<
n° 22
15/12/2014
EUROSPORTELLO INFORMA

EUROSPORTELLO INFORMA

n22
15 dicembre 2014


Gli uffici resteranno chiusi
dal 25 dicembre 2014 e riapriranno il 7 gennaio 2015
con il consueto orario

LINEE GUIDA PER I BENEFICIARI DEI FONDI STRUTTURALI E DINVESTIMENTO EUROPEI E RELATIVI STRUMENTI UE
Sono state pubblicate sul sito della Commissione europea DG Regio le Linee Guida per i beneficiari dei Fondi strutturali e dinvestimento europei e relativi strumenti UE.
Per ulteriori informazioni:
http://ec.europa.eu/regional_policy/sources/docgener/guides/synergy/synergies_beneficiaries.pdf
http://ec.europa.eu/regional_policy/thefunds/access/checklist.cfm
SEMINARIO "IL BUSINESS PLAN RISPETTOSO DELL'AMBIENTE"
MARGHERA VENEZIA, 18 DICEMBRE 2014
Camera di Commercio di Venezia organizza un seminario gratuito rivolto ad aspiranti imprenditori, neoimprese, micro, piccole e medie imprese che operano nel campo dellenergia o che intendono investire in progetti di efficienza energetica e/o energia rinnovabile.
Obiettivo del seminario fornire informazioni su come redigere un Business Plan in grado di valorizzare dal punto di vista comunicativo, energetico ed economico linvestimento in fonti energetiche sostenibili e la corretta gestione delle risorse energetiche.
Aumentare la sostenibilit delle proprie attivit e investire in azioni di efficienza energetica o di energia rinnovabile significa infatti ridurre i costi di gestione e aumentare la credibilit e il valore dellazienda nei confronti di finanziatori e stakeholders.
Al termine del seminario un consulente incontrer individualmente quei partecipanti che vorrebbero ricevere un primo orientamento nel calcolo dei vantaggi economici e dei rendimenti energetici ottenibili dalla progettazione di un intervento di efficienza energetica o di energia rinnovabile. Per accedere allincontro individuale necessario contattare via e-mail o telefonicamente la Segreteria Organizzativa entro luned 15 dicembre. La Segreteria si riserva di confermare lincontro individuale solo in seguito al contatto.
Giorno: gioved 18 dicembre 2014
Orario: 10:00 12:00
Luogo: Camera di Commercio di Venezia, Via Banchina Molini 8, 30100 Marghera Venezia (sala darsena piano terra)
Per iscrizioni: Iscriviti online entro il 17 dicembre 2014
Segreteria Organizzativa
Camera di Commercio di Venezia
Ufficio Progetti Internazionali
e-mail programmazione.comunitaria@ve.camcom.it
tel. 041 786297 - 041 786271

EUROSPORTELLO

Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetter di conoscere meglio lutilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario anonimo ed possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!

iniziative di prossima attuazione
APPELLO ALLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI E DI CONSULENZA PER UNIONCAMERE DEL VENETO - EUROSPORTELLO DEL VENETO

EVENTI E APPROFONDIMENTI
NUOVE REGOLE PER LETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI ENTRERANNO IN VIGORE
Il nuovo regolamento EU in tema di chiarezza circa letichettatura degli alimenti entrer in vigore a met dicembre. Questo aiuter i consumatori nella scelta dei prodotti, fornendo informazioni chiare, comprensive e dettagliate sulla provenienza e composizione dei prodotti alimentari.
REGIONI: REGIONI: STRATEGIA ALPINA EUROPEA EUSALP
Si svolta a Milano la consultazione finale, riguardo la Macro Regione Alpina con la strategia introduttiva per il 2015 (EUSALP).
Le due giornate del brainstorming avviate dalla Commissione e dalla Presidenza Italiana si completer con le risposte alla consultazione pubblica conclusa a met dello scorso ottobre.
Su queste basi, un piano di comunicazione e di azione sono attesi per la met del 2015 per le 15 regioni alpine in Italia, Germania, Austria, Francia, Slovenia, Svizzera Lichtenstein (adozione alla fine del 2015). Il commissario europeo per lo sviluppo regionale, Corina Cretu, aprendo la conferenza, ha delineato le sfide della congestione stradale e della gestione delle acque, che rappresentano le sfide fondamentali della strategia alpina. Ha sottolineato la necessit di promuovere il partenariato come strumento per garantire il successo della strategia ed ha anche sottolineato limportanza del know-how fornito dai diversi attori che operano sul campo. Il Commissario ha dichiarato: " LEUSALP deve capitalizzare l'efficienza e l'esperienza di queste regioni, paesi, sia europei che terzi, per garantire che nessun luogo, regione o residente venga lasciato alle spalle in questo rinnovato slancio per la prosperit ". Questo approccio stato fortemente sostenuto dal Comitato delle Regioni.
PARTECIPAZIONE GIORNATA CENTRAL EUROPE A VENEZIA DEL 10 DICEMBRE 2014
Il 10 dicembre u.s. si tenuto a Venezia un evento informativo nellambito del programma Interreg Central Europe. Di seguito desideriamo darvi un breve aggiornamento.
Il programma ha una dotazione finanziaria di 231 milioni di euro e solo per Italia, Austria e Germania il cofinanziamento sar pari dell80%.
In Italia sar previsto il co finanziamento nazionale stabilito da una delibera del CIPE a copertura del rimanente 20%, gli enti pubblici beneficeranno del 100% di cofinanziamento dai programmi Interreg.
Il primo bando sar lanciato nella seconda settimana di Febbraio 2015 , saranno messi a disposizione circa 80 milioni di euro per tutte e quattro le assi del Programma Interreg Central Europe.
La taglia dei progetti va da 1 a 5 milioni di euro con un numero di partner consigliati da 8 a 12.
Nelle slides allegate trovate la presentazione del dr. Luca Ferrarese (direttore del Segretariato Tecnico Congiunto del Programma). In essa trovate una anticipazione dellindice dellapplication form ( vedi pag 7) in cui trovate in rosso le parti che verranno richieste durante il primo step.
La call sar aperta per 60 giorni esatti per cui si prevede la sua chiusura nella seconda settimana di Aprile.
Prevedono che le valutazioni possano durare dai 2/3 mesi ( dipende dalla quantit di progetti che arriveranno) e i progetti verranno valutati da persone interne al Segretariato Tecnico Congiunto.
Si prevede dunque che i progetti che passeranno il primo step possano presentare il progetto completo nel secondo step, entro 60 giorni da luglio a settembre.
La valutazione verr fatta da un rappresentante del JTS assieme a un valutatore esterno.
I risultati finali si attendono per gennaio/febbraio 2016.
Si sottolineano alcuni aspetti importanti:
  • gli enti privati possono partecipare come partners e leader partners ma devono sottostare al regime de minimis;
  • gli enti privati ma governati da legge pubblica alias public equivalent body sono a tutti gli effetti considerati public body e usufruiscono del co-finanziamento nazionale ( invece gli enti privati non possono richiedere tale cofinanziamento);
  • nel piano finanziario sono previsti over head al 15% sul costo del personale con formula di flate rate;
  • non sono previsti bandi strategici ma saranno previste call ristrette ad alcuni assi e sicuramente ve ne sar una riservata alle piccole e medie imprese;
  • tra il primo e il secondo step non si potr cambiare il leader partner, invece sar possibile cambiare i partner di progetto (vedere slides a pag 8);
  • sar possibile recuperare al massimo 15.000 per i costi preparatori. La cosa interessante che essi verranno dati senza necessit di rendicontarli (a differenza dei precedenti bandi).
  • Luca Ferraresi ha inoltre aggiunto un particolare sulle modalit di gestione di progetti.
I famosi disimpegni automatici non saranno pi contemplati ma valuteranno di eseguire, circa a met dellimplementazione del progetto, delle valutazioni che permettano di stabilire lo stato di avanzamento delle attivit e della spesa. In questo modo saranno valutati caso per caso i disimpegni da attribuire ai progetti o ai partners.
Si inviano le presentazione del dr. Ferrarese e del National Contact Point dr.ssa Bertocco.
Per ulteriori informazioni: http://coopterritoriale.regione.veneto.it/Central-Europe/eventi/grande-partecipazione-allevento-informativo-central-europe
Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti ed approfondimenti.
CONFERENZA DEGLI STAKEHOLDER SULLA STRATEGIA EUROPEA PER LA REGIONE ALPINA (EUSALP), MILANO, 1-2 DICEMBRE 2014
lo scorso 1 e 2 dicembre 2014 si tenuta a Milano la Conferenza degli Stakeholder sulla Strategia Europea per la Regione Alpina (EUSALP) . Vedi programma e la relazione
Di seguito desideriamo fornirvi alcune brevi informazioni sulla futura strategia e le prossime tappe previste:
  • presentazione, da parte della Commissione europea, dellAction Plan della strategia: giugno 2015;
  • adozione della strategia: autunno 2015;
  • 3 pilastri:
    • 1 pilastro competitivit, prosperit e coesione della regione
    • 2 pilastro accessibilit e connettivit per gli abitanti della regione
    • 3 pilastro sostenibilit ambientale e attrattivit della regione.
  • principi fondamentali della strategia e spunti di discussione:
    • approccio bottom-up e governance multilivello (le regioni avranno un ruolo molto importante nella definizione delle priorit e nellimplementazione di azioni concrete)
    • non saranno create nuove fonti di finanziamento, ma si auspica un utilizzo integrato dei fondi gi disponibili (fondi strutturali, programmi di cooperazione territoriale, programma Life, programma Erasmus+, programma Europa Creativa, ecc)
    • i progetti concreti e basati sulla collaborazione tra tutti gli attori dei territori coinvolti ed una maggiore cooperazione tra aree montane e urbane
    • ancora da definire il tipo di coordinamento che verr dato alla strategia (si sta discutendo sulla nomina di un unico coordinatore o di un gruppo di coordinatori, sul carattere politico o tecnico che il coordinatore dovr avere)
Lista di azioni prioritarie nellambito di ciascun pilastro della strategia.
Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti ed approfondimenti.
IMPRESE: MIGLIORA LA FIDUCIA DELLE IMPRESE PER IL 2015
Gli imprenditori europei si aspettano un miglioramento della situazione economica per il 2015.
Un sondaggio condotto in autunno tra i 60.000 imprenditori appartenenti alla Camera di Commercio Europea, EUROCHAMBRES, ha confermato un livello di "cauto ottimismo" per quanto riguarda il prossimo anno.
Secondo l'indagine economica condotta da EUROCHAMBRES, la fiducia delle imprese continua a crescere e si stabilizzer a quasi 11 punti per il 2015 in Europa, al contrario dei 7 punti di quest'anno. Questo indice sceso a -31 nel 2009 e -8 nel 2012, i momenti peggiori della crisi.
Eurochambres, tuttavia, dimostra una certa cautela riguardo questi indici di fiducia in quanto non sono recepiti in ugual maniera ma variano da una regione all'altra in tutta Europa.
I dirigenti delle imprese sono altres cauti riguardo i livelli di export, in quanto influenzati dalle tensioni geopolitiche presenti attualmente in Europa . Tuttavia, c' un sacco di speranza per quanto riguarda le vendite sul mercato interno, anche se la domanda interna ancora considerata come una sfida. Le prospettive occupazionali per le imprese europee sono state riviste leggermente verso l'alto, mentre gli investimenti rimangono stabili.
Alla luce di questi indicatori, il presidente di Eurochambres, Richard Weber, ha sottolineato gli effetti distorti della situazione attuale, "gli investimenti non aumenteranno se non aumentano le vendite e l'occupazione non crescer senza maggiori investimenti". L'Unione Europa ha un ruolo fondamentale da svolgere nel cambiare questa dinamica, i policy maker dovrebbero creare le condizioni adeguate per l'attuazione della direttiva sui servizi, l'adozione di conclusioni sulla normativa a favore delle PMI ed abbracciare la filosofia di assunzione di rischi contenute all'interno del Piano degli Investimenti.
ENERGIA: ADOZIONE DELLA NUOVA CARTA DELL'ENERGIA PREVISTA PER LA PRIMAVERA DEL 2015
Bruxelles, 01 dicembre 2014 - Il Commissario europeo per lenergia Maro efčovič, intervenendo alla 25ma conferenza ministeriale sulla Carta dell'energia, svoltasi ad Astana Gioved 27 novembre, ha salutato il lavoro svolto nel 2014 in vista dell'adozione e della firma del nuovo statuto che si terr all'Aia nella primavera del 2015.
"La Carta un'alleanza economica tra paesi con differenti background culturali, economici e giuridici, che sono uniti nel loro impegno per raggiungere obiettivi comuni: mercati energetici aperti, stimolare gli investimenti transfrontalieri ed il commercio nel settore dell'energia ed infine assistere paesi in transizione nello sviluppo di un quadro istituzionale e giuridico efficace per l'energia. Il mio messaggio di oggi che la Commissione europea pienamente impegnata alla realizzazione di questi obiettivi con successo. La Commissione continuer a lavorare in stretta collaborazione con gli Stati membri dell'UE e con tutte le parti contraenti e firmatarie, al fine di garantire che la nuova Carta ed il trattato continuino ad essere considerati come pietre miliari dell'architettura globale dellenergia ", ha detto.
Il trattato sulla Carta dell'energia, firmato nel 1991, poi ampliato nel 1994, stabilisce il quadro per la cooperazione internazionale tra i paesi europei ed extra europei per sviluppare il potenziale energetico e garantendo la sicurezza dell'approvvigionamento energetico dell'UE . Nel corso degli anni, tutte le ex repubbliche sovietiche hanno aderito al trattato, l'Afghanistan, l'Australia e la Mongolia hanno aderito recentemente. La Carta comprende anche un protocollo sulla promozione di politiche di efficienza energetica compatibili con lo sviluppo sostenibile.

NORMATIVA COMUNITARIA
QUESTIONI GENERALI, ISTITUZIONALI E FINANZIARIE
COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, alla Banca Centrale Europea, al Comitato Economico e Sociale europeo, al Comitato delle Regioni e alla banca europea per gli investimenti - Analisi annuale della crescita 2015 COM(2014) 902 final

COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, alla Banca Centrale europea, al Comitato Economico e Sociale europeo, al Comitato delle Regioni e alla Banca Europea per gli Investimenti - Un piano di investimenti per lEuropa COM(2014) 903 final

RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale europeo e al Comitato delle Regioni - Relazione annuale 2013 sullo Strumento per la stabilit {SWD(2014) 344 final} COM(2014) 717 final
POLITICA SOCIALE
RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Sesta relazione semestrale sul funzionamento dello spazio Schengen 1 maggio - 31 ottobre 2014 COM(2014) 711 final
TUTELA DELLA SALUTE
RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Onorare gli impegni della politica dell'UE in materia di sicurezza alimentare e nutrizionale: prima relazione biennale {SWD(2014) 343 final} COM(2014) 712 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore dattivit, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.

bandi europei
Apri lelenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell Europea.
bandi e fondi strutturali


Regione Veneto - Bando di Gara - Scade il 31/12/2014
Bando per la concessione di contributi a favore delle piccole medie imprese che esercitano attivit di proiezione cinematografica per interventi innovativi finalizzati al passaggio dall'analogico al digitale delle sale cinematografiche del Veneto.

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
Bando a sportello per il finanziamento di iniziative a sostegno del tessuto produttivo dell'area del Polesine

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015
POR FESR 2007-2013 - Azione 2.1.3. - Fondo di rotazione e contributi in conto capitale per investimenti finalizzati al contenimento dei consumi energetici.

NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA COOPERAZIONE
Rapporto sullo stato di cooperazione territoriale europea in Veneto
Rapporto sullo stato di cooperazione territoriale europea in Veneto realizzato in occasione della Giornata Europea della Cooperazione Link
eurocooperazioni
Visualizza lelenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.

I NOSTRI SPORTELLI

sportellO BRUXELLES

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
In votazione al Comitato delle regioni il parere sullestensione della protezione delle Indicazioni Geografiche ai prodotti non agricoli
atteso per il 17 dicembre il voto della Commissione ECOS del Comitato delle Regioni sul parere presentato dallAssessore della Regione Veneto Marialuisa Coppola Estendere la protezione delle indicazioni geografiche dellUnione Europea ai prodotti non agricoli. La Delegazione di Bruxelles di Unioncamere del Veneto ha attivamente contributo allelaborazione di tale proposta, che conferma lelevato interesse dellUE verso la protezione delle produzioni locali e auspica lavvio di un vero e proprio processo legislativo in materia.
La proposta di parere sottolinea diversi elementi a sostegno dellestensione delle certificazioni dorigine. Analogamente a quanto si gi osservato per i prodotti alimentari, lindicazione geografica rappresenterebbe un importante elemento di tutela dei posti di lavoro e dei diritti di propriet, oltre che un efficace deterrente per contrastare la delocalizzazione e le pratiche lesive della concorrenza. Inoltre, poich costituisce un incentivo allaumento delle produzioni locali, si potrebbe tradurre direttamente in un aumento di competitivit per quei territori caratterizzati da gap di sviluppo rispetto al livello medio europeo. Altri elementi evidenziati dalla proposta sono i potenziali benefici per i consumatori, che potrebbero usufruire di una maggiore trasparenza per individuare lautenticit dei prodotti, e le ricadute positive in termini di preservazione del patrimonio artistico e culturale delle zone interessate. A differenza di quanto avviene per i prodotti alimentari, tuttavia, il parere ipotizza un regime di protezione pi semplice tramite etichettature facilmente riconoscibili nella lingua dorigine e/o in inglese, evitando un eccessivo proliferare di marchi che potrebbero creare confusione.
Unioncamere del Veneto si unisce al Presidente del Comitato delle Regioni Michel Lebrun, gi espressosi favorevolmente sul tema, nellauspicare che il risultato del voto sia positivo e che le Regioni e le Autorit Locali europee siano attivamente coinvolte negli step successivi, sperando di raggiungere una vera proposta legislativa in materia.

Una nuova guida per Erasmus+
La delegazione di Bruxelles informa che stato reso disponibile dallAgenzia Nazionale per i Giovani un documento che permette di comparare rapidamente i cambiamenti tra le guide 2014 e 2015 di Erasmus+, il programma europeo per listruzione, la formazione, la giovent e lo sport. Si tratta di uno dei programmi pi ambiziosi dellUnione europea e si differenzia dal precedente Erasmus per la natura maggiormente strategica, la stretta collaborazione tra i settori educativi e il mondo del lavoro e il maggior numero di strumenti messi a disposizione dei cittadini. Il documento disponibile al seguente link (Guida Agenzia Nazionale per i Giovani), mentre lultima edizione ufficiale della guida consultabile presso il sito della Commissione Europea (Guida Ufficiale Erasmus+ 2015).
APPROFONDIMENTI IN RILIEVO
Consulta anche tu l'archivio digitale della Delegazione di Unioncamere del Veneto di Bruxelles al sito http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp . Troverai un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali approfondimenti (eventi e commissioni parlamentari) eseguiti dalla delegazione di Bruxelles.
  • Launch Conference of the EU strategy for the Adriatic and Ionian region: Il 18 novembre 2014 stata ufficialmente lanciata la strategia dell'UE per la regione adriatico-ionica (EUSAIR). L'obiettivo di questo evento stato quello di riunire tutti i principali attori per creare il quadro conoscitivo di base per lattuazione della strategia.Maggiori informazioni;
  • Banche cooperative: un modello per finanziare leconomia reale: Il 1 dicembre si svolta a Bruxelles una conferenza sul rapporto stretto tra le banche cooperative e le PMI e sullimportante ruolo giocato dagli strumenti finanziari e dalle normative europee in questo ambito Maggiori informazioni;
  • Info day Horizon 2020 Societal Challenge 2 calls for proposals 2015: LInfo-Day sulla Societal Challenge 2 di Horizon 2020 in tema di Sicurezza alimentare, sostenibilit agricola e delle foreste, ricerca in ambito marino e Bioeconomia stato aperto da John Bell, Direttore della Commissione Europea per Ricerca e Innovazione ....Maggiori informazioni;
  • Riunione Commissione INTA: In data 3 e 4 dicembre 2014 si svolta la riunione della Commissione Parlamentare sul commercio internazionale INTA. Si sono affrontati i temi: importazioni di prodotti tessili non coperti da accordi bilaterali; scambio di pareri con Cecilia Malmstrm, Commissaria al Commercio; presentazione a cura di Carlo Calenda, Viceministro del Commercio italiano e rappresentante dufficio del Consiglio dell'Unione Europea, dei risultati della Presidenza Italiana.....Maggiori informazioni.

ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
  • 15 dicembre: INDUSTRIAL ECONOMICS DAY: NEW IDEAS FROM WORLD-LEADING THINKERS, Centre de confrences Albert Borschette, Rue Froissart 36, Brussels, 10:30-13:30;
  • 16 dicembre: IL TRASPORTO SOSTENIBILE E INTERMODALE - WORKSHOP, Sede di Unioncamere nazionale, Avenue Marnix 30b, Brussels, 14:00;
  • 17 dicembre: RIUNIONE COMMISSIONE ECOS COMITATO DELLE REGIONI, Comitato delle Regioni, Rue Belliard 101, B-1040 Brussels (room JDE 52), 11:00-17:00;
  • 18 dicembre: ITALIAN INNOVATION DAY 2014, Le palais des Beaux-Arts, Rue Ravenstein 23, Brussels, 13:30-15:00
SPORTELLO EUROPA ROMANIA


Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui Fondi strutturali erogati dalle autorit romene nel periodo 2007-2013. E il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere limprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari quali lAssessorato all'Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio Italiana per la Romania, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con il referente dello Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 2 piano
030102 Bucarest Romania
Referente: Matteo Peri

news fondi strutturali
Programma Operativo Sviluppo delle Risorse Umane (POS DRU)
Formazione professionale per i detenuti
700 detenuti dei penitenziari delle provincie di Hunedoara, Bistrita-Nasaud e Mehedinti verranno formati attraverso il progetto LIN 2013 Libert attraverso lintegrazione, del valore di 1,5 milioni di euro.
Lintervento di propone di agevolare lintegrazione dei partecipanti nella societ una volta scontata la pena.
I corsi che verranno svolti consentiranno alle persone formate di riqualificarsi nel settore delle costruzioni, del service auto, della lavorazione di pietre e marmi e dellalimentazione.
Saranno complessivamente 39 i corsi che verranno tenuti da 23 docenti (11 per la parte teorica e 12 per quella pratica).
varie
755 milioni di RON per finanziare i progetti europei
Il Governo della Romania ha approvato, il 26 novembre, un nuovo prestito di 755 milioni di RON alle Autorit di Management per finanziare i progetti europei in fase di implementazione.
La somma verr messa a disposizione dei beneficiari del POS DRU (555 milioni di RON), del POS CCE (100 milioni di RON) e del POR (100 milioni di RON).
Il 25 novembre il tasso di assorbimento generale registrato per il periodo di programmazione 2007-2013 era del 47% (8,58 miliardi di euro i fondi richiesti ufficialmente a Bruxelles).
Assorbimento PO Trasporti: obiettivo ambizioso per il 2015
Il tasso di assorbimento dei fondi stanziati per il PO Trasporti si attesta attualmente al 51,38%, equivalente a 2,2 miliardi di euro.
Entro la fine dellanno raggiunger il 56% (2,4 miliardi di euro).
Il Ministro dei Trasporti ha recentemente dichiarato che lobiettivo per il 2015, ultimo anno in cui sar possibile spendere il budget relativo al periodo 2007-2013, il raggiungimento del 90%.
Ad inizio 2014 il valore registrato era del 20%.
2014-2020: PO Sostegno alle Persone Svantaggiate
La CE ha approvato il PO Sostegno alle Persone Svantaggiate, attraverso cui la Romania utilizzer la somma stanziata dal nuovo Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD), pari a 441 milioni di euro.
I fondi potranno essere utilizzati per offrire prodotti alimentari alle fasce pi bisognose della popolazione e articoli per la scuola ai bambini.
La distribuzione delle derrate alimentari comincer a dicembre e ne beneficeranno le persone identificate dal decreto 799/2014 che definisce le modalit di implementazione del PO.
A partire dal 2015 gli aiuti verranno erogati in due tranche e verr avviata anche la distribuzione degli articoli scolastici destinati ai bambini.
A livello europeo il budget FEAD 2014-2020 ammonta a 3,8 miliardi di euro.
PODCA: assorbimento al 70%
Il PO Sviluppo della Capacit Amministrativa (PO DCA), coordinato dal Ministero dello Sviluppo Regionale, ha raggiunto a fine novembre un assorbimento effettivo del 70,67%, pari a 133,25 milioni di euro rimborsati dalla CE alla Romania.
Sempre a fine novembre risultano siglati 456 contratti di finanziamento il cui valore rappresenta il 123% del budget totale stanziato per il periodo 2007-2013.
378 invece il numero di progetti implementati e gi conclusi, le cui attivit hanno contribuito agli obiettivi del Programma.
Per quanto riguarda la programmazione 2014-2020, il testo del nuovo PO stato inviato alla CE il 25.08.2014 e la versione finale sar approvata ad inizio 2015.
Il budget complessivo sar di 553 milioni di euro.
SPORTELLO BALCANI

INCE, KEP ITALY CO-FINANZIA 9 PROGETTI CON 260.000 EUR PER SOSTENERE TRASFERIMENTO CONOSCENZE DA PAESI UE A NON UE
Trieste - Il fondo Ince presso la Bers, finanziato interamente da Italia, ha approvato nove progetti nell'ambito del Programma CEI Know-How Exchange(Kep Italy). I progetti, selezionati tra 70 candidature, saranno co-finanziati con 260 mila euro e sosteranno l'allineamento dei Paesi Membri dell'Ince che non fanno parte dell'Ue con gli standard Europei e internazionali attraverso il trasferimento di conoscenze.
I progetti tratteranno una vasta gamma di settori prioritari, tra i quali agricoltura sostenibile, prevenzione di disastri ambientali, gestione delle acque, sicurezza del cibo, competitivit e lo sviluppo dell'economia marittima in linea con la recentemente lanciata Strategia per la regione Adriatico-Ionica (Eusair). Sono stati selezionati soprattutto i progetti nei Balcani occidentali (Albania, Bosnia-Erzegovina, Macedonia, Montenegro e Serbia), oltre a un progetto in Moldavia e uno regionale. Il ruolo di procuratore di conoscenze (know-how provider) stato assegnato alle istituzioni italiane in 6 progetti, mentre due saranno coordinati dalle organizzazioni slovene e rumene.
MACEDONIA, DA BERS EUR 305 MLN PER STRADE, FERROVIA NELL'AMBITO DEL CORRIDOIO PANEUROPEO VIII
Trieste, 05 dicembre 2014 - La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Bers) procurer 305 milioni di euro di prestito alla Macedonia, destinati per modernizzare l'infrastruttura di trasporto, di cui 160 milioni per la costruzione di strade e 145 milioni per il sistema ferroviario.
La prima tranche del prestito di 160 milioni (74 milioni) sar utilizzata per la ricostruzione di una sezione della strada tra le localit di Stip e Kocani all'Est del Paese e per la costruzione della sezione tra i villaggi centrali di Raec e Drenovo. Il prestito da 145 milioni invece destinato per la modernizzazione del sistema ferroviario nell'ambito del Corridoio paneuropeo 8 - consentir il completamento di 34 chilometri di ferrovia collegando il Mar Nero della Bulgaria con la costa adriatica albanese e con la Turchia. Il costo totale del progetto di 600 milioni di euro. Secondo una nota pubblicata sul sito della Banca, il progetto include anche lo sviluppo delle competenze professionali e gli audit di sicurezza. Fondi aggiuntivi in questo ambito saranno procurati dall'Iniziativa Centro Europea (Ince).
COSTITUITO GECT, ADERISCONO 20 COMUNI DA MONFALCONE A POLA
Trieste, 10 dicembre 2014 - "Il percorso per costituire il Gect Alto Adriatico ha segnato oggi un passo decisivo: sono stati condivisi Statuto e Convenzione per la gestione del Gruppo europeo cooperazione territoriale, e definite le Amministrazioni di Fvg, Slovenia e Croazia che vi aderiscono e rappresentano una continuit da Monfalcone a Pola, comprendendo oltre venti Comuni costieri, carsici e dell'Istria centro-occidentale". E' il primo commento dell'assessore a Organizzazione e Attuazione Programma di Mandato Roberto Treu che, con il sindaco Roberto Cosolini, intervenuto a Muggia dov' stato costituito oggi il Gruppo europeo di cooperazione territoriale.
Aderiscono al Gect i Comuni di Trieste,Muggia, Capodistria, Duino-Aurisina, San Dorligo della Valle-Dolina, Sgonico, Monrupino, Monfalcone, Isola, Pirano, Divaca, Hrpelje, Buie, Verteneglio, Cittanova, Parenzo, Pinguente e anche le Universit degli Studi di Trieste, del Litorale e Juraj Dobrila di Pola
MONTENEGRO, INIZIATIVA ICE SU ENOGASTRONOMIA ITALIA
Organizzata dall'ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, ha preso il via il 9 dicembre u.s. a Podgorica, Montenegro, una tre giorni dedicata all'enogastronomia italiana di eccellenza.
Due gli appuntamenti di spicco, come riferito da un comunicato ICE. Il primo, un percorso formativo organizzato da ICE Podgorica a vantaggio degli allievi cuochi della Scuola Alberghiera "Sergije Stanic" della capitale del Montenegro sulla cucina contemporanea italiana e la cucina tipica regionale del Bel Paese. In cattedra saliranno per l'occasione due cuochi della prestigiosissima Scuola internazionale di cucina italiana, "Alma" di Colorno. Il secondo vedr la realizzazione di un servizio televisivo, in collaborazione con l'operatore locale "ATLAS TV", con il quale, sempre avvalendosi dell'esperienza dei cuochi della principale scuola italiana di cucina, saranno presentate ai consumatori montenegrini le ricette e la tradizione dei piatti italiani delle festivit e le loro modalit di realizzazione.
sportellO CROAZIA


Lo Sportello Croazia nasce per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni riguardo i fondi strutturali erogati dalle autorit croate dopo lentrata della Repubblica di Croazia nellUnione Europea, per il periodo 2014 - 2020. Lobiettivo principale quello di favorire lo sviluppo degli scambi commerciali fra la Regione Istriana e Litoraneo Montana e la Regione Veneto, nonch la collaborazione fra gli investitori delle Regioni sopracitate, fornendo informazioni ed assistenza ai processi di internazionalizzazione ed esportazione con particolare riferimento alle politiche comunitarie.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio Istro - Veneta, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di pi sui fondi strutturali e sulle opportunit di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi gi pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilit e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con la segreteria della Camera di Commercio Istro Veneta:
Tel: +385 52852055
E-mail: segreteria.cciv@gmail.com
Rudarska 1
Labin (Albona)
Croazia
sportellO u.s.a.

Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con lobiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni e assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed il frutto di un accordo di collaborazione con lunico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno allimprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunit concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nellambito della Ricerca e dellinnovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384 Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
New York State - 5 milioni di Dollari in crediti di imposta ad Amazon.com Inc. per un progetto che crea 500 nuovi posti di lavoro nella nuova sede in Manhattan
Il rivenditore online sta aprendo un nuovo ufficio al 7W sulla 34th Street di fronte allEmpire State Building, nel quartiere dello shopping ad Herald Square. Proprietaria delledificio e la Vornado Realty Trust che si e dichiarata entusiasta ed orgogliosa di aver attratto linvestimento di Amazon nellEmpire State.
Il finanziamento viene erogato nellambito di un programma statale, l Excelsior Jobs Program, un credito d'imposta finalizzato ad incentivare le imprese che creano nuovi posti di lavoro a New York. Gli aggiudicatari usufruiscono del credito per determinati periodi di tempo e per ottenere delle agevolazioni fiscali si impegnano a rispettare i parametri di lavoro e di crescita. Al 30 settembre 2014 il programma aveva erogato circa 480 milioni di dollari in crediti ad imprese che impiegano 106.779 newyorkesi. Circa 40 milioni di dollari sono stati dati ad aziende tech presenti nei 5 quartieri, aziende come Etsy che ha aderito al programma in maggio e che ricever 5 milioni di dollari proprio per aver creato 340 nuovi posti di lavoro nella sua nuova sede in Dumbo, Brooklyn.
La Vornado ha reso noto il mese scorso l'accordo fatto con Amazon che avr la durata di 17 anni; era da due anni che Amazon cercava di posizionarsi a New York, nel 2012 aveva ampliato i propri uffici di 92,500 square feet stabilendosi al numero 1350 Sixth Avenue.
Moniz (Department of Environment) annuncia uno stanziamento di 425 milioni di dollari per i supercomputer
Ernest Moniz, Segretario del Dipartimento dellEnergia degli Stati Uniti, ha di recente annunciato listituzione di due nuovi premi destinati ai computer ad alte performance (HPC) per diffondere e sviluppare modelli exascale da pi di un trilione di FLOPS. I FLOPS sono le FLoating point Operations Per Second, il numero di operazioni in virgola mobile eseguite in un secondo dalla CPU. Per la costruzione di due supercomputer nei laboratori nazionali di Oak Ridge, nel Tennessee e Lawrence Livermore, dellUniversit della California, sono stati stanziati 325milioni di dollari.
La collaborazione iniziata nel 2014 ed volta a migliorare il coordinamento degli investimenti, organizzare i processi di approvvigionamento e ridurre i costi di sviluppo dei supercomputer, che saranno da cinque a sette volte pi potenti di quelli oggi presenti negli Usa. Moniz ha annunciato anche uno stanziamento di 100 milioni di dollari per il FastForward2, un programma di ricerca per lo sviluppo di tecnologie per i supercomputer. I computer ad alte performance sono parte essenziale del nostro portfolio scientifico e tecnologico: permettono agli Stati Uniti di restare competitivi e garantiscono la nostra sicurezza economica e nazionale - ha detto Moniz - . Il Dipartimento dell'energia e i suoi laboratori nazionali sono sempre stati all'avanguardia nello sviluppo di computer ad alte prestazioni e ci aspettiamo che gli investimenti in questo campo, come CORAL e FastForward 2, portino a miglioramenti nella difesa nazionale e nella ricerca e sviluppo su temi ambientali ed energetici, che richiedono complesse simulazioni fisiche e analisi di grandi quantit di dati.
Il programma FastForward 2 indirizzato a stimolare lo sviluppo di nuove tecnologie in grado di aumentare le capacit dei computer di prossima generazione a costi competitivi e ad alta efficienza energetica. Il progetto dell'Ufficio scientifico del Dipartimento dell'energia e della National Nuclear Security Administration (NNSA) sar diretto dalle principali societ del settore: AMD, Cray, IBM, Intel e NVIDIA. (fonte ICE NY)
Natural History Museum di New York - progetto di espansione
Il Museo Americano di Storia Naturale ha in programma un investimento di 325M di dollari per un ampliamento al sesto piano lungo Columbus Avenue (vicino West 79th Street). Il Centro per la Scienza, l'istruzione e l'innovazione Richard Gilder sar progettato per promuovere la ricerca e programmi didattici del museo. La citt di NY ha gi stanziato 15M di dollari a contributo di tale ampliamento.
La citt di New York, attraverso il NYCEDC, investir 3,5M di dollari su un Fashion Incubator a Brooklyn
Il finanziamento consentir di realizzare il fit-out, l'ammodernamento e la suddivisione dello spazio attualmente vacante in Sunset Park, Brooklyn. Il nuovo incubatore si estender in un area di 160,000 square feet in cui progettisti emergenti di New York e produttori di abbigliamento svolgeranno attivit di ricerca, di progettazione, e di produzione.
La creazione di questo Hub mostra ancora una volta l'impegno dellamministrazione di NYC a sostenere i settori della moda e del manifatturiero, industrie chiave tradizionali per New York, incoraggiando l'innovazione e la collaborazione tra il settore pubblico e privato. Oltre a dare impulso alla citt - capitale mondiale della moda- fornendo il necessario spazio industriale a prezzi accessibili, il progetto mostra anche il costante sviluppo di Sunset Park come un polo di innovazione, dove si trovano imprese di produzione in continua crescita che sfruttano le tecnologie avanzate. Nella nuova area di sviluppo verranno occupate circa 300 nuove figure professionali (in 20-30 aziende), tra progettisti, produttori delle industrie connesse.
LHub includer:
  • Un centro per lo sviluppo della forza lavoro: per la formazione di lavoratori qualificati e con mansioni altamente specializzate
  • Un centro di ricerca e sviluppo e per lo sviluppo di nuove tendenze di moda e capacit tecnologiche nel settore abbigliamento
  • Una piccola fabbrica interna specializzata per la produzione dei campioni
  • Un design accelerator per creare una pipeline colta della moda e della produzione di talento
  • un incubatore con 12 studi privati, aule, sale conferenze, un laboratorio informatico, una sala da cucito industriale, aree di stoccaggio e di lavoro per 50 progettisti.
Manufacture New York, che operer l'Hub, una societ con sede a Brooklyn che supporta la produzione di moda a New York City. Essa cerca di risvegliare e ricostruire l'industria della moda, favorire la prossima ondata di imprese e creare una supply chain globale sostenibile e trasparente. Il suo Development Center, in collaborazione con il sud-ovest Development Industrial Corporation di Brooklyn, offrir opportunit sia di livello base che percorsi di carriera avanzate in una vasta gamma di settori dellabbigliamento.
BIENNALE DI ARCHITETTURA DI CHICAGO (1 Ottbre 2015 - 3 Gennaio 2016)
Si tratta del pi grande evento di architettura e design del Nord America a cui parteciperanno grandi nomi internazionali nel campo dell'architettura, del design, delle costruzioni e dei materiali. In programma diversi eventi aperti al pubblico e agli operatori di settore tra cui seminari, tavole rotonde, convegni, mostre, esposizioni, conduzione di incontri di affari ed altro ( http://chicagoarchitecturebiennial.org ).
"L'architettura definisce una citt, e nessuna citt mai stata definita dalla sua architettura e ha influenzato a livello globale la progettazione architettonica come Chicago ", ha detto il sindaco Rahm Emanuel. "La Biennale di Architettura in Chicago metter ampiamente in mostra il patrimonio architettonico della citt ed avr il compito di promuovere l'architettura come uno dei nostri settori di pi fiorente creativit". Chicago e' una citt molto importante per l'architettura dove hanno lavorato architetti come Louis Sullivan, Frank Lloyd Wright e Mies van der Roheed. Migliaia di professionisti dell'architettura e design, studenti e appassionati saranno a Chicago durante la Biennale per partecipare agli eventi e alle mostre che verranno organizzate presso diverse strutture in citt. Varie installazioni caratterizzeranno il lavoro di architetti sia affermati che emergenti e affronteranno le principali tematiche e preoccupazioni del nostro tempo: questioni sociali, ambientali, estetiche, tecnologiche ed economiche che caratterizzano il mondo in cui viviamo.
USA Clean Technology Market Trends 2014 and Beyond
Speciale per Voi: Scarica il rapporto commissionato dal Desk Ambiente dellICE di New York sul mercato delle energie rinnovabili in USA.
U.S. State Renewable Energy Incentive and Project Funding Programs
Speciale per Voi: Scarica il rapporto commissionato dal Desk Ambiente dellIce di New York sugli incentivi e i programmi di finanziamento negli USA.
SPORTELLO apre

VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI.

altre iniziative

EGOINg abroad, a cura di eurocultura
Eurocultura, fondata nel 1993, un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attivit di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo di fornire un quadro completo sia delle opportunit all'estero sia delle difficolt da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessit.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it
www.eurocultura.it
Centro di formazione in Europrogettazione
Venice International University
Isola di San Servolo - Venezia
Dal 1999 viene organizzato (spesso in pi edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha gi acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi.
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupper autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potr conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti alla vita di un progetto approvato: i rapporti con l'Unione Europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso linterattivit tra docenti e allievi riveste unimportanza cruciale per l'ottimale riuscita del corso: per questo lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni.
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con luscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessit e attualit, oppure su temi di rilevanza trasversale.
Il Centro in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessit di formare un numero rilevante di persone, orientando e terminando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attivit didattiche presso le strutture richiedenti.

http://www.europelago.it/dove.asp
euroreporter
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per linformazione europea su misura, offre una rubrica di approfondimenti tematici dallEuropa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare lelenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu

contatti

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XVIII N 22 2014
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 Fax. 041/0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Beatrice De Bacco, Chiara Bianchini, Marco Boscolo, Rossana Colombo,
Irene Coppola, Bernd Faas, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Matteo Peri, Daniela Nardello,
Giulia Valeri, Alessandra Vianello, Alessandro Vianello