<
n° 4
28/2/2013
Numero 4

Numero 4

28 febbraio 2013

SOMMARIO:
Eventi - Approfondimenti
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
I FOCUS GROUP PROGETTO CULTEMA
VENEZIA, 12 MARZO 2013
Unioncamere del Veneto Eurosportello organizza tre Focus group nellambito del progetto Cultema - Cultural Value for Sustainable Territorial Governance and Marketing in qualit di partner di progetto. Il primo focus group avr luogo il 12 Marzo p.v presso la nostra sede a Venezia Marghera.
Sar un utile occasione per avviare un confronto e una riflessione sulla tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale veneto attraverso la costituzione di partenariati tra attori pubblici e privati, attraverso la presentazione di casi pratici, ed il coinvolgimento di relatori esperti nel settore.
La proposta di focus group si articola in tre fasi distinte che si svilupperanno in tre diverse giornate:
Nella prima, il 12 Marzo appunto, si introdurr il progetto, presentando alcune esperienze e buone pratiche gi sviluppate indagando sulle diverse modalit di coinvolgimento del settore pubblico nella tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale. In tale occasione verr inoltre introdotto il tema del secondo Focus Group.
Nella seconda giornata sar illustrato il modello delle fondazioni di partecipazione, che pu rappresentare un interessante modello di gestione di iniziative in campo culturale, portando anche qualche testimonianza diretta. Sar inoltre presentato il caso di Forte Marghera come esempio di partecipazione pubblico privata e valorizzazione.
La terza sessione, infine, sar volta a presentare alcune buone pratiche, casi studio ed esperienze concrete.
Per maggiori informazioni in merito al I Focus group: link al programma e scheda di registrazione
REGIONE DEL VENETO, RACCOLTA DI BUONE PRATICHE IN TEMA DI ENERGIA
La Regione del Veneto, in conformit a quanto stabilito con la DGRV n. 791 del 31 marzo 2007, con delibera n. 2913 del 28 dicembre 2012, in attuazione del D.M. 15 marzo 2012 (c.d. Burden Sharing), promuove la realizzazione di una raccolta da inserire nel sito web regionale, relativa alle Buone Pratiche in tema di energia realizzate nel territorio del Veneto da imprese, cittadini, enti pubblici e privati, principalmente nei settori relativi ad agricoltura, edilizia, urbanistica, industria, trasporti, turismo, scuola/universit, aziende ospedaliere e rifiuti. La selezione sar effettuata privilegiando gli interventi che siano connotati da innovative scelte tecnologiche o da originalit progettuale e che siano agevolmente replicabili. La pubblicazione sul sito della Regione del Veneto sar loccasione, per i soggetti attuatori delle Buone Pratiche di dare visibilit alle proprie azioni, e per tutti gli attori del territorio di conoscere diverse esperienze che coniughino competitivit economica e risparmio energetico e trarne ispirazione per la propria realt, incentivando un ciclo virtuoso verso una maggiore sostenibilit economica e ambientale della nostra regione.

Le buone pratiche potranno essere trasmesse compilando lapposita scheda a Unioncamere del Veneto allattenzione della dr.ssa Irene Gasperi (tel. 041 0999 311) per e-mail allindirizzo unione@ven.camcom.it o per fax al numero 041 0999 303.
Scarica la Deliberazione 2913 del 28 dicembre 2012

Questionario di valutazione
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio vi chiediamo di rispondere ad un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi dal seguente link:
http://survey.unioncamereveneto.it/limesurvey/index.php?sid=49852 .
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
HOME
EVENTI - APPROFONDIMENTI
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
HANNOVER MESSE 2013 - EVENTO B2FAIR - HANNOVER, 8-12 APRILE 2013
Unioncamere del Veneto Eurosportello in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network (600 uffici in 40 paesi) invitano le aziende a partecipare alla nona edizione dellevento di incontri bilaterali B2Fair durante la Fiera Hannover Messe 2013.
Si svolger il 9, 10 e 11 aprile p.v. e coinvolger le aziende dei seguenti settori: automazione industriale, automazione motorizzata, metalmeccanico, digitale, subfornitura, energia, nanotecnologie e ricerca e sviluppo.
Levento offre lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione internazionale.
Per maggiori approfondimenti sullevento, consultare il portale dedicato www.b2faironline.com/hannovermesse2013 e il sito della fiera http://www.hannovermesse.de/
Russia Paese Partner di Hannover Messe 2013
In questa edizione la Russia stata annunciata come Paese partner e per questa ragione c una forte aspettativa di aziende russe partecipanti allevento B2Fair.
Liscrizione allevento da diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento
  • visibilit nel portale B2Fair www.b2faironline.com/hannovermesse2013
  • entrata in fiera per i visitatori e accesso allarea di incontri bilaterali
  • materiale informativo
  • spot personalizzati sulle televisioni locali
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte dellUnit di Coordinamento B2Fair e del partner italiano
  • refreshments durante gli incontri bilaterali
  • invito allevento di chiusura con buffet serale
Liscrizione allevento soggetta al pagamento di:
  • 95,00 IVA esclusa per gli espositori con un costo aggiuntivo di 50 per la seconda persona partecipante.
  • 175,00 IVA esclusa per i visitatori con un costo aggiuntivo di 75 per la seconda persona partecipante.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 25 marzo 2013 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it .
Per eventuali ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
VENETO RESPONSABILE, UNA FINESTRA SULLA CRISI SEMINARIO SULLE COSIDDETTE CONSEGUENZE NON ECONOMICHE, PADOVA 7 MARZO 2013, ORE 15-19
Veneto Responsabile in collaborazione con Martini Associati promuove levento Una finestra sulla crisi - seminario sulle cosiddette conseguenze non economiche in programma Gioved 7 marzo 2013 dalle ore 15 alle ore 19 presso la sala Convegno della Camera di Commercio di Padova. Grazie alle testimonianze di professionisti ed esponenti delle reti istituzionali e solidali del territorio il seminario affronter il tema del costo non solo economico, bens anche sociale, dellattuale crisi, in termini di alti livelli di stress, senso di insicurezza ed inadeguatezza che possono avere un riflesso sulla salute e sul benessere degli individui e dei gruppi. LAssociazione, con questo seminario vuole per anche proporre una riflessione condivisa sulle nuove possibilit che possono scaturire dalla crisi e che possono rispondere a questi stati di smarrimento, come per esempio la costruzione o il potenziamento di reti tra soggetti, tra istituzioni e organizzazioni. Alla fine del seminario si terr un confronto col pubblico propedeutico al futuro laboratorio che si intende creare sulle conseguenze non economiche della crisi.
Scarica la locandina
CONFERENZA COSTRUIRE FILANTROPIA. MODELLI INNOVATIVI DI INTERVENTO: NETWORKING, COMPETENZE FINANZIARIE E IMPRENDITORIALI
MILANO 7 MARZO 2013
Medici con lAfrica CUAMM e Banca Profilo promuovono la conferenza Costruire filantropia. Modelli innovativi di intervento: networking, competenze finanziarie e imprenditoriali che si terr a Milano presso Palazzo Serbelloni il 7 marzo 2013 dalle 16.30 alle 18.30. Lincontro mira a favorire lincrocio, attraverso competenze finanziarie e imprenditoriali, di alcune fra le esperienze pi concrete di filantropia con le nuove opportunit di intervento oggi possibile ed rivolto ai vertici delle fondazioni e delle organizzazioni filantropiche nazionali, alle imprese sensibili ai temi sociali, agli investitori individuali che desiderino assumere spunti e consapevolezza sulle forme tradizionali e innovative per il proprio coinvolgimento.
Scarica linvito
EUROLUCE 2013 INCONTRI BILATERALI - MILANO, 10-11 APRILE 2013
Unioncamere del Veneto Eurosportello invita le aziende a partecipare allevento di incontri bilaterali presso la Fiera EUROLUCE che si terr a Milano il 10 e 11 aprile 2013.
Levento coinvolger le aziende, organizzazioni e professionisti dellindustria dellilluminazione e dei settori correlati interessate a cercare cooperazioni commerciali, tecnologiche, accordi di distribuzione e produzione, agenti di commercio, esperti in decorazioni e interior designers.
Levento offre lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nel settore sopra elencato provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione internazionale.
Per maggiori approfondimenti sullevento e per liscrizione, consultare il portale dedicato http://www.b2match.eu/euroluce2013 ed il portale dedicato alla fiera http://www.cosmit.it/it/euroluce
Servizi
Liscrizione GRATUITA allevento da diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento
  • visibilit nel portale http://www.b2match.eu/euroluce2013
  • entrata in fiera per i visitatori e accesso allarea di incontri bilaterali
  • materiale informativo
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte di Unioncamere del Veneto-Eurosportello
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di effettuare liscrizione direttamente nel sito dedicato http://www.b2match.eu/euroluce2013 indicando come partner locale Unioncamere del Veneto-Eurosportello entro il 25 marzo p.v..
Per maggiori informazioni ed assistenza, contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
UMAG EXPO 2013 INCONTRI BILATERALI UMAGO (ISTRIA CROAZIA), 27 APRILE 5 MAGGIO 2013
Unioncamere del Veneto Eurosportello in collaborazione con la municipalit di Komunela Citt di Umago e Andromake d.o.o. invitano le aziende a partecipare allevento di incontri bilaterali durante la fiera UMAG EXPO 2013.
La manifestazione si compone di quattro fiere: Umag Sport e Umag Flora dal 27 al 28 aprile 2013, Crofish e Umag Land dal 3 al 5 maggio 2013.
Coinvolger le aziende dei seguenti settori:
  • Umag Sport (produzione e vendita di articoli sportivi: abbigliamento, attrezzature, calzature e servizi allo sport, biomedicale e sanitario, fitness e beauty, alimentare funzionale, integratori, prodotti biologici);
  • Umag Flora (prodotti e attrezzature per il giardinaggio);
  • Crofish: pesca e acquacoltura (attrezzature ittiche e abbigliamento, metodi di conservazione e inscatolamento del pescato, igiene e tecnologia innovative, tracciabilit e sicurezza);
  • Umag Land: allevamento e produzione agricola, industria alimentare (lattiero casearia, della pasta, della carne, delle conserve e prodotti in scatola), industria delle bevande (vino, spumante, bibite analcoliche e minerali), legno e arredo (dalla prima lavorazione al prodotto finito).
Liniziativa offre lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione internazionale.
Per maggiori informazioni sullevento fieristico visionare il seguente sito www.umagexpo.com .
La partecipazione allevento prevede:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento
  • entrata in fiera per i visitatori e accesso allarea di incontri bilaterali
  • materiale informativo
  • spazio espositivo allinterno dello stand collettivo degli incontri bilaterali
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte dei partner di Unioncamere
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di pre-adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 6 aprile 2013 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it .
A disposizione per eventuali ulteriori informazioni Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it .
MASTER IN GESTIONE AMBIENTALE STRATEGICA A.A. 2012-2013 - RICERCA DI AZIENDE PER ATTIVITA DI STAGE
Unioncamere del Veneto - Eurosportello invita le aziende della Regione Veneto a manifestare interesse per attivit di stage da parte di studenti che stanno frequentando il Master in Gestione Ambientale Strategica presso l'Universit di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale - Centro Studi Qualit Ambiente.
Lo stage prevede un totale di 350 ore da svolgersi presso le aziende da maggio a dicembre 2013 sulle seguenti tematiche:
  • Legislazione e tecnologie ambientali
  • Sistemi di gestione ambientale (secondo la norma ISO 14001 e il Regolamento EMAS)
  • Gestione dell'energia e del cambiamento climatico
  • Life Cycle management
  • Corporate Social Responsability
  • Strumenti e metodi per la gestione della sicurezza
  • La comunicazione "green"
Per manifestare interesse e per maggiori informazioni contattare Roberto Bassetto, e-mail roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it Tel. 041 0999411; Fax 041 0999401.
CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORI IN COMMERCIO ESTERO
Vi informiamo che l'U.O. Formazione in Commercio Estero - nellambito delle attivit a sostegno dellinternazionalizzazione dimpresa - propone l edizione 2013 del Corso di Formazione per Operatori in Commercio estero che si svolger presso l Hotel Bologna a Mestre (VE) via Piave 214 (fronte Stazione FFSS), nei giorni di marted 2-9-16 e 23 aprile, 7 e 14 maggio 2013.
Il Corso, quale proposta formativa di base, intende fornire alle aziende che vogliono sviluppare o consolidare rapporti commerciali con i mercati esteri una panoramica completa delle principali problematiche del commercio internazionale, oltre ad una serie di suggerimenti e di strumenti operativi.
Le sei giornate formative si articoleranno come segue:
02/04/2013 Giorgio Pellicelli: Come vendere meglio e di pi allestero:il marketing internazionale
09/04/2013 Riccardo Manfrini: Contrattualistica internazionale
16/04/2013 Michela Orlando: Aspetti di procedure doganali
23/04/2013 Paolo Filippi: La fiscalit negli scambi internazionali
07/05/2013 Antonio Di Meo: I pagamenti internazionali
14/05/2013 Maurizio Favaro: Tecnica dei trasporti e termini di resa delle merci
La partecipazione al Corso (6 gg.) comporta il pagamento di:
300,00 + iva (quota individuale)
E consentita ladesione anche a singole giornate: quota individuale di
60,00 +iva (posto il raggiungimento di un numero minimo di partecipanti al corso completo)
A coloro che parteciperanno ad almeno cinque delle giornate formative sar rilasciato un attestato di frequenza nominativo.
Termine invio Schede di Adesione: venerd 15 marzo 2013 da restituire tramite fax al nr. 041 2576632
Per eventuali informazioni e chiarimenti, si prega di contattare l Ufficio Formazione in Commercio Estero tel. 041 2576 639-601 - promozione.estero@ve.camcom.it ).
Depliant con scheda di adesione.
CONSULTAZIONE EUROPEA PER LE PMI SUI PRODOTTI ALIMENTARI: INDICAZIONE DELL'ORIGINE SU BASE VOLONTARIA, scadenza 08 marzo 2013
La Commissione europea ha lanciato una consultazione al fine di raccogliere informazioni e dati quantitativi sulle caratteristiche delle Piccole e Medie Imprese (PMI) operanti nei principali settori alimentari:
  • prodotti ortofrutticoli trasformati
  • prodotti dolciari e snack
  • piatti pronti, panini
  • preparazioni di carne, comprese le preparazioni a base di carne, prodotti a base di carne ed altre carni contenenti prodotti alimentari trasformati.
Il questionario scaricabile dal nostro sito: http://www.eurosportelloveneto.it/news/newszoom.asp?Id=15099 sar utilizzato per raccogliere dati per l'elaborazione di una valutazione di impatto (VI) riguardante le leggi sull'indicazione di origine volontaria e che sar pubblicata, insieme ad una possibile proposta di legge, sul seguente sito web:
http://ec.europa.eu/governance/impact/ia_carried_out/cia_2012_en.htm
Compilando il questionario, la Commissione europea Vi offre l'opportunit di influire sulla formulazione della normativa e Vi offre la garanzia che il Vs parere venga tenuto in considerazione.
I punti di vista delle imprese verranno comunicati alla Commissione europea in forma ANONIMA.
La scadenza per l'invio del questionario compilato l' 8 marzo 2013
La Commissione Europea e Enterprise Europe Network di Venezia ringraziano per la partecipazione che dimostrerete a questa consultazione europea.
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
AGRICOLTURA REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 144/2013 della Commissione del 19 febbraio 2013 che modifica il regolamento (CE) n. 606/2009 per quanto riguarda alcune pratiche enologiche e le relative restrizioni, e il regolamento (CE) n. 436/2009 per quanto riguarda liscrizione di tali pratiche nei documenti che scortano il trasporto dei prodotti vitivinicoli e la tenuta dei registri nel settore vitivinicolo GUUE L47/56/2013
POLITICA INDUSTRIALE, CERTIFICAZIONE, SICUREZZA PACCHETTO "Sicurezza dei prodotti e vigilanza del mercato" Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio e al Comitato Economico e Sociale europeo - Prodotti pi sicuri e una migliore vigilanza nel mercato unico dei prodotti (Testo rilevante ai fini del SEE) COM(2013) 74 final

PACCHETTO "Sicurezza dei prodotti e vigilanza del mercato" Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio e al Comitato Economico e Sociale europeo - 20 azioni per rendere i prodotti pi sicuri e conformi per l'Europa: un piano d'azione pluriennale per il controllo dei prodotti nell'UE (Testo rilevante ai fini del SEE) COM(2013) 76 final

PACCHETTO "Sicurezza dei prodotti e vigilanza del mercato" Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio e al Comitato Economico e Sociale europeo sull'applicazione del regolamento (CE) n. 765/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 luglio 2008, che pone norme in materia di accreditamento e vigilanza del mercato per quanto riguarda la commercializzazione dei prodotti e che abroga il regolamento (CEE) n. 339/93 (Testo rilevante ai fini del SEE) {SWD(2013) 35 final} {SWD(2013) 36 final} COM(2013) 77 final

TUTELA DELLA SALUTE REGOLAMENTO (UE) N. 141/2013 della Commissione del 19 febbraio 2013 che attua il regolamento (CE) n. 1338/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle statistiche comunitarie in materia di sanit pubblica e di salute e sicurezza sul luogo di lavoro per quanto riguarda le statistiche basate sullindagine europea sulla salute (EHIS) (Testo rilevante ai fini del SEE) GUUE L47/20/2013
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114.
Scade il: 31/12/2013.

Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/12/2013

Regolamento per l'accesso agli incentivi alle Piccole e Medie Imprese (PMI) di cui alla Legge 28 novembre 1965, n. 1329 "Legge Sabatini"
Regione Veneto - Finanziamento -
Scade il: 31/12/2013

Nuovo piano straordinario anticrisi per gli esercizi 2012 e 2013: finanziamenti agevolati per il supporto della liquidit aziendale, a favore delle PMI dei settori artigianato, industria, commercio e dei servizi e turismo.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/03/2014

Interventi a favore delle reti di imprese operanti nella regione Veneto. Programma Operativo Regionale 2007−2013. Parte FESR. Asse 1. Linea di intervento 1.1 'Ricerca Sviluppo e Innovazione'.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Nuove disposizioni generali di applicazione del Fondo regionale di garanzia e controgaranzia per le piccole e medie imprese del settore turismo. L.R. 33/2002 articoli 101 e 103
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Interventi per lo sviluppo del settore turistico-ricettivo del Veneto Orientale.
Regione Veneto - Bando Comunitario
Scade il: 31/12/2015

POR CRO parte FESR 2007-2013 - Asse 1 - Azione 1.1.3: apertura bando.
Bando a valere sullazione 1.1.3 del POR parte FESR, avente ad oggetto "Contributi per lutilizzo da parte delle imprese di strutture qualificate per lattivit di ricerca". Il bando rivolto alle imprese aventi sede nel Veneto; le misure di finanziamento sono le seguenti:
  • Misura I: contributi alle imprese per il ricorso a strutture qualificate di ricerca;
  • Misura II: contributi per linserimento nelle imprese di personale qualificato di ricerca.
Scade il: 31/12/2015
Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/FESR+2007+2013+Asse+1+Azione+113.htm
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Crescita Competitivit Economica (POS CCE)
678 progetti finanziati dallAsse III del POS CCE nel periodo 2007-2013
Al 31 gennaio 2013 tra il Ministero delle Comunicazioni (MSI) Organismo Intermediario (OI) per lAsse III del POS CCE e i beneficiari risultavano in vigore 609 contratti di finanziamento per un valore totale pari a 283,50 milioni di euro (pari al 54% del budget stanziato a favore dellAsse III).
I pagamenti effettuati dallOI rispetto alla somma gi contrattata corrispondono al 24%.
Per le operazioni dedicate al settore pubblico, la somma a fondo perduto complessivamente sollecitata dai 767 progetti presentati ammonta a 620 milioni di euro (quattro volte superiore ai 156 milioni di euro stanziati): ne sono stati finanziati solo 98 e i pagamenti sinora effettuati superano di poco 36 milioni di euro (pari al 25% di quanto contrattato).
Quanto alle misure dedicate al settore privato risultano essere in vigore 511 contratti, di cui 70 conclusi con ONG (valore totale: 25,5 milioni di euro). Altri 2.700 progetti (valore: 165 milioni di euro) sono in fase di valutazione.
Tra i progetti implementati dalle autorit pubbliche figurano il portale dellUfficio Nazionale del Registro del Commercio, le piattaforme di e-government delle autorit locali e centrali, la digitalizzazione degli archivi sanitari e la connessione di 2.446 scuole alla rete internet in banda larga.
La creazione di portali per il commercio elettronico, i sistemi elettronici di gestione delle risorse e la connessione ad internet in banda larga sono stati invece alcuni tra gli investimenti pi diffusi nel settore privato.
Programma Operativo Regionale (POR)
Grazie al POR sar rinnovato un altro centro di assistenza sociale di Sfantu Gheorghe
Un progetto per lestensione e la modernizzazione di un centro di assistenza per bambini di Sfantu Gheorghe potr beneficiare di 1,5 milioni di RON a fondo perduto.
I fondi provengono dal Settore di Intervento 3.2 del POR, destinato alla riabilitazione e modernizzazione dellinfrastruttura sociale.
Visto che lo spazio attuale insufficiente e non pu essere ingrandito, il centro muter la propria sede grazie al progetto, avente un valore totale di 2,26 milioni di euro.
I fondi saranno utilizzati per aumentare il numero di spazi funzionali, per migliorare il flusso di circolazione allinterno delledificio e per permettere lisolamento termico delle pareti esterne.
Nei sotterranei del nuovo fabbricato verranno realizzati gli spogliatoi, i servizi igienici, la cucina e il locale per la caldaia; a pianoterra la mensa e le sale giochi mentre nella mansarda le camere da letto e gli spazi per il lavaggio/asciugatura/stiratura dei vestiti.
Saranno complessivamente 60 i bambini che, al termine dellimplementazione, beneficieranno dei servizi offerti dal centro. Attualmente risultano iscritti 52 bambini per quanto il centro abbia soltanto 30 posti.
Si tratta del terzo progetto per la riabilitazione/estensione/dotazione di un centro di assistenza sociale nella Provincia di Covasna.
A livello regionale (Regione Centro) sono invece 18 i contratti di finanziamento siglati tra lAgenzia di Sviluppo Regionale (ADR) e i relativi beneficiari a valere sul Settore di Intervento 3.2 (per un totale di oltre 40 milioni di RON a fondo perduto).
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR)
Arad leader negli investimenti agricoli nella Regione Ovest
I rappresentanti del Centro Regionale dei Pagamenti per lo Sviluppo Rurale e la Pesca 5 Ovest (CRPDRP Ovest Romania) hanno reso noto di aver sinora siglato 2.453 contratti di investimento nelle aree rurali, per un valore complessivo di 616 milioni di euro.
Il maggior numero di contratti allinterno della Regione sono stati conclusi con beneficiari i cui investimenti sono posizionati nella Provincia di Arad: 841 progetti (182 milioni di euro il loro valore).
Seguono, in questa speciale classifica, la Provincia di Timisoara con 824 progetti (234 milioni di euro), quella di Caras-Severin con 429 progetti (138 milioni di euro) e quella di Hunedoara con 359 progetti (111 milioni di euro).
I produttori riceveranno le sovvenzioni dal MADR a partire dal 27 febbraio
Lapprovazione delle legge di bilancio per il 2013 permetter al Ministero dellAgricoltura e dello Sviluppo Rurale (MADR), a partire dal 27 febbraio, di erogare le sovvenzioni previste per i produttori, e cio:
  • le sovvenzioni complementari dirette al settore vegetale per le richieste presentate nel 2012;
  • le sovvenzioni complementari dirette al settore zootecnico per le richieste presentate nel 2012;
  • gli aiuti de-minimis per gli agricoltori colpiti dalla siccit.
Nel periodo immediatamente successivo il MADR avvier inoltre le procedure per procedere ai pagamenti relativi alla sovvenzione unica per superficie (SAPS), alla sovvenzione dellaccisa sui carburanti utilizzati in agricoltura, ai premi assicurativi e agli aiuti per il miglioramento delle razze animali.
Secondo le stime del MADR i pagamenti avverranno nella prima settimana di marzo.
A gennaio 2013 erano state gi avviate le procedure per lerogazione delle sovvenzioni del PNDR destinate alle zone rurali svantaggiate e per i cosiddetti pagamenti agro-ambientali (agro-mediu).
HOME
SPORTELLO BALCANI
in collaborazione con lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto
22-23 MARZO, TRIESTE: ADRIATIC SEA FORUM
Si segnala che il prossimo 22 e 23 marzo si terr la prima edizione dellAdriatic Sea Forum - cruise ferry sail & yacht, un evento che si terr presso il Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima di Trieste. Adriatic Sea Forum una due giorni di incontri e dibattiti dedicata alle diverse forme di turismo dal mare e via mare in Adriatico, prendendo dunque in considerazione il turismo nautico cos come crociere, traghetti e aliscafi. E' un evento unico nel suo genere che, bench focalizzato sull'Adriatico, metter al centro del dibattito le criticit e le problematiche da risolvere e le opportunit da sfruttare per far crescere i diversi comparti oggetto del Forum e dunque tutta l'industria nautica di cui facciamo parte, a prescindere dall'area di attivit. All'interno del sito della manifestazione ( www.adriaticseaforum.com ) possibile iscriversi, sia attraverso lapposito modulo on line, sia tramite il modulo cartaceo da far pervenire alla segreteria del Forum. Per ulteriori informazioni possibile contattare Risposte Turismo srl, Fond.ta San Giacomo 212 - 30133 Giudecca (Venezia) - tel. 041 2446990, fax 041 2446985.
KOSOVO, MOMENTI CRUCIALI
Nei giorni scorsi il Presidente della Commissione Europea Barroso ha dichiarato che queste settimane sono cruciali per il Kosovo, dal momento che in questo periodo i Premier dei due paesi si sono incontrati numerose volte, dando inizio ad un processo di normalizzazione tra le parti di notevole misura. necessario che il Kosovo acceleri nel suo processo di riforme ed attui dei progressi decisivi, dal momento che il 2013 pu rivelarsi come un anno cruciale per le relazioni con lUnione europea, grazie alla possibile apertura dellaccordo di stabilizzazione ed associazione.
BOSNIA-ERZEGOVINA: 50 MILIONI DI EURO DI ASSISTENZA MACRO FINANZIARIA
Nei giorni scorsi la Bosnia-Erzegovina ha ricevuto la prima tranche di pagamento di assistenza macro-finanziaria dellUnione Europea, per un ammontare di circa 50 milioni di euro che verranno erogati sotto forma di finanziamento. Tale decisione stata presa per attenuare limpatto della crisi economica sul budget e sulla posizione esterna del paese.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
INTERNATIONAL DESIGN FESTIAL, WASHINGTON DC DAL 21 FEBBRAIO AL 19 MAGGIO 2013
Cose che rende un oggetto utile, coinvolgente e bello? Come mai un particolare oggetto trasmette calma, stupore ed eccitazione e ci aiuta a ricordare un momento nel tempo? Artisphere e Apartment Zero presentano a Washington DC l International Design Festival curato e prodotto da Apartment Zero co-proprietario Douglas Burton. Il Washington DC International Design Festival propone anche una serie di eventi/programmi pubblici, (conferenze, film, video e un concorso fotografico).Tali eventi tratteranno temi importanti visti attraverso la lente del design come ad esempio: il ruolo delle donne nella progettazione, la caduta e lascesa del design americano, un concorso fotografico interattivo e la partecipazione straordinaria di Roberto Palomba di Palomba Serafini Associati, Milano. I simposi di design vedranno la partecipazione di oltre 20 relatori quali critici, curatori, designer e scrittori che porteranno la loro voce sul tema del design e offriranno nuovi modi di interpretare ci che vediamo e utilizziamo quotidianamente. In collaborazione con l'Environmental Film Festival e in programma la proiezione di Design is one: Lella e Massimo Vignelli. Nel Bijou Theatre di Artisphere verranno proiettati video di designer intenti nella realizzazione dei loro oggetti (dall'idea alla realizzazione).In un piccolo negozio, allinterno del festival, sar possibile acquistare oggetti del The Next Wave.
HOME
SPORTELLO APRE
CONSIGLIO EUROPEO: RAGGIUNTO LACCORDO SUL QUADRO FINANZIARIO PLURIENNALE 2014-2020
L8 Febbraio a Bruxelles, i Capi di Stato e di governo dellUE hanno raggiunto un accordo politico sul quadro finanziario pluriennale per il periodo 2014-2020. Laccordo prevede uno di 960 miliardi di euro di stanziamenti per impegni, che rappresentano l1% del reddito nazionale lordo dellUE, e 908 miliardi di euro stanziamenti per pagamenti.
Questo risultato rappresenta un ulteriore taglio rispetto al budget di 973 miliardi di euro previsto nella proposta di Herman Van Rompuy del 22 novembre scorso.
Laccordo sul quadro finanziario pluriennale rispecchia lattuale clima di austerit e gli sforzi attualmente compiuti dagli Stati Membri per rafforzare la disciplina di bilancio nei loro paesi.
Infatti, la prima volta che il bilancio dellUnione europea viene tagliato. Si tratta di 34 miliardi in meno rispetto al bilancio pluriennale per il periodo corrente 2007-2013 (per cui erano stati previsti 993 miliardi di impegni e 942 miliardi di pagamenti). Il Presidente della Commissione, Jos Manuel Barroso, ricorda che i livelli concordati dai Capi di Stato e di governo sono inferiori a quanto la Commissione ritiene auspicabile alla luce delle sfide di promuovere la crescita e loccupazione in tutta lUnione europea nei prossimi anni.
Difatti, la maggior parte dei tagli si concentrata sulle spese per lamministrazione delle istituzioni europee e in aree chiave per la crescita economica: infrastrutture, innovazione e ricerca.
I fondi stanziati per la crescita passano a 125,69 miliardi di euro, mentre nella proposta di novembre erano 139,54 miliardi e ben 164,31 nella proposta della Commissione. Nel solo capitolo Connecting Europe Facility, per la realizzazione di infrastrutture nel settore dei trasporti, delle reti e dellenergia, vanno tagliati oltre 11 miliardi di euro rispetto alla proposta della Commissione; nonostante, che il Consiglio affermi, nelle sue conclusioni, che il finanziamento per Horizon 2020 e per tutti i programmi Erasmus avr una crescita reale rispetto ai livelli del 2013.
Il compromesso sul bilancio Ue aumenta i fondi per la coesione che passano dai 320,15 miliardi di euro nella proposta di novembre a 324,70 miliardi. Inoltre, laccordo prevede che nelle regioni dei paesi dellEurozona maggiormente colpiti dalla crisi i fondi strutturali erogheranno dotazioni supplementari al fine di dare impulso alla crescita e alla creazione di posti di lavoro. Le regioni meno sviluppate dellItalia riceveranno cos 1,5 miliardi
di euro. Infine, il Consiglio europeo ha deciso di creare uniniziativa per combattere la disoccupazione giovanile nei Paesi dove supera il 25%.
Questa iniziativa avr a disposizione un budget di 6 miliardi di euro per il periodo 2014-2020.Laccordo deve ora essere approvato dal Parlamento Europeo prima di potere entrare in vigore. Il Parlamento negozier con il Consiglio prima di votare sui piani di spesa. In questottica, i quattro gruppi politici pi importanti del Parlamento Europeo (PPE, S&D, ALDE, Verdi) hanno indicato che vogliono favorire un bilancio capace di stimolare la crescita e la creazione di posti di lavoro e che, a queste condizioni, i deputati non
avrebbero votato a favore del QFP.
Per ulteriori informazioni:
Conclusioni del Consiglio europeo: http://www.consilium.europa.eu/homepage/highlights/mff-agreed-by-eu-leaders?lang=it
Osservazioni del Presidente Barroso: http://ec.europa.eu/italia/attualita/primo_piano/aff_istituzionali/barroso_bilancio_ue_2014_2020_it.htm
EUROPEAN BIOECONOMY PANEL
La Commissione europea ha annunciato la costituzione di un European Union Bioeconomy Panel gi discusso nellInnovating for Sustainable Growth: A Bioeconomy for Europe pubblicato il 13 febbraio 2012.
Il Bioeconomy Panel sar costituito da esperti con esperienza del mondo accademico, delle amministrazioni nazionali e da gruppi di stakeholder rilevanti nella bioeconomia.
Lobiettivo quello di dare un forte impulso in modo da contribuire a migliorare le sinergie e la coerenza tra le politiche, le iniziative e i settori economici legati alla bioeconomia a livello europeo e il collegamento con i meccanismi
esistenti.
Si vuole fornire infatti una piattaforma di discussione sulla bioeconomia nel suo insieme - dalla produzione primaria ai mercati di consumo - tenendo conto delle complesse interdipendenze tra il sociale e leconomica. Questo quadro flessibile per linterazione tra settori politici e settori di sviluppo di pianificazione strategica sar fondamentale per la corretta attuazione della bioeconomy strategy.
Ove possibile, il Bioeconomy Panel si fonder sulla conoscenza di base dei meccanismi esistenti per la politica e lattuazione del mercato.
La mission del gruppo di esperti del Bioeconomy panel quello di:
  1. suggerire azioni europee e promuovere misure nel campo della bioeconomia;
  2. favorire la creazione di pannelli in bioeconomia a livello nazionale e regionale, con il sostegno ad iniziative a livello nazionale e regionale, in particolare per lo scambio di best practices;
  3. monitorare e valutare i progressi dellattuazione della Bioeconomy strategy in modo sistematico.
La Commissione sta selezionando membri di esperti per il Bioeconomy panel secondo i criteri specificati nel Bando.
Per maggiori informazioni:
Tutte le informazioni relative al bando con scadenza il 24 Febbraio 2013 a questo link:
http://ec.europa.eu/research/bioeconomy/pdf/bioeconomy-panel-call-for-applications.pdf
Per sottomettere la propria candidatura:
http://ec.europa.eu/yourvoice/ipm/forms/dispatch?form=BIOECOPANEL
FONDO NAZIONALE PER LINNOVAZIONE: 300 MILIONI DI EURO PER LACCESSO AL CREDITO
E operativa da dicembre 2012 la linea destinata alle piccole e medie imprese, a supporto della valorizzazione ed il finanziamento di progetti innovativi basati sullo sfruttamento industriale di brevetti prevista dal Fondo Nazionale per lInnovazione, strumento del Ministero dello Sviluppo Economico.
Il Ministero attraverso il fondo Mediocredito Italiano del gruppo Intesa Sanpaolo, Unicredit e Deutsche Bank, mette a disposizione una garanzia che permetter di favorire la concessione di finanziamenti da parte delle banche selezionate per circa 300 milioni di euro, favorendo laccesso al credito delle imprese e riducendo i costi del finanziamento.
Importo massimo 3 milioni di euro durata fino a 10 anni e nessuna garanzia personale o reale sar richiesta allimpresa.
Per informazioni: http://www.uibm.gov.it/images/stories/dossier/Fondo_nazionale/presentazione_fondo2.pdf
6 FORUM SUL FUTURO DELLAGRICOLTURA BRUXELLES, 5/03/2013
Per maggiori informazioni e iscrizioni al Forum si prega di visitare il sito internet: http://www.forumforagriculture.com/
CONFERENZA INTERNAZIONALE ENERGY AND CLIMATE CHANGE - ATENE, 9-11/10/2013
Invito a presentare abstract entro il 29 Marzo 2013 per presentare la propria ricerca nel corso della Conferenza Internazionale Energy and Climate Change - Policy Portfolios for emerging economies.
Documentazione disponibile al seguente link: http://download.apre.it/conferenza.zip
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
stage all'estero
Stage nella comunicazione a Bruxelles
L'ente International Diabetes Federation (IDF) una organizzazione internazionale che riunisce pi di 200 associazioni di 160 paesi differenti. Lo scopo dell'organizzazione quello di rappresentare a livello mondiale gli interessi e le problematiche delle persone con diabete ed informare circa i suoi rischi. IDF stata fondata nel 1950.
Ogni anno la federazione offre a studenti, laureandi e neolaureati diverse opportunit di stage che permettono di acquisire importanti conoscenze e competenze di promozione e servizi sanitari mondiali. Gli stagisti saranno inseriti in team di lavoro multiculturali e saranno coinvolti in importanti progetti ad impatto mondiale.
Attualmente IDF ricerca uno stagista da inserire negli uffici responsabili alla comunicazione.
In particolare, lo stagista avr i seguenti compiti:
  • sviluppo e gestione di strategie comunicative sui principali social media
  • aggiornare il database di contatti di IDF
  • ricerca di partner
  • gestione dei media
  • assistenza alla redazione delle newsletter
  • assistenza e produzione di forme di comunicazioni e di merchandizing
  • partecipazione all'incontro World Diabetes Day and External Relation Dept
Il candidato ideale ha maturato precedenti esperienze, anche di breve durata, nella gestione e sviluppo di progetti, e ha ottime conoscenze della lingua inglese, scritto e parlato.
International Diabetes Federation
166 Chaussee de La Hulpe
B-1170 Brussels, Belgium
tel.: +32-2-538 55 11
www.idf.org
BUONO A SAPERSI
Conferenza
Cercare un lavoro in un paese della UE - come organizzare il proprio progetto
Galliera Veneta (PD), 4 marzo 2013
luned, 4.03.2013 ore 18.30-20.30
Sala Consigliare di Galliera Veneta (PD)
relatore: Bernd Faas

Infoline:
Informagiovani Cittadella
tel. 049-9402028
infogioct@libero.it
Conferenza
Destinazione Berlino, Vienna, Zurigo: eins, zwei, drei! - progetto "Cercando il lavoro", Patto sociale per il lavoro vicentino -
Vicenza, 20 marzo 2013
Mercoled, 20.03.2013, ore 20.30 Sala conferenze Chiostri di Santa Corona contra Santa Corona n. 4 - Vicenza
Iscrizione obbligatoria.
relatore: Bernd Faas (Eurocultura)
Berlino: sulla strada per diventare di nuovo il melting pot culturale tra Est e Ovest come negli anni 20 del secolo scorso.
Vienna: ieri cuore dellImpero Asburgio da Madrid alla Vistola, oggi centro decisionale di organizzazioni internazionali e una delle citt pi visitate al mondo.
Zurigo: cassaforte del mondo, una delle citt con la migliore qualit di vita al mondo.
Tre destinazioni, ununica lingua, sia pure con accenti e cadenze diverse: il tedesco.
Tre citt che in modo diverso possono essere lapprodo per lavorare, studiare, imparare, fare volontariato oppure uno stage. Perch la connotazione comune a tutte e tre le citt la loro apertura verso lestero. Per mantenere e aumentare la loro importanza nel quadro europeo e mondiale, sono preparate ad accogliere chi viene da fuori, se porta competenze e voglia di integrazione.
Chi sceglie una di queste destinazioni, pu vivere le nuove tendenze della cultura, del tempo libero, della qualit della vita, dellinnovazione e dellorganizzazione del lavoro. Questi sono anche i luoghi giusti per capire a 360 gradi la mentalit di partner economici tra i pi importanti delleconomia italiana.
Fornendo le informazioni e i consigli giusti, durante la conferenza il relatore Bernd Faas indica le strade utili per verificare la fattibilit del proprio desiderio.
La conferenza fa parte del progetto "Cercando il lavoro" di 15 comuni del Vicentino che intende creare una rete sinergica tra pubblico e privato con lobiettivo di fornire a disoccupati, inoccupati, neodiplomati e neolaureati strumenti per la ricerca attiva di lavoro.
Per iscriversi alla conferenza gratuita spedire una mail a cercandoillavoro@comune.vicenza.it .
seminario Careers Abroad
Lavoro qualificato in Germania
Vicenza, 24 marzo 2013
domenica 24 marzo 2013, ore 10.00 17.00, Vicenza
Leconomia tedesca orientata all'export, settore che occupa un lavoratore su cinque. Ci significa che le imprese necessitano di personale con competenze linguistiche e conoscenza dei mercati esteri.
Dopo un 2011 impressionante con una crescita del 3 % e la creazione di oltre 500.000 posti di lavoro nuovi attualmente la Germania sta rallentando. Le previsioni per quest'anno parlano di solo 1-1,5% di crescita ma le offerte di lavoro rimangono tanti. Inoltre, nei prossimi anni la Germania dovr reclutare personale qualificato dall'estero a causa della fuoriuscita dal mercato del lavoro di un consistente numero di lavoratori tedeschi che andranno in pensione e del limitato numero di giovani che entreranno a far parte della forza lavoro. Questi fatti avranno delle ripercussioni forti in tutti i settori economici: dalla sanit alla scuola, dallartigianato allindustria.
Obiettivi e contenuti del workshop
Careers abroad intende preparare i partecipanti, attraverso un percorso strutturato, ad organizzare ed attuare la ricerca del lavoro in Germania.
Viene approfondita lanalisi di settori produttivi contraddistinti da un andamento positivo.
Particolare attenzione viene dedicata alla stesura del Curriculum e della lettera di accompagnamento secondo gli standard tedeschi considerato che il successo nella ricerca di lavoro dipende anche da unefficace presentazione.
Docente:
Bernd Faas, esperto di mobilit internazionale
Informazioni ed iscrizione:
tel. 0444-964770
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it > Seminari >Careers Abroad
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per "linformazione europea su misura", offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XVII N 4 2013


Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo,Beatrice De Bacco, Laura Manente ,
Filippo Mazzariol, Daniela Nardello, Matteo Peri, Brankica Raskov, Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME