<
n° 19
30/10/2012
Numero 19

Numero 19

31 ottobre 2012

SOMMARIO:
Eventi - Approfondimenti
Normativa Comunitaria
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
GLI EFFETTI DELLA CRISI SUI RAPPORTI FRA LNDER TEDESCHI E IL VENETO E GLI STRUMENTI ISTITUZIONALI E FINANZIARI A SUPPORTO DELLECONOMIA E DEI DISTRETTI PRODUTTIVI
CASALE SUL SILE, 12 NOVEMBRE 2012
Unioncamere del Veneto organizza, in collaborazione con Regione Veneto, Confindustria Veneto, Camera di Commercio Italo-tedesca e Camera di Commercio Italiana per la Germania, l evento Gli effetti della crisi sui rapporti fra Lnder tedeschi e il Veneto e gli strumenti istituzionali e finanziari a supporto delleconomia e dei distretti produttivi che si terr presso Villa Canossa (Casale sul Sile) il 12 novembre 2012.
Il convegno vuole evidenziare le opportunit offerte da una pi stretta relazione istituzionale tra il Veneto e la Germania, quale potenziale sviluppo dei rapporti economici.
Per maggiori informazioni sullagenda dei lavori e la registrazione allevento, vi preghiamo di prendere visione del programma allegato. Le schede di adesione dovranno essere inviate entro gioved 8 novembre a europa@eurosportelloveneto.it fax 0410999401.
1 CONGRESSO ALPS.ADRIATIC.LOGISTICS - VILLACH (AUSTRIA), 14 NOVEMBRE 2012
Il prossimo 14 novembre a Villach (Austria) si svolger il primo Congresso Alps.Adriatic.Logistics nellambito del progetto europeo BATCo (Baltic-Adriatic Transport Cooperation, di cui Unioncamere del Veneto Eurosportello partner. Il tema centrale dellevento, che vedr la partecipazione di esperti nazionali ed internazionali nellambito della logistica e dellindustria, sar Southeast, Region of the Future. Focus on European Transport Axes.
Per ulteriori informazioni si prega di scaricare il programma.
MATCHING 2012 - RHO-MILANO, 26-28 NOVEMBRE 2012
Scarica il depliant
Scarica la scheda di adesione
Per maggiori informazioni contattare Eurosportello del Veneto (rif. Rossana Colombo rossana.colombo@eurosportelloveneto.it ; Roberto Bassetto - roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it - tel. 041 0999411 - fax 041 0999401).
Questionario di valutazione
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio vi chiediamo di rispondere ad un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi dal seguente link:
http://survey.unioncamereveneto.it/limesurvey/index.php?sid=49852 .
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
HOME
EVENTI - APPROFONDIMENTI
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
BANDO CREA LAVORO
Lo scorso settembre lOsservatorio Regionale Politiche Sociali ha lanciato il Bando Crea Lavoro, volto alla promozione dellimprenditoria giovanile in Veneto e alla creazione di nuova occupazione giovanile.
Il Bando si svolge in attuazione dellAccordo di Programma Quadro (APQ) siglato dalla Regione Veneto, il Ministero della Giovent e dello Sviluppo Economico, approvato con DGR n. 4192/2007 e DGR n. 672/08. Il progetto si sviluppa in un arco di tempo biennale e prevede un finanziamento regionale diviso in tre tranches, per un totale massimo di 50.000 euro a partecipante. inoltre previsto un cofinanziamento pari al 10% del finanziamento richiesto.
Il Bando aperto ai giovani di et compresa tra i 18-35 anni, cittadini italiani residenti in Veneto da almeno 5 anni. I partecipanti non devono essere titolari di impresa, n avere quote azionarie e/o partecipazioni superiori al 10% in imprese gi costituite alla data di scadenza del bando. Devono inoltre essere in possesso dei requisiti richiesti dalla legge per lammissione ai contributi pubblici.
Al momento della presentazione della domanda di partecipazione necessario allegare un business plan strutturato in maniera realistica e concreta. Il partecipante che costituisce limpresa giovanile pu aderire come impresa individuale o come societ, il cui capitale sociale deve essere detenuto per due terzi da soci che soddisfino i criteri di eleggibilit.
La scadenza del Bando prevista il 21/12/2012 alle ore 12.00. Per maggiori informazioni e per reperire il testo integrale del Bando visitare il sito: cliccare qui.
BE WIN BUSINESS ENTREPRENEURSHIP WOMEN IN NETWORK
OPPORTUNIT FINANZIARIE PER LE IMPRESE
Si aperta una nuova fase di progetto che prevede quattro web - conference tecniche riservate alle Mentor ed alle Mentee che fanno parte del percorso di formazione previsto dal progetto. Le imprenditrici di ciascuna Regione coinvolta si sono incontrate presso la sede dei rispettivi Partner di Progetto il 30 ottobre u.s., in occasione della prima videoconferenza dal titolo Opportunit finanziarie per le imprese. Lincontro in Veneto ha avuto luogo presso la sede di Unioncamere del Veneto, stato coordinato da Unioncamere Toscana, capofila del progetto, mentre i contenuti sono stati illustrati e curati da Metropoli Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze, partner e membro dello Steering Commitee di Be WIN.
Il dibattito avvenuto nelle singole sedi e mediante la chat della piattaforma BE-WIN. Le imprenditrici hanno potuto interagire con i relatori, sottoponendo loro domande e proponendo temi di discussioni.
La prossima videoconferenza si terr il 21 novembre p.v. ed avr come tema i Contratti di rete; seguiranno altre due video conferenze in materia di Web-marketing ed Internazionalizzazione.
La video conferenza, riservata alle imprenditrici del progetto BE-WIN disponibile nel sito www.be-win.it ed al seguente link: https://icwebconference.infocamere.it/p494q2t7yje/
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
QUESTIONI GENERALI, ISTITUZIONALI E FINANZIARIE COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo a norma dell'articolo 294, paragrafo 6, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea riguardante la posizione del Consiglio in merito all'adozione di un regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce disposizioni transitorie per gli accordi bilaterali conclusi da Stati membri e paesi terzi in materia di investimenti 2010/0197 (COD) COM(2012) 603 final
POLITICA INDUSTRIALE, CERTIFICAZIONE, SICUREZZA COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento Europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale Europeo e al Comitato delle Regioni - Un'industria europea pi forte per la crescita e la ripresa economica - Aggiornamento della comunicazione sulla politica industriale {SWD(2012) 297 final} {SWD(2012) 298 final} {SWD(2012) 299 final} COM(2012) 582 final
POLITICA EUROPEA DI SICUREZZA COMUNE COMUNICAZIONE della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo sulle valutazioni complessive dei rischi e della sicurezza (prove di stress) delle centrali nucleari nellUnione europea e attivit collegate {SWD(2012) 287 final} COM(2012) 571 final
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Bando per la presentazione delle domande di riconoscimento degli organismi di consulenza. Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 114.
Scade il: 31/12/2013.

Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Riconoscimento+organismi+consulenza+2008.htm
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/12/2013

Regolamento per l'accesso agli incentivi alle Piccole e Medie Imprese (PMI) di cui alla Legge 28 novembre 1965, n. 1329 "Legge Sabatini"
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 31/03/2014

Interventi a favore delle reti di imprese operanti nella regione Veneto. Programma Operativo Regionale 2007−2013. Parte FESR. Asse 1. Linea di intervento 1.1 'Ricerca Sviluppo e Innovazione'.
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Nuove disposizioni generali di applicazione del Fondo regionale di garanzia e controgaranzia per le piccole e medie imprese del settore turismo. L.R. 33/2002 articoli 101 e 103
Regione Veneto - Finanziamento
Scade il: 30/06/2014

Interventi per lo sviluppo del settore turistico-ricettivo del Veneto Orientale.
Regione Veneto - Bando Comunitario
Scade il: 31/12/2015

POR CRO parte FESR 2007-2013 - Asse 1 - Azione 1.1.3: apertura bando.
Bando a valere sullazione 1.1.3 del POR parte FESR, avente ad oggetto "Contributi per lutilizzo da parte delle imprese di strutture qualificate per lattivit di ricerca". Il bando rivolto alle imprese aventi sede nel Veneto; le misure di finanziamento sono le seguenti:
  • Misura I: contributi alle imprese per il ricorso a strutture qualificate di ricerca;
  • Misura II: contributi per linserimento nelle imprese di personale qualificato di ricerca.
Scade il: 31/12/2015
Per ulteriori informazioni:
http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/FESR+2007+2013+Asse+1+Azione+113.htm
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di contattare il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Sviluppo delle Risorse Umane (POS DRU)
Settore di Intervento 6.2, lancio ad ottobre
LOrganismo Intermediario POS DRU per la regione Ovest ha lanciato, mercoled 24 ottobre, il bando nr. 115 relativo al Settore di Intervento 6.2 Miglioramento dellaccesso e della partecipazione dei gruppi vulnerabili al mercato del lavoro, destinato ai progetti di tipo grant.
La presentazione dei progetti avverr in forma esclusivamente elettronica, attraverso la piattaforma Action Web: https://actionweb.fseromania.ro (entro le ore 16:00 del 28 ottobre 2012).
Per consultare la Guida del Sollecitante:
http://www.fseromania.ro/images/downdocs/ghid2_161012.pdf
Valutazione della capacit finanziaria del sollecitante e dei partner
LAutorit di Management (AM) del POS DRU ha reso noto, a soli fini di consultazione, lalgoritmo di calcolo per la valutazione della capacit finanziaria e operativa del sollecitante e dei suoi partner.
Tale logaritmo spiegato nellallegato 1.1 della Guida del Sollecitante relativo al Settore di Intervento 6.2 Miglioramento dellaccesso e della partecipazione dei gruppi vulnerabili al mercato del lavoro, il cu bando sar lanciato dallOrganismo Intermediario (OI) POS DRU per la Regione Ovest.
Lallegato pu essere consultato nel sito web dellAM:
http://www.fseromania.ro/images/doc/anexa_1_1_algoritm.pdf
Programma Operativo Regionale (POR)
Brasov: al via la realizzazione di un centro affari
Verr presto avviata la costruzione di un business center a Brasov, un investimento che beneficer complessivamente di 65,39 milioni di RON somma che ne far uno dei pi grandi progetti contrattati nellintera Provincia.
Il Centro occuper una superficie pari a 7 ettari (situati nella periferia di Brasov, sulla strada che porta al Comune di Feldioara) e comprender nove capannoni e nove edifici ad uso uffici. La costruzione verr finanziata dal Settore di Intervento 4.1 del POR, destinato alla creazione di strutture di supporto agli affari ad impatto regionale.
Si tratta del settimo progetto contrattato nella Provincia di Brasov a valere sul Settore di Intervento 4.1 (il secondo per in termini di valore complessivo e di contributo a fondo perduto richiesto, questultimo pari a 35,19 milioni di RON).
Il contributo del beneficiario allimplementazione del progetto (durata: 18 mesi) ammonta ad oltre 30 milioni di RON.
La superficie utile che verr realizzata ammonter ad oltre 16.000 metri quadrati ed ospiter almeno 15 microimprese, 7 imprese piccole e una impresa media che daranno complessivamente lavoro a 350 persone.
Gli impiegati del Centro saranno invece 27.
Varie
Impianto di depurazione a Slatina
Alla presenza del Primo Ministro Victor Ponta, del Ministro dellEconomia e del Ministro dellAmbiente, stata inaugurato il 15 ottobre 2012 limpianto di depurazione acque di Slatina (Provincia Olt).
Linvestimento parte del progetto Estensione e riabilitazione dei sistemi idrici e delle acque reflue nella Provincia di Olt, finanziato attraverso lAsse 1 del Programma Operativo Ambiente.
Il progetto ha un valore totale pari a 72.787.679 Euro (292.621.027 RON) IVA esclusa, di cui 71.764.646 Euro (288.508.230 RON) IVA esclusa, rappresentano il valore eleggibile secondo le disposizioni del PO Ambiente romeno.
Una volta finalizzato il progetto nella sua integrit, gli abitanti di Slatina e di alcune localit limitrofe (Scornicesti, Draganesti Olt, Piatra Olt e Potcoava), in percentuale del 100%, disporranno dellaccesso alla rete di acqua potabile.
La CE ha pre-sospeso tre Programmi Operativi
I dipartimenti finanziari della CE hanno deciso, con comunicazione inviata alle autorit romene il 24 ottobre 2012, la pre-sospensione di tre Programmi Operativi co-finanziati dai fondi strutturali stanziati per la Romania.
Tale decisione frutto del malfunzionamento fatto registrare dal sistema di gestione e controllo dei Programmi Operativi Trasporto, Regionale e Crescita della Competitivit Economica.
Le principali violazioni riguardano il settore degli acquisti pubblici, della corretta gestione finanziaria, della prevenzione e identificazioni delle frodi e dei conflitti di interesse.
Sino alladozione di adeguate misure, volte a contrastare le deficienze summenzionate, non verranno effettuati ulteriori pagamenti.
La decisione presa dalla CE rientra in quelle procedure standard (valide per tutti gli stati membri) varate per proteggere gli interessi finanziari dellUE e regolare le modalit di utilizzo dei soldi pubblici.
Avendo ricevuto le tre comunicazioni (una per ogni Programma Operativo), la Romania ha a disposizione due mesi per concepire e mettere in atto adeguate misure riparatorie; il tutto dovr essere certificato da un rapporto dellAutorit Nazionale di Audit e solo in seguito i pagamenti potranno essere ripresi.
HOME
SPORTELLO BALCANI
in collaborazione con lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto
SERBIA, DUBBI SULLADESIONE ALLUE
Lo scorso 16 ottobre il Presidente serbo ha dichiarato che il suo paese potrebbe abbandonare lidea di aderire allUnione europea nel caso in cui lUE continuasse ad insistere affinch la Serbia riconosca lindipendenza del Kosovo. In una sua recente intervista infatti il Presidente ha dichiarato che, se si impone ufficialmente di scegliere tra Kosovo ed UE, la Serbia di certo abbandoner lidea dellEuropa per privilegiare il proprio ruolo regionale. Ad inizio settembre il Presidente del Parlamento Europeo aveva gi ribadito che tale riconoscimento una condizione prioritaria per lavvicinamento di Belgrado allUE.
MONTENEGRO, ATTENZIONE AI NEGOZIATI
In seguito alla vittoria delle elezioni parlamentari del 14 ottobre del Partito Democratico dei Socialisti, il Commissario allAllargamento Fle ha invitato il Montenegro a concentrarsi sui negoziati di adesione. La leadership del paese stata inoltre caldamente invitata a perseguire gli obiettivi di avvicinamento allUnione europea. Fle ha sottolineato limportanza di mantenere un equilibrio solido tra i due attori interessati affinch si possano compiere i necessari progressi, facendo in modo che lentrata alla UE sia sempre pi vicina.
MONTENEGRO, NUOVI PRESTITI BEI
Lo scorso 10 ottobre la Banca Europea per gli Investimenti ha firmato quattro contratti per cercare di incrementare leconomia locale in Montenegro, sostenendola nel percorso verso lUnione Europea. Offrendo dei prestiti si cercato di aiutare le PMI ma anche di riparare e ricostruire le infrastrutture pubbliche danneggiate da fenomeni naturali. La BEI ha inoltre sovvenzionato i Balcani occidentali per la realizzazioni di diversi progetti, come la ricostruzione del sistema di approvvigionamento idrico di Cetinje e la realizzazione di un trattamento delle acque reflue a Pljevlja.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
HOME
SPORTELLO APRE
INVIO CANDIDATURE PER LA SESTA EDIZIONE DEL PREMIO IMPRESA AMBIENTE ENTRO IL 12 NOVEMBRE
Il Premio Impresa Ambiente il pi alto riconoscimento italiano per le imprese private e pubbliche che si siano distinte in unottica di Sviluppo Sostenibile, Rispetto Ambientale e Responsabilit Sociale.
Porta daccesso allEuropean Business Awards for the Environment
( http://ec.europa.eu/environment/awards/index.html ) promosso dalla Commissione Europea (DG Ambiente) si rivolge alle aziende che hanno fatto della politica verde una delle leve essenziali per essere competitive a livello nazionale ed europeo.
Ledizione 2012 promossa da Camera di Commercio di Roma (Asset Camera) e dal Ministero dellAmbiente e della Tutela del Territorio e del Mare che ha condiviso la missione del Premio di valorizzare le esperienze imprenditoriali orientate allinnovazione intelligente di processi e prodotti, stimolando al contempo comportamenti sostenibili negli acquisti.
Il Premio si divide in quattro categorie:
  1. Migliore Gestione,
  2. Miglior Prodotto,
  3. Miglior Processo/Tecnologia,
  4. Migliore Cooperazione Internazionale.
E inoltre previsto un Premio Speciale Giovane Imprenditore, riservato a titolari o dirigenti dimpresa under 40 (gi in gara per una delle quattro categorie), che si siano distinti per spiccate capacit imprenditoriali, innovazione ed attivit di ricerca nellambito dello sviluppo ecosostenibile.
Le imprese possono presentare la propria candidatura entro il 12 novembre 2012 per una o pi delle quattro categorie. I progetti verranno valutati da una giuria composta da esperti del settore ed esponenti del sistema produttivo e della ricerca, che assegner anche il Premio Speciale Giovane Imprenditore per lambiente.
Le imprese vincitrici verranno premiate nel corso della cerimonia che si terr a Roma, al Tempio di Adriano, sede della CCIAA di Roma, il 13 dicembre 2012, e saranno ammesse di diritto alla prossima edizione dellEuropean Business Awards for the Environment, rappresentando le eccellenze italiane.
Il bando, le scadenze, le modalit di candidatura e ulteriori dettagli sul Premio sono disponibili al seguente link: http://www.premioimpresambiente.it/2012/09/aperte-le-candidature-per-la-sesta-edizione-del-premio/
INFRASTRUTTURE DI RICERCA E BENI CULTURALI: BANDI APERTI AI RICERCATORI NEL PROGETTO CHARISMA
CHARISMA (Cultural Heritage Advanced Research Infrastructures: Synergy for a Multidisciplinary Approach to conservation/restoration ) un progetto di particolare rilevanza sulla conservazione e restauro del patrimonio culturale, finanziato dalla Commissione Europea nel Tema Infrastrutture di Ricerca, di cui APRE partner.
Il consorzio riunisce 21 prestigiose istituzioni europee http://www.charismaproject.eu/about-the-project/partners.aspx (tra cui alcuni dei pi importanti musei e laboratori di ricerca Europei impegnati in questo settore).
Il progetto ha da poco rinnovato tre inviti a presentare proposte per i ricercatori europei o provenienti dai Paesi Associati.
I bandi offrono il libero accesso ad avanzate facilities di ricerca:
ARCHLAB: accesso agli archivi di dati analitici e tecnici sulla pittura, la scultura, i manoscritti, ecc. dei maggiori Musei e Istituti di ricerca europei.
MOLAB: accesso ad una avanzata strumentazione mobile per la misurazioni tecnica dellopera darte non invasiva ed in-situ.
FIXLAB: accesso alle facilities europee di grandi e medie dimensioni compresa la linea di luce di sincrotone, la sorgente di neutroni e i due fasci di ioni.
La scadenza del bando il 15 febbraio 2013 tutte le informazioni sono disponibili su http://www.charismaproject.eu/calls-for-transnational-access.aspx
Sul sito possono essere consultati i Report che raccolgono le ricerche scientifiche fatte dai ricercatori che hanno avuto accesso alle facilities.
<<ARCHLAB User's Reports>> http://www.charismaproject.eu/transnational-access/archlab/archlab-user's-report.aspx
<<FIXLAB User's Reports>> http://www.charismaproject.eu/transnational-access/fixlab/fixlab-user's-reports.aspx
<<MOLAB User's Reports>> http://www.charismaproject.eu/transnational-access/molab/molab-user's-reports.aspx
Segnaliamo inoltre 2 video che evidenziano gli ambiti di intervento e di ricerca del progetto:
CHARISMA <<project video>> http://www.charismaproject.eu/about-the-project.aspx
National Gallery of Dublin, <<video of MOLAB access facility >>
http://www.nationalgallery.ie/Conservation/Strongbow_and_Aoife/Project%20Videos/Revealing%20the%20Mysteries.aspx
Contatti in APRE: bossi@apre.it , bozzoli@apre.it , dane@apre.it
SPAZIO: BANDI DI GARA APERTI ED IN PROGRAMMAZIONE PER LATTUAZIONE DELLA COMPONENTE GMES
Nellambito del Delegation Agreement concordato con la Commissione Europea, lAgenzia Spaziale Europea (ESA) lancia periodicamente dei bandi di gara per lassegnazione di appalti relativi allattuazione delle azioni previste in campo GMES (Global Monitoring for Environment and Security).
I bandi di gara (Invitations to Tender, ITTs) attualmente aperti ed in programmazione sono disponibili al seguente link: ftp://ftp.cordis.europa.eu/pub/fp7/docs/latest-gsc-itt_en.pdf
Di seguito un breve estratto sulle azioni in corso:

Title

Status

Industry ITT

EMITS No

Issuing Entity

ITT open from

to

GS Preparation and Operations of the Mission Performance Centre (MPC) for the GMES Sentinel-2 Mission

Open

12.187.07

AO7281

ESA

02/10/2012

27/11/2012

GS Network and Security Operational Support for Sentinels

Intended

12.RHEA.001

RHEA

S 3 Equipment Consoles and Time Display Systems

Intended

12.EUSD.010

EUM

Maggiori informazioni circa le attivit previste allinterno del tema SPAZIO sono disponibili allindirizzo: http://cordis.europa.eu/fp7/cooperation/space_en.html
NUOVA STRATEGIA ENERGETICA NAZIONALE: AL VIA LA CONSULTAZIONE
Riduzione dei costi energetici, pieno raggiungimento e superamento di tutti gli obiettivi europei in materia ambientale, maggiore sicurezza di approvvigionamento e sviluppo industriale del settore energia. Sono questi gli obiettivi del documento di strategia energetica che il Ministro dello Sviluppo economico delle Infrastrutture e dei Trasporti Corrado Passera ha presentato al Consiglio dei Ministri.
La modernizzazione del settore energia rappresenta un elemento cardine dellAgenda per la crescita sostenibile del Governo. A oltre ventanni dallultimo Piano Energetico Nazionale, questo documento di programmazione e
indirizzo era molto atteso dal settore. Nel corso delle prossime settimane il Governo si propone di avviare un ampio dibattito pubblico e di confrontarsi apertamente su queste scelte con tutte le parti interessate.
A tal proposito, stata predisposta una consultazione on-line
(cliccare qui ), in modo da giungere entro circa due mesi alla definizione di obiettivi, scelte di fondo e azioni prioritarie quanto pi possibile condivisi, nellinteresse generale del Paese. Le azioni proposte nella strategia energetica che guarda al 2020 come principale orizzonte di riferimento puntano a far s che lenergia non rappresenti pi per il nostro Paese un fattore strutturale di svantaggio competitivo e di appesantimento del bilancio familiare, tracciando un percorso che consenta al contempo di mantenere e migliorare i nostri gi elevati standard ambientali e di sicurezza, grazie a investimenti consistenti attesi nel settore.
A partire da oggi e fino al 30 novembre il documento di consultazione pubblica disponibile sul sito web del Ministero dello Sviluppo Economico con la possibilit di inviare osservazioni e commenti.
(cliccare qui)
PUBBLICAZIONE 2 BANDO ASTROFIT
LIstituto Nazionale di Astrofisica annuncia la pubblicazione della seconda call del Programma AstroFIt ( http://www.astrofit.inaf.it ), cofinanziato dalla Commissione Europea attraverso il 7 Programma Quadro, Azioni Marie Curie, COFUND.
Anche questa seconda call finanzier 7 progetti di ricerca, ciascuno della durata di 24 mesi, da svolgersi in una delle strutture INAF distribuite sul territorio nazionale a scelta del candidato. I progetti possono essere proposti esclusivamente da ricercatori provenienti dallestero.
Possono partecipare ricercatori con almeno 4 anni di esperienza di ricerca documentabile o aventi il dottorato di ricerca. Non possono partecipare ricercatori con pi di 8 anni di esperienza post-doc o con una esperienza di ricerca superiore ai 12 anni.
Macro-aree tematiche: galassie e cosmologia, stelle, popolazioni stellari e mezzo interstellare, sole e sistema solare, astrofisica relativistica e particellare, tecnologie avanzate e strumentazione.
Verranno finanziati:
  • 5 progetti di Incoming Mobility: azione rivolta a ricercatori di qualsiasi nazionalit che non abbiano svolto attivit di ricerca in Italia per pi di 12 mesi, nei 3 anni che precedono la scadenza del bando;
  • 2 progetti di Reintegration Mobility: azione rivolta a ricercatori italiani che hanno svolto attivit di ricerca in un Paese Terzo per almeno 36 mesi, nei 4 anni precedenti alla scadenza del bando.
Data di pubblicazione del bando: 15 ottobre 2012.
Scadenza per la presentazione delle domande: 14 dicembre 2012, ore 12:00 am (CET).
Per maggiori informazioni rivolgersi a astrofit_info@inaf.it o visitare il sito web www.astrofit.inaf.it
PUBBLICATO IL PRIMO NUMERO DELLA NEWLETTER DELLA RETE DEI PUNTI DI CONTATTO NAZIONALE ENERGIA, C-ENERGY+
Il primo numero della Newletter di C-Energy+ pu essere scaricato dal seguente link:
http://www.c-energyplus.eu/viewnews.aspx?id=49
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per "linformazione europea su misura", offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XVI N 19 2012
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo,Beatrice De Bacco, Francesco Lovat, Laura Manente ,
Filippo Mazzariol, Daniela Nardello, Matteo Peri, Brankica Raskov, Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME