<
n° 5
15/3/2017
EUROSPORTELLO INFORMA

n 5
15 marzo 2017


Enterprise Europe Network la pi grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in pi di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi.

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare lintroduzione dellinnovazione nel mercato.

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire laccesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei

EUROSPORTELLO

NEWS - eventi
INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE
TREVISO-BELLUNO E VENETO ORIENTALE IN CROAZIA
SANTA LUCIA DI PIAVE (TREVISO), 21 MARZO 2017
c/o Sala Convegni, Padiglione Ex-Filanda FIERA INTERNAZIONALE DI SANTA LUCIA DI PIAVE - Via Mareno 1, Santa Lucia di Piave (TV)
La Delegazione di Bruxelles di Unioncamere del Veneto, lieta di invitarVi al convegno INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Treviso-Belluno e Veneto Orientale in Croazia, organizzato dallEnte Fiere di Santa Lucia di Piave.
Loccasione sar utile per approfondire tutte le opportunit commerciali e dinvestimento in Croazia con particolare riferimento ai finanziamenti e alle prospettive di crescita economica produttiva e commerciale con focus dedicati al settore agricolo e legname.
In allegato il programma dettagliato e la scheda di adesione.
Per ulteriori informazioni:
Dr. Luca Pavanato tel. 003225510492
e-mail: europa10@eurosportelloveneto.it
TECNOLOGIE DIGITALI A DIALOGO CON LARTIGIANALIT. PROSSIMI INCONTRI DEDICATI ALLE IMPRESE TESSILI VENETE
Proseguono le iniziative promosse da Unioncamere del Veneto e FabLab Venezia nellambito del progetto TCBL - Textile and Clothing Business Labs (http://tcbl.eu/), cofinanziato dal Programma Quadro Europeo per la Ricerca e lInnovazione Horizon 2020.
Il progetto, di cui Unioncamere del Veneto partner, mira a trasformare l'industria del tessile e dellabbigliamento in Europa, supportando linnovazione e ladozione di nuovi approcci di business che valorizzino la progettazione e la produzione locali.
Il Laboratorio di Fablab Venezia, entrato nel 2016 a far parte della rete europea di TCBL, sta cercando di avviare un dialogo con le aziende tessili, gli artigiani e i giovani designer del territorio per far cogliere le opportunit offerte loro dallinnovazione digitale. FabLab Venezia mette a disposizione una serie di strumenti a liberi professionisti, artigiani ed aziende interessati a sperimentare nuove idee e a far dialogare manualit e artigianalit con le tecnologie digitali.
In tale contesto, si terr venerd 24 marzo un Open Day per il tessile, ovvero una giornata porte aperte durante la quale sar possibile incontrare il personale di FabLab Venezia e conoscere alcune specifiche iniziative dedicate al settore, nonch le tecnologie ad oggi disponibili per digitalizzare alcuni aspetti del processo produttivo.
Seguir poi, in data 31 marzo, il workshop Parametric pattern with Grasshopper. Strumenti per il disegno di pattern di superficie per far sperimentare le possibilit del software nel creare disegni bidimensionali e orditure stampate in 3d.
Tutti gli eventi citati si terranno presso la sede di FabLab Venezia - Edificio Porta dellInnovazione, Parco Scientifico e Tecnologico Vega, Via della Libert 12 - Venezia Marghera. Per partecipare necessario inviare una mail di conferma al seguente indirizzo: info@fablabvenezia.org
Per informazioni sul progetto TCBL, possibile contattare Unioncamere del Veneto: referente Michela Bergamin, tel. 041 0999411, michela.bergamin@eurosportelloveneto.it.
ALPINE DAYS 2017 EVENTO DI INCONTRI BILATERALI
GRAZ (AUSTRIA), 6 APRILE 2017
Alpine Days 2017 una giornata organizzata in cui i partner della rete, in particolare quelli dello spazio alpino dell Europa centrale, si incontrano per promuovere i profili delle aziende della propria regione.
Unioncamere del Veneto Eurosportello parteciper alliniziativa con un portfolio di aziende interessate a trovare partner commerciali allestero.
Saranno rappresentate le aziende dei seguenti settori: elettronica e telecomunicazioni, manifattura industriale, materiali, trasporti, energia, biologia, fisica, risorse agricole e marine, agroalimentare e protezione dellambiente e delluomo.
Servizi
La partecipazione allevento da diritto a:
  • assistenza nella compilazione del profilo
  • visibilit nel portale dedicato con un profilo aziendale
  • rappresentanza durante levento presso le aziende prescelte direttamente dal sito delliniziativa
Costi dellevento
Ladesione allevento gratuita.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di compilare la scheda in allegato e inviarla a rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
Le aziende che aderiranno alliniziativa riceveranno un feedback degli incontri bilaterali sostenuti e saranno iscritte nel database della rete EEN per la ricerca di partner esteri con validit annuale. Vedi link al motore di ricerca del database EEN: http://www.eurosportelloveneto.it/coop_partner.asp .
Per assistenza ed informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it
BIO-SENSING TECHNOLOGY 2017 5 CONFERENZA INTERNAZIONALE EVENTO DI INCONTRI BILATERALI
RIVA DEL GARDA-VERONA, 7 AL 10 MAGGIO 2017
La 5 International Conference on Bio-Sensing Technologies si terr quest'anno in Italia a Riva Del Garda, dal 7 al 10 maggio 2017, e sono attesi oltre 300 partecipanti internazionali da 40 paesi.
La Conferenza verter sui pi recenti e autorevoli sviluppi dal punto di vista sia accademico che imprenditoriale, mettendo in luce le buone prassi e i casi di successo relativi all'applicazione delle tecnologie della bio-sensoristica ed individuando i requisiti per sviluppare una tecnologia con prospettive di successo commerciale.
Le tecnologie applicate alla bio-sensoristica sono di grande importanza per i settori della sanit, dellagricoltura, dellambiente e della sicurezza e questo confermato dalla costante crescita globale di tali tecnologie.
I 5 temi sono: novel biomarkers, biosensor interface, novel detection technologies, integrated systems e commercialisation and impact.
Nell'ambito della conferenza, sulla scia del successo dell'edizione 2015, la rete Enterprise Europe Network organizza un evento internazionale di brokeraggio tecnologico che avr luogo il 10 maggio 2017.
L'evento rappresenta una grossa opportunit per incontrare partner accademici e industriali con un interesse nel campo delle tecnologie della bio-sensoristica e loro applicazioni, attraverso incontri face-to-face dedicati e pre-organizzati.
La partecipazione alla Conferenza non obbligatoria per poter partecipare all'evento B2B, il quale gratuito: necessario registrarsi al seguente link, inserendo il proprio profilo di cooperazione: https://www.b2match.eu/biosensing2017 scegliendo come Local Support Office Eurosportello del Veneto.
E' inoltre possibile registrarsi alla Conferenza separatamente a questo link.
Per assistenza ed informazioni contattare Rossana Colombo tel. 041 0999415 - e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it - Roberto Bassetto - tel. 041 0999419 - e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.

Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
fornitura di servizi specialistici e di consulenza
Appello alla manifestazione d'interesse - fornitura di servizi specialistici e di consulenza per Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto
NORMATIVA COMUNITARIA
QUESTIONI GENERALI, ISTITUZIONALI E FINANZIARIE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE ALLA CORTE DEI CONTI EUROPEA, AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Risposte degli Stati membri alla relazione annuale 2015 della Corte dei conti europea {SWD(2017) 101 final} COM(2017) 120 final
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sul trattamento internazionale delle banche centrali e degli enti pubblici incaricati della gestione del debito pubblico per quanto riguarda le operazioni in strumenti derivati OTC COM(2017) 104 final
LIBRO BIANCO SUL FUTURO DELL'EUROPA Riflessioni e scenari per l'UE a 27 verso il 2025 COM/2017/2025 final
Annex 1
Annex 2
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO Sviluppi del mercato per i quali potrebbe essere necessario il ricorso all'articolo 459 del CRR COM(2017) 121 final
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sulla qualit dei dati finanziari notificati dagli Stati membri nel 2016 COM(2017) 123 final
AMBIENTE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI sullattuazione della normativa dellEU in materia di rifiuti nel periodo 2010-2012 Attuazione della direttiva 2008/98/CE sui rifiuti, della direttiva 86/278/CEE sui fanghi di depurazione, della direttiva 1999/31/CE sulle discariche di rifiuti, della direttiva 94/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio, della direttiva 2002/96/CE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e della direttiva 2006/66/CE sulle pile e gli accumulatori COM(2017) 88 final
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'applicazione del regolamento (CE) n. 1185/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle statistiche sui pesticidi COM(2017) 109 final
POLITICA dei trasporti
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'applicazione nel biennio 2013-2014 del regolamento (CE) n. 561/2006 relativo all'armonizzazione di alcune disposizioni in materia sociale nel settore dei trasporti su strada e della direttiva 2002/15/CE concernente l'organizzazione dell'orario di lavoro delle persone che effettuano operazioni mobili di autotrasporto (28a relazione della Commissione sull'applicazione della legislazione sociale nel settore dei trasporti su strada) {SWD(2017) 100 final} COM(2017) 117 final
POLITICA EUROPEA DI SICUREZZA COMUNE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'applicazione del regolamento (UE) n. 98/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all'immissione sul mercato e all'uso di precursori di esplosivi, e sulla delega di potere ai sensi di tale regolamento COM(2017) 103 final
TUTELA DELLA SALUTE

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Relazione di valutazione ex post sul programma Prevenzione e informazione in materia di droga (2007-2013) COM(2017) 113 final
TUTELA DELLA SALUTE
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO a norma dell'articolo 294, paragrafo 6, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea riguardante la posizione del Consiglio in merito all'adozione di un regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo ai dispositivi medici COM(2017) 129 final 2012/0266 (COD)
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO a norma dell'articolo 294, paragrafo 6, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea riguardante la posizione del Consiglio in merito all'adozione di un regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo ai dispositivi medico-diagnostici in vitro COM(2017) 127 final 2012/0267 (COD)
consumatori

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'etichettatura obbligatoria dell'elenco degli ingredienti e della dichiarazione nutrizionale per le bevande alcoliche COM(2017) 58 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali
BANDO INTERREG MED2014-2020 - SECONDO BANDO PER PROGETTI MODULARI E INTEGRATI
Per ulteriori informazioni:
http://coopterritoriale.regione.veneto.it/Med/med-2014-2020/secondo-bando-per-progetti-modulari-e-integrati.
ASSE 3 - Competitivit dei sistemi produttivi
Azione 3.3.4 "Sostegno alla competitivit delle imprese nelle destinazioni turistiche, attraverso interventi di qualificazione dell'offerta e innovazione di prodotto/servizio, strategica ed organizzativa"
Sub-azione B Sviluppo e il consolidamento di Reti di imprese e/o club di prodotto Informazioni dettagliate e riferimenti alla struttura alla pagina del bando\
Scheda riassuntiva [file pdf 220kB]
Sub-azione C Investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico Informazioni dettagliate e riferimenti alla struttura alla pagina del bando Scheda riassuntiva [file pdf 216kB]
Interreg Italia - Croazia
La Giunta regionale del Veneto marted 7 marzo scorso ha approvato, dal momento che la Regione attraverso la Unit organizzativa Autorit di gestione Italia-Croazia lAutorit di gestione dellomonimo Programma di Cooperazione transfrontaliera, le procedure e le date di apertura dei bandi per la raccolta dei progetti.
Il lancio dei bandi in due momenti:
  • il 27 marzo apriranno i termini per la presentazione delle proposte progettuali di capitalizzazione denominate Standard+ , la data chiusura il 10 maggio 2017;
  • Il 21 aprile sar aperto il secondo bando per la presentazione delle proposte progettuali Standard, data chiusura il 19 giugno 2017.
Nel complesso il Programma con queste prime uscite che riguardano tutti gli Assi prioritari mette a disposizione risorse finanziarie per poco oltre 78 MEUR del Fondo europeo di sviluppo regionale - FESR.
Tutte le necessarie informazioni e i dettagli per la partecipazione sono disponibili sul blog dedicato ai Programmi di Cooperazione territoriale europea, curato dalla scrivente Unit organizzativa,) clicca qui e direttamente sul sito web del Programma (clicca qui).
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali

sportello bruxelles

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
Controlli pi severi sulla qualit alimentare
Bruxelles - Nuove misure per inasprire i controlli sulla catena di produzione alimentare sono state approvate mercoled dal Parlamento. La nuova direttiva, frutto di un accordo informale fra deputati e ministri UE, mira a migliorare la tracciabilit del cibo, combattere le frodi e ristabilire la fiducia nellintegrit della filiera alimentare.
La normativa garantir un sistema di controllo completo, integrato e pi efficiente nel campo delle regole di sicurezza del cibo e delle sementi, dei requisiti di sanit per piante e animali, di produzione organica e di denominazione di origine controllata.
Dopo lo scandalo della carne di cavallo, i consumatori hanno seri dubbi sulla tracciabilit degli alimenti e sull'integrit della filiera della carne. Il Parlamento europeo si sforzato per affrontare queste preoccupazioni e per redigere un testo che consenta alle autorit competenti di combattere efficacemente le frodi", ha detto la relatrice Karin Kadenbach (S&D, AT).
"Sono anche orgogliosa che il Parlamento sia riuscito a rafforzare il capitolo sulle misure desecuzione, in particolare per quanto riguarda le sanzioni da applicare in caso di violazione intenzionale delle regole. Confido che sanzioni davvero dissuasive saranno uno strumento chiave per combattere la frode in tutti i settori", ha aggiunto.
Laccordo raggiunto tra i deputati e il Consiglio dei ministri include:
  • un approccio globale, coprente tutte la filiera agroalimentare: controlli su cibo, sementi, sanit della piante, pesticidi, benessere degli animali, indicazioni geografiche, agricoltura biologica;
  • controlli a sorpresa basati sul rischio in tutti i settori;
  • maggior impegno contro pratiche fraudolente o ingannevoli;
  • accordi dimportazione su animali e prodotti importati da Paesi terzi;
  • controlli da parte della Commissione europea negli Stati membri e nei Paesi terzi.
Rifiuti: aumentare il riciclaggio, ridurre lo smaltimento in discarica e i rifiuti alimentari
Bruxelles - Secondo il progetto legislativo adottato marted 14 marzo, la quota di rifiuti da riciclare dovr aumentare dallodierno 44% al 70% entro il 2030. I deputati hanno anche approvato norme del pacchetto rifiuti che limitano la quota di smaltimento in discarica al 5% e riducono i rifiuti alimentari del 50% entro il 2030. Il Parlamento dovr ora negoziare il testo con il Consiglio dei ministri UE.
Le statistiche per il 2014 indicano che il 44% di tutti i rifiuti urbani dellUE riciclato o compostato, a fronte di appena il 31% del 2004. Inoltre, entro il 2020, gli Stati membri dellUE dovrebbero essere in grado di riciclare o compostare pi del 50% dei rifiuti.
Rifiuti e imballaggio
Secondo i deputati, entro il 2030, almeno il 70% in peso dei cosiddetti rifiuti urbani (familiari e di piccole imprese) dovrebbe essere riciclato o preparato per il riutilizzo, ovvero, controllato, pulito o riparato. La Commissione europea aveva proposto il 65%.
Per i materiali di imballaggio, come carta e cartone, plastica, vetro, metallo e legno, si propone l80% come obiettivo per il 2030, con obiettivi intermedi per ogni materiale nel 2025.
Smaltimento in discarica
Il progetto di legge limita la quota di rifiuti urbani collocati in discarica al 10% entro il 2030. Si propone una riduzione di questultima al 5% ma prevista una proroga di cinque anni a determinate condizioni per gli Stati membri che, nel 2013, hanno collocato in discarica pi del 65% dei loro rifiuti urbani.
Rifiuti alimentari
I rifiuti alimentari nellUE sono stimati a circa 89 milioni di tonnellate, pari a 180 kg pro-capite annui. Rispetto al 2014, i deputati mirano a una riduzione dei rifiuti alimentari del 30% per il 2025 e del 50% entro il 2030. Si propone inoltre un obiettivo simile per i rifiuti marini.
alcuni dei prossimi eventi in programma
Il 23 marzo: LE CITT METROPOLITANE NELLA FUTURA POLITICA DI COESIONE
European Committee of The Regions (Brussels, Belgium), 14.00-18.00
Il 29 marzo: Opportunities for a Knowledge and Innovation Community in Urban Mobility preparativi per il lancio del bando mobilit urbana allinterno della Knowledge and Innovation Community (KIC)
Les Ateliers des Tanneurs Rue des Tanneurs 60A - Brussels 1000 Belgium 8.30-17.15

sportello CROAZIA

Lo Sportello Croazia nasce per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni riguardo i fondi strutturali erogati dalle autorit croate dopo l'entrata della Repubblica di Croazia nell'Unione Europea, per il periodo 2014 - 2020. L'obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo degli scambi commerciali fra la Regione Istriana e Litoraneo Montana e la Regione Veneto, nonch la collaborazione fra gli investitori delle Regioni sopracitate, fornendo informazioni ed assistenza ai processi di internazionalizzazione ed esportazione con particolare riferimento alle politiche comunitarie.

Lo Sportello, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Referente: Luca Pavanato
Eurosportello Unioncamere del Veneto
Via delle Industrie, 19/d
I 30175 Venezia
Tel. +39 041 099 9411
Fax +39 041 099 9401
E-mail: europa@eurosportelloveneto.it
Unioncamere Veneto Delegazione di Bruxelles
Avenue des Arts 19/D
Bruxelles 1000-B
Tel. segreteria 0032 25510490

bando
Sottomisura 7.4.1 Sostegno e investimenti finalizzati all'introduzione, al miglioramento o all'espansione di servizi di base a livello locale per la popolazione rurale, comprese le attivit culturali e ricreative, e della relativa infrastruttura

sportello apre

NOTIZIE
CONCERT JOINT PROGRAMME FOR THE INTEGRATION OF RADIATION PROTECTION RESEARCH
Il programma europeo congiunto CONCERT Joint Programme for the integration of Radiation Protection Research ha previsto a Febbraio 2017 il lancio del secondo bando transnazionale per supportare progetti di ricerca nel settore della radio protezione.
Il bando coprir i seguenti argomenti di ricerca:
Topic 1: Understanding human health effects from ionising radiation and improving dosimetry.
Topic 2: Radioecology, emergency and social sciences and humanities.
La scadenza del bando prevista ad Aprile 2017.
Per maggiori informazioni consultare il seguente link: http://www.concert-h2020.eu/en/Calls/Transnational_Call_2017
Per ulteriori informazioni clicca qui
H2020, PUBBLICATO L'AGGIORNAMENTO DEL MODEL GRANT AGREEMENT
Pubblicata la versione aggiornata del Model Grant Agreement di H2020: disponibile al link: http://bit.ly/2ljdV2Q
Per ulteriori informazioni clicca qui
CONCORSO INTERNAZIONALE 2017
PREMIO IDEE INNOVATIVE E TECNOLOGIE PER LAGRIBUSINESS
UNIDO ITPO Italy, Ufficio in Italia per la Promozione Tecnologica e degli Investimenti dellOrganizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale, lieto di invitare voi e le realt del vostro network a partecipare al Concorso Internazionale 2017 Premio Idee Innovative e Tecnologie per lAgribusiness organizzato in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche nell'ambito di Seeds&Chips, The Global Food Innovation Summit.
Il bando internazionale volto allindividuazione delle migliori idee e tecnologie innovative nel settore agribusiness provenienti da startup, imprese, universita, centri ricerca e uffici per il trasferimento tecnologico, che possano essere implementate nei paesi in via di sviluppo.
Le candidature devono essere inviate entro il 10 Aprile 2017 attraverso il seguente link:
http://www.unido.it/award2017/international_award/
I vincitori, selezionati da unapposita giuria, saranno invitati alla cerimonia di premiazione si terr a Milano il giorno 10 maggio 2017, nellambito della Special Conference - Inspire Power Food Security for Developing Countries nellambito di Seeds&Chips.
SCADENZA REACH 31 MAGGIO 2018: PREPARARSI SUBITO UNA PRIORIT SOPRATTUTTO PER LE PMI
Tutte le sostanze chimiche prodotte o importate nello Spazio economico europeo, in una fascia compresa tra 1 e 100 tonnellate l'anno, devono essere registrate entro il 31 maggio 2018 presso l'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA). Si tratta dell'ultimo termine di registrazione stabilito dal regolamento CE n. 1907/2006 (cd. REACH) per le sostanze chimiche gi esistenti.
Un obbligo per le imprese che consentir per di raccogliere enormi quantit di dati sulle sostanze fabbricate o usate in Europa, migliorando, in ultima analisi, la salute dell'uomo e dell'ambiente.
La scadenza del 2018 coinvolger decine di migliaia di imprese di tutte le dimensioni che, se inadempienti, non potranno pi immettere legalmente sul mercato le sostanze chimiche prodotte o importate. Registrare le sostanze un processo che richiede tempo. E importante che sin dora le imprese comincino a valutare il proprio portafoglio, analizzare i volumi di vendita e produzione delle sostanze, verificare lesistenza di obblighi ai sensi del REACH e, nel caso, pianificare la gestione delle loro registrazioni per l'ultimo termine fissato. Un'identificazione corretta delle sostanze in questa fase essenziale. L'ECHA, gli Stati membri e le associazioni di settore sono a disposizione dei potenziali dichiaranti per offrire assistenza mirata.
Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione delle imprese lHelpdesk REACH, che fornisce gratuitamente informazioni e assistenza diretta, mediante la risposta a quesiti specifici che possono essere inviati accedendo al servizio contatta Helpdesk. In alternativa, le imprese possono rivolgersi alle associazioni di settore o avvalersi del supporto dellECHA, consultando il sito dedicato REACH 2018, e formulando eventuali ulteriori quesiti direttamente all'Helpdesk ECHA (per aspetti legati all'utilizzo di IUCLID e REACH-IT).
L'ECHA ha in programma una serie di webinar con l'obiettivo di fornire una panoramica generale sulle sostanze che devono essere registrate, sulle informazioni necessarie e sugli elementi che incidono sui costi della registrazione.
Brochure

GOINg abroad, a cura di eurocultura

Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it

EUROREPORTER

La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per l'informazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall'Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare l'elenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

CONTATTI

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XXI N 5 2017
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Michela Bergamin, Chiara Bianchini, Rossana Colombo,
Stefania De Santi, Mirta Diminic,Laura Manente, Filippo Mazzariol, Luca Pavanato,Ludovica Munari,
Samuele Saorin,Alessandra Vianello,Alessandro Vianello