<
n° 20
15/11/2017
EUROSPORTELLO INFORMA

n 20
15 novembre 2017


Enterprise Europe Network la pi grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in pi di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi.

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare lintroduzione dellinnovazione nel mercato.

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire laccesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei

EUROSPORTELLO

NEWS - eventi
INTERREG V ITALIA CROAZIA ESITO PRIMO BANDO STANDARD +
Il Monitoring Committee del Programma Interreg V Italia Croazia ha approvato il progetto BEAT presentato da Unioncamere del Veneto Eurosportello, in qualit di Lead Partner, al primo bando standard + del Programma Interreg V Italia Croazia. Lobiettivo del progetto di rafforzare linnovazione e la cooperazione fra le piccole, grandi imprese e centri di ricerca operanti nellarea di programma Italia - Croazia. Gli obiettivi specifici del progetto sono i seguenti:
  • stimolare lo sviluppo della creazione di un cluster transfrontaliero nelle tecnologie della Crescita Blu, in particolare delle imprese appartenenti al settore della nautica;
  • supportare le imprese operanti nei settori della Crescita Blu al fine di migliorare la propria competenza nellinnovazione ed organizzazione dei processi manageriali interni allimpresa.
Il partenariato transfrontaliero composto da:
  • Autorit portuale di Venezia
  • Azienda speciale della Camera di Commercio di Pordenone Concentro
  • Universit di Trieste Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche
  • Cluster mareTC FVG
  • Agenzia per lo sviluppo regionale della Regione dellIstria
  • Universit di Fiume Dipartimento di Biotecnologie.
CORSO DI EUROPROGETTAZIONE E SMART CITIES
MARGHERA VENEZIA, 27-28 NOVEMBRE 2017
Unioncamere del VenetoEurosportello del Veneto incaricato della realizzazione delle attivit inserite nel quadro del Progetto B Corso di Euroformazione, CUP H14E17000110007, approvato nellambito della Convenzione PMI 2017, tra Regione del Veneto-Direzione Industria e Artigianato e Unioncamere del VenetoEurosportello del Veneto; tra tali attivit, Unioncamere del VenetoEurosportello del Veneto in cooperazione con ISINNOVA, organizza il corso di Europrogettazione e Smart Cities che si svolger a Marghera - Venezia presso Unioncamere del Veneto 19 C Edificio Lybra Sala Europa il 27 28 Novembre 2017.
I fondi europei sono uno strumento fondamentale di finanziamento per progetti e idee innovative in ogni settore. Il corso consente di confrontarsi con esperti qualificati e orientarsi nel vasto panorama di fondi disponibili, comprendendo come scegliere lo strumento pi adatto alle proprie esigenze e apprendendo i rudimenti delle tecniche necessarie alla redazione di progetti.
Il corso si rivolge al mondo della ricerca (docenti e studenti), alle amministrazioni pubbliche e al mondo delle Piccole e Medie Imprese con moduli di interesse trasversale ed altri pi verticali.
Il programma si articoler in 5 moduli formati (2 giornate) con lezioni interattive e laboratori di progettazione applicata.
EUROFORMAZIONE 2017 NUOVA DATA: PREVALENZA DEL DIRITTO EUROPEO SUL DIRITTO NAZIONALE, RECEPIMENTI ED EFFETTI A LIVELLO NAZIONALE
venezia-marghera, 30 novembre 2017
Il percorso di Euroformazione 2017 si arricchisce di un nuovo appuntamento, lundicesimo, che verter sul tema Prevalenza del Diritto Europeo sul Diritto nazionale, recepimenti ed effetti a livello nazionale
gioved 30 novembre 14.30 - 17.30 c/o Sala Europa - Unioncamere del Veneto.
Cosa accade quando un regolamento dellUnione europea contrasta on una legge italiana? Cosa deve fare il giudice? e cosa il funzionario della PA? Si pu avere una ipotesi di contrasto fra un regolamento e la Costituzione? Come si recepiscono le direttive? Che differenza c fra legge europea e legge di delegazione europea? Come funzionano le procedure di infrazione?
Si approfondiranno profili e aspetti dellimpatto del diritto dellUnione europea nellordinamento italiano, anche con quesiti pratici.
La lezione sar tenuta dal Prof. Alfonso Celotto, ordinario di diritto costituzionale nellUniversit Roma tre e gi Capo di Gabinetto e Capo ufficio legislativo di numerosi Ministri. In particolare stato Capo dellUfficio legislativo delle Politiche Europee dal 2006 al 2008 Ministro Bonino) e dal 2014 al 2015 (Sottosegretario Gozi).
Il Corso di Euroformazione, giunto alla sua ottava edizione, organizzato da Unioncamere del Veneto, in collaborazione con la Regione del Veneto - Direzione Industria e Artigianato e Europe Direct Venezia. Il corso strutturato in dieci giornate frequentabili singolarmente, ciascuna delle quali relativa alle principali politiche dell'Unione Europea: dalla programmazione 2014-2020, al Fondo di Europeo di Sviluppo Regionale della Regione Veneto, all'europrogettazione.
Il corso accreditato presso gli ordini dei Consulenti del Lavoro, degli Avvocati e dei Commercialisti della Provincia di Venezia, ai fini dell'acquisizione di crediti formativi. E' previsto comunque, qualora richiesto, il rilascio di un attestato di partecipazione.
La giornata di formazione si terr presso la sala Europa di Unioncamere del Veneto, via delle Industrie 19/C, Venezia Marghera.
Il modulo per l'iscrizione disponibile cliccando qui.
Per ulteriori informazioni potete contattare il numero 041 0999411 (Rif. Roberta Marciante, Roberto Bassetto) o scrivere a unione@ven.camcom.it.
SEMINARIO SU INTERNAZIONALIZZAZIONE E COMPETITIVIT COME VALORE AGGIUNTO PER LE PMI
A ROMANO D'EZZELINO (VI) PRESSO EFM ACADEMY 24 NOVEMBRE
L'EFM - Ente di Formazione Multidisciplinare organizza, in collaborazione con Unioncamere del Veneto, il seminario Internazionalizzazione e Competitivit per le Start Up e Piccole e Medie Imprese, Venerd 24 novembre 2017, dalle 14:00 alle 18.30 a Romano d'Ezzelino (VI), in Via del Commercio 4.
Si parler con Francesco Ventura - Presidente Centro Studi Strategici e Giuridici Internazionali - di internazionalizzazione come strumento di business in grado di esaltare la competitivit e delle opportunit offerte dal Programma europeo Erasmus per Giovani Imprenditori illustrate oltre che da Geyleen Gonzalez Responsabile di progetto di Unioncamere del Veneto, anche da neo imprenditori che condivideranno con la platea la propria esperienza di scambio all'estero.
Interverranno a tal proposito Giulia Pauletti Pauletti Arredo e Complementi e Licia Mares IMAP casa.
Si proseguir nel pomeriggio con la presentazione del metodo innovativo "FORTH" a cura di Nereo Lanzoni primo Forth Facilitator in Italia e Mauro Nardon titolare Project Management sas che spiegher come passare dall'idea al progetto e dal progetto all'impresa.
Per ulteriori informazioni contattare:
EFM - Ente di Formazione Multidisciplinare
tel. 0424 1958012
e-mail: info@efm.academy
Programma dell'evento
NUOVO CODICE DOGANALE DELLUNIONE EUROPEA - I REGIMI DOGANALI
BELLUNO, 28 NOVEMBRE 2017
Che cosa prevede il Nuovo Codice Doganale dellUnione Europea? Quali novit sono state introdotte nellattuale periodo transitorio e come vengono applicati i nuovi regimi doganali? Sono queste alcune delle domande a cui si dar risposta durante levento che si terr presso la sede di Belluno della Camera di Commercio di Treviso e Belluno il 28 novembre alle ore 14.30.
Allevento parteciper un funzionario dellAgenzia delle Dogane che illustrer le novit introdotte dal Nuovo Codice , inoltre durante levento parteciper anche un funzionario della Presidenza del Consiglio dei Ministri che introdurr la rete SOLVIT per la risoluzione delle controversie transnazionali in cui le aziende possono incorrere nelle loro attivit commerciali con lestero e porter casi pratici.
Visualizza il programma.
La partecipazione gratuita ma richiesta la registrazione tramite al seguente link entro il 22 novembre 2017.
CONVENZIONE PMI 2017 - DGR 1281 Progetto A: SERVIZI DIGITALI ALLE IMPRESE E PROGETTAZIONE COMUNITARIA AZIONE A2 - WORKSHOP INFORMATIVI SUI BANDI FESR 2014 - 2020 E SULLA RELATIVA PROGETTUALITA
Per cogliere appieno le opportunit offerte dai bandi POR FESR 2014 - 2020 (e dai bandi per linnovazione in generale) necessaria la capacit di presentare nel modo adeguato la propria idea progettuale, di valutarla criticamente per comprenderne punti di forza e debolezza, ma anche la conoscenza dei principali meccanismi operativi di presentazione. I workshop saranno focalizzati sui bandi POR FESR 2014 - 2020 e sulla relativa progettualit nelle Azioni 3.1.1, 3.5.1 e 4.2.1, nellambito delle quali saranno pubblicati nuovi bandi nel triennio 2018-2020. Lattivit prevede una forte focalizzazione su interazione e pratica, e a conclusione sono previste delle sessioni 1-to-1 per gli utenti interessati, per valutare laderenza di specifiche idee progettuali ai bandi, ed esaminare il metodo di sviluppo e pianificazione della proposta. Lattivit realizzata con il supporto di t2i - trasferimento tecnologico e innovazione s.c.ar.l..
  • 21 novembre 2017 - ore 09:00 Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare, Piazza Garibaldi 5 (Rovigo) - Sala Consiliere Visualizza il programma e la scheda di adesione
SYAT 2017 SHIP & YACHT ADVANCED TECHNOLOGY
MONFALCONE, 28 E 29 NOVEMBRE 2017
Aries Azienda Speciale della Camera di Commercio Venezia Giulia in collaborazione con mareFVG Maritime Technology Cluster del Friuli Venezia Giulia e la rete Enterprise Europe Network organizzano SYAT 2017 Ship &Yacht Advanced Technolog - Monfalcone (Gorizia) il 28 e 29 novembre 2017.
Si tratta del primo showcase delle tecnologie marittime innovative per la mobilit dei passeggeri applicabili a mezzi (diporto, crociera, traghetto) e/o infrastrutture (porti commerciali e marine).
SYAT 2017 dedicato alle PMI che desiderano presentare a key player di rilievo internazionale prodotti, processi e servizi, offrendo un momento di visibilit e incontro fra le aziende innovatrici e importanti attori internazionali del settore, fra cui porti, marine, cantieri navali e nautici, studi di progettazione, che potranno trovare nelle soluzioni tecnologiche presentate risposte efficaci alle loro necessit.
FORMAT
28 novembre (16:00 19:30)
Convegno, pomeridiano, di apertura alla presenza delle istituzioni locali e di benvenuto alle delegazioni estere e a tutti i partecipanti al SYAT 2017, seguito da un momento conviviale.
29 novembre
Pitch (9:30 10:30) (14_00 -16:00)
Due sessioni di rapide presentazioni ( 5 minuti ciascuna) di soluzioni innovative, selezionate a cura degli organizzatori, verso una platea di player di rilievo internazionale, composta da cantieri navali e nautici, prime contractor, armatori, porti e studi di progettazione, seguita da sessioni di incontri di approfondimento, a richiesta dei player presenti.

Le modalit di candidatura per presentare pitch sono scaricabili al link:
http://www.marefvg.it/it/evento/syat---ship-yacht-advanced-technology-.htm
Termine invio candidature Pitch: 25 ottobre 2017

MatchMaking B2B (10:30 13:00) (16:00 18:40)
Due sessioni di MatchMaking tra aziende italiane ed estere, in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network. Unoccasione per le PMI del settore di presentare le proprie soluzioni, unopportunit di scoperta per gli attori di livello internazionale.
La registrazione agli incontri B2B e la selezione delle controparti va effettuata al
Link: https://syat.b2match.io
Termine registrazione e selezione B2B: 26 novembre 2017

La partecipazione ai Pitchs e a agli incontri B2B gratuita.

Per assistenza ed informazioni contattare Rossana Colombo tel. 041 0999415 - e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it - Roberto Bassetto - tel. 041 0999419 - e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
fornitura di servizi specialistici e di consulenza
Appello alla manifestazione d'interesse - fornitura di servizi specialistici e di consulenza per Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto
NORMATIVA COMUNITARIA
UNIONE DOGANALE E LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE MERCI
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI sullattuazione degli accordi di libero scambio 1 gennaio 2016 31 dicembre 2016 {SWD(2017) 364 final} COM(2017) 654 final
AMBIENTE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO Due anni dopo Parigi Progressi realizzati per conseguire gli impegni dell'UE in materia di clima (prevista dall'articolo 21 del regolamento (UE) n. 525/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 maggio 2013, relativo a un meccanismo di monitoraggio e comunicazione delle emissioni di gas a effetto serra e di comunicazione di altre informazioni in materia di cambiamenti climatici a livello nazionale e dellUnione europea e che abroga la decisione n. 280/2004/CE) {SWD(2017) 357 final} COM(2017) 646 final
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Mobilit a basse emissioni: manteniamo gli impegni Un'Unione europea che protegge il pianeta, d forza ai suoi consumatori e difende la sua industria e i suoi lavoratori COM(2017) 675 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali
BANDO AZIONE 4.2.1 "EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE" - POR FESR 2014-2020
Vi informiamo della pubblicazione del bando:
Azione 4.2.1 "Bando per l'erogazione di contributi finalizzati all'efficientamento energetico delle piccole e medie imprese" https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=1908
Si ricordano inoltre i bandi aperti del POR FESR 2014-2020 ad oggi:
Azione 1.1.4. Bando per il sostegno a progetti di Ricerca e Sviluppo sviluppati dalle Reti Innovative Regionali e dai Distretti Industriali https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=1717
Azione 3.5.1 "Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l'offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro finanza". Sub-Azione A "Aiuti agli investimenti delle Start Up" https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=1885
APERTO IL TERZO BANDO DI PROGRAMMA!
60 MILIONI DI EURO DI FONDO FESR PER PROGETTI INNOVATIVI DI COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE
E stato presentato a Berlino durante la conferenza di Programma per i 20 anni della cooperazione transnazionale il terzo bando Interreg CENTRAL EUROPE che metter a disposizione circa 60 milioni di euro di Fondo FESR per il finanziamento di idee progettuali innovative nellarea Central Europe.
Tra il 21 settembre 2017 ed il 25 gennaio 2018 sar possibile candidare unidea progetto nelle quattro Priorit tematiche del Programma: Innovazione, Riduzione della CO2, Risorse naturali e culturali e Trasporti. Per questo bando il Comitato di Sorveglianza ha deciso di prevedere dei focus tematici pertanto tra i 10 Obiettivi Specifici che dettagliano le 4 Priorit tematiche, 5 saranno aperti totalmente, 4 avranno un focus ed uno non verr aperto.
I progetti dovranno essere candidati esclusivamente attraverso la piattaforma eMS
Tutte le informazioni e la documentazione sono disponibili nel sito di Programma.
RAPPORTO DI MONITORAGGIO OT2 E OT11 2016
ll Comitato di Pilotaggio OT11 e OT2 (Agenda Digitale) ha pubblicato il rapporto "Monitoraggio sullattuazione degli Obiettivi Tematici 11 e 2 nei POR e nei PON". Il rapporto presenta i risultati di un'analisi approfondita condotta sia su dati quantitativi relativi allavanzamento fisico e finanziario degli interventi avviati a dicembre 2016, sia su dati qualitativi con focus sullo stato della programmazione attuativa, sugli attori coinvolti, sulle criticit riscontrate e sul livello di integrazione tra OT11 e OT2.
Il rapporto scaricabile dal sito del CDP http://www.ot11ot2.it/monitoraggio
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali

sportello bruxelles

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
Bruxelles - Agricoltura: Corte Ue, Op sono eccezione a diritto concorrenza
Il diritto Ue consente "la concertazione sui prezzi e sui quantitativi da immettere in commercio all'interno di un'organizzazione dei produttori agricoli (Op) e delle associazioni di tali organizzazioni (Aop). Al di fuori di questo contesto, queste pratiche costituiscono intese contrarie al diritto della concorrenza". Lo afferma la Corte di giustizia europea in una sentenza.
Scambi di informazioni strategiche, coordinamento del volume di prodotti agricoli immessi sul mercato e coordinamento della politica tariffaria dei singoli produttori agricoli, sono pratiche che rientrano nel perseguimento degli obiettivi assegnati dalla legislazione Ue a Op e Aop e come tali possono costituire un'eccezione al divieto delle intese. La sentenza conferma che, in forza del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea, la politica agricola comune ha la preminenza sugli obiettivi della concorrenza.
Bruxelles Agricoltura: da programma Ue Horizon 2020 1 miliardo per la ricerca
Tra fondi per la ricerca su produzione sostenibile, rinascimento rurale e digitalizzazione il programma Ue Horizon 2020 mette sul tavolo un miliardo di euro per l'agricoltura e le aree rurali per il 2018-2020. Nel capitolo Food security e sostenibilit sono previsti 753 milioni, di cui 75 a finanziare progetti di ricerca per la gestione dei suoli, 45 su cambiamenti climatici e 112 per la cooperazione internazionale su temi agricoli con Cina e Africa. Ai progetti di ricerca per rendere pi giovani, vitali e connesse le aree rurali (rinascimento rurale) sono dedicati 263 milioni, cento dei quali per la sperimentazione di filiere innovative basate sull'economia circolare.
Bruxelles - Ue, obbligo 30% taglio emissioni flotta auto entro 2030
I produttori di auto europei dovranno obbligatoriamente entro il 2030 avere sul mercato una flotta che abbia il 30% in meno di emissioni di CO2 rispetto ai livelli del 2021. E' la proposta al centro del Pacchetto Mobilit pulita presentato dalla Commissione Ue.
Ci sar anche un target intermedio nel 2025 per garantire che l'obiettivo per il 2030 sia rispettato. E' previsto inoltre un sistema innovativo di incentivi per chi supera la sua quota di veicoli puliti (auto e van) e un sistema di sanzioni per i produttori auro pari a 95 euro per grammo di emissioni superiori al limite per ogni veicolo. La proposta "tecnologicamente neutrale" ma prevede una serie di iniziative per sviluppare le batterie per le auto elettriche.
Bruxelles - Clima: Cop 23, agricoltura settore chiave per realizzare accordo di Parigi
Aumentare gli investimenti nell'azione climatica in agricoltura, come settore chiave per realizzare gli obiettivi dell'accordo di Parigi. E' il messaggio principale emerso dalla Giornata per l'azione climatica, tenuta a Bonn nell'ambito della Conferenza delle parti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite (Cop23). Il settore primario "ha un enorme potenziale per le politiche sul clima" ha detto il ministro dell'agricoltura tedesco Christian Schmidt aprendo l'incontro, cui hanno partecipato rappresentanti istituzionali, della societ civile e del settore privato. "L'agricoltura fonte di gas a effetto serra come il metano, ma ha un grande potenziale per immagazzinare il carbonio nei suoli e ridurre le emissioni", ha ricordato Helena Molin Valdes, capo del segretariato Ccac, associazione principale organizzatrice dell'evento. Tra le iniziative raccomandate per sfruttare appieno questo potenziale ci sono l'aumento degli investimenti per l'agricoltura nell'ambito degli aiuti per l'azione per il clima nei paesi poveri, incentivi alla creazione di partenariati pubblico-privati e l'elaborazione di piani per l'azione climatica che tengano conto delle specificit dell'agricoltura.
Bruxelles - Piano Juncker: ok Ue ad estensione capacit e durata
Il piano Juncker per gli investimenti, ovvero l'Efsi, stato esteso sia nella durata che nella capacit finanziaria. Lo hanno stabilito i rappresentanti permanenti della Ue riuniti oggi, formalizzando l'accordo raggiunto con il Parlamento Ue. L'obiettivo mobilitare almeno 500 miliardi di investimenti aggiuntivi entro il 2020. "Le condizioni degli investimenti sono migliorate in Europa, ma i livelli sono ancora quelli pre-crisi", ha detto il ministro estone dell'economia, Toomas Toniste, che detiene la presidenza di turno dell'Ue. "Con un fondo pi grande e pi efficace, saremo in grado di rafforzarli e di aumentare le prospettive di crescita nel lungo periodo", ha aggiunto. Il testo deve ora essere approvato in prima lettura dal Parlamento Ue, e poi in via definitiva dal Consiglio.
APPROFONDIMENTI
Acquisti online: il Parlamento rafforza la tutela dei consumatori
Acquisti online: il Parlamento rafforza la tutela dei consumatori
  • nel 2014 il 37% dei siti web per acquisti o prenotazioni online violava i diritti dei consumatori UE
  • le autorit nazionali disporranno di maggiori poteri per fermare le truffe e le frodi online
  • azioni coordinate per affrontare le violazioni transfrontaliere
Il Parlamento ha approvato marted in via definitiva le nuove regole UE che tutelano in maniera pi efficace i consumatori da truffe sugli acquisti effettuati online.
Le autorit nazionali disporranno di maggiori poteri per individuare e fermare le violazioni delle leggi a tutela dei consumatori che avvengono online, nel quadro del rinnovato regolamento sulla cooperazione per la tutela dei consumatori (CPC).
Le nuove norme mirano a colmare alcune lacune giuridiche e le difficolt che derivano da 28 sistemi nazionali diversi.
Le autorit nazionali potranno:
  • imporre sanzioni, come ammende o penalit di mora,
  • informare i consumatori su come ottenere un risarcimento,
  • richiedere informazioni ai gestori di registri di domini e alle banche per identificare i commercianti disonesti,
  • acquistare beni o servizi per testare il rispetto delle norme da parte dei siti web, anche sotto copertura ("mystery shopping"),
  • imporre la visualizzazione di un'avvertenza rivolta ai consumatori o ordinare al provider di rimuovere il contenuto digitale o di limitare laccesso allo stesso, nel caso non ci siano altri mezzi efficaci per fermare una pratica illegale.
Affrontare violazioni diffuse
La Commissione europea coordiner le azioni nei casi in cui un'infrazione abbia arrecato, arrechi o rischi di arrecare un danno agli interessi collettivi dei consumatori in almeno due terzi degli Stati membri, che insieme rappresentano almeno i due terzi della popolazione dell'Unione.
Una delle richieste principali del Parlamento durante i negoziati con il Consiglio stata quella di coinvolgere di pi le organizzazioni dei consumatori. Queste svolgeranno un ruolo proattivo, segnalando le presunte infrazioni, poich potrebbero venirne a conoscenza prima delle autorit ("segnalazioni esterne").
Citazione
La relatrice Olga Sehnalov (S&D, CZ) ha dichiarato: "Le nuove regole rafforzeranno e miglioreranno la cooperazione tra chi si occupa di tutela dei consumatori, in modo che si possa controllare pi facilmente il rispetto delle leggi e affrontare le infrazioni transfrontaliere. Le autorit nazionali, la Commissione e le organizzazioni dei consumatori, lavorando insieme, creeranno un meccanismo efficace per combattere i commercianti disonesti sia online sia offline e per proteggere i diritti dei consumatori nel mercato unico".
Prossime tappe
Il testo, approvato dal Parlamento con 591 voti favorevoli, 80 voti contrari e 15 astensioni, sar presto approvato formalmente anche dai Ministri UE. Il regolamento si applicher 24 mesi dopo la sua entrata in vigore.
Contesto
Una verifica effettuata nel 2014 ha rivelato che il 37% dei siti web per lacquisto o la prenotazione online di viaggi, intrattenimento, abbigliamento, beni elettronici e servizi di credito violavano la legislazione UE per la protezione dei consumatori.
Alcuni esempi di pratiche che, grazie alle nuove regole UE, dovrebbero essere affrontate in maniera pi efficace rispetto al passato:
  • una promozione transfrontaliera di breve durata da parte di una compagnia aerea che successivamente ha annullato i biglietti scontati,
  • un abbonamento a lungo termine nascosto dietro un'offerta per cercare di vincere un telefono a 1,
  • un venditore online che non consegna i mobili di design che dichiara di vendere e che ha cambiato sede 4 volte in 3 anni
  • reclami relativi ai prezzi di noleggio delle auto presentati ai Centri Europei dei Consumatori, dai quali risulta che i consumatori sono discriminati in base al paese d'origine.
ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
Il 17 Novembre 2017: Digitising agriculture and food value chains European Commission, Charlemagne building, Brussels (Belgium)
Il 17 Novembre 2017: Organic innovation days Representation of the Tuscany region, Brussels (Belgium)
Il 20 Novembre 2017: Meeting of the Energy and Managing Authorities Network European Comission, Albert Borschette Congress Center, Room CCAB, Room 4D, Brussels (Belgium)

sportello CROAZIA

Lo Sportello Croazia nasce per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni riguardo i fondi strutturali erogati dalle autorit croate dopo l'entrata della Repubblica di Croazia nell'Unione Europea, per il periodo 2014 - 2020. L'obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo degli scambi commerciali fra la Regione Istriana e Litoraneo Montana e la Regione Veneto, nonch la collaborazione fra gli investitori delle Regioni sopracitate, fornendo informazioni ed assistenza ai processi di internazionalizzazione ed esportazione con particolare riferimento alle politiche comunitarie.

Lo Sportello, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Referente: Luca Pavanato
Tel. segreteria 0032 25510490
E-mail: europa10@eurosportelloveneto.it; europa@eurosportelloveneto.it
Unioncamere Veneto Delegazione di Bruxelles
Avenue des Arts 19/D
Bruxelles 1000-B

sportello apre

NOTIZIE
INFO DAY NAZIONALE FAST TRACK TO INNOVATION 2018-2020
ROMA, 4 DICEMBRE 2017
Siamo lieti di informarla che il prossimo 4 dicembre si terr a Roma la giornata di lancio nazionale dedicata al Fast Track to Innovation e alle principali novit previste nel relativo Work Programme 2018 2020 European Innovation Council (EIC) pilot.
Levento organizzato da APRE, per conto del Ministero dell'Istruzione dell'Universit e della Ricerca, in collaborazione con Confindustria.
La giornata sar dedicata ai proponenti italiani che intendono partecipare a FTI nel prossimo triennio 2018-2020. Tra gli altri, vedr gli interventi del MIUR e della Commissione europea e preveder un focus dedicato allanalisi della partecipazione italiana nei due anni di pilot 2015-2016. Inoltre nella seconda parte si terr una tavola rotonda tra i coordinatori italiani di progetti finanziati nel pilot 2015-2016 al fine di evidenziare gli elementi che caratterizzano il successo di unidea progettuale Fast Track. Lobiettivo quello di promuovere la loro esperienza e di trasmettere ai partecipanti delle buone pratiche in merito alla partecipazione allo Strumento.
Per registrarsi alla giornata: http://www.apre.it/eventi/2017/ii-semestre/fast-track-to-innovation/
Per maggiori informazioni sul Fast Track to Innovation:
https://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/en/h2020-section/fast-track-innovation-pilot
https://ec.europa.eu/easme/en/fast-track-innovation-fti-pilot
http://www.apre.it/ricerca-europea/horizon-2020/fast-track-to-innovation/
GIORNATA DI LANCIO BANDI 2018-2020 SFIDA SOCIALE 6 "L'EUROPA IN UN MONDO CHE CAMBIA: SOCIET INCLUSIVE, INNOVATIVE E RIFLESSIVE": REGISTRAZIONI APERTE (ROMA - 30/11/2017)
APRE lieta di informarla che sono aperte le iscrizioni alla Giornata di lancio nazionale dei bandi 2018 2020 della Sfida Sociale 6
"L'Europa in un mondo che cambia: societ inclusive, innovative e riflessive".
Data: 30 Novembre 2017
Sede: Sapienza Universit di Roma, Roma.
La giornata organizzata da APRE, per conto del MIUR, in collaborazione con il Rappresentante della Configurazione SC6 Vania Virgili (INFN), con Sapienza Universit di Roma e con la partecipazione dei Funzionari della Commissione Europea.
3 Bandi, 3 Macro-Temi
Migrazione, Trasformazioni socio-economiche e culturali nel contesto della quarta rivoluzione industriale, Governance del futuro: questi i temi dei bandi 2018-2020 della Sfida sociale 6 "L'Europa in un mondo che cambia: societ inclusive, innovative e riflessive", che si declinano in oltre 30 linee di ricerca e innovazione che toccano vari aspetti della societ europea, tra cui:
  • Patrimonio culturale
  • Politiche europee
  • Industria culturale e creativa
  • Patrimonio culturale digitalizzato
  • Democrazia digitale
  • E-goverment
  • Big data
  • Open innovation
  • Digital Single Market
  • Security and defence policy
  • Migrazioni e i suoi effetti
  • Governance EU delle migrazioni
  • Radicalismi
  • Populismi
  • Cittadinanza europea
Dote finanziaria: 426,9 M per i tre bandi.
Gli interventi
Un funzionario della Commissione europea introdurr la filosofia del programma di lavoro e i suoi temi di ricerca, mentre alcuni rappresentanti istituzionali ci offriranno uno sguardo oltre l'attuale programma di lavoro.
La sessione pomeridiana permetter di approfondire in che modo i temi della Sfida Sociale 6 sono presenti nel contesto nazionale e le sfide emergenti.
La giornata terminer con l'intervento di un esperto valutatore dei bandi SC6 e il Punto di contatto nazionale con le lezioni apprese nel corso dei bandi precedenti.
Opportunit culturali
  • Il Sironi svelato": l'evento sar l'occasione per ammirare il murale L'Italia fra le Arti e le Scienze di Mario Sironi, il cui restauro terminer pochi giorni prima del 30 novembre.
  • Il Museo del Vicino Oriente - Egitto e Mediterraneo, che si incontra prima di arrivare all'Aula Magna, sar visitabile.
Registrazione gratuite
Per motivi organizzativi, le chiediamo di registrarsi al seguente link dove trover lagenda:
http://www.apre.it/eventi/2017/ii-semestre/sc6-giornata-nazionale/
HORIZON 2020: APERTI I BANDI 2018-20
Il 27 ottobre 2017 la Commissione europea ha pubblicato i nuovi bandi e programmi di lavoro di Horizon 2020. La Commissione europea ha aperto i bandi per il 2018-2020 per la maggior parte dei programmi tematici di Horizon 2020 2020. Il loro bilancio ammonta a un totale di circa 2,4 miliardi di euro.
Link alla pagina ufficiale (Participant Portal) link
Link ai work programme 2018-20:
SCADENZA REACH 31 MAGGIO 2018: PREPARARSI SUBITO UNA PRIORIT SOPRATTUTTO PER LE PMI
Tutte le sostanze chimiche prodotte o importate nello Spazio economico europeo, in una fascia compresa tra 1 e 100 tonnellate l'anno, devono essere registrate entro il 31 maggio 2018 presso l'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA). Si tratta dell'ultimo termine di registrazione stabilito dal regolamento CE n. 1907/2006 (cd. REACH) per le sostanze chimiche gi esistenti.
Un obbligo per le imprese che consentir per di raccogliere enormi quantit di dati sulle sostanze fabbricate o usate in Europa, migliorando, in ultima analisi, la salute dell'uomo e dell'ambiente.
La scadenza del 2018 coinvolger decine di migliaia di imprese di tutte le dimensioni che, se inadempienti, non potranno pi immettere legalmente sul mercato le sostanze chimiche prodotte o importate. Registrare le sostanze un processo che richiede tempo. E importante che sin dora le imprese comincino a valutare il proprio portafoglio, analizzare i volumi di vendita e produzione delle sostanze, verificare lesistenza di obblighi ai sensi del REACH e, nel caso, pianificare la gestione delle loro registrazioni per l'ultimo termine fissato. Un'identificazione corretta delle sostanze in questa fase essenziale. L'ECHA, gli Stati membri e le associazioni di settore sono a disposizione dei potenziali dichiaranti per offrire assistenza mirata.
Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione delle imprese lHelpdesk REACH, che fornisce gratuitamente informazioni e assistenza diretta, mediante la risposta a quesiti specifici che possono essere inviati accedendo al servizio contatta Helpdesk. In alternativa, le imprese possono rivolgersi alle associazioni di settore o avvalersi del supporto dellECHA, consultando il sito dedicato REACH 2018, e formulando eventuali ulteriori quesiti direttamente all'Helpdesk ECHA (per aspetti legati all'utilizzo di IUCLID e REACH-IT).
L'ECHA ha in programma una serie di webinar con l'obiettivo di fornire una panoramica generale sulle sostanze che devono essere registrate, sulle informazioni necessarie e sugli elementi che incidono sui costi della registrazione.
Brochure
Link utili:
http://www.minambiente.it/reach2018
http://www.reach.gov.it/informazione-limpresa

GOINg abroad, a cura di eurocultura

Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it

EUROREPORTER

La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per l'informazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall'Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare l'elenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

CONTATTI

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XXI N 20 2017
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Chiara Bianchini, Rossana Colombo,
Stefania De Santi, Mirta Diminic,Laura Manente, Filippo Mazzariol, Luca Pavanato, Samuele Saorin,Alessandra Vianello,Alessandro Vianello