<
n° 18
15/10/2014
EUROSPORTELLO INFORMA

EUROSPORTELLO INFORMA

n18
15 ottobre 2014
CREATIFI INSPIRATIONAL MATCH MAKING EVENT: LA CREATIVIT INCONTRA L'ICT PER L'INTERNET DEL FUTURO - ROVERETO 20 OTTOBRE
Il progetto CreatiFI, promosso dalla Commissione Europea, vuole diffondere le tecnologie dellInternet del Futuro al mondo delle Industrie Creative, supportando finanziariamente circa 60 progetti imprenditoriali in tutta Europa che abbiano come obiettivo sviluppare servizi e strumenti innovativi per le industrie creative ( www.creatifi.eu ).
Trentino Sviluppo partner del progetto e per promuovere la partecipazione al bando e la qualit dei progetti, organizza una giornata di Inspirational Match Making Event destinata agli operatori dei settori ICT e creativo. L'obiettivo favorire la nascita e la contaminazione di idee progettuali e/o nuove tipologie di prodotti in vista del bando CreatiFI che sar aperto dall1 ottobre al 30 novembre 2014 ( http://www.eventbrite.it/ ).
Per maggiori informazioni ed iscrizione all'evento cliccare qui.
CROAZIA E UE: NUOVI ORIZZONTI DI SVILUPPO
VENEZIA, 23 OTTOBRE 2014
Veneto Banca e Unioncamere del Veneto organizzano il convegno Croazia e Unione europea: nuovi orizzonti di sviluppo Fondi strutturali 2014-2020, in programma gioved 23 ottobre a partire dalle 15.30 presso la Sala Europa di Unioncamere del Veneto (via delle Industrie 19/C PST Vega Marghera-Venezia).
Il convegno tratter i benefici e le opportunit di sviluppo economico e commerciale derivanti dallentrata della Croazia nellUnione Europea, avvenuta nel luglio del 2013, riservando un particolare focus ai fondi strutturali previsti dalla nuova programmazione a favore delle PMI.
Al convegno interverranno lassessore al Turismo ed al Commercio Estero della Regione Veneto, Marino Finozzi, lassessore alle Finanze, Patrimonio, coordinamento e Programmazione delle Politiche Economiche e Comunitarie della Regione Friuli Venezia Giulia, Francesco Peroni ed il ministro della Piccola e Media Industria della Repubblica Croata, Gordan Maras, nonch il presidente di Unioncamere del Veneto Fernando Zilio.
Invito e scheda di adesione.
Come raggiungerci.
WHY DUBAI 2014 - PANORAMICA SULLA STELLA DEL GOLFO PERSICO - VENEZIA PRESSO CCIAA VENEZIA - SAN MARCO, 2032 - 24 OTTOBRE 2014
Scarica il programma e la scheda di adesione.
Per maggiori informazioni contattare Rossana Colombo - tel. 041 0999415 - e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e Roberto Bassetto - tel. 041 0999419 - e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it

EUROSPORTELLO

Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!

iniziative di prossima attuazione
APPELLO ALLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI E DI CONSULENZA PER UNIONCAMERE DEL VENETO - EUROSPORTELLO DEL VENETO

EVENTI E APPROFONDIMENTI
"INNOVAZIONE PER GLI EDIFICI STORICI E LE CITT"
MARGHERA, 22-23 OTTOBRE 2014
Unioncamere del Veneto, nell'ambito del progetto SMART INNO, finanziato dall'Unione Europea dal programma IPA Adriatico, in collaborazione con l'Ordine degli Architetti P.P.C. di Venezia, ANCE Venezia, l'Universit IUAV ed altri soggetti nazionali ed internazionali, organizza il workshop regionale Innovazione per gli edifici storici e le citt - Applicazione di tecnologie innovative avanzate finalizzate a ridare "nuova vita" a citt ed edifici storici smart tramite la valorizzazione del patrimonio culturale, in programma il 22 e 23 ottobre presso la Cittadella dell'Edilizia a Marghera, via Banchina dell'Azoto n. 15.
Il workshop consentir di riunire e coinvolgere attori e stakeholder provenienti da Universit, piccole e medie imprese, industria, architetti, enti locali, investitori, policy maker, ognuno con interessi e conoscenze specifiche sul tema. Il workshop favorir la riflessione sui risultati raggiunti, le strategie e le lezioni apprese e favorir la discussione sui possibili futuri sviluppi politici ed economici, basati su soluzioni innovative.
Il workshop organizzato nell'ambito del progetto strategico SMART INNO, cofinanziato dall'Unione Europea attraverso il programma di cooperazione "IPA Adriatic Cross-Border Cooperation 2007-2013". L'obiettivo principale del progetto SMART INNO lo sviluppo di un sistema di relazioni che capitalizzi e promuova la ricerca e sviluppo, l'innovazione e l'accesso ai finanziamenti per le piccole e medie imprese nell'area Adriatico-Ionica. Il progetto SMART INNO composto da un partenariato internazionale costituito da 18 partner provenienti da 8 Paesi che si affacciano sul mare Adriatico (Italia, Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Grecia, Montenegro, Serbia, Slovenia).
Per maggiori informazioni si prega di visitare il sito www.smartinno.eu .
Per partecipare si prega di compilare la scheda di adesione entro e non oltre il 17 ottobre.
Informazioni: Lisa Tavella - lisa.tavella@ven.camcom.it - 041 0999411
Workshop - agenda_ITA
Workshop - agenda_EN
Scheda di adesione/Registration form
Map
IL TURISMO DELLE EMOZIONI B2B INTERNAZIONALE A UMAGO CROAZIA 24-25-26 OTTOBRE 2014
Albergatori e Agenzie Turistiche da Veneto Austria Slovenia - Serbia e Croazia a confronto per promuovere un nuovo prodotto turistico transfrontaliero legato al bacino dellAdriatico.
Il tema principale la creazione di un prodotto innovativo e interdisciplinare come risposta alle esigenze emozionali dei viaggiatori: leccellenza del viaggio fatto su misura, con momenti di relax e benessere, artistici e culturali che valorizzano le identit locali.
Si tratta di riprogettare un turismo sostenibile, diversificato e di qualit la cui crescita non pu prescindere dalla valorizzazione di un ampio territorio supportato anche dai Programmi Comunitari H2020 che prevedono lo sviluppo di collaborazioni e di strategie integrate tra imprenditori turistici delle due sponde dellAdriatico.
Il meeting dedicato in primis alle Agenzie Turistiche e Albergatori, ma potranno partecipare, con diverse modalit, anche Aziende e Professionisti del Settore.
Scarica il programma.
NUOVE OPPORTUNIT DI INTERSCAMBIO COMMERCIALE NEL CORRIDOIO SCANDINAVO-ADRIATICO
VISITA ROSTOCK PORT, PRESENTAZIONE & NETWORKING - 28 OTTOBRE 2014, ORE 12:30 -21:00.
A nome del Ministero per lEnergia, le Infrastrutture e lo Sviluppo della regione tedesca del Meclemburgo-Pomerania-Anteriore, la Camera di Commercio Italiana per la Germania Vi invita a Rostock il giorno 28 ottobre 2014, per partecipare ad un evento sul corridoio Scandinavo-Adriatico e ad una successiva occasione di networking.
Invito e programma, modulo di iscrizione.
COMMISSIONE EUROPEA - COMUNICATO STAMPA - BRUXELLES, 14 OTTOBRE 2014
VERSO UN DIRITTO DELL'UE PI SNELLO, PI SEMPLICE E MENO COSTOSO: RASSEGNA DEI RISULTATI CONSEGUITI
La Commissione passa oggi in rassegna le iniziative attuate per rendere il diritto dell'UE pi snello, pi semplice e meno costoso. Nella conferenza "Legiferare con intelligenza nell'Unione europea costruendo su fondamenta solide", politici, parti interessate ed esperti esaminano i risultati conseguiti e le sfide che ancora si pongono verso la regolamentazione intelligente, l'alleviamento degli oneri amministrativi e il miglioramento dell'attuazione della normativa dell'UE. L'evento offrir a Edmund Stoiber, presidente del gruppo indipendente ad alto livello sugli oneri amministrativi che dal 2007 offre consulenza alla Commissione, l'occasione di consegnare al Presidente Jos Manuel Barroso la relazione finale del gruppo.
Il Presidente Barroso ha dichiarato: "Fin dagli albori del mio primo mandato ho fatto della regolamentazione intelligente una delle priorit fondamentali della Commissione. Perch l'Unione europea risulti credibile essenziale concentrarne l'azione sulle tematiche che possono essere affrontate meglio a livello europeo rendendo nel contempo il diritto unionale pi snello, pi semplice e meno costoso. Legiferare con intelligenza altres indispensabile per la promozione della crescita e dell'occupazione in Europa, e nei dieci anni trascorsi ci siamo prodigati al massimo in questo senso. Possiamo andare fieri del risultato ottenuto in questo periodo, di quel vero e proprio cambiamento culturale che abbiamo introdotto nel modus operandi della Commissione. Per il nostro successo imprescindibile che il Parlamento europeo e gli Stati membri diano prova di pari ambizione. Ringrazio Edmund Stoiber e tutto il gruppo ad alto livello che ha presieduto per il prezioso contributo fornito coi numerosi pareri, relazioni e raccomandazioni. La prossima Commissione potr portare avanti il programma di regolamentazione intelligente costruendo su fondamenta molto solide."
Il presidente del gruppo ad alto livello sugli oneri amministrativi Edmund Stoiber ha dichiarato: "Tirando le somme di questi sette anni di attivit onoraria, il bilancio positivo: i risultati conseguiti si sono rivelati di gran lunga superiori alle mie stesse aspettative. Con gli oltre 33 miliardi di euro risparmiati, l'obiettivo di riduzione stato nettamente centrato, ma il successo pi importante il cambiamento di mentalit: il Presidente Barroso ha infranto il postulato da decenni imperante che pretendeva che qualsiasi norma particolareggiata dell'Unione andasse automaticamente a beneficio dell'integrazione europea. Si inaugurata una nuova era e spetter ora alla nuova Commissione assicurarne il progresso e il consolidamento. La mia viva raccomandazione che le proposte del nostro gruppo siano accolte e concretate, perch solo cos si terr fede ai proclami dell'ultima campagna elettorale europea che promettevano un'Europa vicina ai cittadini e libera dalla burocrazia."
I cinque maggiori risultati ottenuti dalla Commissione europea nell'impegno sulla regolamentazione intelligente possono essere sintetizzati come segue.
  1. La Commissione si concentrata sulle priorit giuste. In ossequio al motto del Presidente Barroso "L'Unione europea deve essere grande per le grandi cose e piccola per le piccole cose" la Commissione ha presentato proposte atte a superare le sfide politiche fondamentali che necessitavano di una risposta europea: norme di regolamentazione e vigilanza per i mercati finanziari; rafforzamento del Patto di stabilit e crescita; varo del coordinamento delle politiche economiche nel quadro del Semestre europeo; strategia Europa 2020 per la crescita; proposte ambiziose su clima e energia; completamento del mercato unico e miglioramento delle interconnessioni al suo interno; sistema europeo comune di asilo; bilancio dell'UE moderno e orientato alla crescita e all'occupazione per il periodo 2014-2020; accordi su commercio e investimenti; sostegno all'Ucraina, ecc.
  2. Nell'elaborare le proposte la Commissione ha avuto cura di applicare i principi della regolamentazione intelligente, migliorando tra l'altro lo strumentario di cui dispone a tal fine: procede sistematicamente a consultazioni delle parti interessate, valutazioni d'impatto e valutazioni che contribuiscono a un'elaborazione delle politiche fondata su elementi concreti. Tutte le proposte che possono produrre effetti significativi sono corredate di una valutazione d'impatto che illustra le diverse alternative d'intervento e ne valuta l'impatto potenziale in termini economici, sociali e ambientali. Dal 2007 sono state condotte oltre 680 valutazioni d'impatto. Ai fini di un'accessibilit ancor pi agevole di queste valutazioni pubblicata anche una sintesi di due pagine. Il comitato della Commissione per la valutazione d'impatto garantisce un'analisi della qualit e un controllo indipendenti; negli ultimi due anni questo comitato ha rimandato ai servizi competenti oltre il 40% dei progetti di valutazione d'impatto sottopostigli affinch fossero migliorati. La Commissione ha prorogato da 8 a 12 settimane il termine per la consultazione delle parti interessate e, nell'ultimo anno, ha condotto consultazioni sugli stessi orientamenti in materia di valutazione, valutazione d'impatto e consultazione delle parti interessate. Attraverso un dispositivo di consultazione permanente in linea la Commissione invita inoltre i cittadini e le imprese a aiutarla a individuare i settori in cui possibile alleviare gli oneri regolamentari e semplificare la normativa. Dal 2010 la Commissione va applicando gradualmente il principio "in primo luogo la valutazione" in modo che le sue proposte siano sostenute da valutazioni politiche ex post.
  3. Dal 2012 il programma REFIT varato dalla Commissione per il controllo dell'adeguatezza e dell'efficacia della regolamentazione costituisce il fulcro di tutte le iniziative per legiferare con intelligenza. Basato sul vaglio periodico della normativa dell'UE vigente, finora questo programma evolutivo ha individuato circa 200 singoli interventi, tra cui proposte di semplificazione e di alleviamento degli oneri, abrogazione di atti normativi obsoleti e ritiro di proposte che non ottengono l'accordo del Parlamento o del Consiglio, e ha valutato vari settori politici in cui possibile semplificare e alleviare gli oneri senza compromettere la tutela del pubblico interesse. In totale, dal 2005 la Commissione ha abrogato oltre 6100 atti giuridici e ha ritirato quasi 300 proposte. Nel quadro di REFIT la Commissione si altres impegnata a presentare una proposta soltanto se dimostrato che la dimensione UE apporta un chiaro valore aggiunto: per proposte come quella sulla salute e sicurezza sul lavoro per quanto riguarda i parrucchieri o quella sui problemi muscolo-scheletrici infatti in corso una valutazione a tutto campo del valore aggiunto apportato dalla dimensione UE. Annualmente un quadro di valutazione di REFIT considera i progressi compiuti in tutti i settori politici e su ciascuna delle azioni del programma.
  4. L'obiettivo di una riduzione del 25% degli oneri amministrativi nei tredici settori prioritari indicati dal programma d'azione per la riduzione degli oneri amministrativi dell'Unione europea stato centrato e superato. Si stima che le iniziative proposte dalla Commissione con il sostegno del Gruppo Stoiber e adottate dai colegislatori abbiano determinato una riduzione di circa il 27% della spesa, ovvero un risparmio per le imprese di oltre 33,4 miliardi di euro l'anno, tra cui 18,8 miliardi di euro sulle fatture e 6,6 miliardi di euro sugli obblighi contabili annuali (dati al 1 ottobre 2014).
  5. Nel rispetto del principio "pensare anzitutto in piccolo" la Commissione considera l'impatto della normativa sulle piccole e medie imprese, accordando loro deroghe, ogniqualvolta giustificato, o anche, quando possibile, prevedendo per esse un regime agevolato rispetto agli obblighi normativi. Con l'esercizio "top 10" si sono consultate le piccole e medie imprese chiedendo loro di indicare i principali problemi che la normativa pone loro. Le indicazioni emerse hanno ricevuto ampio seguito nell'ambito del programma REFIT sotto forma, ad esempio, di una riduzione del 35%-95% delle tariffe di registrazione in ambito REACH (normativa sulle sostanze chimiche) a favore delle PMI, di una semplificazione delle dichiarazioni IVA, di formalit pi snelle per la partecipazione agli appalti pubblici, ecc.
Per ulteriori informazioni
Sito web della conferenza
Sito web della regolamentazione intelligente (compresi REFIT e valutazioni d'impatto)
Domande frequenti sul Gruppo Stoiber e la relazione finale sugli oneri amministrativi
Contatti:
Pia Ahrenkilde Hansen (+32 2 295 30 70)
Jens Mester (+32 2 296 39 73)
Per il pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 6 7 8 9 10 11 o per e-mail

NORMATIVA COMUNITARIA
QUESTIONI GENERALI, ISTITUZIONALI E FINANZIARIE
RELAZIONE della commissione 31a relazione annuale sul controllo dell'applicazione del diritto dell'unione europea (2013) COM(2014) 612 final

RELAZIONE della Commissione sull'applicazione, nel 2013, del regolamento (CE) n. 1049/2001 relativo all'accesso del pubblico ai documenti del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione
COM(2014) 619 final

RELAZIONI ESTERNE
RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio e al Comitato Economico e Sociale europeo - Relazione annuale 2013 sull'assistenza finanziaria per l'allargamento (IPA, PHARE, CARDS, strumento di preadesione per la Turchia e strumento di transizione) {SWD(2014) 287 final} COM(2014) 610 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.

bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali
Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il 31/12/2014
Bando per la concessione di contributi a favore delle piccole medie imprese che esercitano attivit di proiezione cinematografica per interventi innovativi finalizzati al passaggio dall'analogico al digitale delle sale cinematografiche del Veneto.

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
Bando a sportello per il finanziamento di iniziative a sostegno del tessuto produttivo dell'area del Polesine

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
POR FESR 2007-2013 - Azione 2.1.3. - Fondo di rotazione e contributi in conto capitale per investimenti finalizzati al contenimento dei consumi energetici.

Regione Veneto - Bando Comunitario - Scade il: 31/12/2015
POR CRO parte FESR 2007-2013 - Asse 1 - Azione 1.1.3: apertura bando.

NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA COOPERAZIONE
Rapporto sullo stato di cooperazione territoriale europea in Veneto
Rapporto sullo stato di cooperazione territoriale europea in Veneto realizzato in occasione della Giornata Europea della Cooperazione Link
POLITICA DI COESIONE COMUNITARIA 2014-2020:
INVIATA A BRUXELLES LA PROPOSTA DI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE RIGUARDANTE IL FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE ( POR FESR) DELLA REGIONE DEL VENETO
Il 21 luglio lAutorit di Gestione del POR FESR del Veneto ha trasmesso alla Commissione Europea, entro i termini previsti e secondo le modalit stabilite dai Regolamenti Comunitari, la proposta di Programma Operativo Regionale per la parte FESR per il periodo di programmazione 2014-2020.
Dopo il percorso negoziale e il confronto con il partenariato, la proposta era stata adottata dalla Giunta Regionale e presentata al Consiglio Regionale che lha approvata lo scorso 10 luglio. Il POR dotato di circa 600 milioni di Euro e articolato in otto Assi prioritari:
  1. Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione
  2. Agenda digitale
  3. Competitivit dei sistemi produttivi
  4. Energia sostenibile e qualit della vita
  5. Rischio sismico e idraulico
  6. Sviluppo Urbano Sostenibile
  7. Capacit amministrativa e istituzionale
  8. Assistenza Tecnica.
Gli assi prioritari individuati e la loro dotazione finanziaria perseguono nel loro insieme gli obiettivi comunitari di Europa 2020 e sono coerenti con le linee guida stabilite nellAccordo di Partenariato tra lItalia e lUnione Europea, in corso di approvazione.
La Commissione Europea ha ora 3 mesi di tempo per formulare le sue osservazioni, che la Regione Veneto dovr considerare e recepire attraverso unattivit negoziale, in modo da arrivare alla definitiva approvazione entro sei mesi dalla presentazione.
Il programma dovr quindi essere operativo allinizio del prossimo anno.
Il POR reperibile nella sezione Consultazione documenti del sito del Tavolo di Partenariato e alla seguente pagina del sito regionale: Documenti di programmazione - Piano Operativo Regionale FESR 2014-2020 .
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.

I NOSTRI SPORTELLI

sportellO BRUXELLES

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
Veneto Protagonista allevento EXPOsing the Veneto :
Il 6 Ottobre presso la Banca Monte Paschi del Belgio si tenuta la conferenza EXPOsing the Veneto. Towards EXPO Milano 2015 organizzata dalla Regione Veneto in collaborazione con Unioncamere Veneto, allo scopo di promuovere il nostro territorio come meta dattrazione per i visitatori dellEXPO2015 di Milano. Lintento stato quello di far conoscere la nostra Regione, sostenendo ed incoraggiando presenze turistiche ed imprenditoriali, con la presentazione delle attivit previste per EXPO2015. La conferenza stata loccasione per introdurre le opportunit che offre il Veneto ai visitatori interessati a scoprire le nostre eccellenze: dal vino al cibo, dalla moda alla gioielleria, tutti settori altamente competitivi allinterno del mercato internazionale. Levento ha visto la partecipazione in prima persona di Fernando Zilio, presidente di Unioncamere Veneto, arricchito da interventi di relatori di rilievo quali Marino Finozzi, Assessore al Turismo e del Mercato Estero della Regione Veneto, Paolo Rosso, Commissario per il Turismo della Regione Veneto, e Giancarlo Caratti, Vice Commissario Generale per lEXPO 2015.
APPROFONDIMENTI IN RILIEVO
Consulta anche tu l'archivio digitale della Delegazione di Unioncamere del Veneto di Bruxelles al sito http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp . Troverai un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali approfondimenti (eventi e commissioni parlamentari) eseguiti dalla delegazione di Bruxelles.
  • Think SMART Locally Grow COMPETITIVE Globally: Il Consiglio della Contea di Iasi (Romania) ha organizzato questa giornata dedicata alla Smart Specialization Strategy, in occasione degli Open Days 2014. Si sono tenuti due seminari sull'importanza del rapporto di collaborazione tra Unione Europea e Stati mambri. Sono state presentate diverse realt regionali, per sottolineare come il pensare "locale" in maniera intelligente sia di fondamentale importanza per la crescita a livello globale. I due seminari sono stati: Competitive Agrofood Policy Promotion through Linking Emergent Regions in the E.U. e Think SMART Locally Grow COMPETITIVE Globally.Maggiori informazioni;
  • Commissione ITRE: La commissioni ITRE ha affrontato i seguenti punti all'ordine del giorno: Industria, competitivit e politica spaziale, presentazione del Commissario Nelli Feroci; Sicurezza degli approvvigionamenti ed efficienza energetica, presentazione del Commissario Oettinger; Protezione del know-how riservato e delle informazioni commerciali riservate (segreti commerciali) contro lacquisizione, lutilizzo e la divulgazione illeciti; Riduzione delle emissioni nazionali di alcuni inquinanti atmosferici e modifica della direttiva 2003/35/CE....Maggiori informazioni.
  • Commissione INTA: Audizione di Cecilia Malmstrm, Commissario designato per il commercio. Il tema principale dell'audizione stato il TTIP....Maggiori informazioni.
  • Commissione ECON: Il 22 e 23 settembre 2014 la commissione ECON si riunita per discutere di economiche e monetarie con M. Draghi, M. Barnier e J. Almunia. Gli europarlamentari si sono inoltre soffermati sul contenuto della relazione del Parlamento sul semestre europeo....Maggiori informazioni.
  • Commissione REGI: Nel corso della riunione della Commissione REGI del 22 e 23 settembre 2014, gli europarlamentari, oltre a discutere di sviluppo regionale e politica di coesione con G. Delrio e J. Hahn (Commissario per la politica regionale), sono stati informati da un funzionario della Commissione europea del contenuto della "Sesta relazione sulla coesione economica, sociale e territoriale: investimenti per la crescita e l'occupazione"....Maggiori informazioni.

ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
  • 16-17 ottobre: EUROPEAN PARLIAMENT OF ENTERPRISES, Parlamento Europeo, Ardennestraat 2, 1000 Brussel, 10:00-17:30;
  • 24 ottobre: PROMOTING TALENT AND ENTREPRENEURSHIP IN EUROPE: A WAY FOR GROWTH, Square Meeting Centre, Silver Hall, Brussels, 8:00-17:00;
  • 24 ottobre: EM2.0 TRAINING COURSE, Umbria Region Representative Office, 14 Rond Point Schuman, 8 floor 1040, 12:00-13:30;
  • SPORTELLO EUROPA ROMANIA


    Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui Fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
    Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio Italiana per la Romania, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

    Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania
    c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
    Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
    Fax: +40 (0)21 310.23.18
    E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
    Str. Franceza 13 2 piano
    030102 Bucarest Romania
    Referente: Matteo Peri

    news fondi strutturali
    Programma Operativo Regionale (POR)
    Nuovi progetti per le scuole nella Regione Nord-Ovest
    Nel corso del mese di settembre 2014 sono stati firmati sette nuovi contratti di finanziamento per altrettanti progetti presentati dalle autorit pubbliche e destinati a ristrutturare alcuni istituti scolastici situati nel nord della Transilvania.
    Il valore totale erogato a fondo perduto ammonta a 53,66 milioni di RON.
    I progetti sono stati presentati a valere sullultimo bando pubblicato per il Settore di Intervento 3.4 del POR Ristrutturazione, ammodernamento e sviluppo dellinfrastruttura pre-universitaria, universitaria e della Formazione Professionale Continua (FPA).
    Varie
    Inaugurato limpianto di depurazione di Alba Iulia
    Il nuovo impianto di depurazione della citt di Alba Iulia, del valore di oltre 10 milioni di euro, stato inaugurato il 2 ottobre 2014.
    Saranno 84.000 i cittadini e gli agenti economici che beneficeranno del nuovo impianto e dellestensione, di 44 km, della rete fognaria esistente.
    I due interventi rientrano in un progetto integrato di ristrutturazione delle reti idriche e fognarie che interessa lintera Provincia di Alba.
    Il valore totale dellintervento, la cui realizzazione durer complessivamente 49 mesi, ammonta a 378.261.973 RON di cui 341.961.866 RON rappresentano il contributo a fondo perduto del PO Ambiente.
    Il contratto per il rifacimento dellimpianto di Alba Iulia ha previsto la sua costruzione ex novo e la demolizione della struttura utilizzata in precedenza, insufficiente per le necessit della popolazione (il 30% delle acque raccolte si riversavano direttamente nel fiume Mures).
    I fanghi generati nel nuovo impianto per il trattamento delle acque verranno utilizzati in agricoltura, non essendovi alcun rischio di natura chimica.
    Cooperazione Romania-Ucraina-Moldavia 2007-2013: assorbimento al 100%
    I fondi disponibili per il PO di Cooperazione Transfrontaliera Romania-Ucraina-Moldavia, gestito dal Ministero dello Sviluppo Regionale e dellAmministrazione Pubblica, sono stati interamente impegnati ed i relativi pagamenti effettuati in proporzione del 50% del totale disponibile.
    Nel periodo di programmazione 2014-2020 il Programma continuer ma verr spezzato in due filoni: il PO Romania-Ucraina e il PO Romania-Moldavia.
    Nuovo prestito del Tesoro
    Il Governo ha approvato, in data 1 ottobre 2014, un nuovo prestito del Tesoro che mette a disposizione delle Autorit di Management le risorse necessarie per pagare le fatture presentate dai beneficiari dei fondi europei.
    I fondi disponibili verranno ripartiti come segue:
    PO Ambiente 312 milioni di RON;
    POR 300 milioni di RON;
    POSCCE 280 milioni di RON.
    Le somme versate ai beneficiari verranno in seguito rimborsate alla Romania dalla CE.
    SPORTELLO BALCANI

    LITALIA AL FIANCO DELLA SERBIA PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLE ZONE ALLUVIONATE
    Belgrado, 10 ottobre 2014 LUfficio per il sussidio e la ricostruzione delle zone allagate servo ha annunciato la concessione da parte del Governo Italiano di aiuti a fondo perduto per un valore complessivo di 800.000 Euro. Tale somma finalizzata alla messa in sicurezza ed al ripristino delle difese idrogeologiche nelle aree della Srbijavode e della Vode Vojvodine. Profonda gratitudine stata espressa dal Governo di Belgrado per la decisione.
    PROCEDE SENZA SOSTA LAVVICINAMENTO DELLA SERBIA ALLUNIONE
    Belgrado, 8 ottobre 2014 Prosegue rapidamente ed in modo positivo il processo di avvicinamento della Serbia allUnione. Il capo della delegazione dellUnione Europea in Serbia, Michael Davenport ha confermato nel suo rapporto sullo stato di avanzamento nel processo di adesione gli importanti passi in avanti fatti dal Governo, evidenziando come gli sforzi e le iniziative di Belgrado pongano la Serbia come paese leader nella Regione per il processo di avvicinamento agli standard europei.
    Degni di nota sono in primo luogo le iniziative prese per il consolidamento fiscale del Paese, anche grazie ad un importante processo di privatizzazione di numerose societ.
    sportellO u.s.a.

    Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni e assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
    Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

    Eurosportello Veneto - USA
    c/o EABO (European American Business Organization)
    Tel: +1 347 821 2384 Fax: +1 212 972 3026
    E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
    Referente: Beatrice De Bacco
    New York crescono le Teck Academy in citt
    A New York City stanno aprendo nuove accademie per linsegnamento della tecnologia codifica questo grazie al supporto di venture capitalist che cercando di colmare la mancanza di talenti in un settore in crescita nella Silicon Alley. Alcuni delle accademie pi importanti come la App Academy, la Scuola del Flatiron Building e la Byte Academy organizzano corsi che costano dai 10.000$.
    Un miliardo di dollari di investimenti in Start-up in meno di 5 anni e la prova che le aziende Newyorkesi possono crescere ad una velocit esponenziale
    Quando Kevin Ryan costruir DoubleClick alla fine del 1990, non poteva convincere un solo dirigente della West Coast a lasciare il proprio lavoro per trasferirsi a New York a lavorare presso il pioniere dellalta tecnologia. Molte sono le ragioni per cui lui e altri imprenditori locali non hanno questo problema ora, ma in sintesi il motivo potrebbe condursi alla crescita, in miliardi di dollari, della valutazione del club di New York.
    Certo, la Silicon Valley sovrasta di gran lunga New York. La maggior parte dei membri delle cosiddette unicorno startup sono in California ma New York ha aumentato la sua appartenenza al club di circa un miliardo di dollari negli ultimi 5 anni e questo aumento e visto dai fondatori e dagli investitori come il segno della dinamicit della citt e come un ulteriore stimolo alla crescita.
    Mr. Ryan, che era lamministratore delegato di DoubleClick quando fu venduta a una societ di private equity per 1,1 miliardi di $ nel 2005, fond due societ membri dello unicorn club: Gilt Groupe e MongoDB. Gilt, del valore di 1 miliardo di $ di suo finanziamento, nel 2011, ha licenziato circa il 10% del suo personale, circa 90 persone, nel 2012 e ha iniziato il ridimensionamento. MongoDB, un fornitore di gestione di database, al sesto posto nella lista Fast 50, con 62 milioni di $ di ricavi nel 2013 e una crescita oltre il 4000% dal 2010.
    Altre aziende di New York con valutazioni degne di nota includono Vice media (2,5 miliardi dollari), ZocDoc (1,6 miliardi dollari), AppNexus (1,2 miliardi dollari), BuzzFeed (850 milioni dollari) e Oscar ($ 800,000,000). OnDeck eprevisto si quoter nei prossimi mesi con una stima di $ 1,5 miliardi di dollari (fonte Wall Street Journal)
    Poi c' Shutterstock che andato in borsa due anni fa, con una stima di 558 milioni dollari e ora ha una capitalizzazione di mercato di2,5 miliardi di $.
    Questa crescita riflette la graduale maturazione delle startup che hanno iniziato a fruttare verso la fine del 2000, e che dopo il crollo di Lehman Brothers nel 2008, hanno spinto la citt a guardare oltre Wall Street per uno sviluppo economico futuro.
    Grande afflusso di denaro e anche giunto da investitori alla ricerca di start-up negli ultimi anni.
    Major Bill De Blasio - lentusiasmo per la nostra regione
    Dopo un lungo restauro voluto dal suo predecessore Micke Bloomberg, Major Bill De Blasio ha aperto le porte di Grace Mension alla comunit italiana per celebrare Columbus day. Major De Blasio ha avviato la serata in italiano con un Benvenuti alla casa del popolo. Il Sindaco ha espresso il suo particolare e personale interesse per tutto ci che e Italiano: cultura, lingua, business, accademia sottolineando limportanza delle relazioni culturali economiche tra le due aree transatlantiche e il bisogno di usare dagli stereotipi che offrono dellItalia una visione distorta ed irreale. Nel suo discorso Bill De Blasio ha espresso grande interesse ed entusiasmo per il Veneto e per Venezia (che ha visitato durante il suo recente viaggio in Italia) e le sue peculiari produzioni.
    Lincoln Center Go green
    Il tetto dell'edificio al Lincoln Center che ospita la Juilliard School e la School of American Ballet non e pi quello spazio aperto con una splendida vista dove musicisti e ballerini potevano prendere un po di sole e una boccata daria sfuggendo ai sistemi di controllo.
    La vista e sempre spettacolare ma nelle ultime due settimane il tetto aveva l'aspetto di un cantiere edile e pi di 900 metri quadrati di quello che un tempo era uno spazio vuoto e ora coperto da pannelli solari. I 36 nuovi pannelli rappresentano un ulteriore passo avanti nella campagna go green. Nel 2012 e stato firmato un accordo per la fornitura di energia elettrica generata da energia eolica per il riscaldamento e il raffrescamento delledificio (non ci sono turbine a vento sul tetto del Lincoln Center, lenergia eolica viene acquistata da una societ che fornisce alla rete convenzionale potenza commerciale.). Il pannelli solari vengono dalla stessa societ, Green Mountain Energy, e sono stati pagati con sovvenzioni federali e statali. Un ulteriore donazione di 100.000 dollari stata fatta dal Sun Club, attraverso un programma gestito da Green Mountain che dona energia solare a gruppi senza fini di lucro.
    Digital.NYC - il primo HUB ONLINE all-inclusie per il tech dellEcosistema cittadino
    Major Bill De Blasio ha presentato Digital.NYC, una piattaforma on -line, prima nel suo genere, che servir da hub centralizzato per la tecnologia dellecosistema della City e che fornir ai newyorkesi informazioni e risorse utili per aiutare a trasformare le idee in imprese, strumenti preziosi per le start-up digitali, connessioni alle opportunit di tecnologia/ecosistema della citt. Digital.NYC offre un portale di ricerca pionieristico e un database che contiene i profili di praticamente ogni azienda del Tech che ha sede nella City e di investitori, un elenco costantemente aggiornato sulle posizioni aperte di tecnologie e di lavoro digitale, una mappa interattiva delle aziende tecnologiche e le funzioni aggiuntive per creare start-up legate a New York City.
    Simply Italian Great Wine US tour 2014 (New York Chicago 27-29 ottobre 2014
    Presentazione e degustazione di vini italiani noti e nuovi. Alla parte seminariale di presentazione di vini e delle tipicit, seguir un walking wine tasting. Saranno presenti I produttori.
    Investitori cercasi per mega-centrale solare nella Silicon Valley
    Dopo cinque anni di progetti e dibattiti sullimpatto ambientale, lenorme parco solare in via di realizzazione a Hollister, in California, nella Valle Panoche, ha superato uno degli ultimi ostacoli. Tuttavia, alla centrale solare da 247 MW - 50 miglia a sud della Silicon Valley - mancano ancora alcune autorizzazioni ambientali e, soprattutto, nuovi investitori.
    Southern California Edison ha infatti accettato di acquistare energia dalla centrale per 20 anni: accordi commerciali di questo tipo rivestono unimportanza vitale per il successo dei parchi solari per diversi motivi, prima di tutto perch garantiscono la continuit del flusso di entrate.
    "E una pietra miliare per lo sviluppo del solare nella Panoche Valley" ha detto John Pimentel, presidente di PV2 Energy, societ di San Francisco che sta sviluppando il progetto. "Ci permette di portare avanti il nostro timing, che prevede di iniziare la costruzione all'inizio del prossimo anno."
    La realizzazione della centrale ha incontrato la fiera opposizione di diversi gruppi ambientalisti, i quali sostengono che avrebbe danneggiato il carattere rurale della regione e messo in pericolo diverse specie sia di animali che di piante. Lo stanziamento iniziale previsto era di 1,8 miliardi di dollari, ma ora valutato a 600 milioni: Duke Energy, societ energetica del Nord Carolina, ha infatti ridimensionato la propria partecipazione. "La loro strategia aziendale si evolve costantemente", ha detto Pimentel. "Il mercato della California molto cambiato negli ultimi due anni. I prezzi sono diventati estremamente competitivi, e Duke Energy ha avuto problemi aziendali che hanno richiesto maggiore attenzione."
    Pimentel ha detto che sono in corso trattative con diversi player di primaria importanza per rifinanziare la centrale, che deve ancora ottenere diverse autorizzazioni ambientali, anche se ci si aspetta di procedere senza incidenti.
    (fonte ICE NY)
    SPORTELLO apre

    BEST: BROKERAGE EVENT IN NMBP H2020 BRUXELLES, 13 NOVEMBRE 2014
    Focus dellevento sar il piano di lavoro 2015 del tema NMBP - Nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologie, fabbricazione e trasformazione avanzate- in Horizon 2020, inclusi i topic delle PPP: FoF, EeB e SPIRE.
    Organizzato dall European Technology Integrating and Innovation Platform on Nanotechnology NANOfutures in collaborazione con la European Platforms for Advanced Engineering Materials and Technologies EUMAT e Manufacturing, MANUFUTURE, il brokerage event BEST si terr a Bruxelles il 13 novembre.
    Focus dellevento sar il piano di lavoro 2015 del tema NMBP - Nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologie, fabbricazione e trasformazione avanzate- in Horizon 2020, inclusi i topic delle PPP: FoF, EeB e SPIRE.
    Informazioni e registrazioni: http://nanofutures.eu/brokerage/apply
    Per ulteriori informazioni clicca qui
    CONFERENZA SCIENCE, INNOVATION AND SOCIETY: ACHIEVING RESPONSABILE RESEARCH AND INNOVATION - ROMA DAL 19 AL 21 NOVEMBRE
    Auditorium Parco della Musica - Viale Pietro de Coubertin, 30, dal 19 novembre 2014 al 21 novembre 2014
    Organizzato da: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) in collaborazione con lAgenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE).
    La conferenza si svolger nell'ambito del semestre italiano di Presidenza del Consiglio della Unione europea.
    La ConferenzaScience, Innovation and Society: achieving Responsible Research and InnovationSIS-RRI, un evento internazionale organizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) in collaborazione con lAgenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE), che si svolger sotto la Presidenza italiana del Consiglio della Unione europea.
    La Conferenza si terr a Roma dal 19 al 21 novembre e rappresenta un'occasione unica per promuovere una vera e propria contaminazione tra scienza e societ. La Conferenza ha tra i suoi obiettivi, la formulazione di raccomandazioni da raccogliere in un documento conclusivo, la Rome Declaration che si baser sulle conclusioni scaturite nel corso della conferenza, dove verranno affrontati, tra gli altri, i seguenti temi:
    • stimolare nuove strategie di governance per la scienza e le istituzioni scientifiche;
    • promuovere la ricerca e linnovazione responsabile in Europa;
    • definire nuovi strumenti per la comprensione della scienza da parte della societ, e dei suoi cambiamenti per migliorare linterazione tra scienza e societ.
    Nel corso della tre giorni sar possibile partecipare a numerose iniziative, tra le quali:
    • il Netowrking Event con incontri bilaterali pre-organizzati al fine di facilitare la creazione di partenariati e collaborazioni internazionali per la partecipazione a Horizon 2020. La partecipazione al brokerage event gratuita, previa registrazione sul sito ufficiale dellevento : https://www.b2match.eu/science-society-2015;
    • Art&Innovation Exhibition: sar inaugurata durante la prima giornata della conferenza e rester aperta per due settimane presso il MAXXI, il Museo Nazionale delle arti del XXI secolo. La mostra esplora l'interazione tra scienza, arte e societ.
    • Market place for projects: in cui le attivit, i risultati e le migliori pratiche dei progetti finanziati nella tematica Science In Society, saranno resi accessibili in modo da dare visibilit alle storie di successo.
    Per ulteriori informazioni, visita il sito http://www.sis-rri-conference.eu/
    Registrati ora! http://www.sis-rri-conference.eu/registration/
    La partecipazione allevento gratuita.
    L'agenda dell'evento in fase di definizione.
    Per ulteriori informazioni sul'evento e sulle modalit di registrazione potete contattare:
    info@sis-rri-conference.eu
    Per ulteriori informazioni sul Networking event potete contattare: Mara Gualandi gualandi@apre.it; Angelo DAgostino dagostino@apre.it; Marco Ferraro ferraro@apre.it

    VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI.

    altre iniziative

    EGOINg abroad, a cura di eurocultura
    Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

    Eurocultura
    Via del Mercato Nuovo, 44/G
    36100 Vicenza
    tel. 0444 - 964 770
    fax 0444 - 960 129
    info@eurocultura.it
    www.eurocultura.it
    Centro di formazione in Europrogettazione
    Venice International University
    Isola di San Servolo - Venezia
    Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
    Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
    Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti alla vita di un progetto approvato: i rapporti con l'Unione Europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste unimportanza cruciale per l'ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
    Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
    Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
    Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero rilevante di persone, orientando e terminando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.

    http://www.europelago.it/dove.asp
    euroreporter
    La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dallEuropa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
    Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

    contatti

    Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
    Eurosportello informa - Anno XVIII N 18 2014
    Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
    Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
    www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

    Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
    Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
    Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

    Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Rossana Colombo, Beatrice De Bacco, Giorgio De Bin, Marco Boscolo, Federico Crivelli, Bernd Faas, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Matteo Peri, Daniela Nardello,
    Dubravka Skopac, Alessandra Vianello, Alessandro Vianello