<
n° 19/2021
31/10/2021

Enterprise Europe Network è la più grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in più di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi.

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare l’introduzione dell’innovazione nel mercato.

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire l’accesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei.

eurosportello

news

REGISTRAZIONI WEBINAR:
“I BIG DATA E LA LOGISTICA 4.0” – 21.09.2021
“L’ECONOMIA CIRCOLARE E IL RUOLO DELLE TECNOLOGIE DIGITALI” – 12.10.2021

E’ possibile scaricare la registrazione dei webinar:
• I Big data e la logistica 4.0 – cliccando qui.
• L’economia circolare e il ruolo delle tecnologie digitali – cliccando qui.

BEYOND CHANGE | OLTRE IL CAMBIAMENTO

In arrivo 4 nuovi webinar gratuiti per le imprese del Triveneto, ideati nell’ambito del Progetto Sistema Nordest per l’internazionalizzazione, promosso dalle Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto.
Un programma ricco, relatori di grande competenza, argomenti costruiti sulle caratteristiche e necessità delle nostre aziende del territorio.
FORMAT DI ISCRIZIONI ONLINE CLICCANDO QUI
(Al termine dell’iscrizione verrà inviata una mail automatica di conferma iscrizione. Il giorno precedente il webinar verrà inviato il link per accedere alla stanza virtuale).

8 NOVEMBRE 2021 ore 16:00
Internazionalizzazione e innovazione: dal prodotto al consumatore, come approcciarsi ai mercati internazionali
Con Valentina Hernandez Marquez, cofondatrice della società di design sostenibile Portrait Eyewear un marchio di occhiali di lusso che collega il settore moda alla comunità di artisti emergenti. Coordina un team web internazionale che ha fatto dell’ottimismo il suo punto di partenza, nonché l’oggetto di ricerca e principale obiettivo di business. Valentina è anche una relatrice del TEDx Padova 2015, ha una laurea in Media e Comunicazione in Venezuela, un Master in Design in Italia ed un Master in Executive Management negli Stati Uniti.
Programma:
• Tecniche di marketing digitale per la creazione di un dialogo con l’utenza B2C.
• Cosa si può imparare direttamente dai consumatori?
• Come impatta questo dialogo direct-to-customers nel B2B e come conciliarlo con il retail?
• Dal prodotto al consumatore: i benefici per l’impresa.

15 NOVEMBRE 2021 ore 16:00
Quando la leadership è smart
Con Laura Venturini, fondatrice nel 2014 di Quindo, agenzia SEO, senza uffici e con uno staff tutto al femminile che coordina da remoto. Aiuta aziende, imprenditori e noti brand a gestire la reputazione online, aumentare la visibilità su Google. A dicembre 2019 ha curato l’edizione italiana di “Smart Leader” una guida sulla leadership da remoto.
Programma:
• Dalla filologia alla SEO.
• Perché la mia agenzia nasce “smart” (nel 2014).
• Uno staff tutto rosa contro ogni stereotipo.
• Il metodo gentile: oltre l’agilità dei processi.
• Un team inclusivo e distribuito, per raggiungere obiettivi (sempre più) ambiziosi.
• 3 idee per una nuova cultura d’impresa post Pandemia.

22 NOVEMBRE 2021 ore 16:00
Internazionalizzare con la finanza alternativa: guardare al futuro.
Con Barbara Annoni, Wealth Advisory, si occupa di consulenza finanziaria e pianificazione patrimoniale. Dopo la laurea in giurisprudenza si è specializzata con un Master in Governance del Patrimonio e passaggio generazionale presso l’Università di Brescia e un Master in Media relation Business School Sole24 ore. Fondatrice de Il giardino della finanza.
Programma:
• Il contesto italiano delle PMI e delle imprese familiari: l’opportunità di guardare al futuro in modo internazionale.
• Esempi di successo.
• Strumenti di finanza alternativa per l’internazionalizzazione: mini-bond; crowdfunding; invoice trading; direct lending; private equity e venture capital.

29 NOVEMBRE 2021 ore 16:00
Accesso agli strumenti nazionali di promozione dell’export, di penetrazione commerciale e di patrimonializzazione dell’impresa.
• Alessandro Morelli – Responsabile Area Mercato di Finest S.p.A
• Marco Cavasin – Responsabile Area Investimenti Veneto Sviluppo S.p.A.
• Guido Beghetto – Amministratore Unico Veneto Innovazione S.p.A.
• Roberta Terpin – Senior Investment Officer di Friulia S.p.A.
• Alberto Turchetto – Head of Northeastern Italy Mid Corporate Sace S.p.A.
• Carlo de Simone – Responsabile Indirect Channels SIMEST SpA
Programma:
• Veneto Innovazione: le competenze per la promozione delle eccellenze venete.
• Friulia S.p.A., il tuo partner istituzionale per un “made in FVG” senza più confini.
• Il ruolo di SACE nello sviluppo delle imprese in Italia e all’estero, dal Green New Deal all’Internazionalizzazione.
• Il ruolo di SIMEST come partner d’impresa per la competizione globale.

Modera gli interventi: Lisa Rossi, giornalista.

Scambi imprenditoriali a New York grazie al Erasmus for Young Entrepreneurs Global – Riapertura delle frontiere statunitensi

Unioncamere Veneto supporta attraverso questo Programma di mobilità gli aspiranti imprenditori europei aiutandoli a favorire lo scambio di competenze, l’internazionalizzazione e la competitività delle PMI nella zona di New York.
Lo scambio è della durata massima di tre mesi. Per ulteriori informazioni consultare questo sito www.eyeglobal.eu.
Il testo completo con tutte le informazioni si può trovare cliccando sul seguente link.
Per partecipare al Programma Erasmus per Imprenditori si prega contattare Unioncamere del Veneto e-mail europa@eurosportelloveneto.it tel. 041 0999411.

SAVE THE DATE! 12 Novembre Webinar Smar&Start Italia

Venerdì 12 novembre dalle 15:00 alle 16:30 si terrà un focus di approfondimento su Smart&Start Italia, l’incentivo gestito da Invitalia che sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative.
Le agevolazioni sono destinate a finanziare progetti di impresa compresi tra 100.000 euro e 1,5 milioni di euro e si rivolgono a startup innovative di piccola dimensione, team di persone fisiche che vogliono costituire una startup innovativa in Italia, anche se residenti all’estero, o cittadini stranieri in possesso dello “startup Visa” e imprese straniere
Durante il webinar interverranno esperti di Invitalia che illustreranno l’iniziativa e rappresentanti del sistema delle startup innovative del Veneto. L’incontro è organizzato e coordinato da Unioncamere del Veneto, con il supporto della Camera di Commercio di Padova e delle altre Camere di Commercio venete, in collaborazione con Invitalia.
Per partecipare è necessario iscriversi all’evento attraverso il form di iscrizione dedicato.

PROGETTO FUTURAE: CORSO DI FORMAZIONE IMPRENDITORIALE PER PERSONE CON BACKGROUND MIGRATORIO

La Camera di Commercio di Venezia e Rovigo annuncia la partenza del corso “Crea la tua impresa”. Si tratta di un percorso di formazione gratuito per persone con background migratorio, cittadini/e extra comunitari o di origine extra comunitaria con priorità a residenti e /o domiciliati in provincia di Venezia o Rovigo. 
Il percorso di gruppo di 56 ore mira a fornire conoscenze e strumenti per la valutazione della propria idea imprenditoriale e la predisposizione del Business Plan per verificare la fattibilità del proprio progetto d’impresa o di lavoro autonomo.
Il corso fa parte delle iniziative del programma FUTURAE promosso da Unioncamere e finanziato dal Fondo Nazionale Politiche Migratorie del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, per la Camera di Commercio di Venezia Rovigo il progetto è affidato a T2i -Trasferimento Tecnologico e Innovazione.
Le iscrizioni sono aperte fino al 12 novembre 2021.

Per consultare il calendario delle lezioni e avere maggiori informazioni sull’iscrizione, clicca qui.  

Save the Date: 16 Novembre Webinar sulle agevolazioni e misure governative per le PMI: innovazione, sviluppo e liquidità.

Camera di Commercio di Vicenza organizza un webinar gratuito sulle Agevolazioni e misure governative per le PMI: innovazione, sviluppo e liquidità.
Il webinar si terrà dalle 11 alle 13.00 del 16 novembre 2021 mediante iscrizione alla seguente piattaforma https://attendee.gotowebinar.com/register/6426401790792031756
A breve sarà pubblicata la agenda definitiva dell’incontro.

Per ulteriori informazione:
Ufficio Primo Orientamento Imprese POI
Camera di Commercio di Vicenza
via Montale 27 – 36100 Vicenza
tel. 0444 994.870
e-mail: orientamento@vi.camcom.it
sito: www.vi.camcom.it .

Il 15 Novembre parte il corso online: “YES I start up – Formazione per l’Avvio d’Impresa”

L’Ente Nazionale per il Microcredito e ANPAL organizzato il percorso gratuito di formazione all’autoimpiego ‘Yes I Start Up’

Il corso online fornisce le competenze necessarie a trasformare un’idea imprenditoriale in realtà e si rivolge a:

  • Giovani Neet (giovani che non studiano, non lavorano e non frequentano percorsi di formazione professionale), tra i 18 e i 29 anni.
  • Donne inattive (che non fanno parte delle forze di lavoro, ovvero quelle non classificate come occupate o in cerca di occupazione)
  • Disoccupati di lunga durata (persone che non lavoro da oltre 12 mesi e che sono in cerca di occupazione)

Consiste in un percorso formativo all’imprenditorialità con corsi mirati a trasmettere le competenze necessarie per costruire la propria startup, dalla creazione del business plan alla preparazione della documentazione richiesta per avviare l’attività. ‘Yes I Start Up’ è disponibile in tutte le regioni italiane, con la stessa modalità, grazie alla formazione omogenea dei docenti.

L’attività formativa
Il percorso formativo ha la durata complessiva di 80 ore, suddivisa in due fasi (FASE A e FASE B) che si caratterizzano per argomenti, durata, tool, modalità di erogazione e obiettivi differenti.

Fase A – moduli di formazione di base, durata complessiva di 60 ore, a cui possono essere abbinate interazioni a distanza con allievi in live streaming (massimo di 24 ore su 60).

Fase B – un modulo di accompagnamento e di assistenza tecnico-specialistica e personalizzato, erogato in forma individuale o per piccoli gruppi (massimo 3 allievi), della durata di 20 ore.

Gli sbocchi
Terminato il corso, è possibile utilizzare il piano di impresa prodotto per caricare la domanda di finanziamento Selfiemployment fino a 50.000€ senza garanzia e senza interessi sul sito di Invitalia (assistenza gratuita).

Link.

Per ulteriori informazioni:

stefano.battaggia@microcredito.gov.it – tel. 3475839951

SEMINARI DI FORMAZIONE FSE ORGANIZZATI NELL’AMBITO DEL PROGETTO F.I.L.O
“FARE, IMPARARE, LAVORARE, ORIENTARSI”

Sono aperte le iscrizioni ai seminari che si terranno sia on line che in presenza nei mesi di novembre e dicembre, nell’ambito del progetto F.I.L.O, finanziato da FSE- Fondo Sociale Europeo.
Si tratta di corsi aperti a tutti i cittadini interessati e in particolare alle imprese femminili, alle aspiranti imprenditrici, alle donne disoccupate o inattive, ad insegnanti, studenti e studentesse che stanno per affacciarsi al mondo del lavoro.
Tali corsi vi permetteranno di approfondire conoscenze e competenze, nonché di sperimentare percorsi di formazione nell’ambito di laboratori dedicati.
Scopo di questi seminari è diffondere la cultura d’impresa, fornendo strumenti concreti ed alternativi per affacciarsi al mercato del lavoro, contenuti e strumenti pratici per affrontare l’accesso al credito nelle sue sfumature e nei diversi passaggi burocratici ma anche strumenti innovativi in termini di comunicazione ed ibridazione delle competenze.
I seminari si focalizzeranno su concetti poco conosciuti ma fondamentali per poter interagire con persone di età e culture diverse anche mediante l’utilizzo di nuove tecnologie; forniranno strumenti per sviluppare attitudini idonee a superare difficoltà ed incomprensioni che si possono scaturire in diversi contesti, consentendo di relazionarsi in maniera efficace. Concetti quali il linguaggio non verbale, la prossemica, il tono di voce, possono far interpretare diversamente una situazione. Esistono infatti tecniche di comunicazioni vincenti sia nel parlato che nell’utilizzo dei media e sul web.
Sono previsti inoltre attività di Business game, ovvero dei giochi di ruolo caratterizzati da un contesto simulato di natura aziendale, nonché strumenti per integrare le competenze tecniche, gestionali, professionali o relazionali con le competenze informatiche e digitali ed attraverso la mediazione o l’uso di tecnologie digitali.
Locandine webinar delle scuole e webinar per le PMI dalle quali è possibile effettuare la registrazione
Sarà possibile richiedere un attestato di formazione.

IL TURISMO È CAMBIATO. CAMBIA ANCHE TU! – SECONDA EDIZIONE
PERCORSO FORMATIVO PER GLI OPERATORI DELLA FILIERA DEL TURISMO VENETO

Unioncamere Veneto in collaborazione con le Camere di commercio del territorio dopo il successo del primo anno propone la seconda edizione del percorso “Il turismo è cambiato. Cambia anche tu!”. Prendendo spunto dalle indicazioni degli stessi operatori che avevano partecipato al corso dello scorso anno, il format si è arricchito ed è oggi suddiviso in tre fasi: la divulgazione, l’approfondimento e la sperimentazione.
La formazione è aperta a tutte le imprese della filiera turistica veneta con l’obiettivo di accompagnarle verso una maggiore consapevolezza delle scelte fatte o da fare per rispondere alle sfide post Covid.
Il percorso che inizierà a novembre e proseguirà fino a giugno 2022 si articolerà in videocorsi, moduli on line ed incontri in presenza. La formazione – rivolta a imprenditori, manager e addetti all’area marketing e commerciale di imprese operanti nel settore ricettivo, della ristorazione e dei servizi complementari – sarà tenuta da esperti di turismo, marketing territoriale e travel design.
Il percorso culminerà in cinque laboratori territoriali in cui i partecipanti avranno l’opportunità di creare un concreto percorso di rete (informale) e di prodotto integrato per competere insieme sul mercato.
Il percorso è finanziato dal Fondo di Perequazione 2019 – 2020 di Unioncamere.
Scarica la locandina con le informazioni utili a comprendere i benefici e il senso del percorso e con il link per iscriversi.

APPROVATA LA CONTINUAZIONE DEL PROGETTO ROAD-CSR

Il progetto Road-CSR di cui Unioncamere del Veneto è partner con capofila Larnaca Foundation di Cipro ha ottenuto un finanziamento dal programma Interreg Europe per la continuazione delle attività fino a settembre 2022.
La crisi da Covid-19 ha causato un cambiamento nel modo in cui le PMI perseguono i loro obiettivi economici, sociali e ambientali, dando maggiore importanza al ruolo che svolgono nella società. L’obiettivo del progetto è favorire lo scambio di idee su come la pandemia da Covid-19 ha influenzato le pratiche di Responsabilità Sociale d’Impresa (in inglese Corporate Social Responsibility – CSR) e la filosofia di marketing delle aziende. Verranno identificate da un lato le azioni di RSI che sono state sviluppate dalle imprese di fronte alla pandemia e dall’altro le modalità per rendere gli strumenti di programmazione regionali più adatti alla nuova situazione in cui la RSI può giocare un ruolo cruciale nell’alleviare le conseguenze negative della pandemia nelle aziende e nella società.
Sono previsti due incontri regionali con gli stakeholder locali e due incontri transnazionali a cui parteciperanno partner e stakeholders per confrontarsi sugli aspetti indagati dal progetto.
Il progetto è iniziato a settembre 2021 e durerà 12 mesi.
Sito web.

L’INIZIATIVA “ATTENTI ALLE PORTE”

Unioncamere Veneto ed Anci Veneto fanno squadra per promuovere azioni concrete sul territorio a favore del rispetto dell’ambiente. È questo il significato del Protocollo d’Intesa sottoscritto tra i due soggetti istituzionali che è stato denominato “Protocollo Aria”. Un progetto di respiro regionale che si pone l’obiettivo di coordinare le Amministrazioni coinvolte nel protocollo d’intesa nelle azioni per il clima previste dal Piano di tutela e risanamento dell’atmosfera della Regione del Veneto. All’interno di questa importante collaborazione si inserisce l’iniziativa “Attenti alle Porte” che partirà tra pochi giorni nel Comune capofila di Treviso ed in tutti i Comuni del Veneto. Tramite Unioncamere del Veneto, che avrà un ruolo attivo nella promozione di tale progetto, sono già state coinvolte nella divulgazione di tale iniziativa sia le Camere di Commercio che le Associazioni di Categoria. L’obiettivo è quello di sensibilizzare, attraverso l’aiuto dei negozianti, i cittadini nel rispetto di regole quotidiane che possono aiutare l’ambiente. I negozianti che aderiscono all’iniziativa decideranno volontariamente di tenere le porte dei loro esercizi chiuse sia in estate che in inverno, dando così un contributo per la qualità dell’aria e per la lotta gli sprechi di energia. Per sostenere questo progetto il Comune di Treviso ha pubblicato un bando per la realizzazione dei loghi identificativi dell’iniziativa “Attenti alle Porte!”. Sono pervenute in pochi giorni 22 proposte, giudicate dalla Commissione valutatrice lo scorso 30 giugno, che ha individuato la vincitrice, Maddalena Cettolin. Il logo vincitore raffigura la nostra regione e verrà apposto a breve sulle vetrine e sulle porte degli esercizi che vorranno promuovere l’iniziativa.

“DIMICOME – DIVERSITY MANAGEMENT E INTEGRAZIONE. LE COMPETENZE DEI MIGRANTI NEL MERCATO DEL LAVORO”, FORMAZIONE PERSONALIZZATA PER LE AZIENDE VENETE.

Il progetto DIMICOME – guidato dalla Fondazione ISMU di Milano e finanziato dal FAMI (Fondo Asilo, Migrazione, Integrazione) del Ministero dell’Interno – mira a promuovere l’integrazione economica dei migranti attraverso la valorizzazione delle loro peculiarità e competenze, massimizzandone l’impatto positivo sulla competitività aziendale.
Nell’ambito del progetto, l’Università di Verona, con il supporto di Unioncamere Veneto, propone alle imprese della nostra regione un percorso di capacity building finalizzato a co-progettare politiche e strategie di gestione (anche in un’ottica di valorizzazione) della diversità culturale presente tra i propri lavoratori. Si tratta di un servizio di consulenza gratuito fornito dall’Università, da strutturarsi indicativamente in 3 incontri della durata di 2 ore ciascuno. Le sessioni di lavoro si svolgeranno online attraverso la piattaforma Zoom e possono essere rivolte a diverse figure aziendali (esponenti di vertice, risorse umane, supervisori, responsabili di funzione, rappresentanti sindacali, lavoratori, eccetera) e, a seconda del target e del percorso concordato con l’azienda, approfondiranno la filosofia, i processi e gli strumenti del Diversity Management.
Requisiti:
• l’organizzazione deve avere almeno un’unità operativa in Veneto (può eventualmente avere sede legale altrove);
• avere già in organico lavoratori di origine straniera oppure essere pronta ad accoglierne in prospettiva, anche attraverso programmi dedicati (per es. tirocini attivati in collaborazione con SIPROIMI);
• avere intenzione di investire/migliorare in tema di diversity.
Tempi:
• realizzazione della consulenza entro fine dicembre (con un calendario personalizzato con ogni azienda).
Per maggiori informazioni:
Giulia Selmi – giulia.selmi@univr.it, Tel. 347-1346652
Giorgio Gosetti – giorgio.gosetti@univr.it
Locandina

SEMINARI RIVOLTI ALLE PMI IN AMBITO DI SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE.

Unioncamere ha avviato un programma di attività rivolto alle imprese, nell’ambito del progetto Fondo di Perequazione 2019/2020, con l’obiettivo di contribuire all’importante sfida verso la sostenibilità ambientale, un’economia green e digitale. Si tratta di 9 webinar della durata di 1h 30’, realizzati in collaborazione con Ecocerved, che avranno l’obiettivo di fornire informazioni in merito alle nuove disposizioni normative ambientali, promuovere la crescita e il posizionamento delle imprese e del sistema camerale, con la messa in campo di servizi innovativi a supporto delle imprese e della Pubblica Amministrazione.

Gli eventi organizzati hanno l’obiettivo di informare le imprese sull’implementazione delle norme in materia di cessazione della qualifica del rifiuto; favorire la conoscenza della normativa e promuovere le attività volte a ridurre le emissioni in atmosfera; incentivare la digitalizzazione degli adempimenti promuovendo la vidimazione digitale dei formulari.

Di seguito il programma:
19 ottobre 2021, Vidimazione virtuale dei formulari
16 novembre 2021, Cessazione della qualifica di rifiuto
14 dicembre 2021, Cessazione della qualifica di rifiuto
11 gennaio 2022, Emissioni in atmosfera
25 gennaio 2022, Vidimazione virtuale dei formulari
8 febbraio 2022, Emissioni in atmosfera
22 febbraio 2022, Cessazione della qualifica di rifiuto
5 aprile 2022, Vidimazione virtuale dei formulari
10 maggio 2022, Emissioni in atmosfera

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO DEI SERVIZI UNIONCAMERE – EUROSPORTELLO DEL VENETO

Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetterà di conoscere meglio l’utilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario è anonimo ed è possibile accedervi cliccando qui
Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!

FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI E DI CONSULENZA

Appello alla manifestazione d’interesse – fornitura di servizi specialistici e di consulenza per Unioncamere del Veneto – Eurosportello del Veneto.

NORMATIVA COMUNITARIA

ISTRUZIONE, FORMAZIONE

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI sull’attuazione della strategia dell’UE per la gioventù (2019-2021) {SWD(2021) 286 final} – {SWD(2021) 287 final} COM(2021) 636 final

energia

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Risposta all’aumento dei prezzi dell’energia: un pacchetto di misure d’intervento e di sostegno COM(2021) 660 final

GARE D’APPALTO

Visualizza le GARE D’APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore d’attività, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.

RICERCA PARTNER

Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.

BANDI EUROPEI

Apri l’elenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell’Europea.

BANDI FONDI STRUTTURALI

BE-READI INVESTORS DAY – INTERREG SPAZIO ALPINO 2014 – 2020
INVITO A PARTECIPARE ALLA TAVOLA ROTONDA ONLINE SUGLI INVESTIMENTI TRANSFRONTALIERI IN EUROPA IL 30 NOVEMBRE 2021 (DALLE 9.30 ALLE 11.30 CEST).

I partner del progetto “BE-READI ALPS” sono lieti di invitarVi al “BE-READI Investors Day”
Si tratta di una conferenza che si svolgerà in modalità on line sugli investimenti transfrontalieri in Europa dove parteciperanno investitori, aziende selezionate e organizzazioni di supporto alle imprese.
Diversi investitori europei della regione dello Spazio Alpino discuteranno insieme sul tema: “Investimenti transfrontalieri in Europa: già una realtà o un obiettivo per il futuro?”
Sei interessato a partecipare? Per registrarti Click here
“BE-READI ALPS” è un progetto Interreg Spazio Alpino che mira a sostenere lo sviluppo innovativo delle PMI situate nell’area dello Spazio Alpino costruendo partnership strategiche internazionali, al fine di estendere il loro potenziale innovativo a livello transnazionale.

VISITA DI STUDIO ALL’UNIVERSITA’ NORVEGESE DI SCIENZA E TECNOLOGIA (NTNU) NELL’AMBITO DEL PROGETTO INNOVAMARE: I PARTNER ITALIANI E CROATI, ACCOMPAGNATI DA IMPRESE DEI RISPETTIVI TERRITORI, SCOPRONO UN MODELLO VINCENTE DI ECOSISTEMA A SUPPORTO DELL’INNOVAZIONE

Dal 15 al 17 novembre 2021 i partner italiani e croati del progetto strategico InnovaMare (Programma Interreg VA Italia-Croazia 2014-2020), accompagnati da imprese dei rispettivi territori, saranno ospitati a Trondheim dall’Università Norvegese di Scienza e Tecnologia (NTNU) per una visita di studio.
Grazie a questa preziosa opportunità, sarà possibile conoscere un modello di successo di ecosistema a supporto dell’innovazione, della generazione di idee, dell’imprenditorialità e del trasferimento tecnologico. Il focus tematico riguarderà la robotica e sensoristica subacquea e le tecnologie marittime. La ricca agenda della visita prevede l’incontro con il pro-Rettore per l’Innovazione, la visita del Marine Technology Centre (scoprendone le linee di ricerca e le politiche per l’innovazione grazie al confronto con l’Innovation Manager), dell’Applied Underwater Robotics Laboratory e dell’Ocean Autonomy Cluster e delle sue imprese. Verranno inoltre presentate spin-off innovative operanti nel settore delle blue technologies, quali Ocean Tech, Eelume e Blueye Robotics.
La visita di studio è organizzata da Unioncamere del Veneto, che vi parteciperà insieme ad esperti (MERAKI Srl, Università di Padova, T2i) e PMI locali, Wireless and More e Riccardo Longato Srls.
Il progetto InnovaMare mira a rafforzare la collaborazione transfrontaliera tra il settore privato e quello della scienza sul trasferimento tecnologico creando una rete innovativa per la robotica e i sensori subacquei, coinvolgendo le PMI in reti internazionali.
For more information:
Partner’s contacts
Unioncamere del Veneto – Partner n. 1
Via delle Industrie 19 D Edificio Lybra, Tel.0039 – 041 – 0999411, email: roberta.lazzari@eurosportelloveneto.it

https:// www.italy-croatia.eu/innovamare

PROGETTO FORTIS: DAL PROSSIMO 24 OTTOBRE AL VIA IL SERVIZIO BUS GRATUITO TRA TRIESTE E CAPODISTRIA

Il servizio risponde alle esigenze emerse nella fase di analisi e studio del progetto
Un’azione concreta per superare il gap infrastrutturale nella zona dell’Alpe Adria e migliorare la qualità del servizio e del trasporto in questa area strategica. Sono questi alcuni degli obiettivi del servizio bus gratuito fra Capodistria e Trieste attivo la domenica dal 24 ottobre 2021 sino a luglio 2022 e che prevede tre corse al giorno per ciascuna direzione. Il servizio è un’iniziativa sperimentale del Comune di Capodistria all’interno del progetto FORTIS, finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia Slovenia 2014-2020, dal fondo Europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.
Il progetto Fortis mira a far diventare Alpe-Adria una macroregione con un proprio programma di finanziamento UE superando così la logica attuale degli accordi bilaterali. In questi mesi è stata portata avanti una corposa attività di studio e di analisi dalla quale è emersa la necessità di intervenire in via prioritaria, dopo un attento studio dei punti di forza e debolezza della rete esistente, sulla carenza di reti infrastrutturali di collegamento supportate da innovativi sistemi logistici, progettati e gestiti nel quadro di sviluppo della rete Europea TEN T. Il miglioramento della qualità dei servizi di trasporto nell’area transfrontaliera, oltre a creare migliori condizioni di vita per i cittadini che qui vi risiedono, può contribuire a invertire la propensione allo spopolamento di queste aree, aumentandone la loro attrattiva, anche in termini turistici. Il servizio risponde a queste esigenze che sono state evidenziate anche nell’incontro dello scorso 30 ottobre nel corso della quale è stata presentata l’analisi dei fabbisogni di trasporto realizzata dal partner progettuale Agenzia di sviluppo regionale di Lubiana e che ha individuato tra le soluzioni proprio quella di potenziare il trasporto pubblico transfrontaliero tra Italia e Slovenia.

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE PER IL RICONOSCIMENTO DEI DISTRETTI DEL CIBO. LEGGE 27 DICEMBRE 2017 N. 205

Con DGR 151 del 19/02/2021 sono state approvate modifiche e integrazioni alla deliberazione n. 1863 del 17 dicembre 2019 rispetto alle “Disposizioni attuative per il riconoscimento dei distretti del cibo. Legge 27 dicembre 2017 n. 205 Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020”
Pubblicazione: 10/03/2021
Scadenza: 31/12/2022 23:59
Per visionare il bando completo:
https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=4267&fromPage=Elenco&high=

EUROCOOPERAZIONI

Visualizza l’elenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali .

sportello bruxelles

news

PREZZI DELL’ENERGIA: PRESENTATO UN PACCHETTO DI MISURE IN RISPOSTA ALLA SITUAZIONE ECCEZIONALE E ALLE SUE RIPERCUSSIONI

La Commissione ha adottato una comunicazione sui prezzi dell’energia per rispondere all’impennata mondiale, che secondo le previsioni si protrarrà per tutto l’inverno, e aiutare le imprese e i cittadini europei. La comunicazione presenta un pacchetto di misure con cui l’Unione e gli Stati membri possono affrontare l’impatto immediato del caro prezzi odierno e rafforzare la resilienza agli shock futuri.
Link.

AIUTI DI STATO: APPROVATO UN REGIME DI AIUTI DI 31,9 MILIARDI DI € A SOSTEGNO DELLE IMPRESE ITALIANE COLPITE DALL’EMERGENZA CORONAVIRUS

Nell’ambito del quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato la Commissione ha approvato un regime di aiuti di 31,9 miliardi di € a sostegno delle imprese italiane colpite durante la pandemia da coronavirus al fine di aiutarle a soddisfare il loro fabbisogno di liquidità e a provvedere ai costi fissi non coperti dalle loro entrate.
Link.

NUOVO BAUHAUS EUROPEO: 5 MILIONI DI € DALL’ISTITUTO EUROPEO DI INNOVAZIONE E TECNOLOGIA

Il 18 ottobre 2021 l’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) ha lanciato l’invito “EIT Community Booster – Scaling New European Bauhaus Ventures” a sostegno del nuovo Bauhaus europeo.
Questa iniziativa sarà aperta fino al 17 dicembre 2021 e dispone di una dotazione di 5 milioni di € per il 2021 e il 2022.
Link.

TRANSIZIONE VERDE: LA COMMISSIONE INVESTE 1,5 MILIARDI DI € IN PROGETTI INNOVATIVI NEL CAMPO DELLE TECNOLOGIE PULITE

La Commissione ha pubblicato il 26 ottobre 2021 il secondo invito a presentare progetti nell’ambito del Fondo per l’innovazione. Il termine ultimo per presentare domande di finanziamento per i progetti è il 3 marzo 2022.
È previsto che il Fondo finanzierà tecnologie innovative per le energie rinnovabili, le industrie ad alta intensità energetica, lo stoccaggio di energia e la cattura, l’uso e lo stoccaggio del carbonio con una dotazione pari a 1,5 miliardi di €.
Link.

RIPRESA E CRESCITA SOSTENIBILI DEI SETTORI CULTURALI E CREATIVI EUROPEI

L’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) ha lanciato la nona comunità della conoscenza e dell’innovazione, denominata “Cultura e creatività”, che dovrebbe diventare operativa a partire dall’estate 2022. Si tratta di un nuovo partenariato per l’innovazione che si occuperà del sostegno della competitività e della crescita delle industrie e dei settori culturali e creativi europei. Contribuirà ad accelerare la ripresa di questi settori e a cogliere opportunità economiche non ancora sfruttate nei settori dell’architettura, del patrimonio culturale, del design, della moda, del cinema, della musica, dell’editoria, delle arti dello spettacolo e dei videogiochi.
Link.

sportello apre

news

TORNA LA CONFERENZA ANNUALE APRE, DALL’8 AL 12 NOVEMBRE ON LINECOOPERAZIONE INTERNAZIONALE, L’UCRAINA SI ASSOCIA A HORIZON EUROPE
LA CONFERENZA ANNUALE APRE 2021 SI FOCALIZZA SUL “(RI)PENSARE IL RAPPORTO TRA SCIENZA E SOCIETÀ” A PARTIRE DA HORIZON EUROPE

È ora on line l’Agenda preliminare della Conferenza Annuale APRE 2021 “VERSO UN NUOVO FUTURO. (ri)Pensare il rapporto tra scienza e società”, dall’8 al 12 novembre on line.
I temi in Agenda alla Conferenza APRE 2021
L’Agenda della Conferenza APRE 2021 si concentra sui più attuali dossier delle politiche europee in tema ricerca e innovazione, con riferimento specifico al programma quadro Horizon Europe e alle opportunità aperte.
Tra i temi in agenda:
• il ruolo delle più giovani generazioni
• le sinergie tra programmi diversi
• le Mission Horizon Europe finalmente partite
• l’Intelligenza artificiale e le sue implicazioni
• il rapporto tra scienza, innovazione e finanza
• il ruolo della R&I nella Conferenza sul Futuro dell’Europa
• i bandi aperti in Horizon Europe
• i suggerimenti per lavorare a proposte di successo
Sessioni ad hoc sono dedicate alla presentazione delle Call 2022 di Horizon Europe. Non mancano finestre di “esplorazione” e approfondimento sulla comunicazione della scienza, nei nuovi format APREext e APREoff.

Chi interviene?
Tra i relatori e le relatrici ad oggi confermati ci sono Maria Cristina Messa, Ministro per l’Università e la Ricerca, Jean Eric Paquet, Direttore Generale, DG Ricerca e Innovazione della Commissione europea, Anna Panagopoulou, Direttrice, Direttorato ERA & INNOVATION, DG Ricerca e Innovazione; Lucilla Sioli, Direttrice, Direttorato Intelligenza Artificiale e Industria Digitale, DG Connect, Rosalinde van der Vlies, Direttrice, Direttorato Clean planet, DG Ricerca e Innovazione, Patrizia Toia, vice Presidente Commissione ITRE – Parlamento europeo e tanti altri nomi da scoprire sul sito www.aprecon2021.it.

Come partecipare
La partecipazione è gratuita e aperta, previa registrazione, a chiunque abbia un interesse nei temi della ricerca e innovazione europea: ricercatori e ricercatrici, università, industria e piccole medie imprese, pubblica amministrazione e agenzie territoriali di sviluppo, comunità di innovazione e organizzazioni della società civile.

Maggiori informazioni
L’agenda, il modulo di registrazione per partecipare e tutte le informazioni aggiornate sono disponibili sul sito della Conferenza www.aprecon2021.it
Sui social #aprecon2021

FINANZIAMENTO FORFETTARIO, IL PILOT DI HORIZON 2020 FUNZIONA
L’ASSESSMENT MOSTRA L’EFFICACIA DEL NUOVO APPROCCIO DI FINANZIAMENTO, PROMETTENDO MIGLIORIE E SEMPLIFICAZIONI PER HORIZON EUROPRE

All’interno del Programma quadro, i finanziamenti ai progetti finora si sono basati sul rimborso dei costi effettivi. Nonostante le regole semplificate e il supporto IT migliorato, questo sistema rimane complesso e soggetto a errori. Una delle iniziative della Commissione con un alto potenziale per superare questo problema e per semplificare ulteriormente le procedure è l’uso più ampio di finanziamenti forfettari.
È stato infatti sviluppato un approccio di finanziamento forfettario che elimina tutti gli obblighi sulla rendicontazione dei costi effettivi, sui fogli di presenza (timesheet) e sugli audit finanziari ex post. L’obiettivo è una massiccia riduzione degli errori, della gestione delle sovvenzioni di ricerca e innovazione e una maggiore attenzione ai contenuti.
Il nuovo approccio è stato ampiamente testato nel “Horizon 2020 lump sum pilot” durante gli ultimi tre anni del programma. Oggi, a circa quattro anni dall’apertura dei primi bandi pilota, è stato pubblicato l’Assessment of the Lump Sum Pilot 2018-2020.
Nel complesso, la valutazione mostra che il finanziamento forfettario funziona nella pratica e che l’approccio sviluppato in Horizon 2020 è adatto per un uso più ampio in Horizon Europe.
Maggiori informazioni
Lump sum funding works in practice – assessment of the pilot in Horizon 2020 | Commissione europea (6/10/2021)
Lump sum funding: what do I need to know? | Commissione europea DG RTD

RICERCATORI E INNOVATORI UCRAINI POSSONO ORA PARTECIPARE ALLE STESSE CONDIZIONI DELLE ENTITÀ PROVENIENTI DAGLI STATI DELL’UNIONE

Si mette ufficialmente la parola fine ai negoziati UE-Ucraina per l’associazione del paese del partenariato orientale ad Horizon Europe, il programma quadro dell’Unione europea per la ricerca e l’innovazione. Da ieri infatti, il paese esteuropeo e le autorità dell’UE hanno concluso gli accordi in occasione del 23° vertice UE-Ucraina, dove i rispettivi leader discutono non solo di ricerca e innovazione, ma anche di temi considerati strategici per le due parti.
L’evento segna un grande passo nella collaborazione europea in R&I: l’Ucraina è ora da considerarsi come un paese ufficialmente associato ad Horizon Europe per il periodo 2021-2027 e al Programma di ricerca e addestramento Euratom per il periodo 2021-2025.
Ad oggi, tre sono i paesi che hanno ufficialmente concluso gli accordi di associazione ad Horizon Europe: si tratta di Ucraina, Norvegia e Islanda, queste ultime due già facenti parte dello Spazio Economico Europeo (EEA). Molti altri paesi hanno comunque mostrato interesse per l’associazione al Programma quadro. Proseguono, infatti, i colloqui formali tra la Commissione e i governi dei paesi terzi per la definizione degli accordi: 17 in tutto sono considerati sulla buona strada per associarsi (qui la lista).
Il contesto
L’associazione a Horizon Europe è la forma di cooperazione in ricerca e innovazione più integrata con i paesi terzi, che consente alle entità dei paesi associati di partecipare alle azioni del Programma quadro in condizioni di assoluta parità con le entità dei paesi dell’UE.
L’associazione non è limitata solo a paesi geograficamente limitrofi all’Unione europea ma a qualsiasi paese del mondo con forti capacità e ambizioni di ricerca e innovazione e che condivida valori comuni a quelli europei.
Maggiori informazioni
Ukraine joins Horizon Europe and Euratom Research and Training Programme | Commissione europea (12/10/2021)
Informal exploratory talks for association to Horizon Europe | Commissione europea (28/01/2021)

GENDER EQUALITY PLAN, PUBBLICATA LA GUIDA PER HORIZON EUROPE
È STATA RILASCIATA LA GUIDA CHE AIUTA LE ORGANIZZAZIONI A SODDISFARE IL NUOVO CRITERIO DI AMMISSIBILITÀ

Alcune categorie di soggetti giuridici che fanno domanda di partecipazione a Horizon Europe devono disporre di un GEP (Gender Equality Plan) o di una strategia equivalente per poter beneficiare del finanziamento. Questa Guida si basa su materiali e risorse esistenti che supportano l’uguaglianza di genere nella ricerca e nell’innovazione (R&I), in particolare lo strumento sull’uguaglianza di genere nel mondo accademico e nella ricerca (GEAR), sviluppato congiuntamente dall’Istituto europeo per l’uguaglianza di genere (EIGE) e dalla Direzione generale per la ricerca e l’innovazione della Commissione, che include ulteriori consulenze, casi di studio e risorse per lo sviluppo di un GEP.

Il GEP riguarda le singole organizzazioni che fanno domanda in qualsiasi parte di Horizon Europe se appartengono alle seguenti categorie di entità legali stabilite negli Stati membri dell’UE o nei paesi associati:

• Enti pubblici, come organismi di finanziamento della ricerca, ministeri nazionali o altri enti pubblici
• autorità, comprese le organizzazioni pubbliche a scopo di lucro;
• Istituti di istruzione superiore, pubblici e privati;
• Enti di ricerca, pubblici e privati.

La pubblicazione, in inglese, è disponibile in APREliberia, Horizon Europe – Dalla Commissione europea

Maggiori informazioni:
Horizon Europe guidance on Gender Equality Plans | APRElibreria

Gender equality in research and innovation | Commissione europea

Gender equality strategy | Commissione europea

EIT CULTURE & CREATIVITY: CALL FOR PROPOSALS E BROKERAGE EVENT 2021

Come previsto nella EIT Strategy 2021-2027, l’European Institute of Innovation and Technology sta preparando il lancio di una nuova Comunità della conoscenza e dell’innovazione (KIC) dedicata ai settori e alle industrie culturali e creative. È stata pubblicata una timeline dei prossimi passi verso il lancio della call e la concreta implementazione dell’EIT Culture&Creativity. Per visualizzarla e ottenere maggiori informazioni sulla call, visita il seguente sito e consulta la factsheet dedicata. Per conoscere potenziali partner, moltiplicando le proprie opportunità di collaborazione, è possibile iscriversi al Brokrage Event dedicato al seguente sito, entro il 21 Aprile 2022. Maggiori info: https://bit.ly/3Ecsuio.

GOING ABROAD, A CURA DI EUROCULTURA

Eurocultura, fondata nel 1993, è un’associazione culturale con sede a Vicenza, che gli è assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attività di lavoro, stage, volontariato e formazione all’estero. Il suo obiettivo è di fornire un quadro completo sia delle opportunità all’estero sia delle difficoltà da superare, il che permette ai soci di trovare l’offerta adeguata alle proprie necessità. .

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 – 964 770
fax 0444 – 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it

CONTATTI

Per non ricevere la newsletter cliccare QUI
Eurosportello informa – Anno XXV N 15 2021
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Roberto Crosta
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Chiara Bianchini, Rossana Colombo,
Stefania De Santi,Geyleen Gonzalez, Laura Manente, Eleonora Marton, Filippo Mazzariol, Samuele Saorin,
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello