<
n° 19
30/10/2014
EUROSPORTELLO INFORMA

EUROSPORTELLO INFORMA

n19
31 ottobre 2014
MATERIALE DISPONIBILE:
CROAZIA E UNIONE EUROPEA - NUOVI ORIZZONTI DI SVILUPPO
MARGHERA-VENEZIA, 23 OTTOBRE 2014
Unioncamere del Veneto e Veneto Banca ringraziano per la gradita partecipazione al convegno "Croazia e Unione Europea - nuovi orizzonti di sviluppo", tenutosi il 23 ottobre c/o il padiglione Antares del PST Vega, Marghera - Venezia che ha visto coinvolti rappresentanti di oltre 250 aziende, oltre che numerosi enti e controparti istituzionali, e sono liete di comunicarvi, che possibile scaricare il materiale dell'evento cliccando qui.
IX FORUM DELLA RETE DANUBIANA SULL'IMPRENDITORIA FEMMINILE
REGENSBURG (GERMANIA), 7-8 NOVEMBRE 2014
Il 7 e 8 novembre p.v. si terr a Regensburg (Germania) il IX Forum della Rete Danubiana dedicata allimprenditoria femminile. Saranno presenti Delegazioni di imprenditrici da tutta Europa. Ad oggi la Croazia registra la presenza di 25 imprenditrici.
Unioncamere del Veneto invita le imprenditrici venete a partecipare alliniziativa.
Per maggiori informazioni visitare il sito dedicato www.bpw-danubenet.org/regensburg-2014.html dove si potr effettuare la registrazione online, consultare il programma, il costo di partecipazione ed i dettagli logistici.
Per chiarimenti in merito contattare Rossana Colombo e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e Roberto Bassetto e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it tel. 041 0999411.

EUROSPORTELLO

Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!

iniziative di prossima attuazione
APPELLO ALLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI E DI CONSULENZA PER UNIONCAMERE DEL VENETO - EUROSPORTELLO DEL VENETO

EVENTI E APPROFONDIMENTI
PROGETTO ERASMUS HOUSE OF BRAINS PER UNA MAGGIORE INTEGRAZIONE TRA ISTRUZIONE E LAVORO
Unioncamere del Veneto, in collaborazione con il Consorzio 609, ha ricevuto lapprovazione da parte della Education, Audiovisual and Culture Executive Agency (EACEA) e dellIstituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE), del progetto House of Brains, nellambito del Programma Erasmus Plus Partenariati Strategici per lIstruzione Superiore.
House of Brains vede la sua approvazione in un momento in cui nellUE quasi 6 milioni di giovani sono disoccupati, con livelli che in taluni paesi superano il 50%. Nello stesso tempo si registrano oltre 2 milioni di posti di lavoro vacanti e un terzo dei datori di lavoro segnala difficolt ad assumere personale con le qualifiche richieste. Questa situazione dimostra che nonostante i ripetuti richiami dellUnione Europea, che fin dai primi anni 2000 tornata pi volte, attraverso diversi Libri Bianchi e Comunicazioni della Commissione Europea, a sottolineare limportanza del dialogo tra le universit, e il mondo dellistruzione in generale, e i numerosi soggetti del mondo del lavoro, ancora molto rimane da fare. E evidente inoltre, che purtroppo le capacit professionali fornite dai sistemi universitari non sempre sono in grado di dare un pieno sostegno a un'economia veramente trainata dall'innovazione; anche perch si sempre pensato che il punto di partenza fosse sfruttare i risultati delle conoscenze e dei saperi universitari mettendoli in relazione alle esigenze del settore imprenditoriale.
Il progetto di fatto pone in discussione questo punto fermo, individuando come luogo di sviluppo dei saperi e delle conoscenze non solo il mondo accademico, ma soprattutto il mondo delle imprese, sfruttando le competenze universitarie nella gestione dellistruzione.
House of Brains vedr lo sviluppo di un innovativo Sistema Accademico il cui catalogo formativo sar il risultato della cooperazione tra Universit e centri di ricerca di primaria importanza a livello europeo e diverse organizzazioni di rappresentanza o di aggregazione dei sistemi di imprese. La didattica, completamente fruibile on-line vedr come protagonisti non solo docenti universitari, ma parteciperanno come comprimari imprenditori di successo di tutta Europa. Al termine o durante il percorso di studi, gli studenti potranno beneficare di periodi di tirocinio o di internship in uno dei paesi europei presso le aziende o gli istituti di ricerca che maggiormente si addicono ai loro percorsi di studio; in unottica di reale preparazione per il mondo del lavoro, favorendo scambi e reti di relazioni transnazionali per il trasferimento di conoscenze e innovazioni.
Liniziativa rappresenta dunque una sfida importante, ed una importante innovazione allinterno del Sistema dellIstruzione e della Formazione guadagnando un ruolo primario al mondo delle imprese. Sin dalla sua origine infatti si posto lobiettivo di impattare su modelli consolidati: su 64 proposte progettuali presentate nellambito delle Partnership strategiche per lIstruzione Superiore House of Brains si distinto per essere lunico progetto non presentato da un Lead Partner accademico; ed ha guadagnato il suo posto tra gli 8 progetti approvati.
EVENTO IL TURISMO ACCESSIBILE: UN NUOVO MODELLO DI BUSINESS PER LE IMPRESE IN EUROPA, 21 NOVEMBRE 2014, ASIAGO
La Regione Veneto Ufficio di Bruxelles promuove, nellambito di Progetta!2020, seminari tematici locali finalizzati a presentare le opportunit di finanziamento comunitarie e spiegare concretamente come accedervi. Liniziativa cofinanziata dalla Regione Veneto e da Unioncamere del Veneto, lUnione delle 7 Camere di commercio regionali.
La prossima sessione informativa Il Turismo accessibile: un nuovo modello di business per le imprese in Europa avr lobiettivo di descrivere i finanziamenti europei disponibili per il turismo accessibile nel periodo 2014-2020, oltre a presentare dati statistici sul settore ed iniziative concrete implementate in Veneto. Levento si svolger il prossimo 21 novembre presso il Teatro Millepini ad Asiago (VI). Di seguito disponibile il programma.
Per ulteriori informazioni, si prega di contattare le referenti dott.sse Anna Breda ( anna.breda@regione.veneto.it ) e Monika Bernhart ( Monika.bernhart@regione.veneto.it ).
"La cooperazione tra Italia e Austria. Riflessioni, strategie, strumenti", Udine, 30.10.2014
Si tenuto lo scorso 30 ottobre 2014 a Udine, presso la sede della Regione Friuli Venezia Giulia, levento La cooperazione tra Italia e Austria. Riflessioni, strategie, strumenti. Gli interventi della giornata informativa sono stati suddivisi in due sezioni: la prima dedicata alla presentazione dei risultati raggiunti nella scorsa programmazione e del nuovo Programma Italia Austria 2014-2020; la seconda incentrata sullanalisi dei 5 assi prioritari del nuovo Programma. LAutorit di Gestione del Programma ha reso note alcune novit per il periodo 2014-2020:
  • Budget complessivo del programma 96.751.607,06
  • Contributo FESR pari all85% (nella scorsa programmazione era 75%) e quello nazionale 15%
  • Le ex aree in deroga sono diventate aree di programma. Per quanto riguarda il Veneto, le aree eleggibili sono Belluno, Vicenza e Treviso. In Friuli Venezia Giulia, sono eleggibili le 4 province. In Austria, le Regioni coinvolte sono la Carinzia, il Tirolo e Salisburgo.
  • Verranno introdotte alcune semplificazioni tramite la cosiddetta e-cohesion (ad esempio, ladozione di un sistema informatico per la gestione delle fasi di presentazione, implementazione e rendicontazione dei progetti).
  • I primi bandi del Programma si apriranno nellestate 2015.
  • Le autorit di programma (gestione, certificazione e audit) saranno in capo alla Provincia Autonoma di Bolzano.
Per quanto riguarda le priorit dintervento, ci saranno 5 assi con relativo obiettivo tematico:
  1. Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione (OT 1) => 18,5% del budget di programma
  2. Competitivit PMI (OT 3) => 13,28% del budget di programma
  3. Patrimonio culturale e naturale (OT 6c) => 27,85% del budget di programma
  4. Competenza istituzionale (OT 11) => 20,85% del budget di programma
  5. Approccio Community Led Local Development (OT 9) => 13,53% del budget di programma
disponibile una breve presentazione del Programma Italia - Austria 2014-2020, cliccando qui.

NORMATIVA COMUNITARIA
POLITICA DEI TRASPORTI
RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Attuazione della direttiva 2010/40/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 7 luglio 2010, sul quadro generale per la diffusione dei sistemi di trasporto intelligenti nel settore del trasporto stradale e nelle interfacce con altri modi di trasporto (Testo rilevante ai fini del SEE) {SWD(2014) 319 final} {SWD(2014) 320 final} COM(2014) 642 final
POLITICA FISCALE E FINANZIARIA
RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni - Attuazione dello strumento europeo Progress di microfinanza 2013
COM(2014) 639 final
UNIONE DOGANALE E LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE MERCI
COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sulla resilienza di breve termine del sistema del gas europeo - Preparazione in vista di un'eventuale interruzione delle forniture dall'Est tra l'autunno e l'inverno 2014-2015 COM(2014) 654 final
POLITICA SOCIALE
COMUNICAZIONE della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo sull'applicazione della direttiva 2004/81/CE riguardante il titolo di soggiorno da rilasciare ai cittadini di paesi terzi vittime della tratta di esseri umani o coinvolti in un'azione di favoreggiamento dell'immigrazione illegale che cooperino con le autorit competenti {SWD(2014) 318 final} COM(2014) 635 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.

bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali

Regione Veneto - Scade il 10/11/2014
Investimenti finalizzati al miglioramento dei servizi a beneficio delle imprese ittiche venete della pesca professionale e dell'acquacoltura e della pesca dilettantistico-sportiva

Regione Veneto - Scade il 10/11/2014
Concessione ai Comuni della Regione Veneto di contributi per la realizzazione di progetti di bike sharing

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 17/11/2014
Bando pubblico per la concessione di contributi per interventi regionali di sviluppo, diversificazione, potenziamento e riqualificazione delle strutture e infrastrutture pubbliche destinate ad un utilizzo ai fini turistici. Criteri e modalit per la concessione dei contributi ai comuni. Delibera n.137/CR del 15.9.2014.L.r. 14 giugno 2013, n.11, articoli 48 e 41

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 24/11/2014
Progetti degli Enti locali per favorire la nascita e l'attivit di Organismi di Parit - anno 2014 - Bando A

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 24/11/2014
Progetti degli Enti locali per avviare e consolidare la presenza di servizi QUIDonna a sostegno delle Pari Opportunit - anno 2014 - Bando B

Regione Veneto - Scade il 02/12/2014
Fondo per lo sviluppo e la coesione 2007-2013. Asse 4 - Mobilit Sostenibile - Attuazione della linea di intervento 4.4 "Piste Cilcabili"

Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il 31/12/2014
Bando per la concessione di contributi a favore delle piccole medie imprese che esercitano attivit di proiezione cinematografica per interventi innovativi finalizzati al passaggio dall'analogico al digitale delle sale cinematografiche del Veneto.

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
Bando a sportello per il finanziamento di iniziative a sostegno del tessuto produttivo dell'area del Polesine

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
POR FESR 2007-2013 - Azione 2.1.3. - Fondo di rotazione e contributi in conto capitale per investimenti finalizzati al contenimento dei consumi energetici.

NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA COOPERAZIONE
Rapporto sullo stato di cooperazione territoriale europea in Veneto
Rapporto sullo stato di cooperazione territoriale europea in Veneto realizzato in occasione della Giornata Europea della Cooperazione Link
POLITICA DI COESIONE COMUNITARIA 2014-2020:
INVIATA A BRUXELLES LA PROPOSTA DI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE RIGUARDANTE IL FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE ( POR FESR) DELLA REGIONE DEL VENETO
Il 21 luglio lAutorit di Gestione del POR FESR del Veneto ha trasmesso alla Commissione Europea, entro i termini previsti e secondo le modalit stabilite dai Regolamenti Comunitari, la proposta di Programma Operativo Regionale per la parte FESR per il periodo di programmazione 2014-2020.
Dopo il percorso negoziale e il confronto con il partenariato, la proposta era stata adottata dalla Giunta Regionale e presentata al Consiglio Regionale che lha approvata lo scorso 10 luglio. Il POR dotato di circa 600 milioni di Euro e articolato in otto Assi prioritari:
  1. Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione
  2. Agenda digitale
  3. Competitivit dei sistemi produttivi
  4. Energia sostenibile e qualit della vita
  5. Rischio sismico e idraulico
  6. Sviluppo Urbano Sostenibile
  7. Capacit amministrativa e istituzionale
  8. Assistenza Tecnica.
Gli assi prioritari individuati e la loro dotazione finanziaria perseguono nel loro insieme gli obiettivi comunitari di Europa 2020 e sono coerenti con le linee guida stabilite nellAccordo di Partenariato tra lItalia e lUnione Europea, in corso di approvazione.
La Commissione Europea ha ora 3 mesi di tempo per formulare le sue osservazioni, che la Regione Veneto dovr considerare e recepire attraverso unattivit negoziale, in modo da arrivare alla definitiva approvazione entro sei mesi dalla presentazione.
Il programma dovr quindi essere operativo allinizio del prossimo anno.
Il POR reperibile nella sezione Consultazione documenti del sito del Tavolo di Partenariato e alla seguente pagina del sito regionale: Documenti di programmazione - Piano Operativo Regionale FESR 2014-2020 .
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.

I NOSTRI SPORTELLI

sportellO BRUXELLES

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
La discussione sul nuovo regolamento sulla protezione dei dati
Sembra si possa arrivare in tempi brevi ad un accordo sul nuovo regolamento per la protezione dei dati personali, proposta che giace in attesa di approvazione dal 2012. Per tutelare al meglio gli interessi delle nostre imprese, la Delegazione di Bruxelles di Unioncamere Veneto (in collaborazione e coordinamento con la sede di Venezia), la Camera di Commercio e dellIndustria della Baviera (IHK) e la Camera Economica Austriaca (WKO) si sono attivate per definire una posizione comune sul nuovo regolamento sulla protezione dei dati personali in Europa.
Lobiettivo sar quello di rendere pi consapevoli i rappresentanti del Parlamento Europeo che partecipano al processo di trilogo (discussione congiunta tra Parlamento Europeo, Consiglio e Commissione Europea) sulle influenze che la proposta di regolamento potr avere sulle PMI ed in particolare sulle micro imprese. Si mira, infatti, ad una semplificazione delle richieste della precedente direttiva in materia grazie ad una riduzione degli obblighi amministrativo-burocratici delle Piccole e Medie Imprese relativi alla gestione e tutela dei dati personali. Nonostante la nuova proposta comporti gi notevoli miglioramenti e semplificazioni per le PMI (come lesenzione dal dover nominare un responsabile per la protezione dei dati, ad esempio), le 3 camere stanno lavorando per portare allattenzione ulteriori semplificazioni per le micro imprese e per proporre una riduzione delle eventuali ammende in relazione alla dimensione delle imprese stesse.
Per maggiori informazioni: bxl@bruxelles.ven.camcom.it
APPROFONDIMENTI IN RILIEVO
Consulta anche tu l'archivio digitale della Delegazione di Unioncamere del Veneto di Bruxelles al sito http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp . Troverai un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali approfondimenti (eventi e commissioni parlamentari) eseguiti dalla delegazione di Bruxelles.
  • Smart Regulation in the EU: In questo evento la Commissione Europea ha voluto presentare le iniziative attuate per rendere il diritto dellUE pi snello ed stato ufficialmente consegnato il rapporto indipendente del gruppo ad alto livello sugli oneri amministrativi.Maggiori informazioni;
  • Alps-Adriatic Area: Strengthening integration through regional cooperation: Levento si svolto allinterno della cornice degli Open Days 2014 in forma di dibattito: la discussione ha avuto lobiettivo di dimostrare le possibilit di integrazione nellArea Alpe-Adriatica, considerata un punto di cristallizzazione per lintegrazione europea. Il focus stato fissato su due strumenti: da una parte lAlleanza Alpe-Adria (AAA), dallaltra Euregio Senza ConfiniMaggiori informazioni;
  • Commissione AGRI: Studio sul tema Gli Stati membri dellUE nei mercati mondiali dellagroalimentare: posizione competitiva attuale e prospettive. Scambio di opinioni con il Commissario Ciolos sui traguardi raggiunti dalla Commissione uscente. Nuovi prodotti alimentari. Affrontare le pratiche commerciali sleali nella filiera alimentare tra imprese. Presentazione a cura della Commissione DG COMP sulle questioni che sorgono nellattuazione della PAC nellambito della normativa in materia di concorrenza
  • ....Maggiori informazioni.
  • ESPON Day What European Territory Today and Tomorrow?: La realt dei territori europei oggi molto diversificata, come dimostrano gli studi condotti nellambito del programma ESPON, lanciato nel 2007 dalla Commissione europea e finanziato al 75 dal FESR. Lobiettivo di questo programma quello di dare supporto agli sviluppi politici riguardanti la coesione europea fornendo dati e analisi attendibili e rivelando il potenziale di sviluppo delle regioni europee....Maggiori informazioni.
  • Promoting Regional Food Systems: Unioncamere Lombardia, in collaborazione con Regione Lombardia, ha presentato il Position Paper "Promoting European Local Food Systems" a tutela delle produzioni agroalimentari locali....Maggiori informazioni.

ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
  • 5 novembre: FINANCIAL INSTRUMENTS IN EUROPEAN REGIONAL POLICY, Comitato delle Regioni, Jacques Delors Building, Room JDE 51-5th floor, 9:30-16:00;
  • 6 novembre: HIGH LEVEL CONFERENCE "FINANCE FOR GROWTH - TOWARDS A CAPITAL MARKETS UNION", Charlemagne Building, Room ADG, Rue de la Loi 170, Brussels, 8:15-15:00;
  • 10 novembre: SMART CITIES-TOWARDS A EUROPEAN ECONOMIC RESURGENCE THROUGH CIVIC INNOVATION, EESC, Room JDE62, Rue Belliard 99., 1040 Brussels, 10:00-17:00;
  • 12 novembre: TECHITALY 2014: FOOD SAFETY AND QUALITY-TOWARDS EXPO 2015, Regione Emilia-Romagna sede di Bruxelles, 16:30-18:30;
  • 12 novembre: INFODAY ERASMUS+ SECTOR SKILLS ALLIANCES (SSA) AND KNOWLEDGE ALLIANCES, MCE Centre, Rue de l'Aqueduc 118, Brussels, 9:00-16:00;
  • 12 novembre: EFCIN TAXATION WORKSHOP-TAXING WEALTH: PAST, PRESENT, FUTURE, European Commission Charlemagne Building Rue de la Loi 170, B-1000 Brussels, Room (TBC), 8:30-17:15.
SPORTELLO EUROPA ROMANIA


Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui Fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio Italiana per la Romania, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri

news fondi strutturali
Programma Operativo Crescita Competitivit Economica (POS CCE)
Prime guide Competitivit 2014-2020
Il Ministero dellEducazione ha lanciato, a soli fini di consultazione, le Guide del Sollecitante per tre azioni finanziate dal PO Competitivit 2014-2020:
  • Investimenti a favore dei dipartimenti di R&S delle imprese (Azione 1.1.1 Grande infrastruttura di R&S);
  • Progetti di R&S per spin-off e start-up innovative (Azione 1.2.1 Innovazione delle imprese attraverso progetti di R&S);
  • Personale straniero con competenze avanzate (Azione 1.1.4 Assunzione di personale straniero con competenze avanzate).
Investimenti PMI e grandi aziende
LAutorit di Management (AM) del POS CCE ha lanciato il bando per lOperazione 1.1.1 Supporto per il consolidamento e lammodernamento del settore produttivo attraverso investimenti materiali e immateriali.
Lintervento rientra nellAsse Prioritario 1 Un sistema di produzione innovativo ed eco-efficiente.
Obiettivo del bando sostenere le imprese romene per aumentarne competitivit e volume di esportazioni.
Sollecitanti eleggibili sono le PMI e le grandi aziende aventi personalit giuridica romena.
Le richieste di finanziamento possono essere presentate online nellintervallo 27 ottobre - 25 novembre 2014.
Varie
Inviato alla CE il PO Grande Infrastruttura
Il 15 ottobre il Ministero dei Fondi Europei ha inviato a Bruxelles, attraverso la piattaforma Structural Funds Communication (SFC 2014), la propria proposta per il PO Grande Infrastruttura 2014-2020.
Il Programma beneficier di un budget di 9,41 miliardi di euro e promuover investimenti nei settori trasporti, ambiente, energia e gestione dei rischi.
Nel periodo 2014-2020 il Ministero dei Fondi Europei coordiner direttamente i seguenti PO: Grande Infrastruttura, Capitale Umano (inviato alla CE il 6 agosto), Competitivit (28 luglio), Assistenza Tecnica (25 luglio), Aiuto alle Persone Svantaggiate (13 settembre).
Si prevede un assorbimento dell80% per il 2007-2013
Secondo le previsioni rese pubbliche dal Ministero dei Fondi Europei, a fine 2015 la Romania far registrare un tasso di assorbimento dell80% per quanto riguarda la programmazione 2007-2013; la percentuale si attester invece al 50% entro fine 2014.
Lattuale quadro finanziario mostra che nel 2014 il valore delle fatture inviate dalla Romania alla CE dovrebbe ammontare a 3,5 miliardi di euro, vale a dire 700 milioni di euro in pi di quanto ricevuto a livello nazionale nel 2013, permettendo cos di superare il 50% del totale disponibile (19,2 miliardi di euro).
13 milioni di euro dalla BERS per i trasporti di Pitesti
Il gestore dei trasporti pubblici di Pitesti beneficier di un credito di 13 milioni di euro, erogato dalla BERS, per rinnovare il parco autobus con 70 nuovi veicoli.
Nellaccordo di finanziamento stipulato verr inoltre incentivata la creazione di un partenariato con un altro operatore comunitario in modo da ottimizzare lefficienza del gestore locale e mettere a punto un business plan a lungo termine.
La BERS il maggiore investitore istituzionale della Romania: sino ad oggi ha investito 6,7 miliardi di euro in 364 progetti nei settori pi disparati.
Attrezzature di ultima generazione nella lotta al contrabbando
La polizia romena si doter di autoveicoli e attrezzature moderne per combattere il contrabbando.
680.000 euro dei fondi complessivamente necessari (800.000 euro) sono messi a disposizione dal Governo della Norvegia attraverso il Programma Norway Grants 2009-2014.
120.000 euro rappresentano invece il co-finanziamento delle autorit romene.
Lintervento rientra nel progetto Lotta alla criminalit nella futura frontiera Schengen, con unattenzione particolare per il contrabbando di sigarette.
I rappresentanti della Polizia hanno reso noto che, grazie al progetto, verranno acquistati 17 autoveicoli speciali, 22 sistemi di monitoraggio diurno e notturno dellarea, 10 videocamere professionali, 30 impianti GPS e unimbarcazione per il pattugliamento delle acque interne nella provincia di Tulcea.
SPORTELLO BALCANI

CONFRONTO LONDRA BELGRADO SULLE PROSSIME MISURE ECONOMICHE LUNGO LA STRADA PER IL MIGLIORAMENTO DEL SISTEMA PAESE SERBO
Londra, 28 ottobre 2014 Il Primo Ministro Serbo Aleksandar Vucic, insieme al Ministro dellEconomia ed al Ministro delle Finanze ha incontrato i vertici europei della societ Goldman Sachs per un incontro di lavoro sulle prospettive di crescita e sviluppo del sistema economico del Paese nel breve-medio periodo. Tra i diversi temi trattati, particolare attenzione stata prestata al miglioramento del sistema bancario serbo, quale precondizione per la creazione di un ecosistema economico capace di divenire fortemente attrattive per gli IDE. Il proseguimento del percorso di ammodernamento e potenziamento infrastrutturale, accompagnato da una vasta campagna di privatizzazioni al centro di questo processo. Lincontro fa seguito alla due giorni londinese dei vertici del Governo serbo, i quali hanno incontrato il leader della Camera dei Comuni inglese ed ex Ministro degli Esteri di Sua Maest William Hague. Tema dellincontro stata la riforma del settore pubblico serbo, da svilupparsi sulla base di quello inglese del 2010.
sportellO u.s.a.

Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni e assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384 Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
SERVIZIO DI DOMICILIAZIONE PER LE IMPRESE NELLA GRANDE MELA
Il servizio consiste nella possibilit di utilizzare un ufficio per la conduzione di affari direttamente negli USA. Lufficio pu essere usato come sede legale aziendale e per la raccolta e lo smistamento della corrispondenza fax e e-mail, avr un proprio numero di telefono e di fax; tra i servizi disponibili ci sono lutilizzo degli spazi comuni, della sala riunioni e del sistema di video conferenza. Sar inoltre possibile usufruire di servizi per la ricerca di opportunit di business e di quantaltro lazienda necessitasse per la conduzione del proprio business negli Stati Uniti.
TTIP 7 ROUND DI NEGOZIATI IN USA
Il settimo round di negoziati del TTIP, che ha avuto luogo a Washington dal 29 settembre al 3 ottobre, ha coperto tutte le aree (ad esclusione del tessile) per quanto riguarda gli aspetti regolamentari. Ulteriori passi avanti sono stati fatti circa agli aspetti tecnici delle componenti normative e, in particolare, sui settori. Le discussioni relative allaccesso ai mercati si sono basate sui testi, sui servizi, sulle offerte di investimenti e sulle barriere non tariffarie agricole. Non ci sono state sessioni di negoziato su tariffe, appalti pubblici, sviluppo sostenibile, politica della concorrenza, norme di origine e servizi finanziari, (come non si era discusso nel negoziato precedente di protezione degli investimenti e di risoluzione delle controversie stato investitore) ma su molti di questi capitoli il dialogo e sempre aperto.
Dogane e facilitazione degli scambi: le proposte e gli argomenti portati al tavolo da ambo le parti sono state assimilate in un testo unico. Alcune questioni sono ancora aperte e saranno oggetto di una discussione pi approfondita (agevolazione/semplificazione e de minimis, revisione e appeal, commissioni e spese). Le due parti continueranno ad esplorare il campo di applicazione e l'approccio pratico per affrontare il potenziale di cooperazione in materia di allineamento normativo a lungo termine a partire da dati richiesti.
IPR / Indicazioni geografiche: le parti hanno condotto ampie e produttive discussioni sui diritti di propriet intellettuale con particolare attenzione per i temi sui quali esiste un potenziale di cooperazione. Si e convenuto sugli obiettivi che le disposizioni sulla cooperazione dovrebbero riflettere, sviluppando nel contempo, la cooperazione e il lavoro gi realizzato negli ultimi 10 anni nelle sedi bilaterali e internazionali (Gruppo di lavoro Transatlantic IPR, G8, OCSE, OMC, ecc). La discussione continuer nelle prossime sessioni. Riguardo le indicazioni geografiche, la sessione e servita per avere ulteriori chiarimenti sulle rispettive posizioni in tale materia. La UE ha fornito evidenze economiche per supportare la richiesta di una migliore protezione delle indicazioni geografiche europee negli Stati Uniti.
Capitolo PMI: da parte americana e stata fatta una presentazione sugli aspetti relativi alla trasparenza nel processo regolamentare federale, sulla partecipazione delle PMI al processo di consultazione e di produzione normativo in materia di valutazione d'impatto sulle PMI stesse. Entrambe le parti hanno convenuto sull'importanza di sensibilizzare ulteriormente le PMI sugli aspetti del TTIP con lobiettivo di ottenere maggiori contributi circa le preoccupazioni delle stesse. Si e giunti ad un primo testo consolidato sulla cooperazione tra le PMI, sulla trasparenza e sul Comitato delle PMI
Risoluzione delle controversie (Stato-a-Stato): la discussione e proseguita sulla base del testo consolidato che ha lobiettivo di stabilire un meccanismo efficace ed efficiente per la risoluzione di eventuali controversie che possono sorgere tra le parti in merito all'interpretazione e all'attuazione dell'accordo. La proposta dell'UE si basa su un approccio standard per la risoluzione delle controversie Stato-a-Stato come nei recenti accordi di libero scambio e simile al meccanismo di risoluzione delle controversie dell'OMC. Le discussioni si sono concentrate intorno alla proposta europea di un meccanismo di mediazione volontario e complementare.
Chicago 2015 opportunit di business.
11-12 Maggio 2015: Food Wine Expo. Quarta edizione della fiera business to business dedicata ai prodotti agroalimentari Italiani. Nei due giorni di programma le aziende Italiane partecipanti avranno l'occasione di condurre incontri commerciali con i principali importatori, distributori, ristoranti, supermercati, GDO e negozi di nicchia del Midwest degli Stati Uniti. La fiera e' adatta ad imprese Italiane che approcciano il mercato americano per la prima volta o lo vogliono rafforzare.
26-27 Giugno 2015: Italian Expo. Nona edizione del salone di promozione delle eccellenze Italiane al pubblico americano. Si tratta di una fiera aperta al pubblico, adatta per imprese Italiane che hanno gi un prodotto distribuito negli USA e lo vogliono promuovere ai circa 10.000 partecipanti. La fiera promuove principalmente le strutture ricettive turistiche Italiane (alberghi, resort, bed and breakfast, altro), aziende di prodotti agroalimentari, oggettistica e altri prodotti adatti al pubblico.
1 Ottobre 2015 - 3 Gennaio 2016: Biennale di architettura. Prima edizione della Biennale di Architettura di Chicago. Si tratta di un evento di rilevanza mondiale, in cui i principali architetti e designers del mondo verranno a Chicago per una serie di seminari, eventi, panel discussion, round tables e svariati altri eventi ideati per condividere le loro conoscenze sulle nuove tecnologie, idee progettuali, trend di mercato, sviluppi futuri e svariati altri soggetti. La Camera di Chicago, durante il periodo della Biennale, organizza incontri business to business con i principali studi di architettura e di design di Chicago, nonch con developers, show room, contractors e agenzie di procurement.
Incubatore di business. La Camera di Chicago offre un servizio di Incubatore di Business alle imprese Italiane che si vogliono affacciare sul mercato Americano. L'incubatore prevede l'uso degli uffici Camerali come punto logistico per la conduzione di affari, sede legale aziendale, collezione e smistamento corrispondenza, fax e emails, ricerca di opportunit, utilizzo attrezzature camerali tra cui la sala riunione, fax telefono e video conferenza, e ogni altra necessit aziendale atta alla conduzione di business negli USA.
Per manifestazioni di interesse e maggiori informazioni contattare Stefano Meni al +1-312-553-9137
smeni@iacc-chicago.com
o Beatrice De Bacco (debacco@eurosportelloveneto.it)
SPORTELLO apre

VUOI COINVOLGERE UN PARTNER MESSICANO NELLA TUA PROPOSTA IN H2020? ECCO I PASSI DA SEGUIRE!
Il budget messo a disposizione da CONACYT per il programma H2020 destinato a tutte quelle proposte valutate positivamente e che riceveranno finanziamento in H2020.
Considerato che il Messico considerato un paese BRIC insieme a Brasile, Russia, India e Cina i partecipanti messicani non avranno diritto al finanziamento automatico come era nel 7 PQ. Ecco perch Conacyt ha messo appunto un meccanismo nazionale che finanzia i suoi ricercatori che partecipano a H2020.
Per poter essere ammesso al finanziamento il partner messicano deve obbligatoriamente aver compilato un form da scaricare dal sito web
http://www.conacyt.mx/index.php/el-conacyt/convocatorias-y-resultados-conacyt/convocatoria-conacyt-horizon2020 , rispondendo a specifici requisiti (esempio ruolo del partner messicano etc) prima della scadenza della call di H2020 per cui si sta applicando.
Le proposte che non rispetteranno questo limite non saranno eleggibili ai fondi CONACYT per H2020 anche in caso di valutazione positiva da parte della Commissione europea.
Per maggiori info contattare h2020@conacyt.mx
LA COMMISSIONE ADOTTA IL WORK PROGRAMME 2015 DELLO EUROPEAN RESEARCH COUNCIL: PUBBLICATE LE DATE DEI BANDI 2015
Pubblicato il Work Programme 2015 dello European Research Council.
Con la pubblicazione del WP, lo European Research Council ha reso note anche le date di pubblicazione indicative dei bandi 2015:

STARTING GRANT
Apertura: 7 ottobre 2014
Scadenza: 3 febbraio 2015

CONSOLIDATOR GRANT:
Apertura: 13 novembre 2014
Scadenza: 12 marzo 2015

ADVANCED GRANT:
Apertura: 10 febbraio 2015
Scadenza: 2 giugno 2015

PROOF OF CONCEPT:
Apertura: 7 novembre 2014
Scadenza: 5 febbraio 2015 - 28 maggio 2015 - 1 ottobre 2015.
Clicca qui per scaricare il Work Programme 2015
NEWS:
There is an important change made in the Work Programme 2015 in terms of calculation of the eligibility of applicants.
The new way of calculation of eligible periods (2 to7 and 7 to 12 years from the date of PhD) in the WP 2015 will be based on the 1st of January 2015 as a reference point and not on the date of call publication anymore.
Per ulteriori informazioni:
Katia Insogna: insogna@apre.it
Angelo D'Agostino: dagostino@apre.it
Marco Ferraro: ferraro@apre.it
TRADEIT MARKETPLACE
Il progetto TRADEIT alla ricerca di persone e aziende che possano fornire tecnologie e opportunit di collaborazione nel campo della produzione di alimenti e idee innovatrici nel settore agroalimentare tradizionale.
Una delle principali attivit del progetto TRADEIT il trasferimento di tecnologie e conoscenze dai poli di innovazione e dai ricercatori ai produttori di alimenti tradizionali.
Far incontrare tra loro soggetti cos diversi in tutta Europa una sfida, perch si tratta di collegare migliaia di produttori alimentari di piccole e medie dimensioni a universit e istituti di ricerca, ma il numero di opportunit straordinario.
Ed proprio questo che ha portato allo sviluppo di TRADEIT Marketplace, una comunit imprenditoriale e un portale tecnologico online che si rivolge a chi opera nel settore agroalimentare tradizionale con la finalit di facilitare le attivit online di networking, sviluppo dell'attivit, acquisizione di tecnologia e intermediazione.
Quindi, se siete imprenditori, ricercatori o innovatori alla ricerca di partner o soluzioni alle problematiche del settore, Marketplace il posto che fa per voi.
Utilizzarlo semplice. Una volta registrati https://marketplace.tradeitnetwork.eu/emarket , sufficiente sviluppare un profilo pubblico (* In particolare quelli relativi al settore caseario, alla lavorazione delle carni e ai prodotti da forno. ** Ad eccezione di ci che scegliete di inserire nel profilo pubblico, le informazioni fornite rimangono confidenziali.) per poi iniziare ad esplorare il sistema, caricare offerte relative a tecnologie e business o inviare richieste di supporto.
Quando identificano trovata un'opportunit o una tecnologia interessante, gli utenti che navigano nel sistema presentano una richiesta di ulteriori informazioni. I consulenti regionali di TRADEIT monitorano gli scambi per facilitare lo sviluppo delle partnership e permettere agli utenti di capitalizzare le opportunit (i consulenti di TRADEIT sono disponibili anche a fornire supporto per lo sviluppo dei profili e degli annunci di offerta / richiesta).
Ci impegniamo per organizzare una serie di eventi di intermediazione che illustrino le tecnologie disponibili in 6 aree chiave (settore caseario, industria delle carni, prodotti da forno, sostenibilit, imballaggio e sicurezza alimentare) e che, in parallelo, permettano di incontrare aziende, fornitori di tecnologia e ricercatori in grado di contribuire allo sviluppo della vostra attivit.
In ogni hub di TRADEIT, la nostra offerta prevede anche eventi mirati al trasferimento delle conoscenze attraverso sessioni di formazione specifiche su sicurezza alimentare, gestione della catena di fornitura, etichettatura e sviluppo del modello di business. La necessit e l'urgenza di affrontare questi temi verranno verificate anche in base alle informazioni contenute in Marketplace.
Siamo interessati a incontrarvi e a conoscere le vostre esigenze per aiutarvi a crescere. Quindi, se non lo avete gi fatto, registratevi subito accedendo al link: https://marketplace.tradeitnetwork.eu/emarket
BEST: BROKERAGE EVENT IN NMBP H2020 13 NOVEMBRE 2014, BRUXELLES
Focus dellevento sar il piano di lavoro 2015 del tema NMBP - Nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologie, fabbricazione e trasformazione avanzate- in Horizon 2020, inclusi i topic delle PPP: FoF, EeB e SPIRE.
Organizzato dall European Technology Integrating and Innovation Platform on Nanotechnology NANOfutures in collaborazione con la European Platforms for Advanced Engineering Materials and Technologies EUMAT e Manufacturing, MANUFUTURE, il brokerage event BEST si terr a Bruxelles il 13 novembre.
Focus dellevento sar il piano di lavoro 2015 del tema NMBP - Nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologie, fabbricazione e trasformazione avanzate- in Horizon 2020, inclusi i topic delle PPP: FoF, EeB e SPIRE.
Informazioni e registrazioni: http://nanofutures.eu/brokerage/apply

VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI.

altre iniziative

EGOINg abroad, a cura di eurocultura
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
Centro di formazione in Europrogettazione
Venice International University
Isola di San Servolo - Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti alla vita di un progetto approvato: i rapporti con l'Unione Europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste unimportanza cruciale per l'ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero rilevante di persone, orientando e terminando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.

http://www.europelago.it/dove.asp
euroreporter
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dallEuropa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

contatti

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XVIII N 19 2014
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Beatrice De Bacco, Marco Boscolo, Rossana Colombo, Federico Crivelli, Bernd Faas, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Matteo Peri, Daniela Nardello,
Dubravka Skopac, Giulia Valeri, Alessandra Vianello, Alessandro Vianello