<
n° 2
30/1/2011
Numero 2
Numero 2

30 gennaio 2011

SOMMARIO:
Iniziative prossima attuazione
Normativa Comunitaria
Approfondimenti
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Going abroad, a cura di Eurocultura
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con Euroreporter
Contatti
Il mercato rumeno delle Energie Rinnovabili in Romania :
Le opportunit per le aziende venete
Marghera venezia, 7 febbraio 2011
La mattina del 7 febbraio 2011 presso la sede di Unioncamere del Veneto (Via delle Industrie 19/C Marghera, Venezia), dalle ore 10.00 alle ore 13.30, le aziende della Regione Veneto attive nel settore delle Energie Rinnovabili e dei settori connessi avranno lopportunit di incontrare dei consulenti esperti nello sviluppo del mercato delle Rinnovabili in Romania.
Lincontro permetter di vagliare le opportunit del mercato delle energie rinnovabili in Romania, con riferimenti agli aspetti tecnici e legislativi e di mercato.

Se allinizio della presenza italiana in Romania si e valutato soprattutto il vantaggio competitivo derivante dal minor costo del lavoro, oggi la valutazione e senza dubbio caratterizzata da un orientamento pi teso verso lacquisizione di quote di mercato anche in settori ad alta tecnologia. Oggi, gli investimenti nel settore dellenergia verde rappresentano per le imprese italiane una grande opportunit di fondamentale importanza anche per portare allestero tecnologie gi sviluppate in Italia.

Lincontro permetter di vagliare le opportunit del mercato delle energie rinnovabili in Romania, con riferimenti agli aspetti tecnici e legislativi nonch di mercato. La presenza di consulenti italiani e rumeni consentir la comparazione dei sistemi normativi ed economici nazionali attraverso la illustrazione di casi concreti.

I relatori dellincontro saranno:
  • lAvv. Lucian Cumpanasu, managing Partner dello Studio legale Tonucci & Asociatii di Bucarest. Membro Advisor della Commissione Parlamentare di Riforma della Legge n. 220/2008 sugli incentivi allenergia prodotta da Fonti Rinnovabili. LAvv. Cumpanasu tra i massimi esperti in Romania di Diritto dellEnergia e protagonista dei deals di settore pi importanti degli ultimi anni per conto di primari operatori nazionali ed internazionali. Tra i suoi clienti in Romania, Sorgenia, TRE (Gruppo Tozzi), Fortore Energia, Eni.
  • lAvv. Pasquale Silvestro stato per 4 anni Resident Country Manager dello Studio Tonucci& Partners in Romania ed ha assistito ed assiste primari operatori italiani ed internazionali in investimenti nel settore Energia sia in Romania che in Italia. Attualmente ricopre il ruolo di Responsabile del Dipartimento Energy della sede Di Padova dello Studio Tonucci&Partners.
Per la scheda di adesione cliccare qui.

Per ulteriori informazioni Ref. Lisa Tavella tel. 041 0999411.

Questionario di valutazione
Al fine di migliorare il nostro servizio Vi chiediamo di compilare il questionario di valutazione disponibile presso questo link.
Grazie per la collaborazione.
HOME
INIZIATIVE DI PROSSIMA ATTUAZIONE
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
VII Bioforum Incontri bilaterali
Marghera-Venezia, 24 febbraio 2011
L Eurosportello del Veneto Enterprise Europe Network, in occasione della settima edizione di Bioforum, organizza incontri bilaterali tra imprese e laboratori di ricerca, in particolare delle biotecnologie bianche presso il Parco Scientifico Tecnologico VEGA Lybra a Marghera-Venezia il 24 febbraio 2011.
Gli interessati possono iscriversi gratuitamente a Bioforum al seguente link: www.bioforum.it/iscrizione-bioforum e contrassegnare la voce 1to1. Riceveranno cos informazioni dettagliate circa le modalit di partecipazione.
Per ulteriori informazioni contattare Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it ; Sara Ortolani tel. 041 0999411, sara.ortolani@eurosportelloveneto.it .
SME FORUM LUSSEMBURGO 2011 Evento B2Fair presso Luxexpo nellambito del salone professionale CONTACT Lussemburgo, 10-11 febbraio 2011
Desideriamo informarVi che la Camera di Commercio del Lussemburgo in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network organizza levento B2fair SME Forum 2011.
Obiettivo principale di B2Fair di incentivare la cooperazione transnazionale e di aumentare la competitivit e la crescita delle PMI tramite lorganizzazione di incontri di business to business nellambito di importanti eventi fieristici e convegni internazionali.
In questo contesto Unioncamere del Veneto - Eurosportello invita le aziende venete operanti nei seguenti fattori:
  • Ambiente e Energie rinnovabili: energie e sviluppo durevole; servizi e tecnologie dellambiente;
  • Automobilistico
  • Costruzioni: ingegneria della costruzione, falegnameria, sistemi di riscaldamento, sanitari e climatizzazione;
  • Meccanica e Metallurgia: ingegneria meccanica, trasformazione dei metalli e prodotti metallici;
  • Prodotti alimentari
  • Servizi alle imprese: servizi di consulenza (gestione risorse umane), comunicazione, marketing e stampa, tecnologia dellinformazione e della comunicazione (ICT), organizzazione aziendale, formazione ed educazione, finanza e assicurazione, servizi immobiliari, altri servizi;
  • Trasporto e Logistica
a partecipare al workshop SME FORUM 2011 durante la manifestazione fieristica CONTACT che si terr nei giorni 10 e 11 febbraio 2011 a Lussemburgo.
Levento offre lopportunit di entrare in contatto diretto con imprese lussemburghesi e di altri paesi europei considerata la posizione strategica del Lussemburgo. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione.
Gli incontri bilaterali/commerciali tra le aziende si baseranno su unagenda di lavoro personalizzata e prestabilita secondo le richieste di collaborazione della Vostra azienda.
Per i visitatori liscrizione allevento soggetta al pagamento di:
  • 175,00 (IVA esclusa) per il primo visitatore
  • 75,00 (IVA esclusa) per il secondo visitatore
Per gli espositori la partecipazione allevento B2Fair gratuito.
Per ogni azienda partecipante allevento B2Fair liscrizione da diritto a:
  • assistenza tecnica prima, durante e dopo levento
  • visibilit nel portale dedicato al workshop ( www.b2fair.de/english.asp )
  • entrata in fiera
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali
  • materiale informativo
  • servizio di interpretariato se richiesto
  • light lunch durante i due giorni dellevento
  • invito allinaugurazione e alla cerimonia di chiusura dellevento
  • servizio di trasporto dallhotel convenzionato alla fiera
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto Eurosportello entro il 21 gennaio 2011 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it .
Per validare la registrazione effettuata da Unioncamere del Veneto-Eurosportello nel sito dedicato allevento dovrete successivamente effettuare il pagamento con la Vostra carta di credito utilizzando il nome utente e la password che provvederemo a comunicarVi.
Per maggiori approfondimenti sullevento in oggetto, Vi consigliamo di consultare il portale dedicato www.b2fair.de/english.asp
Per ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo Roberto Bassetto - tel. 041 0999411 - rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it .
Evento di partenariato nell'ambito del progetto Explore - Longarone, 25 febbraio 2011
Nellambito del progetto europeo Interreg IV Italia-Austria EXPLORE, Unioncamere del Veneto - Eurosportello, in collaborazione con gli altri partner di progetto, sta organizzando due eventi di partenariato EXPLORE new ECO-markets, destinati alle aziende italiane e carinziane. Obiettivo del progetto di fornire infatti assistenza nei processi di internazionalizzazione e trasferimento tecnologico per lo sviluppo di prodotto, accordi di commercializzazione e licenza, joint ventures o altri accordi di partenariato. Gli eventi di partenariato si svolgeranno in occasione della fiera di Longarone (BL) - Match Making Costruire 2011, 25 febbraio 2011 e della fiera di Weissensee (Carinzia) - Match Making Tri Alpe Adria 2011, 9 marzo 2011. Liniziativa si rivolge alle piccole medie imprese che operano nel settore delledilizia e che presentano un particolare orientamento allinnovazione ed alla sostenibilit ambientale. In particolare ci si rivolge ai settori:
  • Costruzioni
  • Attrezzature ed impianti
  • Arredamento
  • Materiali da costruzione
Le aziende interessate a partecipare devono compilare lespressione dinteresse allegata segnalando levento a cui desiderano partecipare e farla pervenire agli uffici di Unioncamere del Veneto - Eurosportello entro il 5 febbraio 2011. Verranno quindi contattate successivamente dagli organizzatori per chiarire nel dettaglio le proprie offerte o richieste di cooperazione ed effettuare la registrazione nel sito www.explore-project.eu , dal quale sar possibile visionare i profili delle aziende iscritte e richiedere gli appuntamenti. La partecipazione agli eventi gratuita.
Per ulteriori informazioni: Eurosportello Veneto, tel. 041 0999411, europa@eurosportelloveneto.it.
Ecobuild 2011 - Londra 1-3 marzo 2011 - Evento di incontri bilaterali il 2 marzo 2011
Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto invitano le aziende dei settori delle energie rinnovabili e delledilizia ecosostenibile a partecipare in collettiva come espositori nel padiglione italiano e allevento di incontri bilaterali presso Ecobuild 2011 che si terr a Londra dal 1 al 3 marzo 2011.
Ledizione di questanno vede una partecipazione ed un sostegno della Regione Veneto e quindi verr data particolare visibilit alle aziende venete.
Ecobuild riconosciuto come il pi grande evento al mondo dedicato alle energie rinnovabili ed alledilizia ecosostenibile, un nuovo modo di costruire pi evoluto che minimizza lutilizzo delle risorse ambientali. http://www.ecobuild.co.uk/
Con pi di 1.000 espositori e 41.000 visitatori nel 2010 il pi atteso evento dellanno per gli addetti al settore.
Nella scorsa edizione ha ospitato le pi importanti realt italiane nel settore delleco-sostenibilit oltre che una folta partecipazione di associazioni italiane sponsor della manifestazione ed una selezione delle aziende pi lungimiranti operanti nel settore.
Pu essere considerato uno show sugli ultimi prodotti e servizi, le migliori tecniche e progetti davanguardia nel mondo del design sostenibile oltre che un contenuto di informazioni intensivo che include dibattiti, seminari pratici e discussioni tutti a partecipazione libera e tenuti dai relatori pi importanti del settore.
Le aree espositive comprendono la Solar city con dimostrazioni di installazione da parte di Schoco, Vaillant, Alpha Heating, Innovation and Solarcentury, la Green SCI dedicata agli eco-materiali, la Zero Carbon house per la realizzazione di case studiate per contenere al minimo il consumo energetico, la Off-grid living per vivere in modo autosufficiente, la A river runs through per societ di materiali naturali, per l utilizzo di materiali riciclati e lo studio su come riciclare, la Timber per i modelli di case realizzate in legno, la EEWI live dedicata ai muri esterni e ai sistemi di isolamento e la Fast-forward foundation dedicata a dimostrazioni no-stop.
La Camera di Commercio italiana per il Regno Unito, in qualit di promotore della manifestazione sul territorio italiano in grado di offrire costi di partecipazione agevolati alla collettiva di aziende venete interessate ad esporre nel padiglione italiano (20% di sconto sul costo ufficiale). Inoltre la Camera di Commercio in questione fornir assistenza alle aziende in loco, convenzioni con hotels, ristoranti, transfer, sconti agevolati sugli allestimenti e visibilit sui media locali. http://www.italchamind.eu/IT/tradefairs.aspx?id=81
Ledizione del 2011 vede coinvolti i partner della rete comunitaria Enterprise Europe Network (500 uffici in 40 paesi) nellorganizzazione di un evento di incontri bilaterali che si svolgeranno il 2 marzo 2011 in unarea adibita allinterno della fiera. Eurosportello del Veneto, quale partner della rete EEN per il Veneto, invita le aziende dei settori sopracitati a partecipare allevento di incontri bilaterali contattando il personale di Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto o iscrivendosi nel seguente sito: http://ecobuild.b2b-match.com/p_index.php
A disposizione per informazioni e assistenza (Roberto Bassetto - tel. 041 0999419; roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it ; Rossana Colombo tel. 041 0999415 rossana.colombo@eurosportelloveneto.it, Chiara Bianchini chiara.bianchini@ven.camcom. it tel. 041 0999302)
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
QUESTIONI GENERALI, ISTITUZIONALI E FINANZIARIE COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni - Analisi annuale della crescita: progredire nella risposta globale dell'UE alla crisi COM(2011) 11 definitivo
AMBIENTE RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni concernente la strategia tematica sulla prevenzione e il riciclaggio dei rifiuti SEC(2011) 70 definitivo COM(2011) 13 definitivo
ISTRUZIONE, FORMAZIONE REGOLAMENTO (UE) N. 34/2011 della Commissione del 18 gennaio 2011 che modifica il regolamento (CE) n. 288/2009 recante modalit di applicazione del regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio relativamente alla concessione di un aiuto comunitario per la distribuzione di frutta, verdura, ortofrutticoli trasformati, banane e prodotti da esse derivati ai bambini negli istituti scolastici, nellambito del programma Frutta nelle scuole (GUUE L 14/2011)

COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni - Sviluppare la dimensione europea dello sport SEC(2011) 68 definitivo SEC(2011) 67 definitivo SEC(2011) 66 definitivo COM(2011) 12 definitivo
POLITICA INDUSTRIALE, CERTIFICAZIONE, SICUREZZA REGOLAMENTO (UE) N. 10/2011 della Commissione del 14 gennaio 2011 riguardante i materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari (Testo rilevante ai fini del SEE) (GUUE L 12/2011)
HOME
APPROFONDIMENTI
RUOLO DEI FONDI STRUTTURALI DELLUE
Lo scorso 27 e 28 gennaio si tenuta a Varsavia una conferenza sulle innovazioni apportate ai servizi. Luso delle moderne tecnologie informatiche e della comunicazione (ICT) hanno la capacit di cambiare profondamente le relazioni commerciali esistenti e creare nuovi mercati.
Per ulteriori informazioni: http://www.e-unlimited.com/events/view.aspx?events_pages_id=871
SETTIMO CONSORTIUM MEETING THE PROGETTO SONORA
Dal 16 al 18 febbraio 2011 si svolger a Trieste presso la Stazione Marittima il settimo Consortium meeting the progetto SoNorA finanziato nel primo bando transnazionale del Programma Central Europe, levento si aprir con la Sessione Plenaria il giorno 16 febbraio 2011 focalizzata sul tema: La logistica e leconomia del territorio in relazione allautorit portuale e sviluppo dellhinternland.
Per maggiori informazioni: www.sonoraproject.eu.
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Bando pubblico per la concessione di contributi per servizi di consulenza finalizzati allottenimento di certificazioni da parte di piccole e medie imprese. Programma Operativo Regionale (POR) Obiettivo Competitivit Regionale e Occupazione (CRO) parte FESR (2007-2013).
Per ulteriori informazioni: http://www.regione.veneto.it/Bandi+Avvisi+Concorsi/Bandi/Contributi+Servizi+Consulenza+PMI.htm
Interreg IV C: apertura bando dal 1 dicembre 2010 al 1 aprile 2011.
Per ulteriori informazioni: http://i4c.eu/fourth_call.html
GUIDA AI FINANZIAMENTI DELL'UNIONE EUROPEA
Si informa che sul sito di Eurosportello del Veneto disponibile la Guida ai finanziamenti dell'Unione Europea 2010.
Per scaricarla: http://www.eurosportelloveneto.it/pubblicazioni/Guida2010.pdf
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di contattare il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Operativo Crescita della Competitivit Economica
Progetti di E-economy
Il Ministero delle Comunicazioni e delle Tecnologie Informatiche (MCSI) ha pubblicato, a soli fini consultativi, la Guida del Sollecitante per lOperazione 3.3.2 del POS CCE Supporto alla sviluppo dei sistemi di commercio elettronico e di altre soluzioni on-line per il business, allinterno del Settore di Intervento (DMI) 3.3 Supporto alla e-economy.
I sollecitanti eleggibili per loperazione summenzionata sono le PMI, che potranno ottenere un contributo a fondo perduto compreso tra 35.000 RON e 1.640.000 RON.
Sono eleggibili le seguenti attivit:
  • Implementazione di sistemi informatici di commercio elettronico;
  • Implementazione di sistemi informatici per le aste elettroniche;
  • Implementazione di sistemi informatici per le transazioni elettroniche a massima sicurezza;
  • Implementazione di sistemi informatici di pagamento on-line;
  • Implementazione di sistemi di e-learning (apprendimento a distanza) per le PMI;
  • Implementazione di altri sistemi informatici per lo sviluppo/ottimizzazione delle attivit dellazienda (Business 2 Business, Business 2 Consumer).
La Guida del Sollecitante (variante provvisoria) pu essere scaricata e consultata nel sito del MCSI (Organismo Intermediario per lAsse 3 del POS CCE) alla sezione Consultare publica.
Eventuali suggerimenti e osservazioni possono essere inviate entro il 7 febbraio 2011 (ore 17:00) allindirizzo e-mail: fonduri@mcsi.ro
Alla luce della data specificata dallOI per la ricezione di eventuali suggerimenti possibile stimare la pubblicazione del bando nel periodo 15 28 febbraio 2011.
Programma Operativo Ambiente (POS Mediu)
Firmato il primo contratto di finanziamento per la riabilitazione delle zone inquinate
Il primo contratto di finanziamento per il Settore di Intervento 2.2 Riabilitazione delle zone inquinate POS Mediu, stato firmato nella localit Campina dal Ministro dellAmbiente e dei Boschi Laszlo Borbely. In forza di tale contratto il progetto Riabilitazione del sito inquinato Deposito di residui petroliferi Strada Lacul Pestelui ricever un finanziamento di 10.263.796 RON.
Il progetto si propone lecologizzazione del terreno per portare larea ad uno standard adeguato per il suo utilizzo come zona verde destinata al pubblico, la sua inclusione paesaggistica nellarea circostante, nonch la riduzione dellimpatto ambientale delle attivit esercitate in passato.
Nella stessa provincia di Prahova verranno a breve firmati altri due contratti per limplementazione di un progetto volto a modernizzare la rete idrica e di uno per lo stoccaggio/riciclo dei rifiuti.
Programma Operativo Sviluppo delle Risorse Umane (POS DRU)
Misure intraprese dallAM POS DRU per migliorare il sistema Action Web
Con un comunicato ufficiale pubblicato sul sito www.fseromania.ro in data 12 gennaio 2011, lAM POS DRU, responsabile per i fondi europei destinati allo sviluppo delle risorse umane, informa i potenziali beneficiari di aver adottato delle misure volte a migliorare la piattaforma informatica Action Web, alla luce dei problemi recentemente registrati.
A partire dal 2011 i singoli applicanti potranno sapere il numero di utenti simultaneamente collegati al sistema nonch il numero di progetti registrati, al momento della connessione, per ogni linea di finanziamento.
Oltre al codice identificativo attribuito alla richiesta di finanziamento inserita nel sistema, al progetto verr assegnato un numero dordine che consentir allapplicante di essere informato sul numero di progetti gi inseriti.
Secondo lAM ladozione di tali misure contribuir allincremento della trasparenza dellintera procedura di presentazione dei progetti, aspetto sinora contestato soprattutto per i progetti di tipo grant, per la cui selezione viene applicato il principio primo arrivato, primo servito.
Quanto agli aspetti puramente tecnici, stato raddoppiato il potere di calcolo del sistema per consentire una navigazione pi fluida nel caso di un accesso simultaneo da parte di molto utenti.
Le misure adottate sono la risposta alle pesanti critiche formulate dai potenziali beneficiari in occasione del lancio del bando 112 relativo al settore di intervento 6.1 Sviluppo delleconomia sociale, avvenuto in data 20 dicembre 2010. In tale occasione, visto il concomitante accesso al sistema da parte di centinaia di applicanti, la piattaforma on-line si bloccata, rendendo impossibile la regolare trasmissione dei progetti.
La misura 112 stata nuovamente lanciata il 17 gennaio 2011. In circa 24h (periodo di apertura del bando) sono state registrate circa 2.000 richieste di finanziamento (per un valore complessivo di circa 8 volte il budget stanziato).
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR)
A circa tre anni di distanza dallavvio del PNDR il grado di assorbimento dei fondi destinati allagricoltura di circa il 22%
LAgenzia dei Pagamenti per lo Sviluppo Rurale e la Pesca ha siglato, dal 2008 ad oggi, 24.436 progetti ai quali sono stati destinati contributi a fondo perduto pari a 3,5 miliardi di euro.
Sono stati effettuati pagamenti per un totale di 1,78 miliardi di euro, equivalenti al 22% dei fondi europei per il settore agricolo. Di tale somma 841,31 milioni di euro sono pagamenti per i contratti di finanziamento firmati dallAPDRP, ai quali vanno aggiunti circa 947 milioni di euro relativi alle sovvenzioni erogate dallAPIA (Agenzia dei Pagamenti e degli Interventi in Agricoltura) per le superfici coltivate.
Gli studi veterinari, gli uffici di traduzioni e gli studi di consulenza delle aree rurali possono ricevere a fondo perduto sino a 200.000
Il Programma Nazionale di Sviluppo Rurale 2007-2013 offre la possibilit di ottenere dei finanziamenti europei per sviluppare in aree rurali delle attivit scientifiche e tecniche.
In particolare la Misura 312 Supporto per la creazione e lo sviluppo di microimprese eroga un contributo per le attivit economiche identificate dai codici 69, 70, 71, 74 si 75 della Classificazione delle Attivit dellEconomia Nazionale (CAEN).
Sono quindi finanziabili attivit quali studi legali, di consulenza contabile, di audit e di management, nonch studi di architettura, di consulenza tecnica, di design, di fotografia e di traduzioni autorizzate.
Una categoria particolare costituita dagli studi veterinari, che ricevono dei punteggi supplementari in fase di valutazione.
Il finanziamento a fondo perduto pu arrivare sino al 70% del valore eleggibile del progetto, senza tuttavia oltrepassare la somma di 200.000 .
A valere su tale misura sono state ad oggi presentate 3.980 richieste di finanziamento (firmati 1.339 contratti di finanziamento per un valore complessivo pari a 196,67 milioni di euro).
La prossima sessione, allinterno della quale sar possibile presentare nuovi progetti, si terr nel periodo 2-31 maggio 2011.
Per ulteriori informazioni e per consultare le Guide del Sollecitante relative alle passate sessioni della Misura 312, si invita ad accedere il il sito dellAgenzia dei Pagamenti per lo Sviluppo Rurale e la Pesca (APDRP www.apdrp.ro ).
HOME
SPORTELLO BALCANI
SUD-EST EUROPA, CREAZIONE DELLA PRIMA ZONA TRANSFRONTALIERA DI TUTELA AMBIENTALE
Nelle prossime settimane una zona lacustre transfrontaliera tra Grecia, Albania e Macedonia, grazie ad un accordo in attesa di ratifica, costituir il primo esempio di zona di questo tipo ed in questo territorio tutelato dalle normative europee. Tale iniziativa avr anche dei riscontri a livello di turismo sostenibile. La Commissione europea ha proposto di ratificare laccordo per lo sviluppo permanente dei laghi di Prespa, divisi politicamente tra Grecia, Albania e Macedonia.
BOSNIA-ERZEGOVINA, INGRESSO ALLINDUSTRIA EUROPEA AUDIOVISIVA
Nei giorni scorsi la Bosnia-Erzegovina entrata a far parte dellOsservatorio europeo degli audiovisivi, portando cos a 37 il numero di paesi che fanno parte di questa organizzazione e che dovrebbero tutti appartenere allUnione europea.
SERBIA, AGGIORNAMENTO SUL PARERE ALLADESIONE
Lo scorso 24 gennaio il Consiglio per le integrazioni europee della Serbia, ha esaminato le risposte pervenute al questionario della Commissione europea per preparare il parere sulla domanda del paese per ladesione allUnione europea. stato sottolineato che le risposte contengono una descrizione esatta della situazione del Paese e che la sfida sar uniformarlo agli standard europei. Il Consiglio ha invitato il governo a lavorare in maniera decisa per riuscire ad applicare le priorit indicate dalla Commissione europea ed ottenere velocemente lo status di candidato. Lobiettivo strategico del governo per lanno in corso quello infatti di ottenere tale status e dare inizio al processo di adesione entro breve. Sar di fondamentale importanza per la buona riuscita di questo processo la capacit interna delle riforme.
SERBIA, EDUCAZIONE DEI PICCOLI IMPRENDITORI
Nei giorni scorsi il ministro del Commercio e dei Servizi serbo, in occasione del seminario dal tema Leducazione dei rappresentanti delle piccole e medie imprese nel campo del commercio, ha dichiarato che uno degli obiettivi della strategia dello sviluppo del commercio il miglioramento delle piccole e medie imprese locali. necessario infatti migliorare il giro di affari del paese, offrendo migliore qualit ai consumatori in ed aumentando il numero degli impiegati nel commercio.
SERBIA, NOVITA NELLAMBITO DELLADESIONE
Lo scorso 19 gennaio il Parlamento europeo ha deciso di approvare lAccordo di Stabilizzazione ed Associazione (ASA) tra lUnione europea e la Serbia, passo questo che consentirebbe un notevole progresso nello stato di adesione del paese stesso allUE, nonch di adottare la nuova risoluzione sulle integrazioni europee del paese. stato inoltre raccomandato alle autorit serbe di vigilare costantemente sugli abusi che possono derivare dal nuovo regime di esenzione dei visti per accedere allarea Schengen. La Serbia, che intende ottenere lo status di paese candidato entro la fine di questo anno e vorrebbe iniziare i negoziati per ladesione subito dopo, deve tuttavia compiere ancora notevoli progressi in diversi ambiti prima di raggiungere gli obiettivi prefissati.
SERBIA, INFLAZIONE DEL 2011
Il governatore della Banca Nazionale serba ha dichiarato nei giorni scorsi linflazione si manterr alta nei prossimi mesi, fino circa a met dellanno, quando dovrebbe iniziare a calare gradualmente e tornare nel a circa il 6%. Le sfide maggiori saranno riguardo laumento dei prezzi del cibo e delle fonti energetiche; alla fine del 2010 linflazione ammontava al 10,3%. Ad agosto e settembre si sono riscontrati i picchi pi alti, a causa della precipitosa crescita dei prezzi dei prodotti alimentari.
CROAZIA AL QUARTO POSTO NEL TURISMO MONDIALE
In vista della Borsa Internazionale del Turismo, che si terr a Berlino dal 9 al 13 marzo, il ministro del turismo croato ha commentato le analisi fatte da eminenti esperti mondiali del settore turistico secondo le quali la Croazia, per il successo ottenuto, viene situata al quarto posto al mondo. Soltanto la Corea del Sud, la Cina e la Germania hanno registrato risultati migliori nel 2010. LEnte Nazionale per il Turismo ha annunciato che nel 2011 spender in la pubblicit circa 30 milioni di euro.
CROAZIA, OPPORTUNITA PER INVESTIMENTI STRANIERI
Per attirare nuovi investimenti, da questanno si dar inizio alla realizzazione del progetto Loccasione croata, che si snoder in tre tipi di attivit: Investite in Croazia, La Croazia per voi e Provate la Croazia. Questo progetto, promosso dal Ministero dellEconomia, del Lavoro e dellImprenditoria, in coordinamento con la Camera di Commercio Croata, con il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero del Turismo, il Ministero della Cultura e gli esportatori croati, servir a promuovere le possibilit di investimenti stranieri nel paese, nonch le possibilit di esportazione e lofferta turistica e culturale.
CROAZIA, NUOVO CAMPO PETROLIFERO
L'ente petrolifero nazionale Croato INA ha scoperto un nuovo campo petrolifero a 40 chilometri da Zagabria, nella localit di Zutica, che da una prima analisi sembra abbia una buona portata di flusso. Il nuovo campo di estrazione petrolifera si trova vicino ad altri campi esistenti ed alle infrastrutture e sar pi facile portarlo in produzione.
CROAZIA, CHIUSURE NEGLIUFFICI STATALI
In base ad una decisione del governo croato, il prossimo 31 marzo verranno chiusi diversi uffici statali, ovvero lHFP, il Fondo croato per la privatizzazione e l'Ufficio centrale per la gestione dei beni dello stato: dal 1 aprile entrer infatti in funzione lAUDIO (agenzia per la gestione delle propriet statali), che unificher i due enti. La nuova agenzia prende il controllo ed assume la responsabilit della gestione del portafoglio di propriet dellHFP in alcune aziende croate.
CROAZIA, TRENTA PROGETTI ''NEW DEAL''
I 30 progetti croati pubblicati nel mese di settembre 2010, chiamati New Deal, del valore complessivo di 13,8 miliardi di euro, dovrebbero far uscire la Croazia dalla crisi. Sono stati presentati 5 progetti nel settore turistico, che prevedono la realizzazione di progetti alberghieri, la costruzione di un centro sportivo, la costruzione di un grande complesso alberghiero e molto altro.
Per quanto concerne il settore gestione acque, si segnalano la realizzazione di un canale multiuso di lunghezza totale di 61,4 km, che ridurr la navigazione dal fiume Sava verso lEuropa Occidentale e verso lEuropa Orientale. Vi sono poi i progetti di costruzione di piccoli impianti di depurazione delle acque di scarico, come da direttive europee e progetti di irrigazione. Nel settore delle infrastrutture di trasporto, il progetto pi importante quello per il nuovo terminal passeggeri dell'Aeroporto di Zagabria Pleso, i cui lavori dovrebbero cominciare entro il 2012. Verr realizzata anche la linea ferroviaria Fiume-Karlovac-Zagabria-KoprivnicaBotovo, con la costruzione (grazie in parte a fondi dell'Unione Europea) del doppio binario sullintera linea dal confine con lUngheria fino a Fiume.
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
ITALIAN WINE MASTER - Miami 3 febbraio 2010 e New York 8 febbraio 2010
Torna anche questanno la celebre degustazione di vini italiani che coinvolge pi di 100 produttori dei quattro prestigiosi consorzi: Brunello di Montalcino, Chianti Classico, Vino Nobile di Montepulciano and Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. Lapertura dellevento sar il 3 febbraio a Miami presso lappena inaugurato JW Marriott Marquis seguir l'incontro dell8 febbraio a New York presso lhotel Hilton.
Oltre alle degustazioni dei nobili e prestigiosi vini si terranno incontri formativi e momentI di confronto con Kevin Zraly considerato da molti negli USA come il pi famoso esperto enologo e educatore. Uno degli argomenti delle conferenze sar dedicato ai differenti stili del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene e ai tempi di invecchiamento del Brunello di Montalcino, del Chianti Classico e del Vino Nobile di Montepulciano
NEW JERSEY un punto daccesso al mercato USA per il settore delle biotecnologie e delle life scienze
Anche questanno il Commercialization Center for Innovative Technologies (CCIT) del New Jersey in collaborazione con la Rutgers University intendono organizzare lInternational Mini-MBA nel settore biomedicale.
Si tratta di un corso intensivo della durata di una settimana studiato per fornire una quadro generale su come accedere al mercato statunitense delle scienze e biotecnologie.
Come per le edizioni precedenti il corso, che normalmente costerebbe 5.000 US$, verr offerto gratuitamente ai candidati che verranno selezionati (non sono coperti I costi di viaggio).
In questa fase gli organizzatori stanno valutando il livello di interesse a partecipare al Mini MBI che si dovrebbe tenere nella settimana del 16 maggio 2011 che precede un importante evento di incontri B2B nel settore delle Biotecnologie che avr luogo nei giorni 23 e 24 maggio e al quale parteciperanno centinaia di imprese americane.
INVITO A PRESENTARE PROPOSTE 2011 EACEA/36/10 (2011/C 2/02)
Cooperazione UE-Stati Uniti in materia di istruzione superiore e di formazione professionale
Atlantis: azione a favore di legami transatlantici e di reti universitarie in materia di formazione e studi integrati.
Gli obiettivi generali del programma consistono nel promuovere la comprensione reciproca fra i popoli dellUnione europea e degli Stati Uniti dAmerica, anche attraverso una conoscenza pi diffusa delle rispettive lingue, culture e istituzioni nonch nel migliorare la qualit dello sviluppo delle risorse umane sia nellUnione europea sia negli Stati Uniti dAmerica.
Le proposte vanno presentate entro il 7 aprile 2011.
ITALIAN WINE WEEK 2011
Il 28 gennaio u.s. si e conclusa con successo la terza edizione dell Italian Wine Week 2011.
La manifestazione ha registrato una grande affluenza di buyers, ristoratori, importatori, distributori e media ai vari momenti in programma. La parte educational e stata sicuramente importante per il trade, infatti con i seminari si riesce a scegliere e ad apprezzare meglio i vini e a proporli meglio attraverso la catena fino ai consumatori, i Meet & Greet si sono dimostrati momenti di grande attrazione per i buyer americani. Un aspetto interessante e stato limpiego dei social media attraverso i quali e stata coinvolta la lap-top generation nella divulgazione di material attinenti al vino (nei primi due giorni della manifestazione sono stati guardati 32.324 minuti di immagini video , mente ai seminari sui social media hanno partecipato 18.360 utenti in ora. Ora che lItalia si e aggiudicata il 33%del mercato del vino importato in America, con un giro di 1.2 miliardi di Dollari in 11 mesi del 2010, limperativo e non mollare. La sfida e quella di mantenere la posizione di leadership visto che si e parlato di tassi di crescita dell8.7% nel 2010!
HOME
SPORTELLO APRE
OPENAIRE: LACCESSO AI RISULTATI SCIENTIFICI
Lattivit di ricerca dipende molto dalla possibilit per gli scienziati di accedere alle informazioni e condividerle. Lavvento di internet e delleditoria elettronica hanno senza dubbio contribuito a facilitare, come mai successo in precedenza, la disseminazione e lo scambio di conoscenza scientifica.
Consapevole di ci, la Commissione Europea ha lanciato, gi nellagosto 2008, il progetto pilota Open Access, accesso libero su internet, per migliorare e promuovere la diffusione delle ricerche, aumentando lefficienza delle scoperte e massimizzando linvestimento nella scienza. Open Access ha garantito laccesso, entro un periodo stabilito, ai risultati di progetti di ricerca in sette aree precedentemente identificate. Solo gli articoli sottoposti a peer-review o i documenti finali di progetti FP7, sono stati depositati in un archivio on- line.
Nel mese di dicembre del 2010, seguendo il filone della libera acquisizione della conoscenza scientifica tramite strumenti informatici, la CE ha attivato il nuovo servizio Open AIRE, attraverso il quale i ricercatori, le imprese e i cittadini dellUE, potranno accedere gratuitamente e liberamente ai documenti relativi alle attivit di ricerca finanziate dal Settimo Programma Quadro.
Ogni anno in tutto il mondo vengono pubblicati circa 2,5 milioni di articoli scientifici in 25 000 riviste e atti di conferenze oggetto di peer-review. Attualmente, circa il 15% 20% di questi articoli sono accessibili in depositi o riviste Open Access. Gli altri sono accessibili unicamente a pagamento attraverso programmi di lettura o sottoscrivendo a pagamento un abbonamento alla pubblicazione. Linfrastruttura Open AIRE permetter laccesso a tutti i documenti e dati scientifici prodotti da ricercatori finanziati dallUE, inclusi i ricercatori finanziati attraverso il Consiglio europeo della ricerca.
Una notevole riserva di conoscenza scientifica se si considera che dallinizio del 7PQ sono stati finanziati circa 10.000 progetti.
In base alle condizioni previste dal 7PQ, i ricercatori che ricevono un contributo UE nei settori della salute, dellenergia, dellambiente, della tecnologia dellinformazione e della comunicazione, delle infrastrutture di ricerca, delle scienze sociali, degli studi umanistici e della scienza nella societ, devono depositare il testo completo delle loro pubblicazioni in un archivio open access, che sar permanentemente a disposizione del pubblico in tutto il mondo.
Si tratta di circa il 20% di tutti i progetti finanziati dal 7PQ. Anche i ricercatori che operano in altri settori possono scegliere di rendere disponibili i loro testi nellarchivio open access.
Il progetto sar dotato di nuovi strumenti operativi per gestire repertori, introdurre commenti, effettuare ordinazioni e collegare risultati di ricerca, nonch nuovi sistemi per automatizzare queste operazioni. Ci potrebbe innestare lo sviluppo di nuovi servizi in aggiunta allinfrastruttura informatica offerta da OpenAIR.
Il progetto usufruisce di helpdesk in 27 paesi europei, consistenti in una rete di esperti ed un portale con strumenti che permettono ai ricercatori di rendere accessibili online i loro articoli.
BREVETTI UE: SI VA VERSO LA COOPERAZIONE RAFFORZATA
La Commissione europea ha presentato la proposta di autorizzazione a ricorrere alla procedura di cooperazione rafforzata al fine di creare un sistema comune di protezione dei brevetti in Europa.
Questo sistema unitario consentirebbe agli Stati membri che ne hanno espresso il desiderio di giungere a un accordo sullistituzione di un brevetto, valido in tutti i paesi partecipanti, ottenibile presentando ununica domanda.
Attualmente ottenere un brevetto in Europa costa dieci volte di pi che negli USA, per i costi di convalida e di traduzione da sostenere a livello nazionale.
Le proposte della Commissione per un unico brevetto UE sono state discusse per oltre un decennio. Tuttavia in sede di Consiglio si verificata una situazione di stallo per quanto concerne il regime linguistico (contrari Italia e Spagna al trilinguismo proposto: inglese, francese e tedesco). Poich il Consiglio dei Ministri dellUE non ha potuto raggiungere un accordo unanime su detto regime, la Commissione ha presentato ora una proposta che, in conformit ai trattati UE, prevede la possibilit di autorizzare il ricorso alla cooperazione rafforzata che, di fatto, esclude la possibilit di veto cui erano intenzionate a ricorrere Italia e Spagna.
La proposta odierna fa seguito a una richiesta avanzata da 12 Stati membri (Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Slovenia, Svezia e Regno Unito).
Si tratterebbe della seconda volta nella storia dellUE che viene utilizzata la cosiddetta cooperazione rafforzata grazie alla quale alcuni Stati membri possono portare avanti senza indugi uniniziativa, lasciando agli altri la possibilit di aderirvi in un secondo tempo.
La proposta di decisione intesa ad autorizzare una cooperazione rafforzata per un sistema comune di tutela dei brevetti deve essere approvata a maggioranza qualificata dal Consiglio dei ministri dellUE, previo accordo del Parlamento europeo.
RIDUZIONE DELLE EMISSIONI PRODOTTE DAL TRAFFICO MARITTIMO: IL JOINT RESEARCH CENTRE DELLA COMMISSIONE EUROPEA AVANZA ALCUNE IPOTESI DI SOLUZIONE
Il Joint Research Centre della Commissione Europea ha pubblicato un report che fornisce il primo esaustivo panorama sulle metodologia per la stima delle emissioni prodotte dalle imbarcazioni, descrive soluzioni tecnologiche e analizza opzioni politiche per la riduzione delle emissioni di carbone e dellinquinamento atmosferico in questo settore.
Il trasporto marittimo produce infatti circa il 4% del totale di CO2 prodotta dalluomo; nonostante ci, nessuna norma inerente alle emissioni del trasporto marittimo internazionale ancora in vigore.
Al momento esiste solo una proposta di regolamentazione in discussione presso lOrganizzazione Marittima Internazionale (IMO) e la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC).
Maggiori informazioni sul report del JRC sono disponibili al seguente link: http://ec.europa.eu/dgs/jrc/index.cfm?id=2540
PER LOCSE OCCORRE SPENDERE DI PI NEL CAMPO DELLA SCIENZA, TECNOLOGIA E INNOVAZIONE
Nella sua ultima relazione annuale, lOrganizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) invita tutti i paesi ad aumentare gli investimenti nella scienza, tecnologia e innovazione per diventare pi competitivi a livello globale e per sostenere la crescita a lungo termine.
La relazione Scienza, Tecnologia e Industria: Prospettive OCSE 2010 sottolinea che i paesi membri dellOCSE riportano una spesa per ricerca e sviluppo (R&S) stagnante, con una contrazione della crescita annuale di oltre il 4% negli anni recenti (3,1% nel 2008).
Il numero di brevetti aumentato di oltre il 2% dal 1995 al 2008, ma la crescita si indebolita negli ultimi anni, e il numero di brevetti nellarea OCSE sceso nel 2008. Anche i marchi di fabbrica sono diminuiti del 20%.
La relazione suggerisce che un aumento della qualit ha provocato il calo della quantit di brevetti. Le aziende potrebbero inoltre aver optato per altri modi di tutelare la propria base di conoscenze, come i meccanismi di collaborazione informatica.
LOCSE nella sua relazione ha individuato alcuni risultati positivi.
Nonostante la crisi che ha sconvolto leconomia mondiale negli ultimi due anni, un certo numero di paesi hanno segnalato picchi di spesa. Germania, Corea del Sud, Svezia e Stati Uniti hanno infatti dato una spinta alla loro innovazione a lungo termine aumentando la spesa per la ricerca pubblica. Inoltre, tutti i membri dellOCSE, tranne gli Stati Uniti, hanno riportato aumenti nella loro produzione di articoli scientifici tra il 1998 e il 2008.
La relazione rileva inoltre come le economie emergenti continuino ad aumentare la loro spesa in R&S. La Russia, ad esempio, ha riferito che la spesa per R&S nel 2008 stata pari al 2% del totale OCSE, che quasi uguale alle quote di Canada e India.
Come si pu allora dare una spinta allinnovazione?
La relazione dellOCSE evidenzia una serie di questioni che vanno risolte.
Per esempio, i governi dovrebbero stabilire un nuovo sistema condiviso per la governance della cooperazione internazionale nel campo della scienza e della tecnologia, in modo da affrontare le sfide che riguardano tutti noi compresi i cambiamenti climatici. I membri dovrebbero inoltre rafforzare il sostegno politico a vari stadi della catena del valore dellinnovazione, come ad esempio allimprenditorialit. La relazione rileva inoltre che dovrebbero essere aggiornate le infrastrutture delle tecnologie dellinformazione e della comunicazione e che dovrebbe essere offerto un maggiore accesso ai dati pubblici di ricerca. Infine, la politica a livello internazionale, nazionale e regionale andrebbe coordinata meglio.
Per la Relazione OCSE: http://www.oecd.org/home/0,3675,en_2649_201185_1_1_1_1_1,00.html
IL PRE COMMERCIAL PROCUREMENT: GESTIRE LA DOMANDA PUBBLICA PER FAVORIRE LINNOVAZIONE
Lo scorso 2 dicembre 2010 si tenuta a Roma la giornata informativa sul Il Pre Commercial Procurement: gestire la domanda pubblica per favorire linnovazione. Lincontro, organizzato dallUniversit di Tor Vergata nellambito del Master di II livello in Procurement Management, ha ospitato interventi da parte del mondo accademico, ministeriale, finanziario ed industriale, fornendo interessanti spunti di riflessione sullapplicabilit dello strumento PCP a livello nazionale.
Il convegno ha trattato vari punti di uno strumento, il Pre-Commercial Procurement (PCP), ben presente nellagenda dellUnione Europea gi dal 2007, anno della pubblicazione della COM (2007) 799. Il PCP quella fase del processo di ricerca e sviluppo che precede la commercializzazione. un approccio a procurarsi sul mercato prodotti e servizi di ricerca e sviluppo senza che il committente si riservi in via esclusiva , in cambio del finanziamento, i benefici derivanti dallattivit medesima. Lobiettivo duplice: stimolare lattivit di R&S e farlo in un ambiente concorrenziale. Largomento piuttosto complesso, richiede know-how specifico su diversi aspetti:
  • Dagli standard tecnologici richiesti alle conoscenze e capacit di valutazione dei risultati da parte dei manager pubblici;
  • Dalla definizione delloggetto del bando di gara alla definizione dei requisiti per parteciparvi;
  • Dalla necessit di rafforzare i controlli ex-post alla gestione dei diritti di propriet intellettuale.
Nellambito del tema dellinnovazione e nello scenario di crisi europea, il PCP pu rappresentare un ottimo strumento per affrontare sfide come linvecchiamento della popolazione, il mutamento climatico, la carenza di energia, laccesso e il miglioramento dellistruzione.
Negli Stati Uniti e in Giappone ci sono gi state esperienze positive in tal senso.
In Europa oggi necessario investire maggiormente in unottica di medio-lungo periodo, che implica necessariamente un costo pi elevato nellimmediato, ma consentir in un secondo momento notevoli vantaggi in termini qualitativi ed economici dei nuovi prodotti e servizi sviluppati.
Bisogna puntare su R&S con modalit che tendano a coltivare e ampliare un ambiente innovativo, diffondendone i vantaggi sulleconomia e sulla societ.
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
opportunita' di stage
Policy Research, Macedonia
Analytica un'organizzazione think tank, un gruppo indipendente no-profit di ricerca geopolitica, economica, sociale sulla Macedonia e il resto dell'Europa sud orientale. Lo scopo principale dell'organizzazione di promuovere maggiore cooperazione politica ed economica in Macedonia e nel resto dell'Europa sud orientale.
I tirocinanti affiancheranno il direttore nella sua attivit di ricercatore di politiche economiche e sociali dell'area e svolgeranno attivit di supporto nella gestione di iniziative del think tank.
Prima di ogni periodo Analitica preparer una lista di programmi di tirocinio. La lista includer aree di ricerca che potranno essere eventualmente scelte dai candidati. I tirocinanti possono proporre i propri programmi.
Il tirocinio non s'intende pagato e tutte le spese dovranno essere coperte dai tirocinanti.
Periodi e scadenza di candidatura:
  • Estate: 15 giugno-30 agosto (scadenza: 30 aprile)
  • Autunno: 15 ottobre 30 dicembre (scadenza: 30 agosto)
  • Primavera: 15 febbraio-30 aprile (scadenza: 16 gennaio)
Per candidarsi inviare CV e application form (scaricabile dal sito stesso) a: internship@analyticamk.org .

Analytica
7-8/3, Dame Gruev
MK- 1000-306 Skopje,
Macedonia
tel.& fax: 00 389 (2)31 21 948
info@analyticamk.org
www.analyticamk.org
BUONO A SAPERSI
Pensione
Il prelievo dei contributi pensionistici avviene dappertutto direttamente dalla busta paga. Secondo paese il sistema pensionistico pu basarsi su pi pilastri integrando la pensione obbligatoria con forme di pensione privata, per esempio dellazienda. Tutti i periodi maturati nel sistema obbligatorio durante larco della vita lavorativa, indipendentemente dal fatto che siano stati effettuati in Italia o allestero ma essendo stati messi in regola, verranno conteggiati al momento del calcolo della pensione. Nel momento della richiesta in Italia oppure in un altro paese, i rispettivi INPS nazionali si mettono daccordo sullammontare della pensione. Per le forme privatistiche valgono le rispettive regole di riscossione.
www.inps.it
Informazioni sulla sicurezza sociale per chi vuole soggiornare allestero
Careers Abroad
Lavoro qualificato in Germania
5 febbraio 2011, ore 10.00 16.00, Vicenza
Leconomia tedesca orientata all'export, settore che occupa un lavoratore su cinque. Ci significa che le imprese necessitano di personale con competenze linguistiche e conoscenza dei mercati esteri.
Attualmente la crisi globale sembra finita, almeno in Germania. Le previsioni per quest'anno parlano addirittura di una possibile crescita del 3% che lascia pi che sperare chi dispone di unesperienza qualificata. Inoltre, nei prossimi anni la Germania dovr reclutare personale qualificato dall'estero a causa della fuoriuscita dal mercato del lavoro di un consistente numero di lavoratori tedeschi che andranno in pensione e del limitato numero di giovani che entreranno a far parte della forza lavoro. Questi fatti avranno delle ripercussioni forti in tutti i settori economici: dalla sanit alla scuola, dallartigianato allindustria.
Obiettivi e contenuti del seminario
Careers abroad intende preparare i partecipanti, attraverso un percorso strutturato, ad organizzare ed attuare la ricerca del lavoro in Germania.
Viene approfondita lanalisi di settori produttivi contraddistinti da un andamento positivo.
Particolare attenzione viene dedicata alla stesura del Curriculum e della lettera di accompagnamento secondo gli standard tedeschi considerato che il successo nella ricerca di lavoro dipende anche da unefficace presentazione.

Docente:
Bernd Faas, esperto di mobilit internazionale
Informazioni ed iscrizione:
tel. 0444-964770
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it > Seminari >Careers Abroad
Il servizio Informacitt del comune di Bassano del Grappa, in collaborazione con l'Associazione Eurocultura, organizza:
Moving the world
Stati Uniti e Canada
10 febbraio 2011 alle ore 20.30
relatore: Bernd Faas
Gli USA e il Canada rappresentano il sogno di molte persone quando si parla del futuro formativo e lavorativo. C chi cerca il lavoro nella Silicon Valley nel settore IT oppure vuole frequentare ununiversit rinomata della East Coast; chi invece punta su Vancouver e un lavoro stagionale; chi vuole professionalizzarsi con lo stage nel marketing a Miami o Montreal; chi addirittura vuole emigrare nelle praterie infinite del Canada oppure nella multiculturalit di San Francisco.
Questi due Paesi invitano a ragionare su un periodo lungo lontano da casa, non solo per la distanza da superare ma anche per le opportunit che offrono.
Si inseriscono bene nella crescita formativa sia dopo la maturit, sia durante gli studi universitari, sia subito dopo. Per il lavoro qualificato, invece, diventano interessanti dopo qualche anno di esperienza in Italia.
Per... sono anche Paesi che hanno alzato molte barriere verso lestero. La principale quella del visto che deve essere richiesto per ogni tipo di lavoro e formazione. I Governi scelgono attentamente chi lasciano entrare e devono essere interpellati con grande anticipo rispetto alla partenza.
La conferenza dedicata a "USA e Canada" permette ai partecipanti di individuare i propri obiettivi personali e la loro concreta possibilit di realizzazione.
La partecipazione gratuita.

Informazioni:
Informacitt Bassano del Grappa (VI)
tel. 0424-237584
informacitta@comune.bassano.vi.it
www.comune.bassano.vi.it
Seminario per orientatori e docenti
Mobilit Internazionale
29 e 30 marzo 2011, Vicenza
Lavoro stagionale e qualificato, stage, volontariato, formazione professionali, scambi culturali, corsi di lingua allestero: sempre pi utenti allo sportello vogliono sapere le opportunit allestero per rafforzare le competenze personali e professionali.
La prima giornata del seminario dedicata al processo di orientamento cio capire lutente, verificare il livello linguistico ed i tempi di attuazione, pianificare un percorso adeguato allindividuo. La seconda invece mette al centro, suddivisi per attivit, le fonti in Italia ed allestero necessari per consigliare in modo giusto, da agenzie del lavoro a borse di studio, da associazioni professionali a quelle culturali, da siti Internet a programmi europei.
Tramite i case study Trovare lavoro nel Regno Unito, Trovare lo stage in Germania, Opportunit nel volontariato e Scegliere un corso di lingua si approfondisce i settori pi importanti della mobilit internazionale per lutenza allo sportello.
Destinatari: orientatori professionali che operano negli Informagiovani, nelluniversit, nella scuola, nei Centri per l'Impiego, nelle istituzioni e negli enti economici.
Docente: Bernd Faas opera da oltre 20 anni nel settore della mobilit internazionale. La sua esperienza professionale riguarda l'orientamento, la preparazione e la realizzazione di attivit nell'ambito di lavoro, stage, formazione e volontariato all'estero. responsabile editoriale di Ora di Muoversi - Lavoronotizie, l'unica rivista italiana dedicata alla mobilit internazionale. Svolge attivit di consulenza individuale e di gruppo, tiene corsi e conferenze in Italia e allestero presso universit, Informagiovani, Centri per l'impiego e enti di formazione.
Quota di partecipazione: 300,00 (escluso IVA del 20%).

Per ulteriori informazioni:
www.eurocultura.it
Tutto l'estero in .pdf
L'estero a portata di mano tre volte al mese con la rivista Ora di Muoversi di Eurocultura. Occasioni da prendere al volo, informazioni per pianificare la permanenza allestero con successo, i consigli dei career counsellor, i settori pi promettenti per diplomati e laureati, le tendenze nei vari mercati del lavoro europei, la candidatura perfetta nelle varie lingue, le modalit per emigrare, i siti utili per trovare il lavoro stagionale durante lestate.
Nel numero del 30 di gennaio si parla tra altro di:
  • Opportunit per neolaureati nel Regno Unito
  • Lavori con l'italiano nei Paesi Bassi
  • Quanto mi costa l'estero?
  • Lavoro e vita nelle citt americane
  • Lavoro stagionale in Canada
  • Motivi per imparare il tedessco
  • L'apprendimento tramite gli errori
  • Lavoro qualificato: offerte in giro
  • Stage nelle Organizzioni Internazionali
  • Summer School culturali e professionalizzanti
Ora di Muoversi: 30 pagine piene di informazioni utili per chi vuole andare all'estero.
Ora di Muoversi compreso nella quota associativa annua di Eurocultura che di soli 15 Euro (enti 30 Euro).
www.eurocultura.it
EE-WoW
Imprenditorialit e mondo del lavoro
Comenius Multilateral Networks
510354-LLP-AT-COMENIUS-CNW
Sostenere percorsi positivi di transizione dal mondo delleducazione al mondo del lavoro ha aspetti educative, umani sociali ed economici.
I benchmarks educativi relativi ai giovani fissati nelambito del processo di Lisbona negli ultimi 10 anni non hanno dato risultati tali da garantire ai giovani che ai affacciano sul mercato del lavoro competenze di base sufficienti.
Ulteriori competenze, quali lo spirito imprenditoriale, diventano via via pi importanti.
La rete Educazione allimprenditorialit e mondo del lavoro coniuga la dimensione dello spirito imprenditoriale, il career management e le transizioni al mondo del lavoro con i valori delle reti, delle politiche e della governance in unottica educativa, lavorativa e sociale.
I risultati della rete saranno un a serie di raccomandazioni sulle cose Da fare e non da fare riguardante tematiche relative alla rete, con particolare attenzione allimprenditorialit, a competenze manageriali, a network, piani dazione e gestione. Le linee guida saranno indirizzate particolarmente a professionisti dei seguenti settori: scuole, istituti di supporto, enti sociali, nonch a stakeholders, enti locali, regionali e nazionali a livello europeo.
I professionisti, supportati dai risultati ottenuti, disporranno di strumenti per migliorare la loro offerta pedagogica, per aiutare a sviluppare competenze imprenditoriali, competenze chiave nei giovani, come base per un inserimento di successo nel mondo del lavoro.
Eurocultura partner italiano della rete EE-WoW.
www.ee-wow.net
HOME
Centro di formazione in Europrogettazione Venice International University
Isola di San Servolo Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti la vita di un progetto approvato: i rapporti con la Commissione europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste una importanza cruciale per la ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero significativo di persone, orientando e finalizzando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.
Per ulteriori informazioni:
http://www.europelago.it/dove.asp
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALLUE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XV N 2 2011
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/099941 Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto , Sara Codognotto , Rossana Colombo , Beatrice De Bacco, Laura Manente , Filippo Mazzariol ,
Matteo Peri , Daniela Nardello , Brankica Raskov , Samuele Saorin , Dubravka Skopac,
Alessandra Vianello
, Alessandro Vianello

HOME