<
n° 6
31/3/2014
EUROSPORTELLO INFORMA

EUROSPORTELLO INFORMA

n6
31 marzo 2014
AVVISO - ATTENZIONE ALLE TRUFFE SUI FONDI COMUNITARI
Come da segnalazione di APRE ROMA, desideriamo avvisare tutti i nostri utenti che in questi giorni, in Veneto, alcuni imprenditori sono stati raggirati da una persona che si presenta come un funzionario di Apre Roma. Inoltre afferma di lavorare nella sede di unazienda che si occupa di consulenza alle imprese (o almeno questo lultimo dei profili utilizzati).
Lindividuo in questione offre consulenza per lo sviluppo di progetti europei e chiede 1.500 euro garantendo finanziamenti a fondo perduto che provengono direttamente dalla Commissione Europea.
La persona in questione un truffatore e dopo aver ricevuto limporto richiesto sparisce.
Questa persona non ha nulla a che fare con la struttura di APRE che non utilizza questo tipo di approccio.
Consigliamo dunque a chi venga approcciato in maniera sospetta da tali organizzazioni di:
  • cercare di ottenere la maggior quantit possibile di informazioni sulla societ e sullo specifico programma di finanziamento proposto;
  • non pagare alcunch;
  • segnalarci laccaduto, inoltrandoci eventualmente la mail di proposta ricevuta ed informare anche la Camera di Commercio competente della propria provincia;
  • sporgere denuncia alle autorit competenti.
Unioncamere Veneto Eurosportello Veneto, in quanto Sportello APRE per la nostra regione, vi invita a diffidare di persone che si spacciano per funzionari, anche perch i nostri servizi, totalmente gratuiti,vengono promossi dai funzionari APRE tramite il sito ufficiale, via mail o in occasione di incontri o eventi presso la nostra sede.
Restiamo a disposizione per ulteriori informazioni e per fornirvi la necessaria assistenza in merito.
Eurosportello Veneto: tel. 041 0999401 europa@eurosportelloveneto.it
Workshop sul Progetto europeo ACROSSEE
3 aprile 2014. Parlamento Europeo (JAN 6Q1)
Il 3 aprile 2014, si terr un workshop sul progetto Accessibility Improved at Border Crossings for the Integration of South-East Europe (ACROSSEE) presso il Parlamento Europeo a Bruxelles.
Alla conferenza prenderanno parte membri del Parlamento Europeo (Commissione Trasporti); rappresentanti della Commissione Europea (DG Politiche Regionali e DG Mobilit & Trasporti); Ministri dei Trasporti e delle Infrastrutture (Austria, Croazia, Italia); Regioni (Friuli Venezia Giulia, Veneto, Epirus, Smolyan); Universit (Aristotle University di Salonicco, Venice International University e il Politecnico di Bucarest); Camere di Commercio Belgrado ,Unioncamere del Veneto e altri importanti stakeholder dalle regioni del Sud Est Europeo (SEE). Lo scopo dellevento di illustrare ai legislatori europei e al pi ampio pubblico il principale obiettivo e i risultati raggiunti fino adesso dal progetto ACROSSEE e, inoltre, di discutere strategie concrete a supporto dellintegrazione europea delle regioni sudorientali, attraverso la cooperazione regionale nel settore dei trasporti, alleggerendo la burocrazia e allentando i colli di bottiglia alle frontiere, aspetti che rappresentano oggi i maggiori ostacoli allo svincolo del potenziale economico della zona europea sudorientale.

EUROSPORTELLO

Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!

iniziative di prossima attuazione
APPELLO ALLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI E DI CONSULENZA PER UNIONCAMERE DEL VENETO - EUROSPORTELLO DEL VENETO

EVENTI E APPROFONDIMENTI
CALL FOR PROJECTS DI CROSSVIDEODAYS
E' on line la call for projects di Crossvideodays. Per maggiori informazioni cliccare qui.
CONFERENZA FINALE DEL PROGETTO ENERGYVILLAB
Il prossimo 10 aprile 2014 si terr a Portorose, in Slovenia, la conferenza finale del progetto EnergyViLLab - Network di Living Lab virtuosi nel risparmio energetico e nello sviluppo di fonti di energia rinnovabili, finanziato nellambito del Programma per la Cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013 e coordinato da Unioncamere del Veneto.
Il progetto iniziato a novembre 2011 con lintenzione di favorire la nascita nel territorio transfrontaliero di una rete di Living Lab che affrontassero le sfide poste dalla Strategia di Europa 2020, facilitando linterazione tra diversi soggetti, pubblici e privati: amministrazioni pubbliche, centri di ricerca e universit, rappresentanti del mondo produttivo ed aziende, associazioni di categoria, cittadini.
Levento di Portorose, aperto al pubblico ed organizzato in collaborazione con il partner sloveno Universit della Primorska, sar unoccasione utile non solo per presentare le principali buone pratiche sviluppate dai 10 Energy Virtuous Living Lab nati in questi anni nei territori di Italia e Slovenia, ma anche per testimoniare le fruttuose collaborazioni avviate con importanti attori chiave, a livello nazionale ed europeo, in vista del perseguimento dei comuni obiettivi di efficienza energetica e sviluppo sostenibile.
Sar inoltre presentato il punto di vista del pi ampio movimento dei Living Lab nato nel 2006 con lincoraggiato dalla Commissione Europea al fine di promuovere forme di innovazione aperta e partecipata con la partecipazione di rappresentanti sia a livello europeo (ENoLL European Network of Living Labs), sia a livello italiano (INoLL Italian Network of Living Labs).
Tuttavia il vero fulcro dellincontro verter intorno al dialogo che gli Energy Virtuous Living Lab hanno instaurato con altri importanti soggetti, anche in vista della sostenibilit futura di quanto avviato nellambito del progetto. Sul versante italiano, a intervenire nella giornata di lavori vi sar ling. Mauro Marani, in rappresentanza di ENEA (Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, lenergia e lo sviluppo economico sostenibile) e ling. Mario Zoccatelli, Presidente dellassociazione Green Building Council Italia. Il primo intervento si incentrer sullutilit dellapproccio Living Lab per i Comuni firmatari delliniziativa europea Patto dei Sindaci, impegnati a raggiungere gli obiettivi del Piano di Azione per lEnergia Sostenibile (PAES); il secondo intervento, riguarder le potenzialit espresse dai Living Lab per la riqualificazione edilizia di insediamenti urbani e la creazione di eco-quartieri.
Porter, infine, il proprio contributo al dibattito anche ling. Tommaso Santini, amministratore delegato del Parco Scientifico e Tecnologico VEGA e VEGA Incube, per mettere in luce il valore aggiunto offerto del coinvolgimento di incubatori di imprese e start-up nelle iniziative degli attuali e futuri Energy Virtuous Living Lab.
Di seguito disponibile il programma della conferenza. Per maggiori informazioni, referenti: dott.ssa Michela Bergamin, dott.ssa Irene Coppola, tel: +39 041 0999411, e-mail: europa@eurosportelloveneto.it .

NORMATIVA COMUNITARIA
RELAZIONE della Commissione al Consiglio europeo - Relazione 2014 sugli ostacoli al commercio e agli investimenti COM(2014) 153 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.

bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali
Regione Veneto - Scade il 3/04/2014
Bandi di selezione per il programma transfrontaliero Italia-Croazia: "External expertise for drafting the Italy - Croatia Cross - border Cooperation Programme 2014-2020, ex ante evaluation and strategic environmental assessment"

Regione Veneto - Scade il 28/04/2014
Piano regionale di ristrutturazione e riconversione viticola. Selezione progetti campagna 2013/2014.

Regione Veneto - Scade il 30/04/2014
"Politiche di sostegno alla promozione e allo sviluppo dell'imprenditorialit" Azione 1.3.2. "Aiuti agli investimenti delle nuove PMI giovanili" - Programma Operativo Regionale 2007-2013.

Regione Veneto - Scade il 30/04/2014
"Politiche di sostegno alla promozione e allo sviluppo dell'imprenditorialit" Azione 1.3.1. "Aiuti agli investimenti delle nuove PMI a prevalente partecipazione femminile". Programma Operativo Regionale 2007-2013.

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/04/2014
Interventi economici straordinari a favore delle famiglie con parti trigemellari e delle famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro.

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2014
Nuove disposizioni generali di applicazione del Fondo regionale di garanzia e controgaranzia per le piccole e medie imprese del settore turismo. L.R. 33/2002 articoli 101 e 103.

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
Bando a sportello per il finanziamento di iniziative a sostegno del tessuto produttivo dell'area del Polesine

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
POR FESR 2007-2013 - Azione 2.1.3. - Fondo di rotazione e contributi in conto capitale per investimenti finalizzati al contenimento dei consumi energetici.

Regione Veneto - Bando Comunitario - Scade il: 31/12/2015
POR CRO parte FESR 2007-2013 - Asse 1 - Azione 1.1.3: apertura bando.
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.

I NOSTRI SPORTELLI

sportellO BRUXELLES

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
Al servizio del territorio: il Seminario annuale a Bruxelles

Dopo il grande successo ottenuto con l'edizione 2013 Unioncamere del Veneto - Delegazione di Bruxelles continua nella sua funzione di cerniera tra il territorio veneto e le istituzioni europee organizzando, in collaborazione con la Regione del Veneto, il Seminario di formazione annuale sulle tematiche europee per l'anno 2014. L'appuntamento da anni sulle agende di molte realt venete, ha lo scopo di informare le imprese e gli enti del territorio sulle tematiche comunitarie che toccano da vicino le realt della nostra Regione e tutta lItalia. Grazie agli interventi mirati dei funzionari ed esperti provenienti dalle Istituzioni Europee, il seminario in grado di dotare i partecipanti degli strumenti necessari per aggiornarsi sulle tematiche europee riguardanti le loro attivit. Infine, la recente pubblicazione dei regolamenti istitutivi delle maggiori linee di finanziamento permetter a quest'edizione di essere la prima ufficiale nella nuova programmazione 2014-2020.

Il seminario aperto ai funzionari camerali del territorio Veneto e agli enti Domiciliati con la nostra sede. Per maggiori informazioni sui servizi agli enti domiciliati presso la sede di Bruxelles http://www.eurosportelloveneto.it/InfoZoom.asp?ref=ucvbxit;

APPROFONDIMENTI IN RILIEVO
Consulta anche tu l'archivio digitale della Delegazione di Unioncamere del Veneto di Bruxelles al sito http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp . Troverai un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali approfondimenti (eventi e commissioni parlamentari) eseguiti dalla delegazione di Bruxelles.
  • Conference on International Trends in Ecodesign and Energy Labelling: Dal 19 al 21 febbraio presso la Commissione Europea si tenuta la "Conference on International Trends in Ecodesign and Energy Labelling". Le nuove normative europee inducono le aziende, le cui produzioni incidono fortemente sull'utilizzo energetico, ad implementare attivit di ecodesign che portano alla creazione di prodotti ecoefficienti, a supporto di un'Europa pi indipendente sul fronte energetico, competitiva ed ecosostenibile..Maggiori informazioni;
  • Smart, green and integrated transport: Info day sull'SME's instrument , lo strumento per le PMI declinato al settore trasporti ...Maggiori informazioni;
  • BLUE GROWTH: promoting jobs & innovation: La conferenza ha esplorato il settore della Blue Economy, in particolare nei settori di turismo costiero e acquacultura...Maggiori informazioni;
  • Commissione ITRE: relazione dei seguenti punti all'ordine del giorno:
    • scambio di opinioni con Dominique Ristori, Direttore Generale della DG ENERGY, riguardo alla politica energetica europea;
    • attuazione dell'iniziativa Orizzonte 2020: aggiornamento a cura della Commissione sullo stato di avanzamento degli accordi di associazione e di cooperazione;
    • seconda valutazione intermedia del meccanismo di finanziamento con ripartizione dei rischi (RSFF): presentazione a cura della Commissione e raccomandazioni concernenti l'attuazione dell'iniziativa Orizzonte 2020...Maggiori informazioni;
  • Fit for Health 2.0: L'obiettivo del seminario era quello di spiegare il funzionamento dello Strumento per le PMI previsto da Horizon 2020, con particolare attenzione al suo possibile utilizzo nel settore della sanit....Maggiori informazioni;

ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
  • 1 aprile: FOR A EUROPE OF REGIONS AND CITIES: THE VIEW OF YOUNG PEOPLE, Bruxelles, CdR, 09:30-16:00;
  • 2 aprile: KEY ENABLING TECHNOLOGIES FOR A EUROPEAN INDUSTRIAL RENAISSANCE, Brussels, The Crescent, Lenniksebaan 451, BE-1070;
  • 2 aprile: EU CONSUMER PROTECTION POLICY - THE AIMS AND LIMITS OF REGULATION, "Bruxelles, Representation of the Free State of Bavaria to the
  • European Union, Rue Wiertz 77 - 1000, 19:00-20:45";
  • 2 aprile: INNOMAT - ADVANCED MATERIALS MEETINGS, Bruxelles, Residenza dell'Ambasciatore Italiano in Belgio, Avenue Legrand, 43 - 1050, 18:30;
  • 3 aprile: ECBC PLENARY MEETING, Parigi, Marriott Champs Elyses, 70 Avenue des Champs Elysees 75008, 09:00;
  • 3 aprile: KEY ENABLING TECHNOLOGIES FOR A EUROPEAN INDUSTRIAL RENAISSANCE, Brussels, The Crescent, Lenniksebaan 451, BE-1070;
  • 9 aprile: ICT WG ROBOTICS MEETING, Bruxelles, Representation of the State of Hessen to the EU 21, Rue Montoyer - 1000, 09:30-13:00;
  • 15 aprile: EUROPEAN CITIZENS' INIZIATIVE DAY 2014: BUILDING UP SUCCESS, Bruxelles, CESE, 09:30-16:30;
SPORTELLO EUROPA ROMANIA


Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui Fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio Italiana per la Romania, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri

news fondi strutturali
Programma Operativo Crescita Competitivit Economica (POS CCE)
Inaugurato a Iasi il primo parco logistico della regione
Il Parco logistico Solo un progetto realizzato con i fondi europei ed unico nel suo genere nella regione della Moldavia romena. Linvestimento stato effettuato nel Comune di Letcani, distante non pi di 7 km dal Comune di Iasi.
Il parco comprende quattro capannoni industriali aventi una superficie di 9.365 m, 23 ha di terreni asfaltati e un edificio di 1.845 m adibito ad uffici.
Lintero complesso stato realizzato in un anno grazie ad un investimento di 28,77 milioni di RON (13,6 milioni di RON sono il contributo a fondo perduto messo a disposizione dai fondi europei e dal bilancio nazionale romeno).
Al momento dellapertura ufficiale il parco logistico presenter un grado di occupazione dell85%.
Tre dei quattro capannoni sono stati infatti gi affittati da una societ americana, leader nella produzione di sedili auto e sistemi di distribuzione elettrica, che ha reso noto di voler assumere 700 persone entro la fine dellanno (1.500 saranno i dipendenti totali una volta che lattivit entrer a regime completo). La produzione entrer ufficialmente in funzione ad aprile 2014.
Programma Operativo Regionale (POR)
200.000 euro a fondo perduto per le microimprese
LAutorit di Management (AM) del POR ha approvato lapertura di un nuovo bando per il Settore di Intervento 4.3 Supporto allo sviluppo delle microimprese nelle Regioni Nord-Est, Sud-Muntenia e Nord-Ovest.
Le richieste di finanziamento possono essere presentate nel periodo 20 marzo 17 aprile 2014.
Il bando si rivolge alle microimprese delle aree urbane, con almeno un anno di attivit, che abbiano registrato un profitto nellultimo esercizio finanziario.
I beneficiari possono richiedere la copertura integrale delle spese eleggibili del progetto a patto che queste non superino 200.000 euro, somma massima che pu essere erogata per progetto.
Fanno eccezione a tale principio le imprese attive nel settore trasporti per le quali il contributo massimo non pu superare 100.000 euro.
Per il presente bando figurano come spese eleggibili le attrezzature, i macchinari, i sistemi IT, etc. ma non le opera di costruzione.
Il budget complessivo ammonta a 23 milioni di euro, cos ripartiti:
  • 5.4 milioni di euro pentru la Regione Nord-Est;
  • 13.5 milioni di euro per la Regione Sud-Muntenia;
  • 3.9 milioni di euro per la Regione Nord-Ovest.
Ammodernamento delle infrastrutture del sistema educativo
Le richieste di finanziamento a valere sul Settore di Intervento 3.4 del POR, Ristrutturazione/ammodernamento/sviluppo dellinfrastruttura educativa del sistema pre-universitario, universitario e della Formazione Professionale Continua (FPC) possono essere presentate nel periodo 12 marzo-16 maggio 2014.
Il bando beneficia di 150 milioni di euro (fondi resi disponibili grazie a trasferimenti da PO Trasporti e PO Ambiente) cui potrebbero presto aggiungersi ulteriori 200 milioni di euro.
Varie
Gennaio 2014: crescita dell8% degli investimenti esteri
Gli investimenti esteri diretti nel primo mese dellanno hanno raggiunto la somma di 244 milioni di euro facendo registrare una crescita dell8% rispetto allo stesso dato relativo per a gennaio 2013.
Secondo quanto evidenziato dai dati in possesso della Banca Nazionale della Romania (BNR) nel 2013 il volume degli investimenti esteri ha raggiunto la somma di 2,71 miliardi di euro, con una crescita del 26,8% rispetto al 2012; il dato pone il 2013 al primo posto nella classifica degli investimenti esteri negli ultimi quattro anni.
Novembre 2013 stato il mese pi interessante dellanno come volume di investimenti esteri (578 milioni di euro, 85% in pi rispetto al mese precedente) mentre i valori pi bassi sono stati registrati a marzo (48 milioni di euro) e maggio (92 milioni di euro).
Nel 2008 gli investimenti esteri hanno toccato il valore massimo (9,496 miliardi di euro).
Oradea: firmato contratto per la gestione dei rifiuti
Il Ministro dellAmbiente Attila Korodi, e il Presidente del Consiglio Provinciale Bihor Cornel Popa, hanno recentemente firmato il contratto di finanziamento per il progetto Sistema di gestione integrata dei rifiuti nella provincia di Bihor, avente un valore totale di 247 milioni di RON.
Beneficiari finali del progetto saranno 600.000 abitanti della provincia i cui rappresentanti (sono 101 i Consigli Locali) hanno deciso di unificare le rispettive unit amministrative territoriali in ununica entit Associazione di Sviluppo Intracomunitario Ecolect Bihor, che sar responsabile per limplementazione del progetto in tutte le sue fasi.
Lintervento prevede che i rifiuti dei 101 comuni della provincia vengano radunati in sei stazioni di trasferimento per poi essere trasferiti nella discarica ecologica di Oradea.
I contributi europei (a fondo perduto) per la realizzazione del progetto ammontano a 185 milioni di RON; le spese non eleggibili hanno un valore pari a 47 milioni di RON (di cui 19 milioni di RON verranno messi a disposizione dal Consiglio Provinciale Bihor).
Tra i vari interventi che verranno attuati utile ricordare lo smantellamento di otto discariche, la dotazione di mezzi e attrezzature per la raccolta dei rifiuti in tutti i comuni della provincia e la realizzazione di un impianto per il trattamento bio-meccanico dei rifiuti
Il progetto, che dovrebbe essere ultimato a dicembre 2015, prevede la ripartizione dellintera provincia in sei aree di raccolta dei rifiuti: Oradea, Beius, Marghita, Salonta, Alesd e Sacueni.
SPORTELLO BALCANI

SERBIA, AVANZAMENTO DEL CORRIDOIO X
Nei giorni scorsi stato annunciato che i lavori della costruzione del Corridoio 10 si stanno svolgendo secondo i programmi stabiliti e nel mese di maggio verranno selezionati gli appaltatori per la realizzazione di tutto il tratto autostradale fino al confine bulgaro. Il 2014 prevede inoltre che nei corridoi 10 e 11 saranno asfaltati almeno 50 chilometri della strada, ed programmata costruzione di 79 ponti. Il Corridoio 10, in direzione Macedonia e Bulgaria, dovrebbe essere completato entro la met del 2016.
SERBIA, FONDI PER PROGETTI DI INCLUSIONE SOCIALE
Nei giorni scorsi l'Unione europea ha annunciato che fornir al paese poco meno di 4,5 milioni di euro per la realizzazione di progetti destinati all'inclusione sociale dei gruppi pi vulnerabili in Serbia, inclusi i Rom, attraverso la promozione di servizi sociali diversificati. Il progetto finanziato dallo strumento di preadesione IPA.
SERBIA, AUMENTO DI FATTURATO NELLE ZONE FRANCHE
Lo scorso 24 marzo la Camera di commercio della Serbia ha annunciato che, nel corso del 2013, le zone di libero scambio nel paese hanno registrato un fatturato complessivo che si stima arriver a 3,5 miliardi di euro. In Serbia esistono 13 zone franche operative: Pirot, Zrenjanin, Subotica, Novi Sad, Sabac, Uzice, Smederevo, Krusevac, Kragujevac, Jug, Apatin, Svilajnac e Vranje, che impiegano circa 16.500 persone e ospitano pi di 200 aziende internazionali.
SERBIA, ANALISI SUL TURISMO
Nel 2013 il settore dei viaggi e del turismo nel paese ha registrato un fatturato di 2,5 miliardi di dollari; tale settore ha rappresentato il 5,7% del PIL del paese, impiegando circa 86.500 persone. Per il 2014 si prevede un incremento del PIL nel settore viaggi e turismo che arriver al 6,2%, con una crescita dell'occupazione del 5,6%. Si stima che, tra il 2014 e il 2024, il settore dei viaggi e del turismo sia destinato a crescere del 4,5%, con un previsto aumento occupazionale nel settore del 1,2% a livello annuale.
SERBIA: Nuovo parlamento pronto per lEuropa
Il partito progressista serbo risultato vincente alle elezioni parlamentari di met marzo, organizzate nel rispetto dei diritti e libert fondamentali dei cittadini. Il risultato stato salutato con calore dalle autorit europee, che vedono in un parlamento coeso maggiori possibilit di portare avanti le riforme necessarie al paese per portare avanti i negoziati di accesso all Unione europea.
CROAZIA, ACCORDATO PRESTITO DALLA BEI
Negli scorsi giorni la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha approvato un prestito di 800 milioni di euro a favore della Banca Croata per la Ricostruzione e lo Sviluppo (HBOR), firmando l'accordo sulla prima tranche, che ammonta al 50% dellimporto totale. Parte di questo prestito sar destinato alle piccole e medie imprese mentre 150 milioni di euro saranno destinati al finanziamento di progetti basati su apprendimento, infrastrutture e protezione ambientale.
CROAZIA, PRESENTATA NUOVA STRATEGIA INDUSTRIALE
Lo scorso 14 marzo, presso la Camera dell'Economia di Zagabria, si tenuto un incontro che ha illustrato, a circa un centinaio tra funzionari, diplomatici, consulenti economico-commerciali ed ambasciatori, la strategia industriale del paese per il periodo 2014-2020. Tale strategia si configura come una delle componenti chiave del futuro sviluppo economico del paese: oggi l'economia croata si basa soprattutto sul settore dei servizi ma vantaggi interessanti possono derivare anche dallICT, dallindustria metallurgica, elettromeccanica, farmaceutica, alimentare e di trasformazione del legno. Sono state inoltre sottolineate le opportunit economiche che il Paese offre nonch il ruolo futuro della Camera dell'Economia nel promuovere le esportazioni.
CROAZIA: difficolt del paese nel ridurre il deficit.
Il Primo ministro croato Milanovic si recentemente incontrato con il commissario Rehn a Bruxelles, per discutere delle procedure di deficit eccessivo che hanno coinvolto il Paese dall'inizio del 2014.
MIlanovich ha dichiarato che le attuali pretese dellUE non sono perseguibili dal paese, che attualmente non in grado di ridurre il proprio deficit come richiesto, aggiungendo inoltre che il paese si unito all'Unione Europea in un momento economico particolarmente difficile, e che lUnione europea deve tener conto di questo e ridimensionare le proprie richieste.
(fonte: sito governo croazia link)
ELEZIONI IN EX REPUBBLICA IUGOSLAVA DI MACEDONIA
Lo scorso 20 marzo il Commissario allAllargamento Fle, in occasione di un incontro con i maggiori esponenti politici del paese, ha dichiarato che lintera Commissione europea spera che le prossime elezioni presidenziali e legislative del 13 aprile si svolgano in un clima di giustizia e legalit. Sono state inoltre discusse le priorit dellaccordo politico del 1 marzo 2013, che prevedeva la liber dei sistemi di comunicazione, lindipendenza giudiziaria, la legislazione elettorale e la politica di vicinato. stato inoltre deciso che, prima della formazione del nuovo governo, si dovr aprire un nuovo dialogo di alto livello, per quanto riguarda aspetti sociali e di politica estera, che dovrebbe portare, sul lungo periodo, al processo di adesione allUnione europea.
MACEDONIA: elezioni parlamentari alle porte
Nella speranza che il il governo macedone segua le orme della Serbia, il prossimo 13 aprile il paese sar teatro di nuove elezioni presidenziali e parlamentari. La formazione di un nuovo governo stabile sar fondamentale non solo per un migliore funzionamento del paese, ma anche per limplementazione delle riforme richieste dallUnione europea in materia di rispetto dello stato di diritto e di miglioramento delle relazioni con i paesi confinanti.
sportellO u.s.a.

Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni e assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384 Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
CONSULTAZIONE PUBBLICA SUL TTIP
La Commissione europea ha di recente aperto una consultazione pubblica sulle tematiche legate alla tutela degli investimenti nelle relazioni transatlantiche. La consultazione aperta fino al 21/06/2014, periodo durante il quale i negoziati sugli investimenti sono sospesi. Per coloro che lo desiderano e possibile accedere direttamente al questionario on-line al link http://trade.ec.europa.eu/consultations/index.cfm?consul_id=179 e, compilandolo, far sentire la propria voce a Bruxelles.
Stato davanzamento dei lavori del Working Group di Eurochambres sul TTIP
In dicembre 2013 il Working Group sul TTIP, coordinato da Eurochambres e al quale partecipano rappresentanti del mondo camerale europeo, ha ultimato la sua Position Paper sul TTIP. Il tavolo di lavoro ora intende monitorare e rilevare le problematiche relative alla tutela degli investitori transatlantici al fine di fornire input al nuovo documento che Eurochambres intende preparare per sensibilizzare circa limportanza della tutela degli investimenti e della risoluzione delle controversie tra investitori e Stati. Tale documento avr una funzione esplicativa ed illustrer i benefici che le PMI potranno trarre dal nuovo Trattato Transatlantico sul commercio e gli investimenti.
Il NYC Economic Development Corporation lancia la terza edizione del Concorso annuale THRIVE (To Help Reach Immigrant Ventures and Enterpreeurs) per supportare gli imprenditori immigrati
Il Concorso offriraun Seed Founding di 25.000 US dollari ai cinque finalisti e un Grand Prize di 100.000 US dollari al vincitore con il miglior programma a sostegno degli imprenditori immigrati. Il premio, giunto alla sua terza edizione richiede alle comunit, alle imprese e alle altre organizzazioni dei settori pubblico e privato di sviluppare programmi per assistere gli imprenditori immigrati nellavviare, gestire e ampliare le loro attivit a New York City. Gli interessati devono presentare le loro proposte con programmi innovativi che affrontino le difficolt pratiche incontrate dagli imprenditori immigrati, che spesso riguardano l'accesso al credito, la gestione finanziaria, le barriere linguistiche e l'accesso alle reti aziendali. Le proposte saranno valutate da una giuria composta da imprenditori e rappresentanti del non-profit , accademici e governativi di New York City sulla base della loro utilit, replicabilit e sostenibilit. Nel giugno del 2014 i cinque finalisti riceveranno un finanziamento di 25 mila dollari per lavvio del progetto pilota per durata di sei mesi. Dopo il periodo pilota i giudici selezioneranno il vincitore che ricever il premio di 100.000 dollari per limplementazione del programma. Gli interessati dovranno presentare le proposte entro l8/05/2014.
Una sessione informativa per i potenziali candidati verr organizzata l8/04/2014. Maggiori informazioni sono disponibili al sito www.nycedc.com/prosperar e o contattando Lendynette Pacheco-Jorge (competitionthrive@baruch.cuny.edu).
Eataly - Wine-store chiude per un controversia legata alla licenza sugli alcolici
Il famoso Chef Mario Batali costretto a chiudere per sei mesi il negozio di vini che si trova allinterno di Eataly e a pagare una multa di 500 mila dollari alla State Liquor Authority. Mr. Batali e i suoi partner commerciali Lidia e Joe Bastianich sono stati accusati di violazione delle leggi dello Stato di NY in materia di licenze per la vendita, limportazione e la produzione di vino. Nel sito internet di Eataly si decanta infatti la storia di Joe Bastianich che tornato alle sue origini nel Nord-est dItalia per produrre i suoi vini friulani. L'Autorit competente americana ha accusato Battali di aver mentito o celato informazioni circa gli interessi dei suoi partner commerciali sulla produzione e la vendita allingrosso di vini.
In un primo momento sembrava che le parti in causa si fossero dichiarate non colpevoli ma poi, attraverso i propri avvocati hanno ritrattato e accettato la condanna al pagamento e alla chiusura temporanea dellEnoteca di Eataly che si trova al numero 200 sulla Fifth Avenue (West 23rd Street) e che vende circa 1.000 bottiglie allanno di vino italiano DOC e DOCG. Non e ancora risaputo la data della chiusura del negozio.
LACCORDO TRANSATLANTICO DI LIBERALIZZAZIONE USA EU
ASPETTI ECONOMICI E SOCIALI (TRANSATLANTIC TRADE AND INVESTMENT PARTNERSHIP)
MERCOLED 16 APRILE 2014
Il 16 Aprile p.v.si terr presso la Sala Europa di Unioncamere Veneto (Parco Scientifico Tecnologico VEGA - Viale delle Industrie 19/D Marghera) dalle ore 9:00 alle 13:00, il convegno Laccordo transatlantico di liberalizzazione USA EU. Aspetti economici e sociali (TRANSATLANTIC TRADE AND INVESTMENT PARTNERSHIP).
Il TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership), ovvero il nuovo accordo di totale liberalizzazione del commercio e degli investimenti tra lUE e gli USA, verr concluso entro la fine del 2014.
Tale accordo concepito dagli Stati Membri come uno strumento per uscire dalla crisi che ha investito il Vecchio Continente rafforzando lalleanza transatlantica attraverso lunificazione della regolamentazione e la liberalizzazione dei servizi, del commercio e degli appalti pubblici, nonch attraverso la fissazione di standard normativi globali, in modo da facilitare lo scambio di beni e servizi tra lUE e gli USA, con lintento di dare un forte impulso alla crescita e alloccupazione.
SPORTELLO apre

SONO TRE LE VINCITRICI DEL PREMIO "DONNE INNOVATRICI 2014"
Dopo il successo della prima edizione nel 2011, la Commissione europea ha assegnato la seconda edizione del Premio UE per le donne innovatrici a tre donne che hanno raggiunto risultati innovativi e li hanno trasferiti al mercato.
La vincitrice del primo premio Saskia Biskup (Germania), co-fondatrice e Amministratore Delegato della CeGaT GmbH, una societ biotech leader nella costruzione di pannelli per la diagnosi del gene, un importante passo avanti nella diagnosi di pazienti affetti da malattie rare.
La vincitrice del secondo premio Laura van 't Veer (Olanda), co-fondatrice e Responsabile della Ricerca di Agendia NV, una delle principali societ di salute personalizzata, specializzata nella creazione di test diagnostici che prevedono il rischio di recidiva per i pazienti affetti da cancro al seno.
La vincitrice del terzo premio Ana Maiques (Spagna), co-fondatrice e Amministratore Delegato di Starlab, una societ leader nella ricerca e innovazione focalizzata sulle industrie spaziali e della neuroscienza con sede a Barcellona.
Il primo premio ammontava a 100 000 euro, il secondo 50 000 e il terzo 25 000 euro. Le tre vincitrici saranno premiate nel corso della Innovation Convention a marzo 2014.
Per ulteriori informazioni clicca qui
MEDITY EXP 2014 DELL' INTEGRAZIONE OLTRE LA SICUREZZA
L'evento si terr il 15,16 e 17 maggio 2014, presso il Polo Fieristico del Centro-Sud Italia denominato A1 Exp a Pastorano in provincia di Caserta.
Medity Exp 2014, appuntamento fieristico dedicato a Professionisti, Progettisti, Installatori di sicurezza, System Integrator, Manutentori, Architetti, Ingegneri, Geometri, Periti, geologi, Consulenti, Security & Safety Manager, Istituti di Vigilanza, Investigatori, Formatori, Scuole ed Universit ad indirizzo tecnico e naturalmente Utenti Finali dei sistemi di sicurezza, presenta il meglio delle soluzioni integrate.
Appuntamento a Medity Exp 2014, Exp dell'Integrazione oltre la Sicurezza, patrocinato da Enti e Strutture Nazionali e da molti Enti Locali del Centro Sud Italia.
Per ulteriori informazioni clicca qui

VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI.

altre iniziative

EGOINg abroad, a cura di eurocultura
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
Centro di formazione in Europrogettazione
Venice International University
Isola di San Servolo - Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti alla vita di un progetto approvato: i rapporti con l'Unione Europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste unimportanza cruciale per l'ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero rilevante di persone, orientando e terminando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.

http://www.europelago.it/dove.asp
euroreporter
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dallEuropa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

contatti

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XVIII N 6 2014
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo, Beatrice De Bacco, Giorgio De Bin, Marco Boscolo, Bernd Faas, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Matteo Peri, Daniela Nardello, Brankica Raskov, Lodovica Reale, Samuele Saorin,Dubravka Skopac, Alessandra Vianello, Alessandro Vianello, Lucia Zamperetti