere alle esportazioni statunitensi verso l'Europa facendo si che i beni prodotti negli Stati Uniti possano essere spediti in modo relativamente economico nei mercati europei. Pertanto un TTIP negoziato e adottato con successo rappresenter un grande passo in avanti nelle relazioni commerciali e per gli investimenti tra gli Stati Uniti e l'Unione europea e si pu quindi solo sperareche i negoziati vengano conclusi con successo.
HOME
SPORTELLO APRE
V-MUST.NET ORGANIZZA DIGITAL STORYTELLING TECHNIQUES FOR VIRTUAL MUSEUM - SCHOOL IN SARAJEVO. E APERTA LA CALL FOR PARTICIPATION
Sarajevo Graphics Group della Facolt di Ingegneria Elettronica di Sarajevo, come partner della rete europea V-MusT.net, attiva nello studio della ricostruzione virtuale di oggetti del patrimonio culturale e dei musei virtuali con particolare focus su "digital storyteling. Lobiettivo della scuola di raccogliere adesioni da partecipanti provenienti dal South East Europe per introdurli nelle applicazioni relative a digital storytelling techniques for virtual museum.
Maggiori informazioni su: http://v-must.net/schools/south-east-european-virtual-heritage-school-digital-storytelling-virtual-museums
MINISTERO DELLAMBIENTE - FONDO PER LOCCUPAZIONE GIOVANILE NEL SETTORE DELLA GREEN ECONOMY
E operativo il Fondo per loccupazione giovanile nel settore della green economy.
A partire dal 26 gennaio 2013 ed entro e non oltre i novanta giorni decorrenti da tale data, le domande, dovranno essere trasmesse nelle modalit definite nel bando: http://www.minambiente.it/menu/menu_attivita/documentazione_fondo_occupazione_giovanile.html
NUOVA STRATEGIA SUI COMBUSTIBILI PULITI
Lo scorso 24 Gennaio, la Commissione Europea ha annunciato un ambizioso pacchetto di misure volte a garantire la creazione di stazioni di combustibili alternativi in tutta Europa, con standard comuni relativi alla progettazione e allutilizzo. Finora le iniziative prese in questo ambito avevano riguardato principalmente combustibili e veicoli, senza prendere in considerazione la distribuzione del combustibile.
http://ec.europa.eu/enterprise/newsroom/cf/itemdetail.cfm?item_id=6391&lang=en
GIORNATA INFORMATIVA SUL BANDO 2013 - ICT POLICY SUPPORT PROGRAMME
ROMA, 11 MARZO 2013
MIUR, PIAZZALE KENNEDY 20 - SALA C
Organizzato da: APRE per conto del Ministero dellIstruzione, dellUniversit e della Ricerca ed in stretta collaborazione con la Commissione Europea
Lo scorso Dicembre stato pubblicato, dalla Commissione Europea, lultimo bando relativo al Programma ICT Policy Support , che fa parte del Programma Europeo Competitiveness and Innovation 2007/2013. Per la prossima programmazione 2014-2020, tutte le azioni di ricerca ed innovazione saranno trasferite in Horizon 2020, ora in fase di ultima definizione da parte delle Istituzioni dellUnione Europea.
In questo contesto APRE organizza per conto del Ministero dellIstruzione, dellUniversit e della
Ricerca ed in stretta collaborazione con la Commissione Europea, una giornata di presentazione del bando ICT PSP 2013 e diffusione dei risultati di alcuni fra i progetti ritenuti di particolare interesse per le pubbliche amministrazioni, universit e le imprese italiane.
Nel corso dellincontro ci sar anche occasione per una presentazione delle priorit nazionali nellambito dellAgenda Digitale Italia.
La partecipazione allevento gratuita, previa registrazione.
VARATA A DUBLINO UNA NUOVA CLASSIFICA INTERNAZIONALE DELLE UNIVERSIT
Una nuova classifica delle universit, organizzata con finanziamenti dell'Unione europea, stata inaugurata il 30 gennaio a Dublino nel contesto della presidenza irlandese dell'UE.
La nuova graduatoria 'multi-dimensionale' segna uno stacco rispetto agli approcci tradizionali adottati per classificare la performance delle universit, approcci spesso imperniati in modo sproporzionato sull'eccellenza della ricerca. La nuova graduatoria, invece, classificher le universit in base a una gamma pi ampia di fattori in cinque ambiti separati: reputazione nella ricerca, qualit dell'insegnamento e dell'apprendimento, orientamento internazionale, successo nel trasferimento delle conoscenze (come, ad esempio, partenariati con le imprese e le start-up), e contributo alla crescita regionale. Circa 500 universit europee e di tutto il mondo dovrebbero farsi avanti per partecipare alla classifica ed i primi risultati verranno pubblicati all'inizio del 2014.
Prima dell' inaugurazione, Androulla Vassiliou, commissario europeo responsabile per l'Istruzione, la cultura, il multilinguismo e la giovent, ha affermato: "Le universit sono una delle invenzioni dell'Europa di maggiore successo, ma non possiamo permetterci di riposare sugli allori. Dobbiamo pensare e agire in modo pi strategico per realizzare appieno le potenzialit delle nostre universit. A tal fine, abbiamo bisogno di esser meglio informati su ci che esse offrono e sulla loro performance. Le classifiche attuali tendono a dare rilievo soprattutto ai risultati della ricerca, ma il nuovo U-Multirank fornir agli studenti e alle istituzioni un quadro chiaro delle loro prestazioni in tutta una serie di ambiti importanti. Ci consentir agli studenti di scegliere l'universit o l'istituzione di istruzione superiore pi adatta ai loro bisogni. Ci contribuir anche alla modernizzazione e alla qualit dell'istruzione superiore, consentendo alle universit di identificare i loro punti di forza o i loro punti deboli e di apprendere dallo scambio di esperienze; la nuova classifica fornir inoltre ai policy maker un quadro pi completo dei loro sistemi di istruzione superiore, consentendo di rafforzare i risultati globali del loro paese."
La conferenza che segna l'avvio della classifica sar inaugurata dal ministro irlandese dell'Istruzione e delle Competenze, Ruairi Quinn. Il ministro ha affermato:"Via via che l'istruzione superiore diventa sempre pi essenziale per il quadro sociale, culturale ed economico dell'Europa, si fa sempre pi sentire l'esigenza di qualit e diversit nell'ambito dei nostri sistemi di istruzione superiore. La presidenza irlandese fortemente impegnata a coadiuvare lo svolgimento della prossima fase di U-Multirank. Sollecito le istituzioni di istruzione superiore a cogliere questa opportunit per partecipare alla realizzazione un sistema di classificazione che evidenzi i molti aspetti positivi delle attivit di istruzione superiore in tutta Europa a vantaggio degli studenti, dei direttori delle istituzioni, dei policy maker e di altri stakeholder.
Oltre a fornire una classifica autorevole delle istituzioni, U-Multirank valuter anche le universit in quattro ambiti disciplinari specifici: studi di amministrazione aziendale, ingegneria meccanica, ingegneria elettrica e fisica. Nei prossimi anni saranno aggiunti gradualmente nuovi ambiti.
Contesto
La classifica sar compilata da un consorzio indipendente guidato dal Centre for Higher Education (CHE) in Germania e dal Center for Higher Education Policy Studies (CHEPS) nei Paesi Bassi. Tra i partner vi sono il Centre for Science and Technology Studies dell'universit di Leiden (CWTS), gli operatori dell'informazione Elsevier, la Bertelsmann Foundation e la societ di software Folge 3.
Il consorzio cooperer anche con i partner nazionali che si occupano di classifiche e con le organizzazioni interessate che rappresentano gli studenti, le universit e le imprese per assicurare la completezza e l'accuratezza della graduatoria.
La nuova classifica sar imparziale e si baser su criteri e dati misurabili. Il suo approccio multi-dimensionale la rende utile per tutte le universit o istituzioni di istruzione superiore che cerchino un feedback sulle proprie prestazioni. Anche gli utenti privati potranno ottenere una classifica 'personalizzata' che rispecchi le loro esigenze particolari; ci consentir loro di ottenere informazioni sulle istituzioni o le discipline che pi li interessano e di soppesare i criteri in base alle loro preferenze.
U-Multirank il culmine di un'iniziativa che ha preso il via in una conferenza organizzata nell'ambito della presidenza francese 2008 dell'Unione europea che aveva auspicato una nuova classifica delle universit basata su una metodologia che rispecchiasse tutta una gamma di dimensioni d'eccellenza in un contesto internazionale.
La Commissione europea ha successivamente fatto realizzare uno studio di fattibilit a un consorzio di organizzazioni dell'istruzione superiore e della ricerca denominato CHERPA i cui lavori si sono conclusi nel 2011. Lo studio, che ha esaminato 150 istituzioni di istruzione superiore europee e di tutto il mondo, ha confermato che sia il concetto che l'attuazione di una classifica multi-dimensionale erano una prospettiva realistica. Sono stati sviluppati strumenti di indagine on line per raccogliere i dati necessari. Il consorzio operer anche a contatto con gli enti nazionali di classificazione per evitare di porre pi di una volta alle universit le stesse domande.
U-Multirank ricever un finanziamento di 2 milioni di euro dal programma di apprendimento permanente nel periodo 2013-14, con la possibilit di un ulteriore biennio di finanziamenti di capitali d'avviamento nel 2015-2016. L'obiettivo di disporre di un'organizzazione indipendente che gestisca successivamente la classifica.
Per ulteriori informazioni
Commissione europea: Istruzione e formazione
Sito web di Androulla Vassiliou
Seguite Androulla Vassiliou su Twitter @VassiliouEU
I CITTADINI UE INVITATI A DARE IL LORO PARERE SU COME MIGLIORARE LA POLITICA DELLUE SULLA QUALIT DELLARIA
Consultazione pubblica sul modo pi appropriato di migliorare la qualit dellaria in Europa
La Commissione europea sta conducendo una consultazione pubblica sul modo pi appropriato di migliorare la qualit dellaria in Europa. Nelle prossime 12 settimane le parti interessate sono invitate a esprimersi su come il quadro in vigore possa essere pienamente attuato, migliorato e integrato con ulteriori interventi. I risultati della consultazione confluiranno nella revisione globale delle politiche europee sullinquinamento dellaria prevista per il 2013.
La consultazione aperta fino al 4 marzo 2013.
Per ulteriori informazioni clicca qui
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
stage all'estero
STAGE NELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE A GINEVRA
UNAIDS un innovativa partnership delle Nazioni Unite partnership che si impegna verso il raggiungimento universale della prevenzione, cura, assistenza e sostegno. I partner di UNAIDS sono le seguenti organismi internazionali: UNHCR, UNICEF, PAM, UNDP, UNFPA, UNODC, l'OIL, l'UNESCO, l'OMS e la Banca Mondiale.
Principali compiti e responsabilit dello stagista sono definiti dai rispettivi garanti e riflettono le caratteristiche del candidato. I candidati ideali devono essere studenti universitari.
Requisiti personali:
  • Capacit di lavorare efficacemente in team;
  • Capacit di trasmettere idee e pensieri in modo chiaro e convincente a singoli ed in gruppo di lavoro, capacit di produrre relazioni scritte chiare;
  • Disponibilit allapprendimento;
  • Proattivit ed entusiasmo per il lavoro, organizzazione del tempo e capacit di fornire risultati in tempi utili in linea con gli obiettivi concordati;
  • Capacit di innovare e trovare nuovi modi di lavorare e migliorare i risultati, pur mantenendo un forte orientamento al servizio;
  • Capacit di prendere possesso delle competenze assegnate;
Informazioni aggiuntive:
La durata dei tirocini limitata ad un minimo di sei settimane a un massimo di tre mesi. Non previsto nessun compenso, n sono coperte spese di viaggio e soggiorno. I tirocinanti devono fornire prova di un'adeguata assicurazione sanitaria; UNAIDS fornir la copertura assicurativa infortuni.
UNAIDS Secretariat
www.unaids.org
BUONO A SAPERSI
SUMMER SCHOOL
Costituisce un valido rimedio per chi vuole coniugare un contenuto interessante in lingua straniera con unatmosfera internazionale e interculturale, dove i partecipanti provengono da tutto il mondo.
Esistono vari forme di Summer School Summer University, cio loccasione di impegnare la testa per qualche settimana studiando presso ununiversit o un ente di formazione allestero:
  • studio della lingua e della cultura del paese visitato
  • corsi specialistici su una determinata materia
  • corsi vari a scelta
Possono essere aperta a tutti oppure solo per studenti, laureati o dottorandi. I costi vanno dai pi che accessibili 250 Euro per dieci giorni fino ai 1500 Euro senza sistemazione per tre settimane. Liscrizione deve avvenire di solito con lanticipo di qualche mese.
www.aegee.org
www.eastchance.com
www.summer-schools.info
Conferenza
DIPLOMA IN TASCA - COSA FARE ALL'ESTERO?
Verona, 27 febbraio 2013, ore 14.00-17.00
relatore: Bernd Faas
Verona Innovazione - Corso Porta Nuova, 96 - 37122 Verona,
Il modulo Diploma in Tasca - cosa fare allestero si rivolge in particolare a studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di II grado, e mira a fornire una infarinatura generale sulle molteplici opportunit all'estero riservate a questo specifico target di utenza.
In particolare, si intende mostrare tramite dati e statistiche i cambiamenti demografici dei paesi europei, dando uno sguardo sui mestieri futuri e i trend occupazionali dei rispettivi mercati del lavoro.
In un secondo approccio, vengono elencati i requisiti necessari per poter affrontare una esperienza di qualsiasi natura: lavoro, stage o volontariato all'estero. Questa parte permette all'utente di eseguire un check-up personale e focalizzare cos le attenzioni su una particolare esperienza rispetto all'altra. Vengono inoltre proposte varie forme di candidatura con particolare attenzione agli aspetti delle proprio competenze che si desidera e si deve mettere in luce per una candidatura di successo.
In ultima fase, saranno presentatati tutte le opportunit possibili che il target di utenza in grado di affrontare all'estero: alla, pari, campi di lavoro, volontariato di medio/lungo termine, lavoro stagionale, tirocinio, corsi di lingua e studiare allestero.
Infoline: stage@vr.camcom.it
Seminario Careers Abroad
LAVORO QUALIFICATO NEL REGNO UNITO
Vicenza, 23 marzo 2013, 10.00-17.00
Il Regno Unito uno dei paesi pi attraenti per chi cerca lavoro allestero per almeno tre ragioni:
  • per molti anni leconomia britannica era caratterizzata da una crescita superiore alla media europea e da una bassa disoccupazione. Finita l'attuale crisi, il paese avr tutte le carte in regola per tornare ad essere l'approdo per decine di migliaia di lavoratori qualificati all'anno;
  • numerose compagnie internazionali privilegiano Londra come sede degli affari con il mondo anglosassone e comunitario;
  • in diversi settori le imprese doltremanica patiscono anche oggi la carenza di personale qualificato.
Parecchi italiani sono in grado di inserirsi nel mondo del lavoro del Regno Unito grazie alla diffusa padronanza dellinglese unita ad una rilevante formazione ed esperienze maturate in Italia.
Nel workshop "Careers abroad" Bernd Faas, esperto di mobilit internazionale, illustra in dettaglio come impostare la ricerca del lavoro sin dall'inizio: dalla raccolta di informazioni alla preparazione linguistica ed interculturale, da una ricerca mirata alla presentazione della candidatura. Vengono inoltre suggerite soluzioni adeguate per affrontare i principali problemi connessi con il lavoro e la vita nel Regno Unito, favorendo il risparmio di tempo e risorse.
Per ulteriori informazioni:
www.eurocultura.it > Seminari
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per "linformazione europea su misura", offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XVII N 3 2013


Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo,Beatrice De Bacco, Laura Manente ,
Filippo Mazzariol, Daniela Nardello, Matteo Peri, Brankica Raskov, Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME