<
n° 7
15/4/2013
Numero 7

Numero 7

15 aprile 2013

SOMMARIO:
Eventi - Approfondimenti
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
AVVISO
ATTENZIONE ALLE TRUFFE SUI FONDI COMUNITARI
Desideriamo avvisare tutti i nostri utenti che, con sempre maggior frequenza, riceviamo notizia di tentativi di truffa ai danni di imprese, enti ed associazioni ubicati in Veneto in merito allerogazione di finanziamenti comunitari.
Alcuni sedicenti studi di consulenza comunitaria contattano in genere per via telematica ma anche telefonica - varie tipologie di aziende ed organizzazioni promettendo loro aiuto nellerogazione di finanziamenti comunitari che sono dati per sostanzialmente certi ed addirittura retroattivi, previo pagamento di una cifra che pu andare da qualche centinaio di euro ad importi molto maggiori.Tale contributo servirebbe ad ottenere le credenziali di accesso al sito riservato della societ di consulenza, in cui sono contenuti i documenti e le informazioni necessarie ad ottenere tali finanziamenti.
Si tratta, nel migliore dei casi, di una pratica commerciale scorretta e lesiva della concorrenza e di quelle realt che si occupano di finanziamenti comunitari e di euro-progettazione in maniera onesta, trasparente e professionale.
Consigliamo dunque a chi venga approcciato in maniera sospetta da tali organizzazioni a:
  • cercare di ottenere la maggior quantit possibile di informazioni sulla societ e sullo specifico programma di finanziamento proposto
  • non pagare alcunch anticipatamente, specie se loggetto del pagamento consiste in credenziali di accesso a siti riservati (password, login ecc.) o proposte a scatola chiusa
  • segnalarci laccaduto, inoltrandoci eventualmente la mail di proposta ricevuta ed informare anche la CCIAA competente per territorio.
  • qualora levento si ripetesse nel tempo in maniera insistente ed emergano elementi di forte sospetto sulloperato delle societ proponenti, quando non addirittura la chiara volont di commettere un illecito, si consiglia di esporre denuncia alle autorit competenti.
Unioncamere Veneto Eurosportello rimane a disposizione per ulteriori informazioni e per fornirvi la necessaria assistenza in merito.
BOLOGNA, 23 APRILE: LANCIO DEL PROGETTO CLOUD
Il prossimo 23 aprile si terr a Bologna un forum internazionale dal titolo World Class Clusters and Regional Dynamism allinterno del quale si svolger la conferenza finale del progetto C-Plus - Implementing world class clusters in Central Europe ed il lancio del progetto
CLOUD - CLusters Orientation towards Up-to-date technologies and models for common Development di cui Unioncamere del Veneto Eurosportello partner. Per ulteriori informazioni si prega di contattare gli uffici di Unioncamere del Veneto (ref. Dott.sa Roberta Lazzari, dott.sa Stefania De Santi) al numero 041 0999411 e allindirizzo e-mail europa@eurosportelloveneto.it
Questionario di valutazione
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio vi chiediamo di rispondere ad un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi dal seguente link:
http://survey.unioncamereveneto.it/limesurvey/index.php?sid=49852 .
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
HOME
EVENTI - APPROFONDIMENTI
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
PROGETTO EUROPEO ACROSSEE: I INCONTRO DI PARTENARIATO A VIENNA
Il progetto ACROSSEE mira a stabilire una piattaforma per razionalizzare e ottimizzare lesistente rete di trasporti nel Sud Est Europa (SEE). Il progetto, finanziato nellambito del programma europeo South East Europe, promosso da CEI Central European Initiative, coordinatore del consorzio di progetto che si compone di 24 istituzioni partner quali: Ministeri dei Trasporti, amministrazioni regionali, operatori nazionali del settore trasporti, associazioni europee universitarie e istituti di ricerca localizzati in ben 13 paesi.
Il primo incontro di partenariato si svolto a Vienna lo scorso 4-5 Aprile ed stato ospitato dal partner di progetto AustriaTech, allincontro hanno partecipato circa 50 rappresentanti di progetto provenienti dallarea del sud-est Europa..
Franc epič del Ministero Sloveno delle Infrastrutture e coordinatore della Rail-Road-Air Priority of the Danube Strategy, ha sottolineato limportanza del progetto ACROSSEE per i Balcani Occidentali in quanto si affronta uno dei problemi pi rilevanti in particolare i cos detti colli di bottiglia transfrontalieri tra Paesi Membri e Paesi extra UE.
Durante lincontro i partecipanti hanno potuto confrontarsi sulle attivit progettuali, sulla cooperazione istituzionale e con gli stakeholder al fine di implementare azioni concrete per la strategia macro-regionale coma appunto la Strategia Danubiana, lintegrazione dei Balcani Occidentali e il Sud Est Europa. Particolare attenzione stata data allapproccio metodologico adottato per le survey sui flussi di traffico nellarea del Sud Est Europa , lanalisi della domanda e la raccolta dei dati. Una discussione dellapproccio metodologico stata sviluppata anche per lanalisi dei colli di bottiglia a livello transfrontaliero e la facilitazione dei flussi di traffico sul piano trans-nazionale.
I prossimi eventi pubblici promossi dal progetto ACROSSEE saranno un workshop presso il Parlamento Europeo e la Conferenza Ministeriali che verr organizzata a Trieste a novembre 2013.
INCONTRI BILATERALI CON IMPRESE PROVENIENTI DA TOLEDO (SPAGNA) INTERESSATE A TROVARE AGENTI E DISTRIBUTORI DEI LORO PRODOTTI NEL VENETO -
VENEZIA 22 MAGGIO 2013

Unioncamere del Veneto - Eurosportello in collaborazione con la Camera di Commercio di Toledo organizza nellambito della rete Enterprise Europe Network (500 uffici in 40 paesi), un evento di incontri bilaterali con imprese provenienti da Toledo-Spagna interessate a trovare distributori ed agenti commerciali al fine di commercializzare i propri prodotti.
Le aziende spagnole appartengono ai seguenti settori:

  • Agroalimentari - Mangime
  • Tessile
  • Sistema casa arredamento
  • Soluzioni ingegneristiche - architettura
Liscrizione allevento gratuita e gli incontri bilaterali/commerciali con le aziende si baseranno su unagenda di lavoro personalizzata e prestabilita secondo le vostre richieste. Gli incontri si terranno il giorno 22 maggio allhotel Michelangelo di Mestre.
Per lorganizzazione degli incontri e stata predisposta una scheda di registrazione dove e possibile inoltre visualizzare i profili delle aziende spagnole in modo tale da poter indicare quali incontri desiderate fare.
Termine ultimo per la registrazione e per proporre gli incontri il 29 aprile p.v.
A disposizione per ulteriori chiarimenti vi preghiamo di contattare: Geyleen Gonzalez Vera geyleen.gonzalez@eurosportelloveneto.it ; Nicol Stradiotto europa6@eurosportelloveneto.it Tel. 041 0999411.
CONSTRUCTION21: SEI EDIFICI SOSTENIBILI ITALIANI SONO STATI PREMIATI AD HANNOVER AL SUSTAINABLE BUILDING AWARD
Unioncamere del Veneto Eurosportello Veneto ha promosso, in collaborazione Ance e gli altri Paesi Partner del Progetto C21, levento organizzato da PE INTERNATIONAL AG e DGNB Partner Tedeschi - ai costruttori italiani del network Construction21, dando loro la possibilit di promuovere i propri edifici a livello Europeo attraverso la Piattaforma C21 e di partecipare ad un concorso che avrebbe permesso ai vincitori di essere presentati ad Hannover al Sustainable Building Award.
Si sono candidati 100 casi studio (edifici sostenibili realizzati) appartenenti ai sei Paesi Partner del Progetto (Francia, Italia, Spagna, Germania, Lituania e Romania) e grazie a Construction21 sei italiani si sono distinti tra i primi 10 posti, guadagnandosi il 1 il 2, il 5, il 6, il 7 e l8 posto.
Il network C21 e la partecipazione a tale evento ha permesso ai costruttori italiani di sviluppare la propria rete di business e di farsi conoscere a livello europeo.
Il 10 aprile sono stati premiati 6 costruttori italiani.
OMNIA ENERGIA Spa si classificata al 1 posto. Ledificio e sue le best practice sono state illustrate nel corso della conferenza stampa e la presentazione stata trasmessa in diretta sul web. Inoltre era stata predisposta una postazione in unarea accanto al forum.
La premiazione del 2 classificato La Casa Del Sole ed il 3 posto aggiudicatosi dalla Spagna, sono stati presentati da DGNB e sono stati trasmessi in diretta sul web.
http://www.tvonweb.de/kunden/dmag/hm2013/metro2013/10042013_en/index.html
Per i classificati dal 4 al 10 posto stata prevista una postazione in unarea accanto al forum.
I casi studio sono stati illustrati tramite dei poster realizzati dai vincitori nonch promossi via web
Per maggiori informazioni visitate il link al sito:
http://www.construction21.eu/italia/articles/it/ecco-i-risultati-del-sustainable-urban-building-contest.html
"INNOVAT&MATCH 2013" - BOLOGNA 5-6 GIUGNO 2013
Veneto Innovazione invita aziende, centri di ricerca ed universit del Veneto a partecipare a due giorni di incontri bilaterali che si terranno nellambito del salone internazionale della Ricerca Industriale.
L'evento alla sua quinta edizione ed organizzato da ASTER, referente della rete Enterprise Europe Network per l'Emilia Romagna.
La partecipazione gratuita previa registrazione, entro il 17 maggio 2013, al sito: http://www.b2match.eu/r2b2013
TECH-TOUR CONFERENZA FINALE - TECNOLOGIA E TURISMO: REALT AUMENTATA PER LA PROMOZIONE DEGLI ITINERARI ROMANI E BIZANTINI
VENEZIA, 29 APRILE 2013
VENEZIA, 29 APRILE ORE 9.30 presso Palazzo della Regione Veneto Grandi Stazioni
La tecnologia al servizio del patrimonio culturale e storico. Partono dal Veneto gli itinerari culturali promossi nellambito del progetto europeo TECH-TOUR, Tecnologia e turismo: la realt aumentata per la promozione degli itinerari romani e bizantini, finanziato dalla DG Impresa della Commissione Europea, che vuole promuovere due itinerari europei (percorso romano dellIter Romanum e Via Annia che parte dallItalia, attraversa Slovenia e Croazia e finisce in Serbia; percorso bizantino lungo le coste dellItalia, Slovenia e Croazia) applicando le tecnologie ICT.
TECH-TOUR, progetto della durata di 12 mesi che ha come capofila Unioncamere del VenetoEurosportello e coinvolge 12 partner (Regione Veneto, Marco Polo System, Fondazione Aquileia, Forum delle Camere di Commercio dellAdriatico e dello Ionio, Urban Development Centre, LiveViewStudio, Museo Civico di Lubiana, Camera di Commercio di Lubiana, Citt di Fiume, Museo Archeologico dellIstria e Citt di Rovigno), ha lobiettivo di promuovere due storiche rotte transnazionali sulla base del patrimonio culturale e storico comune; rafforzare l'identit europea favorendo il dialogo interculturale tra i Paesi membri dellUnione Europea e i Paesi candidati e potenziali candidati; rafforzare il potenziale turistico dei siti lungo i percorsi; promuovere percorsi e servizi legati al turismo con l'applicazione di nuove tecnologie informatiche ICT rafforzando il trasferimento di conoscenze fra i Paesi dellUe; promuovere lo sviluppo dell'industria del turismo.
Le attivit del progetto riguardano la mappatura dei due itinerari storici; identificazione dei siti storici e dei loro contenuti; creazione di un database per la geolocalizzazione guidata; creazione di modelli 3d dei monumenti; workshop internazionali.
Nellambito del progetto, Il Dipartimento del Turismo della Regione Veneto, organizza la conferenza finale TECH-TOUR - Tecnologia e Turismo: realt aumentata per la promozione degli itinerari Romani e Bizantini, in programma luned 29 aprile, dalle ore 9.30, presso il Palazzo della Regione Veneto Grandi Stazioni Fondamenta Santa Lucia, Canareggio 23 - VENEZIA. Unoccasione per presentare i principali risultati del progetto e discutere dei vantaggi e possibili applicazioni dei sistemi ICT pi avanzati ai percorsi turistici e culturali.
Dopo i saluti di Marino Finozzi, Assessore Regionale al Turismo, Francesca Tudini, Commissione europeaDG Impresa, Paolo Rosso, assessorato al Turismo Regione Veneto, Gian Angelo Bellati, segretario generale Unioncamere del Veneto, Fausta Bressani direttore del Dipartimento della Cultura della Regione Veneto, e Pietrangelo Petten, MPS GEIE seguiranno la descrizione del progetto e i risultati ottenuti mettendo in risalto la sinergia con altri Itinerari Culturali Europei. Dopo la presentazione dell interazione tra Turismo, Cultura e Nuove Tecnologie come aiuto per i turisti, verr illustrata la promozione degli Itinerari Turistici e la futura sostenibilit del Progetto Tech Tour.
La conferenza si concluder con una visita al CEMA (Multimedia Archaeology Exibition Center) con la presentazione del progetto tramite pannelli interattivi, la presentazione dellinfo point del Progetto Adristorical Lands e la visita guidata dellesposizione: Hemingway Di l dal Fiume.
Programma integrale dellincontro.
TASSO DI DISOCCUPAZIONE AL 12% IN EUROPA A GENNAIO
Eurostat ha recentemente rilasciato le sue ultime stime per i mesi di gennaio e febbraio 2013 relative al tasso di disoccupazione, che si attestato al 12% dallinizio dellanno. Per quanto riguarda lEuropa a 27, il tasso di disoccupazione passato dal 10.8% al 10.9%. Contemporaneamente, i giovani senza lavoro sono in numero sempre pi elevato: il 23.5% nellUnione a 27 e il 23.9% nelleurozona. LAustria, con il suo tasso di disoccupazione al 4.9% (il pi basso livello nellintera Unione europea), continua ad essere un modello per gli altri paesi membri, specialmente per quanto riguarda la sua abilit nel mantenere un livello molto basso di disoccupazione giovanile (9.9%). In materia di lotta alla disoccupazione, la Germania riesce a fare altrettanto bene, attestandosi al di sotto della soglia del 5.5%. Dallaltro lato della medaglia, la penisola iberica si trova a fronteggiare tassi di disoccupazione record (26.3% in Spagna e 17.5% in Portogallo). Sebbene il governo spagnolo voglia riaprire i negoziati con la Commissione europea in modo da ottenere pi tempo, la disoccupazione rimane tuttora la pi alta nellUE. Lo stesso discorso vale per la disoccupazione giovanile in Grecia, che ha raggiunto quota 58%.
CONSULTAZIONI SULLA REVISIONE DELLE NORME DEGLI AIUTI DI STATO AL SETTORE DELLA PESCA
La Commissione Europea ha aperto fino al 17 Giugno le consultazioni per riesaminare le regole relative agli aiuti di stato al settore della pesca, con particolare riferimento al cosiddetto regime di aiuto de minimis e sul regolamento desenzione di blocco. A tal proposito, la Commissione sta raccogliendo informazioni da tutte le parti interessate riguardo alla revisione dei regolamenti 875/2007 e 736/2008 in merito allapplicazione degli articoli 87 e 88 del trattato della Commissione Europea. In vista della scadenza di entrambi i regolamenti (fissata al 31 dicembre 2013), stata pertanto sollevata la questione di un eventuale rinnovo da parte della Commissione. La revisione arriva nel contesto della riforma della Politica Comune della Pesca, attualmente in stato di rinegoziazione. Ad ora, due questionari sono stati predisposti per facilitare ed incoraggiare la partecipazione delle parti interessate, uno di natura generale rivolto ai cittadini ed un altro pi specifico che mira principalmente alle autorit pubbliche e alle organizzazioni. Le domande rivolte ai cittadini hanno riguardato essenzialmente la legittimit dellaiuto statale a favore del settore della pesca e opinioni relative allimpatto sullambiente, sulla performance economica del settore, e/o sulla struttura sociale del settore (impieghi, salari e viabilit delle aree costiere). Altre domande hanno riguardato strategie per rendere pi efficaci le regole relative allaiuto statale nel settore della pesca. Inoltre, stato chiesto un parere sul ruolo giocato dallattuale crisi economica nella decisione delle autorit pubbliche nazionali a concedere gli aiuti, nonch in relazione cambiamenti relativi al regolamento de minimis e al regolamento desenzione di blocco.
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
AMBIENTE COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Costruire il mercato unico dei prodotti verdi Migliorare le informazioni sulle prestazioni ambientali dei prodotti e delle Organizzazioni (Testo rilevante ai fini del SEE) {SWD(2013) 111 final} {SWD(2013) 112 final} COM(2013) 196 final
POLITICA REGIONALE E COORDINAMENTO DEGLI STRUMENTI STRUTTURALI RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sull'andamento delle spese del FEAGA - Sistema dall'allarme n. 10-11/2012 COM(2013) 182 final
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114.
Scade il: 31/12/2013.

Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/12/2013

Regolamento per l'accesso agli incentivi alle Piccole e Medie Imprese (PMI) di cui alla Legge 28 novembre 1965, n. 1329 "Legge Sabatini"
Regione Veneto - Finanziamento -
Scade il: 31/12/2013

Nuovo piano straordinario anticrisi per gli esercizi 2012 e 2013: finanziamenti agevolati per il supporto della liquidit aziendale, a favore delle PMI dei settori artigianato, industria, commercio e dei servizi e turismo.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/03/2014

Interventi a favore delle reti di imprese operanti nella regione Veneto. Programma Operativo Regionale 2007−2013. Parte FESR. Asse 1. Linea di intervento 1.1 'Ricerca Sviluppo e Innovazione'.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Nuove disposizioni generali di applicazione del Fondo regionale di garanzia e controgaranzia per le piccole e medie imprese del settore turismo. L.R. 33/2002 articoli 101 e 103
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Interventi per lo sviluppo del settore turistico-ricettivo del Veneto Orientale.
Regione Veneto - Bando Comunitario
Scade il: 31/12/2015

POR CRO parte FESR 2007-2013 - Asse 1 - Azione 1.1.3: apertura bando.
Bando a valere sullazione 1.1.3 del POR parte FESR, avente ad oggetto "Contributi per lutilizzo da parte delle imprese di strutture qualificate per lattivit di ricerca". Il bando rivolto alle imprese aventi sede nel Veneto; le misure di finanziamento sono le seguenti:
  • Misura I: contributi alle imprese per il ricorso a strutture qualificate di ricerca;
  • Misura II: contributi per linserimento nelle imprese di personale qualificato di ricerca.
Scade il: 31/12/2015
Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/FESR+2007+2013+Asse+1+Azione+113.htm
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Crescita Competitivit Economica (POS CCE)
Avviata la valutazione dei progetti da parte delle ADR
Le Agenzie di Sviluppo Regionale (ADR) hanno avviato la procedura di valutazione dei progetti presentati a valere sul quarto bando lanciato a favore dei piccoli investimenti delle PMI.
In base al Decreto Governativo 47/2013 per lorganizzazione e il funzionamento del Ministero dellEconomia e allOrdine 89/2013 adottato dallo stesso Ministero, entrambi finalizzati allassorbimento da parte delle ADR di parte dei compiti assegnati allOrganismo Intermediario per le PMI (OI IMM) del POS CCE, stato deciso che la valutazione dei progetti presentati per la Misura Supporto massimo di 1.065.000 RON per gli investimenti delle PMI venga svolto in tempi rapidi dalle ADR.
Nel periodo 25-29 marzo 2013 i progetti presentati sono stati consegnati alle ADR; per ragioni di trasparenza e imparzialit le richieste di finanziamento sono state assegnate a regioni diverse rispetto a quelle di implementazione.
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR)
Oltre 330 milioni di euro richiesti per nuovi investimenti in agricoltura
Nellambito delle ultime sessioni lanciate per le Misure 121 Modernizzazione delle attivit agricole e 123 Crescita del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali sono state complessivamente presentate 783 richieste di finanziamento aventi un valore di 338,2 milioni di euro (a fronte dei 230 milioni di euro stanziati).
Nel dettaglio, nel periodo 26 novembre 2012 1 marzo 2013, 627 progetti (valore: 210 milioni di euro) sono stati presentati a valere sulla Misura 121 e 156 progetti (valore: 128 milioni di euro) sulla Misura 123.
Con 129 progetti presentati (valore: 36 milioni di euro) la Regione Sud-Est guida la classifica per quanto riguarda il numero di richieste per la Misura 121; seguono la Regione Sud (112 progetti, 47 milioni di euro) e la Regione Centro (97 progetti, 30,8 milioni di euro).
I 150 milioni di euro complessivamente stanziati per la Misura 121 sono stati ripartiti secondo le quattro priorit principali:
  1. settore vegetale (48 milioni di euro) presentati 392 progetti con valore pari a 73,4 milioni di euro;
  2. settore animale (72 milioni di euro) - presentati 199 progetti con valore pari a 135 milioni di euro;
  3. adozione di standard per il latte crudo e la protezione delle acque da fonti di inquinamento agricole (10 milioni di euro) presentati 2 progetti con valore pari a 838.000 euro;
  4. investimenti effettuati dai beneficiari della Misura 141 Supporto alle aziende agricole di semi-sussistenza (20 milioni di euro) presentati 34 progetti con valore pari a 533.000 euro..
Nella classifica dei progetti presentati a valere sulla Misura 123, la Regione Sud-Est occupa ancora il primo posto (47 progetti; valore: 39 milioni di euro) seguita dalla Regione Sud (35 progetti; valore: 33 milioni di euro).
Seguono appaiate le Regioni Ovest, Nord-Ovest e Nord-Est con 15 progetti ciascuna (per un valore, rispettivamente, di 10 , 11,8 e 16 milioni di euro).
Varie
A marzo richiesti alla CE 388 milioni di euro
Durante il mese di marzo 201 la Romania ha inviato alla CE la documentazione (incluse le dichiarazioni di spesa) per ottenere il rimborso di 388 milioni di euro per quattro Programmi Operativi: POR, PO Ambiente, POS DRU e PO Sviluppo Capacit Amministrativa.
Di tale somma, 44 milioni di euro a valere sul POS DRU, sono stati gi incassati.
Oltre 150 milioni di euro, vale a dire la somma maggiore, sono stati richiesti per il POR; 135 milioni di euro per il PO Ambiente, 103 milioni di euro per il POS DRU e soltanto 0,5 milioni di euro per il PO Sviluppo Capacit Amministrativa.
Assorbimento dei fondi al 31 marzo 2013
Il Ministero dei Fondi Europei ha reso noto i dati relativi allassorbimento dei fondi strutturali e di coesione registrato al 31 marzo 2013.
Ecco i dati pi interessanti:
  • Assorbimento interno (pagamenti ai beneficiari): 25,39%;
  • Assorbimento reale (pagamenti dalla CE alla Romania): 13,05%;
  • Grado di contrattazione (media tra i PO): 87,45%.
Per due PO lultimo dato risulta superiore al 100% (POR 101,04%; PO Sviluppo Capacit Amministrativa: 119,71%).
HOME
SPORTELLO BALCANI
in collaborazione con lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto
LA SLOVENIA APPROVA LACCESSIONE DI ZAGABRIA NELLUE
Lo scorso 2 aprile il Parlamento Sloveno ha approvato allunanimit la legislazione che ratifica laccessione della Croazia nellUnione Europea dal prossimo 1 luglio. La Commissione Europea ha accolto in modo positivo tale voto, auspicando una rapida ratifica anche da parte di tutti gli altri paesi membri. Inoltre, la Commissione ha confermato che la Croazia ha rispettato tutti i suoi impegni ed obblighi in vista di diventare il 28 membro dellUnione Europea.
LULTIMO ROUND DI COLLOQUI TRA PRISTINA E BELGRADO TERMINA SENZA ACCORDO
Dopo oltre 12 ore di incontri bilaterali e trilaterali tra lAlto Rappresentante dellUE per gli AffariEsteri e Politica di Sicurezza Catherine Ashton con il Primo Ministro Serbo Ivica Dacic e quello del Kosovo Hashim Thai , che hanno avuto luogo durante lottavo meeting di dialogo per la normalizzazione delle relazioni tra Belgrado e Pristina, nessun accordo definitivo stato raggiunto riguardo ai poteri giudiziari e di polizia dellassociazione di municipalit Serbe nel Nord del Kosovo. Tuttavia, le parti interessate ritengono che siano stati fatti dei progressi dallinizio del processo di colloqui intrapreso sei mesi fa. Secondo diversi media serbi, Dacic ha detto che questo incontro non rappresenta la fine dei negoziati. Dallaltro lato, Thai ha dichiarato alla stampa che Pristina aveva gi avanzato proposte in grado di integrare tutti i cittadini, compresi i serbi, nella vita del Kosovo, ma che tali proposte sono state tuttavia accolte con esitazione da parte del partito serbo. Thai spera ancora che un accordo possa essere raggiunto la prossima settimana. L'Alto Rappresentante dar una relazione di aggiornamento dei negoziati al Foreign Affairs Council (FAC) del prossimo Consiglio.
CROAZIA, ADDIO AL VINO PROSEK
Dopo la questione del nome del vino Tocai tra Ungheria ed Italia, altrettanto sta avvenendo con la Croazia, sempre per un discorso di tutela delle denominazioni e dei marchi nellUnione europea. Dal 1 luglio infatti, giorno di adesione della Croazia all'UE, non sar pi possibile bere il Prosek poich il nome assomiglia troppo al Prosecco italiano. Il Prosek un vino da dessert, prodotto esclusivamente con uve coltivate in Dalmazia. Il divieto di commercializzazione riguarder non solo il mercato europeo, ma anche quello croato. Dovranno essere anche ribattezzate le bottiglie gi etichettate che si trovano nei magazzini. I produttori dalmati, che non hanno mancato di storcere il naso per tale decisione, dovranno pensare ad una nuova denominazione.
TERMINAL CROCIERE DI POLA, SI DEL GOVERNO
Nei giorni scorsi il vicepremier croato, a colloquio con il sindaco di Pola, ha dichiarato che il governo sta per approvare la costruzione di un terminal per navi da crociera a Vallelunga, nel settore nord del bacino portuale di Pola. Si tratta di un terminal moderno, che porterebbe molti soldi nelle casse pubbliche, come imposte portuali ed introiti per tutti i settori della sub fornitura. Verranno inoltre creati nuovi posti di lavoro e la citt di Pola trover sempre pi rilievo negli itinerari crocieristici del Mediterraneo. Al momento per mancano i fondi per la realizzazione del terminal, nonostante gli investitori interessati al progetto siano numerosi.
CROAZIA , NUOVI CONTRATTI PER LA COSTRUZIONE DI NAVI
Nei giorni scorsi i rappresentanti della societ Jadrolinija di Fiume e del cantiere navale Uljanik di Pola hanno sottoscritto un contratto per la costruzione di 4 nuove navi destinate ai collegamenti/linee locali. Le navi saranno di lunghezza di 99 m per una capacit rispettivamente di 938 passeggeri e 145 veicoli. Il valore del contratto ammonta a 32 milioni di euro; le navi dovrebbero essere pronte entro linizio della stagione turistica del 2014.
CROAZIA, FINANZIAMENTI PER L'AMMODERNAMENTO DELLA LINEA FERROVIARIA
La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo ha approvato il prestito di 20 milioni di euro alle Acciaierie Bertoli Safau Sisak d.o.o., destinato alla ricostruzione e l'ammodernamento dell'impianto. Si prevede che nellimpianto verranno prodotti semilavorati in acciaio che successivamente saranno trasportati allo stabilimento principale delle ABS nel nord dItalia o in Germania ed altri mercati.
PER LA CROAZIA A DISPOSIZIONE OLTRE MEZZO MILIARDO DI EURO
Fino alla fine del 2013 la Croazia potr disporre di pi di mezzo miliardo di euro di fondi europei mentre nel 2014 la somma potrebbe superare il miliardo di euro. Il Ministro dello Sviluppo regionale ha sottolineato che si sta lavorando per poter utilizzare questi fondi. Entro il 2013 potranno essere utilizzati circa 150 milioni di euro dai fondi strutturali cui potrebbero aggiungersi i circa 220 milioni che saranno contrattati tramite il programma IPA, ossia quello relativo ai fondi di preadesione che, in Croazia, resteranno in vigore fino al 2016.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
One World Trade Center: Partenariato Pubblico Privato
Una joint venture tra l'Autorit Portuale di New York e New Jersey e la Durst Organization e la Legends. Il World team Observatory comprende Il Gruppo Hettema, Montroy Andersen DeMarco e Costruzione JRM.
L'Autorit Portuale di New York e New Jersey, la Durst Organization e la Legends hanno presentato alla stampa un'anteprima dellosservatorio che sar situate al 100esimo piano del One World Trade Center. Una vista mozzafiato dalla cima del grattacielo icona, costruito sulle macerie delle Torri Gemelle. I lavori per la realizzazione dellosservatorio avranno inizio nei primi mesi del 2014 e per aprire 2015 il One World Observatory dovrebbe essere ultimato.
Il video di presentazione ha fornito ai partecipanti una prima idea sullo stato dellarte dei lavori inclusi gli "Skypod" ascensori che, con unesperienza virtuale danno al visitatore lemozionante impressione di risalire in 60 secondo l'edificio.
L'osservatorio avr al suo interno un teatro pre-show, il "See Forever", dove verr presentata la storia del Palazzo e la storia ad esso correlata. Il One World Observatory avr anche molti spazi da cui si potranno godere straordinarie viste panoramiche su tutta la regione della citt di New York. Il ponte di osservazione comprender anche una moltitudine di punti di ristoro, e di shopping center.
Il Board ha deliberato di selezionare la Legends, azienda conosciuta a livello nazionale per sviluppare e mettere in funzione losservatorio situato in cima all'edificio pi alto dell'emisfero occidentale (1776 piedi).
Per maggiori informazioni in merito visitare WTC Progress.
Arts & Tannery a New York. Conquistano lo stile e i colori della pelletteria
Designer e buyers americani si sono innamorati a prima vista dei trend e dei colori ammiccanti dell'estate 2014 all'esposizione Arts & Tannery presentata dall'Italian Leather System Consortium al Midtown Loft. I quattro trend illustrati dall'Associazione dei pellettieri italiani nella sala delle esposizioni hanno attirato immediata curiosit per i nomi fantasiosi "Oriental Gates", "Rococo Touches", "Charming Shadows" e "Micro View".
A questo tradizionale appuntamento, stilisti e buyer stagionati si incontrano con le giovani generazioni che s'affacciano al fashion, entrambi ammirano originalit e qualit con cui l'Italian Leather System riesce a rinnovarsi, attirando l'ammirazione di operatori e media specializzati. Quello con Arts & Tannery un appuntamento newyorkese atteso che richiama un pubblico specializzato e qualificato. Si tratta di un iniziativa oramai consolidata, (dal 2005) che copre un segmento molto particolare, un segmento alto con un buyer di riferimento costante. Il Made in Italy in questo settore del pellame gioca un ruolo importante con i suoi apprezzati requisiti di alta qualit e design, ma anche di tradizioni e di grande esperienza nel trattamento del pellame che distingue la produzione italiana in tutto il mondo. Ultimamente gli americani hanno espresso ancor maggiore interesse per il pellame italiano, la domanda in crescita e il nostro Paese, con il 23,75 per cento di share, continua a piazzarsi al primo posto tra i fornitori mondiali, seguito da Brasile, Messico e Argentina. (fonte ICE)
NIAF (National Italian American Foundation ) Gala di primavera a New York
Nel titolo "New York Spring Extravaganza" contenuto lo spirito che ha caratterizzato la serata mondana organizzata dalla National Italian American Foundation da Cipriani a 42nd Street, a cui hanno preso parte oltre cinquecento persone.
Come di consueto, anche quest'anno, la Niaf ha assegnato particolari riconoscimenti ad una rosa di leader del mondo del business, imprenditoria e spettacolo. In questa edizione sul palco di Cipriani sono saliti per ricevere i premi Mark Casella (la sua esperienza professionale spazia da organizzazioni di servizi finanziari, bancari e capital market.), Gerard Donini (chief operating office presso Barkley), Dino Fusco (managing director di Goldman Sachs & Co), Tony May (cinquanta anni come "ambasciatore" della cucina italiana nella Big Apple, la NIAF gli ha voluto consegnare lo "Special Enterpreneurial Award in Food Industry"), mentre l'attrice Annabella Sciorra stata trattenuta a Los Angeles dalla febbre.
Celeste torna a New York come nuovo responsabile dell'ICE
Ai primi di Aprile e stato dato il benvenuto al nuovo direttore esecutivo dell'ICE negli Stati Uniti, Pier Paolo Celeste nominato recentemente alla guida della sede situata nella Upper East Side. Per il neo direttore Celeste in realt si tratta pi di un ritorno a New York, dove alla fine degli anni Ottanta e inizi Novanta aveva ricoperto la carica di vice direttore dell'ICE.
Pavarotti - il mondo di Big Luciano New York 16 aprile 2013
Anteprima della mostra sul tenore a New York. Amo Pavarotti' sar presentata a New York il 16 aprile, in occasione dell'Anno della Cultura Italiana negli Usa, ed destinata a girare il mondo.
HOME
SPORTELLO APRE
DIAnet Seminars - Good practices and tools to support international mobility
Vi segnaliamo un progetto di networking tra le universit nellarea dellAlpe Adria. Il progetto, di cui AREA Science Park partner coordinatore con le tre universit regionali, prevede tra laltro una serie di seminari rivolti prevalentemente a personale tecnico-amministrativo delle universit e dedicati ai temi della gestione dellinternazionalizzazione e della progettazione internazionale. La partecipazione ai seminari gratuita. Visualizza lagenda dei primi seminari di maggio e al seguente link possibile consultare tutta la programmazione di questanno per i prossimi incontri:
http://www.welcomeoffice.fvg.it/dianet-project/thematic-seminars.aspx .
ECOWEB - RILASCIATA LA PRIMA VERSIONE BETA
Siamo lieti di comunicarvi che stata rilasciata pubblicamente la prima versione beta di ECOWEB ( http://www.ecoweb.info/ ), la piattaforma web dinamica che offre soluzioni per l'eco-innovazione. La libreria virtuale implementata su ECOWEB e la ricerca guidata dar la possibilit di soddisfare ogni vostra esigenza e necessit.
Usando i servizi offerti da ECOWEB possibile anche semplicemente restare informati sui recenti sviluppi nel campo dell'eco-innovation.
La piattaforma per come stato scritto in precedenza ancora in beta e necessita quindi anche del suo supporto.
Se pu dedicare 10 minuti rispondendo a qualche quesito dar ad ECOWEB la possibilit di evolversi in un prodotto pi maturo e capace di soddisfare anche le necessit pi complesse.
E' possibile compilare il questionario al seguente link: https://www.soscisurvey.de/ECOWEB/ .
DALLA COMMISSIONE EUROPEA UNA PIATTAFORMA E-LEARNING SULLINNOVAZIONE
PER LE PMI
Lattenzione dellEuropa alle PMI sempre alta come testimonia limpegno preso con lItalia per liquidare il debito commerciale dello Stato verso le imprese e dar loro respiro.
Dallanalisi della resa innovativa degli Stati Membri nel 2012 lItalia risulta tra gli Innovatori Moderati insieme a Portogallo, Repubblica ceca, Grecia e altri dopo i paesi Leader dell'innovazione (Svezia, Germania, Danimarca e Finlandia) e i Paesi che tengono il passo (Paesi Bassi, Belgio, Regno Unito, Austria, Cipro, Estonia e altri).
Lanalisi Innovation Union Scoreboard 2013 dimostra che i paesi con pi alto tasso di innovazione sono i paesi economicamente in salute.
Come fare ad aumentare la resa innovativa delle nostre imprese?
Come renderle stabili economicamente e sul mercato?
La Commissione Europea sta realizzando una piattaforma e-Learning sullInnovazione per le PMI poich ritiene sia una strategia di lungo termine di successo.
Il primo passo per parteciparvi rispondere al questionario on-line.
Nei prossimi mesi sarai invitato/a a seguire il corso on-line sullInnovazione per Piccole e Medie Imprese.
Compilare il questionario ti impegner 10 minuti al massimo, ma potrebbe valere molto per futuro della tua azienda.
Per iniziare clicca su http://survey.sme4rtdi.eu/index.php?sid=91179&lang=en
Grazie per il tuo prezioso contributo!
APRE tra i 4 enti che realizzeranno la piattaforma per conto della Commissione Europea
Parole chiave: Commissione Europea, Innovazione, Piattaforma e-Learning, Gratuito, PMI
Innovation Scoreboard 2013
HAI UN'IDEA INNOVATIVA? CON START CUP VENETO PUOI TRASFORMARLA
NELLA TUA IMPRESA!
Anche quest'anno Ca' Foscari organizza, con le Universit di Padova e Verona, la business plan competition Start Cup, destinata ad individuare le 5 migliori idee d'impresa del Veneto, che concorreranno al Premio Nazionale per l'Innovazione, attribuito il 31 ottobre nell'ambito del festival della scienza di Genova.
Partecipare a Start Cup semplice e consente a tutti di acquisire competenze ed ottenere supporto per trasformare una buona idea in un vero business plan.
Per partecipare basta essere in un gruppo di minimo 3 persone, senza limiti d'et, registrarsi entro il 13 maggio e descrivere la propria idea nel format on line
http://www.startcupveneto.it/Profilo/Accedi?ReturnUrl=%2fGruppo%2fIl-mio-gruppo
Le idee di nuovi prodotti o servizi dovranno essere riconducibili ad uno dei seguenti settori:
  • Life Science
  • ICT-Social Innovationa
  • Agrifood - Cleantech e Industrial
Le 12 migliore idee verranno inviate alla Notte degli Angeli e in quella occasione i 12 migliori gruppi saranno abbinati ad un Angelo, esperto nella redazione del business plan, che li affiancher per trasformare una semplice idea in un'idea d'impresa.
I 5 migliori business plan verranno quindi premiati il 26 settembre con 10.000, 5.000, 3.000, 2.000 e 1.000 euro e accederanno al Premio Nazionale per l'Innovazione.
Tutte le informazioni sul concorso,sono disponibili al seguente link http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=87139
Per conoscere meglio le opportunit offerte dall'iniziativa e avere un supporto alla redazione della business idea, siete tutti invitati all'incontro, di cui trovate il programma in allegato, che si svolger il 18 aprile alle 17.30 presso l'aula 2 A a San Giobbe.
Per aderire necessario inviare, entro marted 16 aprile, un e-mail di conferma a: Area Ricerca ricerca.nazionale@unive.it , descrivendo brevemente l'eventuale business idea che si intende sottoporre all'attenzione dei relatori.
Per maggiori informazioni contattare: Ufficio Ricerca nazionale e di ateneo tel. 041 234 8266/ 8091 ricerca.nazionale@unive.it
RESEARCHERS - WIN A TRAVEL BURSARY
Nellambito della presidenza irlandese dellUnione Europea, lIrish Research Council ha bandito un concorso per vincere un viaggio premio per partecipare alla conferenza Researcher Careers and Mobility che si terr a Dublino dal 14 al 15 maggio 2013.
Maggiori informazioni e modalit di partecipazione al concorso sono disponibili al seguente sito:
http://www.iua.ie/research-innovation/rcm/researcher-travelbursary-competition/
CAMBIAMENTO CLIMATICO: APERTO NUOVO BANDO NER300
La Commissione ha lanciato il secondo invito a presentare proposte allinterno del Programma NER300 per il finanziamento di progetti dimostrativi su scala commerciale mirati alla cattura e allo stoccaggio geologico del CO2 in modo sicuro per lambiente, nonch di progetti dimostrativi relativi a tecnologie innovative per le energie rinnovabili nellambito del sistema di scambio delle quote di emissioni dei gas a effetto serra nella Comunit istituito
dalla direttiva 2003/87/CE del Parlamento europeo e del Consiglio.
La scadenza per presentare proposte il 3 Luglio p.v.
Per la documentazione, consultare il seguente link: http://ec.europa.eu/clima/funding/ner300/index_en.htm
IL 7 PROGRAMMA DAZIONE AMBIENTALE (EAP) COME VETTORE DI CRESCITA GREEN
Il settimo programma dazione ambientale una delle principali priorit della Presidenza Irlandese del Consiglio dellUE sulla quale la Commissione Europea vorrebbe raggiungere un accordo con il Parlamento ed il Consiglio prima della fine di giugno. A tal proposito, stato evidenziato il valore cruciale di una maggior sinergia tra industria ed ambiente, nel tentativo di portare avanti nuove politiche green per la crescita, capaci di mettere il sistema ambientale al servizio della competitivit, attraverso una migliore performance delle PMI. Questa proposta sar messa al voto del comitato ambientale del Parlamento il prossimo 24 aprile. Negli ultimi confronti relativi alle priorit del settimo programma dazione ambientale della Commissione Europea, si giunti alla conclusione che molto di pi potrebbe essere fatto in merito alla gestione dei rifiuti, protezione del suolo e cambiamento climatico, sottolineando la cruciale importanza della protezione della biodiversit marina e della gestione sostenibile delle foreste. Nel tentativo di incoraggiare lappropriata applicazione delle legislazione UE da parte dei paesi membri, stato ampiamente auspicato che la questione del supporto comunitario venga discussa caso per caso. Sono state inoltre avanzate richieste di ispezioni ambientali pi efficienti e la fine allincenerimento dei rifiuti, nonch la certificazione dellavvenuto raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il voto in sessione plenaria relativo allaccordo con il Parlamento ed il Consiglio sul 7 programma di azione ambientale potrebbe avere luogo a Giugno.
MASTER REGIONALI GALILEO ALLUNIVERSIT DI NIZZA -SOPHIA ANTIPOLIS
L'European Satellite Navigation Competition, meglio conosciuto come il Masters Galileo, attualmente in corso per lundicesima edizione. Questo concorso vede la partecipazione di diverse aziende, imprenditori, istituti di ricerca, universit ed individui provenienti da pi di 23 regioni in Europa e nel mondo. Con questa iniziativa, vengono assegnati premi per i progetti pi innovativi nel settore delle applicazioni satellitari in materia di sicurezza, sistemi di trasporto intelligenti (ITS) e campi di telefonia mobile. Liscrizione al concorso e la presentazione delle candidature avr luogo dal 1 aprile al 30 giugno 2013
(www.galileo-masters.eu ).
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
stage all'estero
SOSTEGNO AI POPOLI NON RAPPRESENTATI A LAIA
L'Organizzazione delle nazioni e dei popoli non rappresentati (UNPO Unrepresented Nations and Peoples Organization) unorganizzazione internazionale che lavora nellambito dei diritti umani, dei diritti degli indigeni, della autodeterminazione dei popoli, della democrazia e della non violenza.
Rappresenta circa 60 nazioni minoritarie in tutto il mondo.
Fondata a LAia, lorganizzazione si divide tra gli uffici centrali nella citt olandese e la sede distaccata di Bruxelles.
Lorganizzazione richiama regolarmente tirocinanti da tutto il mondo, la maggior parte con titoli a livello universitario in relazioni internazionali, scienze politiche, sviluppo e geopolitica. Si tratta di unesperienza unica di lavoro, un ambiente multiculturale e molto responsabilizzante.
I tirocinanti saranno chiamati a svolgere numerose attivit come lorganizzazione di conferenze, seminari e altri eventi, il monitoraggio di eventi di grande rilievo, ricerche, pianificazione e implementazione di progetti.
Requisiti del tirocinante:
  1. Flessibilit e maturit
  2. Competenze organizzative
  3. Capacit di lavoro in squadra
  4. Interesse e conoscenza delle tematiche legate ai diritti umani, allautodeterminazione dei popoli e alle minorit
  5. Capacit di condurre progetti a breve termine in modo coordinato
  6. Eccellente conoscenza dellinglese scritto e parlato (la conoscenza di altre lingue sar considerata un vantaggio in fase di selezione)
  7. Ambiente MS Office
Lorganizzazione preferisce accogliere tirocinanti a tempo pieno per impiegarli in un programma della durata di minimo 4 mesi. Si tratta di tirocinio non pagato. Il tirocinio inizia solitamente due mesi dopo la notifica di accettazione della domanda.
Per candidarsi inviare CV (due pagine, con fotografia), referenze, un campione scritto (estratto di 1000 parole possibilmente rilevante ai fini del programma di tirocinio) e una lettera di motivazione.
Unrepresented Nations and Peoples Organization (UNPO)
www.unpo.org
BUONO A SAPERSI
ONU
LONU presente in tutto il mondo con propri uffici ed agenzie specializzate. Il sistema ONU, incluse le agenzie, impiega oltre 50.000 persone, di cui circa 10.000 sono quadri e dirigenti. Fianco a fianco lavorano dipendenti diretti, esperti a termine e specialisti delegati dai governi nazionali.
Le Nazione Unite occupano direttamente 14.000 persone circa, provenienti da tutto il mondo, e sono responsabili delle assunzioni anche per conto delle sotto-organizzazioni non indipendenti e delle commissioni economiche.
Le agenzie specializzate (per esempio: UNESCO, FAO, ILO) sono autonome nella maggior parte delle attivit, ivi compresa lassunzione di personale: i dipendenti lavorano per lagenzia che li assume e non per i propri governi nazionali. I posti vacanti sono disponibili per i cittadini di tutti i Paesi membri, tra cui si cerca di mantenere una distribuzione del personale geograficamente equilibrata.
https://jobs.un.org
L'Urban Center del comune di Thiene, in collaborazione con Eurocultura, organizza:
EXPLORE THE WORLD - VENETO IN MOVIMENTO
Destinazione Svizzera
relatore: Bernd Faas
Thiene (VI),16 aprile 2013, ore 20.30
Marted,16 aprile 2013, ore 20.30 Biblioteca Civica via Corradini Thiene (VI)
Una storia di oltre 800 anni, 23 % di stranieri, PIL pro capite tra i pi alti del mondo, numero 1 in Europa per qualit della vita, 4 lingue ufficiali: queste sono alcune delle caratteristiche della Svizzera, Stato che offre numerose opportunit per chi desidera formarsi, lavorare oppure operare nel settore del volontario.
L'economia elvetica si basa sulla finanza, sulla metalmeccanica, sugli orologi ma anche sulla biotecnologia, sulla nanotecnologia e sulla ospitalit. Tutti settori internazionalizzati che offrono numerosi stage di alto livello per chi sa le lingue richieste e ha un curriculum formativo accattivante.
Il mercato del lavoro sembra un paradiso in confronto con quello degli altri paesi europei. Un livello di disoccupazione di circa il 3,5% significa che a livello delle professioni qualificate vi sono molte richieste.
Il sistema formativo, sia accademico che professionale, viene considerato tra i migliori al mondo. Frequentare l'universit a Zurigo, Berna o Ginevra apre le porte ad una carriera internazionale. Ad esempio le migliori scuole del mondo nel settore alberghiero si trovano proprio in Svizzera, sparse nei vari cantoni.
Per chi cerca opportunit nel settore del volontariato, la Svizzera pu essere la destinazione giusta per qualche settimana in alta montagna a proteggere la natura oppure, per trascorrere qualche mese a dare una mano in una fattoria nelle valli. Per chi desidera vivere in citt come Basilea, Lucerna o Friburgo, vi la possibilit di occuparsi di assistenza a persone bisognose.
Il relatore Bernd Faas indica le modalit per verificare la fattibilit del proprio progetto di lavoro in Svizzera, fornisce informazioni e consigli utili, oltre ad individuare le difficolt da affrontare per esempio dal punto di visto dei permessi e dei costi.
Infoline:
Urban Center O.A.S.I Europa
tel. 0445-804749 - 804751
urbancenter@comune.thiene.vi.it

www.comune.thiene.vi.it
Conferenza
DESTINAZIONE "STAGE E LAVORO NELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI"
PROGETTO "CERCANDO IL LAVORO", PATTO SOCIALE PER IL LAVORO VICENTINO
Vicenza, 17 aprile 2013, ore 20.30
Sala conferenze Chiostri di Santa Corona contra Santa Corona n. 4 - Vicenza
Iscrizione obbligatoria.
relatore: Bernd Faas (Eurocultura)

Unione Europea, Banca Centrale Europea, ONU, Banca Mondiale, UNESCO: sono solo alcune delle organizzazioni internazionali che offrono regolarmente opportunit di lavoro e stage a Bruxelles, New York, Parigi, Londra e in tante altre grandi e medie citt nel mondo.
Oltre alle istituzioni ci sono migliaia di organismi non profit che si occupano, per esempio, di diritti umani, politica ambientale e sociale, interessi economici, sviluppo tecnologico, ecc., pronti ad accogliere stagisti per un periodo formativo e frequentemente in cerca di personale preparato a lavorare a livello internazionale.
Per accedere a queste opportunit servono le lingue, un curriculum di studio eccellente, e, in caso di lavoro, esperienze qualificate fatte fuori dal contesto nazionale. Sono inoltre necessarie delle caratteristiche personali quali flessibilit, capacit di adattamento, interculturalit e, in particolare fuori dallEuropa, ottimo stato di salute.
Superare la selezione sia per stage che per lavoro impresa dura perch la concorrenza proviene da tutti gli angoli del mondo.
La conferenza fa parte del progetto "Cercando il lavoro" di 15 comuni del Vicentino che intende creare una rete sinergica tra pubblico e privato con lobiettivo di fornire a disoccupati, inoccupati, neodiplomati e neolaureati strumenti per la ricerca attiva di lavoro.
Per iscriversi alla conferenza gratuita spedire una mail a: cercandoillavoro@comune.vicenza.it.
VOLONTARIATO ALLESTERO - UNESPERIENZA PER COSTRUIRSI
relatore: Bernd Faas
Venezia, 18 aprile 2013, ore 15.00-17.00
Universit Ca Foscari CDE sede centrale Sala Berengo - I piano, Dorsoduro 3246 Venezia
Il mondo del volontariato ha mille articolazioni e si presta mirabilmente ad esaudire le esigenze di chi intende fare unesperienza allestero. Offre delle opportunit brevi durante le vacanze, ma pu essere anche la soluzione adatta per chi investe su se stesso per un anno intero oppure per chi vuole sfruttare la propria esperienza professionale per un periodo medio-lungo.
I settori in cui possibile impegnarsi sono i pi vari: vanno dalla tutela dellambiente al lavoro nel sociale, dalla difesa dei diritti umani, dei bambini e delle donne alla medicina e allassistenza sanitaria, dalla costruzione edile alleducazione e allinsegnamento, dallambito culturale a quello agricolo.
Se guardiamo alle attivit concrete possiamo trovare: fare lanimatore in un centro giovanile, raccogliere fondi per unassociazione animalista, fare laiutante ranger in un parco nazionale, accompagnare un gruppo di bambini disabili nella loro vacanza estiva, lavorare in ufficio per un ente culturale che sta preparando una mostra, assistere in ospedale i malati di Aids, collaborare in campagna alle coltivazioni biologiche, partecipare ad uno scavo tra i resti di unantica civilt, organizzare la vita in un campo di rifugiati di guerra oppure costruire canali di irrigazione nel deserto.
Bernd Faas opera da oltre 20 anni nel settore della mobilit internazionale. La sua esperienza professionale riguarda lorientamento, la preparazione e la realizzazione di attivit nellambito del lavoro, stage, formazione,e volontariato allestero.
Infoline:
Europe Direct Venezia
tel. 041-2748082
numero verde 800 496200
infoeuropa@comune.venezia.it
CAMPI DI LAVORO 2013
E' appena uscito il numero speciale di Ora di Muoversi dedicato ai Campi di lavoro in Italia e allestero, attivit ideale per passare unestate diverso.
Per il download gratuito cliccare nella sezione e-magazine sulla homepage www.eurocultura.it .
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per "linformazione europea su misura", offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XVII N 7 2013


Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo, Beatrice De Bacco, Bernd Faas, Laura Manente,
Filippo Mazzariol, Matteo Peri, Daniela Nardello, Brankica Raskov, Samuele Saorin, Dubravka Skopac,
Nicol Stradiotto, Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME