<
n° 16
15/9/2013
Numero 16

Numero 16

15 settembre 2013

SOMMARIO:
Eventi - Approfondimenti
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
North-South-Initiative - NEWS
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
NOTIZIE DA BRUXELLES
La delegazione di Bruxelles di Unioncamere del Veneto continua a giocare un ruolo di prim'ordine nel collegamento tra le Istituzioni europee e il territorio veneto: per la seconda volta nel giro di un anno si trova a collaborare con lAssessore regionale Marialuisa Coppola nella stesura di un parere del Comitato delle Regioni dellUnione Europea. Infatti, dato il successo del parere elaborato in collaborazione con gli uffici della delegazione e approvato dal Comitato delle Regioni a febbraio di questanno Il ruolo delle autorit locali e regionali nel promuovere la crescita e rafforzare la creazione di posti di lavoro, lAssessore Coppola stata nuovamente nominata rapporteur per il parere Orientamenti strategici per lo sviluppo sostenibile dellacquacoltura nellUE. Unioncamere del Veneto seguir, in coordinamento con gli esperti regionali, la stesura del parere assicurando supporto logistico, tecnico e laderenza alle necessit del nostro territorio. Il parere sar votato dal Comitato delle Regioni nella seduta plenaria di novembre.
Una buona notizia: per aumentare la trasparenza e la diffusione delle informazioni riguardo le politiche europee nel territorio, dal mese di settembre, la Delegazione di Unioncamere Bruxelles rende disponibile al sito dellEurosportello del Veneto http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali eventi di approfondimento a cui partecipa a Bruxelles.
Dal prossimo numero del Bollettino saranno messi in evidenza i report dei principali eventi di interesse degli ultimi 15 giorni e il calendario dei prossimi impegni.
BALTIC TEXTILE 6 LEATHER 2013 - INCONTRI BILATERALI
VILNIUS (LITUANIA), 18 OTTOBRE 2013
Unioncamere del Veneto Eurosportello in collaborazione con LITEXPO, lufficio Enterprise Europe Network di Vilnius (Lituania), la Camera di Commercio di Kaunas (Lituania) e la Camera di Commercio del Gran Ducato di Lussemburgo invitano le aziende a partecipare alla prima edizione dellevento di incontri bilaterali B2Fair.
Si svolger il 18 ottobre p.v. e coinvolger le aziende dei seguenti settori:
Tessile e interni: tessuti, materiali per maglieria, materiali non tessuti, tessile per la casa, decorazioni per interni, fibre, fili, accessori per il tessile, tinture per tessuti.
Moda e stile: biancheria intima, abbigliamento, maglieria, abbigliamento sportivo, abbigliamento in pelle, pellicce, accessori.
Abbigliamento da lavoro e sicurezza: uniformi, scarpe speciali antinfortunistiche, abbigliamento tecnico, attrezzatura per la sicurezza
Pelle e scarpe: calzature in pelle, merceria
Innovazioni, tecnologie ed attrezzature: ricerca e sviluppo, innovazione, tecnologia, servizi, soluzioni ambientali per lindustria.
Servizi di consulenza, formazione, risorse umane
Levento offre lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione internazionale.
Per maggiori approfondimenti sullevento, consultare il portale dedicato http://www.b2faironline.com/baltictextileandleather2013/ e il portale della fiera http://www.baltictextile.eu/
Servizi
Liscrizione allevento da diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento
  • visibilit nel portale B2Fair http://www.b2faironline.com/baltictextileandleather2013/
  • materiale informativo
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte dellUnit di Coordinamento B2Fair e del partner italiano
  • refreshments durante gli incontri bilaterali
Costi dellevento
Liscrizione allevento gratuita per gli espositori ed soggetta al pagamento di 60,00 IVA esclusa per i visitatori.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 4 ottobre 2013 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it .
Per eventuali ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it .
GUIDA AI FINANZIAMENTI 2013
In seguito alla proposta di bilancio della Commissione europea per il periodo 2014/2020, Eurosportello Veneto con il contributo della Regione Veneto e in collaborazione con la delegazione di Bruxelles di Unioncamere del Veneto, propone alle aziende del territorio una versione aggiornata e rivista della Guida ai finanziamenti europei 2013. Tale Guida si pone come strumento operativo per avvicinare le aziende venete alle possibilit di finanziamento presenti a livello europeo, ed disponibile alla consultazione allinterno del nostro sito:
http://www.eurosportelloveneto.it/public/doc/GUIDAweb2013.pdf
Questionario di valutazione
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio vi chiediamo di rispondere ad un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi dal seguente link:
http://survey.unioncamereveneto.it/limesurvey/index.php?sid=49852 .
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
HOME
EVENTI - APPROFONDIMENTI
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI - INNOVATION HAPPY HOUR
VERONA, 27 SETTEMBRE 2013
Nell'ambito dell'edizione 2013 della Notte europea dei Ricercatori (http://www.near-nottedeiricercatori.it/), Unioncamere del Veneto- Eurosportello organizza, in collaborazione con l'Universit degli studi di Verona, l'"Innovation Happy Hour". L'evento si terr in Piazza dei Signori a Verona dalle 19 alle 20. In quest'ora si succederanno la presentazione, sotto forma di intervista, del progetto artistico Discorso alla Pari realizzato dalla giovane imprenditrice Anna Piratti con alcuni ricercatori veronesi e un aperitivo biologico, preparato da BIOLOC, progetto nato nel 2008 da un ricercatore di Verona.
Questa iniziativa sar l'occasione per favorire l'incontro informale tra gli imprenditori veneti ed i ricercatori dell'Universit di Verona, nell'ottica di stimolare il trasferimento di innovazione come fattore di crescita e sviluppo regionale.
La partecipazione all'Innovation Happy Hour gratuita. Maggiori informazioni sull'iniziativa sono disponibili al seguente link: locandina.
corso di euroformazione 2013
Il 16 ottobre avr inizio ledizione 2013 del corso di Euroformazione, organizzato da Unioncamere del Veneto, in collaborazione con la Regione Veneto, lUniversit di Padova e Europe Direct. Il corso sar strutturato in sessioni monografiche sui temi del diritto comunitario e delle politiche europee, con una particolare attenzione alla nuova programmazione comunitaria 2014-2020.
Il programma verr pubblicato entro linizio di ottobre.
Per eventuali ulteriori informazioni ed assistenza contattare Sara Ortolani (sara.ortolani@eurosportelloveneto.it , tel 041 0999411).
FORUM INTERNAZIONALE OPPORTUNIT DI INVESTIMENTO IN REPUBBLICA MOLDOVA
VENEZIA, 29 SETTEMBRE 2013
Presentazione
La Repubblica di Moldavia ha avuto nellultimo decennio un significativo sviluppo economico, che ha contribuito a inserire questo Paese a pieno titolo nei movimenti di merci e capitali dellarea economica che include lUnione Europea, gli stati dellEuropa Orientale, inclusa la Russia, e la Turchia.
Sempre in questo ultimo decennio hanno continuato a permanere e si sono rafforzate per azione dellattuale Governo Moldavo, le condizioni strutturali che rendono interessante e attraente ad un investitore estero sviluppare progetti nella Repubblica di Moldavia.
In particolare sono da ricordare:
  • Il basso costo del lavoro, anche nel caso di manodopera qualificata, che circa il 25% del costo del lavoro medio in Italia;
  • Una tassazione sulle imprese pari a un quarto di quella esistente in Italia;
  • Rapidit e certezza dei tempi amministrativi per ottenere tutte le autorizzazioni a intraprendere e operare una nuova attivit economica.

In considerazione di ci, la Repubblica di Moldavia un area interessante e un ambiente particolarmente attrattivo per varie forme di investimento economico ed industriale, che consentano lo sviluppo e linternazionalizzazione di imprese gi esistenti e linsediamento di nuove imprese per occupare nuovi segmenti dei propri mercati di riferimento.
In questo contesto le associazioni Gente Moldava e AIFI - Nazionale sono impegnate nella promozione socio - culturale di cooperazione e di sviluppo internazionale tra i due paesi.
Il Convegno permetter di definire le condizioni, le prospettive e le potenzialit delle iniziative economiche nella Repubblica di Moldavia, in unottica di convenienza reciproca dei due Paesi e, in particolare, le opportunit offerte dalle Zone Franche destinate anche agli imprenditori italiani che possono cos usufruire di agevolazioni importanti.

Antonio Cavaliere(Copresidente dellAssociazione Italo moldava GENTE MOLDAVA e Consigliere comunale del Comune di Venezia)
Ion Plop(Presidente dellAssociazione Italo moldava GENTE MOLDAVA)
Vedi programma
ECOMONDO 2013 INCONTRI BILATERALI RIMINI, 7-8 NOVEMBRE 2013
Unioncamere Emilia-Romagna, la Camera di Commercio di Ravenna e Aster in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network (pi di 600 uffici presenti in 53 paesi) organizzano la quinta edizione dellevento di incontri bilaterali Ecobusiness Cooperation durante la Fiera Ecomondo 2013, considerata la pi grande manifestazione fieristica delle energie rinnovabili e del riciclo dei rifiuti.
Si svolger il 7 e l8 novembre p.v. a Rimini e coinvolger le aziende dei seguenti settori:
  • Ciclo e trattamento dei rifiuti
  • Ciclo dellacqua e qualit dellaria
  • Energia dai rifiuti
  • Recupero dei rifiuti
  • Riciclaggio dei rifiuti
  • Bioenergie
  • Energie rinnovabili
  • Efficienza dellenergia nelle costruzioni
  • Mobilit sostenibile

In questo contesto Unioncamere del Veneto Eurosportello invita le aziende operanti nei settori sopracitati a partecipare alla manifestazione fieristica Ecomondo 2013 http://www.ecomondo.com e al relativo evento di incontri bilaterali Ecobusiness Cooperation.
Levento, tramite lorganizzazione di incontri di business to business, offrir lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende, istituzioni ed universit che operano nei settori delle energie rinnovabili. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo delle relazioni commerciali a livello nazionale ed internazionale.
Gli incontri bilaterali/commerciali tra le aziende si baseranno su unagenda di lavoro personalizzata e prestabilita secondo le richieste di collaborazione della Vostra azienda effettuate sul catalogo online dedicato allevento http://www.b2match.eu/ecomondo2013
Servizi e costi dellevento
Liscrizione allevento Ecomondo 2013 gratuita.
Per ogni azienda partecipante liscrizione da diritto a:

  • agenda personalizzata di incontri bilaterali
  • visibilit nel portale dedicato
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte del partner locale e della rete EEN
  • entrata gratuita in fiera
  • servizio di interpretariato se richiesto
  • refreshements
  • convegni tematici tenuti da esperti di settore la mattina del 7 novembre 2013
La scorsa edizione dellevento
Ledizione di Ecobusiness 2012 ha registrato 203 aziende che hanno effettuato 421 incontri bilaterali. Mentre liniziativa fieristica Ecomondo 2012 ha registrato 84.351 visitatori, 1200 espositori e 150 eventi ed iniziative parallele.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di iscrivervi online tramite il sito dedicato allevento http://www.b2match.eu/ecomondo2013 o di compilare la scheda allegata entro l11 ottobre 2013 e rispedirla via fax al numero 041 0999401 o via mail allindirizzo rossana.colombo@eurosportelloveneto.it.
Per eventuali ulteriori informazioni ed assistenza contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
SALONE DELLE MICROIMPRESE CONVEGNI E INCONTRI BILATERALI
VENEZIA, 15 E 16 NOVEMBRE 2013
Il Salone dImpresa s.p.a. in collaborazione con la Regione Veneto , Unioncamere del Veneto Eurosportello, la Camera di Commercio I.A.A. di Venezia, la Camera di Commercio del Gran Ducato del Lussemburgo, la rete Enterprise Europe Network e la rete dei Consoli Onorari di Venezia invitano le imprese a partecipare al primo Salone delle Microimprese.
Si svolger il 15 ed il 16 novembre p.v. a Venezia e coinvolger aziende di tutti i settori a livello internazionale, centri di ricerca e la rete dei Consoli Onorari di Venezia.
Levento sar articolato in diversi momenti utili ad informare, presentare e a far incontrare i vari soggetti partecipanti. Gli strumenti a disposizione sono:
Talents! 2 sessioni di incontri (mattino e pomeriggio) di presentazione di 15 microimprese internazionali eccellenti.
Talk! Summit con un tema per il Sistema Europa . Contributi concreti coinvolgendo gli Stakeholders e gli Esperti Internazionali per proporre un Manifesto per la MicroImpresa con agenda di lavoro 2013-14.
Tools! 2 sessioni di incontri (mattino e pomeriggio) dedicato agli strumenti ad hoc per far crescere le Micro Imprese.
Totems! 2 sessioni di incontri (mattino e pomeriggio) con la presenza concentrata di 15 Centri di Ricerca Internazionali e con numerose Esperienze in Settori diversi.
Incontri bilaterali! (Registrazione gratuita) Lorganizzazione di incontri bilaterali aiuter le aziende sia visitatrici che espositrici ad ottimizzare la loro partecipazione e offrir lopportunit di incontrare numerose aziende, centri di ricerca ed istituzioni attive nei settori di pi elevato sviluppo al livello internazionale.
La registrazione gratuita d diritto a:
  • incontri bilaterali;
  • registrazione del profilo aziendale nellonline catalogue http://www.salonedellemicroimprese.it
  • agenda personalizzata;
  • controllo di qualit del profilo aziendale;
  • partecipazione agli eventi Talents, Talk, Tools e Totems;
  • refreshments
Il contributo di 250 + IVA d diritto a:
  • i servizi gi inclusi nella registrazione gratuita;
  • partecipazione a uno dei quattro format in qualit di relatore con una presentazione di 15 minuti:
  • Talents! Microimprese
  • Tools! Imprese che propongono strumenti
  • Totems! Centri di ricerca
  • Talk! Associazioni e politici
Il contributo di 750 + IVA d diritto a:
  • i servizi gi inclusi nella registrazione gratuita;
  • i servizi gi inclusi nel contributo di 250 + IVA;
  • spazio espositivo di 2mq (desk).
Altro/Extra:
  • la lingua ufficiale dellevento sar linglese;
  • possibilit di richiedere un servizio di interpretariato a pagamento.
Lorganizzazione degli incontri bilaterali, offrir lopportunit di entrare in contatto diretto con numerose aziende, centri di ricerca e istituzioni che operano nei settori di maggiore innovazione a livello internazionale. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo delle relazioni commerciali e di collaborazione produttiva a livello nazionale ed internazionale.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di iscrivervi online tramite il sito dedicato allevento http://www.salonedellemicroimprese.it compilando la scheda entro il 28 ottobre 2013.
Per eventuali ulteriori informazioni ed assistenza contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it .
POLITICA DI COESIONE 2014 2020
La ripartizione dei fondi della Politica di coesione a favore degli Stati membri, per il periodo 2014-2020, rispecchia lo stato dei negoziati al mese di luglio 2013. Le cifre potrebbero subire variazioni nell'accordo finale tra il Consiglio e il Parlamento europeo.
La Politica di coesione 2014-2020 rappresenta circa un terzo del bilancio UE, affermando cos il proprio ruolo di strumento comunitario principale per la crescita, la creazione di posti di lavoro e lattuazione delle politiche dellUnione. La Commissione sta lavorando con le autorit nazionali e locali per identificare le priorit di investimento di ogni paese per la nuova programmazione comunitaria e si impegna a garantire che i fondi abbiano un impatto di rilievo sulla competitivit e la creazione di posti di lavoro.
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
agricoltura RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio concernente i progressi in materia di disaccoppiamento COM(2013) 617 final
RELAZIONI ESTERNE RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio e al Comitato Economico e Sociale europeo - Relazione annuale 2012 sull'assistenza finanziaria per l'allargamento (IPA, PHARE, CARDS, strumento di preadesione per la Turchia e strumento di transizione) {SWD(2013) 326 final} COM(2013) 625 final
TELECOMUNICAZIONI, SOCIETA DELLINFORMAZIONE COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni sul mercato unico delle telecomunicazioni COM(2013) 634 final
POLITICA INDUSTRIALE, CERTIFICAZIONE, SICUREZZA COMUNICAZIONE della Commissione Al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni Misurare i risultati dellinnovazione in Europa: verso un nuovo indicatore (Testo rilevante ai fini del SEE) {SWD(2013) 325 final} COM(2013) 624 final
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114.
Scade il: 31/12/2013.

Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/12/2013

Regolamento per l'accesso agli incentivi alle Piccole e Medie Imprese (PMI) di cui alla Legge 28 novembre 1965, n. 1329 "Legge Sabatini"
Regione Veneto - Finanziamento -
Scade il: 31/12/2013

Nuovo piano straordinario anticrisi per gli esercizi 2012 e 2013: finanziamenti agevolati per il supporto della liquidit aziendale, a favore delle PMI dei settori artigianato, industria, commercio e dei servizi e turismo.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/03/2014

Interventi a favore delle reti di imprese operanti nella regione Veneto. Programma Operativo Regionale 2007−2013. Parte FESR. Asse 1. Linea di intervento 1.1 'Ricerca Sviluppo e Innovazione'.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Nuove disposizioni generali di applicazione del Fondo regionale di garanzia e controgaranzia per le piccole e medie imprese del settore turismo. L.R. 33/2002 articoli 101 e 103
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Interventi per lo sviluppo del settore turistico-ricettivo del Veneto Orientale.
Regione Veneto - Bando Comunitario
Scade il: 31/12/2015

POR CRO parte FESR 2007-2013 - Asse 1 - Azione 1.1.3: apertura bando.
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
North-South-Initiative - NEWS
Visualizza le News.
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Crescita Competitivit Economica (POS CCE)
87 milioni di euro per le PMI
LAutorit di Management (AM) per il POS CCE ha pubblicato il Decreto nr. 18 che sancisce laumento del budget destinato alle richieste di finanziamento presentate a valere sul quarto bando dellOperazione 1.1.1 Supporto per il consolidamento del settore produttivo delle PMI attraverso investimenti materiali e immateriali.
La somma supplementare disponibile ammonta a 87,2 milioni di euro:
  • 42,40 milioni di euro provengono dallAsse 4 Crescita dellefficienza energetica;
  • 44,88 milioni di euro dalle Operazioni 1.1.2 (Adozione di standard internazionali), 1.1.3 (Internazionalizzazione) e 1.3.2 (Consulenza) dellAsse 1.
Programma Operativo Regionale (POR)
Creazione e riabilitazione degli spazi verdi di Bacau
Il sindaco di Bacau e il Direttore dellAgenzia di Sviluppo Regionale (ADR) Nord-Est hanno da poco firmato il contratto di finanziamento per la ristrutturazione delle aree verdi della citt.
Linvestimento complessivo ammonta a circa 15 milioni di RON, di cui il 98% rappresenta la quota eleggibile finanziata dai fondi europei.
Dei lavori previsti (creazione di spazi verdi e aree pedonali, rifacimento dellilluminazione pubblica, miglioramento della mobilit nelle zone interessate) beneficer l80% della popolazione del Comune.
Verranno complessivamente rinnovati 124.367 m di spazi pubblici, posti 95.136 m di prato, piantati 1.271 arbusti ornamentali e 1.118 alberi, montate 494 panchine, 338 cestini e 217 lampioni.
Bacau dispone attualmente di 22 m di spazio verde per persona, valore non distante dalla media europea (24 m/persona). Nel periodo 2005-2006 tale valore si attestava a 16-17 m/persona; il dato testimonia gli sforzi compiuti dalle autorit locali negli ultimi anni.
88 milioni di RON per modernizzare le infrastrutture turistiche di Ramnicu Valcea
Il vicesindaco Eduard Varlan ha dichiarato che sono stati recentemente approvati due progetti, per un valore totale di 88 milioni di RON, finalizzati alla modernizzazione delle infrastrutture turistiche della citt di Ramnicu Valcea e finanziati con contributi europei a fondo perduto.
Un progetto riguarda la sistemazione del centro sportivo del complesso con piscina Ostroveni; il secondo prevede la creazione di un'area pedonale in piazza Mircea cel Batran, nel centro della citt. Gli interventi hanno lo scopo di rendere la citt attraente e piacevole per coloro che la visiteranno a fini turistici.
La sistemazione del Complesso Ostroveni prevede l'esecuzione di un bacino d'acqua (con zone di acqua dolce e salata) al coperto, in modo da poter essere utilizzato tutto l'anno. Limpianto frequentato, nel periodo estivo, da turisti provenienti anche da altre provincie: Arges, Olt, Dolj e Gorj.
Il secondo progetto, oltre alla pedonalizzazione e la ri-sistemazione del centro citt, e in particolare di piazza Mircea cel Batran, prevede anche la realizzazione di parcheggi sotterranei e passaggi pedonali.
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR)
2014-2020: un miliardo di euro in meno per lagricoltura
Nel prossimo periodo di programmazione lAgenzia dei Pagamenti per lo Sviluppo Rurale e la Pesca (APDRP) avr a disposizione 7,1 miliardi di euro per gestire le misure di finanziamento di cui sar responsabile (e il cui numero verr dimezzato).
Stando a quanto recentemente reso noto dal direttore generale di implementazione tecnica dellAPDRP, Nicolae Popa, il numero delle misure di finanziamento verr portato a 10 rendendo cos possibile la redistribuzione dei fondi verso quei settori considerati prioritari.
Verranno comunque mantenute in vita le operazioni che hanno come obiettivo linfrastruttura rurale, lo sviluppo e la modernizzazione delle aziende agricole, la lavorazione dei prodotti agricoli, lavvio di imprese che si occupano di attivit non strettamente agricole, il sostegno ai giovani agricoltori.
LAPDRP si propone di snellire il sistema burocratico di gestione dei progetti e di ridurre il periodo di valutazione a 2-3 mesi.
Quanto alla programmazione 2007-2013, il PNDR ha fatto registrare delle buone perfomances: il grado di assorbimento dei fondi ha toccato il 76% e i pagamenti effettuati da Bruxelles il 52%.
Sono stati approvati 67.000 progetti e ne sono stati valutati 140.000 (aventi un valore complessivo di oltre 18 miliardi di euro).
Entro dicembre 2015, quanto ad assorbimento, verr raggiunto il 95%
Varie
Management integrato dei rifiuti nel Maramures
LAutorit di Management (AM) del PO Ambiente ha inviato a Bruxelles la documentazione relativa al progetto Sistema di gestione integrata dei rifiuti nella provincia Maramures.
Il progetto si propone di implementare un sistema di gestione completo a livello dellintera provincia, includendo tutte le misure necessarie per la raccolta, la raccolta differenziata, il trasporto, lo smaltimento meccanico-biologico, il compostaggio e il deposito dei rifiuti.
Oltre a prevedere la chiusura di tre discariche urbane dichiarate non conformi, il progetto creer:
  • quattro punti di raccolta differenziata dei rifiuti;
  • tre stazioni di trasferimento (Moisei: 31.000 t/anno, Targu Lapus: 10.000 t/anno; Sighetu Marmatiei: 25.000 t/anno);
  • un centro di gestione integrata dei rifiuti a Sarbi che comprender: un deposito ecologico (150.000 t/anno), un centro per il trattamento meccanico-biologico e una linea per la separazione dei rifiuti (32.000 t/anno);
  • una linea di separazione dei rifiuti a Sighetu Marmatiei (22.000 t/anno);
  • la prima cellula (su un totale di quattro) di un deposito ecologico a Sarbi (450.000 m);
  • sette centri di raccolta per rifiuti voluminosi (Baia Mare, Targu Lapus, Seini, Somcuta Mare, Sighetu Marmatiei, Viseu de Sus, Borsa).
Linvestimento finanziato dallAsse 2 del PO Ambiente Sviluppo di sistemi di gestione integrata dei rifiuti e riabilitazione dei siti contaminati ed ha un valore complessivo pari a 47.036.482 euro.
27 milioni di euro per la gestione dei rifiuti di Braila
Nei successivi tre anni la Provincia di Braila implementer un progetto per la gestione integrata dei rifiuti dellarea.
Lintervento include la raccolta differenziata dei rifiuti, lacquisto di autoveicoli per la raccolta, la realizzazione di un impianto di trasferimento ad Insuratei (su una superficie di 7.000 m), due stazioni di separazione dei rifiuti (a Vadeni e Ianca) e un impianto per il trattamento meccanico-biologico dei rifiuti con capacit 26.000 t/anno.
Nel dettaglio, a Ianca uno dei Comuni pi grandi della Provincia, verr costruito un deposito con capacit di 72.000 t/anno e una stazione per la separazione dei rifiuti con capacit di 5.000 t.
Il Consiglio Provinciale di Braila contribuir al progetto (valore totale: 27 milioni di euro) con 2,7 milioni di euro; il resto verr erogato attraverso il PO Ambiente.
HOME
SPORTELLO BALCANI
in collaborazione con lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto
SERBIA: ENTRA IN VIGORE LACCORDO DI ASSOCIAZIONE E STABILIZZAZIONE
Lo scorso 1 settembre entrato in vigore laccordo di associazione e stabilizzazione tra la Serbia e lUnione europea, che definisce le regole da seguire per favorire il libero mercato tra le due realt. Laccordo il risultato della regolarizzazione delle strutture formali del paese, che includono la politica, la giustizia ed i diritti umani, innovazione e ricerca, sociale, trasporti, energia, sviluppo regionale e media. Laccordo aiuter la Serbia a raggiungere gli standard europei per quanto riguarda gli aiuti di stato, la propriet intellettuale, gli appalti pubblici e la tutela dei consumatori. Laccordo intermedio, approvato nel 2010 e che ha preceduto lentrata in vigore dellaccordo di associazione, ha favorito la crescita sia dellimport che dellexport tra Serbia ed UE.
CROAZIA, ADEGUAMENTO AL MANDATO DI ARRESTO EUROPEO
Lo scorso 4 settembre il Commissario Europeo per la Giustizia ha scritto al ministro della Giustizia croato riguardo al mandato di arresto europeo e la necessit che il paese rispetti quanto prima tale normativa. La Croazia conta di attuare le modifiche necessarie al proprio ordinamento giudiziario entro luglio 2014, ma secondo la Commissione europea il calendario deve essere rivisto ed accelerato, per evitare anche di dover applicare delle sanzioni.
SERBIA KOSOVO, PROGRESSI NELLA PREPARAZIONE DELLE ELEZIONI
Lo scorso 5 settembre lAlto Rappresentante dell'Unione europea per gli Affari esteri e la politica di sicurezza ha accolto con favore i progressi nella preparazione per le elezioni in Kosovo del prossimo 3 novembre, soprattutto per quanto riguarda la registrazione di molti partiti ed entit. Le prossime elezioni comunali rappresentano una pietra miliare per il futuro del paese e dei rapporti con la Serbia.
SERBIA, INTEGRAZIONI EUROPEE COME PRIORIT DEL GOVERNO
Lo scorso 11 settembre il Presidente del Governo ha dichiarato che una delle priorit del Governo il proseguimento delle integrazioni europee e ladozione di tutti i documenti necessari per i negoziati con lUnione europea. Il processo delle integrazioni europee sar difficile e lungo ma importante avere la fiducia e la capacit per realizzare tali obblighi. Grazie anche al progresso nel dialogo con Pristina, si prevede che al massimo a gennaio del prossimo anno si terr la conferenza intergovernativa proprio tra Serbia e Kosovo, che dar il via ai negoziati con lUE. Il Presidente del Governo ha inoltre ricordato che, secondo la Commissione europea, il paese pu raggiungere gli standard dellUE entro cinque anni, in 28 dai 33 capitoli.
SERBIA, FONDI BERS
Nei giorni scorsi il Presidente del Governo ha sottolineato, in occasione della riunione con la delegazione della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS), che lobiettivo del Governo quello di recuperare leconomia e ridurre la disoccupazione nel Paese. La BERS dal 2001 ha investito in Serbia tre miliardi di euro ed intende ora offrire aiuto alle piccole e medie imprese tramite progetti che contribuiscono allo sviluppo sostenibile ed allappoggio di investitori stranieri. Alla riunione stato anche sottolineato che la BERS aiuter la stabilizzazione del settore finanziario anche in ambito pubblico.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
L'ITALIA PUNTA AL MERCATO USA
Nella sua recente visita a New York, il Presidente dell Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane (ex ICE) Riccardo Maria Monti ha presentato alcuni dati sullinterscambio Italia USA dai quali si evince come gli Stati Uniti siano sempre di pi un partner affidabile e di rilievo per lItalia. Nel primo semestre del 2013 gli Stati Uniti hanno importato dallItalia merci per un valore di 18,6 miliardi di dollari registrando un aumento del 2,95% rispetto allo stesso periodo del 2012, dato importante se paragonato al continuo calo di importazioni dal mondo, con meno 2,11%, e dall'Ue, con meno 1,03.
Gli Stati Uniti sono un Paese immenso e differenziato con aree che hanno dimostrato una dinamicit incredibile e se New York continua a essere il punto di riferimento principale, la riapertura della sede ICE di Miami dar la possibilit di espandersi in un mercato in crescita.
La parte del leone della presenza italiana in America continua a farla l'industria meccanica (rappresenta il 20%) seguita dalla moda (15%) e dal settore alimentare (10%). La nuova sfida sono i settori non tradizionalmente presenti in questo mercato, dalle biotecnologie all'industria farmaceutica.
NEW YORK CITY ECONOMIC DEVELOPMENT CORPORATION
LOBITTIVO DEL NEW YORK CITY ECONOMIC DEVELOPMENT CORPORATION (NYCEDC) di favorire la crescita economica in ciascuno dei cinque quartieri di New York City, rafforzando la posizione competitiva della Citt e di facilitare gli investimenti capaci di generare prosperit e di catalizzare la vivacit economica della vita della citt nel suo complesso. Il NYCEDC ha creato un ecosistema per sviluppare le abilit imprenditoriali in tutti i settori e in tutte le fasi di lavoro attraverso l'accesso all'informazione, alla formazione e a concorsi innovativi.
NEW YORK CITY NEXT IDEA 2013-2014
Il NYCEDC ha annunciato la sua annuale Global New Venture Competition
Il concorso offre a studenti e a neo laureati in tutto il mondo l'opportunit di accedere a cospicui finanziamenti
($ 35.000) e di ottenere un supporto per implementare le proprie idee di business a New York City. Le proposte vanno presentate dal 28 ottobre p.v. fino e non oltre l11 novembre pv.
Il concorso aperto a gruppi di 2-5 partecipanti che abbiano idee nuove ed innovative da commercializzare a New York City. (es. un'idea potrebbe integrare una delle maggiori industrie presenti a New York, come la moda, i servizi finanziari, i media, le biotecnologie o bioscIenze, o pi in generale potrebbero essere proposte idee progettuali relative a tematiche che NY deve affrontare in considerazione delle proprie infrastrutture, della propria economia, geografia, dei propri dati demografici e dei limitati di spazi.
Sei squadre di finalisti vinceranno un viaggio, della durata di cinque giorni, a New York nella primavera 2014 per partecipare alla fase finale del Concorso che si terr presso la Columbia University.
Il montepremi ammonta a $ 35.000 ai quali si aggiungono spazi di lavoro e servizi legali gratuiti.
Maggiori informazioni sul concorso sono disponibili sul www.nycnextidea.com .
FASHION CAMPUS NYC
FASHION CAMPUS NYC un programma di formazione e networking gratuito per aiutare gli studenti universitari e laureati interessati e i professionisti ad inizio carriera ad avviare le loro professioni nel settore del business e della moda a New York.
Fashion Draft NYC: ospitato dalla Parsons School for Design, il Fashion Draft NYC un programma di reclutamento talenti che mira a collegare college seniors business-minded con posizioni di gestione-track in alcune delle aziende pi alla moda di New York, tra cui Macy, Bloomingdale, Gilt Groupe, e Theory. La seconda parte del Fashion Draft NYC e stata dal 14-16 Febbraio, 2013. Gli studenti selezionati hanno avuto la possibilit di fare un viaggio spesato a New York, durante il quale hanno sostenuto colloqui di lavoro per posizioni a tempo pieno nel settore della moda. Sono state organizzate inoltre visite guidate ad aziende del settore moda e una cena in cui i giovani hanno avuto occasione di incontrare fashion executives e responsabili degli uffici risorse umana
HOME
SPORTELLO APRE
Nuove guide su Horizon 2020 e le opportunit di finanziamento per la ricerca in materia di salute
Fit for Health ha pubblicato due nuove guide di facile utilizzo che forniscono informazioni su Horizon 2020 e le opportunit di finanziamento per la ricerca in materia di salute.
La guida Horizon 2020 fornisce informazioni di base sul nuovo Programma quadro per la ricerca e l'innovazione dell'UE, lo strumento finanziario di attuazione delliniziativa faro Innovation Union. Particolare attenzione dedicata alle opportunit di finanziamento per le PMI in Horizon 2020.
La guida Opportunit di finanziamento alternative per le PMI nella ricerca in materia di salute fornisce informazioni di base sulle opportunit di finanziamento per la ricerca sanitaria tra cui i programmi EUROSTARS, lIniziativa sulla medicina innovativa, e "Salute per la Crescita "della Direzione Generale per la Salute ei Consumatori (DG SANCO), cos come informazioni sul Partenariato tra paesi europeo e paesi in via di sviluppo per gli Studi Clinici (EDCTP).
Sito web di riferimento: http://www.fitforhealth.eu/publications.aspx
Per ulteriori informazioni clicca qui
Prima riunione della rappresentanza italiana nel programma Horizon 2020
Alla presenza del Ministro Maria Chiara Carrozza, dei nuovi Delegati e dei Punti di Contatto Nazionale, il 3 settembre si svolta al MIUR, la prima riunione della rappresentanza italiana nel Programma Horizon 2020.
E possibile vedere il video della riunione tecnico operativa al seguente link:
http://www.istruzione.it/d_video.html
The EU Prize for Women Innovators
Seconda edizione del Premio Ue per le donne innovatrici.
La Commissione europea ha dato inizio alla seconda edizione del Premio Ue per le donne innovatrici al fine di promuovere il contributo delle ricercatrici all'imprenditorialit e all'innovazione.
Obiettivo: incoraggiare le donne a sfruttare meglio le opportunit commerciali offerte dai loro progetti di ricerca.
Il concorso aperto a donne residenti nei paesi membri dell'UE o nei paesi associati al 7PQ. Le candidature possono essere presentate on-line sino al 15 ottobre.
Guarda il video relativo al concorso.
Per ulteriori informazioni clicca qui
CHINA-ITALY Innovation Forum - SIEE
Bando per partecipazione delegazione aziende italiane in Cina
Il bando destinato ad aziende HT che vogliono stabilire contatti con il mondo cinese. Il Ministro Carrozza guider la delegazione.
Per ulteriori informazioni clicca qui
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per "linformazione europea su misura", offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XVII N 16 2013


Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo, Beatrice De Bacco, Bernd Faas, Laura Manente,
Filippo Mazzariol, Matteo Peri, Daniela Nardello, Brankica Raskov, Samuele Saorin, Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME