<
n° 13
30/7/2011
Numero 14

Numero 14

30 luglio 2011

SOMMARIO:
Iniziative prossima attuazione
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
VENETONIGHT: NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI del VENETO - Venezia, 23 settembre 2011
VeNIGHT cresce e si trasforma in venetonight: il 23 settembre la ricerca a Venezia scende in piazza per la seconda volta coinvolgendo questanno anche le altre due citt universitarie, Padova e Verona, per avvicinare la gente e raccontarsi in modo diretto, dinamico, divertente.
Anche questanno infatti Ca Foscari, IUAV, Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM), Comune di Venezia e Unioncamere del Veneto hanno partecipato con successo al bando europeo The Researchers Night, lanciato dalla Commissione Europea nellambito del Settimo Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico, insieme allUniversit di Padova e allUniversit di Verona. Ledizione 2011 della Notte dei ricercatori si configura quindi come uniniziativa di respiro regionale.
Dal 2005 La Notte Europea dei Ricercatori un'iniziativa promossa dalla Commissione Europea nella quale i ricercatori si danno appuntamento per incontrare il grande pubblico in differenti citt europee e in una stessa giornata di fine estate in pi di 250 location; per il 2011 il giorno prescelto sar il 23 Settembre 2011.
La Notte Europea dei Ricercatori un'occasione straordinaria per avvicinare, in modo divertente, il pubblico di ogni et al mondo della ricerca, per aprire uno spazio di incontro e dialogo con i cittadini e per sensibilizzare i giovani alla carriera scientifica.
Per tutto il giorno e fino a notte fonda, i ricercatori delle Universit e degli Enti partner animeranno laboratori ed esperimenti, organizzeranno visite guidate, conferenze, quiz, mostre, spettacoli ed eventi culturali gratuiti nelle citt di Padova, Verona e Venezia.
Lelenco completo degli eventi disponibile sul sito www.venetonight.it
E non dimenticate di lasciare un messaggio ai ricercatori del futuro nella capsula del tempo che sar lanciare in orbita con il satellite KEO e che rientrer sulla Terra nellanno 52000 e di compilare il questionario online "La tua opinione...sulla ricerca e i ricercatori".
Vi aspettiamo il 23 settembre
Questionario di valutazione
Al fine di migliorare il nostro servizio Vi chiediamo di compilare il questionario di valutazione disponibile presso questo link.
Grazie per la collaborazione.
HOME
INIZIATIVE DI PROSSIMA ATTUAZIONE
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
MATCHING 2011: UNOCCASIONE FONDAMENTALE PER LE RELAZIONI DI BUSINNESS
RHO, 21-23 NOVEMBRE 2011
Dal 21 al 23 novembre 2011, nei padiglioni FieraMilano a Rho (MI), si svolger la settima edizione di Matching 2011 il valore di un incontro: un appuntamento fondamentale per sviluppare relazioni di business tra le PMI italiane ed estere.
Tale evento verr realizzato per le aziende del Veneto grazie al contributo di Regione Veneto ed in collaborazione con Unioncamere del Veneto ed Eurosportello.
Le aziende che aderiscono allevento descrivono sul portale www.e-matching.it la propria attivit e le proprie esigenze, i prodotti, i servizi e i vantaggi delle proprie offerte.
Il Matching unoccasione unica per limprenditore per selezionare nuovi fornitori e conoscere potenziali clienti, guardare ai mercati, internazionalizzare la propria azienda, fare innovazione e per costruire ulteriormente la rete tra le imprese. Matching permette di incontrare buyer internazionali e aziende provenienti da 40 Paesi selezionati.
La presenza a Matching di numerosi settori merceologici permette alle aziende di beneficiare del potenziale di relazioni offerto dalliniziativa. Tra le presenze pi significative delledizione 2010,
ricordiamo i settori: Edilizia ed impiantistica con 248 aziende, Agroalimentare con 229 aziende presenti, Servizi, Formazione con 231 aziende, Sanit con 109 aziende presenti di cui 37 strutture ospedaliere, Tessile, Abbigliamento con 70 aziende, Trasporti e Logistica con 52 aziende, Energia, Termotecnica e Ambiente con 97 aziende, Turismo, Ristorazione e Benessere con 48 aziende.
Grazie al contributo della Regione Veneto quota di partecipazione di 1.800,00 + iva (anzich 3.000,00).
Le iscrizioni scadono il 31 luglio per dar modo di svolgere efficacemente il lavoro di preparazione, pertanto non esitare a chiedere informazioni e il contratto per ladesione.
Riferimenti:
Compagnia delle Opere Veneto
Tel. 045 8104420
segreteria@cdoveneto.it
EMO 2011 Evento B2Fair Hannover (Germania), 19-23 settembre 2011
Unioncamere del Veneto Eurosportello in collaborazione con Handwerk International Baden-Wuerttemberg e la rete Enterprise Europe Network (600 uffici in 40 paesi) invitano le aziende a partecipare allevento B2Fair di incontri bilaterali durante la Fiera EMO 2011 che si terr a Hannover dal 19 al 23 settembre p.v..
Obiettivo principale di B2Fair di aiutare le PMI europee a selezionare partners commerciali tramite lorganizzazione di incontri di business to business nellambito di importanti eventi fieristici e convegni internazionali.
Le aziende venete operanti nei seguenti settori:
  • Macchine utensili lavoranti per asportazione, deformazione, taglio e separazione
  • Macchine per la lavorazione della lamiera e dei fili metallici
  • Macchine utensili per lavorazione termica, elettrochimica e daltro genere
  • Dispositivi elettronici di controllo
  • CIM e componenti per lautomazione flessibile
  • CAD/CAM
  • Tecnica del montaggio e della manipolazione
  • Robotica industriale
  • Tecnica di magazzinaggio e del flusso di materiali
  • Elettronica industriale, tecnica dei sensori e sistemi di diagnosi
  • Utensili di precisione, utensili diamantati, utensili di misurazione
  • Tecnica del controllo e della misura
  • Agenti lubrificanti e refrigeranti
  • Saldatura, taglio, tempra, riscaldamento
  • Accessori meccanici, idraulici, elettrici ed elettronici per la lavorazione dei metalli

sono invitate a partecipare alla manifestazione fieristica EMO 2011 e al relativo evento di partenariato che si terr ad Hannover nei giorni 19, 20, 21 , 22 e 23 settembre 2011.
Levento offre lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione internazionale.
Gli incontri bilaterali/commerciali tra le aziende si baseranno su unagenda di lavoro personalizzata e prestabilita secondo le richieste di collaborazione della Vostra azienda e delle aziende che parteciperanno allevento.
La durata degli incontri bilaterali sar di 20 minuti con una pausa di 10 minuti tra uno e laltro.
Per i visitatori, gli incontri bilaterali avranno luogo nellarea Matchmaking B2Fair.
Gli espositori svolgeranno gli incontri presso il proprio stand salva specifica richiesta di effettuarli presso larea Matchmaking B2Fair.
Liscrizione allevento gratuita per gli espositori mentre soggetta al pagamento di 250,00 + IVA per i visitatori.
Per ogni azienda partecipante liscrizione da diritto a:

  • entrata in fiera
  • materiale informativo
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento
  • visibilit nel portale B2Fair http://www.b2fair.com
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte dellUnit di Coordinamento B2Fair e del partner italiano
  • refreshments durante gli incontri bilaterali
  • servizio navetta (solo per chi alloggia in uno degli alberghi convenzionati)
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 2 settembre 2011 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it.
Per maggiori approfondimenti sullevento in oggetto, Vi consigliamo di consultare il portale dedicato http://www.b2fair.com e per maggiori chiarimenti sulla fiera il portale http://www.emo-hannover.de/emo_it
Per ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it .
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
POLITICA SOCIALE COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni - Lapplicazione dei criteri di distribuzione delle risorse fra Stati membri nellambito del Fondo per le frontiere esterne, del Fondo europeo per lintegrazione di cittadini di paesi terzi e del Fondo europeo per i rimpatri {SEC(2011) 940 definitivo} COM(2011) 448 definitivo
POLITICA DEL LAVORO-OCCUPAZIONE RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sull'attuazione del regolamento (CE) n. 1552/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle statistiche sulla formazione professionale nelle imprese COM(2011) 434 definitivo
AGRICOLTURA LIBRO VERDE Politica di informazione e promozione dei prodotti agricoli: una strategia a forte valore aggiunto europeo per promuovere i sapori dellEuropa COM(2011) 436 definitivo

RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni sull'attuazione dei piani strategici nazionali e degli orientamenti strategici comunitari in materia di sviluppo rurale (2007-2013) {SEC(2011) 943 definitivo} COM(2011) 450 definitivo
PESCA COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni - Riforma della politica comune della pesca COM(2011) 417 definitivo

RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni concernente gli obblighi di comunicazione ai sensi del regolamento (CE) n. 2371/2002 del Consiglio, del 20 dicembre 2002, relativo alla conservazione e allo sfruttamento sostenibile delle risorse della politica comune della pesca COM(2011) 418 definitivo
POLITICA DEI TRASPORTI COMUNICAZIONE della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo - L'Unione europea e le regioni limitrofe: un approccio rinnovato alla cooperazione in materia di trasporti COM(2011) 415 definitivo
CULTURA COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo a norma dell'articolo 294, paragrafo 6, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, riguardante la posizione del Consiglio sull'adozione di una decisione del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un'azione dell'Unione europea per il marchio del patrimonio europeo COM(2011) 406 definitivo
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Bando Azione 2.1.2 POR FESR 20072013 Asse 2 Energia Azione 2.1.2 Interventi di riqualificazione energetica dei sistemi urbani: teleriscaldamento e miglioramento energetico di edifici pubblici: presa datto decisione della CE n. C (2011)/1619 del 9.3.2011 e approvazione con modifiche dellavviso pubblico per il finanziamento di reti di teleriscaldamento. Cod.azione SMUPR 2A212. Data scadenza: 3 10 2011.
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Teleriscaldamento.htm
Azione 2.1.2: Concessione di contributi in conto capitale per la realizzazione di reti di teleriscaldamento. POR CRO FESR (2007-2013). Data scadenza: 3 10 2011.
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Teleriscaldamento.htm
Bando per la concessione di contributi per lo sviluppo di servizi basati sul modello del Cloud Computing rivolti al mercato delle piccole e microimprese. Data scadenza: 6 9 2011.
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Cloud+Computing+PMI.htm
Bando per la concessione di contributi per lo sviluppo di servizi basati sul modello del Cloud Computing rivolti al mercato delle piccole e microimprese. Programma Operativo Regionale (P.O.R.) parte FESR, Regione del Veneto, Programmazione 2007-2013, Asse prioritario 4, Linea di intervento 4.1, Azione 4.1.1 Creazione di piani dazione e promozione/creazione di reti di servizi tra/per le PMI. Data scadenza: 6 9 2011.
Per ulteriori informazioni :

http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Cloud+Computing+PMI.htm
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114. Scadenza 31 dicembre 2013. Data scadenza: 31 12 2013.
Per ulteriori informazioni:

http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Bando per la presentazione di progetti ordinari del Programma Central Europe
Per ulteriori informazioni:

http://www.central2013.eu/news-events-publications/news/news-detail/article/54/central-europe-programme-launches-its-4th-and-last-call-for-project-proposals/
Bando per la presentazione di progetti strategici del Programma South East Europe:
Per ulteriori informazioni:
http://www.se-eu.net/en/downloads_section/calls/third_call/
GUIDA AI FINANZIAMENTI DELL'UNIONE EUROPEA
Si informa che sul sito di Eurosportello del Veneto disponibile la Guida ai finanziamenti dell'Unione Europea 2010.
Per scaricarla: http://www.eurosportelloveneto.it/pubblicazioni/Guida2010.pdf
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di contattare il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Crescita della Competitivit Economica (POS CCE)
Il budget per il finanziamento dei progetti di produzione di energia verde presentati lanno scorso stato aumentato di 100 milioni di euro
Visto il gran numero di progetti che hanno ottenuto un punteggio superiore alla soglia minima imposta dalla Guida del Sollecitante (60 punti), il Ministero dellEconomia, in qualit di autorit di Management per il POS CCE, ha annunciato laumento del budget dedicato alloperazione 4.2 - Supporto agli investimenti per la modernizzazione e realizzazione di nuove capacit di produzione di energia elettrica e termica, attraverso la valorizzazione di risorse energetiche rinnovabili: biomasse, risorse idroenergetiche, risorse solari, geotermali e altre fonti rinnovabili di energia.
Laumento del budget, pari a 100 milioni di euro, stato deciso a seguito delladozione del provvedimento nr. 13 del Comitato di Monitoraggio del POS CCE, riunitosi il 13 giugno 2011.
Calendario aggiornato dei bandi previsti per il 2011
LAutorit per il Coordinamento degli Strumenti Strutturali (ACIS) ha pubblicato, in data 30 giugno 2011, il calendario aggiornato dei bandi finanziati dai fondi strutturali e di coesione.
Secondo tale calendario a breve verranno lanciate, tra le altre, le seguenti linee di finanziamento:
  • Operazione 112: Supporto per limplementazione degli standard (POS CCE) agosto 2011;
  • Operazione 113: Supporto per laccesso in nuovi mercati e linternazionalizzazione (POS CCE) agosto 2011.
Il lancio delle operazioni dedicate alla e-economy (331 Supporto per limplementazione di sistemi informatici integrati e di altre applicazioni elettroniche per la gestione del business; 332 Supporto per lo sviluppo di sistemi di commercio elettronico e di altre soluzioni elettroniche per gli affari) previsto per settembre 2011.
Il calendario pu essere consultato nel sito web dellACIS: http://www.fonduri-ue.ro
Programma Operativo Sviluppo delle Risorse Umane (POS DRU)
POSDRU: calendario aggiornato dei bandi previsti nel 2011
LAutorit per il Coordinamento degli Strumenti Strutturali (ACIS) ha pubblicato il calendario aggiornato dei bandi previsti per il 2011.
Secondo le informazioni in esso contenute i bandi previsti per questanno saranno lanciati nel periodo ottobre/novembre come segue:

Asse

Settore di intervento

Tipo

Modalit

Tempistica

Budget

AP 1 Educazione e formazione professionale volti ad aumentare la crescita economica e lo sviluppo di una societ basata sulla conoscenza 1.2 Qualit nellinsegnamento superiore Progetti di tipo grant Presentazione continua secondo il principio primo arrivato, primo servito Ottobre/novembre 2011 9.000.000
AP 2 Correlazione dellapprendimento per tutta la durata della vita con il mercato del lavoro 2.2. - Prevenzione e correzione dellabbandono prematuro della scuola Progetti di tipo grant Presentazione continua secondo il principio primo arrivato, primo servito Ottobre/novembre 2011 25.000.000
2.3. Accesso e partecipazione alla FPC Progetti di tipo strategico Con scadenza per la presentazione dei progetti Ottobre/novembre 2011 80.000.000
AP 6 Promozione dellinclusione sociale 6.4 Iniziative transnazionali per un mercato del lavoro inclusivo Progetti di tipo strategico Con scadenza per la presentazione dei progetti Ottobre/novembre 2011 20.000.000
Varie
Lanciati i bandi per linfrastruttura del trasporto aereo e per la promozione del trasporto intermodale
Il 15 luglio 2011 lAutorit di Management per il Programma Operativo Trasporti (AM POS-T) ha lanciato il bando (a presentazione continua) per il Settore di Intervento 2.4 Modernizzazione e sviluppo dellinfrastruttura del trasporto aereo e per il Settore di Intervento 3.1 Promozione del trasporto intermodale.

Sar possibile finanziare le seguenti attivit:
  • 2.4: lavori di costruzione, modernizzazione e sviluppo dellinfrastruttura del trasporto aereo promossi dalle amministrazioni aeroportuali degli aeroporti di categoria D della Romania (che abbiano cio un traffico annuale inferiore a 1 milione di passeggeri, negli ultimi due anni);
  • 3.1: preparazione, costruzione, modernizzazione o sviluppo dellinfrastruttura del trasporto intermodale.
Beneficiari eleggibili:
  • 2.4: amministrazioni degli aeroporti di tipo D;
  • 3.1: amministratore nazionale dellinfrastruttura inter-modale Societ Nazionale delle Ferrovie CFR.
Il termine per la presentazione il 31 dicembre 2013.
La Romania destinata a diventare il paradiso dellenergia eolica
Grazie agli incentivi concessi dallo stato, la Romania potrebbe diventare un autentico paradiso per lenergia eolica. Nel 2008 le autorit romene hanno approvato unimportante legge per la promozione delle energie rinnovabili, poi pubblicata nella Gazzetta Ufficiale. Si aspetta ora lapprovazione della CE, visto che il documento di riferimento per lapplicazione della legge stato inviato a Bruxelles soltanto recentemente.
Questo ritardo, e linesistenza di un quadro legale stabile, rappresentano un serio problema per i potenziali investitori che desiderano investire nel settore.
Nonostante i problemi iniziali lenergia eolica ha conosciuto un autentico boom in Romania, uno degli stati pi deboli dellUE dal punto di vista dello sviluppo economico.
Rispetto al 2009, quando la capacit produttiva di energia da fonti eoliche era inferiore ai 20 MW, si registra in questo momento un trend in continua crescita destinato a raggiungere a fine anno il livello di 1.000 MW.
Oltre met dellenergia eolica romena prodotta nel parco Tomis Team (nella regione Dobrogea, vicino alla costa del Mar Nero), il pi grande a livello europeo.
Il potenziale eolico della Romania potrebbe soddisfare il fabbisogno elettrico di un quarto degli 8 milioni di abitazioni del paese.
Forti critiche sullo sviluppo di questo settore arrivano per dall organizzazione ecologiste. La regione Dobrogea non distante dal Delta del Danubio ed dunque zona di passaggio per gli uccelli migratori. Alcuni esperti suggeriscono la chiusura delle turbine eoliche per alcune settimane allanno, in modo tale da non ostacolare i flussi migratori.
HOME
SPORTELLO BALCANI
BALCANI, VERTICE TRILATERALE
Nei giorni scorsi si tenuto a Brioni, in Croazia, un vertice trilaterale fra Croazia, Serbia e Bosnia-Erzegovina. stato trattato il fatto di continuare sulla via della politica di riconciliazione e della volont di risolvere concretamente le questioni rimaste aperte dopo la dissoluzione della Jugoslavia federale. Durante la conferenza stampa finale stata ribadita l'importanza degli accordi in materia giudiziaria raggiunti negli ultimi mesi. Tutti i partecipanti si sono soffermati sull'importanza del processo di integrazione europea per i paesi dei Balcani, alla luce anche della conclusione dei negoziati con la Croazia.
SERBIA, NOVIT PER IL CORRIDIO 10, SEZIONE TRA HORGOS E BIKOVO
Lo scorso 15 luglio il Ministero dellInfrastruttura e dellEnergetica serbo ha annunciato lapertura della sezione del Corridoio 10 da Horgos a Bikovo, lunga 28 chilometri. Il ministro si congratulato per lottima realizzazione dei lavori, annunciando inoltre che presto sar completata lautostrada nel braccio nord. Lapertura di questi 28 chilometri di autostrada verso Novi Sad non che linizio di un lungo iter di modernizzazione della rete stradale nel paese, che culminer allinizio del settembre con il completamento del braccio nord del Corridoio 10, dal confine con lUngheria, attraverso Novi Sad, fino a Belgrado, per un totale di circa 200 chilometri.
SERBIA, A BUON FINE IL 73% DEL PIANO DAZIONE
Nei giorni scorsi il vicepresidente del Governo serbo ha dichiarato che il paese ha concluso il 73% dei punti del Piano dazione per adempiere le priorit del Rapporto annuo della Commissione europea per il 2010. La maggior parte del lavoro stata svolta, anche attraverso ladozione di leggi sullelezione dei deputati e sul finanziamento dei partiti politici, la realizzazione di nuovi procedimenti nella riforma della giustizia ed il completamento del lavoro sulla formazione dei corpi del Governo. Ladempimento del piano dazione sar largomentazione serba a favore della candidatura del paese alladesione allUnione europea.
SERBIA, NUOVI SUSSIDI A FONDO PERDUTO
Lo scorso 22 luglio il vicepresidente del governo serbo ed il capo della delegazione dellUnione europea in Serbia hanno firmato un accordo finanziario sul sussidio a fondo perduto alla Serbia per un importo di 178,5 milioni di euro, con quali saranno finanziati 23 progetti in Serbia per la realizzazione delle riforme necessarie alladesione. Si tratta della quinta tranche erogata al paese, per un ammontare totale di 1,4 miliardi di euro, che lUE ha destinato alla Serbia nel periodo 2007-2013.
SERBIA RUSSIA, FIRMA DI PROTOCOLLI COMMERCIALI
Il ministro dell'Economia e dello Sviluppo regionale nel governo serbo ed il rappresentante commerciale della Federazione Russa in Serbia hanno siglato nei giorni scorsi un Protocollo tra i governi dei due paesi sulle eccezioni dal regime del libero commercio e sulle regole per definire il Paese d'origine delle merci. Si pagheranno i dazi doganali solo per alcuni prodotti nell'esportazione, e nelle operazioni commerciali tra la Serbia ed i Paesi membri, dopo la firma di questo documento, saranno usate le stesse regole sull'origine delle merci. Si viene cos a completare il processo di adattamento del commercio della Serbia con l'Unione doganale tra la Federazione Russa, la Bielorussia e il Kazakhstan, che offre grandi possibilit per aumentare la concorrenza dellimprenditoria serba, l'aumento dell'esportazione ed il miglioramento dello scambio commerciale.
ALBANIA, APPELLO DA PARTE DELLUE
I partiti politici in Albania hanno esortato, nei giorni scorsi, alcuni funzionari europei a far riprendere il dialogo nel paese, stimolando la riforma del sistema elettorale, affinch Tirana resti in una prospettiva europea. E arrivato il momento per il paese infatti di riprendere il dialogo tra le varie parti politiche in atto, ricostruendo i rapporti tra le fazioni e giungere ad un nuovo dialogo politico che permetta il buon funzionamento delle istituzioni democratiche. In un comunicato stampa lUnione europea ha sottolineato che Tirana sulla buona strada per i suoi preparativi ai negoziati di adesione, e che gi entro la fine del 2011 potrebbe richiedere lo status di paese candidato.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
BANDO DI GARA EUROPEO PER RAFFORZARE E STIMOLARE LA CONOSCENZA E
IL DIBATTITO UE- US
La Delegazione dell'Unione europea negli Stati Uniti invita a presentare proposte di progetti per stimolare e approfondire il dibattito sulle politiche e le relazioni economiche, sociali e culturali tra Paesi europei e Stati Uniti. Sono ammessi a presentare le proposte think tank, istituti di ricerca politica ed economica, organizzazioni non-profit e non governative che abbiano sede negli Stati Uniti. La Delegazione europea a Washington invita e caldeggia il proponente americano ad presentare proposte in partenariato con soggetti europei.
I progetti vanno presentati dal lead partner americano alla Delegazione EU a Washington entro il 19 Settembre, 2011.
7 miliardi di euro per la ricerca e l'innovazione
La Commissione europea ha stanziato 7 miliardi di euro per progetti di ricerca. Universit, enti di ricerca e imprese saranno tra i destinatari dei finanziamento con particolare attenzione verso le piccole e medie imprese.
La ricerca e linnovazione su tematiche quali l'energia, la sicurezza alimentare, i cambiamenti climatici e l'invecchiamento della popolazione porteranno i migliori ricercatori ed innovatori europei a lavorare insieme.
Alla maggior parte dei bandi di gara che sono stati pubblicati il 20 luglio, possono accedere anche ricercatori e soggetti americani.
ABBIGLIAMENTO ED ACCESSORI MASCHILI MADE IN ITALY A NEW YORK
Si e conclusa il 19 luglio u.s. la fiera Mrket alla quale hanno partecipato circa 30 aziende italiane dei pi importanti distretti di Lombardia, Veneto, Emilia Romagna ed Abruzzo.
La fiera raccoglie le aziende di abbigliamento di qualit maschili, coprendone un po tutto il panorama dalla calzature alla camiceria, cravatteria, giacche ed abiti e si svolge due volte lanno a NY e due volte lanno a Las Vegas.
Il mercato americano ha dimostrato un grande interesse nei confronti del prodotto e delle collezioni presentate confermando i dati secondo cui lItalia si pone allundicesimo posto nelle esportazioni verso gli USA per un valore di 432 milioni di $. In particolare le cravatte italiane occupano il secondo posto nelle esportazioni verso gli USA per un valore di 20 milioni di $, 3 in pi rispetto il 2009 con un aumento del 13,62 % . Per quanto riguarda gli abiti, lItalia si posizionala settimo posto per un valore di 86 milioni di $, mentre ottiene il nono posto per quanto riguarda le camicie per un valore di circa 17 milioni di $. La maglieria italiana occupa solo il 20 posto nelle esportazioni verso gli USA per un valore di 33 milioni di $ e una quota di mercato invariata dell1% rispetto al 2010.
SPACE ALLIANCE TECHNOLOGY OUTREACH PROGRAM (SATOP)
La Manhattan Chamber of Commerce continua nella sua attivit di supporto alle imprese attraverso il programma SATOP.
Il programma fornisce oltre 40 ore di assistenza tecnico ingegneristico alle imprese che si trovano in difficolt con le nuove tecnologie. I tecnici sono garantiti dal network del programma SATOP che e costituito da aziende del settore aerospaziale, subfornitori della NASA e universit che fanno ricerca per la NASA. Possono partecipare al programma aziende americane con meno di 500 dipendenti. I servizi sono gratuiti. Satop infatti e un programma voluto dalla Nasa per trasferire la conoscenza dal programma spaziale americano alle piccole e medie imprese.
HOME
SPORTELLO APRE
RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Relazione annuale sulle attivit di ricerca e sviluppo tecnologico dellUnione europea nel 2010 COM(2011) 428 definitivo
7 MILIARDI DI EURO RICERCA E INNOVAZIONE
La Commissione europea ha annunciato un investimento di quasi 7 miliardi di euro destinati a dare impulso all'innovazione attraverso la ricerca. Si tratta del pi sostanzioso pacchetto di finanziamenti di questo tipo mai messo a disposizione dalla Commissione europea e rientra nel Settimo programma quadro di ricerca e sviluppo tecnologico (7PQ). Secondo le previsioni, questi finanziamenti dovrebbero creare nel breve periodo quasi 174 000 posti di lavoro che arriveranno a circa 450000 nell'arco di 15 anni, oltre a far aumentare il PIL di quasi 80 miliardi di euro.
Le sovvenzioni serviranno a promuovere la ricerca rivolta alle maggiori sfide sociali che l'Europa e il mondo intero devono affrontare. Tra gli oltre 16 000 beneficiari figurano universit, enti di ricerca e industria, mentre un'attenzione speciale sar rivolta alle piccole e medie imprese, cui destinato tra le altre cose un pacchetto pari a quasi un miliardo di euro. Verr inoltre istituito un nuovo riconoscimento europeo per le donne innovatrici il cui lavoro stato finanziato dal 7PQ o da programmi precedenti.
Larticolo integrale disponibile al seguente sito:
http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=IP/11/900&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en
Si vedano anche MEMO/11/520 e MEMO/11/521
Unione dell'innovazione: http://ec.europa.eu/innovation-union
Europa 2020: http://ec.europa.eu/europe2020/index_it.htm
Agenda digitale: http://ec.europa.eu/digital-agenda
IL QUADRO FINANZIARIO PLURIENNALE TRA FLESSIBILIT, AUTONOMIA FINANZIARIA
E AUMENTI DI BUDGET
Il 29 giugno la Commissione ha presentato la sua proposta per il nuovo Quadro Finanziario Pluriennale (QFP) che coprir gli anni 2014-2020.
Il tradizionale schema a 7 anni ha prevalso sulle proposte di 5 o 10 anni.
I due punti maggiormente innovativi rispetto al passato sono: la flessibilit del budget e lautonomia finanziaria dellUnione.
E stata la crisi a mostrare la necessit per lEuropa di avere strumenti per fronteggiare situazioni di emergenza con la dovuta celerit; queste soluzioni appaiono tuttavia sostenute da Parlamento e Commissione ma sono viste con scetticismo dal Consiglio.
Il budget proposto ammonta a 1.025 miliardi di euro, pari al 1,05% del PIL UE totale e coprir 5 sezioni: Crescita intelligente e inclusiva, che comprende il settore R&I, Crescita sostenibile, Sicurezza e cittadinanza, Europa globale e Amministrazione.
La flessibilit, secondo la Commissione, dovrebbe concretizzarsi in una serie di meccanismi esterni al QFP e di riserve cui attingere in caso di bisogno, e in pi avvalersi di margini di manovra nel budget oltre alla possibilit di mantenere una certa elasticit tra i vari periodi di rendicontazione.
Se passassero i meccanismi di flessibilit cos come pensati, dovrebbero essere possibili trasferimenti di budget da un impegno allaltro e dai margini non allocati. Due fondi (solidariet e globalizzazione europea) dovrebbero accompagnarsi a due riserve (crisi agricola e aiuto di emergenza), a uno strumento di flessibilit dedicato e a capitoli di spesa separati per ITER, GMES, EDF, ACP e OCT, per un totale di 58.316 milioni di euro.
Ricerca e Innovazione rientra tra gli ambiti con una proposta di incremento del budget.
Per la Commissione Horizon 2020, il nuovo programma quadro strategico comune per la ricerca, potrebbe disporre di 80 miliardi di euro che finanzieranno non solo le attivit del FP ma anche la componente innovazione .
CIP e le European Institute of innovation and technology (EIT).
I tre pilastri del Horizon 2020 sono Eccellenza, Competitivit e Sfide sociali:
  • Eccellenza si occuper di infrastrutture, formazione e mobilit (gli attuali ERA, ERC, Marie Curie, Future Enabling Technologies),
  • Competitivit si occuper di public-private partnerships e investimenti (JTI, KET, EIP, ETP),
  • Sfide sociali si occuper della digital agenda, di politica industriale, giovent, povert etc. (EIT, KIC, JPI).
Altre importanti novit nel settore R&I riguarderebbero limplementazione: un solo set di regole per tutti gli schemi di finanziamento, che saranno quattro (grants, PPP, strumenti finanziari e premi), cui accedere tramite un portale unico.
Unico anche lapproccio degli audit, con rimborsi dei costi finalmente semplificati, e una crescente tendenza alla sinergia con i fondi di coesione dedicati a R&D.
Per maggiori informazioni:
http://ec.europa.eu/budget/biblio/documents/fin_fwk1420/fin_fwk1420_en.cfm#doc2
ANALISI DELLA PARTECIPAZIONE DELLE PMI NEL PROGRAMMA QUADRO
Il 15 giugno 2011 la Commissione Europea ha pubblicato il 7 Rapporto dedicato allanalisi della partecipazione delle piccole e medie aziende europee al Programma Quadro.
http://ec.europa.eu/research/sme-techweb/index_en.cfm?pg=publications
Il Seventh Progress Report on SMEs participation in the 7th R&D Framework Programme (Spring 2011), elaborato dallUnit PMI DG Ricerca&Innovazione, aggiornato con i Grant Agreement firmati al 1 Aprile 2011.
Focalizzandosi sui bandi 2011 di Cooperation, i dati palesano un progressivo avvicinamento allobiettivo stabilito dalla CE del 15% del finanziamento da destinare alle PMI.
Infatti, le 6.544 PMI partecipanti al Programma (per un finanziamento medio di 272.000) hanno ricavato un budget di 1.779,7 M pari al 14,4% del totale.
Tuttavia, i seguenti grafici dimostrano la persistenza di sostanziali differenze a seconda dei Temi: Nanotecnologie e Materiali, Sicurezza e Energia risultano i Temi con la maggiore partecipazione di PMI, mentre in altri Programmi come Scienze socio-economiche, Biotecnologie e Prodotti alimentari e Ambiente la situazione decisamente meno rosea.
Ripartizione tematica per % budget

Ripartizione tematica per numero di PMI partecipanti

E importante ricordare che Cooperation ha ancora a disposizione un Budget di 19.893 M (61,7%) per i restanti bandi del 7PQ (fino al 2013). Di conseguenza lobiettivo del 15% sar raggiunto qualora le PMI riescano a ricevere almeno il 15,4% del Budget rimanente.
Per quanto riguarda lEuropa a 15, la percentuale di PMI sul totale dei partecipanti finanziati per singolo Stato Membro differisce a seconda del Paese. In Italia circa il 14% dei soggetti finanziati sono PMI.
Ripartizione per Paese (EU-15) della % PMI su finanziamento totale

Il seguente grafico invece, dimostra come in tutti i Paesi (Italia compresa) ci sia una forte differenziazione regionale nella partecipazione delle piccole e medie aziende ai bandi dei 10 Temi Cooperation.
Ripartizione regionale(EU-27 + Associati) della partecipazione PMI

Per maggiori informazioni su dati e opportunit per le PMI nel Programma Quadro:
http://ec.europa.eu/research/sme-techweb/index_en.cfm

E lItalia come si muove?
Focalizzandoci sullanalisi della partecipazione italiana e allargandola anche al Programma Capacities, vediamo che la percentuale del 14% viene confermata nuovamente, sia per quanto riguarda i finanziamenti ricevuti (grafico a sinistra) sia per il numero di partecipanti finanziati (grafico a destra).

Dati MIUR (Cooperation e Capacities) - PMI: Piccole e Medie Imprese; GI: Grandi Imprese; HES: Universit e Istituti di Alta Formazione; REC: Centri di ricerca; OTH: Altri
In particolare i maggiori finanziamenti per le PMI italiane si riscontrano nei Temi NMP e ICT di Cooperation e nel Programma dedicato alle PMI in Capacities.
Ripartizione per Programma dei finanziamenti alle PMI Italiane

Sulla provenienza regionale delle PMI italiane finanziate la Lombardia primeggia seguita a distanza da Lazio, Piemonte e Toscana.
Ripartizione % per Regione dei finanziamenti alle PMI

Lanciata la piattaforma di specializzazione intelligente
Durante la conferenza del 23 giugno Regions for Economic Change a Bruxelles, la Commissione europea ha lanciato la Smart Specialisation Platform finalizzata a dare supporto alle regioni UE nella definizione delle proprie strategie innovative.
Considerato che non esiste ununica strategia, la Piattaforma sar utile alle regioni europee per analizzare i punti di forza e di debolezza delle proprie politiche di Ricerca e Innovazione e per individuare i settori di ricerca ad alto potenziale competitivo sul mercato. La Piattaforma stabilita presso lInstitute for Prospective Technological Studies a Siviglia, in Spagna, per tre anni. Uno sguardo al Quadro europeo di Innovazione regionale mostra che c una notevole diversit nel campo dellinnovazione regionale in tutta Europa. Solo 27 regioni dellUE un decimo - ha raggiunto lobiettivo di investire il 3% del prodotto interno lordo (PIL) in ricerca e sviluppo. Non esistono definite priorit in materia di Ricerca e Innovazione in Europa: o non ci sono chiare priorit o vengono spesso solo copiate da una regione allaltra.
La nuova piattaforma si propone di incoraggiare le autorit nazionali e regionali a definire strategie di specializzazione intelligente. Ogni regione dovr individuare le proprie potenzialit in materia di Ricerca e Innovazione al fine di concentrare i propri sforzi e risorse su un numero limitato di priorit su cui pu realmente eccellere e competere a livello internazionale. La piattaforma riunisce lexpertise di universit, centri di ricerca, enti locali e aziende.
Johannes Hahn, Commissario europeo per la Politica regionale ha dichiarato: la politica regionale gi in gran parte a sostegno dellinnovazione nellarea comunitaria. La Piattaforma deve aiutare le regioni ad adottare strategie di lungo periodo, ben definite e integrate tali da promuovere ulteriormente linnovazione, fattore chiave per la competitivit dellEuropa . Inoltre, Maire Geoghegan-Quinn, Commissario europeo per la Ricerca, Innovazione e la Scienza, ha aggiunto: Questa Piattaforma per la Specializzazione Intelligente dimostra limpegno della Commissione europea ad avvicinare la politica regionale e quella in materia di Ricerca e Innovazione per ottenere maggiori risultati in termini di crescita e di occupazione. La piattaforma mira a promuovere e sviluppare a livello mondiale leccellenza di ogni regione UE in materia di innovazione. Passo da compiere se sintende rendere lEuropa un Unione dInnovazione e creare posti di lavoro dove sono maggiormente necessari.
Per maggiori informazioni su dati e opportunit per le PMI nel Programma Quadro:
http://ipts.jrc.ec.europa.eu/s3platform.html
FP7 Maritime Transport Brokerage Event 2011 London
LONDRA, 7/8 SETTEMBRE
Il prossimo 7 e 8 Settembre a Londra, presso il Department of Business, Innovation & Skills, avr luogo levento di networking del settore marittimo FP7 Maritime Transport Brokerage Event 2011 London.
Levento, organizzato nellambito del 7PQ, in collaborazione con CESA, WATERBORNEPlatform insieme ad altri partner industriali, rappresenter unoccasione per lindustria del settore di sviluppare e condividere conoscenze e obiettivi comuni.
Durante i due giorni di Brokerage saranno discusse sia le sfide da affrontare nel futuro sia lo stato attuale del settore marittimo, le opportunit di finanziamento disponibili, tra cui il prossimo bando Trasporti 2012, e le modalit di accesso a tali fondi.
Per maggiori informazioni:
http://www.ssaevents.co.uk/FP-7-Brokerage-Event-2011.html
Giornata informativa TRASPORTI (inclusa Aeronautica)VII Programma Quadro di RST dellUE: Programma di lavoro 2012
ROMA, 12 SETTEMBRE 2011
Il prossimo 12 settembre APRE, per conto del MIUR- Ministero dellIstruzione, dellUniversit e della Ricerca, organizza la Giornata Informativa Nazionale sul V bando del tema Trasporti (inclusa Aeronautica) del VII Programma Quadro.
Levento, che si terr a Roma presso il MIUR (Piazzale Kennedy 20, sala C), prevede lintervento di due funzionari della Commissione Europea nonch di alcuni componenti della delegazione italiana.
Nel corso della sessione pomeridiana, inoltre, i partecipanti avranno lopportunit di incontrare a titolo del tutto informale - i funzionari della CE e di APRE per unopinione preliminare sulle proposte progettuali in itinere.
Lagenda disponibile sulla pagina web del sito APRE:
http://www.apre.it/Eventi/giornata.asp?id=996
conferenza internazionale sulla sicurezza online dellinfanzia e della giovent
VARSAVIA, 20/21 SETTEMBRE
La quinta conferenza internazionale sulla sicurezza online dellinfanzia e della giovent si terr il 20 e 21 settembre 2011 a Varsavia, in Polonia.
La conferenza riunir le parti interessate e i rappresentanti del settore dellistruzione, le organizzazioni non governative, forze dellordine, governo e industria. Saranno affrontate una vasta gamma di questioni relative alla sicurezza dei bambini e dei giovani online, quali la privacy e i siti di social networking, la gestione delle identit online, il plagio online, le strategie didattiche e le tendenze emergenti.
La manifestazione intende sensibilizzare il pubblico sulle nuove sfide e opportunit nella lotta contro la minaccia online e condividere le migliori prassi tra i vari settori. Le sessioni saranno guidate da esperti internazionali affermati nel campo della tutela dei minori.
Levento organizzato con il patrocinio della presidenza polacca del Consiglio dellUnione europea.
Per maggiori informazioni:
http://www.saferinternet.pl
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
opportunita' di stage
Stage nella finanza mondiale a Washington
Il Fondo Monetario Internazionale (FMI, in lingua inglese: International Monetary Fund, IMF), istituto specializzato delle Nazioni Unite con sede a Washington, nato nel maggio 1946.
Attualmente comprende 187 Stati, tra cui lItalia. Il IFMI ha tra altro lo scopo di promuovere la cooperazione monetaria internazionale e di facilitare l'espansione del commercio internazionale.
Il Fondo Monetario Internazionale mette in atto il proprio progetto di stage, denominato Fund Internship Programme (FIP), ospitando ogni anno circa 50 laureati: 35-40 tirocinanti tra maggio e ottobre e 10-15 tra novembre e aprile. Il tirocinio dura 10 13 settimane. Si tratta di dottorandi di ricerca in materie macro-economiche, che vogliono realizzare un progetto di ricerca sotto la supervisione di un economista esperto. I progetti di livello pi elevato possono essere pubblicati per la circolazione interna.
Il FMI fornisce il viaggio aereo in classe economy dalluniversit di provenienza a Washington, D.C.; un contributo mensile paragonabile a senior level support staff e una parziale copertura dellassicurazione medica. Non fornisce lalloggio ma aiuta a trovarlo.
Requisiti:
  • aver finito uno o due anni del dottorato di ricerca nel campo della macroeconomia o simile;
  • avere lo status di studente (dopo il tirocinio torna alluniversit);
  • di solito avere meno di 30 anni;
  • avere ottima conoscenza della lingua inglese sia scritta sia parlata;
  • avere ottima conoscenza di IT.
International Monetary Fund
jobs@imf.org

www.imf.org
BUONO A SAPERSI
ONG
Londra, Bruxelles, Vienna, Ginevra, Parigi, New York: organizzazioni non governative internazionali vi se ne trovano a centinaia. Sono internazionali non solo perch le loro attivit sono di respiro europeo o globale, ma anche per la composizione degli staff. In non pochi casi la quota di dipendenti stranieri raggiunge il 50%.
Tra i soggetti si trovano organizzazioni attive nella tutela ambientale e dei diritti (umani, bambini) o per lo promozione economica di un settore (automobili, mobili) oppure dei rapporti economici tra due paesi (camere di commercio internazionali). Ci sono anche giganti, per esempio nel sociale, come la Croce Rossa o la Caritas, che da una sede centrale organizzano misure di aiuto in tutto il mondo. Il mondo del lavoro rappresentato dalle organizzazioni sindacali e da quelle dei datori di lavoro, mentre tra i giovani spiccano gli scout.
La realt delle ONG allestero un bacino ideale per chi sta cercando uno stage. Tutte prevedono linserimento di varia durata pi volte allanno. Pi impegnata lorganizzazione, pi necessario aver gi fatto attivit attinenti in Italia.
Le offerte di lavoro rimangono spesso allinterno della stessa organizzazione internazionale e sono pubblicati solo su sito.
www.eurobrussels.com
www.idealist.org
Mobi-Flash a Vicenza
Mobi-Flash una conferenza lampo di 60 minuti che fornisce un percorso strutturato di attuazione di esperienze specifiche di mobilit internazionale. Durante l'incontro il relatore propone in una prima fase gli aspetti fondamentali di un'attivit specifica (cos' ed i requisiti che richiede), e successivamente, mette sotto la lente di ingrandimento le modalit per la candidatura, le procedure di attuazione e le modalit di preparazione per un colloquio riuscito.
relatore: Giancarlo Angilella
I prossimi incontri:


21 settembre 2011, 20.30
Working Hoiiday Visa per lAustralia

12 ottobre 2011, 20.30
Servizio Volontario Europeo (EVS)

2 novembre 2011, 20.30
USA - Visto J1

23 novembre 2011, 20.30
Partire come ragazza alla pari

14 dicembre 2011
Trovare lalloggio allestero

Dove?
Eurocultura
Viale del Mercato Nuovo, 44/G
36100Vicenza
tel.: 0444 96 47 70
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
Seminario per Orientatori
Stage allestero: requisiti e realizzazione
22 e 23 novembre 2011, Vicenza
Studenti, neolaureati, diplomati, lavoratori con esperienza: sempre pi persone richiedono un orientamento sullo stage allestero e vogliono verificare lutilit per linserimento nel mondo del lavoro oppure per un miglioramento nella carriera professionale.
Il programma delle due giornate di formazione prevede approfondimenti sulle opportunit nel Regno Unito, in Germania, in Francia, nelle Organizzazioni Internazionali e nei paesi extra-europei. Altri argomenti sono tra altro: tabella di marcia per lattuazione, networking, agenzie a pagamento, borse di studio, carte e documenti per essere in regola.
Destinatari: orientatori professionali che operano negli Informagiovani, nelluniversit, nella scuola, nei Centri per l'Impiego, nelle istituzioni e negli enti economici.
Obiettivo Fornire agli operatori professionali strumenti che li mettano in grado di dare informazioni strutturate per orientare gli utenti ad una esperienza di stage all'estero.
Partecipazione seminario: 300,00 (escluso IVA del 20%)
Docente: Bernd Faas
Ulteriori Informazioni:
0444-964770
info@eurocultura.it
Eurocultura - Seminari per orientatori
Tutto l'estero in .pdf
L'estero a portata di mano tre volte al mese con la rivista Ora di Muoversi di Eurocultura. Occasioni da prendere al volo, informazioni per pianificare la permanenza allestero con successo, i consigli dei career counsellor, i settori pi promettenti per diplomati e laureati, le tendenze nei vari mercati del lavoro europei, la candidatura perfetta nelle varie lingue, le modalit per emigrare, i siti utili per trovare il lavoro stagionale durante lestate.
Nel numero 17/2011 si parla tra altro di:
  • Come partire con lo SVE e realizzare i propri sogni
  • Regno Unito: specialista in tecnologie multimediali
  • Lo stage: tempi e qualit
  • Svizzera in fattoria
  • Lavoro stagionale in Irlanda
  • Money-Maker: finanziare i propri studi post laurea all' estero
  • Lavoro qualificato con EURES
  • Fare lo SVE in Europa
  • Le offerte in tutto il mondo per stage e studio
Ora di Muoversi: 30-40 pagine piene di informazioni utili per chi vuole andare all'estero. 30 volte all'anno.
Ora di Muoversi compreso nella quota associativa annua di Eurocultura che di soli 15 Euro (enti 30 Euro).
www.eurocultura.it
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XV N 14 2011
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo,Francesco Lovat, Laura Manente ,
Filippo Mazzariol, Daniela Nardello, Matteo Peri, Brankica Raskov, Samuele Saorin, Roswitha Schipfer, Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME