<
n° 15
31/8/2013
Numero 15

Numero 15

31 Agosto 2013

SOMMARIO:
Eventi - Approfondimenti
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti

AVVISO II
ATTENZIONE ALLE TRUFFE SUI FONDI COMUNITARI

Desideriamo avvisare tutti i nostri utenti che, con sempre maggior frequenza, riceviamo notizia di tentativi di truffa ai danni di imprese, enti ed associazioni ubicati in Veneto in merito allerogazione di finanziamenti comunitari.
Alcuni sedicenti studi di consulenza comunitaria contattano in genere per via telematica ma anche telefonica - varie tipologie di aziende ed organizzazioni promettendo loro aiuto nellerogazione di finanziamenti comunitari che sono dati per sostanzialmente certi ed addirittura retroattivi, previo pagamento di una cifra che pu andare da qualche centinaio di euro ad importi molto maggiori. Tale contributo servirebbe ad ottenere le credenziali di accesso al sito riservato della societ di consulenza, in cui sono contenuti i documenti e le informazioni necessarie ad ottenere tali finanziamenti.
In altri casi, viene promesso lottenimento del finanziamento a seguito di vaghe procedure di istruttoria, iscrizioni a fantomatici registri europei con relativa assegnazione di numeri di iscrizione, presentazione di relazioni su beni strumentali od infrastrutture, il tutto senza alcun riferimento preciso a bandi, date, scadenze, procedure e soprattutto contenuti dei programmi di finanziamento e loro congruit con quanto viene invece proposto allazienda. Spesso vengono fatti riferimenti del tutto generici a programmi comunitari o regionali senza mai entrare in dettagli specifici al solo fine di indurre lazienda o lente a concludere un contratto di consulenza commerciale.
Si tratta, nel migliore dei casi, di una pratica commerciale scorretta e lesiva della concorrenza e di quelle realt che si occupano di finanziamenti comunitari e di euro-progettazione in maniera onesta, trasparente e professionale.

Consigliamo dunque a chi venga approcciato in maniera sospetta da tali organizzazioni a:
  • cercare di ottenere la maggior quantit possibile di informazioni sulla societ e sullo specifico programma di finanziamento proposto
  • non pagare alcunch anticipatamente, specie se loggetto del pagamento consiste in credenziali di accesso a siti riservati (password, login ecc.) o proposte a scatola chiusa
  • segnalarci laccaduto, inoltrandoci eventualmente la mail di proposta ricevuta ed informare anche la CCIAA competente per territorio
  • qualora levento si ripetesse nel tempo in maniera insistente ed emergano elementi di forte sospetto sulloperato delle societ proponenti, quando non addirittura la chiara volont di commettere un illecito, si consiglia di esporre denuncia alle autorit competenti.
Unioncamere Veneto Eurosportello rimane a disposizione per ulteriori informazioni e per fornirvi la necessaria assistenza in merito.
GUIDA AI FINANZIAMENTI 2013
In seguito alla proposta di bilancio della Commissione europea per il periodo 2014/2020, Eurosportello Veneto con il contributo della Regione Veneto e in collaborazione con la delegazione di Bruxelles di Unioncamere del Veneto, propone alle aziende del territorio una versione aggiornata e rivista della Guida ai finanziamenti europei 2013. Tale Guida si pone come strumento operativo per avvicinare le aziende venete alle possibilit di finanziamento presenti a livello europeo, ed disponibile alla consultazione allinterno del nostro sito:
http://www.eurosportelloveneto.it/public/doc/GUIDAweb2013.pdf
Questionario di valutazione
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio vi chiediamo di rispondere ad un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi dal seguente link:
http://survey.unioncamereveneto.it/limesurvey/index.php?sid=49852 .
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
HOME
EVENTI - APPROFONDIMENTI
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
LA BUSTA PAGA EUROPEA, UNA SOLUZIONE PER INTEGRARE, COMPETERE LEALMENTE, SEMPLIFICARE
MIRANO (VE), 27 SETTEMBRE 2013
Unioncamere del Veneto Eurosportello, in collaborazione con ANCL ed ANIV, sta organizzando il seminario europeo di studi dal titolo: "La busta paga europea: una soluzione per integrare, competere lealmente, semplificare". Il seminario si terr il giorno 27 settembre 2013 dalle ore 9:00 alle 17:00 a Mirano (Ve), presso il Cinema Teatro, e si propone come occasione per rendere il lavoro un argomento condiviso tra i cittadini della Unione europea allo scopo di aumentare in maniera tangibile ed immediata il senso sociale del processo di integrazione. Il seminario intende inoltre stimolare la discussione allo scopo di:
  • illustrare i motivi ispiratori della proposta per un prospetto paga unico europeo, le informazioni da riportare e la articolazione descrittiva;
  • presentare le ipotesi di soluzioni tecniche sperimentali;
  • esaminare i vantaggi conseguibili e gli effetti positivi in tema di semplificazione e riduzione dei costi;
  • aumentare la raccolta di ulteriori contributi di elaborazione ed ottimizzazione.
Si allega lagenda della giornata. Qualora interessati a partecipare Vi preghiamo di compilare la scheda di registrazione online allindirizzo: http://survey.unioncamereveneto.it/limesurvey/index.php?sid=37684&lang=it entro mercoled 18 settembre 2013. Per maggiori informazioni potete contattare Unioncamere del Veneto Eurosportello del Veneto (rif. Stefania De Santi, Sara Codognotto e Lucia Cioffi, tel. 041 0999411, europa@eurosportelloveneto.it ).
INFO DAY ERASMUS PER GIOVANI IMPRENDITORI
OPPORTUNIT DI BUSINESS IN EUROPA
GIOVED 12 SETTEMBRE 2013 ORE 10.00
Spazio HUB, Via Strada Muson 2/b 31011 Asolo(TV)
Erasmus per Giovani Imprenditori" (Erasmus for Young Entrepreneurs) il programma di scambio per gli imprenditori e le imprenditrici europei, finanziato dalla Commissione Europea, destinato a promuovere ed incrementare l'imprenditorialit e l'internazionalizzazione attraverso un periodo di scambio in altri paesi dell'UE.
A chi si rivolge:
  • Nuovi Imprenditori (New Entrepreneurs) da almeno tre anni o intenzionati ad avviare una propria attivit;
  • Imprenditori affermati (Host Entrepreneurs) con un'esperienza di almeno tre anni nella gestione di un'impresa.
In quali settori:
Possono partecipare le imprese appartenenti a qualsiasi settore purch siano Piccole Medie Imprese (PMI).
Il programma sar presentato da Geyleen Gonzalez e Daniela Nardello responsabili del progetto Erasmus per Giovani Imprenditori, Unioncamere del Veneto Eurosportello del Veneto.
Per ulteriori informazioni consulta il sito: http://www.erasmus-entrepreneurs.eu/
Per partecipare sufficiente mandare una mail a info@spaziohub.com con la scheda di adesione dovutamente compilata in tutte le sue parti.
LA REGIONE TEDESCA MECLEMBURGO-POMERANIA ANTERIORE PIATTAFORMA STRATEGICA DEL CORRIDOIO SCANDINAVO-ADRIATICO
Verona, 17 settembre 2013
La Camera di Commercio Italiana per la Germania, con il supporto dellInterporto Quadrante Europa, La invita il 17 settembre 2013 a partecipare alla conferenza e ai relativi scambi di opinioni con la delegazione tedesca, gi annunciata il 6 marzo 2013 e annullata per motivi di salute del Ministro Schlotmann. La delegazione composta dal Ministro per lEnergia, Infrastrutture e Sviluppo e da gestori portuali, compagnie armatrici e operatori logistici dalla regione tedesca Meclemburgo-Pomerania Anteriore.
previsto un ricco programma di interventi sugli hub logistici nella regione e sullo stato della collaborazione e nuove opportunit di interscambio commerciale. Dopo la conclusione previsto un rinfresco durante il quale ci sar la possibilit di conoscere le aziende tedesche e sondare le opportunit di cooperazione.
Per ladesione alla conferenza e/o il networking con la delegazione tedesca, gli interessati sono pregati di compilare il modulo di partecipazione e di inviarlo alla Camera di Commercio Italiana per la Germania tramite mail (rseifert@itkam.org) oppure tramite fax al numero +49 341 12671446 entro il 9 settembre 2013.
La partecipazione alla conferenza gratuita ed previsto il servizio di interpretariato.
ITALIA E GERMANIA POTENZIARE RELAZIONI ECONOMICHE IN UNA VISIONE EUROPEA
25 SETTEMBRE 2013, ORE 15.00 -18.30 - VILLA CANOSSA (TV)
Roma e Berlino hanno gi avviato un percorso di collaborazione e auspicano risoluzioni comuni in vista di ununione economico-politica pi sviluppata. In un contesto altamente globalizzato, in cui la crisi economica si fa sentire, bisogna dunque puntare sullinternazionalizzazione e sullespansione delle relazioni a livello comunitario.
Il workshop offre quindi un momento di confronto e informazione sulle opportunit per le aziende italiane nelle regioni di Baden-Wrttemberg e di Sassonia-Anhalt nonch informazioni utili a chi intende approcciare il mercato tedesco, sia come sbocco commerciale che come ponte per futuri e maturi sviluppi industriali.
Vi invitiamo quindi allincontro in data 25 settembre 2013, ore 15.00 18.30 presso Villa Canossa in Via alle Cave 21 31032 Casale sul Sile (TV).

Sassonia Anhalt -
www.investire-in-sassonia-anhalt.it
  • costo operaio inferiore del 2530% con grande disponibilit di manodopera skillata e un livello di specializzazione tra i migliori d'Europa
  • area OBIETTIVO 1, con contributi a fondo perduto fino al 50% per le aziende che si insediano nell'area con unit produttive o logistiche
  • aliquota fiscale media del 27% da applicarsi sul solo utile lordo
Baden-Wrttemberg - http://www.bw-invest.de/en/home.html
  • Centro economico dimportanza internazionale a maggiore densit industriale in tutta la Germania
  • Presenza di Global Player internazionali come Daimler, Bosch, SAP e Porsche, nonch diverse imprese familiari di medie dimensioni, che costituiscono la spina dorsale delleconomia
  • con un fatturato di pi di un terzo del totale e un numero di dipendenti (circa il 40% di tutti quelli impiegati nel settore automobilistico) viene definito Autoland della Germania
Studio Legale GSK Stockmann + Kollegen - http://www.gsk.de/Italian-Team.28.0.html
  • Italian desk di GSK con 25 anni di esperienza legale cross-border fra Italia e Germania e con perfetta conoscenza della lingua italiana e tedesca oltre che dellinglese
CBA Studio Legale e Tributario - www.cbalex.com
  • Avv. Nardini, da 30 anni attiva nellassistenza ad imprese italiane e tedesche con esigenze di internazionalizzazione
Link programma e modulo di partecipazione
Per ulteriori informazioni:
DEinternational Italia Srl In collaborazione con: Isabell Spillmann spillmann@deinternational.it
MSV 2013 INCONTRI BILATERALI BRNO, 8-9 OTTOBRE 2013
Unioncamere del Veneto Eurosportello in collaborazione con la Camera di Commercio di Brno e la Rete EEN (pi di 600 uffici in 53 paesi nel mondo) invita le aziende a partecipare allevento di incontri bilaterali CONTACT-CONTRACT durante la Fiera MSV 2013. Si svolger l8 e il 9 ottobre p.v. e coinvolger le aziende dei seguenti settori:
minerario, metallurgico, ingegneria della ceramica e del vetro, materiali e componenti per ingegneria meccanica, idraulico, riscaldamento e raffreddamento, elettrico, energia, elettronica, tecnologia dellautomazione e delle misurazioni, tecnologie ecologiche, ricerca e sviluppo, trasferimento tecnologico, trasporti, logistica e packaging, macchinari ed attrezzature per i macchinari, fonderie, saldatura, tecnologia per il trattamento delle superfici, plastica, gomma e compositi, chimica.
Levento offre lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione internazionale.
Per maggiori approfondimenti, consultare il portale dedicato allevento http://kk2013.converve.com/p_contacts.php?lang=en e quello dedicato alla fiera http://www.bvv.cz/en/msv/msv-2013/ .
La Fiera MSV una delle pi importanti fiere industriali del Centro Europa con una partecipazione annuale di 1500 espositori e 75.000 visitatori provenienti da 59 diversi Paesi.
Servizi
La partecipazione allevento soggetta al pagamento di una quota nella misura di 20 per gli espositori e di 40 per i visitatori e da diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento;
  • visibilit nel portale dedicato http://kk2013.converve.com/p_contacts.php?lang=en
  • entrata in fiera per una persona e accesso allarea di incontri bilaterali;
  • materiale informativo
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte di Unioncamere del Veneto-Eurosportello e della Camera di Commercio di Brno;
  • servizio di interpretariato gratuito se necessario;
  • refreshments
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 13 settembre p.v. al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it .
Per eventuali ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
CASE SENZA BARRIERE: INTERNAZIONALIZZAZIONE E OPPORTUNIT DI BUSINESS COME INCONTRARE 14 PICCOLE MEDIE IMPRESE TEDESCHE IN VISITA IN ITALIA
MARGHERA, 9 OTTOBRE 2013
Dal 9 all11 ottobre 2013, 14 imprese tedesche del settore immobiliare e domotica saranno in Italia per sondare il mercato italiano e cercare collaborazioni con altre aziende nellambito delle soluzioni per case senza barriere per la terza et e per persone con disabilit.
La visita delle imprese tedesche in Italia si svolger tra Marghera/Venezia e Bologna e sar organizzata dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania, su incarico del Ministero Federale per lEconomia e le Tecnologie (BMWi).
Programma:
1. Marghera, 9 ottobre 2013, dalle ore 9:30 alle 18:00, presso Unioncamere Veneto, Sala Europa, PST Vega edificio Lybra
Indirizzo: Via delle Industrie 19/D, 30175 Marghera
Mattina: seminario informativo con traduzione simultanea
Pomeriggio: incontri individuali su appuntamento tra aziende tedesche e italiane (con disponibilit di interpreti)
2. Bologna, 11 ottobre 2013, dalle ore 9:30 alle 16:00, presso Unioncamere Emilia Romagna, Sala Marconi e Sala Pascoli
Indirizzo: Viale Aldo Moro 62 40127 Bologna
Mattina e pomeriggio: incontri individuali su appuntamento tra aziende tedesche e italiane (con disponibilit di interpreti).
Le imprese italiane interessate a collaborare con le controparti tedesche nel settore delle case senza barriere possono partecipare al seminario e agli incontri B2B con le aziende tedesche. Per le aziende italiane la partecipazione gratuita.
I singoli profili aziendali possono essere richiesti alla Camera di Commercio Italiana per la Germania o scaricati dal sito del Blog:
http://www.italiagermania.org/2013/08/case-senza-barriere-come-incontrare-14-piccole-medie-imprese-tedesche-in-visita-in-italia/
Per registrarsi agli eventi in programma necessario compilare il modulo di partecipazione.
PROPOSTA DI PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ECARTEC
MONACO DI BAVIERA (GERMANIA), 15-17 OTTOBRE 2013
La Camera di Commercio Italo-Tedesca di Monaco e Stoccarda propone di partecipazione alla fiera eCarTec che si terr a Monaco di Baviera dal 15 al 17 ottobre 2013 con uno stand collettivo.
Informazioni generali sulla fiera
ECarTec la pi grande fiera internazionale dedicata alla mobilit elettrica, che offre lopportunit ai suoi visitatori di avere una visione completa e aggiornata del mercato della
nuova mobilit sostenibile. Nelledizione 2012 la fiera ha ospitato 510 espositori provenienti da 20 paesi e ha registrato la presenza di 12.620 visitatori.
Lo show permette di confrontarsi con unampia gamma di veicoli a trazione elettrica e ad
idrogeno, con nuove ed innovative soluzioni per lo stoccaggio di energia ed idrogeno e con gli ultimi sviluppi di motori elettrici di varie misure. Tra gli espositori sono presenti infatti i pi importanti produttori mondiali di auto elettriche e di batterie.
attiva inoltre unarea dedicata alla prova su strada dei nuovi veicoli a trazione verde per permettere ai visitatori di familiarizzare con le nuove soluzioni che il mercato propone.
La Camera di Commercio Italo-Tedesca di Monaco e Stoccarda prevede di organizzare, per la prossima edizione di eCarTec Monaco 2013, una presenza collettiva di espositori italiani allinterno di uno stand comune.
Tale fiera potrebbe costituire unottima piattaforma per le imprese italiane interessate al tema di elettroveicoli e di corrispettivi materiali idonei alla loro costruzione, per confrontarsi con un mercato stimolante ed emergente, con buone potenzialit di crescita e sviluppo in futuro. La presenza presso eCarTec di aziende provenienti da diversi Paesi, tra i quali Francia, Cina, Spagna, Svizzera, Ungheria e Slovenia, contribuisce a conferire unatmosfera internazionale allevento.
Pacchetto base per partecipazione di espositori italiani allo stand collettivo
Affitto della superficie espositiva (open space) con allestimento standard per gli espositori italiani comprendente:
  • 1 tavolo e 2 sedie per ciascun espositore (circa 15 mq)
  • 1 portadepliant
  • cabina-magazzino in condivisione
  • tassa espositiva AUMA
  • tassa di iscrizione
  • spese smaltimento rifiuti
  • contributo pubblicitario per inserimento catalogo e su catalogo on-line
  • assistenza della Camera di Commercio Italo-Tedesca di Monaco e Stoccarda per tutta la comunicazione con lente fieristico e presenza di una persona per assistenza durante lallestimento dello stand.
I costi dello stand collettivo, di trasporto e vitto sono a carico delle aziende partecipanti.
Servizi facoltativi
  • Servizio di assistenza linguistica tramite hostess bilingue
  • Assistenza in fiera tramite personale della Camera di Commercio Italo-Tedesca di Monaco e Stoccarda
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di pre-adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 9 settembre 2013 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it .
Per eventuali ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
BALTIC TEXTILE 6 LEATHER 2013 - INCONTRI BILATERALI
VILNIUS (LITUANIA), 18 OTTOBRE 2013
Unioncamere del Veneto Eurosportello in collaborazione con LITEXPO, lufficio Enterprise Europe Network di Vilnius (Lituania), la Camera di Commercio di Kaunas (Lituania) e la Camera di Commercio del Gran Ducato di Lussemburgo invitano le aziende a partecipare alla prima edizione dellevento di incontri bilaterali B2Fair.
Si svolger il 18 ottobre p.v. e coinvolger le aziende dei seguenti settori:
Tessile e interni: tessuti, materiali per maglieria, materiali non tessuti, tessile per la casa, decorazioni per interni, fibre, fili, accessori per il tessile, tinture per tessuti.
Moda e stile: biancheria intima, abbigliamento, maglieria, abbigliamento sportivo, abbigliamento in pelle, pellicce, accessori.
Abbigliamento da lavoro e sicurezza: uniformi, scarpe speciali antinfortunistiche, abbigliamento tecnico, attrezzatura per la sicurezza
Pelle e scarpe: calzature in pelle, merceria
Innovazioni, tecnologie ed attrezzature: ricerca e sviluppo, innovazione, tecnologia, servizi, soluzioni ambientali per lindustria.
Servizi di consulenza, formazione, risorse umane
Levento offre lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione internazionale.
Per maggiori approfondimenti sullevento, consultare il portale dedicato http://www.b2faironline.com/baltictextileandleather2013/ e il portale della fiera http://www.baltictextile.eu/
Servizi
Liscrizione allevento da diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento
  • visibilit nel portale B2Fair http://www.b2faironline.com/baltictextileandleather2013/
  • materiale informativo
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte dellUnit di Coordinamento B2Fair e del partner italiano
  • refreshments durante gli incontri bilaterali
Costi dellevento
Liscrizione allevento gratuita per gli espositori ed soggetta al pagamento di 60,00 IVA esclusa per i visitatori.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 4 ottobre 2013 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it.
Per eventuali ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
MISSIONE IMPRENDITORIALE IN TURCHIA
ISTANBUL, 17-19 NOVEMBRE 2013
Unioncamere del Veneto - Eurosportello Veneto in collaborazione con la Camera dellIndustria di Istanbul e la rete Enterprise Europe Network (600 uffici presenti in pi di 40 paesi nel mondo) organizza una missione di imprese venete a Istanbul il 18 novembre p.v.
La missione si svolger presso la Camera dellIndustria di Istanbul (Mesrutiyet Cad. No. 62 - 34430 - Tepebasi - Istanbul Turkey) tramite lorganizzazione di incontri bilaterali con unagenda di lavoro personalizzata e prestabilita.
La partecipazione estesa a tutti i settori produttivi previa iscrizione tramite la scheda allegata al fine di permettere ai funzionari della Camera dellIndustria di Istanbul di selezionare la controparte pi adeguata per ogni singola azienda.
Liscrizione allevento gratuita ad esclusione delle spese di viaggio, vitto ed alloggio e d diritto a:
  • agenda personalizzata e prestabilita degli incontri bilaterali;
  • assistenza del personale di Unioncamere del Veneto-Eurosportello in loco
  • light lunch durante gli incontri bilaterali
  • preventivo per la prenotazione di un pacchetto volo+hotel
Termine ultimo per inviare la scheda di iscrizione allevento debitamente compilata in lingua inglese il 6 settembre 2013.
Per ulteriori informazioni contattare:
Rossana Colombo tel. 041 0999411 - e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto. it e Roberto bassetto
tel. 041 0999411 e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it
COOPRATION INDUSTRIELLE ET LA PROMOTION DU PARTENARIAT ALGRO-ITALIEN
PROJETS DE PARTENARIAT IDENTIFIS PAR LA PARTIE ALGRIENNE
La Direzione Generale per le politiche di internazionalizzazione e la promozione degli scambi del MiSE, in qualit di Focal Point della task force italo/algerina, ha chiesto ad Unioncamere di sensibilizzare il sistema camerale per dare la massima diffusione possibile, alle imprese italiane interessate, dei progetti di partenariato con imprese pubbliche
algerine (in allegato), inviate dal Ministero dellIndustria, delle PMI e della promozione degli Investimenti algerino.
LAlgeria una realt che quest'anno promette di crescere a un ritmo del 3,8% e verso cui le nostre esportazioni hanno segnato l'anno scorso un consistente aumento del 25 per cento.
Della corsia preferenziale offerta alle aziende italiane che cercano un partner algerino si discusso recentemente a Roma (17 aprile u.s.), in occasione della visita del ministro dell'Industria algerino Cherif Rahmani, il quale ha evidenziato quanto lAlgeria guardi allItalia come ad un partner prioritario e strategico ed ha, inoltre, ribadito limpegno del Governo algerino a diversificare leconomia locale ed a rafforzare le partnership economiche e commerciali con i Paesi del Mediterraneo, al fine di contribuire alla creazione di unarea di prosperit e sicurezza condivisa.
Il modello della partnership consente alle imprese algerine di crescere avendo accesso al know how delle nostre aziende. Per le imprese italiane, invece, costituisce una via d'accesso al mercato algerino, e pi in generale a quello mediterraneo, dove i consumi sono in crescita.
Il governo algerino sta compiendo sforzi significativi per promuovere la nascita di piccole aziende locali e vede dunque positivamente la possibilit di sviluppo di ulteriori partnership e investimenti italiani nei prossimi anni. Inoltre, il percorso della semplificazione burocratica e normativa per chi investe in Algeria gi cominciato.
Il riscontro di detta informativa dovr pervenire entro il 30 settembre p.v. al fine di dare seguiti operativi alla prossima missione imprenditoriale guidata dal Vice Ministro Calenda da prevista per il mese di novembre 2013.
Per qualsiasi ulteriore informazione potete contattare Fabio Pizzino (06-4704256; fabio.pizzino@unioncamere.it ) e Sara Bassotti di Mondimpresa (06-77713304; sara.bassotti@mondimpresa.it ).
Allegato.
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
UNIONE DOGANALE E LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE MERCI DOCUMENTO DI LAVORO della Commissione - Documento di orientamento: il concetto di "commercializzato legalmente" nel regolamento sul riconoscimento reciproco (CE) n. 764/20081 (Testo rilevante ai fini del SEE) COM(2013) 592 final
POLITICA DEI TRASPORTI RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Applicazione del regolamento (CE) n. 1371/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2007, relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario COM(2013) 587 final
AMBIENTE RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio in materia di attuazione delle misure relative al settore dell'apicoltura del regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio COM(2013) 593 final

DECISIONE di Esecuzione della Commissione del 12 agosto 2013 concernente gli importi trasferiti per lesercizio finanziario 2014 dai programmi nazionali di sostegno nel settore vitivinicolo al regime di pagamento unico, ai sensi del regolamento (CE) n. 1234/2007 [notificata con il numero C(2013) 5180] (GUUE L 218/2013)
POLITICA REGIONALE E COORDINAMENTO DEGLI STRUMENTI STRUTTURALI DECISIONE di Esecuzione della Commissione del 13 agosto 2013 recante esclusione dal finanziamento dellUnione europea di alcune spese sostenute dagli Stati membri nellambito del Fondo europeo agricolo di orientamento e di garanzia (FEAOG), del Fondo europeo agricolo di garanzia (FEAGA) e del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) [notificata con il numero C(2013) 5225] (GUUE L 219/2013)

RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Relazione annuale 2013 sulle politiche di sviluppo e assistenza esterna dell'Unione europea e sulla loro attuazione nel 2012 {SWD(2013) 307 final}
COM(2013) 594 final
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114.
Scade il: 31/12/2013.

Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/12/2013

Regolamento per l'accesso agli incentivi alle Piccole e Medie Imprese (PMI) di cui alla Legge 28 novembre 1965, n. 1329 "Legge Sabatini"
Regione Veneto - Finanziamento -
Scade il: 31/12/2013

Nuovo piano straordinario anticrisi per gli esercizi 2012 e 2013: finanziamenti agevolati per il supporto della liquidit aziendale, a favore delle PMI dei settori artigianato, industria, commercio e dei servizi e turismo.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/03/2014

Interventi a favore delle reti di imprese operanti nella regione Veneto. Programma Operativo Regionale 2007−2013. Parte FESR. Asse 1. Linea di intervento 1.1 'Ricerca Sviluppo e Innovazione'.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Nuove disposizioni generali di applicazione del Fondo regionale di garanzia e controgaranzia per le piccole e medie imprese del settore turismo. L.R. 33/2002 articoli 101 e 103
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Interventi per lo sviluppo del settore turistico-ricettivo del Veneto Orientale.
Regione Veneto - Bando Comunitario
Scade il: 31/12/2015

POR CRO parte FESR 2007-2013 - Asse 1 - Azione 1.1.3: apertura bando.
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Regionale (POR)
Riqualifica dellinfrastruttura scolastica di Prahova
Il 26 luglio stato firmato il primo contratto di finanziamento volto a migliorare linfrastruttura scolastica nella provincia di Prahova.
Oggetto dellinvestimento un Liceo posto nel Comune di Maneciu.
Il Comune il beneficiario dei fondi provenienti dallAsse 3 del POR Miglioramento dellinfrastruttura sociale, Settore di Intervento 3.4 Riabilitazione/ammodernamento/sviluppo/dotazione dellinfrastruttura per la formazione professionale continua.
Il valore del contratto di finanziamento ammonta a 8.589.784 RON di cui 6.701.881 RON il contributo a fondo perduto proveniente da CE e bilancio statale (134.037 RON invece il contributo del beneficiario).
Il contratto prevede la riabilitazione, estensione e consolidamento di due corpi delledificio, la dotazione di attrezzature informatiche e la connessione ad internet.
Del progetto, la cui durata di implementazione di 24 mesi, beneficeranno 1.417 allievi.
Riqualificata linfrastruttura stradale di Hateg
Le strade di Hateg (provincia di Hunedoara) verranno riqualificate grazie ai fondi del POR.
LOrganismo Intermediario (OI) per il POR nella Regione Ovest ha firmato il 26 luglio 2013 il contratto di finanziamento per il progetto Riabilitazione e ammodernamento della rete di strade urbane della citt di Hateg.
Il progetto finanziato attraverso lAsse 2 Miglioramento dellinfrastruttura di trasporto regionale e locale, Settore di Intervento 2.1 Riabilitazione e ammodernamento della rete di strade provinciali e urbane, inclusa costruzione/riabilitazione dei raccordi/tangenziali.
Un museo di Ploiesti ristrutturato grazie al POR
E stato firmato il 26 luglio 2013 anche il contratto di finanziamento per la ristrutturazione del Museo dellOrologio Nicolae Simache di Ploiesti (provincia di Prahova).
La struttura verr ristrutturata attraverso i fondi dellAsse 1 del POR Supporto allo sviluppo sostenibile delle citt.
Il valore totale del contratto di finanziamento ammonta a 7.949.234 RON, cos ripartiti:
  • valore eleggibile: 6.271.031 RON
  • contributo CE a fondo perduto: 5.038.774 RON;
  • contributo stato romeno: 1.106.837 RON;
  • contributo del beneficiario dellintervento: 125.420 RON.
Il periodo di implementazione di 36 mesi durante i quali verranno consolidate la struttura delledificio, la sua facciata, gli infissi, le reti elettriche, idriche e fognarie.
Allesterno verranno ristrutturate le strade di accesso, i marciapiedi protettivi, gli spazi verdi, etc.
Il patrimonio del museo comprende oltre 4.000 pezzi e componenti che illustrano levoluzione dei sistemi per la misurazione del tempo nei secoli XVI e XIX (dai misuratori basati sulla luce solare ai primi orologi, etc.).
varie
Progetto da 130 milioni di euro per le reti fognarie di Bucarest
La CE ha approvato un investimento di 130 milioni di euro per un progetto di smaltimento delle acque reflue nei dintorni della capitale ( i fondi verranno erogati attraverso il POS Ambiente).
Lintervento volto a migliorare sensibilmente la qualit della vita di oltre 2 milioni di abitanti, contribuendo al risanamento del fiume Dambovita e alla creazione di un ambiente attraente per le aziende.
Il progetto consiste nel rinnovamento dellinfrastruttura delle acque reflue a Bucarest e in altre 11 aree nei dintorni della capitale; comprende lammodernamento e lestensione dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque garantendo un trattamento efficiente prima del loro riversamento in altre fonti dacqua (incluso il fiume Dambovita).
Nella prima fase del progetto (che ha un costo complessivo di 258 milioni di euro) verr ampliata la stazione di trattamento acque di Glina, costruito un inceneritore per i residui, realizzato un sistema di drenaggio del fiume Dambovita e riabilitati i canali di drenaggio di alcuni laghi posti allinterno dei grandi parchi di Bucarest.
Il costo totale stimato del progetto ammonta a 416,5 milioni di euro.
Rimborsi pi veloci per il POS Ambiente
La Romania potr ottenere pi velocemente i rimborsi delle spese effettuate allinterno di progetti maggiori finanziati attraverso il POS Ambiente.
Le autorit romene potranno infatti inviare i documenti di rimborso delle spese sostenute prima che i progetti vengano approvati formalmente dalla CE.
Questa misura, volta ad accelerare il processo di assorbimento dei fondi strutturali e di coesione, regolata dalla Decisione del Governo (HG) del 24 luglio, che modifica ed integra quanto previsto dalla HG nr. 759/2007 in materia di eleggibilit delle spese effettuate per progetti finanziati dai sette PO.
Sino ad ora lAutorit di Management del POS Ambiente non si vista respingere dalla CE nessun progetto maggiore, visto che tali interventi vengono discussi sul nascere dalle autorit romene e da quelle comunitarie.
Il Governo ha inoltre approvato alcune misure di natura fiscale che regolano il regime delle penalit dovute ad inefficienze riscontrate nella gestione delle procedure pubbliche di acquisto finanziate attraverso il POS Ambiente.
Vengono sostenute dal bilancio statale le penalit dovute per:
  • acquisti le cui procedure di attribuzione siano iniziate prima del 10 giugno 2011;
  • acquisti le cui procedure di attribuzione siano iniziate dopo il 10 giugno 2011 ma per le quali esista la notifica senza osservazioni apposta dallUnita per il Coordinamento e la Verifica degli Acquisti Pubblici (UCVAP);
  • acquisti le cui procedure di attribuzione siano iniziate a partire dal 1 ottobre 2011 e la cui documentazione sia stata approvata dallAutorit Nazionale per la Verifica e il Monitoraggio degli Acquisti Pubblici (ANRMAP).
Promozione del turismo a Drobeta Turnu Severin
Il Municipio di Drobeta Turnu Severin ha recentemente avviato limplementazione di un progetto transfrontaliero per la promozione del turismo sul proprio territorio.
Le attivit del progetto, avente un valore complessivo di 300.000 euro fondi ottenuti attraverso il Programma di Cooperazione Transfrontaliera Romania-Serbia, verranno svolte in collaborazione con le autorit locali della citt serba di Negotin e prevedono lorganizzazione di due fiere sul turismo, incontri tra operatori del settore nonch realizzazione di alcuni manifesti informativi sulle destinazioni turistiche della provincia romena di Mehedinti.
Fondi europei per linfrastruttura stradale di Calarasi
Il sindaco del Comune di Roseti ha firmato il contratto di finanziamento per il progetto Sviluppo dellinfrastruttura di trasporto nella zona transfrontaliera di Roseti, Provincia Calarasi Comune di Silistra (Bulgaria), finalizzato a migliorare la qualit delle reti stradali nella porzione di territorio situata tra le provincie di Calarasi e Silistra.
Il progetto, finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Romania-Bulgaria 2007-2013, ha un budget di 8 milioni di euro e permetter la ristrutturazione di 25 km di strade, 14 km nel Comune di Roseti e 11 in quello di Silistra.
HOME
SPORTELLO BALCANI
in collaborazione con lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto
EX REPUBBLICA IUGOSLAVA DI MACEDONIA, APPROVATA LA RELAZIONE DELLA COMMISSIONE DINCHIESTA
In seguito alle sommosse politiche che lo scorso 24 dicembre hanno causato una profonda crisi allinterno della Ex Repubblica Iugoslava di Macedonia, stata instaurata una Commissione dinchiesta a livello europeo, incaricata di indagare sullaccaduto e di fornire delle raccomandazioni al riguardo. In questi giorni la Commissione ha prodotto un rapporto finale che hanno permesso di risolvere importanti contrasti politici interni. Lintervento europeo si infatti rivelato di fondamentale importanza, dimostrando ancora una volta linfluenza positiva del processo di integrazione europea nella risoluzione delle controversie interne. Va tuttavia ricordato che la Ex Repubblica Iugoslava di Macedonia ha presentato la sua candidatura come Stato Membro nel 2005, e ad oggi non sono state ancora avviate discussioni al riguardo.
SERBIA-KOSOVO: ANCORA NESSUN ACCORDO
Lincontro tra i primi ministri di Serbia e Kosovo, avvenuto lo scorso 27 agosto, si concluso lasciando irrisolte le problematiche riguardanti la gestione delle telecomunicazioni e dellenergia. Il Kosovo infatti rivendica lautodeterminazione in questi due settori, esigendo un prefisso internazionale autonomo ed un sistema di fornitura energetica indipendente. Inoltre, in vista delle prossime elezioni municipali previste per il 3 novembre 2013, entrambi i premier si sono trovati daccordo sulla necessit di assicurare un effettivo turnover politico e la massima trasparenza possibile. I dettagli che andranno a definire le modalit delle elezioni, tra cui la necessit serba di posticipare il termine di deposizione delle liste per garantire una maggior affluenza nazionale, verranno discussi nei prossimi giorni in vista del prossimo incontro tra i due premier, previsto per l 8 settembre.
SERBIA, PRESTITO BEI PER LE PMI
Lo scorso 31 luglio la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha siglato un accordo con il Gruppo Credito Agricolo serbo, per un ammontare totale di circa 50 milioni di euro, a supporto delle piccole e medie imprese del paese, nonch destinato a progetti di infrastrutture per le comunit locali. Potranno essere finanziati progetti che riguardano lenergia, la tutela ambientale, lindustria, la sanit, leducazione ed i servizi. Tali prestiti si inseriscono nel quadro di sostegno dellUnione europea a favore della Serbia e nel processo di adesione.
MONTENEGRO, GIUSTIZIA INDIPENDENTE
Lo scorso 1 agosto la Commissione Europea ha accolto con favore le modifiche costituzionali del paese, considerate un notevole passo avanti in vista della prossima apertura dei capitoli su giustizia e diritti fondamentali e su libert e sicurezza, nellambito dei negoziati di adesione allUnione europea. Il Montenegro sta compiendo numerosi progressi per riformare il proprio sistema giudiziario, andando a rafforzare la separazione dei poteri al fine di ridurre linfluenza della politica sulla giustizia. La Commissione spera che liter intrapreso segua le normative europee.
FONDI STRUTTURALI E DI COESIONE: CROAZIA
In seguito alladesione della Croazia allUnione Europea saranno destinati Fondi Strutturali e di coesione per un totale di 450 milioni di EUR, suddivisi in 150 milioni di EUR in Fondi di coesione e 300 milioni in Fondi strutturali. Le regioni della Croazia beneficeranno del sostegno attraverso gli Obiettivi convergenza e di cooperazione territoriale. Il finanziamento stanziato raddoppier, perch ai 537 milioni di EUR dei precedenti fondi IPA si andranno ad aggiungere i 450 milioni di EUR di FSE, FESR e Fondi di Coesione. Il periodo di assorbimento previsto per questi nuovi finanziamenti europei (450 milioni di EUR) sar molto breve, di soli tre anni e mezzo. Le autorit nazionali hanno concordato con la Commissione europea il rafforzamento delle strutture di gestione , limpegno a focalizzarsi sulle stesse priorit settoriali e realizzazioni di futuri progetti. Inoltre la Croazia attualmente impegnata nella definizione del futuro accordo di partenariato, che identificher il contesto dei Fondi Strutturali e di investimento per il periodo 2014 2020. La Commissione europea nel documento di sintesi del gennaio 2013 ha evidenziato limportanza di investire gli aiuti per la coesione a favore dello sviluppo della competitivit, offrendo supporto alle PMI, alla ricerca e allinnovazione, adozione di sistemi per loccupazione ed il mercato del lavoro e potenziamento il livello di efficienza della pubblica amministrazione.
BOSNIA-ERZEGOVINA, RALLENTAMENTI NEL PROCESSO DI ADESIONE
Lentrata della Croazia nellUnione Europea ha influenzato negativamente i negoziati in corso tra la Bosnia Erzegovina e lUnione Europea, finalizzati al raggiungimento di un accordo commerciale bilaterale tra le parti. La Bosnia Erzegovina ha infatti deciso di applicare dazi doganali ai beni provenienti dalla Croazia, ignorando la metodologia comunitaria vigente.
Il conseguente aumento dei prezzi dei prodotti importati dalla Croazia sta causando seri ritardi nella realizzazione di una zona europea di libero scambio nellarea balcanica.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
EUROPA STATI UNITI 2 ^ ROUD DI NEGOZIATI PREVISTO IN OTTOBRE A BRUXELLES
Il 12 luglio u.s. si e concluso a Washington il 1^round di negoziati del TTIP (Transatlantic Trade Investment Partnership).
In tale occasione sono stati affrontati tutti i capitoli che si vorrebbero includere nel Trattato e ci ha spianato la strada al 2^ Round di negoziati che avr luogo a Bruxelles il prossimo ottobre.
I negoziatori hanno identificato alcune aree di convergenza tra le varie componenti delle negoziazione quali: l'accesso al mercato per i prodotti agricoli e industriali, gli appalti pubblici, gli investimenti materiali, lenergia e le materie prime, le questioni regolamentari, le misure sanitarie e fitosanitarie, i servizi, i diritti di propriet intellettuale, lo sviluppo sostenibile, le piccole e medie imprese, la composizione delle controversie, la concorrenza, le tariffe doganali e le facilitazioni degli scambi, e le imprese statali, mentre per quelle aree in cui sono evidenti delle divergenze si eaperto uno spiraglio di trattativa per colmare le lacune.
Trattandosi di un ongoing process ogni contributo dal mondo esterno e dalle imprese e estremamente importante e vivamente auspicato. A tale proposito sottoponiamo alla vostra cortese attenzione il seguente questionario che ci servir appunto ad individuare e a riportare ai tavoli di lavoro appositamente istituiti le criticit e gli ostacoli che le imprese incontrano nelloperare con gli Stati Uniti.
Il vostro contributo importante per far emergere temi e necessit delle imprese in termini di semplificazione e barriere doganali. Vi ringraziamo fin dora per limportante contributo che ci vorrete dare rispondendo a questa indagine ed inviandola a: europa@eurosportelloveneto.it e debacco@eurosportelloveneto.it .
Scarica il questionario.
BANDI DI GARA
CALL FOR PROPOSAL - TRANSATLANTIC RESEARCH AND DEBATES 2014-2015
La Delegazione dellUnione europea negli USA invita a presentare proposte per la realizzazione di attivit a supporto dellAgenda sulla cooperazione Transatlantica. Destinatari delle attivit saranno il grande pubblico o gruppi specifici (policy-makers, opinion-makers e supporting network). Sono elegibili al finanziamento le proposte presentate da enti, agenzie, organizzazioni non profit e non governative con sede negli USA ma e possibile e gradito il coinvolgimento di partner europei. Qualora interessati a partecipare ad un progetto in US, alla ricerca di un lead partner americano o a maggiori informazioni contattare debacco@eurosportelloveneto.it Scade il 12 settembre 2013.
REQUEST FOR EXPRESSION FOR INTEREST - Teleport a Staten Island - un sito di 100-acri da ampliare o da reinterpretare e progettare
Il New York City Economic Development Corporation (NYCEDC) , la Port Authority di New York e del New Jersey hanno indetto una Request for Expressions of Interest (RFEI) per un progetto di sviluppo dello Staten Island Industrial Park, noto anche come Teleport. La richiesta di manifestazione di interesse (RFEI) e finalizzata ad individuare idee progettuali per lampliamento, la trasformazione o lutilizzo pi efficiente del sito
Attualmente met del Teleport utilizzato come centro di uffici per la raccolta dati e come spazio per uffici mentre la restante met ( 40 ettari) a disposizione per un nuovo progetto. I candidati potranno presentare idee di sviluppo per una parte o per lintero spazio
Il Teleport era inizialmente nato da una partnership tra Merrill Lynch, la Citt di New York e lAutorit Portuale di New York e del New Jersey a met degli anni 80 con lobiettivo di creare attivit economica attraverso lo sviluppo e la creazione di occupazione. Il parco stato progettato con particolare attenzione alla tecnologia (utilizza la connettivit in fibra ottica satellitare e ampio raggio).
Teleport rappresenta un realt molto importante per lo sviluppo economico di Staten Island e in previsione del futuro Working West Shore 2030.
Gli interessati sono invitati a presentare le loro proposte per una parte o per la totalit del sito.
Copia del RFEI e disponibile on line al sito www.nycedc.com/TeleportRFEI . Le proposte devono pervenire entro il 10 ottobre 2013.
AUMENTA IL SISTEMA DI SUPPORTO ALLE DONNE IMPRENDITRICI NEL SETTORE DELLE TECNOLOGIE
Il settore delle tecnologie a NY, come anche in altri Stati degli US ha una connotazione fortemente maschile ed e storicamente dominato da imprese al maschile .
Solo il 9.8% della forza lavoro femminile e impiegata in questo settore nonostante il 39% delle donne laureate lo sia in materie scientifiche, tecnologiche, ingegneria e matematica.
Per aiutare a combattere questo fenomeno il Cornell NYC Tech ha recentemente avviato un rapporto di Partnership per il progetto Girl Who Code che istituisce corsi estivi di informatica e tecnologia applicata rivolti a ragazze in et scolare tra gli 11 e I 14 anni.
HOME
SPORTELLO APRE
MINISTRO CARROZZA NOMINA NUOVI RAPPRESENTANTI ITALIANI
NEL COMITATO DI HORIZON 2020
Sono stati resi pubblici dal Ministero dell'Istruzione, dell'Universit e della Ricerca i 14 nomi dei Delegati Italiani per i Comitati di H2020:
1. Horizontal configuration Dr. Raffaele Liberali, MIUR
2. ERC, Marie Slodowska-Curie Actions, Future and Emerging Technologies (FET) Prof.ssa Daniela Corda, Direttore Ist. Biochimica delle Proteine, CNR, Napoli
3. Research Infrastructures Prof.ssa Cristina Messa, Rettore eletto, Univ. Milano Bicocca
4. Information and Communication Technologies Prof.ssa Paola Inverardi, Rettore eletto, Univ. LAquila
5. Nanotechnologies, Advanced materials, Biotechnology, Advanced manufacturing and processing Prof.ssa Donata Medaglini, Dipartimento di Biotecnologie, Univ. Siena
6. Space Prof.ssa Amalia Ercoli Finzi, Politecnico Milano
7. SMEs and Access to Risk Finance Prof. Alberto Di Minin, MIUR & Scuola Superiore S. Anna, Pisa
8. Health, Demographic change and Wellbeing Prof.ssa Angela Santoni, Dipartimento di Medicina molecolare, Univ. La Sapienza, Roma
9. European Bioeconomy Challenges: Food Security, Sustainable Agriculture and Forestry, Marine and Maritime and Inland Water Research Prof. Fabio Fava, Dip. di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali, Univ. Bologna
10. Secure, Clean and Efficient Energy Prof. Riccardo Basosi, Dipartimento di Chimica, Univ. Siena
11. Smart, Green and Integrated Transport Prof.ssa Angela Di Febbraro, Dip. Ing. meccanica, energetica, gestionale e dei trasporti , Univ. Genova
12. Climate Action, Resource Efficiency and Raw Materials Prof. Carlo Barbante, Dip. Scienze ambientali, informatica e statistica, Univ. Ca Foscari, Venezia
13. Europe in a changing world Inclusive, Innovative and Reflective Societies Prof. Fulvio Esposito, MIUR
14. Secure Societies Protecting freedom and security of Europe and its citizens Dr. Maurizio Aiello, Ist. Elettronica e Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni, CNR, Genova
(fonte: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ministero/cs300713 )
M-ERA.NET APERTA CALL 2013
stata pubblicata lo scorso luglio la call del bando M-ERA.NET 2013 in tema di scienza e ingegneria dei materiali con scadenza prevista il prossimo 30 ottobre 2013 per il primo step di presentazione.
LItalia partecipa a questa seconda call con il supporto finanziario del MIUR che ha messo a disposizione un budget di 1,2 milioni di euro (0,5 milioni come fondo perduto e 0,7 come credito agevolato).
Il bando verter sulle aree:
1. Integrated Computational Materials Engineering
2. Interfaces, Surfaces and Coatings
3. Composite Technology
4. Materials for Health
5. Materials for Sustainable and Affordable Low Carbon Energy Technologies
Il bando aperto a PMI, grandi aziende, universit, centri di ricerca, agenzie di finanziamento nazionali o regionali ed il consorzio dovr essere formato da almeno 3 partner provenienti da due diversi paesi inclusi nel consorzio M-ERA.NET.
Il progetto NMPTeAm2 mette a disposizione dei proponenti il suo website per la ricerca di partner:
http://www.nmpteam.com/
Maggiori informazioni sul bando sono disponibili ai link:
http://www.m-era.net/joint-call-2013
http://www.ricercainternazionale.miur.it/era/eranet-e-sa/meranet.aspx
JPI URBAN EUROPE
stato pubblicato il bando italiano che va ad affiancarsi a quello internazionale lanciato dalla JPI Urban Europe il 18
giugno 2013.
Maggiori informazioni e la documentazione di riferimento sono disponibili al sito del MIUR
http://www.ricercainternazionale.miur.it/era/programmazionecongiunta/jpi-urban-europe.aspx
NUMERO SPECIALE DI APRE NOTIZIE AGOSTO 2013
APRE lieta di inviarle un numero speciale di APRE NOTIZIE agosto 2013 dedicato a:
  • Occupazione e Invecchiamento della popolazione: temi dominanti nei prossimi Programmi di Lavoro di Horizon 2020;
  • una raccolta delle principali FAQ su Horizon 2020.
Link dove scaricare la Newsletter 08 APRENotizie-Agosto2013.pdf
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per "linformazione europea su misura", offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XVII N 15 2013


Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo, Beatrice De Bacco, Bernd Faas, Laura Manente,
Filippo Mazzariol, Matteo Peri, Daniela Nardello, Brankica Raskov, Samuele Saorin, Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME