<
n° 14
30/7/2016
EUROSPORTELLO INFORMA

EUROSPORTELLO INFORMA

n 14
30 luglio 2016
EVENTO DI BROKERAGE PRESSO LA FIERA INTERNAZIONALE DEL LEGNO E DELLE COSTRUZIONI DI KLAGENFURT, 1 SETTEMBRE 2016
La Camera dell'Economia della Carinzia (Dipartimento Commercio Estero e Affari Europei) e la Camera dell'Economia dell'Austria, in cooperazione con il Network Alpe Adria delle Camere di Commercio e la Rete Enterprise Europe Network organizzano un evento di brokerage all'interno della fiera internazionale del legno e delle costruzioni di Klagenfurt che si terr il 1° Settembre 2016.
L'evento si rivolge in particolar alle aziende del settore costruzioni in legno, materiali edili, strumenti per il settore forestale, sicurezza e prevenzione dei rischi, tecnologie per le segherie, bioenergie, trasporti e logistica per il settore.
Per maggiori informazioni e iscrizione all'evento potete visitare il sito: http://www.b2match.eu/timberfair2016.

RIGENERARE LA RAPPRESENTANZA
"Se per osservare i fenomeni sociali si assume la prospettiva della complessit, ci si assume contestualmente una grande responsabilit: quella di evitare sistematicamente le semplificazioni, di non cedere all'approssimazione, di ricercare costantemente i migliori stimoli che in quella stessa complessit sono contenuti".
Il saggio "Rigenerare la rappresentanza" di Mirco Casteller e Carmelo Rigobello affronta con questo atteggiamento la crisi dei cosiddetti corpi intermedi (associazioni di categoria, sindacati ecc.) analizzandone le cause nel contesto dei continui mutamenti - politici, sociali e di mercato - della nostra societ, con l'obiettivo non tanto di guardare al passato, quanto con l'urgenza di trovare risposte adeguate al futuro o, meglio, ai futuri possibili.
Non esistono, per gli autori, facili formule in grado di assicurare soluzioni vincenti. Tuttavia, come un'impresa in crisi ripercorre le scelte del passato per trovare nuovi percorsi cambiando metodologia, organizzazione, mercati, cos si possono individuare passaggi che, se "attraversati", consentono di rilanciare i ruoli delle associazioni di rappresentanza.
Il saggio pone in evidenza questi "passaggi" cruciali prima in modo analitico, proponendo atteggiamenti e "occhi" nuovi con cui agire anticipando, dove possibile, il futuro e, alla fine, in modo sintetico, sotto forma di appunti scritti quasi in un'agenda.
Si andr, cos, mano a mano a configurare una mappa e un percorso praticabili, grazie ai quali orientarsi in terreni e stagioni nuovi, in pi punti ancora indecifrabili.

EUROSPORTELLO

Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio l'utilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!

iniziative di prossima attuazione
APPELLO ALLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI E DI CONSULENZA PER UNIONCAMERE DEL VENETO - EUROSPORTELLO DEL VENETO
LA CAMERA DI COMMERCIO ITALO-TEDESCA PROPONE: GIORNATE DI INCONTRI CON AGENTI DI COMMERCIO TEDESCHI 2016
MEET IN ITALY FOR LIFE SCIENCES 2016 3 edizione - Evento di incontri bilaterali Roma, 26-27 ottobre 2016
LOVEAT 2016 EVENTO DI INCONTRI BILATERALI
VENEZIA, 2-3 DICEMBRE 2016
EVENTI E APPROFONDIMENTI
CONVEGNO
PROMOZIONE DELL'INNOVAZIONE E POLITICHE A SUPPORTO DELLA COMPETITIVIT DELLE PMI
CA' TRON (TV), 6 SETTEMBRE 2016
Marted 6 settembre alle ore 9:15 presso la sala Convivium di H-farm si terr l'evento Promozione dell'innovazione e politiche a supporto della competitivit delle PMI, un convegno organizzato da Unioncamere del Veneto, Veneto Innovazione ed ENEA nell'ambito della rete Enterprise Europe Network ed in collaborazione con H-FARM, APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea e la Scuola Superiore Sant'Anna.
L'evento si propone di analizzare le opportunit fornite dal programma europeo Horizon 2020 e pi nello specifico quelle dello schema di finanziamento SME Instrument.
Durante la sessione del mattino verr quindi spiegato il programma e le sue finalit, verranno riportati casi di successo di aziende vincitrici dello SME Instrument e si affronter infine il tema della gestione dell'innovazione in riferimento anche alla normativa CEN/ISO.
Nel pomeriggio sar possibile per le aziende interessate partecipare ad una sessione di screening di idee progettuali da presentare nell'ambito dell'SME Instrument. Il personale di Unioncamere del Veneto - Eurosportello sar a disposizione per chi ne far richiesta per visionare le idee progettuali e fornire orientamento.
La registrazione all'evento dovr essere effettuata tramite il link http://register.unioncamereveneto.it/form/49128 entro il 1 Settembre 2016 mentre eventuali idee progettuali dovranno essere inviate utilizzando il formulario all'indirizzo e-mail europa@eurosportelloveneto.it.
Scarica l'agenda del convegno
MATERIALE DISPONIBILE:
SEMINARIO FORMATIVO SULLE TEMATICHE EUROPEE
BRUXELLES, 29-30/6/2016
Sono disponibili i materiali relativi al consueto Seminario Formativo sulle Tematiche Europee svoltosi a Bruxelles in data 29 e 30 Giugno.
  • L'evento del 29 Giugno, promosso da Unioncamere del Veneto - Eurosportello Veneto, in collaborazione con Unioncamere Lombardia ed Emilia-Romagna, ha rappresentato un'occasione per informare le imprese e gli enti del territorio in merito alle tematiche comunitarie che toccano da vicino la realt delle nostre regioni e di tutta l'Italia.
  • La giornata del 30 Giugno, ha visto il coinvolgimento alcuni degli Europarlamentari Veneti, che hanno potuto presentare le principali attivit di cui si stanno occupando al Parlamento Europeo.
Per avere una panoramica delle tematiche discusse in seno alle due giornate di Seminario, seguire il link ai rispettivi Report: possibile scaricare le presentazioni relative agli interventi della prima giornata di seminario:

NORMATIVA COMUNITARIA
QUESTIONI GENERALI, ISTITUZIONALI E FINANZIARIE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE - Controllo dell'applicazione del diritto dell'Unione europea - Relazione annuale 2015 {SWD(2016) 230 final} {SWD(2016) 231 final} COM(2016) 463 final
UNIONE DOGANALE E LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE MERCI
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Relazione sullo stato dei lavori relativi all'attuazione della strategia e del piano d'azione dell'UE per la gestione dei rischi doganali {SWD(2016) 242 final} COM(2016) 476 final
POLITICA DEL LAVORO-OCCUPAZIONE
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO, AL COMITATO DELLE REGIONI E ALLA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI Acciaio: mantenere occupazione sostenibile e crescita in Europa COM(2016) 155 final

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E AI PARLAMENTI NAZIONALI sulla proposta di direttiva recante modifica della direttiva relativa al distacco dei lavoratori, per quanto riguarda il principio di sussidiariet, a norma del protocollo n. 2 COM(2016) 505 final
AMBIENTE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO sull'attuazione della direttiva 2007/2/CE del 14 marzo 2007 che istituisce un'Infrastruttura per l'informazione territoriale nella Comunit europea (Inspire) ai sensi dell'articolo 23 {SWD(2016) 243 final} COM(2016) 478 final
ENERGIA
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI - Accelerare la transizione dell'Europa verso un'economia a basse emissioni di carbonio Comunicazione di accompagnamento di misure nell'ambito della strategia quadro per un'Unione dell'energia: proposta legislativa relativa a riduzioni annue vincolanti delle emissioni di gas serra che gli Stati membri devono realizzare nel periodo 2021 - 2030, proposta legislativa relativa all'inserimento delle emissioni e degli assorbimenti di gas a effetto serra risultanti da attivit di uso del suolo, cambiamento di uso del suolo e silvicoltura nel quadro 2030 per il clima e l'energia e comunicazione relativa a una strategia europea per una mobilit a basse emissioni COM(2016) 500 final
TELECOMUNICAZIONI, SOCIETA' DELL'INFORMAZIONE
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO a norma dell'articolo 294, paragrafo 6, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea riguardante la posizione del Consiglio sull'adozione di una proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio relativa all'accessibilit dei siti web e delle applicazioni mobili degli enti pubblici (Testo rilevante ai fini del SEE) COM(2016) 484 final 2012/0340 (COD)
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore d'attivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.

bandi europei
Apri l'elenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell' Europea.
bandi e fondi strutturali
CHIUSURA ANTICIPATA BANDO AZIONE 3.5.1 A "AIUTI AGLI INVESTIMENTI DELLE START UP"
Si comunica la chiusura anticipata del bando, rispetto alla scadenza prevista del 28/07/2016 ore 18.00, per raggiungimento del plafond di 9.000.000 €, come stabilito dall'art. 10.2 del bando stesso.
Vedi pagina del bando.
MATERIALI INFORMATIVI POR FESR 2014-2020
Il POR FESR 2014-2020 articolato in 7 Assi di intervento con una propria dotazione finanziaria e suddivisi in specifiche Azioni che definiscono gli interventi ammissibili.
Per facilitare la lettura del programma sono disponibili online alla pagina
http://www.regione.veneto.it/web/programmi-comunitari/assi-e-azioni i seguenti documenti:
- Brochure informativa
- Estratto di assi e azioni
- Guida la Piano Operativo
ERRATA CORRIGE - BANDO AZIONE 3.5.1 D
Segnaliamo la pubblicazione del bando per l'erogazione di contributi alle nuove imprese naturalistiche POR FESR 2014-2020. Asse 3 Competitivit dei sistemi produttivi Azione 3.5.1 Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l'offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro finanza. Sub Azione D - imprese naturalistiche".
Il bando con i relativi allegati sono disponibili al seguente link:
http://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=659&fromPage=Elenco&high=por%20fesr%202014-2020
Si comunica stata pubblicata, relativamente al bando dell'Azione 3.5.1 D, una nota di ERRATA CORRIGE.
Vedi allegati alla pagina del bando.
BANDI POR FESR: SCHEDE INFORMATIVE BANDI APERTI O DI PROSSIMA APERTURA
Si informa che nella sezione Bandi del POR FESR 2014 2020 sono disponibili le schede informative dei bandi aperti o di prossima apertura destinati all'erogazione di contributi alle nuove imprese: I bandi a favore della nuova imprenditorialit sono strutturati per ambito tematico di intervento, per sostenere in maniera mirata per tipologia di beneficiario, tipologia di intervento e spese ammissibili tutto il nuovo e innovativo potenziale imprenditoriale che possa scaturire dal territorio Veneto, valorizzando e premiando le peculiarit dei settori da sostenere.
eurocooperazioni
Visualizza l'elenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.

I NOSTRI SPORTELLI

sportellO BRUXELLES

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
La Commissione europea propone la firma e la conclusione dell'accordo commerciale tra l'UE e il Canada
Il nuovo accordo di libero scambio con il Canada, l'accordo economico e commerciale globale o, in CETA, probabilmente il pi avanzato nel suo genere. Esso contribuir a generare crescita e posti di lavoro incrementando le esportazioni, riducendo i costi delle importazioni necessarie alle imprese per fabbricare i loro prodotti, offrendo ai consumatori una pi ampia possibilit di scelta; e difendendo le norme rigorose dell'UE relative ai prodotti. Inoltre, migliorer in modo significativo le opportunit commerciali per le imprese europee in Canada. Tra le garanzie previste:
  • riduzione dei dazi doganali;
  • apertura del mercato dei servizi e incoraggiamento degli investimenti;
  • riconoscimento reciproco delle qualifiche professionali;
  • miglioramento della competitivit delle imprese europee sul mercato canadese;
  • accesso alle gare d'appalto pubbliche per le imprese dell'UE;
  • riduzione dei costi per le imprese, ma senza compromettere le norme;
  • protezione di innovatori e artisti europei e di prodotti alimentari e bevande tipici dell'Europa;
  • protezione dell'ambiente e dei diritti dei lavoratori.

Varato un sistema di garanzia di 121 milioni di euro per sostenere le PMI nei settori culturali e creativi
Grazie all'iniziativa recentemente promossa dalla Commissione europea e dal Fondo europeo per gli investimenti (FEI), le banche commerciali e al dettaglio, le banche di promozione e altri intermediari finanziari, che beneficeranno della garanzia di 121 milioni di euro, finanzieranno pi di 10 000 PMI in un'ampia gamma di settori quali audiovisivo, festival, musica, letteratura, architettura, archivi, biblioteche e musei, artigianato artistico, patrimonio culturale, design, arti dello spettacolo, editoria, radio e arti visive. Lo strumento finanziario, istituito nell'ambito di Europa creativa sar gestito dal FEI per conto della Commissione europea e le PMI europee dovrebbero poterne beneficiare gi entro la fine dell'anno.

APPROFONDIMENTI IN RILIEVO
Consulta anche tu l'archivio digitale della Delegazione di Unioncamere del Veneto di Bruxelles al sito http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp. Troverai un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali approfondimenti (eventi e commissioni parlamentari) eseguiti dalla delegazione di Bruxelles;
  • Riunione della Commissione ECON-Problemi Economici e Monetari: In data 21 giugno si tenuta la riunione della Commissione ECON e si svolto un dialogo monetario con Mario Draghi, Presidente della Banca centrale europea maggiori informazioni;
  • Riunione della Commissione ITRE - Industria, Ricerca, Energia: In data 4 luglio si tenuta la riunione della Commissione ITRE dedicata alla questione della portabilit transfrontaliera dei servizi di contenuti online nel mercato interno maggiori informazioni;
  • Riunione della Commissione IMCO - Mercato Interno e Protezione dei Consumatori: In data 13 luglio si riunita la Commissione IMCO per discutere circa politica di standardizzazione europea e presentare l'agenda europea per l'economia collaborativa maggiori informazioni.

ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
  • 24 agosto : Horizon 2020: How to write a good proposal, UNO, Chausse de Bruxelles 110 - 1060 Bruxelles, 09:00 - 13:30.
  • 8 settembre : Implementation of EFSI: Unlocking investment for social inclusion, Parlamento Europeo, Bruxelles, 08:30 - 11:00
sportellO CROAZIA
Lo Sportello Croazia nasce per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni riguardo i fondi strutturali erogati dalle autorit croate dopo l'entrata della Repubblica di Croazia nell'Unione Europea, per il periodo 2014 - 2020. L'obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo degli scambi commerciali fra la Regione Istriana e Litoraneo Montana e la Regione Veneto, nonché la collaborazione fra gli investitori delle Regioni sopracitate, fornendo informazioni ed assistenza ai processi di internazionalizzazione ed esportazione con particolare riferimento alle politiche comunitarie.
Lo Sportello, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Referente: Luca Pavanato
Eurosportello Unioncamere del Veneto

Via delle Industrie, 19/d
I 30175 Venezia
Tel. +39 041 099 9411
Fax +39 041 099 9401
E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

BANDO
Competenze e sviluppo delle piccole e medie imprese

sportellO u.s.a.

Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con l'obiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni e assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con l'unico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno all'imprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nell'ambito della Ricerca e dell'innovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384 Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
SPORTELLO apre

I PRIMI RISULTATI DI HORIZON 2020
La Commissione europea ha pubblicato alcune interessanti statistiche sui primi 100 bandi chiusi di Horizon 2020
Cosa si pu dire sulla popolarit di Horizon 2020, sulla partecipazione delle PMI, su quanti nuovi partecipanti hanno presentato progetti e su chi sono gli esperti valutatori del programma? Potete trovare tutte queste risposte e i dati nella nuova brochure della Commissione europea "Horizon 2020 first results"
ERC - EUROPEAN RESEARCH COUNCIL GIORNATA NAZIONALE DI LANCIO DEI BANDI 2017 IN HORIZON 2020
ROMA, 14 SETTEMBRE 2016
Istituto Superiore di Sanit - Viale Regina Elena, 299
Organizzato da: APRE per conto del MIUR in stretta collaborazione con il Rappresentante della Configurazione specifica ed in collaborazione con l'Agenzia Esecutiva dello European Research Council (ERCEA)
Nel corso della giornata informativa verr presentato il nuovo piano di lavoro 2017 del programma Horizon 2020 relativo alla tematica European Research Council e verr approfondito il rapporto tra il quadro dei finanziamenti europei ed il contesto nazionale.
Nella prima sessione, verr presentato il programma di lavoro ERC 2017, con le diverse opportunit di finanziamento. Saranno previsti degli interventi sulla partecipazione italiana ai precedenti bandi e sulla strategia scientifica dell‘ERC.
Nella seconda sessione, verr condivisa l'esperienza di coordinatori di proposte vincenti e di valutatori e verranno evidenziati i fattori di successo e criticit delle proposte presentate.
Partecipazione: Gratuita, previa registrazione.
Leggi la bozza di agenda
8.5 MILIARDI IN RICERCA ED INNOVAZIONE NEL 2017
Il 25 luglio la Commissione ha pubblicato la versione definitiva del secondo anno del Work Programme 2016-2017 di Horizon2020, prevedendo l'investimento di 8.5 miliardi di euro in ricerca ed innovazione nel 2017.
Una importante novit relativa all'introduzione del principio dell'open research data in tutte le call di Horizon2020. I progetti finanziati dovranno dunque prevedere, di norma, l'accesso libero online: la Commissione sostiene che l'Open Science sar in grado di accelerare i processi innovativi e le collaborazioni, di aumentare la trasparenza e di evitare la duplicazione degli sforzi. Inoltre, per migliorare la qualit dei progetti, la Commissione intende dare grande risalto agli aspetti concernenti l'integrit scientifica.
Il Work Programme pubblicato non avulso dall'attualit e, infatti, stata rinforzata la parte riguardante la ricerca sui migranti. Al fine di fornire risposte pi efficaci alla crisi dei rifugiati, la Commissione ha deciso di stanziare 11 milioni di euro per meglio comprendere il fenomeno migratorio e, inoltre, per sviluppare nuove e pi efficienti politiche per gestire i flussi e per integrare i migranti nella societ e nell'economia europea.
Carlos Moedas, Commissario Europeo per la Ricerca, la Scienza e l'Innovazione, ha ribadito il grande interesse che la societ europea nutre nei confronti del programma Horizon2020, tanto che nei primi due anni e mezzo di attuazione sono state sottomesse circa 90.000 proposte eleggibili. Il Commissario ha poi rimarcato l'importanza dell'open research data,in grado di stimolare l'innovazione tramite un facile e conveniente accesso alle informazioni da parte della comunit scientifica, delle imprese innovative e del pubblico in generale. Infine, Moedas ha voluto evidenziare la capacit di Horizon2020 di adattarsi velocemente alle nuove ed emergenti sfide per l'Europa, cos come accaduto nel caso dell'adeguamento delle azioni relative al fenomeno migratorio.
Link ai work programme 2017:
1. Introduction 2016-17_v.2.0
2. Future and Emerging Technologies (FETs) 2016-17_v.2.0
3. Marie Sklodowska-Curie actions (MSCA) 2016-17_v.2.0
4. Research infrastructures (including e-Infrastructures) 2016-17_v.2.0
5. Introduction to Leadership in enabling and industrial technologies (LEITs) 2016-17_v.2.0
5i. Information and communication technologies (ICT) 2016-17_v.2.0
5ii. Nanotechnologies, advanced materials, advanced manufacturing and processing, biotechnology 2016-17_v.2.0
5iii. Space 2016-17_v.2.0
6. Access to risk finance 2016-17_v.2.0
7. Innovation in SMEs 2016-17_v.2.0
8. Health, demographic change and wellbeing 2016-17_v.2.0
9. Food security, sustainable agriculture and forestry, marine and maritime and inland water research and the bioeconomy 2016-17_v.2.0
10. Secure, clean and efficient energy 2016-17_v.2.0
11. Smart, green and integrated transport 2016-17_v.2.0
12. Climate action, environment, resource efficiency and raw materials 2016-17_v.2.0
13. Europe in a changing world - inclusive, innovative and reflective societies 2016-17_v.2.0
14. Secure societies - protecting freedom and security of Europe and its citizens 2016-17_v.2.0
15. Spreading excellence and widening participation 2016-17_v.2.0
16. Science with and for society 2016-17_v.2.0
17. Cross-cutting activities (Focus Areas) 2016-17_v.2.0
18. Fast Track to Innovation Pilot 2016-17_v.1.1
19. Dissemination, Exploitation and Evaluation 2016-17_v.2.0
SCADENZA REACH 31 MAGGIO 2018: PREPARARSI SUBITO UNA PRIORIT SOPRATTUTTO PER LE PMI
Tutte le sostanze chimiche prodotte o importate nello Spazio economico europeo, in una fascia compresa tra 1 e 100 tonnellate l'anno, devono essere registrate entro il 31 maggio 2018 presso l'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA). Si tratta dell'ultimo termine di registrazione stabilito dal regolamento CE n. 1907/2006 (cd. REACH) per le sostanze chimiche gi esistenti.
Un obbligo per le imprese che consentir per di raccogliere enormi quantit di dati sulle sostanze fabbricate o usate in Europa, migliorando, in ultima analisi, la salute dell'uomo e dell'ambiente.
La scadenza del 2018 coinvolger decine di migliaia di imprese di tutte le dimensioni che, se inadempienti, non potranno pi immettere legalmente sul mercato le sostanze chimiche prodotte o importate. Registrare le sostanze un processo che richiede tempo. E' importante che sin d'ora le imprese comincino a valutare il proprio portafoglio, analizzare i volumi di vendita e produzione delle sostanze, verificare l'esistenza di obblighi ai sensi del REACH e, nel caso, pianificare la gestione delle loro registrazioni per l'ultimo termine fissato. Un'identificazione corretta delle sostanze in questa fase essenziale. L'ECHA, gli Stati membri e le associazioni di settore sono a disposizione dei potenziali dichiaranti per offrire assistenza mirata.
Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione delle imprese l'Helpdesk REACH, che fornisce gratuitamente informazioni e assistenza diretta, mediante la risposta a quesiti specifici che possono essere inviati accedendo al servizio contatta Helpdesk. In alternativa, le imprese possono rivolgersi alle associazioni di settore o avvalersi del supporto dell'ECHA, consultando il sito dedicato REACH 2018, e formulando eventuali ulteriori quesiti direttamente all'Helpdesk ECHA (per aspetti legati all'utilizzo di IUCLID e REACH-IT).
L'ECHA ha in programma una serie di webinar con l'obiettivo di fornire una panoramica generale sulle sostanze che devono essere registrate, sulle informazioni necessarie e sugli elementi che incidono sui costi della registrazione.
Brochure
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI.

altre iniziative

GOINg abroad, a cura di eurocultura
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
euroreporter
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per l'informazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall'Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare l'elenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

contatti

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XX N 14 2016
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Chiara Bianchini, Rossana Colombo, Francesca Gastaldon,
Laura Manente, Filippo Mazzariol, Luca Pavanato,Samuele Saorin,Alessandra Vianello, Alessandro Vianello