<
n° 5
15/3/2014
EUROSPORTELLO INFORMA

EUROSPORTELLO INFORMA

n5
15 marzo 2014
AVVISO - ATTENZIONE ALLE TRUFFE SUI FONDI COMUNITARI
Come da segnalazione di APRE ROMA, desideriamo avvisare tutti i nostri utenti che in questi giorni, in Veneto, alcuni imprenditori sono stati raggirati da una persona che si presenta come un funzionario di Apre Roma. Inoltre afferma di lavorare nella sede di unazienda che si occupa di consulenza alle imprese (o almeno questo lultimo dei profili utilizzati).
Lindividuo in questione offre consulenza per lo sviluppo di progetti europei e chiede 1.500 euro garantendo finanziamenti a fondo perduto che provengono direttamente dalla Commissione Europea.
La persona in questione un truffatore e dopo aver ricevuto limporto richiesto sparisce.
Questa persona non ha nulla a che fare con la struttura di APRE che non utilizza questo tipo di approccio.
Consigliamo dunque a chi venga approcciato in maniera sospetta da tali organizzazioni di:
  • cercare di ottenere la maggior quantit possibile di informazioni sulla societ e sullo specifico programma di finanziamento proposto;
  • non pagare alcunch;
  • segnalarci laccaduto, inoltrandoci eventualmente la mail di proposta ricevuta ed informare anche la Camera di Commercio competente della propria provincia;
  • sporgere denuncia alle autorit competenti.
Unioncamere Veneto Eurosportello Veneto, in quanto Sportello APRE per la nostra regione, vi invita a diffidare di persone che si spacciano per funzionari, anche perch i nostri servizi, totalmente gratuiti,vengono promossi dai funzionari APRE tramite il sito ufficiale, via mail o in occasione di incontri o eventi presso la nostra sede.
Restiamo a disposizione per ulteriori informazioni e per fornirvi la necessaria assistenza in merito.
Eurosportello Veneto: tel. 041 0999401 europa@eurosportelloveneto.it
IL SUCCESSO DELL'ATTIVIT DEI GRUPPI DI LAVORO DELLO SPORTELLO APRE VENETO
Unioncamere del Veneto Eurosportello Veneto accompagna le imprese a caccia di finanziamenti europei in vista dellappuntamento coi programmi HORIZON 2020 e COSME.
Al fine di contribuire allo sviluppo economico del territorio utilizzando i bandi dei programmi europei (circa 70 miliardi di euro di finanziamenti nellambito di Horizon 2020 e circa 2,5 miliardi di euro nellambito di COSME), lo sportello APRE Veneto mette a disposizione uno staff di esperti per offrire ad imprese e ricercatori un primo supporto nellelaborazione di progetti innovativi ed accompagnare loro alla ricerca di partner europei. Sono stati quindi organizzati diciotto Gruppi di Lavoro che rispecchiano le tematiche in cui le sette macro aree del programma Horizon 2020 sono suddivise: salute, cambio demografico e benessere; scienze della vita; energia sicura, pulita ed efficiente; energia e chimica verde; trasporti intelligenti, verdi e integrati; azioni per il clima, efficienza delle risorse e delle materie prime; societ inclusive, innovative e sicure; ICT; smart communities; materiali avanzati; sistemi manifatturieri avanzati; fabbrica intelligente; beni culturali; sicurezza sociale; micro e nano tecnologie, fotonica; spazio; sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima, bioeconomia; biotecnologie.
I gruppi di lavoro sono stati creati con lintento di supportare la rete regionale di aziende e ricercatori per lintero arco temporale della programmazione europea, dal 2004 al 2020.
Per maggiori informazioni sullattivit: visitate il sito: http://www.eurosportelloveneto.it/apreveneto/

EUROSPORTELLO

Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!

iniziative di prossima attuazione
APPELLO ALLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI E DI CONSULENZA PER UNIONCAMERE DEL VENETO - EUROSPORTELLO DEL VENETO
EVENTI FIERISTICI INTERNAZIONALI, FORUM E INCONTRI BILATERALI IN RUSSIA
HANNOVER MESSE 2014 Evento B2Fair Hannover, 9-10 aprile 2014

EVENTI E APPROFONDIMENTI
INCONTRI BILATERALI A LIVELLO INTERNAZIONALE - PALERMO, 27-28 MARZO 2014 - MISSIONE CONDOTTA DAL VICEPRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA, ANTONIO TAJANI
Unioncamere del Veneto Eurosportello in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network invita le aziende a partecipare a Palermo alla conferenza del 27 marzo p.v. e agli incontri bilaterali gratuiti del 28 marzo p.v..
Questo evento fa parte della missione imprenditoriale del Vicepresidente della Commissione Europea e Commissario della DG Industria e Impresa, Antonio Tajani in Italia Europe 2020 Strategy for Growth: Promoting Business Partnership in Europe e beneficer del supporto diretto della diplomazia europea per agevolare gli incontri di affari tra le aziende partecipanti a livello internazionale.
Lo scopo degli incontri bilaterali quello di promuovere linteresse economico delle imprese, universit, centri di ricerca ed istituti tecnologici europei ed extraeuropei verso lItalia e in particolare in Sicilia nei seguenti settori:
  • Agroalimentare
  • Agroalimentare biologico
  • Industria marittima, nautica e pesca
  • Turismo e Beni culturali ed architettonici
  • Artigianato
  • Energia
  • Tessile ed abbigliamento, moda
  • Biotecnologie e biomedicale
  • ICT
  • Edilizia ecosostenibile
  • Industria creativa
Gli incontri bilaterali sono gratuiti e organizzati secondo agende personalizzate derivanti dalle scelte delle aziende partecipanti iscritte allevento (vedi elenco partecipanti nel sito ufficiale dellevento www.b2match.eu/M4G-italy-sicily ).
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di iscrivervi, entro il 20 marzo 2014, compilando la scheda di registrazione nel sito: http://www.b2match.eu/M4G-italy-sicily/registration
Le modalit di partecipazione sono le seguenti:
  1. Lazienda pu partecipare direttamente in loco allevento di incontri bilaterali facendosi carico dei costi di viaggio ed alloggio;
  2. Lazienda pu essere rappresentata dal personale di Eurosportello del Veneto. In questo caso dovr essere fissato un appuntamento presso i nostri uffici per concordare le esigenze dellazienda (tipologia di attivit e quali aziende incontrare). Lazienda dovr compilare comunque la scheda online nel portale dedicato in modo da avere visibilit a livello internazionale.
Per eventuali ulteriori informazioni contattare
Rossana Colombo tel. 041 0999415 email: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it;
Roberto Bassetto - tel. 041 0999419 - roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.

NORMATIVA COMUNITARIA
questioni generali, istituzionali e finanziarie
RELAZIONE della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo - Risposte degli Stati membri alla relazione annuale 2012 della Corte dei conti {SWD(2014) 60 final} COM(2014) 120 final

COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni - Quadro finale di valutazione della semplificazione per il QFP 2014-2020 COM(2014) 114 final
Unione doganale e libera circolazione delle merci
COMUNICAZIONE della Commissione al Consiglio - Piano d'azione per il controllo del funzionamento dei regimi commerciali preferenziali COM(2014) 105 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.

bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 31/03/2014
Interventi a favore delle reti di imprese operanti nella regione Veneto. Programma Operativo Regionale 2007−2013. Parte FESR. Asse 1. Linea di intervento 1.1 'Ricerca Sviluppo e Innovazione'.

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/04/2014
Interventi economici straordinari a favore delle famiglie con parti trigemellari e delle famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro.

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2014
Nuove disposizioni generali di applicazione del Fondo regionale di garanzia e controgaranzia per le piccole e medie imprese del settore turismo. L.R. 33/2002 articoli 101 e 103.

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
Bando a sportello per il finanziamento di iniziative a sostegno del tessuto produttivo dell'area del Polesine

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
POR FESR 2007-2013 - Azione 2.1.3. - Fondo di rotazione e contributi in conto capitale per investimenti finalizzati al contenimento dei consumi energetici.

Regione Veneto - Bando Comunitario - Scade il: 31/12/2015
POR CRO parte FESR 2007-2013 - Asse 1 - Azione 1.1.3: apertura bando.
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.

I NOSTRI SPORTELLI

sportellO BRUXELLES

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
Al servizio del territorio:
Unioncamere del Veneto - Delegazione di Bruxelles continua nella sua funzione di cerniera tra il territorio veneto e le istituzioni europee. In collaborazione con lEurosportello del Veneto ha iniziato in questi giorni l'attivit di aggiornamento della sua guida ai Finanziamenti Europei. Il grande successo riscontrato nei vari stakeholder del territorio e l'approvazione definitiva ed ufficiale dei vari Regolamenti Europei che sottendono la nuova programmazione finanziaria, hanno reso quasi obbligatorio l'aggiornamento di questo strumento. Una guida snella pensata per un pubblico che vuole approcciarsi ai finanziamenti europei, ed un ottimo strumento per avere sempre sottomano le informazioni chiave per il pubblico pi esperto.
La nuova versione della guida sar impostata sulla falsariga dell'edizione 2013 (http://www.eurosportelloveneto.it/public/doc/GUIDAweb2013.pdf).

La visita del Presidente di Unioncamere del Veneto a Bruxelles:
Il 13 Marzo il nuovo Presidente di Unioncamere del Veneto, Fernando Zilio, venuto in visita presso gli uffici della Delegazione a Bruxelles. La visita stata occasione per ribadire concretamente la volont di Unioncamere del Veneto di continuare a lavorare con e nell'Europa. Il Presidente, accompagnato dal Segretario Generale, Gian Angelo Bellati, hanno inoltre partecipato alla conferenza: Gli incontri del commercio" - Horizon 2020 e Cosme organizzata a Bruxelles dalla Delegazione di Confcommercio presso l'Unione Europea.

APPROFONDIMENTI IN RILIEVO
Consulta anche tu l'archivio digitale della Delegazione di Unioncamere del Veneto di Bruxelles al sito http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp . Troverai un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali approfondimenti (eventi e commissioni parlamentari) eseguiti dalla delegazione di Bruxelles.
  • Opportunities for SMEs under Horizon 2020: la conferenza aveva lo scopo di informare in maniera pi dettagliata relativamente alle opportunit fornite dal programma Horizon 2020 alle PMI ..Maggiori informazioni;
  • Modernisation of the Professional Qualifications Directive Safe Mobility: la conferenza era finalizzata alla presentazione delle innovazioni apportate alla direttiva sulle qualifiche professionali e a raccogliere input sugli aspetti pi importanti del processo di implementazione a livello nazionale della direttiva ...Maggiori informazioni;
  • Cross-Border Solutions for Sustainable Growth in Mountain adn Sensitive Regions: levento ha analizzato il futuro delle economie montane a partire dai risultati di un progetto, il GREEN MOUNTAIN, che mira ad identificare soluzioni per lo sviluppo delle aree di montagna ...Maggiori informazioni;
  • Infoday Horizon 2020 on Societal Challenge 2 and LEIT Biotechnology: la giornata informativa aveva lobiettivo di fornire un quadro generale dei bandi, pubblicati nellambito di Horizon 2020, relativamente alla seconda sfida sociale Sicurezza alimentare, agricoltura e silvicoltura sostenibili, ricerca marina, marittima e sulle acque interne e bioeconomia ed al capitolo Leadership nelle tecnologie abilitanti e industriali (LEIT) del secondo pilastro ...Maggiori informazioni;
  • H2020 Infoday - Innovation and public sector: nel corso della giornata informativa sono stati presentati i bandi in cui presente la tematica ICT enabled public sector innovation all'interno del programma "Horizon 2020" ...Maggiori informazioni;
  • Infoday on ERA-NET Cofund under Horizon 2020: la giornata informativa si poneva l'obiettivo di illustrare leazioni co-finanziate ERA-NET attuabili nell'ambito del programma Horizon 2020 ...Maggiori informazioni;

ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
  • 17 marzo: PUTTING INNOVATION AT THE HEART OF 2030, Bruxelles, 18:00-20:00;
  • 18 marzo: TOWARDS A RESOURCE EFFICIENT EUROPE - EPR FOR PACKAGING WASTE - SUCCESS FACTORS MOVING FORWARD, Bruxelles, Brussels Press Club, Rue Froissart 95 - 1040, 09:00-13:00;
  • 19 marzo: APACHES - DEVELOP BUILDING BLOCKS FOR FUTURE TERRITORIAL COOPERATION, Bruxelles, CdR, 10:30-13:00;
  • 19 marzo: CONFERENCE ON THE NEW EU RULES ON PROCUREMENT AND CONCESSIONS, Bruxelles, Charlemagne building, 09:45-17:15;
  • 20 marzo: INFO DAY: EU FUNDING FOR THE TOURISM SECTOR, Bruxelles, Charlemagne building, 09:00-18:00;
  • 21 marzo: WORKSHOP ON IT TOOLS FOR TOURISM, Bruxelles, Charlemagne building, 09:30-13:00;
  • 26 marzo: "DISCOVER" EUROPEAN WORKSHOP: TECHNOLOGIES FOR CARE - THE IMPERATIVE FOR CHANGE, Bruxelles, Greater Birmingham and West Midlands Brussels Office, Av. d'Auderghem 22-28, B-1040, 09:30-13:15;
  • 27 marzo: URBAN MEGATRENDS AND FUTURE URBAN CHALLENGES, Bruxelles, CdR, 09:00-17:30;
  • 27 marzo: TRANSPORT BUSINESS SUMMIT 2014: "TRANSPORT: DRIVING EUROPE'S ECONOMY", Bruxelles, The Event Lounge, Boulevard Gnral Wahis 16/F - 1030, 13:00-18:45;
SPORTELLO EUROPA ROMANIA


Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui Fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio Italiana per la Romania, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri

news fondi strutturali
Programma Operativo Crescita Competitivit Economica (POS CCE)
Polo di Competitivit Auto Muntenia
Sono stati siglati il 24 febbraio i primi contratti di finanziamento dei progetti integrati presentati per il Polo di Competitivit Auto Muntenia.
Questi sei interventi sono finanziati attraverso il Settore di Intervento 1.3 del POS CCE Sviluppo Sostenibile dellimprenditoria, Operazione Sviluppo di strutture di supporto agli affari di interesse nazionale e internazionale.
Obiettivo del Polo accrescere la competitivit (a livello nazionale e internazionale) delle aziende associate, tutte appartenenti al settore automotive, sino al 2020.
I progetti hanno un valore complessivo di 180 milioni di RON, dei quali oltre 68 milioni di RON rappresentano il contributo a fondo perduto ottenuto attraverso il FESR.
Promotori della costituzione del Polo sono stati, su tutti, le societ Renault Technologie Roumanie SRL e Automobile Dacia SA.
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR)
260 milioni di euro per la frutticoltura
Il programma di rinnovamento del settore ortofrutticolo della Romania godr di 260 milioni di euro allinterno del PNDR 2014-2020, di cui 40 milioni di euro verranno utilizzati per la lavorazione e la commercializzazione dei prodotti ottenuti.
Secondo i dati resi noti dal Ministero dellAgricoltura romeno il programma di riconversione del sistema ortofrutticolo porter benefici a circa 35.000 ha di frutteti; obiettivo ultimo delle Autorit quello di raggiungere entro il 2020, una superficie coltivata a frutteti di 200.000 ha.
Il patrimonio frutticolo nazionale in declino: negli ultimi 5 anni la superficie passata da 207.000 ha a 142.000 ha, di cui 60.000 ha sono in stato non ottimale.
La produzione totale di frutta nel 2012 stata di 1,2 milioni di tonnellate (delle quali 435 mila tonnellate di mele e 424 mila tonnellate di prugne), equivalenti al 70% del consumo interno totale (stimato 1,4 milioni di tonnellate).
Gli specialisti del settore ritengono che la produzione interna romena non rispecchia il potenziale del paese e la causa principale va ricercata nel fatto che il 90% delle aziende esistenti dispone di superficie inferiori ai 3 ha e utilizza tecnologie antiquate.
Il settore agricolo romeno beneficer nel periodo 2014-2020 di 8,015 miliardi di euro che verranno suddivisi in 14 Misure di finanziamento di cui la principale, che permetter gli investimenti da parte delle aziende agricole, avr a disposizione 2,057 miliardi di euro.
Sovvenzioni per le superfici

LAPIA (Agenzia per i Pagamenti e gli Interventi per lAgricoltura) ha avviato la procedura di presentazione delle richieste per le sovvenzioni erogate ai coltivatori.
Per poter usufruire dei contributi gli agricoltori interessati sono invitati a presentare la documentazione presso le sedi dellAPIA nel periodo 3 marzo-15 maggio 2014.
Alle richieste presentate a partire dal 16 maggio 2014 (ma non oltre il 9 giugno 2014) verr applicata una penalit dell1% per ogni giorno di ritardo.
Sono eleggibili le persone fisiche e giuridiche che lavorano la superficie agricola per la quale viene richiesto il contributo.
La dimensione di tale superficie deve essere pari ad almeno 1 ha e formata da parcelle di minimo 0,3 ha (0,1 ha nel caso di frutteti e vigneti).

Varie
Programma Romania-Ucraina-Moldavia 2007-2013
La Segreteria Tecnica Comune, in collaborazione con lAutorit di Management, ha ultimato la procedura di contrattazione per i progetti selezionati a valere sul secondo bando del Programma Romania-Ucraina-Moldavia 2007-2013 e per i tutti progetti maggiori di investimento finanziati attraverso lo stesso.
Nel corso del 2013 sono stati firmati 58 contratti, cos suddivisi tra le varie Assi del Programma:
  • Priorit 1 Verso uneconomia pi competitivit della zona di frontiera:
    5 contratti per progetti maggiori;
    15 contratti per progetti finanziati dal secondo bando del Programma;
  • Priorit 2 Ambiente e gestione delle situazioni di urgenza:
    3 contratti per progetti maggiori;
    12 contratti per progetti finanziati dal secondo bando del Programma;
  • Priorit 3 Promozione di attivit people to people:
    23 contratti per progetti finanziati dal secondo bando del Programma;
SPORTELLO BALCANI

SERBIA, PRESTITO DAGLI EMIRATI ARABI UNITI
Lo scorso 5 marzo il Vicepresidente del Governo serbo ha dichiarato che il paese ha ricevuto un prestito di circa un miliardo di dollari dagli Emirati Arabi Uniti, grazie al quale potranno essere risparmiati circa 400 milioni di dollari in dieci anni. Il prestito, che sar usato in parte per restituire i debiti ed in parte per stimolare leconomia, avr un tasso dinteresse del 2% e scadenza di dieci anni, e verr erogato in ununica soluzione probabilmente allinizio del secondo trimestre 2014. Tale prestito consentir di stabilire una politica economica che aiuter il paese a superare leffetto di crisi sociale in corso e dare cos stimolo agli investitori stranieri e nazionali.
SERBIA, POLO DI AUTO-INDUSTRIA DEL SUD EST EUROPA
Nei giorni scorsi il Vicepresidente del Governo serbo ha dichiarato che il paese punta a diventare il centro dellindustria automobilistica di tutto il Sud Est Europa. Linvestimento tedesco nella costruzione di una nuova fabbrica automobilistica, che dar lavoro a circa 500 persone e che produrr singoli componenti per automobili, il primo passo per raggiungere questo obiettivo. Lo scopo del Governo infatti attrarre quanti pi investitori stranieri.
SERBIA, PRESTITO DI 240 MILIONI DI DOLLARI
Nei giorni scorsi la Banca Mondiale ha approvato un prestito di 200 milioni di dollari alla Serbia per rafforzare lAgenzia per l'assicurazione dei depositi (DIA) e consentirle cos di soddisfare i propri obblighi nel settore bancario ed agire al meglio nel settore finanziario. stato inoltre contemporaneamente approvato un prestito di 40 milioni di dollari per migliorare l'efficienza e la qualit del sistema sanitario pubblico del paese. Anche la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) sta valutando lidea di fornire una linea di credito di 200 milioni di euro alla DIA, comunicando la propria decisione il prossimo 9 aprile.
SERBIA, PROGETTO PILOTA PER TERRENI AGRICOLI
I primi di marzo stato presentato un progetto pilota per l'identificazione di terreni agricoli sulla base di immagini satellitari, finanziato con un prestito di 16 milioni di dollari dalla Francia. Grazie a tale sistema gli agricoltori potranno trarre grandi benefici, soprattutto per il possibile aumento del rendimento.
SERBIA, ETIHAD AIRWAYS CO-PROPRIETARIA DELLAIR SERBIA
Dopo gli accordi intercorsi lo scorso agosto 2013 (che comprendevano il pagamento di un prestito di 40 milioni di dollari), a marzo di questanno la Etihad Airways diventata ufficialmente co-proprietaria dellAir Serbia: lo stato deterr il 51% della propriet mentre la parte restante sar della Etihad.
INVITO PUBBLICO A MANIFESTARE INTERESSE PER L'ACQUISTO DI AZIONI DI PROPRIET DELLA REPUBBLICA DI CROAZIA
Con la presente si informano le aziende interessate della pubblicazione di un Invito pubblico a manifestare interesse per l'acquisto di azioni di propriet della Repubblica di Croazia, Croazia Pension Fund e l'Agenzia di Stato nelle seguenti societ di capitali attraverso il processo degli appalti pubblici, nel settore turistico.
In allegato, il testo ufficiale dellavviso con tutte le specifiche del bando con termini e condizioni necessarie.
Termini per la presentazione delle offerte tramite lettera dintenti: 26 Marzo 2014 entro le ore 15.
Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento o informazione.
CROAZIA, REGISTRAZIONE DI PRODOTTI AGRICOLI
Nei giorni scorsi il Ministero dellAgricoltura croato ha presentato alla Commissione Europea quattro richieste per la registrazione e protezione dei marchi di qualit per alcuni prodotti agroalimentari croati. Si tratta nello specifico dellolio extra vergine doliva di Cherso (per il quale stato chiesto il riconoscimento della denominazione dorigine) e del prosciutto dalmata e di Veglia e dei salumi di Barania (per i quali stato richiesto invece il riconoscimento dellorigine geografica). Salvo obiezioni i marchi verranno registrati ed iscritti nella banca dati DOOR della Commissione Europea.
CROAZIA, INVESTITORI PER LA CENTRALE EOLICA
L'Unione per l'energia della Croazia (Savez za energetiku Hrvatske ) permetter dal 17 marzo al 1 aprile l'accesso alla documentazione degli investimenti che riguarda il progetto della costruzione di una centrale eolica della potenza di 150 MW sul territorio croato.
Per ulteriori informazioni: http://www.croenergo.eu/Potrazuje-se-investitor-za-VE-150-MW-20093.aspx
sportellO u.s.a.

Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni e assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384 Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
EVENTI
Bruxelles 10-14 marzo 2014 4^ round di negoziati nellambito del T-TIP (Transatlantic Trade Investment Partnership agreement) i negoziatori cercano soluzioni a supporto delle PMI
Ignacio Garcia Bercero, capo negoziatore europeo ha dichiarato che insieme a Dan Mullaney, sua controparte statunitense, hanno affrontato e discusso come facilitare le PMI ad usufruire dei vantaggi derivanti dallaccordo Transatlantico. In tal senso e stato aperto nel Trattato un capitolo apposito dedicato alle PMI. Le PMI sia in EU che negli USA impiegano la stragrande maggioranza delle persone, offrono due su tre posti di lavoro nel settore privato e rappresentano il 99% del totale delle imprese europee. Questo nuovo TTIP le aiuter ad espandersi generando occupazione e crescita da ambo i lati dell'Atlantico.
Gli effetti benefici del TTIP per le PMI verranno dal fronte delle tariffe doganali, dagli aggiustamenti regolamentari e delle barriere non tariffarie, dal settore dei servizi, dagli appalti pubblici, dalle semplificazioni doganali e commerciali, dagli accordi per la tutela della propriet intellettuale, dalle semplificazioni in ambito di commercio elettronico e dalle semplificazioni e dagli alleggerimenti tariffari, e per i subfornitori.
Questi i passi in avanti del 4^ round di negoziati nelle aree:
Market access i negoziatori hanno discusso tre argomenti chiave: 1) tariffe doganali, 2) scambi di servizi e 3) appalti pubblici. Sul piano tariffario ce gi stato uno scambio di offerte, sul piano dei servizi e degli appalti pubblici i negoziatori hanno esaminato come procedere per lo scambio delle offerte
Regolamenti i negoziatori sono stati affiancati da un cospicuo numero di esperti e di enti di regolamentazione da ambo le parti per discutere di: 1) coerenza normativa e aumento della compatibilit regolamentare;2) ostacoli tecnici al commercio (TBT), su cui entrambe le parti avevano gi fatto proposte scritte;3) misure sanitarie o fitosanitarie, su cui si stanno attivando per presentare delle proposte scritte.
EU e US sono impegnati con lobiettivo di raggiungere il massimo livello di compatibilit regolamentare nei seguenti settori industriali chiave: farmaceutico, cosmetico, medicale, automotive e chimico.
Normativo - le discussioni hanno riguardato le tre aree in cui i negoziatori stanno sviluppando approcci innovativi:
1) sviluppo sostenibile, lavoro e ambiente in tal senso si e deciso di proseguire su quanto e gi coperto da accordi commerciali UE-USA 2) commercio di energia e materie prime - un settore su cui l'Unione europea intende definire un accordo quadro concordato nel TTIP, 3) dogane e semplificazione degli scambi grande importanza e stata data alla semplificazione e allo snellimento delle procedure, visto che le lunghe e complesse regole di sdoganamento penalizzano le PMI e possono scoraggiare gli imprenditori a vendere all'estero.
Il quarto round di negoziati ha visto (nella giornata del 12 marzo) la partecipazione attiva degli stakeholder e dei cittadini, la Commissione europea infatti decisa ad ascoltare ed avere un feedback da tutti gli interessati a questi negoziati; in particolare, tale occasione i negoziatori hanno interagito con e ascoltato 90 diversi relatori in rappresentanza di gruppi di imprese, consumatori , sindacati e ambientalisti.
Contribuire al dialogo Transatlantico sulla Cybersecurity
Il Centro per gli Studi Strategici e Internazionali (CSIS) a Washington DC, ha pubblicato nel mese di febbraio 2014, una relazione completa sulle relazioni UE-U.S. nella cooperazione per la sicurezza informatica. "Libert, Uguaglianza, connettivit: norme per una sicurezza informatica transatlantica", si tratta del culmine di un progetto di ricerca biennale finanziato con una sovvenzione dalla Delegazione dell'UE a Washington DC. Si tratta di un importante contributo al dibattito in corso sulla sicurezza informatica, un argomento predominante nell'agenda del Vertice UE-USA del 26 marzo pv.
L'impatto diffuso di Internet relativo a meno di una generazione, e la necessit di sicurezza informatica un fenomeno ancora pi recente, ma che non pu funzionare efficacemente senza la cooperazione internazionale, in particolare tra i partner affini. La premessa della relazione CSIS che dati i valori politici e culturali stretti e condivisi Europa e Stati Uniti possono e devono lavorare insieme per creare il fondamento della sicurezza informatica in modo che rifletta sia problemi di sicurezza che i valori democratici.
CSIS report: http://csis.org/publication/liberty-equality-connectivity EU grant program http://www.euintheus.org/what-you-can-do/apply-for-a-grant/transatlantic-research-and-debate/
W2NYC Global Industry Challenge Pronti alla prossima rivoluzione industriale di NYC
Sei il fondatore e CEO di una societ all'avanguardia di nuove tecnologie di produzione come la stampa 3D, i dispositivi collegati, produzioni ad alto valore e servizi connessi? Stai sostenendo, migliorando o addirittura distruggendo imprese consolidate e modelli di business? Sei pronto a sfruttare le opportunit economiche globali negli Stati Uniti attraverso New York City? New York City sta assistendo ad una crescita sostanziale nel campo della nuova produzione - la convergenza tra il mondo fisico e digitale, l'ascesa di stampa 3D e l'onnipresenza dei dispositivi collegati. Per rimanere in prima linea in questo movimento, il New York City Economic Development Corporation (NYCEDC), il braccio operativo per lo sviluppo economico della City, invita le aziende innovative provenienti da tutto il mondo a partecipare a Mondo a New York: Global Industry Challenge, un programma unico e altamente selettivo.
Le aziende selezionate beneficeranno di:
  1. tre giorni di attivit pianificate e workshop con leader del settore
  2. networking e opportunit social con potenziali partner ospiti e invitati
  3. visite del sito e presentazioni aziendali
  4. laboratori pratici orientati all'espansione delle imprese in NYC
I precedenti partecipanti hanno descritto in modo entusiastico il programma Mondo a New York definendolo meraviglioso e ben organizzato," "unesperienza di grande successo nell'aiutare a capire ci che serve per muoversi a New York," "pratico e strategico nellassistenza per imporsi a New York ".
Qualora interessati al progetto, per ulteriori informazioni e per mandare la vostra application visitate il sito del W2NYC: http://worldtonyc.com . Le domande vanno presentate entro il 31 marzo 2014.
Il NYCEDC e la NYU School of Engineering annunciano l'apertura di Urban Future Lab Incubator in Downtown Brooklyn
Un incubatore per le tecnologie pulite che sosterr fino a 20 aziende startup che lavorano nei settori delle infrastrutture sostenibili , efficienza energetica e adattamento climatico. Si tratta di un progetto per start-up ambientali, concentrato sulle infrastrutture sostenibili , lefficienza energetica e ladattamento climatico. L'impianto dovrebbe essere una vetrina per l'innovazione in questi settori e dovrebbe fornire formazione in loco.
"Laboratorio Urban Future uno degli incubatori leader nel paese per le start-up di energia ", ha dichiarato Parag Patil, co-fondatore di KW Energy, una societ di dati energia che occuper uno spazio in Urban Future Lab . "Non c' nulla di simile nel paese. Silicon Valley ha incubatori web mobile, ma nulla per l'energia. Anche Houston, la capitale di energia del mondo, inferiore. Situato presso la NYU School of downtown Brooklyn campus di Ingegneria, l'Urban Future Lab combina un programma di incubazione d'impresa con uno spazio espositivo, offrendo anche corsi di formazione e seminari di formazione lavoro. La struttura dincubatore di propriet dello sviluppatore Forest City Ratner. A regime l'incubatore di 10.000 metri quadrati ospiter 20 aziende e potenzialmente former 50 insegnanti allanno. La creazione e il funzionamento a pieno regime del Urban Future Lab si prevede possa generare pi di 9.000 nuovi posti di lavoro entro il 2025. LUFL rappresenta un luogo in cui le piccole imprese possono interagire ed essere riconosciute dalle persone che fanno scelte energetiche a New York City ", ha detto Marshall Cox, fondatore e chief executive officer di Radiator Labs, una startup di energia in fase iniziale e di altre start-up nella City.
L'Urban Future Lab porta anche un ampliamento della rete di incubatori di imprese di New York City. Attraverso questa rete, la Economic Development Corp. sta fornendo spazi a basso costo, nonch formazione e opportunit di networking a centinaia di start-up e piccole imprese. Pi di 650 start-up e 1.200 dipendenti sono attualmente situati presso incubatori di New York City e queste aziende hanno raccolto oltre 160 milioni dollari in finanziamenti di venture capital a partire dal 2013. L'Urban Future Lab il terzo incubatore affiliato alla NYU School of Engeenering che opera in collaborazione con la Citt di NY, dopo il Varick Street Incubator a Manhattan del 2009 e il DUMBO Incubator del 2012 . Un ulteriore incubatore, NYC ACRE, ha aperto all'interno della struttura Varick Street nel 2009. Ad oggi questi incubatori hanno generato pi di 251 milioni di dollari in attivit economiche, hanno creato pi di 900 posti di lavoro e hanno contribuito con 31,4 milioni di dollari in tasse versate a livello locale, statale e federale . Pi di 50 aziende sono avanzate e si sono spostate in spazi pi ampi a New York, sei di queste sono state acquisite da aziende pubbliche e private per pi di 60 milioni di dollari.
Bandi di gara
Park Avenue e 125th Strada - Public Realm RFP - Si tratta di un progetto che mira a stimolare gli investimenti privati in Harlem allaltezza della 125 Strada nella zona della stazione della Metro- North attraverso la costruzione di una serie di strade mirate , illuminazione e miglioramento della sicurezza dei pedoni . Il progetto vuole rendere le strade intorno alla stazione pi pulite, pi sicure e pi facile da percorrere, vuole inoltre abbellire il paesaggio urbano e gli spazi pubblici nelle zone limitrofe e fornire servizi ai pedoni e attivare lo spazio vuoto che ce nel viadotto di Park Avenue creando servizi che attirino la popolazione della zona.
Il NYCEDC, che gestisce la gara, cerca un consulente in grado di fornire un progetto articolato (schema del design, progettazione preliminare, progettazione definitiva e capitolato d'oneri ) per il miglioramento della zona. Il consulente avr anche il compito di sviluppare progetti di concept per la struttura ad uso commerciale che verr realizzata nel zona sotto il viadotto di Park Aveneue. La selezione avverr sulla base degli elementi indicati nel bando e che sono: la qualit della proposta, l'esperienza del personale specializzato indicato nella proposta, l'esperienza e la qualit degli eventuali subappaltatori proposti, l'esperienza (dimostrata) di successo nello svolgimento di servizi analoghi a quelli inglobato nella richiesta di offerta e il compenso richiesto. Gli interessati possono richiedere chiarimenti o porre quesiti all NYCEDC fino alle ore 5:00pm del 24 marzo p.v. Le domande relative alla Request for Proposal (RFP) vanno dirette a parkavedesignrfp@nycedc.com . Per tutte le altre domande contattare lNYCEDCs Contracts Hotline allo (212) 312-3969. Le risposte a tutte le domande verranno pubblicate entro il 31 marzo pv nel sito dellNYCDC.
Opportunit commerciali a Chicago:
Settore Arredo/Complementi di Arredo: incontri personalizzati con architetti, interior designers, show rooms e buyers di arredo e complementi di arredo.
Settore Agroalimentare: incontri con i principali importatori e distributori di generi agroalimentari, nonch rappresentanti sia della grande distribuzione che di supermarket di nicchia e della ristorazione
Settore Turismo: incontri con i pi importanti tour operators e agenzie di viaggio del Midwest
ITALIAN EXPO 2014 - Chicago, 25-27 Settembre 2014
Giunta alla sua sesta edizione, Italian Expo rappresenta il pi importante evento di business e promozione di Chicago nei settori agroalimentare, turismo, moda, arredo e cultura. L'evento propone sia incontri btb che la promozione al pubblico e gode del Patrocinio del Consolato Generale d'Italia a Chicago e della collaborazione del ENIT Nord America e ITPC (Italian Travel Promotion Council).
Italian Expo propone alle imprese interessate un percorso di ingresso nel mercato degli USA che inizia 3 mesi prima della data di inizio dell'Expo, in cui i prodotti Italiani vengono promossi ai principali operatori di settore in svariate modalit, al fine di facilitare la trattativa commerciale che si potr poi realizzare nel mese di settembre. Sconti sono disponibili per partecipazione di collettive. Per ulteriori informazioni: debacco@eurosportelloveneto.it
SPORTELLO apre

IL SUCCESSO DELL'ATTIVIT DEI GRUPPI DI LAVORO DELLO SPORTELLO APRE VENETO
Unioncamere del Veneto Eurosportello Veneto accompagna le imprese a caccia di finanziamenti europei in vista dellappuntamento coi programmi HORIZON 2020 e COSME.
Al fine di contribuire allo sviluppo economico del territorio utilizzando i bandi dei programmi europei (circa 70 miliardi di euro di finanziamenti nellambito di Horizon 2020 e circa 2,5 miliardi di euro nellambito di COSME), lo sportello APRE Veneto mette a disposizione uno staff di esperti per offrire ad imprese e ricercatori un primo supporto nellelaborazione di progetti innovativi ed accompagnare loro alla ricerca di partner europei. Sono stati quindi organizzati diciotto Gruppi di Lavoro che rispecchiano le tematiche in cui le sette macro aree del programma Horizon 2020 sono suddivise: salute, cambio demografico e benessere; scienze della vita; energia sicura, pulita ed efficiente; energia e chimica verde; trasporti intelligenti, verdi e integrati; azioni per il clima, efficienza delle risorse e delle materie prime; societ inclusive, innovative e sicure; ICT; smart communities; materiali avanzati; sistemi manifatturieri avanzati; fabbrica intelligente; beni culturali; sicurezza sociale; micro e nano tecnologie, fotonica; spazio; sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima, bioeconomia; biotecnologie.
I gruppi di lavoro sono stati creati con lintento di supportare la rete regionale di aziende e ricercatori per lintero arco temporale della programmazione europea, dal 2004 al 2020.
Per maggiori informazioni sullattivit: visitate il sito: http://www.eurosportelloveneto.it/apreveneto/
BANDO MARIE SKLODOWSKA-CURIE ACTIONS- INNOVATIVE TRAINING NETWORKS (ITN)
IMPORTANTI NOVIT NELL'AMBITO DELLE INNOVATIVE TRAINING NETWORKS (ITN)
Stai presentando un progetto di rete Innovative Training Networks (ITN) nellambito del Programma Marie Sklodowska-Curie Actions (MSCA) ?
Informiamo che il link alla piattaforma Electronic Submission Service funzionante!
Inizia a presentare la tua proposta progettuale cliccando: http://goo.gl/U1p3Ww e in bocca al lupo!
Per maggiori informazioni: dagostino@apre.it
GIORNATA INFORMATIVA SULLE AZIONI MARIE SKŁODOWSKA-CURIE
La giornata informativa, aperta a livello nazionale, organizzata in collaborazione con APRE (Agenzia Per la Promozione della Ricerca Europea).
LArea Ricerca dellUniversit di Verona ha il piacere di invitarvi allInfo Day dedicato alle Azioni Marie Sklodowska-Curie, che si terr a Verona il 4 aprile 2014 dalle ore 9:00 alle ore 13:30 presso il Polo Zanotto - Aula T3 (viale Dell'Universit 4, 37129 Verona).
Relatori della giornata saranno la dott.ssa Alessandra Luchetti, Capo Unit della DG Educazione e Cultura della Commissione Europea, la dott.ssa Daniela Corda, Delegato nazionale per ERC, MSCA, FET nel Comitato Horizon 2020 e il dott. Angelo DAgostino, National Contact Point per le Azioni Marie Sklodowska-Curie.
Lobiettivo dellInfo Day quello di presentare le Azioni Marie Sklodowska-Curie (MSCA) che rientrano nel primo pilastro "Excellent Science" del programma Horizon 2020 e in particolare saranno illustrate le opportunit per i ricercatori che intendono partecipare individualmente al bando IF "Individual Fellowships", la cui data di pubblicazione prevista per il 12 marzo 2014.
Inoltre, nel corso della giornata sar dato spazio alla presentazione di due casi di successo di borse individuali Marie Curie IEF e IOF nel 7PQ e lesperienza di un valutatore.
Il programma dettagliato e il form di registrazione sono disponibili al seguente indirizzo: https://elvira.univr.it/survey/index.php/698455/lang-it
Area Ricerca (045-802 8028 / 045 802 8660; ricercaeu@ateneo.univr.it ) resta a disposizione per ulteriori informazioni.
Per ulteriori informazioni clicca qui
NUOVO BANDO "Ristart_2014 RILANCIAMO IL TERRITORIO
Segnaliamo la partenza del nuovo "Bando Ristart_2014 Rilanciamo il territorio".
Il Bando alla sua 2 edizione, grazie alla 1 edizione, conclusasi lo scorso 9 settembre 2013, sono entrate 4 nuove start up (Illa Italia, Securcube, Spiccato, That's The Trend) in Fondazione la Fornace dell'Innovazione.
La 2 ed. per si divider in 2 Assi:
  1. per sostenere e selezionare aspiranti imprenditori nello sviluppo e perfezionamento della propria idea di business in base alle quali avviare successivamente imprese e progetti di imprese innovativi e competitivi nel tempo, mediante: spazi di coworking presso La Fornace
  2. per sostenere neo imprenditori o progetti dimpresa di prossima costituzione mediante: assegnazione di uffici attrezzati presso lincubatore dimpresa La Fornace dellInnovazione di Asolo.
EUROSCIENCE OPEN FORUM APRE UN BANDO PER 40 BORSE DI VIAGGIO PER GIORNALISTI
Gli organizzatori del pi grande evento europeo sulla scienza, Euroscience Open Forum, invitano i giornalisti provenienti da tutto il mondo a candidarsi per ottenere le sovvenzioni per le spese di viaggio.
All'evento, che si terr a Copenaghen dal 21 al 26 giugno 2014, prevista la partecipazione di almeno 250 giornalisti.
Lo slogan dello EuroScience Open Forum 2014 "Science Building Bridges". Uno dei principali obiettivi della manifestazione quello di costruire legami tra i media e la comunit di ricerca, fornendo una piattaforma in cui i giornalisti possano discutere e riportare le ultime scoperte scientifiche.
Euroscience Open Forum 2014 (ESOF2014) offrir un ampio programma di lavoro per giornalisti, editori, blogger e operatori dei social media con sei giorni di attivit nel Carlsberg City District, in cui si svolgono sia il forum sia il Festival della Scienza in Citt.
Per assicurare la partecipazione a giornalisti provenienti da svariati settori del mondo dei media, ESOF2014 ha annunciato un piano di sovvenzioni per le spese di viaggio riservato ai giornalisti. Il bando gi aperto.
Il professor Klaus Bock ha dichiarato che una forte presenza mediatica internazionale una parte fondamentale del concetto di ESOF. Secondo Bock, i giornalisti svolgono un ruolo cruciale nel riportare notizie scientifiche, ma la direzione futura del giornalismo scientifico al momento in discussione. Allo EuroScience Open Forum di Copenaghen i professionisti del mondo deii media saranno in grado di continuare questa discussione con il pubblico, gli scienziati, l'industria di ricerca e il mondo della politica.
Il piano di sovvenzioni sar presentato pi dettagliatamente questo fine settimana, in occasione della conferenza AAAS di Chicago.
Allo AAAS di Chicago, ESOF2014 sar presente anche nell'area espositiva e presenter la sessione "Global Excellence: New Drivers and Innovative Solutions".
Per ulteriori informazioni clicca qui
MIUR CERCA TALENTI, AL VIA IL PRIMO PROGRAMMA DI CHALLENGE PRIZE ITALIANO
Il MIUR va a caccia di talenti, con sfide pubbliche aperte ai cittadini per promuovere linnovazione in settori che vanno dal Made in Italy allEducation, dallEnergia alla promozione dellOpen Data.
Il primo programma di Challenge Prize italiano parte oggi in via sperimentale con lapertura del sito www.talentitaly.it , su cui disponibile la prima sfida proposta dal Ministero dellIstruzione, dellUniversit e della Ricerca (MIUR) che riguarda listruzione e in particolare i MOOC (Massive Open Online Course), corsi online aperti, pensati per coinvolgere una grande utenza.
Per ulteriori informazioni clicca qui

VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI.

altre iniziative

EGOINg abroad, a cura di eurocultura
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
Centro di formazione in Europrogettazione
Venice International University
Isola di San Servolo - Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti alla vita di un progetto approvato: i rapporti con l'Unione Europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste unimportanza cruciale per l'ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero rilevante di persone, orientando e terminando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.

http://www.europelago.it/dove.asp
euroreporter
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dallEuropa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

contatti

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XVIII N 5 2014
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo, Beatrice De Bacco, Giorgio De Bin, Marco Boscolo, Bernd Faas, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Pietro Moradei, Matteo Peri, Daniela Nardello, Brankica Raskov, Lodovica Reale, Samuele Saorin,Dubravka Skopac, Alessandra Vianello, Alessandro Vianello, Lucia Zamperetti