<
n° 15
31/8/2017
EUROSPORTELLO INFORMA

n 15
31 agosto 2017


Enterprise Europe Network la pi grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in pi di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi.

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare lintroduzione dellinnovazione nel mercato.

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire laccesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei

EUROSPORTELLO

NEWS - eventi
Consultazione Europea sulla regolamentazione comunitaria dei detergenti
La Commissione Europea invita le PMI a partecipare alla Consultazione pubblica sul Controllo delladeguatezza del diritto dei consumatori e del marketing dellUE, nonch a formulare una valutazione della direttiva sui diritti dei consumatori.
Vi invitiamo a compilare il questionario al seguente link entro il 20 settembre ed a inviarlo a Unioncamere del Veneto Eurosportello (email: europa@eurosportelloveneto.it).
Per maggiori informazioni si prega di contattare la dott.ssa Chiara Bianchini e la dott.ssa Stefania De Santi (tel. 0410999411)
Opportunit per Startup: Finanziamenti, Erasmus, Mercato Web - Vicenza, 13 settembre 2017
Il Centro Produttivit Veneto, assieme a Unioncamere Veneto ed a italy01.com, organizza il 13 settembre 2017, ore 14.00-18.00, il workshop dal titolo : Opportunit per Startup: Finanziamenti, Erasmus, Mercato Web presso il Dipartimento Scuola dArte e Mestieri Vicenza in Via Nicotera 19 (entrata pedonale).

Programma:
  • 14.00 Welcome Coffee e Registrazione Partecipanti
  • 14.15 Introduzione dei lavori
    dott. Enrico Bressan (CPV)
  • 14.45 Il Progetto Start-up
    dott. Silvia Occhialini
    Struttura, percorsi e possibili finanziamenti
  • 15.45 Erasmus per Startupper
    dott. Geyleen Gonzalez (Unioncamere Veneto)
    Erasmus for Young Entrepreneurs Cos, quanto dura, come accedere al progetto
  • 16.45 Piattaforma e-commerce per le startup
    dott. Filippo Giovanni Maria Carraro
    Inserimento gratuito start-up sulla piattaforma italy01
  • 17.30 Discussione
  • 18.00 Chiusura lavori
Per iscriversi al workshop necessario inviare una mail a bedin@cpv.org o telefonare allo 0444 960500 (Rif. dott. Cristina Bedin).
MEET IN ITALY FOR LIFE SCIENCES 2017 - 4 EDIZIONE - EVENTO DI INCONTRI BILATERALI TORINO, 11-12 OTTOBRE 2017
Unioncamere del Veneto-Eurosportello in collaborazione con Confindustria Piemonte e la rete Enterprise Europe Network (600 uffici presenti in 52 Paesi del mondo) invitano le aziende della Regione del Veneto a partecipare allevento di incontri bilaterali in occasione della quarta edizione di MEET IN ITALY FOR LIFE SCIENCES che si terr a Torino l11 e il 12 ottobre p.v..
Meet in Italy for Life Sciences un progetto internazionale rivolto alle industrie delle Scienze della Vita, al mondo della ricerca, allecosistema delle startup ed a investitori, interessati a nuove opportunit in tema di collaborazione tecnologica e scientifica. Le ultime edizioni hanno registrato 320 partecipanti provenienti da 29 Paesi del mondo, 1550 B2B meetings (48% tra partner di diversi Paesi) con 40.000 profili visionati.
Settori coinvolti
  • Biotecnologie
  • Dispositivi medici
  • Farmaceutica e nutraceutica
  • ICT per la salute
  • Servizi e attivit correlate
Liniziativa
Si articoler in 3 giornate di lavoro:
  • 11-12 ottobre 2017: B2B/brokerage event
  • 13 ottobre 2017: Convegno internazionale e workshop di approfondimento
Obiettivo
Offrire visibilit ed opportunit di business e networking, creare specifici forum di discussione e dialogo tra stakeholders pubblici e privati, anche a livello internazionale.

Lingua di lavoro
Inglese

Luogo
Centro Congressi Torino Incontra
Via Nino Costa, 8
10123 Torino

Servizi
Liscrizione allevento d diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento
  • visibilit sul portale https://www.b2match.eu/mit4ls2017
  • materiale informativo
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte del personale Enterprise Europe Network
Costi dellevento
Liscrizione allevento gratuita.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di iscriverVi online al sito https://www.b2match.eu/mit4ls2017 con la propria username e password entro il 21 settembre p.v. e scegliendo come support office Unioncamere Veneto-Eurosportello.
La password permette alle aziende di gestire autonomamente il proprio profilo di cooperazione, la descrizione del prodotto, il settore di attivit e la scelta dei partner da incontrare.
Dal 15 settembre al 4 ottobre p.v., i partecipanti potranno prenotare online gli incontri bilaterali e scegliere di confermare o annullare le richieste di incontro. Dopo tale data, le aziende riceveranno via mail le agende provvisorie.
Per assistenza ed informazioni contattare: Rossana Colombo tel. 041 0999415 - e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it; Roberto Bassetto - tel. 041 0999419 e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
BROKERAGE @EURO BIOHIGHTECH 2017
TRIESTE, 21-22 SETTEMBRE 2017
Nellambito delle attivit della rete Enterprise Europe Network, ARIES Azienda Speciale Camera di Commercio Venezia Giulia - Trieste organizza la partecipazione di aziende al Brokerage@Euro BioHighTech 2017, levento di incontri bilaterali in programma a Trieste il 21 e 22 settembre, in concomitanza con la 1^ edizione di Euro Bio High Tech, lunico salone dedicato allinnovazione nel biomedicale, biotecnologie e bioinformatica nellarea dellEuropa centro orientale e Balcani occidentali (www.eurobiohightech.it).
Obiettivo dellevento quello di assistere le aziende europee, gli Istituti di ricerca, i cluster e le Universit nellindividuazione di partner per collaborazioni commerciali e industriali, ma anche nella ricerca di partner o scambio di proposte progettuali e cooperazione alla ricerca.
Levento destinato a key players e operatori specializzati di:
  • Uffici di trasferimento tecnologico delle Universit e degli Enti di Ricerca
  • Buyer & procurement department delle aziende biomedicali, biotecnologiche, farmaceutiche e dellICT.
  • Uffici acquisti: Laboratori di analisi indipendenti e convenzionati con il Sistema Sanitario Nazionale; grossisti e distributori di Medical-device e attrezzature di analisi, tecnici sanitari di laboratori biomedici; Azienda ASL, Azienda ULSS, Residenze sanitarie assistenziali (RSA); EGAS: Ente per la gestione accentrata dei servizi condivisi
  • Centri di riabilitazione, case di riposo, Ospedali privati
  • Aziende della cosmesi e integratori alimentari
  • Investitori; Assicurazioni ramo vita e danni
  • Medici, biologi, Farmacisti, Ingegneri Biomedici e Clinici, fisici, ricercatori e imprenditori
Il brokerage sar aperto a partecipanti provenienti da tutta Europa, con particolare focus sui paesi dellEuropa centro orientale e Balcani occidentali, grazie soprattutto al coinvolgimento degli sportelli EEN di Slovenia, Croazia, Serbia e Austria, che hanno una lunga tradizione nella cooperazione per facilitare la reciproca conoscenza tra aziende Smart Health e biohightech, ricercatori e cluster che sempre pi richiedono maggiore cooperazione opportunit di partnership con omologhi a livello transfrontaliero.
Scadenza registrazione: 19 settembre 2017
La partecipazione gratuita.
Lingua di lavoro: inglese
Venue: Stazione Marittima, Riva Bersaglieri 3 - Trieste
Per maggiori informazioni e per iscriversi allevento: https://eurobiohightech2017.b2match.io
FONDI DIRETTI EUROPEI, QUADRO LOGICO, BUDGET
CORSO DI FORMAZIONE E INFORMAZIONE
VENEZIA 12 13 OTTOBRE 2017
Conoscere le politiche europee del ciclo finanziario 2014-2020, scrivere una proposta progettuale e un budget di progetto. Sono alcuni dei temi che saranno approfonditi nel seminario sui finanziamenti diretti dell'Unione Europea che si svolger a Marghera Venezia il 12 13 Ottobre 2017 presso la Sala Europa di Unioncamere del Veneto Via delle Industrie Edificio Lybra 19/C Marghera Venezia.
Il seminario, gratuito previa registrazione sul sito http://register.unioncamereveneto.it/form/378468, aperto a enti locali, altri enti pubblici, cittadinanza, imprese, universit, ONG e a chiunque sia interessato alla progettazione europea. Si prega di registrarsi entro il 5.10.2017.
Le due giornate di lavori prevedono una prima parte informativa e una seconda di carattere operativo, e approfondiscono i temi del Quadro Logico e del Budget di Progetto e le nuove linee di finanziamento previste dalla Commissione europea per il periodo 2014-2020.
L'iniziativa fa parte di un progetto di formazione e informazione promosso dal Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall'Istituto Europeo di Pubblica Amministrazione (EIPA). L'incontro organizzato in collaborazione con Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia ed Unioncamere Veneto - Enterprise Europe Network (EEN).
Programma.
MISSIONE IMPRENDITORIALE IN ESTONIA - TALLINN FOODFEST 2017
TALLINN, 25-26 OTTOBRE 2017
L' Estonian Chamber of Commerce and Industry, nellambito della rete Enterprise Europe Network Network (600 uffici presenti in pi di 67 paesi nel mondo, di cui fa parte il nostro Eurosportello), organizza un evento B2B durante la Fiera Tallinn FoodFest nei giorni 25 e 26 ottobre 2017.
La fiera
Tallinn FoodFest (https://10times.com/tallinn-foodfest) si svolge a Tallinn dal 25 al 27 ottobre 2017 ed considerata la fiera di riferimento per il settore agroalimentare nei Paesi Baltici.
Ledizione 2016, con 247,572 mq di esposizione, ha registrato la presenza di 120 espositori e 7.300 visitatori provenienti da USA, Canada, Sud Africa, Svezia, Norvegia, Finlandia, Latvia, Lituania, Moldavia, Polonia, Ungheria, Spagna, Francia, Italia, Gran Bretagna, Irlanda, Svizzera.

Liniziativa
La missione si articoler tramite lorganizzazione di incontri bilaterali con unagenda di lavoro personalizzata e prestabilita.
La partecipazione estesa al settore agroalimentare, previa pre-iscrizione tramite la scheda allegata, al fine di permettere ai funzionari della Camera di Commercio e Industria di Tallinn di selezionare la controparte pi adeguata per ogni singola azienda.

Servizi
Liscrizione allevento gratuita ad esclusione delle spese di viaggio, vitto ed alloggio e d diritto a:
  • agenda personalizzata e prestabilita degli incontri bilaterali;
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte del personale di Unioncamere del Veneto-Eurosportello
  • visita in fiera
  • preventivo per la prenotazione di un pacchetto volo+hotel
Settori coinvolti
Prodotti alimentari, spezie, salse, desserts, carne, pesce, prodotti surgelati, gelati, prodotti caseari, latte, frutta, verdura, bevande alcoliche e non alcoliche, prodotti da panificio, prodotti dietetici e per diabetici, attrezzature per bar e ristoranti, interior design per bar e ristoranti, registratori di cassa, cucine e macchinari per la produzione di alimenti, igiene e pulizia, macchinari per la catena del freddo, macchinari per il packaging e attrezzature per lo stoccaggio.

Luogo degli incontri bilaterali
Estonian Chamber of Commerce and Industry
Toom-Kooli, 17
10130 Tallinn

Termine ultimo per inviare la scheda di pre-iscrizione allevento, debitamente compilata, in lingua inglese il 28 luglio p.v.
A disposizione per eventuali chiarimenti in merito, Vi preghiamo di contattare Rossana Colombo - tel. 041 0999415 - e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e Roberto Bassetto - tel. 041 0999419 - e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
NORMATIVA COMUNITARIA
RELAZIONI ESTERNE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO QUATTORDICESIMA RELAZIONE RIEPILOGO DELLE MISURE DI DIFESA COMMERCIALE ADOTTATE DAI PAESI TERZI NEI CONFRONTI DELLUNIONE EUROPEA NEL 2016 {SWD(2017) 277 final} COM(2017) 401 final
POLITICA EUROPEA DI SICUREZZA COMUNE
RELAZIONE CONGIUNTA AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'attuazione del Quadro congiunto per contrastare le minacce ibride La risposta dell'Unione europea JOIN(2017) 30 final
EUROSTAT
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sulle statistiche congiunturali conformemente all'articolo 14, paragrafo 2, del regolamento (UE) n. 1165/98 del Consiglio COM(2017) 411 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali
BANDO AZIONE 1.1.4 PER IL SOSTEGNO A PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO SVILUPPATI DALLE RETI INNOVATIVE REGIONALI E DAI DISTRETTI INDUSTRIALI
Si informa che stato pubblicato il bando relativo all'Azione 1.1.4. "Bando per il sostegno a progetti di Ricerca e Sviluppo sviluppati dalle Reti Innovative Regionali e dai Distretti Industriali"
Informazioni sul bando :
http://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=1717
POR FESR 2014-2020: AGGIORNAMENTI BANDI AZIONE 4.1.1 E AZIONE 3.1.1
Azione 4.1.1 "Promozione dell'eco-efficienza e riduzione dei consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche o a uso pubblico, residenziali e non residenziali e integrazione di fonti rinnovabili".
Modifica del termine intermedio di rendicontazione relativamente al bando approvato con DGR 1055 del 29/06/2016. https://bur.regione.veneto.it/BurvServices/Pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=350020

Azione 3.1.1 "Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale". Sub-azione A "Settore manifattura".
Proroga dei termini di conclusione dei progetti e di presentazione delle rendicontazioni del bando approvato con DGR n. 1444 del 15 settembre 2016. https://bur.regione.veneto.it/BurvServices/Pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=350019
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali

sportello bruxelles

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
Bruxelles - Il fondo europeo di solidariet garantir all'Italia 1,2 miliardi di euro per la copertura dei danni causati dai terremoti
La Commissione europea ha proposto di devolvere 1,2 miliardi di euro attraverso il Fondo di solidariet Ue (Fsue) a favore territori del Centro Italia colpiti dal terremoto. "E' lo stanziamento pi elevato mai proposto dalla creazione del fondo" nel 2002, ha sottolineato la commissaria alla Politica Regionale, Corina Cretu, che ha definito "molto toccante" dalla sua visita a Norcia nel febbraio scorso. La somma verr versata all'Italia (che finora con 1,3 miliardi stato il maggiore beneficiario del Fsue) in un'unica tranche dopo il via libera degli Stati membri e del Parlamento Ue, procedura che dovrebbe rivelarsi una mera formalit. "Entro la fine dell'estate" l'Italia dovrebbe poter ricevere lo stanziamento europeo, auspica Cretu, sottolineando che il denaro servir anche per ricostruire la Basilica di San Benedetto a Norcia. Della somma da 1,2 mld fa parte anche la prima tranche da 30 milioni che Bruxelles aveva gi stanziato a dicembre a favore dell'Italia.
Bruxelles - Trentatremila cittadini Ue hanno lasciato il Regno Unito dopo il referendum sulla Brexit
Trentatremila cittadini Ue hanno lasciato il Regno Unito dopo il referendum sulla Brexit del giugno 2016, segnando cos il pi grande deflusso dal Paese da circa 10 anni a questa parte.
Questo fenomeno ha contribuito a un calo del tasso netto di migrazione nel Regno Unito (la differenza tra immigrati ed emigrati) ai minimi degli ultimi tre anni. In particolare, la migrazione netta scesa a 246.000 unit nel periodo aprile 2016-marzo 2017, 81.000 in meno rispetto ai 12 mesi precedenti. Si tratta dei primi dati di questo genere pubblicati dopo le elezioni di giugno.
Bruxelles - Smog: Ue, ufficializzati nuovi limiti impianti industriali
E' stata formalmente pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Ue la decisione che adegua i limiti delle emissioni inquinanti dei grandi impianti industriali alle migliori tecniche disponibili (Bat). Entro il 2021 circa 3.500 tra centrali a carbone, gassificatori e alcuni grandi inceneritori dovranno adottare nuovi standard per ridurre l'inquinamento atmosferico, con limiti pi severi per le emissioni di ossidi di azoto (NOx), anidride solforosa (SO2), mercurio e particolato fine (Pm). Secondo uno studio della ong European Environmental Bureau, le nuove regole potrebbero contribuire a prevenire oltre 20mila decessi prematuri ogni anno.
Bruxelles - Italia punto partenza preferito per crociere Ue
L'Italia il punto di partenza preferito dei turisti europei che scelgono la crociera. E' quanto emerge da dati Eurostat riferiti al 2015. Anno in cui, secondo l'istituto europeo di statistica, il numero di passeggeri delle navi da crociera nell'Ue ha ricominciato a salire dopo due stagioni in calo.
Se i croceristi nel 2012 e 2013 erano quasi 7 milioni, nel 2014 il numero sceso a 5,7 milioni per risalire nel 2015 a 6,2 mln. Di questi, uno su tre (2,2 mln, 35% del totale Ue) partito dall'Italia, uno su cinque dalla Spagna (1,2 mln, 19%) e uno su sei dal Regno Unito (quasi 1 mln di passeggeri, 16 %).
Se si guarda ai porti, la classifica si inverte: Southampton nel Regno Unito stato il principale porto Ue per i passeggeri di crociera (899mila nel 2015), davanti a Barcellona in Spagna (685mila) e Venezia (657mila).
APPROFONDIMENTI
COSA SUCCEDER AL PARLAMENTO EUROPEO NELLA SECONDA MET DEL 2017
Il Parlamento si prepara a una stagione di grandi dibattiti politici e di votazioni sul il clima, limmigrazione, il mercato digitale e molto altro.

l punto sulla situazione dellUnione europea

La stagione politica si aprir con il discorso del presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker sullo stato dell'UE e sulle questioni chiave che l'Europa deve affrontare.

La gestione dellimmigrazione e del controllo delle frontiere
La Commissione per le libert civili decider la propria posizione sulla revisione del sistema di asilo di Dublino che stabilisce il paese incaricato di esaminare le richiedeste di asilo. La crisi migratoria degli ultimi anni ha portato a galla le gravi debolezze del sistema, soprattutto per quanto riguarda i paesi in prima linea che hanno faticato ad affrontare il flusso di immigrati. Le soluzioni proposte finora incontrano molte controversie. I deputati europei voteranno anche un accordo raggiunto con il Consiglio per la trasformazione dell'Ufficio europeo di sostegno per lasilo in un'Agenzia dell'Unione europea per l'asilo. Il Parlamento europeo intende inoltre finalizzare l'accordo parziale con il Consiglio circa i controlli sui viaggiatori non UE che attraversano le frontiere esterne dell'UE.
Lotta al cambiamento climatico e protezione dellambiente
Gli eurodeputati stanno lavorando a nuove regole per limitare le emissioni di gas serra derivanti dall'utilizzo del suolo e dal suo cambio di destinazione duso, come le foreste che vengono trasformate in terreni coltivabili. Si cercher inoltre un accordo con gli Stati membri del Consiglio sui piani di riforma del sistema di scambio delle quote di emissione UE (ETS). Un passo fondamentale per far fronte agli impegni assunti dall'UE nell'ambito dell'accordo di Parigi. Il Parlamento europeo voter anche lapprovazione di un accordo provvisorio con il Consiglio sulle norme di etichettatura dei prodotti biologici per aumentare la fiducia dei consumatori nell'agricoltura biologica.

Aiuti alleconomia
In autunno lassemblea plenaria del Parlamento europeo voter l'estensione del Fondo europeo per gli investimenti strategici (EFSI) che prevede la mobilitazione di investimenti privati e pubblici per 500 miliardi di euro fino al 2020.

Pi diritti sociali per i genitori
Una serie di proposte da parte della Commissione europea relative al settore sociale, tra cui la necessit di garantire un equilibrio tra lavoro e vita privata dei genitori lavoratori, saranno oggetto di votazione da parte dei membri del Parlamento. Inoltre ci saranno diversi colloqui con il Consiglio sulla revisione delle norme sui lavoratori distaccati. L'attuale sistema che permette che i dipendenti di un'azienda siamo mandati in un altro paese dell'UE stato molto criticato per aver compromesso il mercato del lavoro.

Verso un vero mercato unico digitale
La promozione delle-commerce e dei servizi online in Europa uno dei temi principali per il Parlamento europeo. Questo tema include l'adeguamento del quadro giuridico del copyright nell'era digitale. In ottobre durante la plenaria di Strasburgo si voter sulle norme relative alle-privacy, mirate a semplificare il consenso o rifiuto delluso dei cookie.

Lotta ai reati fiscali
Entro la fine del 2017 la Commissione d'inchiesta parlamentare sui Panama Papers presenter le sue conclusioni su come la Commissione europea e gli Stati membri abbiano attuato le norme UE contro il riciclaggio di denaro e la frode fiscale. Per assicurare una maggiore trasparenza circa i proprietari reali delle imprese e prevenire il finanziamento del terrorismo, verr finalizzata ladozione delle modifiche alla legislazione in materia di riciclaggio di denaro.

In supporto ai diritti umani nel mondo
Oltre a tenere regolarmente dei dibattiti sulla situazione dei diritti umani nel mondo nel corso delle sessioni plenarie, il Parlamento sceglier il vincitore del Premio Sakharov per la libert di pensiero 2017 che ogni anno onora gli attivisti per i diritti umani. La cerimonia di premiazione si terr a dicembre a Strasburgo.
ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
Il 31 Agosto: The revision of the EU Strategy on Aid for Trade
Parlamento Europeo - Rue Wiertz 60, 1047 Ixelles, Belgium
Il 01 Settembre: Optimism - building for Europe! A European House of Citizens?
Maison Des Associations Internationales - Ixelles, Belgium
Il 05 Settembre: Eliminating Energy Poverty Across Europe: Monitoring Progress for an Inclusive Energy Union
Thon Hotel Brussels City Centre, Bruxelles

sportello CROAZIA

Lo Sportello Croazia nasce per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni riguardo i fondi strutturali erogati dalle autorit croate dopo l'entrata della Repubblica di Croazia nell'Unione Europea, per il periodo 2014 - 2020. L'obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo degli scambi commerciali fra la Regione Istriana e Litoraneo Montana e la Regione Veneto, nonch la collaborazione fra gli investitori delle Regioni sopracitate, fornendo informazioni ed assistenza ai processi di internazionalizzazione ed esportazione con particolare riferimento alle politiche comunitarie.

Lo Sportello, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Referente: Luca Pavanato
Tel. segreteria 0032 25510490
E-mail: europa10@eurosportelloveneto.it; europa@eurosportelloveneto.it
Unioncamere Veneto Delegazione di Bruxelles
Avenue des Arts 19/D
Bruxelles 1000-B

BANDO
Internazionalizzazione delle PMI attraverso le organizzazioni a sostegno delle imprese

sportello apre

NOTIZIE
APREDATI
UNA PANORAMICA SULLA PARTECIPAZIONE ITALIANA A HORIZON 2020
LA FOTOGRAFIA A MET PERCORSO
APRE ha concluso lo studio sulla partecipazione italiana ai primi anni di Horizon 2020.
Tale esercizio, avviato dintesa con il MIUR e con il coinvolgimento e supporto dei Rappresentanti nei Comitati di programma H2020 delle varie configurazioni, vuole essere un contributo per tutti gli attori coinvolti in H2020: mondo scientifico, protagonisti dellinnovazione e soggetti istituzionali. Lobiettivo dellanalisi contribuire alla definizione di uno scenario nazionale che faciliti una comune riflessione sul programma, evidenziandone luci ed ombre e costruendo una comune base per ragionare su visioni, strutture e strumenti del futuro FP9.
Il documento scaricabile cliccando qui
ITALIA-SUDAFRICA: APERTO IL BANDO PER LA RACCOLTA DI PROGETTI CONGIUNTI DI RICERCA PER IL TRIENNiO 2018-2020
E aperto il bando congiunto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed il South African Department of Science and Technology per la raccolta di progetti congiunti di ricerca da includere nel Protocollo Esecutivo Bilaterale di Scienza e Tecnologia per gli anni 2018-2020.
Tramite il bando, i due enti co-finanzieranno un massimo di 4 progetti di Grande Rilevanza e un massimo di 10 progetti di mobilit di giovani ricercatori.
Le aree di ricerca previste per i progetti di Grande Rilevanza sono:
  • Biotecnologie, con particolare attenzione alla Ricerca Farmacologica nel campo delle malattie trasmissibili e la vaccinazione;
  • Gestione integrata e sostenibile dellacqua, che promuova misure e tecniche volte a migliorare la sostenibilit e lefficienza delle risorse idriche;
  • Blue economy;
  • Spazio, Astrofisica e Radio-Astronomia.
Le tematiche ammesse per i progetti di mobilit sono, invece, le seguenti:
  • Nuove Tecnologie per le Scienze Sociali;
  • Aerospazio;
  • Blue economy;
  • ICT;
  • Energia pulita e rinnovabile.

Scadenza per la presentazione del bando: 07 Settembre 2017 (17:00 CEST)
Per ulteriori informazioni clicca qui

IMPORTANTI AGGIORNAMENTI SULLA PARTECIPAZIONE DEL REGNO UNITO A HORIZON 2020
Il ministro per la Ricerca inglese ha parlato di Horizon 2020 Jo Johnson, ministro inglese per lUniversit, la Scienza, la Ricerca e lInnovazione, ha ribadito limportanza della collaborazione nella ricerca scientifica con partner europei ed internazionali, sottolineando come la ricerca scientifica moderna coinvolge spesso la condivisione di competenze e di esperienze per affrontare e risolvere problemi importanti.
Johnson ha inoltre confermato i parametri del governo inglese per la copertura dei finanziamenti di Horizon 2020, impegnandosi a coprire finanziariamente la partecipazione di tutti quegli enti inglesi che hanno presentato progetti vincenti nel programma prima delluscita del Regno Unito dallUnione europea (UE).
Questi i principali punti annunciati dal ministro:
  • Il governo garantisce premi per tutte quelle proposte sottomesse prima delluscita dallUE e successivamente finanziate. Ci include anche le proposte che ricevono lesito positivo della valutazione ma che, al momento delluscita, non hanno ancora firmato il grant agreement e proposte sottomesse prima delluscita che ricevono lesito positivo solo dopo luscita dallUE.
  • Sono incluse anche le application a due stage con unico requisito che la proposta per il primo stage sia stato sottomessa prima delluscita dallUE e che la proposta superi il primo stage.
  • Il finanziamento del governo coprir anche le Joint Technology Initiatives (JTIs), le Joint Programming Initiatives (JPIs) e gli ERANET.

Per ulteriori informazioni trovate il discorso intero del ministro a questo link.

IL MIUR HA PUBBLICATO UN BANDO DA 497 MILIONI PER FINANZIARE PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE, PER INCENTIVARE LA COOPERAZIONE FRA PUBBLICO E PRIVATO E RILANCIARE IL SISTEMA NAZIONALE
Il MIUR ha pubblicato un bando da 497 milioni, nellambito del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione 2014-2020 e del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione-FSC, per finanziare progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, per incentivare la cooperazione fra pubblico e privato e rilanciare il sistema nazionale.
Lobiettivo principale di questo investimento ha evidenziato la Ministra dellIstruzione dellUniversit e della Ricerca, Valeria Fedeli, di incentivare le collaborazioni fra pubblico e privato promuovendo la creazione di reti per la ricerca, di filiere nazionali che siano coerenti con le dodici aree di specializzazione intelligente scelte a livello nazionale.
Il Bando una chiamata allintero sistema della Ricerca: possono partecipare tutti gli attori qualificati (Atenei, Enti pubblici di Ricerca, Piccole e Medie Imprese e Grandi Imprese, Amministrazioni pubbliche, Organismi di Ricerca pubblici e privati) con regole chiare che rendono il processo celere e semplice.
Le 12 aree di ricerca a cui fa riferimento il bando sono: Aerospazio; Agrifood; Blue Growth; Chimica verde; Cultural Heritage; Design, creativit e Made in Italy; Energia; Fabbrica Intelligente; Mobilit sostenibile; Salute; Smart, Secure and Inclusive Communities; Tecnologie per gli Ambienti di Vita.
Le domande potranno essere presentate tramite i servizi dello sportello telematico SIRIO
(http://roma.cilea.it/Sirio), a partire dalle ore 12.00 del 27 luglio 2017 e fino alle ore 12.00 del 9 novembre 2017.
I fondi a cui accede il bando sono del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 (per 327 milioni di euro) e del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (per 170 milioni di euro). Le risorse destinate sono cos suddivise 393 milioni di euro alle Regioni del Mezzogiorno e per 104 milioni di euro alle Regioni del Centro-Nord.
Comunicato stampa MIUR: https://goo.gl/cg1KVr
SCADENZA REACH 31 MAGGIO 2018: PREPARARSI SUBITO UNA PRIORIT SOPRATTUTTO PER LE PMI
Tutte le sostanze chimiche prodotte o importate nello Spazio economico europeo, in una fascia compresa tra 1 e 100 tonnellate l'anno, devono essere registrate entro il 31 maggio 2018 presso l'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA). Si tratta dell'ultimo termine di registrazione stabilito dal regolamento CE n. 1907/2006 (cd. REACH) per le sostanze chimiche gi esistenti.
Un obbligo per le imprese che consentir per di raccogliere enormi quantit di dati sulle sostanze fabbricate o usate in Europa, migliorando, in ultima analisi, la salute dell'uomo e dell'ambiente.
La scadenza del 2018 coinvolger decine di migliaia di imprese di tutte le dimensioni che, se inadempienti, non potranno pi immettere legalmente sul mercato le sostanze chimiche prodotte o importate. Registrare le sostanze un processo che richiede tempo. E importante che sin dora le imprese comincino a valutare il proprio portafoglio, analizzare i volumi di vendita e produzione delle sostanze, verificare lesistenza di obblighi ai sensi del REACH e, nel caso, pianificare la gestione delle loro registrazioni per l'ultimo termine fissato. Un'identificazione corretta delle sostanze in questa fase essenziale. L'ECHA, gli Stati membri e le associazioni di settore sono a disposizione dei potenziali dichiaranti per offrire assistenza mirata.
Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione delle imprese lHelpdesk REACH, che fornisce gratuitamente informazioni e assistenza diretta, mediante la risposta a quesiti specifici che possono essere inviati accedendo al servizio contatta Helpdesk. In alternativa, le imprese possono rivolgersi alle associazioni di settore o avvalersi del supporto dellECHA, consultando il sito dedicato REACH 2018, e formulando eventuali ulteriori quesiti direttamente all'Helpdesk ECHA (per aspetti legati all'utilizzo di IUCLID e REACH-IT).
L'ECHA ha in programma una serie di webinar con l'obiettivo di fornire una panoramica generale sulle sostanze che devono essere registrate, sulle informazioni necessarie e sugli elementi che incidono sui costi della registrazione.
Brochure
Link utili:
http://www.minambiente.it/reach2018
http://www.reach.gov.it/informazione-limpresa

GOINg abroad, a cura di eurocultura

Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it

EUROREPORTER

La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per l'informazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall'Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare l'elenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

CONTATTI

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XXI N 15 2017
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Michela Bergamin, Chiara Bianchini, Rossana Colombo,
Stefania De Santi, Mirta Diminic,Laura Manente, Filippo Mazzariol, Luca Pavanato, Samuele Saorin,Alessandra Vianello,Alessandro Vianello