<
n° 7
15/4/2012
Numero 7

Numero 7

15 aprile 2012

SOMMARIO:
Eventi - Approfondimenti
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
VISITA DELEGAZIONE IMPRENDITORIALE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ISPARTA (TURCHIA)
MARGHERA-VENEZIA, 11 MAGGIO 2012
Unioncamere del Veneto Eurosportello, in occasione della visita di una Delegazione di imprese turche che si terr l11 maggio p.v. alle ore 14:30 in Via delle Industrie, 19/C Edificio Lybra Marghera-Venezia, organizza degli incontri bilaterali tra imprese venete e turche.
La Delegazione accompagnata dalla Camera di Commercio di Isparta ed composta da 50 imprese dei seguenti settori:
  • Edilizia;
  • Metalmeccanico;
  • Agricoltura;
  • Elettricit;
  • Subfornitura automobilistica;
  • Mineraria;
  • Impiantistica;
  • Gomma e plastica;
  • Trasporti;
  • Tessile.
Qualora interessati a partecipare, Vi invitiamo cortesemente a compilare la scheda di adesione e inviarcela via e-mail o fax entro il 7 maggio p.v..
Per maggiori informazioni contattare Roberto Bassetto Rossana Colombo - tel. 041 0999419-415 - e-mail roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it - rossana.colombo@eurosportelloveneto.it

FESTA DELL'EUROPA ALTRI CONFINI
9 MAGGIO 2012
VEGA - PARCO SCIENTIFICO TECNOLOGICO
Unioncamere Eurosportello del Veneto in collaborazione con lufficio EuropeDirect del Comune di Venezia, la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Il Consiglio dEuropa, VEGA, Veneto Nanotech, MIUR-USR per il Veneto, Universit Ca' Foscari di Venezia, Universit IUAV di Venezia, Associazione "CASOarte.scienza.movimento" di Terme Euganee organizza la Festa dellEuropa che si terr il 9 maggio 2012presso il Parco Tecnologico VEGA Padiglione Antares a Marghera Venezia.
Allinterno dellevento, Unioncamere Eurosportello del Veneto organizza liniziativa Business 2 Students dalle ore 16.00 alle ore 18.00. Business 2 Students mira a favorire lincontro degli studenti con il mondo del lavoro, e le sue imprese agevolando il loro inserimento attraverso tirocini formativi gratuiti.
In contemporanea, lo staff di Eurosportello fornir consulenza agli studenti di IUAV e C Foscari sulla redazione del CV Europass, sul programma Erasmus per Giovani Imprenditori e sulla redazione del relativo Business Plan. Liniziativa organizzata da Unioncamere - Eurosportello del Veneto in qualit di membro
dellEnterprise Europe Network, la rete cofinanziata dalla DG Imprese ed Industria della Commissione europea a supporto della piccola media impresa.
Per visualizzare il programma completo della giornata cliccare qui.
Questionario di valutazione
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio vi chiediamo di rispondere ad un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi dal seguente link:
http://www.eurosprtelloveneto.it/questionari/index.php?sid=49852&lang=it .
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
HOME
EVENTI - APPROFONDIMENTI
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
MISSIONE IMPRENDITORIALE IN MESSICO E COLOMBIA - 14-17 MAGGIO 2012
Unioncamere del Veneto Eurosportello invita le aziende a partecipare alla missione imprenditoriale in Messico e Bolivia dal 14 al 17 maggio p.v.
La missione sar organizzata e condotta dal Vicepresidente della Commissione Europea e Commissario della DG Industria e Impresa, Antonio Tajani.
Lo scopo della missione promuovere linteresse economico verso lEuropa tramite incontri bilaterali tra imprese europee e dellAmerica latina e rafforzare gli accordi intrapresi nella precedente missione.
La visita in Messico avr luogo il 14 e 15 maggio con lo scopo di ottenere impegni in diversi ambiti come linnovazione industriale, le tecnologie abilitanti fondamentali, il turismo, laccesso alle materie prime e la cooperazione per le PMI.
In seguito, la missione proseguir in Colombia, il 16 e 17 maggio e coinvolger specialmente i settori dellindustria automobilistica e aerospaziale, dei cantieri navali e della difesa.
Punto di forza e singolarit della missione la possibilit da parte delle imprese di sfruttare i canali della diplomazia europea con i paesi ospitanti.
La scorsa edizione dellevento
Durante la prima missione del dicembre 2011, Antonio Tajani accompagn una delegazione di aziende europee in Brasile, Cile e Uruguay e sigl importanti accordi economici nelle aree della cooperazione industriale, dellinnovazione industriale, delle materie prime e del turismo.
I posti a disposizione sono limitati in quanto parteciperanno aziende provenienti da tutta Europa. I costi di viaggio sono a carico delle aziende.
Trattandosi di una visita ufficiale ad alto livello, il presente invito rivolto ai direttori dimpresa.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 16 aprile 2012 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail europa@eurosportelloveneto.it
Per eventuali ulteriori informazioni contattare Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
TURKEYBUILD 2012 Incontri bilaterali Istanbul, 3-4 maggio 2012
Unioncamere del Veneto Eurosportello in collaborazione con lEnterprise Europe Network di Istanbul invitano le aziende a partecipare allevento di incontri bilaterali durante la Fiera Turkeybuild 2012.
Levento si svolger il 3 e 4 maggio p.v. e coinvolger le aziende dei seguenti settori: edilizia (serramenti, porte interne ed accessori, isolamento acustico e termico, strutture prefabbricate, ascensori), illuminazione, elettricit, sistemi strutturali, macchinari e attrezzature per le costruzioni.
I partecipanti avranno lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Sar quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione internazionale.
Per maggiori approfondimenti consultare il portale dedicato
http://www.een-b2b.org/trbuild2012/ShowContent.aspx?id=162
Servizi
La partecipazione allevento gratuita e da diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento;
  • visibilit nel portale dedicato http://www.een-b2b.org/trbuild2012/ShowContent.aspx?id=162;
  • entrata in fiera per i visitatori e accesso allarea di incontri bilaterali;
  • materiale informativo;
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte dellUnit di Coordinamento e del partner italiano.
La scorsa edizione dellevento
Nelledizione 2011 la fiera ha registrato la presenza di 1.100 espositori provenienti da 56 Paesi di tutto il mondo con 111.320 visitatori locali ed internazionali.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 19 aprile 2012 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it.
Per eventuali ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
FUTURALLIA 2012 17 INTERNATIONAL BUSINESS DEVELOPMENT FORUM
LILLE (FRANCIA), 28 -29 GIUGNO 2012
La Camera di Commercio Internazionale del Nord della Francia organizza il 17 Forum di incontri bilaterali che si terr a Lille il 28 e 29 giugno p.v..
Unioncamere del Veneto Eurosportello, quale partner italiano, invita le aziende a partecipare alliniziativa in oggetto ed in particolare quelle attive nei seguenti settori:
  • Costruzioni;
  • ICT ed industria digitale;
  • Elettronica;
  • Trasporto terrestre;
  • Industria ferroviaria;
  • Automotive;
  • Meccanica e metallurgia;
  • Subfornitura;
  • Sistema casa;
  • Accessori moda;
  • Plastica;
  • Agricoltura;
  • Agroindustria;
  • Biotecnologie, cosmetica e farmaceutica;
  • Tecnologie del tessile;
  • Riciclo e stoccaggio delle materie prime;
  • Sviluppo sostenibile ed ambiente;
Servizi
Liscrizione allevento da diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali con potenziali partner commerciali selezionati dagli esperti della Camera di Commercio Internazionale del Nord della Francia. Il completo processo di selezione e di monitoraggio assicura un programma individuale per ogni singola azienda;
  • ogni singola richiesta da parte dellazienda sar analizzata dal team di esperti in modo da concordare la domanda con lofferta;
  • visibilit nel sito dellevento http://www.futurallialille2012.com/en/edizione-2012-futurallia;
  • servizio di interpretariato se richiesto;
  • accesso alle conferenze di apertura e chiusura e ai vari workshop organizzati durante levento;
  • pranzi del 28 e 29 giugno p.v.;
  • accesso alla cena di gala del 28 giugno p.v.;
  • transfer dallhotel convenzionato alla sede dellevento il 28 e 29 giugno p.v.;
Costi dellevento
Liscrizione allevento soggetta al pagamento di 800 + IVA a persona per azienda. Il pernottamento di 150 /notte presso lhotel convenzionato dovr essere pagato a parte.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del
Veneto Eurosportello entro l11 maggio 2012 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it.
Per eventuali ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
DENKMAL - FIERA EUROPEA DEL RESTAURO, DEL RISANAMENTO E DELLA TUTELA DEGLI EDIFICI STORICI E MONUMENTALI
LIPSIA, 22 24 NOVEMBRE 2012
Denkmal, unica fiera del settore in Germania, annuncia il suo prossimo appuntamento con il mondo del restauro dal 22 al 24 novembre 2012. Il salone ospiter nel quartiere fieristico di Lipsia gli operatori del settore (restauratori, artigiani, istituzioni, architetti, costruttori, produttori di macchinari, etc.) diventando un punto dincontro anche per gli appassionati di arte e cultura. Parallelamente a Denkmal si svolgeranno anche MUTEC, salone per la tecnologia museale e Lehmbau, salone dellEdilizia in terra cruda.
I numeri del 2010: 13.400 visitatori da 36 paesi e 449 espositori provenienti da 15 paesi.
Caratterizzano ledizione 2012:
  • un ricco programma di conferenze tecniche internazionali di alto livello, incentrate questanno prevalentemente sul tema del restauro ligneo e del risanamento energetico degli edifici storici;
  • le parallele manifestazioni fieristiche Edilizia in argilla cruda, a cura dellAssociazione per la cura dell'argilla Dachverband Lehm di Weimar e MUTEC, lesposizione internazionale di tecnologie museali ed espositive alla sua prima edizione a Lipsia, la Partnership con la Russia;
  • la Borsa di cooperazione CONTACT organizzata dal circuito EEN. Completamente gratuita permette ai visitatori di incontrarsi miratamente fra loro. La fiera mette a disposizione, sempre a titolo gratuito interpreti su tutte le lingua.
Saremo lieti di fornirVi maggiori informazioni sulla fiera e sul programma specialistico, di inviarVi il modulo di iscrizione alla denkmal 2012 scaricabile anche da internet ( www.denkmal-leipzig.de ) - e di formulare una proposta di partecipazione non vincolante come espositori o visitatori.
A questo proposito Vi preghiamo di utilizzare il coupon allegato di seguito unitamente alle informazioni pi importanti sulla fiera.
La Camera di Commercio italiana per la Germania , incaricata dallEnte Fiera di Lipsia per la promozione di denkmal in Italia a Vostra disposizione per qualsiasi informazione o chiarimento.
Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Rita Munzi
Camera di Commercio Italiana per la Germania
Ufficio di Lipsia
Tel.: +49 341 12 67 14 62
Fax: +49 341 12 67 14 46
rmunzi@itkam.org
www.itkam.org
NTV, una best practice europea nel settore ferroviario ad alta velocit Bruxelles, 6 marzo 2012
Lo scorso 6 marzo, presso il Parlamento Europeo, il presidente di Ntv, Luca Cordero di Montezemolo, ha presentato il progetto di collegamento della nuova compagnia ferroviaria italiana che unir a breve Milano a Napoli, ma che ha gi la prospettiva di collegare alla tratta principale anche Torino e Venezia. Si tratta di un progetto ambizioso che ha aperto di fatto la concorrenza con Trenitalia spezzando il monopolio dell'ex azienda di Stato sulle tratte di maggior importanza per il trasporto passeggeri. All'incontro hanno partecipato tra gli altri gli onn. Carlo Fidanza e Debora Serracchiani, il Presidente di Ntv Luca Cordero di Montezemolo, Giuseppe Sciarrone, amministratore delegato di Ntv, Antonio Tajani, Vice Presidente della Commissione Europea, e Keir Fitch, Capo Gabinetto di Siim Kallas (Vice Presidente della Commissione Europea e Commissario per i trasporti). Per lon. Antonio Cancian Ntv apre la concorrenza sul territorio italiano in un settore che per troppo tempo stato caratterizzato da monopolio. Ci auguriamo che altre iniziative private come questa possano dare una scossa alle necessit di crescita ed infrastrutturazione di cui il nostro Paese necessita, soprattutto nel comparto dei trasporti.
http://www.antoniocancian.eu/NTV_06032012.aspx
Sedute plenarie del Parlamento Europeo Strasburgo, marzo 2012
Io credo che per renderci competitivi dobbiamo stimolare la crescita, questo deve essere il nostro obiettivo. Queste le parole dellon. Antonio Cancian nel corso del question time dellultima plenaria. Tema dellintervento i Project Bonds, proposta di cui lon. Cancian relatore.
La formula entrata nei dibattiti delle diverse commissioni e i Project Bonds erano stati citati in aula quello stesso giorno anche da Barroso e Van Rompuy. Chiara la domanda dellon. Cancian rivolta ai commissari che si occupano di infrastrutture e mercato unico, Kallas e Barnier: Pensate che si riuscir a venire a capo di questa crisi e avere la crescita in tempi utili con i metodi tradizionali e con le poste di bilancio normali? O ritenete che si debba fare un salto di qualit per la crescita? I Project Bonds sono una piccola aspirina per cercare di dare delle garanzie alle societ di progetto che operano sul mercato. La domanda quindi : continuiamo a mandare le societ di progetto sul mercato, o ci andiamo noi, come Europa? Per il commissario europeo Siim Kallas: I Project Bonds potrebbero funzionare per infrastrutture e trasporti; esistono per posizioni opposte. In particolare alcuni Stati membri si oppongono a quest'idea sostenendo che essi nasconderebbero obbligazioni europee che potrebbero finire con l'aumentare il debito in modo incontrollato. Questo per non esatto, perch si tratta di obbligazioni collegate a progetti concreti e con lobiettivo di coinvolgere investitori privati. Siamo quindi in una fase critica del dibattito, ma tutto promettente. Quando questa fase sar superata, avvieremo un progetto pilota in cui pensiamo di coinvolgere maggiormente gli investitori privati. Il Commissario al mercato interno Michel Barnier ha inoltre rilevato che se vogliamo agire per la crescita, e non solo parlarne, sono convinto che la piattaforma di base per ritrovare l'economia di sviluppo siano i 500 milioni di consumatori che hanno la necessit di comunicare meglio e avere meno ostacoli e frazionamento dal punto di vista dell ordinamento fiscale. Di questo ci occupiamo con il Single Market Act. necessario identificare le infrastrutture di cui abbiamo bisogno per i trasporti, lenergia e lo sviluppo digitale e per questo spero si arriver al momento in cui i Project Bonds saranno accettati dai governi che intendono investire insieme.
La Direttiva sullefficienza energetica e il suo impatto a livello europeo Bruxelles, 26 marzo 2012
Dobbiamo assolutamente mettere dei paletti fissi per la riduzione del 20% del consumo energetico entro il 2020. quanto espresso dallon. Antonio Cancian allapertura della conferenza sulla Direttiva per l'efficienza energetica e il suo impatto a livello europeo all'Europarlamento.
Secondo il calendario attuale, l'adozione in plenaria di questa direttiva prevista a giugno. Su questo fronte al Parlamento europeo stato raggiunto un delicatissimo equilibrio - ha spiegato lon. Cancian - fra i gruppi politici e l'idea quella di mantenere una posizione senza spaccature ai prossimi negoziati con i governi degli Stati membri, previsti per aprile. Non il momento questo - ha proseguito lOnorevole - per aggravi economici, ma nella proposta del Parlamento Europeo stato raggiunto un equilibrio che prevede obiettivi vincolanti. In particolare l'obiettivo complessivo di risparmio energetico primario stato fissato a 360 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio, di cui 49 milioni di tonnellate per l'Italia. Nella proposta dell'Europarlamento se gli Stati non si accordano su questi obiettivi vincolanti - ha concluso lon. Cancian - allora si applicheranno le misure vincolanti, cio il rinnovo obbligatorio del 2,5% degli edifici pubblici ogni anno e un risparmio energetico dell'1,5% l'anno da parte dei distributori di energia. Secondo le stime della Commissione europea, la nuova direttiva sull'efficienza energetica porter ad un aumento del Pil dell'UE di 34 miliardi di euro l'anno e alla creazione di 400mila posti di lavoro entro il 2020.
http://www.antoniocancian.eu/26032012_energy_efficienty.aspx
Acqua, terra, aria: le vie di Comunicazione Alternative Jesolo, 5 marzo 2012
La conformazione geografica e la realt turistica jesolana hanno formato la cornice perfetta per trattare i temi di questi incontri. La discussione si focalizzata sulla viabilit in rapporto ai flussi turistici, in relazione alla mobilit gi esistente nel territorio e quella da realizzare.
Molti i temi affrontati, dai corridoi europei che interessano il Nord Italia, alle possibili soluzioni per la mobilit nei centri storici, ai problemi soprattutto stagionali per il raggiungimento delle localit sul litorale veneziano, alla finanza di progetto come unica via ormai percorribile per la realizzazione di grandi opere infrastrutturali, alle politiche di fiscalit agevolata per le imprese che investono in edilizia. Nel tavolo dei relatori insieme allon. Cancian erano presenti anche lassessore regionale veneto alla mobilit e alle infrastrutture Renato Chisso, il sindaco di Jesolo Francesco Calzavara, lassessore ai lavori pubblici del Comune di Jesolo Otello Bergamo, larchitetto e paesaggista Joao Nunes e limprenditrice Paola Cimolai.
Nel suo intervento, lon. Cancian ha dapprima fatto una panoramica sulla situazione regionale del trasporto fluviale, aereo, ferroviario e metropolitano, ed ah poi proseguito dando al discorso un respiro europeo, portando le novit che il Parlamento europeo e gli altri Stati membri hanno adottato in questultimo periodo, soffermandosi anche sul tema dei corridoi europei. Il settore dei Sistemi di Trasporto Intelligente (ITS) consente grandi margini di personalizzazione del tragitto e di gestione in tempo reale dei flussi di traffico ha spiegato lon. Cancian. Per le localit turistiche con picchi stagionali, la gestione dei flussi di traffico e la gestione del turista in loco sono le sfide da vincere. Presso il Parlamento Europeo ho proposto uno studio dei sistemi di biglietteria integrata, allo scopo di elaborare modelli di biglietto unico non solo per il trasporto ma anche per il turismo, quindi luoghi di svago e d'interesse turistico. Il potenziale dei modelli integrati vasto e consente di raccogliere dati utili allelaborazione di politiche sempre pi vicine alle esigenze dei turisti.
http://www.antoniocancian.eu/120205_jesolo_trasporti_turismo.aspx
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
POLITICA EUROPEA DI LIBERTA, SICUREZZA E GIUSTIZIA COMUNICAZIONE della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo - Migliorare la gestione dei rapporti con gli autori di denunce in materia di applicazione del diritto dell'Unione COM(2012) 154 final

COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni - Le dimensione esterna del coordinamento in materia di sicurezza sociale nell'Unione europea COM(2012) 153 final
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il: 29/06/2012
Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013. Apertura dei termini di presentazione delle domande di contributo per alcune misure dell'asse 1, 2 e 3. Condizioni e priorit per l'accesso ai benefici.
Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il: 30/09/2012
Iniziativa "Progetta! 2011-2012"
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114. Scade il: 31/12/2013.
Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Regione Veneto - Finanziamento - Scade il: 31/12/2013
Regolamento per l'accesso agli incentivi alle Piccole e Medie Imprese (PMI) di cui alla Legge 28 novembre 1965, n. 1329 "Legge Sabatini"
NUOVA EDIZIONE DELLA GUIDA AI FINANZIAMENTI EUROPEI
disponibile nel sito di Eurosportello del Veneto, nella sezione pubblicazioni, la nuova edizione della Guida ai Finanziamenti europei 2011.
Per scaricarla cliccare qui.
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di contattare il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Crescita della Competitivit Economica
Bando per linfrastruttura di ricerca & sviluppo
Sino alla data 27 luglio le imprese possono presentare progetti per lo sviluppo dellinfrastruttura di Ricerca & Sviluppo.
LAutorit Nazionale per la Ricerca Scientifica (ANCS - www.ancs.ro) ha lanciato il 2 aprile 2012 il bando per lOperazione 2.3.2 del POS CCE Sviluppo dellinfrastruttura di R&S e creazione di nuovi posti di lavoro per la R&S.
Possono presentare progetti quelle imprese che abbiano lattivit di R&S menzionata allinterno del proprio statuto.
Tipologia di progetti finanziabili:
  • Progetti di modernizzazione dellinfrastruttura esistente attraverso lacquisizione di nuovi strumenti e attrezzature di ricerca e lavori di ristrutturazione dei laboratori di ricerca;
  • Progetti di costruzione/estensione degli edifici per la realizzazione di nuovi centri e/o laboratori di ricerca allinterno delle imprese.
Il termine per la presentazione il 27 luglio 2012.
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR)
185 milioni di euro disponibili per le attivit turistiche
LAgenzia dei Pagamenti per lo Sviluppo Rurale e la Pesca (APDRP) lancer, nel periodo 17 aprile-16 maggio 2012, la misura di finanziamento 313 Incoraggiamento delle attivit turistiche nelle aree rurali.
I fondi disponibili per i progetti che verranno presentati ammontano complessivamente a 185.554.261 euro.
La guida del sollecitante (sesta versione) che regola le condizioni di partecipazioni al bando apporta delle importanti modifiche rispetto alle versioni precedenti. Tra di esse spicca laumento dellintensit del contributo a fondo perduto previsto: nel caso degli agriturismi passa dal 70% all85% del valore totale eleggibile (sino ad un massimo di 100.000 euro/progetto).
Nel caso di investimenti in strutture ricreative lintensit del contributo passa invece dal 50% all85% del valore eleggibile (sino ad un massimo di 200.000 euro/progetto).
Per quanto riguarda le attivit di promozione e marketing dei servizi turistici rurali e di realizzazione di un sito web la guida del sollecitante fissa rispettivamente in 10.000 euro e 5.500 euro le soglie massime di spesa.
La selezione dei progetti avverr attraverso lattribuzione di un punteggio secondo i criteri specificati nella guida (es: se localizzato in unarea ad alto potenziale turistico riceve 25 punti; se crea nuovi posti di lavoro 5 punti; se prevede investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili 10 punti; se realizzato da donne o uomini sotto i 40 anni 5 punti).
La presentazione dei progetti avverr presso gli uffici provinciali e la sede centrale dellAPDRP entro le ore 12:00 del 16 maggio 2012.
E possibile consultare la guida ufficiale alla Misura 313 nel sito www.apdrp.ro
Varie
45 progetti approvati per il Programma Romania-Serbia
Il Comitato di Monitoraggio del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Romania-Serbia, riunitosi il 26 marzo a Timisoara, ha approvato 45 progetti (aventi un valore complessivo pari a circa 30,1 milioni di euro) presentati nella seconda sessione del Programma, svoltasi nel periodo 25 marzo-27 giugno 2011.
Tale bando godeva di un budget complessivo di 15,3 milioni di euro ma, vista la qualit dei progetti presentati (196 complessivamente) il Comitato ha deciso di utilizzare integralmente il budget disponibile per il periodo 2010-2013.
Dei 45 progetti che otterranno la copertura finanziaria, 10 progetti (valore totale 6,9 milioni di euro) sono stati approvati allinterno dellAsse Prioritaria 2 Ambiente e gestione delle situazioni di urgenza, particolarmente sostenuta dalla CE nellambito della strategia di sviluppo della Regione danubiana.
HOME
SPORTELLO BALCANI
BOSNIA-ERZEGOVINA, ESORTAZIONI DA LONDRA E BERLINO
Lo scorso 3 aprile i Ministri degli Affari Esteri di Londra e Berlino hanno esortato la Bosnia-Erzegovina a compiere dei passi decisivi verso lUnione europea. Il 2012 potr essere lanno in cui il paese potr compiere dei passi decisivi nel processo di adesione. La leadership politica sta creando le condizioni necessarie per il progresso politico del paese e grazie allattuazione di tutte le riforme richieste potr finalmente puntare allEuropa.
ALBANIA, CREAZIONE DI UN PIANO DI AZIONE DI GOVERNO
Facendo seguito a un incontro avvenuto a fine marzo tra il Commissario europeo allAllargamento ed il Ministro albanese per lintegrazione europea, la Commissione europea ha approvato con favore ladozione, da parte del paese, di un nuovo piano di azione corrispondente a tutte le raccomandazioni fatte dalla Commissione stessa, sottolineando che il piano una buona base di partenza per portare a termine le riforme. LAlbania deve assolutamente utilizzare le proprie capacit per proseguire nei processi di riforme politiche (quali la legge elettorale) ed in materia di diritti, elementi fondamentali per una cooperazione costruttiva ed estesa.
BOSNIA-ERZEGOVINA, BERS PER INFRASTRUTTURE E SETTORE PRIVATO
Nei giorni scorsi stato annunciato che la BERS (la Banca Europea per la ricostruzione e lo sviluppo), che ha finora ha investito nel paese oltre un miliardo di euro in 90 progetti, potr investire altri 200 milioni di euro nelle infrastrutture e nel settore privato in Bosnia-Erzegovina. A breve inoltre il Consiglio di Amministrazione della BERS dovrebbe approvare il finanziamento di due progetti importanti, quali la costruzione del tratto stradale Banja Luka - Doboj ed il progetto relativo allapprovvigionamento di acqua nella citt di Capljina.
SERBIA, COSTRUZIONE DI UN NUOVO IMPIANTO PER LA LAVORAZIONE DELLE ACQUE REFLUE
Lo scorso 3 aprile stato siglato un contratto tra la delegazione dellUnione europea in Serbia ed unimpresa privata per la costruzione di un impianto per la lavorazione delle acque reflue a Leskovac, che potr migliorare notevolmente la qualit di vita degli abitanti. Tale opera sar in parte finanziata dai Paesi Bassi, che doneranno al paese quasi 8 milioni di euro per lallargamento della rete della fognatura nellarea di Leskovac. Al finanziamento del progetto parteciperanno anche lUE, con un importo a fondo perduto di pi di 10 milioni di euro, il Ministero dellambiente, della Mineraria e della Progettazione spaziale serbo con 5 milioni di euro e il comune di Leskovac, con 650 mila euro. Il progetto dovrebbe essere completato a met del 2014.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
COOPERAZIONI - RICERCA PARTNER
Micro e nano particelle o strutture cercansi 12LU87GA30VN
Una grande azienda statunitense ha urgentemente bisogno di identificare nuove particelle o strutture che possano essere usate come pigmento bianco per pellicole e materie plastiche. Chiunque fosse in possesso di tale tecnologia fortemente incoraggiato a fornire una breve descrizione (200-300 parole) delle proprie propriet tecnologiche utilizzando lapposito formulario di risposta. Lazienda interessata ad avviare relazioni per lo sviluppo congiunto del prodotto, a licenze duso, ad acquisizioni di prodotto, a contratti di ricerca e ad accordi di fornitura.
Tecnologie per ridurre lemissione di Flue gas dalle centrali elettrici esistenti 12 LU 87GA 3OVC
Una grande azienda statunitense cerca tecnologia gi testata per ridurre le emissioni gassose inquinanti delle centrali elettriche. Lazienda interessata ad avviare accordi di collaborazioni per la ricerca, ad accordi di consulenza e ad accordi commerciali.
Metodo innovativo per incapsulare pellicole sottili per OLED flessibili 12 LU 87GA 3OVD
Una grande azienda statunitense cerca tecnologie innovative per lincapsulazione di pellicole sottili che siano applicabili a display OLED flessibili (Organic Light- Emitting Diode). Lazienda interessata a stipulare contratti di ricerca, sviluppi congiunti, acquisizione di tecnologia, licenze duso e consulenze.
Nuove molecole target per malattie croniche renali 12 LU 87GA 3OVF
Una grande azienda statunitense sta lavorando su nuovi farmaci per le malattie croniche renali attraverso lo studio di nuove molecole target. Lazienda, che ha consolidato la sua posizione chiave nel campo dellurologia e dei trapianti, ha una conoscenza allavanguardia sulle malattie croniche renali ed intende sviluppare in tempi brevi nuovi medicinali utilizzando nuove molecole target. Lazienda particolarmente interessata a collaborazioni di ricerca e licenze duso.
Strumenti innovativi ottici per la misurazione della distanze per veicoli 12 LU 87GA 3OVK
Una grande azienda statunitense cerca partner per lo sviluppo di strumentazioni ottiche per la misurazione di distanze che abbiano performance eccellenti rispetto: le misurazioni a distanza, le prospettive ad angolo, le risoluzione a distanza. Lazienda interessata a contratti di sviluppo o alla ricerca di sviluppo congiunto.
HOME
SPORTELLO APRE
HORIZON 2020: IL FUTURO DELLUE DIPENDE DA INNOVAZIONE E SCIENZA
Il ruolo della ricerca a supporto della competitivit dellUE, i tagli di bilancio in alcuni programmi di ricerca dellUE e la possibilit di utilizzare finanziamenti comunitari regionali per fare ricerca, sono stati i temi trattati durante una public hearing della Commissione Industria, Ricerca ed Energia del Parlamento Europeo svolta a Bruxelles lo scorso 20 Marzo.
Nella giornata quattro panel hanno presentato commenti in materia di eccellenza scientifica, sfide sociali, leadership industriale, e regole di partecipazione.
E necessario aumentare sia il budget per le borse Marie Curie sia per il Programma Horizon 2020, dal momento che linnovazione e la ricerca sono, per la prima volta, nello stesso pacchetto , ha affermato Teresa Riera Madurell (membro del Gruppo dellAlleanza Progressista di Socialisti e Democratici al PE, Spagna), che ha presieduto il dibattito del primo panel relativo alleccellenza scientifica.
Il secondo panel si invece focalizzato sulle sfide sociali che Horizon 2020 si propone di affrontare nel periodo 2014-2020. La competitivit dellindustria europea una questione cruciale nel contesto economico attuale. Uno dei nostri obiettivi quello di aumentare la partecipazione delle PMI e rafforzare gli investimenti del settore privato.
Abbiamo bisogno anche di sviluppare un approccio in cui i fondi strutturali dellUE svolgono un ruolo di primo piano, ha dichiarato Maria da Gracia Carvalho (membro del Gruppo del Partito popolare europeo del PE,
Portogallo), durante il terzo panel in tema di leadership industriale.
Lultimo e quarto panel sulle priorit di partecipazione ha puntualizzato la necessit di semplificare le regole di partecipazione per accedere ai finanziamenti europei a supporto della Ricerca.
Maggiori informazioni sono disponibili al seguente sito web: <<link>>
TROVARE LAVORO LAVORO NELL ERA DIGITALE
La maggior parte dei ragazzi al di sotto dei 15 anni ha familiarit con i giochi elettronici, internet e i social network, non per digital competent, nel senso che non in grado di utilizzare tali competenze informatiche e digitali in un contesto lavorativo, ha affermato Ana Carla Pereira, Capo Unit Skills and Qualifications (Direzione generale Istruzione e Cultura).
Entro il 2015, il 90% dei posti di lavoro richieder conoscenze informatiche pi o meno elevate. E se i giovani non riescono a stare al passo con i tempi, sar lEuropa a perdere: la scarsit di personale specializzato rischia di pregiudicare la competitivit globale dellUnione. E quanto ha dichiarato il Vicepresidente della Commissione europea, Responsabile per lindustria e limprenditoria, Antonio Tajani in apertura della European e-Skills Week 2012.
Le previsioni occupazionali per il futuro sono positive, almeno nel settore settore delle ICT in cui i posti di lavoro destinati a persone altamente qualificate dovrebbero aumentare di 16 milioni di unit entro il 2020, mentre quelli destinati a lavoratori a bassa qualifica si ridurranno di circa 12 milioni di unit. Questa enorme richiesta di maggiori competenze pu essere soddisfatta soltanto acquisendo competenze informatiche. Si tratta di una condizione essenziale per essere occupabile, apprendere e trovare un lavoro online.
Al fine di mobilitare gli operatori interessati affinch informino i giovani su come acquisire le competenze informatiche e trovare lavoro nelleconomia digitale, lo scorso 19 Marzo la Commissione europea ha lanciato la Settimana europea sugli eSkills. Questa campagna si propone di fornire a studenti, giovani professionisti e piccole e medie imprese (PMI) informazioni sullampia gamma di opportunit offerte da lavori collegati alle Tecnologie dellInformazione e della Comunicazione (TIC). Basandosi sul successo di eSkills Week 2010, la campagna di questanno offrir una serie di eventi formativi, convegni, concorsi e attivit in oltre 30 paesi europei.
SETTIMO PROGRAMMA DI AZIONE PER LAMBIENTE 2020
LUnione europea vanta la pi ambiziosa normativa ambientale al mondo e le sue regole sono importantissime per tutelare le nostre risorse ambientali e i nostri cittadini. La forza di queste norme dipende per dalla loro applicazione pratica ed per questo che dobbiamo garantire che rispondano anche a nuove sfide. Invitiamo i cittadini, gli Stati membri e tutti gli altri interessati a esprimersi su come tutelare lambiente e sostenere la prosperit delle nostre societ nel modo migliore, rispettando i limiti del pianeta. LUnione non pu tutto, ma per noi importante sapere in quale ambito e in che modo lazione dellUE pu essere pi incisiva per migliorare la qualit ambientale, per noi stessi, i nostri figli e i nostri nipoti. Questa la dichiarazione rilasciata da Janez Potočnik, Commissario europeo per lambiente in occasione del lancio della consultazione pubblica sul settimo programma dazione per lambiente (PAA), che fisser gli obiettivi prioritari da perseguire fino al 2020.
Liniziativa si colloca allinterno di una serie di attivit strategiche che la Commissione sta svolgendo in materia ambientale per migliorare la competitivit ed aumentare la resistenza ecologica dellEuropa come previsto dalla strategia Europa 2020.
Il settimo PAA si colloca, quindi, nel solco tracciato dalla Commissione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva e dovr definire un quadro globale e coerente dove inserire altre iniziative sempre comunitarie come la Tabella di marcia verso unEuropa efficiente nellimpiego delle risorse, la Strategia dellUE sulla biodiversit fino al 2020 e la comunicazione Trarre il massimo beneficio dalle misure ambientali dellUE.
Lobiettivo prioritario del PAA illustrare chiaramente come la politica ambientale pu favorire la crescita verde e migliorare salute e benessere e mira soprattutto:
  • a conseguire migliori risultati ambientali grazie a unattuazione e unapplicazione migliori della normativa ambientale dellUnione;
  • a garantire che gli obiettivi climatici e ambientali siano perseguiti anche dalle altre politiche UE ;
  • a basare lelaborazione e la realizzazione delle politiche ambientali su prove solide e sulle pi recenti conoscenze scientifiche;
  • a colmare le maggiori lacune programmatiche, basandosi sui pi recenti dati scientifici e secondo un approccio prudenziale.
Il programma prevede un impegno comune di tutte le parti interessate, dalle istituzioni Ue a Stati membri, amministrazioni regionali e locali, imprese, settore privato, organizzazioni non governative e societ civile, per riuscire ad ottenere migliori risultati ambientali grazie a unattuazione e unapplicazione migliori della normativa ambientale dellUnione.
La consultazione pubblica sar aperta fino a giugno, dopo di che verr mediata insieme al parere del Consiglio Ue, del Parlamento europeo, del Comitato delle regioni e del Comitato economico e sociale europeo.
Da questo lavoro nascer infine la proposta del settimo programma dazione per lambiente, che sar presentata a fine anno.
AUMENTA IN EUROPA LEROSIONE DEL SUOLO
Un nuovo rapporto pubblicato dal Joint Research Center (JRC) e lAgenzia europea dellambiente mostra che i principali processi di degrado del suolo stanno accelerando in molte parti dEuropa, spesso a causa delle attivit delluomo. La relazione presenta una panoramica delle condizioni del sottosuolo in Europa utilizzando sia i dati del Consiglio europeo del Soil Data Centre (ESDAC) che attraverso attivit di ricerca nellambito del JRC. Il rapporto mostra come le risorse del suolo in molte parti dEuropa siano eccessivamente sfruttate. Questa tendenza accelerata da pratiche inappropriate di gestione del territorio, attivit industriali e cambiamenti del suolo non in linea con le esigenze geofisiche dello stesso. Mettendo insieme i dati dellESDAC, un punto focale per la raccolta di dati e informazioni a livello europeo sul suolo, si sono analizzate problematiche come limpermeabilizzazione del suolo, la contaminazione, lerosione e la perdita di carbonio organico. Il nucleo centrale del rapporto stato preparato per l Assessment of the Soil, che fa parte del rapporto del 2010 sullEuropean Environment. Questultimo coordinato dallAgenzia europea dellambiente (AEA), ed rivolto principalmente ai policymakers in Europa e non solo, che sono coinvolti nella decisione di politiche a supporto dellambiente.
STRATEGIA PER LINNOVAZIONE PER UNA CRESCITA SOSTENIBILE: UNA BIOECONOMIA PER LEUROPA
Per poter far fronte al continuo aumento della popolazione mondiale, al rapido esaurimento di molte risorse, alle sempre maggiori pressioni sullambiente e ai cambiamenti climatici, lEuropa deve optare per un approccio radicalmente diverso nei confronti di produzione, consumo, trasformazione, stoccaggio, riciclaggio e smaltimento delle risorse biologiche. La strategia Europa 2020 auspica lo sviluppo della bioeconomia in quanto elemento chiave per consentire una crescita intelligente e verde in Europa.
I progressi della ricerca e dellinnovazione in questa disciplina consentiranno allEuropa di migliorare la gestione delle sue risorse biologiche rinnovabili e di aprire mercati nuovi e diversificati per prodotti alimentari e bioprodotti. La creazione di una bioeconomia europea rappresenta un grande potenziale, in quanto pu mantenere e alimentare la crescita economica e la creazione di posti di lavoro in zone industriali, rurali e costiere, ridurre la dipendenza dai combustibili fossili e migliorare la sostenibilit economica e ambientale della produzione primaria e delle industrie di trasformazione. La strategia per la bioeconomia - e il relativo piano dazione - si prefiggono di preparare il terreno per una societ pi innovatrice, pi efficiente sotto il profilo delle risorse e pi competitiva, in grado di riconciliare la sicurezza alimentare con lo sfruttamento sostenibile delle risorse rinnovabili a fini industriali, garantendo al contempo la protezione dellambiente.
La bioeconomia fornisce un utile punto di partenza per questo tipo di approccio in quanto comprende la produzione di risorse biologiche rinnovabili e la trasformazione di tali risorse e dei flussi di rifiuti in prodotti a valore aggiunto quali alimenti, mangimi, bioprodotti e bioenergie. Le industrie e i settori che ne fanno parte sono caratterizzati da un forte potenziale dinnovazione in quanto ricorrono a una vasta gamma di discipline scientifiche, tecnologie industriali e abilitanti e a conoscenze tacite e locali. La natura trasversale della bioeconomia rappresenta unopportunit unica per affrontare, globalmente, sfide per la societ tra loro interconnesse quali sicurezza alimentare, scarsit delle risorse naturali, dipendenza dalle risorse fossili e cambiamenti climatici, garantendo al contempo una crescita economica sostenibile.
La bioeconomia comprende un ampio ventaglio di settori strategici - sia emergenti che consolidati - a livello globale, dellUE , nazionale e regionale che, pur condividendo i suoi obiettivi e aderendovi, danno luogo a un contesto politico complesso e a volte frammentario. La strategia per la bioeconomia richiede un dialogo pi informato, in particolare per quanto concerne il ruolo del progresso scientifico, e una migliore interazione tra le diverse politiche a sostegno della bioeconomia a livello dellUE e degli Stati membri.
NUOVO MODELLO PREDICE SE I PRODOTTI CHIMICI SI ACCUMULANO NEI NOSTRI CORPI
Nel valutare la sicurezza delle sostanze chimiche, la conoscenza sullassorbimento, la distribuzione (compreso il potenziale di bioaccumulazione), metabolismo ed escrezione essenziale. Molte di queste informazioni possono essere generate attraverso test in vitro e in silicio a livello dei tessuti, cellule o sub-cellulare. Queste informazioni possono essere utilizzati come parametri iniziali per una modellazione fisiologicamente basata su tossicocinetica (PBTK). Sono modelli al computer che possono contribuire a ridurre il numero di esperimenti su animali in maniera pi mirata ai parametri critici. Gli scienziati del JRC dellIstituto per la Salute e la Protezione dei consumatori (IHCP) hanno sviluppato un tale strumento integrato predittivo per valutare il potenziale umano bioaccumulabile e testato con 94 composti chimici che coprono prodotti farmaceutici, biocidi e prodotti chimici industriali. Essere in grado di prevedere se le sostanze si accumulano nel corpo importante per la protezione della salute umana e dellambiente, tali sostanze devono essere trattate con particolare cura.
Il nuovo modello JRC stato sviluppato utilizzando un modello generico fisiologicamente basato su tossicocinetica utilizzando solo i dati umani da prove in vitro. Si valuta il potenziale di bioaccumulazione di una sostanza utilizzando i risultati di due prove in vitro: quella che determina la capacit di una sostanza chimica di legarsi alle proteine del plasma, e unaltra che stima il tasso al quale vengono eliminate le sostanze dal fegato. Come criteri di bioaccumulo attuali sono stati sviluppati solo per gli organismi acquatici, non adeguati per gli organismi terrestri.
Per maggiori informazioni: <<link>>
GEOPORTALE INSPIRE - PRIMA VERSIONE RILASCIATA
Il JRC ha rilasciato la prima versione del Geoportale INSPIRE , che consente agli utenti di accedere ai dati territoriali e ambientali provenienti da molte fonti diverse in tutta Europa. Il fatto che i diversi utenti avranno ora accesso alle stesse informazioni particolarmente utile per affrontare le emergenze,come gli incendi boschivi di grandi dimensioni, operazioni di salvataggio di frontiera, in modo efficiente e sostenere gli sforzi di collaborazione per prevenire i danni ambientali e ridurre il consumo energetico nei diversi settori e paesi.
Le informazioni disponibili attraverso il Geoportale sono legate alle aree geografiche, e spesso possono essere visualizzate in formato mappa. I metadati (per esempio, descrizione degli scopi per cui sono stati ottenuti i dati o le condizioni duso e laccesso) sono disponibile in pi lingue. Questo permette agli utenti di scoprire se i dati o il servizio di cui hanno bisogno esiste e se le informazioni che hanno trovato sono adatte alle loro esigenze. INSPIRE si basa sulle infrastrutture per linformazione territoriale create e gestite dai 27 Stati membri dellUnione europea. Quindici paesi dellUE hanno gi fornito oltre 200.000 record ricercabili.
Per maggiori informazioni: <<link>>
eTWINNINGS PER LAPPRENDIMENTO TRANSFRONTALIERO
Il programma della Commissione europea di eTwinnings ha celebrato lo scorso 29 Marzo il proprio ottavo anniversario e coinvolge pi di 150 000 insegnanti in 31 paesi che usano le tecnologie dellinformazione e della comunicazione (TIC) per organizzare progetti educativi transfrontalieri.
Lo scorso 29 marzo si sono riuniti a Berlino 500 insegnanti per condividere idee in merito alle future iniziative relative al programma europeo eTwinning e celebrare i migliori progetti eTwinning dellanno, a cui hanno partecipato scuole dItalia, Regno Unito, Polonia, Francia, Turchia, Spagna, Paesi bassi, Repubblica ceca, Grecia, Romania, Portogallo e Slovenia.
Androulla Vassiliou, Commissario europeo responsabile per listruzione, la cultura, il multilinguismo e la giovent, ha affermato: eTwinning molto di pi di uno strumento online per promuovere le TIC nelle scuole. Esso ha creato una comunit di base ed diventato il catalizzatore degli scambi per molte scuole. Ci dovuto allentusiasmo di migliaia di insegnanti e allievi. La Commissione ha proposto di espandere eTwinning nel contesto del nuovo programma Erasmus per tutti a partire dal 2014 in modo da trasformarlo in una piattaforma per tutte le scuole che conducono iniziative di cooperazione transfrontaliera con il sostegno dellUE .
eTwinning uniniziativa della Commissione Europea volta a incoraggiare le scuole di tutta Europa a formare dei partenariati per collaborare utilizzando gli strumenti messi a disposizione dalle tecnologie della comunicazione. eTwinning significa anche insegnamento e sperimentazione di nuovi metodi didattici, nuove tecnologie e nuovi modi per portare a termine compiti tradizionali. Uno dei pi considerevoli ostacoli che gli insegnanti incontrano nellintraprendere nuovi progetti, in particolare quelli che prevedono luso della tecnologia, la sfida rappresentata dallinserimento di queste iniziative nel contesto didattico.
Il programma rientra nel Programma Comenius dellUE e riceve annualmente circa 10 milioni di EUR di finanziamento. Esso non finanzia singoli progetti, ma offre strumenti e sostegno agli insegnanti e agli allievi come ad esempio il portale eTwinning e seminari destinati agli insegnanti.
Per maggiori informazioni: <<link>>
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
stage all'estero
STAGE NELLO SVILUPPO E NELLA COOPERAZIONE AD AJA
Fondata nel 2005, Spanda unorganizzazione non governativa impegnata in diverse aree: sviluppo delle comunit, sviluppo economico, sostegno allistruzione, protezione dellambiente, ecologia, aiuto alle fondazioni, impegno sanitario, difesa dei diritti umani e civili, gestione dellimmigrazione, cooperazione internazionale, assistenza legale, risoluzione dei conflitti, tematiche di genere.
Compiti del tirocinante:
    Assistenza nella raccolta dei fondi e dei finanziamenti per sostenere i programmi;
  • Assistenza nella ricerca di partner in fondazioni, corporazioni, governi e donatori;
  • Assistenza nella pianificazione e nellimplementazione di campagne di raccolta fondi;
  • Pianificazione degli eventi.
Requisiti del tirocinante:
  • Spiccate doti di scrittura;
  • Doti interpersonali e di comunicazione per gestire situazioni confidenziali e sensibili;
  • Inglese fluente; francese/olandese considerate un vantaggio in fase di selezione;
  • Capacit nelle pubbliche relazioni.
Spanda accetta tirocinanti durante tutto larco dellanno, per un minimo di tre mesi. Gli orari sono flessibili, da gestire da luned a venerd, dalle 9 e mezza alle 17. Per candidarsi inviare un CV e una lettera di presentazione a interns@spanda.org, corredandoli con alcune referenze.

Spanda Foundation
BO. Box 18543
70, Laan van Meerdervoort
NL - 2502 EM The Hague
tel.: +31 (0) 70 35 60 403
fax: +31 (0) 70 36 29 848
www.spanda.org
Per sapere di pi sugli stage all'estero: www.eurocultura.it.
STAGE IN FRANCIA
Nel n6 del 13.04.2012 di ORAdiMUOVERSI, EUROCULTURA presenta Stage in Francia, manuale indispensabile per chi desidera fare un'esperienza di tirocinio nel Paese d'Oltralpe.
Si compone di varie parti:
  • Informazioni generali sullo stage;
  • Tutto ci che occorre sapere preventivamente;
  • Le vie da seguire per conoscere le offerte di stage;
  • Schede tecniche;
  • Informazioni sui corsi e sui diplomi di lingua spagnola.
Per sapere di pi:
Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
BUONO A SAPERSI
Casa
Trovare casa dallItalia:
  • Parenti, conoscenti, amici o amici di amici che vivono l dove vogliamo andare, potrebbero ospitare per il periodo iniziale.
  • Lufficio internazionale dellUniversit presso cui si va a fare un periodo Erasmus d informazioni sulle case dello studente e su stanze da affittare presso privati.
  • Ci sono dei siti e dei blog dedicati alla ricerca del lavoro e allo studio allestero che offrono un forum per facilitare il contatto tra persone con lo stesso intento.
  • Nelle grandi citt europee esistono agenzie specializzate nellintermediazione per laffitto di alloggi o stanze temporaneamente disponibili.
  • Ostelli della giovent e backpackers hostels: per un prezzo modesto si pu trovare un posto letto per i primi giorni.
Sul posto:
Annunci nei corridoi delluniversit e della biblioteca, dei ritrovi del quartiere e dellufficio alloggi del Comune.
Riviste gratuite che contengono offerte. Nelledizione di fine settimane dei quotidiani del posto privati e agenzie pubblicano le loro offerte del momento.
Occasioni varie: panettiere, parrucchiere, bar, ecc., in pratica i posti dove la gente si scambia informazioni di vario tipo e magari parla di chi sta lasciando lappartamento.
Agenzie immobiliari: presentarsi portando con s le garanzie (contratto di lavoro, estratto del conto corrente).
Londra: www.gumtree.com
Bruxelles: www.xpats.com
Berlino: www.city-mitwohnzentrale.com
CONFERENZE
Informagiovani e Europe Direct/Eurodesk del Comune di Venezia, in collaborazione con Eurocultura, organizzano:
Explore the world - Veneto in movimento
Check up per l'estero
lunedi, 16 aprile 2012 ore 17.00-19.00
Biblioteca civica di Mestre via Miranese 56
Relatore: Bernd Faas
Lestero affascina sempre di pi: per stage, volontariato, studio o lavoro. Un'esperienza fuori dall'Italia significa migliorare la lingua, ma non solo. Arricchisce la persona e il curriculum, fa acquisire competenze che a casa richiedono molto pi tempo oppure non sono neanche possibili. Oppure permette di avere un titolo di studio che facilita linserimento di qua e di l dai confini nazionali.
In tempo di stallo sul mercato del lavoro, l'estero costituisce unalternativa valida per progredire nella carriera professionale e per guadagnare una retribuzione.
Prima di farsi prendere dallentusiasmo, serve per un esame realistico di s stessi, cio un check-up delle competenze riguardo alle richieste dall'estero. Il check-up si articola attraverso aspetti come livello di lingua, qualifica, et, networking, conoscenza dellambito cercato, disponibilit finanziaria ed altro.
Solo con un check-up approfondito si riesce a valutare adeguatamente le possibili opportunit, a mettere in campo la strategia di successo e ad evitare delusioni e perdita di tempo e di denaro.
Info-line:
Europe Direct Venezia
tel. 041-2748082
infoeuropa@comune.venezia.it
L'Urban Center del comune di Thiene, in collaborazione con l'Associazione Eurocultura, organizza:
Explore the world - Veneto in movimento
Germania a 360
martedi, 17 aprile 2012, ore 20.30
Biblioteca Civica via Corradini, Thiene (VI)
relatore: Bernd Faas
Nessun altro Paese europeo vede una presenza italiana cos forte come la Germania. Oltre 700.000 vivono in modo permanente in terra tedesca mentre ogni anno migliaia di persone arrivano per studiare la lingua, per frequentare luniversit, per fare un tirocinio, per svolgere unattivit di volontariato oppure per lavorare.
Berlino, Monaco ed Amburgo sono tra le citt europee che determinano le nuove tendenze: nella cultura, nel tempo libero, nella qualit della vita, nellinnovazione e nellorganizzazione del lavoro.
La Germania definita la locomotiva economica dEuropa. Tutti i paesi europei ne patiscono quando attraversa un periodo di affanno e, viceversa, ne traggono notevole beneficio quando riprende a correre. Le grande citt sono i luoghi giusti per capire a 360 gradi la mentalit del partner economico pi importante delleconomia italiana.
La Germania anche il luogo ideale per formarsi: raggiungere la certificazione linguistica riconosciuta in tutto il mondo, confrontare le competenze professionali acquisite in Italia con quelle tedesche tramite un tirocinio, frequentare un corso accademico con il riconoscimento del titolo di studio in Italia e in Germania, crescere in un contesto internazionale con un periodo di volontariato.
Infoline:
Urban Center O.A.S.I Europa
tel. 0445-804749 804751
urbancenter@comune.thiene.vi.it
www.comune.thiene.vi.it
L'Informagiovani di Montecchio Maggiore (VI), in collaborazione con Eurocultura, organizza:
I go da Montecchio al Mondo
Regno Unito a 360
mercoledi, 18 aprile alle 20.30
Sala Civica di Alte Ceccato, via Pietro Ceccato - Montecchio Maggiore (VI)
relatore: Bernd Faas
Queen, Tower of London, Manchester United, Highlands: sono parole diventate parte della cultura universale. Linglese oggi la lingua franca del mondo. Sono motivi pi che sufficienti per vedere nel Regno Unito il luogo ideale per formazione e lavoro, da dove si torna a casa con un bagaglio personale e professionale pi ricco di prima.
La patria del fish and chips offre opportunit per chiunque: per chi vuole migliorare la lingua tramite un corso, per chi vuole frequentare ununiversit prestigiosa, per chi vuole fare il volontario per qualche settimana o mese, per chi vuole fare la ragazza alla pari, per chi vuole svolgere uno stage presso unazienda allavanguardia, per chi vuole lavorare qualche mese in un parco di divertimento oppure per chi sta pensando di trasferirsi per alcuni anni come ingegnere, insegnante, personale sanitario o alberghiero.
Infoline:
InformaGiovani di Monteccio Maggiore (VI)
tel. 0444-490934
infogiomm@interplanet.it
www.infogiomm.it
Mobi-Flash
Servizio Volontario Europeo
18 aprile 2012, ore 20.30
c/o Eurocultura
via del Mercato Nuovo 44G, Vicenza
relatore: Giancarlo Angilella
Infoline:
Eurocultura
0444-964770
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
Il servizio Informacitt del comune di Bassano del Grappa, in collaborazione con Eurocultura, organizza:
Explore the world - Veneto in movimento
Laboratori sulla mobilita internazionale
giovedi, 19 aprile 2012
15.00-16.30 Partire come ragazza alla pari
16.45-18.15 Applicaton form per Organizzazioni internazionali
relatore: Giancarlo Angilella
Informacitt
Piazzale Trento 9/A, Bassano del Grappa (VI)
Infoline:
Informacitt Bassano del Grappa (VI)
tel. 0424-237584
informacitta@comune.bassano.vi.it
www.comune.bassano.vi.it
Tutto lestero in .pdf
Stage con le associazioni internazionali
E' appena uscito il numero speciale di Ora di Muoversi dedicato alle ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE in Italia e alle loro attivit per promuovere la mobilit internazionale pieno di offerte di stage in tutto il mondo.
Per il download gratuita clicca qui.
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XVI N 7 2012
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo,Beatrice De Bacco, Francesco Lovat, Laura Manente ,
Filippo Mazzariol, Daniela Nardello, Matteo Peri, Brankica Raskov, Samuele Saorin, Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME