<
n° 10
31/5/2018
EUROSPORTELLO INFORMA

n 10
31 maggio 2018


Enterprise Europe Network la pi grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in pi di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi.

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare lintroduzione dellinnovazione nel mercato.

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire laccesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei

EUROSPORTELLO

news - eventi
RESPONSABILIT SOCIALE DIMPRESA: STUDY VISIT GRATUITA PER IMPRESE E SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI
PTUJ, SLOVENIA, 13 E 14 GIUGNO 2018
Unioncamere del Veneto offre interessante opportunit di formazione e riflessione sulla Responsabilit sociale dImpresa.
Nellambito del progetto Road-CSR Unioncamere del Veneto offre a imprese, soggetti pubblici o privati, amministrazioni, universit o aspiranti imprenditori la possibilit di partecipare allo study visit che si terr a Ptuj, Slovenia, il 13 e 14 giugno 2018.
Nelle due giornate si terr il V incontro di partenariato del progetto Road-CSR, finanziato dal programma Interreg Europe, che mira ad integrare la responsabilit sociale dimpresa nelle politiche pubbliche e tra le imprese e che vede Unioncamere Veneto tra i partner. Allevento sono invitati anche gli stakeholder del progetto: imprese, soggetti pubblici o privati, amministrazioni, Universit, o aspiranti imprenditori.
Il 13 giugno previsto uno study tour per conoscere alcune buone pratiche di responsabilit sociale dimpresa in territorio sloveno. Il 14 giugno, invece, sar organizzato un seminario transnazionale aperto agli stakeholder del progetto. Il seminario si incentrer sulla condivisione di alcune buone pratiche di responsabilit sociale dimpresa per ciascuno dei paesi partner del progetto (Italia, Cipro, Grecia, Norvegia, Repubblica Ceca, Slovenia e Spagna) e su un workshop organizzato in tavoli tematici di discussione.
Unioncamere del Veneto sta cercando 2-3 soggetti (imprenditori, lavoratori del settore profit e non-profit, pubblico o privato, liberi professionisti, studenti/ricercatori/docenti universitari, aspiranti imprenditori) interessati a partecipare allevento. Il progetto prevede il rimborso delle spese di viaggio e alloggio.
richiesta la conoscenza della lingua inglese.
Verr organizzato un trasporto con conducente con partenza il 12 giugno pomeriggio da Venezia-Marghera e ritorno, sempre a Venezia-Marghera, il 14 giugno sera.
I posti sono limitati, per manifestazioni dinteresse e maggiori informazioni scrivere a Irene Gasperi: unione@ven.camcom.it entro le ore 24.00 di mercoled 6 giugno 2018.
In caso di un numero di richieste superiore al limite massimo Unioncamere del Veneto si riserva di valutare le stesse in base al profilo del richiedente al fine di ottimizzare la composizione del gruppo di lavoro.
Vedi agenda.
Sito web progetto Road-CSR
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
fornitura di servizi specialistici e di consulenza
Appello alla manifestazione d'interesse - fornitura di servizi specialistici e di consulenza per Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto
NORMATIVA COMUNITARIA
QUESTIONI GENERALI, ISTITUZIONALI E FINANZIARIE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE Relazione della Commissione sulla valutazione intermedia del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) {SWD(2018) 192 final} COM(2018) 297 final
UNIONE DOGANALE E LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE MERCI
RESOCONTO ANNUALE DELLA COMMISSIONE sulle relazioni annuali d'attivit degli Stati membri sui crediti all'esportazione ai sensi del regolamento (UE) n. 1233/2011 COM(2018) 305 final
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO EUROPEO, AL CONSIGLIO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Completare un mercato unico digitale sicuro per tutti Contributo della Commissione alla riunione informale dei leader dell'UE sulla protezione dei dati e il mercato unico digitale, Sofia 16 maggio 2018 COM/2018/320 final Segue un elenco delle risorse relative ai contenuti del documento.
Link al documento 1
Link al documento 2
ISTRUZIONE, FORMAZIONE
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Mobilitare, collegare e responsabilizzare i giovani: una nuova strategia dell'UE per la giovent {SWD(2018)168 final} - {SWD(2018) 169 final} COM(2018) 269 final
TUTELA DELLA SALUTE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'attuazione dell'autorizzazione dell'Unione dei biocidi in conformit dell'articolo 42, paragrafo 3, del regolamento (UE) n. 528/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla messa a disposizione sul mercato e all'uso dei biocidi COM(2018) 342 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali
INTERREG EUROPE APERTURA IV BANDO
SCADENZA 22 GIUGNO 2018
E corso il quarto bando del Programma Interreg Europe con scadenza il 22 giugno prossimo alle ore 12:00.
Ulteriori informazioni.
PROGRAMMA PER LA COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE ADRIATICO-IONICO 2014-2020. APERTURA SECONDO BANDO 26 MARZO- 26 GIUGNO 2018
Facendo seguito allannuncio dellapertura del secondo bando per progetti standard del Programma ADRION, si forniscono alcune informazioni circa i principali aspetti del bando:
  • Periodo di apertura: dal 26 marzo al 26 giugno 2018 ore 15.00;
  • Caricamento delle proposte sul sistema e-MS disponibile sul sito www.interregadrion.eu;
  • Aperto solo sugli Obiettivi Specifici 2.1 (che riguarda la promozione della valorizzazione sostenibile e la conservazione del patrimonio culturale e naturale come leve di sviluppo nellarea adriatico-ionica) e 2.2 (che riguarda il rafforzamento a livello transnazionale delle capacit di contrastare la vulnerabilit ambientale, la frammentazione e la salvaguardia degli ecosistemi) dellAsse prioritario 2 Regione sostenibile;
  • Targhettizzato su specifici topic e sub-topic indicati nel bando;
  • Budget complessivo fondi UE: 34.354.026,50 ;
  • Budget massimo fondi UE per progetto: 2.500.000,00 ;
  • Percentuale massima di cofinanziamento con fondi UE: 85%;
  • Partecipazione obbligatoria di almeno 6 partner provenienti da almeno 6 differenti Stati dellarea di Programma (4 Stati FESR e 2 Stati IPA) con un massimo di 16 partner;
  • La partnership pu comprendere al massimo due partner provenienti dallo stesso Stato.
Ogni Informazione sul bando e la documentazione per la presentazione dei progetti disponibile sul sito del Programma http://www.adrioninterreg.eu/index.php/projects/second-call-for-proposals-priority-axis-2/.
Ulteriori informazioni possono essere richieste al Segretariato Congiunto e al Punto di Contatto Nazionale di ADRION: http://www.adrioninterreg.eu/index.php/contacts/.
Levento di presentazione del bando si svolto a Tirana l11 aprile scorso.
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.

sportello bruxelles

NOTIZIE DALLA sede DI BRUXELLES
Bruxelles Autostrade: via libera al telepedaggio europeo dopo ok dal Pe
Via libera al servizio europeo di telepedaggio. L'ok arrivato in Commissione trasporti del Parlamento europeo, che ha approvato tra l'altro una serie di misure tra cui la tassazione a carico di autoveicoli pesanti adibiti al trasporto di merci su strada per l'uso di alcune infrastrutture e la promozione di veicoli puliti e a basso consumo energetico nel trasporto su strada.
"Dando il via libera al telepedaggio unico europeo, oggi l'Eurocamera ha spianato la strada ad un servizio in grado di generare enormi benefici facendo risparmiare milioni di euro a cittadini e imprese". Lo ha dichiarato in una nota l'eurodeputato di Forza Italia-Ppe Massimiliano Salini titolare del dossier. "Si parla di 370 milioni di euro l'anno per chi utilizza le autostrade Ue, mentre le aziende che gestiscono tratti a pagamento potrebbero recuperare ogni anno 150 milioni di euro di pedaggi non versati da utenti di altri Paesi europei", aggiunge Salini.
Bruxelles - Ue dice addio a plastica, stop a piatti,posate e cotton fioc
Entro il 2025 gli Stati membri dovranno raccogliere il 90% delle bottiglie di plastica monouso per bevande con sistemi di cauzione-deposito. Questa, insieme al divieto di vendita di stoviglie, cannucce, agitatori per bevande, bastoncini di cotone per le orecchie e bastoncini per palloncini in plastica sono le misure pi ambiziose presentate oggi dalla Commissione europea, nel quadro della strategia Ue per ridurre i rifiuti plastici. Secondo il progetto di direttiva, inoltre, i contenitori per bevande in plastica saranno ammessi solo se i tappi e i coperchi restano attaccati al contenitore. Per i contenitori per alimenti e tazze per bevande in plastica, gli Stati membri dovranno fissare obiettivi nazionali di riduzione. I produttori saranno inoltre chiamati a coprire i costi di gestione dei rifiuti per prodotti come i mozziconi di sigaretta, palloncini e attrezzi da pesca in plastica. Altri prodotti come gli assorbenti igienici e le salviette umidificate dovranno avere un'etichetta chiara e standardizzata che indica il loro impatto negativo sull'ambiente.
Bruxelles Regioni Ue,Pac promuova integrazione su innovazione agricola
La Pac dopo il 2020 dovrebbe facilitare la collaborazione e l'aggregazione tra le amministrazioni regionali in Europa attraverso l'innovazione in agricoltura. E' la richiesta emersa dall'incontro tra rappresentanti dell'Europarlamento e di alcune regioni dell'Ue aderenti a Eriaff, la rete delle regioni europee per l'innovazione nel settore agricolo, alimentare e forestale.
Da pi parti emersa la richiesta che la Pac post 2020 possa rendere pi semplice la collaborazione tra regioni diverse e la programmazione coordinata dei gestori dei finanziamenti europei sull'innovazione e la ricerca in agricoltura. Nato nel 2012, Eriaff conta oggi su una rete di 77 regioni, in 18 paesi europei.
Bruxelles Agricoltura: ok definitivo Ue a nuove regole su bio
Dopo il via libera del mese scorso in Parlamento Europeo, gli Stati membri Ue hanno dato l'ok definitivo in Consiglio alle nuove regole sui prodotti da agricoltura biologica. La nuova legislazione si applicher dal 2021 e prevede, tra l'altro, la possibilit di certificare come bio nuovi prodotti (come sale, sughero, cera d'api), introduce disposizioni antifrode e per allineare gli standard dei prodotti importati a quelli Ue, e una certificazione di gruppo per le piccole aziende.
APPROFONDIMENTO
Pacchetto sulleconomia circolare: nuovi obiettivi di riciclaggio dellUE
Il nuovo pacchetto sulleconomia circolare stabilisce per lUE ambiziosi obiettivi di riciclaggio e di riduzione delle discariche. Scopri quali sono gli obiettivi vincolanti e le scadenze
Gestire i rifiuti in modo pi efficiente il primo passo verso uneconomia circolare, dove gran parte dei prodotti e materiali viene continuamente riciclata o riutilizzata. Luned 16 aprile gli eurodeputati discutono del pacchetto sulleconomia circolare, che stabilisce nuovi obiettivi giuridicamente vincolanti per il riciclaggio dei rifiuti e la riduzione dello smaltimento in discarica con scadenze prestabilite.
Rifiuti: obiettivi europei pi ambiziosi
Il pacchetto stabilisce due obiettivi comuni per lUnione europea. Il primo il riciclo di almeno il 55% dei rifiuti urbani entro il 2025. Questa quota destinata a salire al 60% entro il 2030 e al 65% entro il 2035. Il secondo obiettivo il riciclo del 65% dei rifiuti di imballaggi entro il 2025 (70% entro il 2030) con obiettivi diversificati per materiale, come illustrato nella tabella:
Materiale Entro il 2025 Entro il 2030
Tutti i tipi di imballaggi 65% 70%
Plastica 50% 55%
Legno 25% 30%
Metalli ferrosi 70% 80%
Alluminio 50% 60%
Vetro 70% 75%
Carta e cartone 75% 85%
Le nuove regole riguardano anche le discariche e prevedono un obiettivo vincolante di riduzione dello smaltimento in discarica. Entro il 2035 al massimo il 10% del totale dei rifiuti urbani potr essere smaltito in discarica.
Che impatto hanno i rifiuti sulla vita delle persone?
I rifiuti producono effetti negativi sullambiente, il clima, la salute delluomo e leconomia. Se non progettate correttamente, le discariche possono contaminare i terreni e le falde acquifere con le sostanze chimiche presenti nei rifiuti portando a conseguenze sulla salute di animali e persone.
Le discariche rilasciano il metano, un gas serra molto potente che influisce negativamente sul clima.
I rifiuti interessano anche leconomia: nello smaltimento in discarica si perdono tutte le materie prime e i prodotti che potrebbero invece produrre ulteriore valore se riutilizzate o riciclate e reimmesse nel ciclo economico.
Nonostante la gestione dei rifiuti nellUE sia molto migliorata negli ultimi decenni, pi di un quarto dei rifiuti urbani viene ancora smaltito in discarica e meno della met viene riciclato o compostato, con notevoli differenze tra stati membri.
ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
- 31 maggio 2018: Energy transition in Europe's Regions Assessing regional economic effects of the transition to a smart and low-carbon energy supply Rue Van Maerlant 2, 1000 Bruxelles, Belgium
- 04 giugno 2018: European Day of Social Economy Enterprises 2018 European Economic and Social Committee - Rue Belliard 99-101, 1000 Bruxelles, Belgium
- 05 / 06 giugno 2018: "European Development Days 2018" Avenue du Port 86C, 1000 Bruxelles, Belgium

sportello CROAZIA

Lo Sportello Croazia nasce per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni riguardo i fondi strutturali erogati dalle autorit croate dopo l'entrata della Repubblica di Croazia nell'Unione Europea, per il periodo 2014 - 2020. L'obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo degli scambi commerciali fra la Regione Istriana e Litoraneo Montana e la Regione Veneto, nonch la collaborazione fra gli investitori delle Regioni sopracitate, fornendo informazioni ed assistenza ai processi di internazionalizzazione ed esportazione con particolare riferimento alle politiche comunitarie.

Lo Sportello, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Referente: Luca Pavanato
Tel. segreteria 0032 25510490
E-mail: europa10@eurosportelloveneto.it; europa@eurosportelloveneto.it
Unioncamere Veneto Delegazione di Bruxelles
Avenue des Arts 19/D
Bruxelles 1000-B

sportello apre

NOTIZIE
GLOBAL RENEWABLE ENERGY SUPPLY CHAIN
LIVERPOOL, 14 GIUGNO 2018
Enterprise Europe Network (EEN) organizza in collaborazione con lInternational Business Festival 2018 una conferenza e un evento di matchmaking per le aziende che operano nella filiera dellenergia rinnovabile. Gli eventi si terranno a Liverpool il prossimo 14 giugno presso lExhibition Center. Levento si concentrer sulle opportunit internazionali disponibili per le imprese che operano nellambito dellenergia rinnovabile, un settore in costante crescita a livello globale.
Per maggiori informazioni e per registrarsi al brokerage (scadenza 13 giugno maggio):
https://global-renewable-energy-supply-chain.b2match.io/
ICT 2018 _ REGISTRAZIONE APERTE
VIENNA, 4-6 DICEMBRE 2018
Sono aperte le registrazioni dell ICT 2018 "Imagine Digital Connect Europe", evento di networking e presentazione dei prossimi bandi H2020 ICT related, organizzato dalla Commissione Europea dal 4 al 6 dicembre 2018 a Vienna.
Si ricorda che possibile fare richiesta di uno stand al fine di esibire le proprie innovazioni e risultati progettuali attraverso la registrazione alla Exhibition, disponibile fino al 25 Aprile.
Per maggiori informazioni e per registrarsi allevento: https://goo.gl/kh4t46
CONFERENZA ANNUALE APRE 2018
PREMIO AL MIGLIOR SPORTELLO 2017
Durante la conferenza annuale dei soci APRE tenutasi a Roma nelle giornate del 23 e 24 maggio, sono state condivise esperienze di progettazione volte a riflettere sulla programmazione del nono programma quadro (FP9).
Cristina Pedicchio, Presidente del CTS Apre, questanno ha consegnato il Premio Sportelli APRE a CalabriaInnova, per limpegno profuso nel lavorare in un territorio difficile come la Calabria, riuscendo a ottenere risultati tangibili ed essere forti sostenitori di processi di innovazione .
Lo Sportello APRE calabrese cresciuto anche grazie al supporto dello sportello APRE Veneto, premiato nel 2014, e con il quale stato gemellato.
Il twinning tra Sportelli di diverse regioni rappresenta infatti uno strumento per rafforzare la cooperazione tra gli stessi condividendo le differenti competenze. Nellambito del twinning, lo Sportello Apre Veneto ha svolto attivit di formazione al personale dello Sportello CalabriaInnova trasferendo il know-how, formando e supportando il personale e condividendo attivit formative ed informative relativamente al coordinamento tra soci e sportelli.

GOINg abroad, a cura di eurocultura

Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it

EUROREPORTER

La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per l'informazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall'Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare l'elenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

CONTATTI

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XXII N 10 2018
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati (In prorogatio)
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Chiara Bianchini, Rossana Colombo,
Stefania De Santi, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Ludovica Munari, Luca Pavanato, Samuele Saorin,
Alessandra Vianello,Alessandro Vianello