<
n° 20
15/11/2018
EUROSPORTELLO INFORMA

n 20
15 novembre 2018


Enterprise Europe Network la pi grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in pi di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi.

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare lintroduzione dellinnovazione nel mercato.

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire laccesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei

EUROSPORTELLO

news - eventi
PROGETTO PELAGOS
INTERNATIONAL B2B - MATCH - MAKING BLUE ENERGY ACTORS - 5 NOVEMBRE 2018 ROMA
Il 5 novembre u.s. si svolto un importante B2B tra aziende a livello europeo che ha permesso alle aziende del settore navale e cantieristico di intrecciare nuovi ed importanti rapporti commerciali e di creare nuove partnership per lo studio e limplementazione di nuove tecnologie legate allenergia ricavata dal mare.
Durante la giornata hanno avuto luogo ben 125 incontri tra aziende ed alcuni sono stati pianificati al momento.
Grazie al progetto Pelagos - Promoting innovative nEtworks and cLusters for mArine renewable energy synerGies in mediterranean cOasts and iSlands- finanziato nellambito del programma MED, Unioncamere del Veneto, assieme ad ENEA sta identificando sempre pi attori chiave del settore interessati alle azioni che si stiamo sviluppando e quindi in grado di organizzazione eventi dimostrativi di lancio, focus group, seminari e B2B internazionali come questo.
Invitiamo le aziende interessate a segnalarci il loro interesse in modo da poterle coinvolgere ed invitare ai prossimi incontri.
OPEN FACTORY SCHOOLS
VENERD 23 NOVEMBRE 2018, ORE 9.00-13.00
Abbiamo il piacere di invitarvi a Open Factory Schools, uniniziativa speciale in programma nella mattinata di venerd 23 novembre 2018 realizzata in occasione delledizione 2018 di Open Factory, il pi importante opening di cultura industriale e manifatturiera promosso dalla piattaforma online ItalyPost, da LEconomia del Corriere della Sera e curato da Goodnet Territori in Rete, nellambito delle azioni del progetto europeo Inducult 2.0, promosso dalla Camera di Commercio di Padova.
Ulteriori informazioni.
SYAT SHIP&YACHT ADVANCED TECHNOLOGY
GRADO - 22 NOVEMBRE ORE 17.00 NELLAMBITO DEL PROGETTO BEAT
Venezia, 13 novembre 2018 | Nellambito dellevento SYAT Ship&Yacht Advanced Technology, gioved 22 novembre dalle ore 17.00 alle 18.00, presso il Palazzo Regionale dei Congressi a Grado (Via Italia 2), si terr levento BEAT Sessioni formative.
Trend innovativi: Realt virtuale e le sue applicazioni Marco Jez - Arsenal Srl
Ore 17.00-17.30

La realt virtuale ha raggiunto oggigiorno unampia diffusione nella societ civile, tale dinamica ha coinvolto anche lindustria nautica e cantieristica permettendo lutilizzo di questa tecnologia nei processi e di raccogliere i benefici in tutta la catena produttiva. Questo workshop fornir un quadro sullo stato dellarte della realt virtuale presentando software, servizi e casi studio collegati alle pi recenti applicazioni nel settore di interesse. In chiusura una testimonianza di Fincantieri.
APERITECH: quanto innovativa la tua impresa? Guido Bortoluzzi Universit di Trieste
Ore 17.30-18.00

Durante un piacevole aperitivo offerto dal progetto BEAT, alcuni imprenditori e manager aziendali presenteranno alla platea i vantaggi derivanti dalla misurazione del proprio clima aziendale per i processi creativi. Una selezione di imprese presenti in sala potr ottenere una misurazione gratuita del clima grazie ad uno strumento web-based sviluppato nellambito del progetto BEAT.
Le aziende interessate possono partecipare alliniziativa registrandosi attraverso il portale https://syat2018.b2match.io/ entro il 20 novembre e avranno lulteriore opportunit di avere incontri bilaterali con controparti internazionali come autorit portuali, cantieri navali, porti turistici e aziende del settore
Il progetto BEAT (Blue enhancement action for technology transfer), approvato al primo bando Interreg V ItaliaCroazia 2014-2020 Standard Plus e coordinato da Unioncamere del Veneto, destinato a sviluppare la cantieristica navale e rafforzare le relazioni commerciali fra imprese e centri di ricerca nellarea adriatica. Collaborano sette partner transfrontalieri: Unioncamere del Veneto; Autorit portuale di Venezia; Concentro - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pordenone; Universit di Trieste Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche; Maritime Technology Cluster FVG; Agenzia per lo sviluppo regionale della Regione dellIstria e Universit di Fiume Dipartimento di Biotecnologie.
Agenda dell'evento.
EVENTO TCBL & ETICHETTA PARLANTE
Si svolto lo scorso 29 ottobre lincontro dedicato alle aziende del settore tessile e moda, nellambito del progetto europeo TCBL Textile & Clothing Business Lab di cui Unioncamere del Veneto Partner italiano www.tcbl.eu.
Hanno partecipato allincontro una trentina di aziende che hanno avuto la possibilit di conoscere a fondo i risultati raggiunti dal 2015 ad oggi, le opportunit offerte dal portale per le imprese registrate nonch scambiarsi i contatti e promuovere la propria impresa.
Il lancio di etichetta parlante realizzata da Regione del Veneto, Unioncamere del Veneto, unitamente con Unionfiliere ed alcune Associazioni di categoria ha contribuito a dare un maggior risvolto al progetto regionale permettendo alle aziende venete, alle aziende registrate e che si registreranno a TCBL, di garantire in modo innovativo e tecnologico la tracciabilit della propria merce tramite una semplice app, rendendola unica, impedendo la contraffazione ma soprattutto mantenendo un filo diretto col consumatore tramite un sistema simile al social network.
Registrarsi a TCBL facile, gratuito e veloce.
Unisciti al nostro network europeo, promuovi i tuoi progetti ed entra in contatto con le imprese e/o i laboratori che ti interessano; TCBL ti permetter di rilanciare il settore moda aumentando le tue occasioni di business e di partecipare ad eventi e B2B di rilievo.
MEET@ INTERNATIONAL TEXTILE CONFERENCE 2018 EVENTO DI INCONTRI BILATERALI
AACHEN (GERMANIA), 29-30 NOVEMBRE 2018
Unioncamere del Veneto-Eurosportello in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network (600 uffici presenti in 66 Paesi del mondo) invitano le aziende della Regione del Veneto a partecipare allevento di incontri bilaterali Meet@ International Textile Conference 2018 https://additc2018.b2match.io/ in occasione del convegno Denkerndorf International Textile Conference: Turning fibers into value che si terr a Aachen il 29 e 30 novembre p.v.
La conferenza
E una delle pi importanti conferenze http://www.aachen-dresden-denkendorf.de/en/itc/ sui materiali tessili in Europa e unopportunit di incontro tra industria e istituti di ricerca. Durante la conferenza, esperti provenienti dal settore della chimica dei materiali tessili, della finitura e della funzionalizzazione delle macchine tessili, della produzione e dei materiali compositi si incontrano per discutere dei pi recenti sviluppi.
Settori coinvolti
  • funzionalizzazione e nuovi materiali
  • macchine tessili e nuove tecnologie
  • trend e nuove opportunit di mercato nel campo delledilizia e delle costruzioni
  • trend e nuove opportunit di mercato nel campo dei tessuti medicali
Liniziativa
Levento coinvolger anche le aziende del settore tessile che hanno partecipato alla prima fase pilota del progetto TCBL www.tcbl.eu nel quale Unioncamere del Veneto partner di progetto. Rappresenta quindi unopportunit per aggiornarsi sugli ultimi sviluppi del settore tessile ed internazionalizzarsi.
Obiettivo
  • identificare potenziali partner o clienti
  • espandere il proprio business intrecciando rapporti con partner nuovi o gi consolidati per commercializzare nuovi prodotti
  • condividere buone pratiche e conoscenze
  • attrarre nuovi investimenti e partnership internazionali
  • ricevere assistenza dal nostro personale prima, durante e dopo levento
Lingua di lavoro
Inglese
Luogo
Eurocongress Aachen
Monheimsallee 48
Servizi
Liscrizione allevento d diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante levento
  • visibilit sul portale https://additc2018.b2match.io/
  • materiale informativo
  • assistenza prima, durante e dopo levento da parte del personale Enterprise Europe Network
Costi dellevento
Liscrizione allevento gratuita. Le spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dellazienda.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di iscriverVi online al sito https://additc2018.b2match.io/ con la propria username e password entro il 27 novembre p.v. e scegliendo come support office Unioncamere Veneto-Eurosportello.
La password permette alle aziende di gestire autonomamente il proprio profilo di cooperazione, la descrizione del prodotto, il settore di attivit e la scelta dei partner da incontrare durante levento.
Scadenze
27 novembre p.v. per iscriversi e per prenotare gli incontri bilaterali.
Per assistenza ed informazioni contattare: Rossana Colombo tel. 041 0999415 - e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it; Roberto Bassetto - tel. 041 0999419 e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
fornitura di servizi specialistici e di consulenza
Appello alla manifestazione d'interesse - fornitura di servizi specialistici e di consulenza per Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto
NORMATIVA COMUNITARIA
UNIONE DOGANALE E LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE MERCI
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI sull'attuazione degli accordi di libero scambio 1 gennaio 2017 31 dicembre 2017 {SWD(2018) 454 final} COM(2018) 728 final
AMBIENTE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO L'UE e l'accordo di Parigi sul clima: bilancio dei progressi compiuti presentato alla conferenza delle parti (COP) di Katowice (a norma dell'articolo 21 del regolamento (UE) n. 525/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 maggio 2013, relativo a un meccanismo di monitoraggio e comunicazione delle emissioni di gas a effetto serra e di comunicazione di altre informazioni in materia di cambiamenti climatici a livello nazionale e dell'Unione europea e che abroga la decisione n. 280/2004/C E) {SWD(2018) 453 final} COM(2018) 716 final
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Relazione sui progressi compiuti nell'attuazione del Piano d'azione dell'Unione europea contro il traffico illegale di specie selvatiche {SWD(2018) 452 final} COM(2018) 711 final
POLITICA DELLA CONCORRENZA
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO Applicazione delle norme dell'Unione in materia di concorrenza al settore agricolo {SWD(2018) 450 final} COM(2018) 706 final
POLITICA FISCALE E FINANZIARIA
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO a norma dell'articolo 395 della direttiva 2006/112/CE del Consiglio COM(2018) 666 final
TUTELA DELLA SALUTE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO Riesame del regolamento (CE) n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sui prodotti cosmetici per quanto riguarda le sostanze alteranti il sistema endocrino COM(2018) 739 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi struttuali
INTERREG ITALIA SLOVENIA
Nel mese di gennaio 2019 probabile il lancio dellultimo bando per la presentazione di progetti di tipo standard sul Programma Interreg Italia-Slovenia 2014/2020.
La dotazione finanziaria di questa call piuttosto limitata ed ammonta in totale a circa 12 Milioni di euro di fondi FESR, da destinare al finanziamento di progetti sui seguenti Assi/Priorit di investimento:
Asse 1-PI 1b: rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione; per 4,4 meuro
Asse 3 -PI 6d: proteggere e ripristinare la biodiversit e i suoli, e promuovere i servizi per gli ecosistemi, anche attraverso Natura 2000 e l'infrastruttura verde; per 2,1 meuro
Asse 3 -PI 6f: promuovere le tecnologie innovative per migliorare la tutela dell'ambiente e l'uso efficiente delle risorse nel settore dei rifiuti, dell'acqua e con riguardo al suolo o per ridurre l'inquinamento atmosferico, per 1,5 meuro;
Asse 4 - PI 11 CTE: rafforzare la capacit istituzionale delle autorit pubbliche e delle parti interessate e un'amministrazione pubblica efficiente mediante la promozione della cooperazione giuridica e amministrativa e la cooperazione fra i cittadini e le istituzioni, per 3,1 meuro.
In prospettiva di tale apertura, e considerate le proposte presentate da soggetti veneti nel precedente avviso per progetti Standard aperto dal 15/06/2016 al 30/09/2016, vorremmo capire se permane un interesse del territorio a proporre o ad aderire a proposte progettuale in questi Assi/Priorit di investimento.
Abbiamo quindi calendarizzato degli incontri di orientamento per la partecipazione al prossimo bando presso gli uffici della scrivente Unit Organizzativa nelle seguenti date: marted 27 novembre ore 10,00 e gioved 29 novembre ore 10,00.
Per ragioni organizzative e eventuali altre informazioni vi invito a fornire un cortese cenno di riscontro e a contattare le colleghe: dott.ssa Fabiola Facci - fabiola.facci@regione.veneto.it tel. 041 279 1589 e
dott.ssa Roberta Santin - roberta.santin@regione.veneto.it tel. 041 279 1585.
INTERREG SPAZIO ALPINO
Il Programma di Cooperazione territoriale europea Interreg Alpine Space 2014/2020 ha aperto lo scorso 19 settembre i termini per la presentazione delle candidature alla IV selezione internazionale di progetti. Anche per questa call la selezione seguir un processo in due fasi: per la prima di queste la documentazione dovr essere caricata dal capofila del progetto sulla piattaforma (e-MS) del Programma entro le ore 13.00 del 12 dicembre 2018.
Per ulteriori informazioni: http://www.alpine-space.eu/project-application/project-application/open-calls-for-project-proposals
INTERREG MED
E aperto il terzo bando per progetti modulari del Programma Interreg MED con scadenza il 31 gennaio 2019.
La procedura in due fasi e prevede un focus su alcuni obiettivi specifici: Asse 1 Crescita blu, Asse 3 Protezione della biodiversit ed Asse 3 Turismo sostenibile. Sono disponibili 30 milioni di euro di fondi FESR (8 milioni sullAsse 1 e 22 milioni sullAsse 3).
Sono previsti due momenti di informazione per i potenziali candidati: A questo link disponibile la documentazione completa del bando.
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.

sportello bruxelles

NOTIZIE DALLA sede DI BRUXELLES
Mosaicum Europa
E' disponibile il nuovo numero di MosaicoEuropa, newsletter quindicinale focalizzata sui temi europei clicca qui
Bruxelles Fondi Ue: da Pe primo ok ad aumento bilancio Europa post 2020
Aumentare il bilancio europeo per il 2021-2027 dagli 83,5 miliardi proposti dalla Commissione Ue a 120 miliardi di euro, dando maggiori risorse a giovani, ricerca, lavoro e lotta al cambiamento climatico. la richiesta avanzata dalla commissione bilancio del Parlamento europeo in vista dei negoziati con gli Stati membri sul prossimo budget Ue.
Gli eurodeputati hanno sottolineato di essere "uniti e pronti" per il le discussioni con i ministri europei, che sia l'aula di Strasburgo che la Commissione Ue vorrebbero chiudere entro le elezioni europee di maggio 2019.
I parlamentari hanno quindi espresso disappunto per il fatto che gli Stati membri, al contrario, non abbiano ancora fatto "progressi significativi" per cercare una posizione comune sul post 2020. Fra le richieste avanzate c' anche quella di semplificare il sistema con cui viene alimentato il bilancio dell'Unione, introducendo nuove risorse proprie come la tobin tax sulle transazioni finanziarie e una tassa sulla plastica.
Bruxelles Ue d ragione a Italia, danni da riso Birmania-Cambogia
La Commissione Ue d ragione ai produttori italiani di riso: c' stato danno economico causato dalle importazioni a dazio zero da Cambogia e Birmania, paesi per i quali potrebbe essere presto ristabilito il dazio. Sono le conclusioni dell'indagine iniziata nel marzo scorso dall'Esecutivo europeo, che ora proporr al voto dei 28 il ripristino dei dazi ai due Paesi asiatici. Lo riferiscono fonti Ue. L'indagine era stata avviata dalla Commissione europea su istanza presentata nel febbraio scorso dall'Italia, principale produttore di riso dell'Ue, con il sostegno di altri sette Paesi (Francia, Spagna, Grecia, Portogallo, Ungheria, Romania e Bulgaria). Lo scopo era stabilire se le importazioni a dazio zero di riso indica da Cambogia e Birmania - consentite dal regime di preferenza commerciale Ue 'tutto tranne le armi' a favore dei Paesi pi poveri -, avessero causato gravi difficolt ai produttori europei nel 2012-2017. Il regime 'tutto tranne le armi' ha consentito infatti alla Cambogia e alla Birmania di aumentare esponenzialmente le esportazioni di tessuti e riso indica nell'Ue. Secondo dati presentati dall'Ente Risi a Bruxelles lo scorso gennaio, il boom di importazioni di riso indica viene soprattutto da Phnom Penh, con flussi in entrata aumentati dell'822% (da 27mila a 249mila tonnellate) dal 2012 al 2017.Cambogia e Birmania sono anche al centro di un'indagine della Commissione europea per le ripetute violazioni dei diritti umani, indagine che potrebbe portare alla sospensione di tutte le preferenze commerciali applicate dall'Ue.
Bruxelles - Agricoltura: Pe, nessun taglio a fondi in bilancio post 2020
L'Europarlamento ha dato il via libera con 428 voti a favore, 170 contrari e 18 astenuti al negoziato con il Consiglio Ue per arrivare a una versione condivisa della direttiva contro le pratiche commerciali sleali nel settore alimentare. Il testo del provvedimento era gi stato approvato a larghissima maggioranza in commissione. Ma l'iter legislativo prevede che ora si apra una trattativa con il Consiglio per trovare un'intesa.
Il via libera della plenaria di Strasburgo accelera l'iter del dossier rendendo probabile un accordo prima della fine dell'anno e quindi prima della fine della legislatura. La direttiva prevede di vietare a livello Ue pratiche commerciali scorrette applicate dagli acquirenti (centrali di acquisto e supermercati) ai fornitori (agricoltori e imprese alimentari) del settore alimentare, come pagamenti ritardati o modifiche di contratti unilaterali e senza preavviso su prodotti deperibili come frutta e verdura. Un sistema che, insieme allo scarso potere contrattuale degli agricoltori fa s, sostengono le organizzazioni agricole, che su 100 euro di spesa, solo 6,20 arrivino a chi produce. Il voto di oggi si reso necessario perch un gruppo di eurodeputati, in maggioranza tedeschi del Ppe e dell'Alde, insieme al gruppo dei Verdi, ha tentato di bloccare la richiesta di approvazione veloce del mandato presentata dal relatore Paolo De Castro. Nei giorni scorsi a sostegno del rinvio si erano espressi Eurocommerce, che rappresenta gli interessi delle catene di supermercati, l'organizzazione dei consumatori Beuc e alcune Ong ambientaliste. A favore della procedura veloce, invece, c'erano le organizzazioni degli agricoltori e dell'industria alimentare nonch le ong per il commercio equo e solidale.
Bruxelles - Vino: previsioni Copa-Cogeca, Italia primo produttore Ue
Con 49,5 milioni di ettolitri, nell'annata 2018/19 l'Italia si confermer il principale produttore europeo di vino, con un aumento della produzione del 16% rispetto allo scorso anno. La Penisola seguita dalla Spagna (47mln hl, +33%) che ha superato la Francia (46,3mln hl, +28%), dopo una vendemmia che riporter la produzione europea alla normalit dopo i minimi storici del 2017. Sono le previsioni del Copa-Cogeca, l'organizzazione ombrello dei sindacati agricoli e delle coop agroalimentari dell'Ue. Ottimi risultati in termini di volumi sono attesi anche in Germania (10,7mln hl, +44%), Austria e Ungheria, mentre l'unico dato negativo per il Portogallo (5,3mln hl, -20%).
APPROFONDIMENTI
Tariffe telefoniche meno care e connettivit 5G: il Parlamento vota le nuove regole - Chiamate pi economiche verso gli altri paesi europei e, per le compagnie di telecomunicazione, regole pi chiare per gli investimenti a lungo termine nelle infrastrutture di rete
Pi economico, pi veloce
Massimo 19 centesimi per le chiamate tra i paesi europei e massimo 6 centesimi per i messaggi di testo dal 15 maggio 2019, questo il pacchetto normativo sulle telecomunicazioni su cui il Parlamento europeo chiamato a votare il prossimo 14 novembre. Il cambiamento non riguarda solo leconomicit delle tariffe dei servizi per le telecomunicazioni, ma anche la velocit. Altro obiettivo delle nuove norme quello di accelerare gli investimenti necessari per rendere disponibile nelle citt europee la connettivit 5G entro il 2020.
Le nuove norme mirano inoltre a rendere i servizi web come Skype o WhatsApp pi trasparenti e affidabili per gli europei, cos come affermato dalla relatrice del disegno normativo Pilar Del Castillo Vera, membro del Partito popolare europeo.
Dalla scorsa revisione, nel 2009, il mercato dei servizi di comunicazione elettronica cambiato drasticamente. I nuovi attori emersi sono stati una diretta conseguenza della possibilit di fare affidamento, da parte dei consumatori e delle aziende, nei servizi di accesso internet e digitale. Con le nuove regole rendiamo pi moderna questa struttura, con una portata tale da includere anche i nuovi attori, ha dichiarato.
Protezione per i consumatori, investimenti per le telecomunicazioni
Obiettivo delle nuove norme di garantire maggiore protezione ai consumatori. Per esempio, rendendo pi semplice loperazione di cambio operatore o la ricezione della dovuta compensazione. Inoltre, il cambio strutturale prevede delle misure volte a stimolare gli investimenti nelle reti ad alta capacit e a regolare le nuove frequenze per incoraggiare la connettivit dei telefoni cellulari e la rete 5G.
Per gli europei ci significa maggiore connettivit, un prerequisito per lEuropa per entrare a far parte della societ dei gigabit. Lindustria 4.0, le citt intelligenti, leducazione, la ricerca o la salute sono solo alcuni degli esempi legati alla crescita esponenziale delle richieste di alta qualit, velocit, sicurezza e maggiore connettivit, ha detto Del Castillo Vera.
Allerta emergenze sul tuo cellulare
Il pacchetto normativo include anche il 112 quale sistema di allerta obbligatorio per avvisare i cittadini via SMS nel caso di emergenze o disastri imminenti o importanti, come attacchi terroristici o catastrofi naturali.
APPROFONDIMENTI
Il 16 Novembre 2018: China and the EU : Era of regional and interregional cooperation Institut d'tudes europennes ULB, 1000 Brussels, Belgium
Il 19 e 20 Novembre 2018: European Cultural Heritage" European Parliament, House of European History (Jzsef Antall 4Q1), 1000 Brussels, Belgium
Il 20 Novembre 2018: DIGITEC 2018 SQUARE - Brussels Meeting Centre, Mont des Arts / Kunstberg, 1000 Brussels, Belgium

sportello apre

NOTIZIE
INFOSESSION NAZIONALE COPERNICUS SULL'AGRICOLTURA
Focus: l'utilizzo in agricoltura dei servizi e dei prodotti erogati dal Programma di osservazione della Terra europeo
Si terr il 27 novembre 2018, a Bari, l'Infosession Nazionale Copernicus, evento organizzato dalla Commissione Europea e dal ForumNazionale degli Utenti Copernicus. L'evento avr come focus primariol'utilizzo in agricoltura dei servizi e dei prodotti erogati dalProgramma di osservazione della Terra europeo.
Verranno inoltre promossi i molteplici utilizzi del dato Copernicus, conspecifica attenzione alle necessit delle comunit di utenza locali siacommerciali sia istituzionali.
Per registrarsi all'evento consultare la pagina https://infosessionitaly.eventsite.be/
OPENGEODATA SCHOOL - Scuola Copernicus 2018 Il Telerilevamento per lAgricoltura 4.0
E' stata organizzata nelle date 28-30 novembre 2018, a Bari, la Scuola Copernicus 2018 Il Telerilevamento per lAgricoltura 4.0. La scuola intende affrontare il complesso e attuale tema dellutilizzo delle tecnologie per lOsservazione della Terra, con particolare attenzione agli aspetti pi innovativi delle tecnologie e strategie gi utilizzate o applicabili in campo agricolo.
Per maggiori approfondimenti e aderire all'iniziativa cliccare qui.
VERSO HORIZON EUROPE. UN NUOVO RAPPORTO TRA ACCADEMIA E INDUSTRIA NELLE PARTNERSHIP EUROPEE?
TORINO, 26 NOVEMBRE 2018
Aula Magna del Politecnico di Torino Corso Duca degli Abruzzi 24
Organizzato da: Il Politecnico di Torino, in collaborazione con lAPRE - Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea.
Il Politecnico di Torino, in collaborazione con lAPRE, organizza un evento sulla proposta per il prossimo programma quadro per la ricerca e linnovazione Horizon Europe (2021-2027) , con un focus sulle Partnership Pubblico Private europee (PPP).
Il programma della giornata prevede il contributo della Commissione Europea e due tavole rotonde con esponenti di partnership europee e di istituzioni nazionali: lobiettivo stimolare un confronto tra i principali attori coinvolti nelle partnership per delineare nuove forme di collaborazione.
Registrazione (entro 16 Novembre): https://goo.gl/forms/2hToiuMOAC22385p1
Il programma disponibile al link: http://download.apre.it/HorizonEurope_26nov.pdf
Per ulteriori informazioni: http://www.politocomunica.polito.it/events/appuntamenti/(idnews)/11662

GOINg abroad, a cura di eurocultura

Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it

CONTATTI

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XXII N 20 2018
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Roberto Crosta
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Chiara Bianchini, Rossana Colombo,
Stefania De Santi, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Ludovica Munari, Luca Pavanato, Samuele Saorin,
Alessandra Vianello,Alessandro Vianello